Hogwarts - Dintorni
Hogwarts - Dintorni


  • Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584673
       
       



    Role Aperta da Percy_Smith - Esercitazione di Volo

    Citazione:
    Importantissimo!
    Ragazzi, vi ricordo che questa è una conversazione in SI (Linguaggio GDR).


    Bisogna, quindi, scrivere correttamente:

    - in terza persona
    - usando il passato ( esempio: andai a prendere una burrobirra, mentre i miei compagni chiacchieravano )
    - discorso diretto senza nulla o tra " " (virgolette)
    - le azioni, ossia il discorso indiretto, tra * * (asterischi)
    - usare un italiano corretto (no stile sms e attenzione agli errori ortografici)
    - scrivere a inizio post dove e/o con chi vi trovate: (per esempio: [al banchetto con ..] [al tavolo con ..] [in sala comune con ..])
    - Per la NARRAZIONE : usare la fantasia, narrare le proprie emozioni e quello che vi circonda (persone, ambiente, atmosfera, etc...)
    * *



    Ultima modifica di Percy_Smith oltre 1 anno fa, modificato 4 volte in totale


  • Percy_Smith

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 10
    Galeoni: 231
        Percy_Smith
    Serpeverde
       
       

    *Era una calda giornata di Dicembre, il Sole con i suoi raggi irradiava il Castello di Hogwarts e il vento, soffiava leggermente facendo provare un piccolo brivido di freddo a chiunque fosse uscito all'esterno. Tutto sommato però si stava bene, anzi, molto bene per essere una giornata di Dicembre. Spesso infatti, pioveva e gli studenti non avevano una vasta scelta di cosa fare dopo le lezioni, potevano solo restare all'interno delle mura della Scuola di Magia e Stregoneria più famose del Regno Unito. Erano poco prima delle nove e quella mattina Percy avrebbe tenuto una nuova esercitazione, la prima dell'anno scolastico 2017/18. Non sarebbe stato in compagnia di altri insegnanti, ma tutto solo soletto nella sua splendida Aula di Volo che aveva per lui un valore molto importante, infatti quell'aula gli faceva riaffiorare molti ricordi della sua adolescenza vissuti lì ad Hogwarts. Qualche giorno prima aveva affisso sulla bacheca della scuola un avviso e aveva chiesto ai prefetti di ogni casa di fare lo stesso in modo da ricordare agli studenti, e non solo, che giorno 16 Dicembre si sarebbe tenuta la sua esercitazione.*

    Citazione:
    Avviso:
    Giorno 16 Dicembre sarà possibile partecipare all’’esercitazione di Volo alle ore 9:00 presso l’aula omonima. Si ricorda che, oltre agli studenti, anche maghi e streghe adulti potranno partecipare attivamente a questa prima esercitazione di Volo per l'A.S. 2017/18.
    Cordiali saluti.
    Il docente di Volo, Percy Smith



    *Uno dei suoi argomenti preferiti era il Vento, l'Aria, infatti solo grazie a tutto ciò i maghi potevano sfruttare la tecnica del Volo tramite la scopa o altri mezzi in grado di poter sollevare da terra la persona che li governava. Fu così che decise di mettere in pratica le nozioni fondamentali per volare e così facendo ideò un programma che avrebbe fatto conoscere ai suoi studenti le basi primitive di tutto ciò.
    Arrivato nella sua Aula qualche minuto prima delle nove, sistemò la sua borsa e pulì la lavagna, poi si sedette e aspettò l'arrivo dei suoi studenti.*

    Spero gli piaccia...



    *Pensò il giovane docente di Volo rilassandosi e facendo riaffiorare i suoi ricordi di gioventù all'interno di quell'aula o pensando a tutte le partite giocate a Quidditch. Amava quella materia ed era proprio per questo che subito dopo la maggiore età decise di fare una richiesta per quella materia di insegnamento a quel momento vacante.*



    OFF GDR:
    BENVENUTI AD UNA NUOVA ESERCITAZIONE!


    POTETE POSTARE FIN DA SUBITO. L'ESERCITAZIONE TERMINERA' ALLE 23.59 DEL 20/12/2017
    Ricordate che nelle Stanze Incantate il tempo scorre più lentamente, quindi i cinque giorni di role equivalgono a circa un paio d’ore nel GdR.

    NEL CORSO DEI GIORNI VI VERRÀ ESPOSTO L'ARGOMENTO, FATTE DELLE DOMANDE ETC., MA PER ADESSO POTETE AFFERMARE SOLO DI ARRIVARE IN AULA E, MAGARI, SALUTARE CHI DEI COMPAGNI GIÀ PRESENTI CHE CONOSCETE.




    Ultima modifica di Percy_Smith oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Luisa_Welch

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 2
    Galeoni: 250
        Luisa_Welch
    Tassorosso
       
       

    [Dormitorio femminile Tassorosso]

    Per la seconda volta Luisa controllò di aver messo tutto nella sua borsa. Quella mattina avrebbe assistito alla sua prima lezione di Volo ed era emozionata all'idea. Suo fratello le aveva raccontato che la prima volta la scopa voltante che utilizzava non gli era subito saltata in mano quando le ordinò di farlo e la giovane sperava con tutto il cuore che nel suo caso le cose sarebbero andate in modo diverso. Mise i guanti e si legò al collo la sua sciarpa con i colori e lo stemma di Tassorosso. Non era una giornata fredda, ma era appena reduce dall'influenza perciò preferiva coprirsi.*

    [Corridoio]

