• Charlotte_Mills

    Serpeverde Amministratore Preside Insegnante Moderatore Web Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 11
    Galeoni: 274294
       
       

    Un altro mese era giunto e, con lui, il tempo degli esami di fine anno si stava sempre più avvicinando.
    Ormai gli studenti si erano messi all'opera per apprendere ogni tipo di nozione scolastica. Affollavano la Biblioteca, l'Aula di Merlino e gli studenti più disperati il verde prato del giardino del castello.
    In quella giornata però Charlotte Mills, docente di Arti Oscure, si preparava per ospitare gli alunni nella sua aula nei Sotterranei del castello che, per fortuna, attutivano il calore dei raggi del sole in quel giorno.
    L'aula di Arti Oscure non era un'aula come tutte le altre, era buia, illuminata da candele e da qualche piccolissima finestrella che permetteva all'aria di entrare e allietare i partecipanti alle sue lezioni.




    Molti erano anche gli oggetti di dubbia provenienza che riempivano le credenze e le mensole, oggetti che ovviamente erano protetti da vari incantesimi di protezione che gli studenti non sarebbero mai riusciti a superare. Quegli oggetti erano oggetti oscuri ed era meglio che rimanessero dov'erano.
    Non erano molti gli studenti che quella mattina decisero di calcare le pietre fredde del sotterraneo e dell'aula di Arti Oscure.

    ”L'anno scorso la professoressa Mills, come ultima lezione ci ha potato a Stonehenge. Magari anche quest'anno faremo una sorta di gita.”

    Riuscì a sentire la donna mentre chiudeva, dietro di se, la porta dopo che quasi tutti i banchi presenti furono occupati.

    ”Signorina Mondlicht per la prima volta non posso darle ragione. Oggi rimarremo qua al castello.”

    Affermò l'insegnante raggiungendo la grande cattedra dove, oltre alle pergamene con i vari compiti da svolgere, c'erano alcuni appunti per quella lezione. Erano appunti a schema ed erano la salvezza di ogni docente di Hogwarts.
    L'ex Serpeverde prese un gessetto e scrisse qualcosa sulla nera lavagna. Di solito l'avrebbe fatto fare ad un gessetto incantato, ma ogni tanto amava fare le cose, quelle più semplici, senza l'utilizzo della magia.

    ”Bene: benvenuti all'ultima lezione di Arti Oscure di quest'anno.
    L'argomento è: i Maghi e Streghe Oscuri. Ne conoscete qualcuno?”


    ”Lord Voldemort.”

    “Grindelwald.”

    ”Circe.”

    Alle parole di Daphne Harris, una Tassorosso del settimo anno la docente non potè far altro che sorridere. Era proprio quello che si aspettava.
    L'argomento di quel giorno erano i Maghi Oscuri, ma la sua spiegazione sarebbe iniziata da secoli e secoli prima.

    “Esattamente, bravi tutti quanti ma in particolare la signorina Harris che guadagna per Tassorosso cinque punti.
    Ovviamente per Maghi Oscuri non si intendono solo quelli più “recenti”, la nostra spiegazione infatti tratterà anche maghi e streghe vissuti secoli fa.
    Tra i primi esseri umani dotati di magia, che scelsero la magia oscura, la magia nera, di cui abbiamo fonti, ci sono: Circe e un mago che abbiamo analizzato la scorsa volta, cioè Herpo Lo Schifido.
    Come già sappiamo Herpo Lo Schifido, visse nell'antica Grecia e fu il primo a creare un Horcrux e un Basilisco che nacque da un uovo di gallina covato da un rospo.
    Riguardo Circe invece abbiamo più nozioni da apprendere.”




    “Circe era una strega dell'antica Grecia che viveva sull'isola di Eea.
    Si dice che fosse figlia di Elio e della ninfa Perseide e zia di Medea, secondo altre fonti meno attendibili si afferma che sia figlia del Giorno e della Notte.”


    Una mano si alzò da un banco, apparteneva a un Corvonero di nome Nightingale Darkrose, studente del primo anno.

