Hogsmeade
Hogsmeade


  • Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 15
    Galeoni: 584736
       
       



    Role Aperta da Kathlyn_Sewell


  • Kathlyn_Sewell

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 3
    Galeoni: 101
       
       

    *Era da un mese e poco più che viveva ad Hogwarts. Da subito la scuola le era piaciuta tantissimo. Era stata felicissima quando allo smistamento il Cappello Parlante l'aveva smistata proprio nella casa in cui sarebbe voluta andare, quella in cui era stato smistato suo padre prima di lei, Grifondoro. Per ora non aveva amici, solo Marina, la ragazza del quinto anno che aveva incontrato per la prima volta sull'Hogwarts Express. I capelli biondi e lunghissimi le cadevano liberi sulle spalle e la sua divisa era in perfetto ordine, al contrario dal solito. Quella era la prima volta che visitava Hogsmeade, il famoso villaggio di cui sua madre le aveva molto parlato. Appena arrivata, si guardò intorno, per decidere dove andare, mentre gli occhioni blu ammiravano il paesino. Il sole brillava alto nel cielo. La primina decise di entrare ai Tre Manici di Scopa e si diresse al bancone, rivolgendosi al barista @Mihos_Renny.*

    Scusi, sono nuova, potreste darmi una Burrobirra, per favore?

    *Chiese gentile e un po' timida la Grifa. Era la sua prima volta, che cosa ci poteva fare?*

  • Cornelius_Strange

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 5
    Galeoni: 796
       
       

    [HOGSMEADE]


    *Fuori finalmente dopo giorni vi era un sole alto che illuminava con i suoi raggi tutti i tutti e le case. Cornelius era felice, tanto da indossare la divisa di Serpeverde che durante gli ultimi giorni adorava sempre più. Forse qualcosa in Cornelius stava cambiando, da colui che adorava il tempo grigio a colui che voleva sempre il sole. Era da ore che passeggiava per le vie di Hogsmeade, vedendo facce a lui sconosciute e sentendo tutti quei odori misti che provenivano da ristoranti e pub. Quando passò vicino i pensò*

    Perché non prendermi una bella Burrobirra? Almeno brindo da solo a questo fantastico sole!

    *Deciso entrò dalla porta dei e al bancone come al solito vide @Mihos_Renny, non facendo nessun cenno si sedette sullo sgabello vicino una ragazzina e disse ad alta voce rivolgendosi al barista*

    Potrei avere una Burrobirra?

    *Aspettando una risposta da parte del barista, si mise sul bancone con le braccia incrociate e la testa sopra fantasticando su qualche incantesimo da poter fare*



    Ultima modifica di Cornelius_Strange circa 3 mesi fa, modificato 1 volta in totale


  • Emily_Banks

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 5
    Galeoni: 36
        Emily_Banks
    Grifondoro
       
       

    *Un sole caldo splendeva alto nel cielo limpido di quel pomeriggio d'ottobre, e nonostante fosse una giornata soleggiata senza neanche una nuvola, le fredde temperature autunnali cominciavano già a farsi sentire accompagnate da continue piogge. Emily però l'amava. Spesso si incantava ad osservarla dalla finestra della sua Sala Comune, ascoltando in silenzio il suo ticchettio continuo sui vetri. Le donava un senso di pace e tranquillità. L'unica nota negativa, era che non poteva gironzolare per il Castello, in una delle sue abituali passeggiate, ma Emily non ascoltava quasi mai la parte razionale del suo cervello, e così tre volte su tre, quando aveva voglia, passeggiava lungo il Lago Nero, o andava a rifugiarsi sotto la sua quercia suonando la sua amata chitarra, sapendo benissimo che poteva prendersi un raffreddore o la febbre. Oggi invece, approffittando della bella giornata, era andata ad Hogsemade per fare alcune commissioni, e dato che era lì ne avrebbe approfittato per bersi una Burrobirra ai Tre Manici di Scopa. Da quando sapeva che la barista per i prossimi mesi sarebbe stata la sua migliore amica @Gianna_Fields, aveva un motivo in più per andarci.
    I Tre Manici di Scopa, era sempre lo stesso, il solito semplice ed accogliente locale, con un dolce profumo di cannella nell'aria. Si avvicinò al balcone, sperando che la sua amica fosse di turno quel pomeriggio. Uno sgabello era già occupato da una ragazzina che aveva visto di sfuggita in Sala Comune e se non si ricordava male, doveva chiamarsi @Kathlyn_Sewell.*

    Ciao, non ti spiace vero se mi siedo vicino a te? Io sono Emily Banks, tu dovresti essere Kathlyn, se non erro...