    *La Tassorosso correva a per di fiato verso l'Aula di Volo infatti a forza di controllare la borsa e sistemarsi la sciarpa con orrore si era accorta che si erano fatte le 9 e con il cuore in gola correva verso l'aula sperando che fosse il suo orologio ad essere avanti. Durante la sua corsa urtò una studentessa più grande di Serpeverde facendole cadere tutti i libri e questa, ovviamente non gradì per nulla.*

    Mi dispiace, perdonami

    *Si scusò immediatamente inginocchiandosi per terra aiutandola ha raccogliere la sua roba, purtroppo una boccetta d'inchiostro era caduta sul freddo pavimento frantumandosi e l'inchiostro si era per la maggior parte sparpagliato sul pavimento. Finito di raccogliere i libri e le piume cadute glieli restituì e scocciata la studentessa se ne andò senza nemmeno ringraziare e la giovane ripresa la sua corsa accorgendosi, con un'occhiata veloce al'orologio che portava al polso, che erano già le nove e cinque minuti. Il professore l'avrebbe sicuramente sgridata.*

    [Aula di Volo]

    *Appena entrata le cadde la borsa dei libri e buona parte del contenuto si sparpaglio per terra e piantò una maledizioni. Raccolse le sue cose e le riposò nella sacca che portava a traccola e si apprestò ha scusarsi con l'insegnante.*

    Mi dispiace per il ritardo, ma ho avuto un piccolo incidente in corridoio

    *Spiegò sperando con tutta se stessa che quel giorno @Percy_Smith fosse di buon umore e si rivelasse magnanimo. Non perse tempo e si sedette in uno dei pochi posti ancora liberi nella stanza e sistemò l'occorrente per scrivere e prendere appunti sul tavolino di legno dinanzi a se. Aveva ancora il fiatone e le venne da tossire perciò si coprì la bocca con la mano sinistra. Ancora era piena di catarro, sebbene la febbre fosse passata da due giorni.*

  • Kaycee_Dunn

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 5
    Galeoni: 207
        Kaycee_Dunn
    Grifondoro
       
       

    [Corridoi Castello]

    *Quel giorno, da un lembo della tenda della sua stanza, era oltrepassato uno di quei rari raggi di sole visibili in inverno. Era stato quello a dargli il primo buongiorno prima della colazione. Gli spifferi per i corridoi sembravano decisamente minori e meno gelidi del solito e il bel tempo sembrava riflettersi sul viso sereno della Grifondoro.
    Stava camminando a passo lungo nella direzione dell'aula di Volo, muovendo le spalle verso destra e verso sinistra a ritmo, quando, all'improvviso, aveva portato i palmi a scontrarsi tra loro di fronte a sé, si era posizionata in modo laterale, portando il piede sinistro a strisciare in avanti, subito raggiunto da un colpetto del destro, aveva effettuato una giravolta sul posto e poi aveva proseguito per la sua via, canticchiando con la gola un motivetto allegro.
    Non era agile, non era aggrazziata e il suo passo, a dirla tutta, era abbastanza rumoroso.
    Indossava la divisa scolastica invernale femminile completa, con l'aggiunta di un paio di pantaloni neri leggermente aderenti, usati come calze che finivano negli anfibi in pelle nera abbastanza vissuti.
    Alle spalle aveva la mantella nera con gli alamari d'argento e una sciarpa rosso e oro maschile, di spessa e calda lana scozzese, avvolgeva il collo e richiamava i colori dello stemma appuntato ad altezza cuore sul maglioncino.
    Aveva raggiunto il metro e settantacinque e, considerando il rallentamento dello sviluppo in molte ragazze della sua età, poteva sperare ancora in qualche centimetro, anche se era già abbastanza alta rispetto a molti studenti.
    Ancora non si vedevano curve femminili degne di nota in lei e i suoi chili di troppo erano suddivisi abbastanza bene da dargli un aspetto da finta magra.*

    [Aula di Volo]


    "Meglio non perdere la mano in Volo, potrà sempre servire."

    *Pensò appena prima di farsi avanti, sul viso un sorriso naturale, disteso e sincero.*

    Buongiorno Professor Smith!

    *L'entusiasmo si animò senza che se ne accorgesse, @Percy_Smith l'aveva aiutata a capire che percorso prendere e, dopo quella giornata formativa, il suo programma di studi era migliorato, così come il suo stile di vita e, come semplice conseguenza, anche il suo umore.
    Non aveva bisogno di fingere simpatia, di fare la leccapiedi, le stava davvero simpatico e le era dispiaciuto lasciare la squadra di Quidditch quasi subito, grazie a lui aveva imparato non pochi trucchetti utili.
    Con qualche cenno del capo salutò chi conosceva, prendendo posto tra le prime file. Iniziò a rovistare in una tracolla verde che portava con sé dal primo anno, tentando di capire se aveva tutto il necessario per qualche appunto.
    Non sapeva se avrebbero volato o fatto una lezione teorica, così rimase in attesa, adocchiando @Luisa_Welch che aveva appena fatto cadere tutto il contenuto della sua borsa a terra, richiamando la sua attenzione.
    Nemmeno il tempo di provare ad aiutarla che lei aveva risolto quell'impiccio, scusandosi col docente. Le fece un cenno di saluto con la mano destra, come se non avesse visto niente e lei fosse appena arrivata.
    L'aveva conosciuta in una gita al Ministero della Magia di Londra, dove l'aveva accompagnata in vari livelli, prima di cercare la Divisione Spezzaincantesimi, una giornata incredibile per la Grifondoro che non aveva mai visto un posto simile, un ennesimo sprone ad impegnarsi nelle materie utili per diventare una di loro.*



