Hogsmeade
Hogsmeade


  • Freya_Hansen

    Grifondoro Sindaco di Hogsmeade Membro del Consiglio di Hogsmeade
    AUROR

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 9
    Galeoni: 2377
        Freya_Hansen
    Grifondoro Sindaco di Hogsmeade Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    Oh questo lo dici tu! Beh dai mi sento buona, ti lascio in questo tua folle convinzione.

    * Gianna sorrise alla giovane che chiaramente stava al gioco. Intanto altra gente stava entrando nel locale e stava cercando di scegliere cosa prendere da bere o mangiare. Poi la ragazza le chiese:*

    Hai mai visto qualche film babbano?
    L'ho chiesto perché da un po' di tempo penso che anche i maghi sanno qualcosa e usano tecnologie babbane.


    * Gianna sorrise a quella domanda e rispose:*

    Oh si più di uno, sono una mezzosangue. E si ci sono molte cose utili tra le tecnologie va bb a ne anche se per maghi e streghe, avendo la magia, non sono poi indispensabili. Io amo ad esempio la musica quando vado a casa sono sempre con le cuffie alle orecchie. Poi i film mi piacciono molto quelli di avventura o fantascienza e anche i thriller.

    * Disse guardando Katniss attentamente per valutare la sua reazione, soprattutto alla prima affermazione.*
    @Katniss_Grace,



    Ultima modifica di Freya_Hansen oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Katniss_Grace

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 1
    Galeoni: 164
        Katniss_Grace
    Grifondoro
       
       

    *Katniss fu contenta che Gianna le rispose:*

    Oh si più di uno, sono una mezzosangue. E si ci sono molte cose utili tra le tecnologie babbane anche se per maghi e streghe, avendo la magia, non sono poi indispensabili. Io amo ad esempio la musica quando vado a casa sono sempre con le cuffie alle orecchie. Poi i film mi piacciono molto quelli di avventura o fantascienza e anche i thriller.

    *Forse la ragazza accanto a lei si aspettava chissà quale reazione per aver scoperto che era una mezzosangue ma a Katniss, non importava a quale stato di sangue facessero parte le persone con cui parlava.*

    Beh io sono Purosangue e allora? Pensavo che questo problema fosse stato risolto tanto tempo fa. Comunque parlando di tecnologia Babbana io mi diverto a usare il computer e devo dire che per qualcuno un po' pigro come me è molto utile. Invece per i film non ho un genere preciso se mi interessano li guardo se no ne cerco un altro.

    *Disse sorridendo. Le dava ancora un po' fastidio che la gente giudicasse le persone in base al loro stato di sangue ma, cercò di non darlo a vedere. Aveva quasi finito sia di bere che mangiare, prese l'ultimo pezzo di tacchino e se lo mangio. Il piatto lo lasciò sul bancone aspettando di essere ripreso dalla barista.

    @Gianna_Fields, @Cecilia_Grassi,


  • Freya_Hansen

    Grifondoro Sindaco di Hogsmeade Membro del Consiglio di Hogsmeade
    AUROR

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 9
    Galeoni: 2377
        Freya_Hansen
    Grifondoro Sindaco di Hogsmeade Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    Beh io sono Purosangue e allora? Pensavo che questo problema fosse stato risolto tanto tempo fa. Comunque parlando di tecnologia Babbana io mi diverto a usare il computer e devo dire che per qualcuno un po' pigro come me è molto utile. Invece per i film non ho un genere preciso se mi interessano li guardo se no ne cerco un altro.

    * Gianna sorrise alla risposta di Katniss, la ragazza pensava che alla Grifondoro importasse qualcosa della differenza di sangue ma si sbagliava di grosso. Non le interessava minimamente anzi se per la persona di fronte a lei fosse stato un problema avrebbe agito come sempre. L'avrebbe salutata cortesemente e avrebbe fatto in modo di non doverci avere più nulla a che fare. Cosi rispose:*

    Si il computer e molto utile lo uso tanto anche io. Per la differenza di sangue permettimi di chiarire un punto fondamentale: a me non interessa il cosiddetto "sangue" che sia puro o no.....io giudico la persona che ho davanti secondo come si comporta tutto qui. Voglio essere certa di non essere fraintesa.