    ”Miss Mills è corretto affermare che codesta strega dell'antica Grecia è nota anche ai non maghi?”

    E' corretto.
    I Babbani considerano però Circe solo parte della mitologia greca e un personaggio di un libro che si intitola Odissea.
    Questa grande tomo racconta del viaggio di Ulisse e, in punto preciso del suo viaggio, proprio mentre stava risalendo la costa di quella che all'ora non era ancora l'Italia che conosciamo oggi, giunge all'isola di Eea che sembrava disabitata.
    In una vallata gli uomini però scoprirono un palazzo con all'esterno vari animali. Tutti gli uomini, con l'eccezione di uno, di nome Euriloco, entrarono nel palazzo e vennero ben accolti dalla padrona, che era appunto la maga Circe.
    Invitati ad un banchetto appena assaggiarono le vivande furono trasformati in animali a seconda del proprio carattere e della propria natura.
    Possiamo considerarla una strega versata particolarmente negli incanti trasfigurativi, in particolare in quelli umano-animale.
    Si narra sia stata proprio lei ad inventare l'incantesimo per trasformare gli uomini in maiali e che lo abbia tenuto segreto fino a poco prima della sua morte. Essendo un incantesimo particolarmente complesso e potenzialmente pericoloso viene per questo considerata una strega malvagia/oscura.”


    Spiegò la docente di Arti Oscure, che forse per quella lezione sembrava spiegare agli alunni più Storia della Magia che la materia di cui ricopriva la cattedra.
    Il rumore delle piume d'oca che “grattavano” sulle pergamene era stranamente piacevole, nonostante solo quel suono riempiva l'aula dei sotterranei.

    “Sicuramente conoscete altri nomi di maghi o streghe dediti alla magia nera vissuti secoli fa.
    Mh.. Signorina Altair me ne dica un paio.”


    ”Morgan La Fay.”




    Affermò la Serpeverde dai lunghi capelli neri e grandi occhi smeraldini che molto probabilmente aveva seguito la lezione di Animagia sullo Scudo di Camelot, lezione in cui si parlava di Morgana e della sua capacità magica di cooperare con i suoi fedeli alleati animali.

    ”Esatto.
    Non sono moltissime le fonti che ci raccontano di Morgan la Fay ma come ha spiegato la Preside Sibilla durante la sua lezione con argomento lo Scudo di Camelot, Myrrdin e Morgan (Merlino e Morgana) si scontravano spesso, questa fa di Morgan l'antagonista di Myrrdin mago che utilizzava la magia bianca.
    Morgan la Fay che visse nel Medioevo (le date precise sono ignote), era la sorellastra di Re Artù, regnante di Avalon, possedeva poteri di guaritrice, era un Animagus e praticava le Arti Oscure.

    Il medioevo fu, per la magia, il periodo più florido di tutti proprio per questo abbiamo molte “fonti” riguardo alcuni dei maghi oscuri più conosciuti.
    Uno di loro era Merwyn the Malicious più comunemente chiamato “Il Malvagio”.”


    Indicò la donna mostrando un ritratto del mago di cui stava per parlare, un mago che era presente anche nelle figurine delle Cioccorane.
    tenere in mano quelle figurine le riportavano in mente i suoi anni di studentessa proprio in quella scuola, anni che aveva passato sui libri, a divertirsi e a cercare figurine per la sua collezione che, solo pochi anni prima, era riuscita a terminare.




    Nelle figurine delle famosissime Cioccorane, dolci molti diffusi al castello, l'uomo era rappresentato ormai in età avanzata con in mano un bacchetta uncinata.
    Charlotte sorrise nell'osservare quello strano ritratto, dopotutto non era molto diverso da quello che proteggeva uno dei passaggi segreti al terzo piano delle scalinate del grande castello.