    Ultima modifica di Kaycee_Dunn oltre 1 anno fa, modificato 2 volte in totale


  • Percy_Smith

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 10
    Galeoni: 231
        Percy_Smith
    Serpeverde
       
       

    *Il giovane docente di Volo si trovava nella sua Aula in attesa dei primi studenti che sarebbero arrivati per partecipare all'Esercitazione di Volo che si sarebbe tenuta in quei minuti. Per i suoi studenti aveva preparato un programma basato sulla teoria ma essenziale per la pratica. Fortunatamente gli studenti non fecero aspettare molto l'insegnante, anzi, arrivarono puntuali. La prima fu una Tassorosso del primo anno che sbadatamente fece cadere dei libri per terra e che dopo aver salutato il docente, e quest'ultimo dopo aver ricambiato, si andò a sedere in uno dei tanti posti vuoti. Poi, quasi subito dopo arrivò una Grifondoro che Percy conosceva bene e che si ispirava a lui per il suo percorso da prendere in età adulta, Kaycee Dunn. La ragazzina era molto brava nel Volo e aveva un gran talento da battitrice per il Quidditch.*

    Buongiorno a tutti, oggi parleremo di un argomento molto importante ed essenziale prima di affrontare la pratica che tutti noi conosciamo. Partiamo subito dalla Rosa dei Venti.

    *Disse l'ex-Serpeverde invitando gli ultimi ragazzi appena entrati a prendere posto e poi, spostandosi verso la lavagna, la toccò due volte con la punta della sua bacchetta facendo apparire un'immagine in movimento, tipica dei maghi.*



    Innanzitutto sappiate che il Vento può essere usato in due modi: a favore o a sfavore vostro, io vi auguro che sia sempre a vostro favore.
    Partiamo dall'origine, il vento è una massa d'aria tipica della nostra atmosfera, del nostro pianeta che si può muovere in verticale e in orizzontale. Cosa molto importante da dire è che il Vento è prevedibile, infatti già gli antichi riuscivano a studiare i venti e successivamente a gestirli grazie alla Rosa dei Venti, chiamata anche Stella dei Venti.


    *Disse il giovane insegnante facendo avanti e indietro per l'aula e agitando a vuoto la sua bacchetta. Prese un sospiro e poi continuò a parlare da dove si era fermato.*

    La Rosa dei Venti è divisa schematicamente in quattro (Nord, Sud, Est ed Ovest) o in più direzioni. Ad ogni direzione corrisponde un vento con caratteristiche diverso dall'altro.

    *L'ex-Serpeverde sorrideva ai suoi ragazzi che sembravano prestare attenzione e decise di fermarsi un attimo e di far venire un volontario alla lavagna per completare uno schema che era appena apparso su quest'ultima dopo che Percy agitò la sua bacchetta in direzione della lavagna.*

    Chi di voi vuole venire alla lavagna?





    OFF GDR:
    L'ESERCITAZIONE E' COMINCIATA MA I RITARDATARI CHE VOGLIONO PARTECIPARE POSSONO DIRE DI ESSERE GIA' ARRIVATI (PUNTUALMENTE).


    LA PRIMA DOMANDA E' STATA POSTA, ADESSO POTETE RISPONDERE O MODIFICANDO L'IMMAGINE O SEMPLICEMENTE SCRIVENDO LE CORRISPONDENZE DI OGNI PUNTO CARDINALE.


    @Kaycee_Dunn, @Luisa_Welch, @Mihos_Renny, @Emily_Banks, @Luisa_Welch, @Chicca_London, @Beatrix_Olives, @Jeiden_Hatwood, @Sylvia_Turner, @Serenity_Hunter, @Cosetto_Silverwing, @Livia_Kira, @Robert_Dippett, @Elena_Apefrizzola, @Elisabeth_Boleyn , @Millennium_Falcon, @Helen_Benlor, @Angela_Dimaggio, @Ambra_Devillers, @Marina_Lightwood, @Kribja_Armstrong, @Helen_Daniels, @Rufus_Mumbletonia, @Achilles_Davids, @Mora_Spargi, @Charlotte_Delafouy, @Gianna_Fields, @Hattori_Uchiha, @Yasmine_Holmes, @Katris_Stranger, @Edward_Payne, @Oliver_Zambini, @Jane_Casterwill, @Camilla_Canonico, @Esperanza_Fuentes, @Debby_Seghezzi, @Megan_Torres, @Aelia_Scuderi, @Lorenzo_Salvini, @Bella_Dobrevpierce, @Dragonis_Witch, @Mililu_Dellatte, @ Kristal_Thratchet, @Grace_Frecentese,


  • Luisa_Welch

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 2
    Galeoni: 250
        Luisa_Welch
    Tassorosso
       
       

    Buongiorno a tutti, oggi parleremo di un argomento molto importante ed essenziale prima di affrontare la pratica che tutti noi conosciamo. Partiamo subito dalla Rosa dei Venti.

    *Per il momento la Tassorosso si limitò ha scrivere Rosa dei Venti come titolo su una pergamena e lo sottolineò con una riga in modo da evidenziarlo. Il professore mostrò un'immagine che rappresentava la stella e la Tassorosso la ricopio. Il suo disegno era pessimo, ma abbastanza chiaro e contava di non avere problemi ha studiare.*
    Innanzitutto sappiate che il Vento può essere usato in due modi: a favore o a sfavore vostro, io vi auguro che sia sempre a vostro favore.
    Partiamo dall'origine, il vento è una massa d'aria tipica della nostra atmosfera, del nostro pianeta che si può muovere in verticale e in orizzontale. Cosa molto importante da dire è che il Vento è prevedibile, infatti già gli antichi riuscivano a studiare i venti e successivamente a gestirli grazie alla Rosa dei Venti, chiamata anche Stella dei Venti.