    * Sperava di aver espresso la sua idea nel modo più chiaro possibile. Katniss aveva finito la sua cena e anche Gianna bevve l'ultimo sorso della sua burrobirra che ormai a furia di chiacchierare si era scaldata.*

    Ti va un altro bicchiere prima di tornare al castello? Offro io!

    * Disse Gianna facendo un occhiolino alla giovane.*
    @Katniss_Grace, @Cecilia_Grassi

  • Cecilia_Grassi

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 5
    Galeoni: 65
       
       

    Gli autografi che ti devo fare li vuoi tutti oggi?

    *A quella domanda della ragazza più giovane Cecilia ridacchiò nuovamente, grata che le due presenti avessero deliberatamente ignorato il suo momento di debolezza. Le rispose con un sorriso.*

    No, grazie. Non vorrei che ti si stancassero troppo le mani! Facciamo pure un po’ alla volta!

    Ironizzò. In seguito Gianna e Katniss, che parevano andare molto d’accordo, si misero a parlottare fra di loro. Cecilia sorrise, cogliendo qualche battuta qua e là e intuendo che l’argomento principale della conversazione era la tecnologia babbana: le sarebbe piaciuto intervenire per dire la sua, ma preferì aspettare e lasciare le due a stringere amicizia, sia perché non era bravissima a dire cose pertinenti quando non era direttamente interpellata, sia perché stavano arrivando nuovi clienti ed era necessario che si occupasse anche di loro. Non voleva di certo venir meno ai propri doveri di barista!
    Proprio in quel momento si avvicinò a lei una ragazza, apparentemente un’altra primina, che aveva un sorriso molto grazioso sul volto incorniciato da morbidi capelli neri. Portava sulla divisa la spilla di Grifondoro, e Cecilia fu triste nel constatare quanto poco spesso le capitasse di fare conoscenza con qualche nuovo membro della sua casa; ma non se ne preoccupò troppo e si premurò invece di servirle immediatamente il succo di frutta che la ragazza aveva ordinato. Stava per chiederle di che frutto lo preferisse, quando la giovane, che disse di chiamarsi Anna, cominciò freneticamente a raccontarle la storia della sua vita da mezzosangue e a farle una serie di domande a cui non aveva il tempo materiale di rispondere. Quando quell’ininterrotto flusso di coscienza cessò, Cecilia sospirò e si preparò a rispondere. Le persone che parlavano tanto e in fretta da una parte la divertivano, dall’altra la mettevano in soggezione. Ciononostante Anna sembrava veramente simpatica e fu con uno dei suoi soliti sorrisi che la quindicenne rispose.*

    Mi fa piacere che tu abbia fatto fin da subito amicizia con qualcuno! È molto bello e importante sentirsi capiti e accettati fin dal proprio ingresso ad Hogwarts. Io mi chiamo Cecilia, sono una nata babbana quindi capisco molto bene la gioia che hai provato quando hai ricevuto la lettera per Hogwarts. Sono una Corvonero, e ne sono felicissima: adoro la mia casa! E i miei consigli per una serena permanenza ad Hogwarts sono pochi e semplici: sii te stessa, studia ma non troppo e soprattutto non rifiutare mai di prendere una burrobirra con gli amici!

    *Concluse ridacchiando. Voleva che la ragazza capisse che, nonostante Hogwarts fosse prima di tutto una scuola, non si limitava a fornire ai ragazzi materiale di studio, ma diventava una vera e propria casa, una famiglia. Poi chiese:*

    Il succo come lo vuoi?

    *Mentre attendeva che Anna decidesse, Cecilia si voltò e con un sorriso ritirò sia il piatto ormai vuoto di Katniss, sia i due calici di Burrobirra finita.*

    Desiderate altro?