    *Si presentò Emily accennando un sorriso, una volta che si accomodò sullo sgabello di fianco alla primina. Notò solo ora, che oltre a loro c'era un altro ragazzo Serpeverde, e il suo viso non era del tutto nuovo ad Emily... si ricordava di averlo già visto da qualche parte, ma non sapeva con certezza dove e quando. Optò infine per il silenzio, per evitare figuracce o eventuali fraintendimenti, ma decise almeno di salutarlo per educazione.*

    Ciao anche a te!

    @Cornelius_Strange,


  • Kathlyn_Sewell

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 3
    Galeoni: 101
       
       

    *Mentre aspettava la risposta del barista, Kathlyn si accorse che erano appena entrati un paio di ragazzi. Prima un Serpeverde, da come aveva ben potuto notare la primina dal distintivo sulla divisa. Si era seduto così, senza curarsi minimamente di lei, chiedendo una Burrobirra. La ragazzina allora decise di rivolgergli un saluto di cortesia almeno lei.*

    Ciao

    *Poi si era seduta al suo fianco anche una ragazza che aveva notato in sala comune. Emily_Banks le chiese gentilmente il permesso di sedersi lì e la salutò cordiale. Kath rispose sorridendo.*

    Ciao, sì, mi chiamo Kathlyn, ma puoi chiamarmi Kath.

    *E nel frattempo si guardava intorno, intrecciandosi i capelli biondi, fino ad ottenere una treccia molto bella, anche se un po' disordinata e si stirava con le manine la divisa. Poi, mentre sorseggiava la Burrobirra calda e assaporava un paio di cioccorane, si rovesciò accidentalmente un po' della bevanda sui vestiti. *

    Porco gramo!!

    *Esclamò la piccola, per poi coprirsi la bocca con entrambe le mani, accortasi dell'errore appena compiuto.*



    Ultima modifica di Kathlyn_Sewell circa 3 mesi fa, modificato 1 volta in totale


  • Gianna_Fields

    Grifondoro Insegnante Membro del Consiglio di Hogsmeade

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 7
    Galeoni: 204
        Gianna_Fields
    Grifondoro Insegnante Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    * Un'altra bellissima giornata era stata concessa agli stidenti di Hogwarts, nonostante si trovavano ormai in Autunno. Il sole splendeva alto nel cielo pomeridiano e Gianna godeva di quei raggi caldi seduta su una panchina nel giardino. Di li a poco avrebbe dovuto iniziare il suo turno di lavoro. La sua collega Beatrix aveva coperto il turno di mattina e alle 14 doveva smontare e andarsi a godere un meritato riposo. Lei invece aveva passato parte della mattina a studiare per gli esami M.A.G.O. che l'attendevano nel suo settimo ed untimo anno. Un senso di tristezza la invase; era felice di poter finire la scuola e tuffarsi nel mondo del lavoro per potersi fare una sua vita ma, allo stesso tempo, il pensiero di dover dire addio alla scuola e ai suoi amici la rendeva un pò triste. Ovviamente con alcuni di loro, in particolar modo con Emily, non aveva intenzione di rompere i rapporti ed era certa che si sarebbero riviste. Diede un'occhiata al suo orologio da polso e, sussultando, scattò in piedi. Mancavano 15 minuti all'inizio del suo turno e lei si gongolava ancora li al sole immersa nei suoi pensieri. Prese la sua tracolla e spiccò in una pazza corsa in direzione di Hogsmeade. Arrivò col fiatone quando mancava appena un minuto alle due. Si diresse verso il bancone, andò nella stanza sul retro e, salutata Beatrix, posò le sue cose e fu pronta ad iniziare. Sistemò il bancone, andò a rioridinare e pulire dei tavoli che earno stati appena lasciati e poi sistemò gli sgabelli vicino al bancone. Non appena posò lo straccio, una ragazzina entrò nel locale. Portava i colori di Grifondoro e quindi Gianna dedusse che si trattava di una ragazza del primo anno smistata da poco anche perchè non l'aveva mai vista prima. La giovane si avvicinò al bancone e, timidamente disse:*

    Scusi, sono nuova, potreste darmi una Burrobirra, per favore?