    *Tascrisse attentamente la spiegazione redatta dal professore e si sistemò sulla schiena la coda che l'era caduta sulla spalla. Non possedeva una b3lla scrittura e difficilmente qualcuno avrebbe capito cosa aveva scritto e il lato positivo era che poteva facilmente nascondere i suoi segreti.*


    La Rosa dei Venti è divisa schematicamente in quattro (Nord, Sud, Est ed Ovest) o in più direzioni. Ad ogni direzione corrisponde un vento con caratteristiche diverso dall'altro.

    *Riprese ha scrivere e poi il professore fece aparire sulla lavahna una tabella e l'undicenne non perse occasione per dar prova del suo sapere.*

    Posso venire alla lavagna?

    *Chiese dopo aver alzato la mano e ottenuto il permesso si precipitò verso la lavagna per scrivere quello che sapeva.*

    Nord:Tramontana, Nord-Est: Grecale, Est: levante, Sud-Est: Scirocco, Sud: Mezzogiorno, Sud-Ovest:Libeccio, Ovest: ponente e Nord-Ovest: Maestrale

    *Ad ogni nome scriveva. Non era sicura e aveva il terrore di averne sbagliati alcuni e infatti la sua scrittura risultava tremolante dal nervosa e piena di speranze guardò il professore*

  • Elisabeth_Boleyn

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 7
    Galeoni: 616
       
       

    .
    [HOGSMADE]


    *Elisabeth sapeva di essere in ritardo, un ritardo folle, ma il suo turno ai Tre Manici di Scopa era terminato appena cinque minuti prima e lei avrebbe dovuto già trovarsi all'esercitazione del Professor Smith.
    Corse a perdifiato per arrivare al Castello e poi dirigersi verso il grande spiazzo erboso che costituiva l'aula di Volo, sicuramente avrebbe avuto tutti gli occhi su di se, visto l'orario e sperava che non si fosse persa molto della lezione.*

    AULA DI VOLO


    *Arrivata, finalmente, a destinazione cercò con lo sguardo un posto dove accomodarsi; il Professor Smith, fortunatamente, non aveva ancora preso parola e attendeva pazientemente i ritardatari come lei.*

    Buongiorno Professor Smith, mi scusi per il ritardo. Ho appena terminato il mio turno a I Tre Manici di Scopa e ho fatto il prima possibile.

    *La giovane Corvonero, di solito molto puntuale, guardò l'insegnante con rammarico, sperando di non aver compromesso la sua partecipazione all'esercitazione, peraltro molto interessante, di quel giorno.
    Si accomodò accanto ad una giovane Grifondoro, Kaycee, che aveva conosciuto un pomeriggio in riva al Lago. Si sporse verso la ragazza e tentò di fare conversazione.*

    Ciao Kaycee, come va?

    *Intanto il Professor Smith prese parola e cominciò a spiegare l'argomento della giornata: La Rosa dei Venti.

    La ragazza prese la sua pergamena e la piuma, pronta a prendere appunti. L'insegnante cominciò subito a spiegare le nozioni base, per poi arrivare al fulcro della questione.
    Fece apparire sulla lavagna uno schema con i punti cardinali e, guardando verso gli studenti, chiese chi volesse andare alla lavagna, per completare lo schema.
    Elisabeth non si sentiva sicura in quell'argomento, quindi prese appunti e attese che qualcuno si facesse avanti.
    La sua attesa fu breve: una giovane Tassorosso, forse del primo anno alzò la mano e chiese il permesso di avvicinarsi alla lavagna.*


    @Percy_Smith, @Luisa_Welch, @Kaycee_Dunn,


  • Kaycee_Dunn

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 5
    Galeoni: 207
        Kaycee_Dunn
    Grifondoro
       
       

    *Anche gli ultimi studenti arrivarono prima dell'inizio della lezione. Tra questi @Elisabeth_Boleyn, una Corvonero che non incrontrava da un bel po' di tempo. Sorrise in sua direzione.*

    Ciao! Bene.
    "Devo aggiungere qualcosa, non troppo lunga, cosa?!"
    Tu?

    *Durante le lezioni non era una gran chiacchierona, anzi, non lo era per niente. Rispose e fece quella domanda a bassa voce, in modo rapido, per poi voltarsi alla cattedra quando il professore diede inizio all'esercitazione.
    Com'era anche sensato fare, la teoria avrebbe anticipato la pratica di un argomento che aveva già affrontato nelle sue prime lezioni di Volo, ma che non aveva approfondito molto perché, come ogni studente dei primi anni, aveva preferito concentrarsi sulla pratica, sui tipi di scope che avrebbe potuto comprare, sulle squadre di Quidditch e su qualche trucchetto non sempre onesto o "delicato" da usare nelle partite.
    La sua carriera da Battitrice era finita poco dopo che era cominciata. Nessun trauma, nessuna figuraccia e nessun problema fisico o mentale, semplicemente voleva concentrarsi sugli studi, dove di suo non eccelleva e dove voleva metterci molto impegno per avere risultati accettabili.
    Non le piaceva fare le cose tanto per, era lì per imparare e i professori davano il loro tempo a quello scopo, non per gettarlo a loro volta, anche se alcuni studenti così sembravano pensarla.
    Si sistemò al suo posto, posizionando una pergamena pulita di fronte a sé, mentre il calamaio pieno d'inchiostro nero e la sua penna di corvo erano sulla destra. Posizionò il mantello ripiegato dietro di sé, mentre la borsa finì tra i propri piedi, così da non intralciare nessuno e occupare solo lo spazio necessario, senza invadere quello altrui.
    Ricopiò il disegno alla lavagna con cura, aggiungendoci sotto le spiegazioni di @Percy_Smith.
    Aveva svolto la lezione sui venti e le prime manovre, iniziò ad appuntare qualcosa lì attorno, così da fondere le sue conoscenze e richiamare quello che si ricordava.*

    "Vediamo..."