    *Chiese alle due ragazze.*


    @Katniss_Grace, @Gianna_Fields, @Anna_Padronus


  • Katniss_Grace

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 1
    Galeoni: 164
        Katniss_Grace
    Grifondoro
       
       

    Si il computer e molto utile lo uso tanto anche io. Per la differenza di sangue permettimi di chiarire un punto fondamentale: a me non interessa il cosiddetto "sangue" che sia puro o no.....io giudico la persona che ho davanti secondo come si comporta tutto qui. Voglio essere certa di non essere fraintesa.

    *Katniss sorrise certa che la ragazza seduta di fianco a lei si fosse più che spiegata. Forse era stata lei ad essere fraintesa perché era certa che Gianna non fosse una che giudicava gli altri in base al cosiddetto stato di sangue. Se non fosse stato così avrebbe fatto quello che in quel momento più le sembrava giusto.*

    Ti va un altro bicchiere prima di tornare al castello? Offro io!

    Per la barba di Nettuno! Non posso rifiutare una cosi generosa offerta!

    *Disse cercando di imitare il tono di un pirata. Sorrise al pensiero della "pazzia" che un giorno mentre si annoiava aveva fatto. Se lo ricordava ancora il tono preoccupato della madre mentre cercava di cucire una bandiera pirata, per fortuna non si fece niente e anche quella volta la madre non seppe resistere a quello sguardo azzurro cielo implorante che riusciva a farla uscire dai guai. La barista rispose con tono ironico alla sua domanda:*

    No, grazie. Non vorrei che ti si stancassero troppo le mani! Facciamo pure un po’ alla volta!

    Oh mi fai commuovere! Nessuno si era mai preoccupato per le mie mani, non credo ai miei occhi vedere qualcuno che finalmente lo fa!

    *Disse cercando di essere drammatica. Cercò di non scoppiare a ridere e mantenere una faccia più o meno grata.*

    Tu invece cosa ne pensi della tecnologia babbana?

    *Chiese rivolta a Cecilia cercando di farla entrare nella conversazione e anche un po' curiosa della risposta della ragazza.*


    Mi scuso per il ritardo nel rispondere.

    @Cecilia_Grassi, @Gianna_Fields,


  • Cecilia_Grassi

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 5
    Galeoni: 65
       
       

    Oh mi fai commuovere! Nessuno si era mai preoccupato per le mie mani, non credo ai miei occhi vedere qualcuno che finalmente lo fa!

    *Cecilia rise, come ormai aveva fatto spesso durante quella conversazione. Katniss era davvero simpatica, spiritosa e ironica, proprio come piacevano a lei le persone. Era davvero contenta di averla conosciuta, così come era grata a chi l’aveva scelta come barista per averle dato l’occasione di incontrare gente nuova.*

    Tu invece cosa ne pensi della tecnologia babbana?

    *Chiese poi, e Cecilia sorrise, lieta che avesse deciso di includerla nella conversazione.*

    Beh, io sono nata babbana...

    *Disse, non ricordandosi se l’aveva già detto ma preferendo ugualmente puntualizzarlo.*

    Quindi con la tecnologia babbana ci sono più o meno cresciuta. Play station, computer, game boy, nintendo... Cellulare... Ho provato più o meno tutto, a casa di amici per lo più ma le mie console preferite le ho anche comprate.

    *Si bloccò, riflettendo che, se era stata abbastanza attenta alla conversazione precedente, Katniss era una purosangue. Capiva tutti i termini che stava usando? Non ne era certa.*

    Beh, se non capisce mi chiederà spiegazioni.

    *Pensò scrollando le spalle. In fondo non c’era niente di male a chiedere se non si conosce un termine o se non si capisce un concetto.*

    Ancora adesso, in estate, la utilizzo molto. Computer, telefono e persino i videogiochi, li adoro. I miei amici mi chiamano nerd. Mi piacerebbe molto che la tecnologia si potesse utilizzare ad Hogwarts, quantomeno perché potrei scrivere alcuni messaggi ai miei amici babbani, che mi accusano di sparire durante l’anno e non dire mai dove vado... Come se fosse colpa mia! E beh, chiaramente non posso mandargli un gufo!