    ”A Sir Merwyn, mago Purosangue, vengono attribuivi molti incantesimi, in particolare incantesimi così detti Jinx e Hexes.
    Vorrei a questo punto che prestiate molta attenzione a quello che sto per dirvi perchè sarà domanda dei compiti che più tardi vi consegnerò.
    Jinx non è altro che una parola diversa per indicare semplicemente fatture e malocchio che abbiamo studiato qualche lezione fa.
    Nella sezione Jinx possiamo trovare molti tipi di fatture per lo più quelle usate per divertimento degli osservatori e per creare un minimo disagio alle vittima per esempio fattura Gambe Molli, Mangialumache, Orcovolante e molte che, per vostro diletto, sicuramente conoscerete."


    Accorgendosi si star iniziando a parlare da sola, con i partecipanti che si stavano annoiando per le sue parole, decise di spronarli un po'.

    "In qualità di fatture vi ricordate le varie divisioni che avevamo affrontato qualche lezione fa?
    Il primo che me le elencherà guadagnerà due punti per il proprio dormitorio"


    C'era da aspettarselo.
    Le piccole menti dei presenti alla sua lezioni iniziarono a elaborare informazioni, cercando confronti con i compagni di banco. Fu in quel momento che qualcuno rispose, ma non era di certo chi Charlotte si aspettava.

    "Fatture dirette, indirette, periodiche e totali."

    La professoressa sorrise nel sentire quella voce.
    Non si era accorta che quel mago che conosceva bene era seduto in uno dei banchi, ma la sua materia era considerata extra scolastica e di conseguenza era oggetto anche per gli adulti, proprio come Mirco Mcqueen che le aveva risposto prima di tutti.

    "Esatto Mirc.. Professor Mcqueen.
    Fate attenzione però: per questi tipi di fatture si intende ovviamente fatture di tipo dirette.
    In alcuni casi questi tipi di fatture possono essere usate come incantesimi di difesa, ma è compito della professoressa Master spiegarveli.. Non mio.

    Per Hexes invece si intendono le maledizioni comprese nella magia oscura, in particolare quelle formule magiche in grado di provocare moderata sofferenza alla vittima in questione.
    Riguardo queste abbiamo svolto un esercitazione a cui, molti di voi presenti, hanno partecipato.”


    ”Quindi in poche parole Merwyn il Malvagio ha inventato alcuni tipi di fatture e maledizioni?”

    “Vedo, signor Fletcher, che ha compreso appieno le mie parole.”

    Disse l'insegnante facendo un piccolo complimento a quel Grifondoro che non aveva mai notato durante le lezioni precedenti.
    Era sicuramente del primo anno data il viso giovane e i grandi occhi bruni pieni di curiosità.
    Aveva sul suo banco molte pergamene, quasi come se avesse riportato ogni singola parola di Charlotte. Uno studente che molti professori sarebbero stati fieri di avere nella propria aula.

    ”Purtroppo non è nota la data della sua morte, come quella della sua nascita, ma la presenza di un suo ritratto qui a Hogwarts fa presumere che fosse una figura importante nella comunità del Medioevo.
    Pochissime solo le fonti che raccontano la sua storia, alcune affermano anche che Merwyn fosse addirittura arrivato a torturare ed uccidere moltissime persone innocenti e che è grazie a quello che fece lui, durante la sua vita, che adesso la magia oscura è così controllata.
    Alcuni storici della magia paragonano Merwyn the Malicious a Salazar Serpeverde affermando che possa esserci, tra i due magi, un legame di parentela data la somiglianza fisica, ma nulla è stato dimostrato.


    Nessuna mano si era alzata per chiedere chiarimenti, mentre gli studenti della casa di Serpeverde l'osservavano con uno sguardo diverso da quando aveva accennato ad una possibile parentela tra Merwyn e Salazar.
    La donna aveva fatto molte ricerche per quella lezione, aveva trovato molti maghi oscuri interessanti, tra di loro qualcuno che non avrebbe mai pensato di trovare.

    ”Ovviamente di maghi e streghe oscure ne esistono a bizzeffe, ma un altro che andremo ad analizzare è John Dee.
    Qualcuno di voi sa di chi sto parlando?”




    Una voce dal fondo dell'aula la fece quasi sussultare.
    Si trattava di un ragazzo dalla fisicità alta e asciutta, dai capelli scuri e un po' indisciplinati.