    *L'indice sinistro si mosse nelle varie direzioni, mentre lo sguardo rimase semplicemente riflessivo. Il professore di Volo attendeva qualcuno alla lavagna, lei avrebbe dato la priorità a quelli del primo anno, a qualche adulto che desiderava tornare ai tempi della scuola o a chi aveva fretta di farsi notare.
    Sorrise in direzione di @Luisa_Welch che si era proposta per andare a trascrivere i nomi di tutti i venti provenienti dalle varie direzioni. La colpirono sia la grinta sia le sue conoscenze in merito. Le piacevano le persone grintose, così come un'altra Tassorosso di sua conoscenza, che, ora che ci pensava, non vedeva da qualche giorno.*

    "Ogni volta fanno quelli offesi che non li vai a cercare, ti chiamano amicona e gorgosprizzate varie e poi spariscono meglio che con un Evanesco."

    *Si ritrovò a vergare con più forza la pergamena, finendo per macchiarla sul disegno della Rosa dei Venti che stava giusto ripassando. Fu quel pasticcio a richiamarla dai suoi pensieri. L'adolescenza non era un periodo facile, bastava un nulla, un pensiero vagante o una convinzione nascente a far ondeggiare da una parte all'altra l'umore. Sospirò per riprendere la calma. Non era poi un dramma, avrebbe ricopiato tutto dopo la lezione. Perlomeno le sembrava di non aver sbagliato i nomi dei venti, per sicurezza li confrontò con quelli alla lavagna, attendendo il verdetto del professore.*

    Appunti di Kaycee sulla pergamena:




    Ultima modifica di Kaycee_Dunn oltre 1 anno fa, modificato 2 volte in totale


  • Percy_Smith

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 10
    Galeoni: 231
        Percy_Smith
    Serpeverde
       
       

    *L'esercitazione di Volo stava procedendo normalmente e gli studenti sembravano ascoltare con attenzione l'insegnante che per mettere alla prova uno di loro li invitò a venire alla lavagna per completare delle corrispondenze tra punti cardinali e venti.
    Fu la giovane Tassorosso che per prima si offrì volontaria e completò quel piccolo schema senza nessun errore.*

    Ottimo signorina, 10 punti per la sua casa! La Rosa dei Venti riesce a prevedere i venti ma non è l'unico modo per potersi orientare. Mettiamo un po' da parte la Stella dei Venti e passiamo ad un altro argomento molto importante per orientarci anche se poco probabile da sfruttare in volo.

    *Disse il giovane insegnante intento a mettere da parte quell'argomento per parlare un po' di uno strumento molto utilizzato e molto utile per orientarsi: la Bussola.*

    Furono dei mercanti arabi, nel XII secolo, a far conoscere nell'area del Mediterraneo la bussola, un'invenzione destinata a rivoluzionare le tecniche di navigazione, realizzata alcuni secoli prima dai Cinesi. Essi avevano compreso che in ogni luogo della sfera terrestre un ago di metallo calamitato, messo a galleggiare sull'acqua, punta sempre in direzione nord-sud. Quella che, due mila anni fa, fu una scoperta casuale, oggi è supportata da conoscenze scientifiche: questo fenomeno si verifica perché non lontana dal Polo Nord geografico è situato un polo magnetico che influisce sull'orientamento dell'ago di metallo.



    *Il professor Smith mostrò ai suoi alunni una bussola stile antico anche se sicuramente quella non era per loro la prima volta di vedere questo oggetto in grado di segnare la propria posizione e quella del Nord. Ma quello non era l'unico metodo per orientarsi che quegli studenti avrebbe imparato durante quell'esercitazione.*

    Altro modo per orientarsi, molto importante ed utile nelle partite di Quidditch quando non abbiamo il tempo per guardare chi ci sta accanto perché siamo presi dall'azione o da qualunque altro motivo è quello di immaginarsi al centro di un quadrante di un orologio che va dalle ore 1 alle ore 12. Vi faccio un esempio, se dico bolide ad ore 12 significa che il bolide è davanti a noi, se dirò ad ore 3 intendo alla nostra destra, ad ore 6 dietro di noi e ad ore 9 alla nostra sinistra. Adesso vorrei che qualcuno di voi venisse alla lavagna a completare questo esercizio.

    *Disse l'ex-Serpeverde finendo di scrivere l'esercizio da completare alla lavagna per poi voltarsi verso i suoi studenti ed aspettare che il più coraggioso fra loro si facesse avanti dimostrando di aver capito la lezione e magari ottenendo dei punti in più per la sua casa*






    OFF GDR:
    L'ESERCITAZIONE E' GIA' COMINCIATA MA I RITARDATARI CHE VOGLIONO PARTECIPARE POSSONO DIRE DI ESSERE ARRIVATI (PUNTUALMENTE).


    LA SECONDA DOMANDA E' STATA POSTA, ADESSO POTETE RISPONDERE O MODIFICANDO L'IMMAGINE O SEMPLICEMENTE SCRIVENDO NEL VOSTRO POST L'ESERCIZIO SVOLTO E QUINDI LE CORRISPONDENZE AD OGNI OGGETTO/PERSONE IN BASE ALLA NOSTRA POSIZIONE.