    *Esclamò, immaginando la faccia della sua migliore amica babbana, Ilary, nel caso in cui le fosse entrato un gufo dalla finestra. La ragazza aveva una strana, inspiegabile paura per i volatili; rabbrividiva di terrore persino davanti ai piccioni, figurarsi davanti ad un gufo o ad una civetta! Da quando Cecilia aveva comprato Roy, il suo pipistrello domestico, Ilary non aveva messo più piede nemmeno in casa sua. Nonostante le preghiere e le opere di convincimento (“Roy non è un uccello, è un mammifero!”) Il semplice fatto che avesse le ali era un motivo di terrore puro.*

    Comunque!

    *Esclamò poi, cambiando repentinamente discorso.*

    Mi sembra di aver capito che voi due volete un altro bicchiere di Burrobirra o mi sbaglio?


    @Katniss_Grace, @Gianna_Fields, @Anna_Padronus


  • Freya_Hansen

    Grifondoro Sindaco di Hogsmeade Membro del Consiglio di Hogsmeade
    AUROR

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 9
    Galeoni: 2377
        Freya_Hansen
    Grifondoro Sindaco di Hogsmeade Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    Per la barba di Nettuno! Non posso rifiutare una cosi generosa offerta!

    * Gianna sorrise e annui portando la mano a paletta sulla fronte a mo di soldato sugli attenti. Fece un cenno a Cecilia che dopo non molto tempo arrivò. Scambio qualche battuta con Katniss e poi quest'ultima chiese alla barista cosa ne pensasse delle tecnologie babbane per far si che partecipasse alla loro conversazione. Cecilia rispose:*

    Beh, io sono nata babbana...
    Quindi con la tecnologia babbana ci sono più o meno cresciuta. Play station, computer, game boy, nintendo... Cellulare... Ho provato più o meno tutto, a casa di amici per lo più ma le mie console preferite le ho anche comprate.


    * Gianna annuiva continuamente con la testa anche lei amava la play station ogni volta che poteva ci giocava era un ottimo passatempo oltre a uno svago. Era molto abile in ogni gioco le sorelle invece non erano capaci per niente e per questo motivo si rifiutavano sempre di giocare con lei perché puntualmente perdevano. Sorrise al ricordo. Poi Cecilia aggiunse:*

    Mi sembra di aver capito che voi due volete un altro bicchiere di Burrobirra o mi sbaglio?

    No non ti sbagli. Altre due per favore e se ti fa piacere prendine una anche tu oggi offro io!

    * Rispose sorridendo.*

    @Cecilia_Grassi, @Katniss_Grace,



    Ultima modifica di Freya_Hansen oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Faye_Grent

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 4
    Galeoni: 341
        Faye_Grent
    Corvonero
       
       

    *Nel tardo pomeriggio, Faye decise di andare a fare una passaggiata nelle strade di Hogsmade. Tra poche settimane sarebbe dovuta ritornare a scuola e questo la spingeva a uscire il più possibile perchè al castello, studiare era la sua priorità. Dopo circa dieci minuti che camminava decise di prendere il suo mp3, inserire le cuffie e ascoltare della buona musica. Incontò un paio di amici e li salutò e, con qualcuno, rimase a chiacchierare per un po', fino a quando si ritrovò senza far nulla, seduta su uno scalino di una casa. Si tolse le cuffie e iniziò a pensare che quella liberta sarebbe finita, ma a lei piaceva perchè il dolce far nulla dopo un po' stanca a tutti. E poi, lei riusciva ad annoiarsi subito e quindi il ritorno a Hogwarts non era così brutto. Anzi era abbastanza bello, però un po' troppo impegnativo a parer della giovane strega. Dopo poco, decise di andare nel solito pub I Tre Manici Di Scopa. Se lo ritrovò davanti dopo circa dieci minuti, perchè si era persa nei pensieri guardando il tramonto. Entrò e subito si sentirono le campane che suonano quando qualcuno apre la porta. Per lei era un suono un po' fastidioso, ma che dava del benvenuto e annunciava ai presenti nel bar che era entrato un cliente. Faye si accorse subito che c'erano tre ragazze che avevano già ordinato qualcosa*