    ”John Dee visse durante il periodo del Rinascimento e fu un alchimista, matematico, astronomo e molto altro presso la corte della regina Elisabetta I.”

    ”Esattamente signor Derweiss, altri cinque punti per Tassorosso.
    John Dee era molto noto alla corte della regina Elisabetta I, anche per i suoi studi all'occultismo.
    Posso chiedere come mai, signor Derweiss, conosce tale mago?"


    ”Per l'Astronomia, è una materia che mi affascina davvero molto."

    Affermò il Tassorosso dopo essere elogiato dalla docente.
    Non erano molte le persone che conoscevano quel misterioso mago cresciuto e morto nel Rinascimento inglese.
    Veniva considerato talmente colto e istruito da essere alla pari del famosissimo Leonardo da Vinci.

    La cosa davvero incredibile è che quando John Dee era ormai all'apice della sua carriera di colpo successe qualcosa che lo deviò da quello che era il suo incredibile percorso, che lo avrebbe consacrato come una delle menti più illustri dell'umanità. Infatti il misterioso John di colpo abbandonò tutti i suoi studi e le sue passioni per dedicarsi alla magia.

    Ovviamente questo è quello che tutti pensano, ma noi maghi e streghe sappiamo che la magia faceva già parte di lui dato che frequentò Hogwarts come studente.
    Da quando decise, poco per volta, di rivelare la sua magia alla corte della regina, la sua reputazione vacillò ottenendo l'appellativo di occultista e negromante.
    A partire dal 1582 strinse una forte collaborazione con Edward Kelley, anche lui mago dedito alle Arti Oscure."


    Raccontò la professoressa Mills mostrando alla classe una copia di un ritratto che aveva trovato durante alcune sue ricerche.
    Quell'immagine resa davvero molto bene raffigurava Dee e Kelley in presenza di quello che sembrava un uomo risorto dalla propria morte.

    "La “leggenda” vuole che i due siano riusciti a far risorgere un morto con un rito negromantico, probabilmente non eseguirono nessun rito ma qualche incantesimo oscuro che creò uno dei primi Inferi della storia.
    Si dedicarono anche alla Demonologia, un argomento che analizzeremo a fondo più avanti dato che si tratta di qualcosa di estremamente complesso.
    Tali formule non sono note, ma si pensa che siano scritte sul grimorio dell'uomo, un grimorio che contiene pericolosi incantesimi oltre a quello accennato prima che si pensa essere proprio il noto e ricercato Grand Grimorie.
    J. Dee rilegò il libro con un incantesimo così che nessuno potesse accedere ad alcuna parte a meno che il libro non fosse intero, per assicurarsi che la magia in esso contenuta non potesse dilagare. Si pensa che abbia diviso le pagine e con parti mancanti ovviamente è inutile.”


    Era davvero interessante, anche per lei, scoprire tutti quei maghi dalla vane oscura, John Dee era inoltre la personalità che Charlotte trovava più interessante.
    Aveva avuto il coraggio di rendere pubblica la propria magia alla corte della regina Elisabetta I, le sarebbe piaciuto conoscerlo, come le sarebbe piaciuto conoscere tutti quei maghi e le streghe dai caratteri diversi tra loro.

    ”La più famosa  opera di John Dee fu probabilmente la “Monade Geroglifica”.
    Dee riassume in ventiquattro teoremi le caratteristiche della Monade Geroglifica, che egli afferma racchiudere gli elementi fondamentali della conoscenza esoterica.”


    Affermò l'insegnante proprio nel momento in cui l'orologio della torre decretò la fine delle lezioni di quella mattinata.
    La donna sperava di aver spiegato i modo abbastanza esaustivo ciò che si era ripromessa di insegnare in quella sua ultima lezione prima dei vari esami di fine anno.
    Dopo qualche altra piccola parola porse, ai presenti, le pergamene con i compiti da svolgere e da riconsegnare in tempo.


