Il Nuovo Ministro

Questa storia è parte della FanFiction Harry Potter e i Quattro Oggetti Magici





Scesero nel sotterraneo Harry era in testa al folto gruppetto quando fu fermato dalla bacchetta di Kingsley.

- Le ultime parole che Albus Silente ha detto a noi due? – Disse Harry imitandone la voce. Poi continuò con quella di Remus

- Harry è la cosa migliore che abbiamo. Fidatevi di lui. –

- Allora è vero sei proprio tornato. -

- Si sono tornato, ma non voglio che si sappia in giro. -

- Nel frattempo abbiamo annullato gli incantesimi fatti su Gedeon. Ora è tornato in sé. -

- Molto bene venite. -

Li invitò a sedersi sul pavimento davanti allo specchio. Prese una delle sfere di cristallo e la posizionò su un incavo del basamento. Piano piano il vetro diventò argenteo mentre cominciarono a formarsi delle immagini. Il faccione di Glutton apparve mentre progettava con Cornelius Caramel l'ultima rapina ai blindati, l'arresto di Mirina e l'ispezione nel negozio di Ron. Le immagini svanirono allora Harry inserì un'altra sfera. Si poteva vedere come Mirina non fidandosi di Arraffò e Alì cambiò il piano. La terza sfera mostrò come vennero uccisi gli autisti, sebbene già rapinati, dagli agenti segreti. La quarta evidenziò come venne arrestata Mirina e il trucco usato per incriminarla. La quinta riproduceva l'arresto di Ron dove si poteva chiaramente notare chi fosse stato a portare la bacchetta incriminata. La sesta mostrava come Glutton denigrava i crediti magici descrivendoli carta straccia nell'ufficio del direttore della banca del Liechtenstein. La settima era recente Bench e Harry che incontravano il direttore alla BCM.

- Per la barba di Merlino che razza di criminali. - Disse Arthur.

- Della peggior specie. - Confermò Kingsley.

- Mi vergogno a morte per aver permesso a una banda di malfattori di governare il mondo magico. Rassegno subito le mie dimissioni. - Disse scoraggiato Gedeon.

- Secondo il trattato di Camlann il primo ministro che rassegna le dimissioni può conferire la sua carica a un'altra persona ed essa automaticamente diventa il primo ministro effettivo. - Disse Hermione.

- Ottimo Harry ti nomino primo ministro. - Disse Gedeon.

- NO Grazie. Penso che Kingsley sia la persona più adatta a ricoprire questo incarico. -

- Bene quando faremo ritorno stilerò la lettera e appunterò i miei sigilli alla tua nomina Kingsley. -

- Ci sarebbero delle cose che dovrebbero essere fatte abbastanza in fretta dal nuovo primo ministro. L'abrogazione della legge che impone i crediti magici quindi i Galeoni ritorneranno la moneta ufficiale. L'inserimento nella costituzione magica la definizione di scopo del Denaro, qualcosa del tipo: Il denaro è la rappresentazione simbolica dell'energia spesa da una o più persone per ottenere un prodotto desiderabile. - Disse Harry

- Quindi la moneta apparterrebbe alle persone produttive e in senso lato al ministero che le rappresenta, in questo modo nessuno potrebbe privatizzare il denaro. - Disse Alicia

- Mi rendo conto solo adesso che questa azione ha reso schiavi i nostri concittadini derubandoli della loro energia. Una schiavitù peggiore di quella fisica. - Disse Lee.

- Fatto questo i rappresentati della cricca dovranno essere arrestati e processati. I loro beni dovranno essere confiscati per risarcire coloro che sono in possesso di quella "carta straccia" chiamata crediti magici. - Concluse Harry

Ad Hogwarts l'anno scolastico stava volgendo al termine tranquillamente, i programmi pilota di Demelza e Luna ebbero successo quindi le loro materie vennero inserite nel programma dell'anno a venire. Mirina invece avrebbe insegnato agli studenti degli ultimi due anni il corso di difesa personale. Ron aveva allestito il suo laboratorio di Applicazioni Tecniche pronto per essere usato dal prossimo anno. Agli alunni del primo anno fu finalmente concesso l'uso delle bacchette nelle lezioni di Difesa contro le Arti Oscure, per il momento ancora quelle di bassa qualità, con le quali riuscivano, nei duelli, a tenere testa e a volte sconfiggere i loro colleghi più anziani grazie al grande autocontrollo acquisito. Gli insegnanti quella sera si erano radunati nella sala professori per leggere gli ultimi avvenimenti del mondo magico.