    Uh, altre ragazze con cui parlare. Oggi ho tanta voglia di fare amicizia e di conversare

    *Pensò tra sè. La giovane ragazza amava stare in contatto con la gente, anche se era molto timida. Una delle tre ragazze era una sua amica, Gianna: invece, le altre non le aveva mai viste, forse solo di vista. Molto probabilmente erano del primo anno. Dientro al bancone c'era la barista che stava parlando con le ragazze. Dopo che si accorse che le stava fissando, si avvicinò per ordinare qualcosa da mangiare, dato che era passata già l'ora di cena e lei non aveva ancora cenato*

    Salve, vorrei una torta alla fragola, se c'è. E anche una burrobirra fredda, per favore

    *Disse dolcemente e con un sorriso. Era da tanto che non mangiava una torta alla fragola. forse un mese, o due. Si girò verso le ragazza di prima che stavano conversando e c'ercò di unirsi a loro*

    Ciao Gianna, come va?
    Piacere Faye, Faye Grent. Non vi ho mai viste, siete del primo anno?


    *Si rivorse prima a Gianna e dopo alle due ragazze. Aveva un sorriso in faccia. Secondo la giovane Faye, lei era nata per trasmettere gioia nel mondo, ed infatti è quello che vuoleva fare sempre. Anche con un piccolo sorriso. E poi, cercare di far felice altra gente la faceva stare bene, anche se a volte non ci riusciva, l'importante era provarci*

    @Anna_Padronus, @Katniss_Grace, @Gianna_Fields, @Cecilia_Grassi


  • Freya_Hansen

    Grifondoro Sindaco di Hogsmeade Membro del Consiglio di Hogsmeade
    AUROR

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 9
    Galeoni: 2377
        Freya_Hansen
    Grifondoro Sindaco di Hogsmeade Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    * Mentre stavano chiacchierando aspettando che Cecilia portasse un altro giro, una ragazza entrò e fece la sua ordinazione:*

    Salve, vorrei una torta alla fragola, se c'è. E anche una burrobirra fredda, per favore

    * A Gianna sembrava di conoscere quella voce ma non riusciva a capire a chi appartenesse. Mentre pensava e ripensava la giovane si avvicinò dicendo:*

    Ciao Gianna, come va?
    Piacere Faye, Faye Grent. Non vi ho mai viste, siete del primo anno?


    * Ora si che la riconosceva aveva avuto occasione di parlare con lei qualche tempo prima.*

    Ehi ciao Faye non riuscivo a riconoscere la tua voce poco prima! Tutto bene grazie tu?? Come sono andate le vacanze?

    * Disse Gianna sorridendo all'amica e invitandola con un gesto della mano a sedersi con loro. Era parecchio tempo che non la vedeva ne parlava con la ragazza probabilmente perche lei l'estate l'aveva passata a casa con la famiglia al contrario suo che c'era stata solo per qualche settimana. Il castello infatti era praticamente deserto ma di li a poco sarebbe ricominciato l'anno scolastico e allora sarebbero tornati tutti.*
    @Faye_Grent, @Cecilia_Grassi, @Katniss_Grace,

  • Cecilia_Grassi

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 5
    Galeoni: 65
       
       

    No non ti sbagli. Altre due per favore e se ti fa piacere prendine una anche tu oggi offro io!

    *Cecilia sorrise, grata per la generosità di Gianna. Gianna era stata una delle prime amiche che aveva avuto in tutta Hogwarts, ed erano sempre andate molto d’accordo nonostante fossero di case diverse; anzi, la sentiva più vicina di molte amicizie che aveva stretto nella sua casa. Purtroppo aveva paura che arrivassero altri clienti, e preferì declinare la generosissima offerta.*

    Grazie mille, Gianna, ma devo rifiutare. Non vorrei che arrivasse qualche altro cliente e mi vedesse a bere invece di servirlo...