    Citazione:

    MODULO A
    Quiz (max 15 punti)
    [Svolgete il quiz con calma, le informazioni le trovate tutte nella lezione]


    DA NON SVOLGERE
    MODULO A
    Indica se le seguenti domande (dieci da un punto ciascuna) sono Vere o False e motiva le tue scelte in presenza di frasi false. (max 10 punti)

    1)John Dee visse durante il Medioevo.
    2)L'antagonista di Morgan le Fay era Helga Hufflepuff.
    3)M. Il Malvagio è presente nella collezione delle figurine delle Cioccorane.
    4)Herpo Lo Schifido fu smistato a Serpeverde.
    5)Circe era una strega abile negli incantesimi di trasfigurazione.
    6)Per Jinx si intente maledizione.
    7)A regnare ad Avalon era Morgana.
    8)John Dee e Edward Kelley si guadagnarono il titolo di negromanti.
    9)Merwyn the Malicious protegge un passaggio segreto al sesto piano a Hogwarts.
    10)La maga Circe viveva in una piccola capanna.


    MODULO B
    -Domanda aperta (max 10 punti)
    Scegli tra Circe, Morgan la Fay, John Dee e svolgi una ricerca accurata sulla sua persona e storia.


    MODULO C
    - Scegliere una sola fra le seguenti opzioni:

    C1)Scrivi una storia originale (in formato gdr) su Ulisse e Circe tenendo conto di ciò che racconta la mitologia e in particolare l'Odissea di Omero. (max 10 punti)

    C2)Sei a conoscenza di altri Maghi Oscuri oltre a quelli studiati a lezione (fatta eccezione per Lord Voldemort e Gellert Grindelwald)? Nominali e racconta la loro storia. (max 10 punti)


    MODULO D
    - Scegliere una sola fra le seguenti opzioni:

    D1) inventa una filastrocca a rima baciata (schema metrico ABAB CDCD) o a rima incrociata (schema metrico ABBA CDDC) sui maghi analizzati a lezione. (max 10 punti)

    D2) Fingi di essere un giornalista di qualche rivista venduta tra i maghi e realizza di un articolo sul ritrovamento del grimorio di Jonh Dee, compilando inoltre il seguente schema. (max 10 punti)
    Citazione:
    Tipologia di rivista: quotidiano (Gazzetta del Profeta), settimanale (Settimanale delle Streghe), mensile (Mensile delle Streghe o Il Cavillo)
    -Titolo articolo:




    ”Vi ricordo che copiare è severamente vietato.
    Se troverò qualche compito spudoratamente copiato da qualche fonte il giudizio sarà nullo.”


    Affermò la donna dai capelli corvini osservando attentamente chi, volte precedenti, le aveva inviato compiti che aveva dovuto annullare.

    ”Signor Ferrerus se copierà di nuovo non solo le annullerò il compito ma le vieterò di mettere piede di nuovo in quest'aula.

    Ora potete andare.”


    Mentre tutti quanti stavano raccogliendo le loro pregamene e le piume d'oca qualcuno, proprio in quel momento, quando alcuni avevano già lasciato l'aula, le formulo una domanda che sembrava più una personale curiosità.

    "Professoressa ma come fa a sapere se qualcuno di noi ha copiato?"

    "Esiste un incantesimo piuttosto complesso che, per vostra sfortuna, personalmente conosco quindi statene pur certi che me ne accorgo."

    Disse Charlotte seria.
    Detestava quando qualcuno non si interessava dei compiti e li svolgeva senza pensarci, era una delle cose più brutte per un professore soprattutto se accadeva spesso.
    Quando tutti gli studenti se ne furono andati la professoressa Mills sistemò i banchi lasciati in disordine, i fogli lasciati sulla cattedra e poi si avviò per andare a trovare la sua sua amica e collega Lavinia.




    Voleva sapere come stava, soprattutto dopo le novità positive di cui l'aveva resa partecipe negli ultimi tempi. Era felice di aver trovato una nuova amica oltre che una nuova collega insegnante.