    * Gianna le sorrise e, annuendo preparò la Burrobirra. Torno pochi minuti dopo dalla ragazza e gliela poggiò di fronte dicendo:*

    Ciao ecco a te. Io sono Gianna Fields la nuova barista del locale e una Grifondoro come te! Allora come ti trovi?

    * Chiese in tono gentile e cortese mentre la ragazza iniziava a sorseggiare la sua bevanda. Non fece in tempo ad avere risposta che un altro ragazzo, un fiero Serpeverde da come si atteggiava, si sedette su uno degli sgabelli e, senza degnare di uno sguardo la ragazzina e non dicendo nemmeno un "Buongiorno" si rivolse a Gianna dicendo:*

    Potrei avere una Burrobirra?

    * E cosi dicendo si chinò con la testa sulle braccia incrociate sul bancone.*

    "Eh si è proprio un degno Serpeverde!"

    * Pensò tra se la Grifondoro alla quale quei comportamenti proprio non andavano giù. Senza proferire parola andò a preparare la Burrobirra al ragazzo e, non appena tornò, gliela porse dicendo:*

    Ecco la tua Bevanda e Buongiorno anche a te!

    * Concluse scndendo bene le parole per far passare bene il messaggio. Proprio in quel momento vide finalmente un volto familiare, una chima bionda attraversò la porta e si diresse verso il bancone. Era Emily la sua migliore amica, anzi qualcosa di più. Si sedette salutando educatamente i presenti e chiedendo alla ragazzina Grifondoro se poteva sedersi vicino a lei. Probabilmente si conoscevano già. Gianna le sorrise calorosamente sporgendosi sul bancone per stamparle un bacio sulla guancia:*

    Ciao Em sono così felice di vederti! Stai bene?

    * Disse felice come ogni volta che la vedeva. Era l'unica persona della scuola e non che contasse vermente per lei. Intanto la ragazzina che, dal saluto di Emily, aveva capito che si chiamava Kathlyn, si presentò ad Emily e poco dopo, mentre beveva la sua Burrobirra, se ne rovesciò un pò sui vestiti. La ragazzina imprecò per un secondo per poi coprirsi la bocca con la mano. Gianna le sorrise ed, estratta la bacchetta, disse:*

    Stai tranquilla ci penso io! Gratta e netta!

    * Immediatamente la macchia sul vestito della ragazzina scomparve. Gianna le strizzò l'occhio e mise a posto la bacchetta dicendo:*

    Incantesimo molto utile per pulire qualsiasi macchia!

    * Concluse sorridendo.*

    @Emily_Banks, @Kathlyn_Sewell, @Cristiana_Biondi, @Cornelius_Strange,




    Ultima modifica di Gianna_Fields circa 3 mesi fa, modificato 1 volta in totale


  • Emily_Banks

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 5
    Galeoni: 36
        Emily_Banks
    Grifondoro
       
       

    *Per fortuna aveva indovinato correttamente il nome della ragazzina di fianco a lei, pensa la figuraccia che avrebbe fatto se avesse scambiato Kathlyn per qualcun'altra.
    Dal retro sbucò la persona per cui si trovava lì. Gianna la sua migliore amica, anche se in realtà si consideravano come sorelle. Si conoscevano da cinque anni ormai, quando Emily era al primo anno, e Gianna era stata la prima persona che aveva potuto chiamare amica. E da quel giorno una lunga amicizia, che continuava fino ad oggi. Purtroppo Emily, non sempre si era comportata da vera amica nei confronti di Gianna, e se ne rattristava tutt'ora. Al contrario di come si aspettava, l'amica l'aveva perdonata per tutto quello che aveva fatto, ed Emily non sarebbe mai riuscita a ringraziarla abbastanza. Gianna si avvicinò al balcone, con la sua allegria di sempre, portando le ordinazioni a Kathlyn e al misterioso ragazzo Serpeverde, che era rimasto per tutto il tempo in silenzio. *

    Ciao Em sono così felice di vederti! Stai bene?

    Ciao Gianna! Sono venuta qua sperando che ci fossi tu di turno! Non c'è male dai...te novità? Ah mi faresti una burrobirra con un po' di cannella per favore.

    *Detto ciò la sua attenzione venne attirata dall'imprezazione di Kathlyn che si rovesciò un po della Burrobirra che stava bevendo sui vestiti, ma per fortuna Gianna con l'incantesimo "Tergeo" ripulì tutto.*

    Incantesimo molto utile per pulire qualsiasi macchia!




    @Gianna_Fields, @Kathlyn_Sewell, @Cristiana_Biondi, @Cornelius_Strange,