Dimissioni irrevocabili da parte del Ministro della Magia

Gedeon De Villaret ha rassegnato le sue irrevocabili dimissioni ed ha nominato suo successore Kingsley Shacklebolt già capo degli Auror. L'ex primo ministro ha confessato di aver permesso agli alti funzionari del ministero di aver tratto in schiavitù economica i loro cittadini, unica sua attenuante avere agito sotto l'influsso della maledizione Imperius combinata a un potente incantesimo Confundus. Le prime azioni del nuovo ministro sono state rivolte alla modifica della carta costituzionale definendo lo scopo e quindi la proprietà del denaro per impedire che la situazione si ripeta, l'abrogazione del decreto che istituiva i crediti magici e ha disposto l'arresto dei partecipanti al complotto. Le persone più rilevanti che figurano tra gli arrestati sono Glutton Greengrass ex direttore della banca centrale dei maghi ritenuto il capo della cricca. Il vice primo ministro per l'interno Lilith Darkmoon, Lucius Malfoy ex proprietario della ditta Vola Sicuro, Cornelius Caramel capo dei Servizi Segreti Magici che si sono rivelati essere il braccio esecutivo dei crimini ideati dalla cricca, Yaxley, Goyle padre e figlio e Shaky Bulstrode capo della Polizia Magica. Il processo verrà tenuto domani mattina nell'aula dieci alla presenza del Wizengamot al gran completo.

Il professor Tang, la professoressa Granger e Ron Weasley lasciarono la sala mentre gli altri docenti commentavano l'accaduto.

- Naturalmente cari colleghi nessuno di voi ha avuto a che fare con la caduta della banca e del ministro. - Affermò Minerva che li aveva appena raggiunti.

- Naturalmente. - Rispose il Professor Tang

Scoppiarono a ridere e si avviarono lungo il corridoio.

L'indomani si tenne il processo, Kingsley in persona aiutato da Percy Weasley predispose lo specchio incantato di Harry per mostrare le inequivocabili prove del complotto e delle azioni criminali perpetrate dalla cricca.

Dopo aver visionato tali prove e aver sentito i vari testimoni, tra i quali lo stesso Lucius Malfoy, fu emessa la sentenza. Percy Weasley incominciò a leggerla:

"Con la presente si condannano alla reclusione vita natural durante nella prigione di Azkaban i signori Glutton Greengrass ...

- No non potete sporchi sudici mezzosangue lasciatemi andare io sono il grande Glutton sono io che dispongo delle ricchezze del mondo magico ... -

Disse queste parole livido in faccia e lanciandosi verso il primo ministro che presiedeva il tribunale. Fu immediatamente fermato e tradotto al San Mungo in quanto i segni della sua incipiente follia erano evidenti.

" ... proseguiamo ... Cornelius Caramel e la signora Lilith Darkmoon per associazione a delinquere, istigazione all'omicidio, riduzione in schiavitù, aggiotaggio, furto e falsificazioni di atti pubblici. Si condannano i signori Malfoy, Yaxley, Goyle e Bulstrode a vent'anni da scontarsi nel carcere di massima sicurezza ad Azkaban per associazione a delinquere, aggiotaggio, furto e falsificazioni di atti pubblici.

I signori sopracitati dovranno anche risarcire i cittadini in possesso dei crediti magici ritenuti dal ministero senza alcun valore legale. Tale risarcimento verrà effettuato tramite confisca e messa all'asta dei beni posseduti dai condannati."

- Che i prigionieri vengano tradotti ad Azkaban seduta stante. - Ordinò il primo ministro.

Percy riprese a leggere:

"A seguito delle prove inoppugnabili presentate davanti a questa corte, il Wizengamot decide di riabilitare a tutti gli effetti il signor Ronald Bilius Weasley e la signorina Mirina (non ne conosciamo il cognome) rocambolescamente evasi dalla prigione di Azkaban alcuni mesi or sono."






>> Storie a Puntate >> Il Nuovo Ministro by Doppio_Sguardo