    Ultima modifica di Charlotte_Mills oltre 1 anno fa, modificato 6 volte in totale


  • Charlotte_Mills

    Serpeverde Amministratore Preside Insegnante Moderatore Web Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 11
    Galeoni: 274294
       
       

    Charlotte in quella mattina si era svegliata alla buon ora, aveva fatto colazione a casa sua a Londra e passato del tempo in compagnia di suo figlio.
    In quella giornata non avrebbe passato molto del suo tempo a Hogwarts, infatti aveva deciso di recarsi al castello solo per consegnare i compiti corretti e poi si sarebbe diretta di nuovo verso casa sua.
    Il castello di Hogwarts era la sua seconda casa aveva passato molti anni della sua vita tra quelle mura e proprio quelle mura l'avevano riaccettata da adulta come professoressa.

    “Buongiorno a tutti”

    Affermò la professoressa di Arti Oscure una volta arrivata nella sua aula nei sotterranei, proprio in quell'aula dove alcuni studenti stavano aspettando la correzione dei loro compiti che, giorni prima, avevano inviato alla docente.

    "Dunque: da dove incominciare?
    I vostri compiti non sono il massimo che un professore si aspetta, ma sono felice di non aver dato nessun Troll a nessuno di voi.
    Purtroppo però, dato i vostri giudizi, nessuno si è meritato l'appellativo di Miglior Compito e i cinque punti in più."


    Disse la donna osservando le giovani menti difronte a lei.
    Alcuni di loro avevano svolto dei compiti con giudizio “scadente” ma il voto era quello per colpa di alcuni errori davvero banali.

    Citazione:
    VOTI IX LEZIONE DI ARTI OSCURE

    GRIFONDORO


    @Franck_Fletcher,
    MODULO A: 10/10 Punti
    MODULO B: 6/10 Punti
    la domanda diceva di svolgere una ricerca accurata, tu invece svolgi un ricerca molto superficiale sula vita di John Dee. Avresti potuto scrivere pagine e pagine su questo mago invece impieghi circa una ventina di righe, per questo il voto è quello che vedi.
    MODULO C: 8/10 Punti
    Bella la scelta della persona che hai analizzato, ma ricorda che è sempre meglio abbondare che scarseggiare.
    MODULO D: 10/10 Punti
    La filastrocca oltre a rispettare i requisiti richiesti è molto bella da leggere.
    TOTALE: 34/40 (Oltre Ogni Previsione)
    GIUDIZIO: IL tuo compito è svolto bene complimenti. Il giudizio è questo perchè potevi approfondire molto di più le parte delle ricerche.

    TASSOROSSO


    CORVONERO


    SERPEVERDE


    @Arwen_Dynastar,
    MODULO A: 9/10 Punti
    Errata la 7
    MODULO B: 0/10
    Risposta interamente copiata e di conseguenza annullata.
    MODULO C: 3/10
    Tu, in questa risposta, elenchi nomi di maghi che consideri oscuri, ma molti di questi non lo sono spendendo inoltre pochissime parole su di loro. Il voto è quello che vedi proprio per questa ragione.
    MODULO D: 9/10
    La filastrocca è bella da leggerla ma presenta un errorino: parla e perla non formulano una rima. Ti ho quindi tolto solo un piccolo punto.
    TOTALE: 21/40 (Scadente)
    GIUDIZIO: per essere uno dei tuoi primi compiti è svolto bene ma il giudizio è tale perchè hai interamente copiato la risposta del modulo B. Ricorda di non copiare i professori se ne accorgono.

    @Percy_Smith,
    MODULO A: 8/10 Punti
    Errata la 4, la 7
    MODULO B: 0/10 Punti
    Risposta interamente copiata e di conseguenza annullata.
    MODULO C: 0/10 Punti
    Per quanto Lucius Malfoy sia un mago dedito alla magia nera non possiamo considerarlo un mago oscuro ma un semplice Mangiamorte, inoltre la risposta è interamente copiata e di conseguenza viene annullata.
    MODULO D: 8/10 Punti
    Filastrocca carina da leggere, ma presenta alcuni errori di rima: nero-oscuro non creano una rima, lo stesso per leggendaria-grecia. Per questi errori il giudizio è quello che vedi.
    TOTALE: 16/40 (Desolante)
    GIUDIZIO: ovviamente non possiamo considerare questo compito come un compito “apprezzato” dato che ho dovuto annullare ben due risposte perchè interamente copiate da fonti molto note. La prossima volta ricorda di rielaborare ciò che vedi scritto.