    *Quasi a voler dare conferma alle sue parole, in quel momento la porta del locale si aprì e, annunciata dall’ormai familiare scampanellio, una ragazza entrò a passo sicuro nel locale. Si avviò verso il bancone e, giuntavi di fronte, fece la sua ordinazione.*

    Salve, vorrei una torta alla fragola, se c'è. E anche una burrobirra fredda, per favore.

    *Cecilia non aveva alcun problema a servirle la burrobirra che aveva chiesto, ma per la torta aveva i suoi dubbi. Udì di sottofondo Gianna e Faye che conversavano e ne approfittò per appellare un boccale dallo scaffale più alto e riempirlo di burrobirra fredda. Gli incantesimi, soprattutto quelli che richiedevano un’alta concentrazione, le uscivano molto meglio se era sicura che nessuno la guardasse. Le era già capitato di rompere qualche bicchiere, anche se era molto abile anche a ripararli. Posò il bicchiere sullo scaffale di fronte a Faye, così aveva detto di chiamarsi la ragazza, e poi sfogliò per l’ennesima volta dall’inizio del suo mandato il menù, per sapere se avevano la torta alla fragola o, in caso contrario, porgerlo alla ragazza per proporle una seconda scelta.







    Cecilia lo scorse velocemente, giusto per avere una conferma di quello che già sospettava, poi si rivolse a Faye.*

    Non abbiamo la torta alla fragola, mi dispiace!

    *Le disse, porgendole il menù aperto sulla pagina dei dolci perché potesse scegliere un’alternativa.*

    Abbiamo una deliziosa torta di mele o del gelato... C’è anche la zuppa inglese al cioccolato, ma con questo clima non te la consiglio.

    *Concluse. Sperava immensamente che l’assenza di torta alla fragola non contrariasse tanto la ragazza da non ordinare più nulla.*




    @Anna_Padronus, @Katniss_Grace, @Gianna_Fields, @Faye_Grent




    Ultima modifica di Cecilia_Grassi oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Faye_Grent

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 4
    Galeoni: 341
        Faye_Grent
    Corvonero
       
       

    Ehi ciao Faye non riuscivo a riconoscere la tua voce poco prima! Tutto bene grazie tu?? Come sono andate le vacanze?

    *Chiese Gianna alla giovane Faye*

    Tutto bene anch'io. Sono tornata da pochi giorni dall'Italia, sono andata a trovare una vecchia amica. Tu invece, come le hai trascorese queste vacanze?

    *Chiese curiosa. Le vacanze in Italia erano state davvero bellissime. Le vennero in mente tanti bei e divertenti ricordi. Avevano visitato tante belle città insieme alla famiglia dell'amica. Le notti passate a guradare film o a fare la battaglia dei cuscini, o a saltare sopra il morbido letto. Una volta, di notte, avevano deciso di uscire e sono andati nel supermercato aperto 24/24 ore e si erano messe a gironsolare per le corsie senza, alla fine, non coprare assolutamente niente. I babbani che erano nel presenti, lanciavano occhiate strane sulle due ragazzine, ma a loro non gli interessava perchè nel giro di due giorni non si sarebbero più viste. Si accorse solo dopo che si era immersa nei suoi pensieri e ricordi*

    Non abbiamo la torta alla fragola, mi dispiace!
    Abbiamo una deliziosa torta di mele o del gelato... C’è anche la zuppa inglese al cioccolato, ma con questo clima non te la consiglio.


    *Disse la barista. Faye era un po' dispiaciuta, desiderava tanto una torta alla fragola, le ricordavano tante cose. Ma aveva fame perchè non aveva cenato. La fame si stava facendo sentire e il suo stomaco emetteva dei suoni che indicavano che aveva bisogno di mangiare. Così senza pensarci due volte cambiò la sua ordinazione*

    Mmh, allora prendo una deliziona torta di mele, non ti preoccupare

    *Disse la piccola strega con un sorriso come per dire 'non ti preoccupare, va bene comunque'.*

    @Cecilia_Grassi, @Gianna_Fields



Vai a pagina Precedente  1, 2