    @Kaycee_Dunn, @Luisa_Welch, @Mihos_Renny, @Emily_Banks, @Luisa_Welch, @Chicca_London, @Beatrix_Olives, @Jeiden_Hatwood, @Sylvia_Turner, @Serenity_Hunter, @Cosetto_Silverwing, @Livia_Kira, @Robert_Dippett, @Elena_Apefrizzola, @Elisabeth_Boleyn , @Millennium_Falcon, @Helen_Benlor, @Angela_Dimaggio, @Ambra_Devillers, @Marina_Lightwood, @Kribja_Armstrong, @Helen_Daniels, @Rufus_Mumbletonia, @Achilles_Davids, @Mora_Spargi, @Charlotte_Delafouy, @Gianna_Fields, @Hattori_Uchiha, @Yasmine_Holmes, @Katris_Stranger, @Edward_Payne, @Oliver_Zambini, @Jane_Casterwill, @Camilla_Canonico, @Esperanza_Fuentes, @Debby_Seghezzi, @Megan_Torres, @Aelia_Scuderi, @Lorenzo_Salvini, @Bella_Dobrevpierce, @Dragonis_Witch, @Mililu_Dellatte, @ Kristal_Thratchet, @Grace_Frecentese,


  • Luisa_Welch

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 2
    Galeoni: 250
        Luisa_Welch
    Tassorosso
       
       

    Ottimo signorina, 10 punti per la sua casa! La Rosa dei Venti riesce a prevedere i venti ma non è l'unico modo per potersi orientare. Mettiamo un po' da parte la Stella dei Venti e passiamo ad un altro argomento molto importante per orientarci anche se poco probabile da sfruttare in volo.


    *Sodisfatta ringraziò e tornò a posto e si apprestò ha ricopiare la tabella. Temeva di aver sbaglaito i nomi e invece a quanto pare non era così e dato che non l'aveva corretta dedusse di averli azzeccati tutti.*

    Furono dei mercanti arabi, nel XII secolo, a far conoscere nell'area del Mediterraneo la bussola, un'invenzione destinata a rivoluzionare le tecniche di navigazione, realizzata alcuni secoli prima dai Cinesi. Essi avevano compreso che in ogni luogo della sfera terrestre un ago di metallo calamitato, messo a galleggiare sull'acqua, punta sempre in direzione nord-sud. Quella che, due mila anni fa, fu una scoperta casuale, oggi è supportata da conoscenze scientifiche: questo fenomeno si verifica perché non lontana dal Polo Nord geografico è situato un polo magnetico che influisce sull'orientamento dell'ago di metallo.

    *Una volta aveva visto una scuola, ma era quando frequentava la scuola Babbana a Londra. Infatti i suoi genitori, sebbene erano Purosangue, desideravano che i loro figli crescessero senza alcun tipo di pregiudizio nei confronti delle persone che non possedevano alcun potere magico perciò gli avevano mandati a studiare in una scuola per gente "normale" e infatti versi loro amici erano Babbani. Il problema si manifestava quando ritornati dalle vacanze dovevano restare vaghi su Hogwarts. Non potevano rivelargli la verità. La spiegazione del professore la riportò alla realtà e tirò un sospiro sistemandosi una ciocca dietro all'orecchio che l'era scappata dalla goda. Gli mancavano i suoi amici senza poteri.*

    Altro modo per orientarsi, molto importante ed utile nelle partite di Quidditch quando non abbiamo il tempo per guardare chi ci sta accanto perché siamo presi dall'azione o da qualunque altro motivo è quello di immaginarsi al centro di un quadrante di un orologio che va dalle ore 1 alle ore 12. Vi faccio un esempio, se dico bolide ad ore 12 significa che il bolide è davanti a noi, se dirò ad ore 3 intendo alla nostra destra, ad ore 6 dietro di noi e ad ore 9 alla nostra sinistra. Adesso vorrei che qualcuno di voi venisse alla lavagna a completare questo esercizio.

    *rese appunti e notò che tutti gli alunni presenti sembravano attenti e il docente doveva ritenersi più che soddisfatto e nutriva una certa ammirazione nei suoi confronti perché alcuni parevano proprio ammaliati dalle sue parole. Propose un altro esercizio*

    Le dispiace se provo io?

    *Le concesse di alzarsi e lei pensò che non aveva nulla da perdere. QUesta volta l'esercizio era complicato, tuttavia riflette e alla fine le parve di aver azzeccato le ore.*

    Dunque io penso che: l'avversario è a ore 10, la pluffa a ore 2, il boccino d'oro a ore 5 e infine il bolide a ore 9

    *Aveva ancora meno sicurezza di prima, però cosa aveva da perdere? Non le toglieva punti se sbagliava, in teoria, o almeno se lo augurava con tutto il cuore. Impaziente attese che le dicesse se aveva risposto esatto*

  • Kaycee_Dunn

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 5
    Galeoni: 207
        Kaycee_Dunn
    Grifondoro
       
       