    @Samus_Ferrerus,
    MODULO A: 7/10 Punti
    Errate la 4, 7 e la 9
    MODULO B: 0/10 Punti
    Risposta interamente copiata e di conseguenza annullata.
    MODULO C: 6/10 Punti
    E' inutile affermale che la fonte su cui ti sei basato è più che nota e che alcune frasi sono copia-inconcollate da essa, ma la risposta non è stata annullata perchè è evidente il tuo tentativo di rielaborare il tutto. La prossima volta cerca di rielaborare ancora meglio il tuo scritto.
    MODULO D: 8/10
    Nonostante siano presenti alcuni errori grammaticali (in questo caso, sopratutto in questo caso, dovevi rileggere ciò che avevi scritto e correggere eventualmente) la rima è corretta.
    Non hai pensato alla metrica e ad una cosa ancora più importante: cosa centra Bruce lee con la realtà magica? Per questo il risultato è quello che vedi.
    TOTALE: 21/40 (Scadente)
    GIUDIZIO: Visibile è il tuo tentativo di rielaborare le nozioni trovate in giro, ma cerca sempre di rielaborare il testo in modo personale facendo attenzione sopratutto alle maiuscole dei nomi propri.



    TOTALI PER CASATA:
    GRIFONDORO: 34 Pt
    TASSOROSSO: 0 Pt
    CORVONERO: 0 Pt
    SERPEVERDE: 58 Pt


    ”Prima di andare una precisazione.
    Molti di voi hanno sbagliato la stessa cosa.
    Morgana regnò ad Avalon mentre molti di voi hanno detto che a regnare li fu Re Artù. Nella “Vita Merlini”, un poema epico composto in latino del XII secolo, si dice che Morgan La fay fosse la più vecchia di nove sorelle che governano su Avalon.

    Se volete altre spiegazioni potete tranquillamente recarvi nel mio ufficio, io sarò li a rispondere alle vostre domande.
    Ora potete andare.”


    Spiegò la professoressa di Arti Oscure che ci teneva a fare quella specificazione.
    Altri erano gli errori che gli studenti avevano fatto, ma quello su Mogan La Fay era quello più “grave”. Avrebbe potuto parlare su alcuni errori che gli studenti avevano fatto riguardo Herpo Lo Shifido, ma riguardo a quello, proprio come aveva detto, le giovani menti potevano farle qualsiasi domanda in qualsiasi momento.
    Era una docente ed era sempre a disposizione degli alunni del castello di Hogwarts.

  • Charlotte_Mills

    Serpeverde Amministratore Preside Insegnante Moderatore Web Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 11
    Galeoni: 274294
       
       

    EVENTUALI COMPITI SCADUTI CONSEGNATI:


    Chiunque abbia intenzione di seguire questa lezione, legga il mio topic sui Compiti Arretrati.

    Le correzioni verranno effettuate in base all'apposito Metodo di Valutazione.


    LUGLIO 2015
    Citazione:
    @Shireen_Firewet,
    Modulo A: 10/10 punti
    Modulo B: 10/10 punti
    La risposta è molto bella da leggere, in particolare le parti scritte di tuo pugno come quelle riguardanti la presenza di Dee a Hogwarts.
    Modulo C: 9/10 punti
    Hai si indicato molti magi e streghe oscuri, ma a mio avviso potevi evitare di indicarne così tante per dedicarti meglio a quelli più importanti
    Modulo D: 10/10 punti
    Davvero un bellissimo articolo, scorrevole e divertente da leggere
    TOTALE 39/2 = 19,5 = 20 (Eccezionale)
    GIUDIZIO: sono felice di aver ricevuto questo tuo compito anche se "scaduto". ovviamente essendo uno dei migliori non potuto far altro che darti il massimo dei voti.




    Ultima modifica di Charlotte_Mills oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale