4 settembre - Decisioni e Stranezze

Questa storia è parte della FanFiction Memories From Hogwarts



21,05 - Sala Grande
PG: Faith Ryan, Corynn Ryan, Cathline Pharson, Andrew Parker


Ci sedemmo tutti al tavolo dei Grifondoro.
Ecco. Sembrerebbe una cosa normale...se io fossi un Grifondoro! Peccato che essendo Serpeverde PIENAMENTE convinto (magari condotto ad esserne convinto!) non potevo, o meglio, era nei miei DOVERI snobbare i Grifondoro.
Questo perchè i miei genitori me lo ricordavano sempre. Ma non solo loro. I miei "amici", i compagni di Casata e le occhiatacce di disapprovo di chiunque "credesse in me".
Ma ripensandoci io chi ero?
Craig il playboy, Craig-sto-sempre-sulle-mie, Craig il Serpeverde, Craig-e-qualcos'altro. Ma io cosa volevo?Mai nessuno si era posto questa semplicissima domanda!Fin da piccolo ero quello che gli altri volessero che io fossi. Lo so. Lo so. Un giro di parole niente male. Ma non mi viene in mente altra espressione che inquadri alla perfezione la mia situazione.
Ma ora basta. Craig-il-burattino-di-turno ha una vita, un carattere e può decidere benissimamente cosa fare.
Io in quel momento volevo fare proprio quella cosa; stare seduto al tavolo dei Grifondoro. Ero seduto al fianco di Faith, poi seguivano Cathline, Corynn e Andrew Parker.
Per le gemelle dovevo fare attenzione. Sapevo i nomi e sapevo che la ragazza seduta accanto a me era Faith, quindi per esclusione Corynn era l'altra gemella.
*Prima o poi capirò come fare a distinguerle...Cathline e Andrew lo sanno fare benissimante...ed io?Il solito imbranato...*
Poggiai il braccio sul tavolo e posai la testa sopra, mi voltai verso Faith.
"Allora...ti sei tranquillizzata?Eri piuttosto agitata...so che incuto terrore alla sola vista...però non mangio mica...almeno non per ora!"
Ammiccai sorridendo divertito.
Faith. Faith. Faith.
Davvero una bellissima ragazza. Molto discreta. Mai nessun pettegolezzo su di lei o la sorella. Bhè ovvio, le solite voci di corridoio esistevano. A metterle in giro erano le solite ragazzine invidiose.
Insomma, Faith e Corynn di certo non passano in osservato.
*Mi sembra ovvio...*
Passai una mano tra i capelli e la rimasi li, senza muoverla. La mia attenzione passò in rassegna.
Ora guardavo Cathline.
Come dimenticare la ragazzina così sfrontata e punzecchiante?Forse ero stato duro con lei, ma non era nelle mie intenzioni. Il mio caratteraccio resta, anche se a volte lo metto in sordina.
Ora Corynn. Bhè potevo solo giudicarla per il suo aspetto. Non ci avevo mai parlato. Vedendomi con la sorella era rimasta allibita, come se non ci potesse credere a tutto quello. Bhè in effetti non aveva tutti i torti.
*La fama "malsana" mi precede...* Scossi il capo, un pò infastidito e forse allo stesso tempo anche divertito.
E poi, e poi Andrew Parker.
Stessa mia fama. Il palyboy Grifondoro e il playboy Serpeverde allo stesso tavolo.
*Chissà se l'astio tra le due case si affievolisca conoscendolo...*
Mi ero presentato e forse non era nemmeno molto decoroso starmene li a fissare un pò tutti.
"Ragazzi che fate dopo cena?Studio?"
*Posso essere più scemo e banale???*
Sorrisi, almeno coprivo un pò il danno che aveva comportato la mia pessima uscita.
"Era una domanda...per sapere eh!?"
Mi corressi, nella speranza di rimediare qualche punto.
Menomale che la cena era agli sgoccioli.


Craig Houston
V anno, Serpeverde








>> Storie a Puntate >> 4 settembre - Decisioni e Stranezze by *Craig Houston