    *Si fece distrarre dal proseguimento della lezione. A volte le capitava di distrarsi per pensieri che la investivano come le raffiche di vento gelido che quel giorno si erano placate. Era una bella giornata e, di lì a poco, avrebbe rivisto un amico vero, quello che, pur non vedendola per quasi tutto l'anno, le scriveva e l'accoglieva come nessun altro al suo ritorno.
    Si ritrovò a calmarsi lentamente, prendendo un po' di colore sulle guance, disegnando una seconda Rosa dei Venti, questa volta con l'ago su cui scrisse "N" e "S", rispettivamente a Nord e Sud, e un cerchio attorno, qualche numero sulla parte più esterna e sotto alla bozza della bussola aggiunse le spiegazioni di @Percy_Smith.
    Ricopiò lo schema da completare alla lavagna mentre lasciava ancora il posto a chi aveva più interesse di lei di farsi avanti. Fu sorpresa di vedere @Luisa_Welch partire alla volta del docente una seconda volta.
    Si limitò ad attendere di capire se aveva scritto giusto, mentre la sua mente iniziò a deviare alla festa di fine anno che avrebbe passato con gli amici babbani.
    Certo, quella organizzata al castello pareva altrettanto piena di divertimento, oltre che di magia, ma fu quasi grata di non poter rimanere, visto che avevano aggiunto qualcosa riguardate i baci sotto il vischio.*

    "E se ti trovi uno antipaticissimo con l'alito che sa di pasticcio di aglio?"

    *Si ritrovò a rabbrividire per una sensazione di disagio e disgusto, cui seguì una di sollievo nel ricordarsi che non le sarebbe capitato nemmeno per sbaglio visto che levava le tende prima e tornava dopo.*

    Che mi salta in mente a volte.

    *Mormorò in quello che era poco più di un sussurro quasi per nulla percepibile e che poteva benissimo essere coperto dal semplice rumore di penne che vergavano le varie pergamene.*

    "Ore 4 o 5? Boh, al massimo correggo..."



  • Elisabeth_Boleyn

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 7
    Galeoni: 616
       
       

    *Elisabeth seguì la lezione con interesse, il professor Smith diede 10 punti alla giovane Tassorosso che aveva risposto correttamente e proseguì con la sua spiegazione. *

    Ottimo signorina, 10 punti per la sua casa! La Rosa dei Venti riesce a prevedere i venti ma non è l'unico modo per potersi orientare. Mettiamo un po' da parte la Stella dei Venti e passiamo ad un altro argomento molto importante per orientarci anche se poco probabile da sfruttare in volo.
    [...] Altro modo per orientarsi, molto importante ed utile nelle partite di Quidditch quando non abbiamo il tempo per guardare chi ci sta accanto perché siamo presi dall'azione o da qualunque altro motivo è quello di immaginarsi al centro di un quadrante di un orologio che va dalle ore 1 alle ore 12. Vi faccio un esempio, se dico bolide ad ore 12 significa che il bolide è davanti a noi, se dirò ad ore 3 intendo alla nostra destra, ad ore 6 dietro di noi e ad ore 9 alla nostra sinistra. Adesso vorrei che qualcuno di voi venisse alla lavagna a completare questo esercizio.


    *Elisabeth fu felice della direzione presa dalla lezione, nonostante la sua prima partita di Quidditch si era conclusa qualche giorno prima aveva preso parte a numerosi allenamenti che prevedevano la terminologia spiegata dal Professor Smith.
    Decise di rispondere al quesito posto dall'insegnante, quando la ragazza di Tassorosso alzò la mano e prese parola.*

    Dunque io penso che: l'avversario è a ore 10, la pluffa a ore 2, il boccino d'oro a ore 5 e infine il bolide a ore 9

    *La Corvetta fu colpita dalla giovane ragazzina con la risposta pronta: non si vedeva tutti i giorni che i maghetti del primo anno facessero a gara per rispondere alle domande degli insegnanti, normalmente erano tutti molto timidi e timorosi di sbagliare.
    Quando la ragazzina si fu seduta le lanciò un occhiata e sorrise nella sua direzione, rivedendosi un po' in quel comportamento così sicuro di se'.

    Tornò a prendere appunti sulla lezione e scrisse accanto alle vari immagini le risposte corrette, aspettando con impazienza il proseguire della lezione.*


    @Percy_Smith, @Kaycee_Dunn, @Luisa_Welch,


  • Percy_Smith

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 10
    Galeoni: 231
        Percy_Smith
    Serpeverde
       
       

    *L'esercitazione procedeva abbastanza bene, gli studenti prendevano parte alla conversazione e rimaneva attenti. Infatti il giovane insegnante di Volo aveva scritto degli esercizi alla lavagna che erano stati svolti da tutti in modo corretto. Però il tempo passava e l'ex-Serpeverde non aveva ancora finito con la sua esercitazione, doveva infatti parlare ancora delle manovre utilizzate nel Quidditch, lo sport più famoso dei maghi.*

    Ottimo signorina! Dunn, anche lei ha svolto l'esercizio alla perfezione.



    *Disse il docente di Volo congratulandosi con i suoi alunni che avevano svolto correttamente l'esercizio e ciò significava che avevano prestato attenzione alle parole dell'insegnante.
    Le manovre erano il prossimo argomento e l'ex-Serpeverde stava pensando a come iniziare a spiegargliele.*

    Allora, tutti voi sapete che coloro che acquistano dei biglietti per andare a vedere una partita di Quidditch vogliono assistere ad un bel match, lungo e pieno di tattiche. Queste tattiche o mosse non sono altro che azioni più complesse e pensate che possono aiutare colui che le svolge.

    *Le manovre e le altre mosse legate a quest'ultime erano molto utilizzate nelle partite di Quidditch e, il giocatore si distingueva anche da ciò che riusciva a fare, quindi più azioni complesse faceva correttamente più era bravo.*

    Chi di voi mi sa dire il nome di qualche mossa e anche darne una semplice spiegazione?



    *Disse il ventenne invitando i suoi studenti ad elencare qualche mossa o manovra che sicuramente hanno visto in qualche partita di Quidditch, magari non a Hogwarts dato che la maggior parte degli studenti in quel periodo non erano molto bravi e si dedicavano poco a quello sport, e quindi così facendo non miglioravano le loro competenze di volo.*

    @Kaycee_Dunn, @Luisa_Welch,@Elisabeth_Boleyn,


  • Kaycee_Dunn

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 5
    Galeoni: 207
        Kaycee_Dunn
    Grifondoro
       
       

    *Si era persa nel suo rimuginare e controllare gli appunti, tanto che non si accorse che il docente di Volo aveva visto il suo esercizio. Sussultò un po' sul posto, sorridendo all'uomo poco dopo. Un sorriso lieve di chi accetta il complimento senza vantarsi troppo della buona riuscita di un compito.
    Tornò a seguire la lezione, infoltendo gli appunti, aggiungendo qualche nota per ricordarsi quello che sapeva a riguardo, finché il professore non tornò a cercare un'attenzione più attiva negli studenti, facendo una domanda sulle mosse.
    Se le ricordava eccome le sue prime lezioni di Volo, aveva fatto così pena che si era decisa a impegnarsi sempre di più, studiando anche un po' di teoria, osservando come si doveva i più grandi. Aveva studiato, di tanto in tanto, mentre osservava gli allenamenti della squadra di Quidditch dei Grifondoro, così come le varie partite, quando riusciva ad andare a vederle. Non avendo un talento innato in quella pratica si era dovuta impegnare non poco per fare sempre meno schifo.
    Una strega che non sapeva andare sulla scopa le era sembrato un po' un paradosso, anche se, a quei tempi, non sapeva nemmeno cos'era un paradosso e, anche in quel momento, non è che aveva una definizione da manuale.
    Quel che sapeva bene, però, erano le mosse di Quidditch, sopratutto quelle dei Battitori. Attese che i primini si facessero avanti, magari anche gli adulti se proprio volevano, qualche studente più o meno giovane e, solo se proprio nessuno voleva partecipare, avrebbe alzato la mano destra, attendendo che le fosse dato il permesso di rispondere da @Percy_Smith , altrimenti sarebbe tornata agli appunti da sistemare.*

    Ci sono delle mosse specifiche per ogni ruolo. Per i Battitori, per esempio, sono molto utili il Bludger Backbeat e la Dipplebeater Defence. Il primo si può chiamare "Bolide all'indietro" e consiste nel scagliare il Bolide dietro di sé, invece che in avanti. Serve per prendere di sorpresa o confondere gli avversari, anche se non è molto facile perché i Bolidi corrono velocemente e bisogna essere più veloci di loro o intuire la loro traiettoria e precederli. La seconda è la "Doppia difesa" e necessita di molta coordinazione perché due Battitori devono colpire insieme e nello stesso momento il Bolide, così che la forza si unisca e il colpo diventi molto più potente.

    *Per chi la conosceva almeno un poco o sapeva che aveva tentanto di assumere quel ruolo, non stupiva che avesse iniziato proprio da quelle tecniche. Ci aveva messo un po' di considerazioni personali dovute a ricerche sui libri e sul campo, senza ripetere a pappagallo le cose imparate a lezione, in quel caso non le serviva, un po' ne sapeva.*

    Oltre alla "Doppia difesa" c'è la "Tripla difesa" o Double Eight Loop ed è usata dai Portieri durante le punizioni. Si volteggia attorno a tutti e tre gli anelli molto velocemente, cercando di bloccare la Pluffa. I Portieri usano anche la "Stella" o Starfish and Stick. Ci si tiene con una mano e un piede attorno al manico e ci si protende nel vuoto con tutto il resto del corpo.

    *Quella non l'aveva mai trovata, il suo corpo non era abbastanza leggero o muscoloso da scaricare tutto il suo peso da finta magra solo su due arti. Il tempo di riordinare i pensieri e proseguì. Usava spesso le dita per tenere il conto, il numero di giocatori in una squadra era fisso e i ruoli, in generale, quattro, con un paio di mosse ciascuno, il conto era facile anche per lei.*

    Per i Cercatori ci sono delle mosse che necessitano qualcuno di molto agile. La “Finta Wronsky”, del Cercatore polacco Josef Wronski, è tra le più difficili e pericolose, infatti, bisogna precipitare con la scopa verso il basso, fingendo che il Boccino sia lì, così che si porti in picchiata anche l'altro Cercatore, poi bisogna rialzarsi prima dello schianto, così che lo faccia solo l'altro e lo si distragga. C'è anche la Plumpton Pass, la "Presa goffa" di Roderick Plumpton dei Tornado di Tutshill, dove si fa passare il Boccino per la manica, fingendo che sia per distrazione.

    *Evitò di dilungarsi nei particolari storici, alla fine il docento aveva chiesto il nome e in cosa consisteva, non vita, morte e miracoli dei creatori. Dopo qualche istante di riflessione pronunciò le ultime mosse che si ricordava. Era facile ricordare chi le aveva inventate, spesso le mosse prendevano i nomi proprio da loro.*

    I Cacciatori hanno la "Formazione d'Attacco Testadifalco", dove si dispongono a freccia e volano assieme per intimidire gli avversari e togliere di torno i giocatori. Poi c'è la "Manovra di Porskoff" della Cacciatrice russa Petrova Porskoff, dove il Cacciatore con la Pluffa vola verso l'alto come se stesse fuggendo per segnare, poi lancia la palla a chi sta sotto che la prende al volo. Se non c'è tempismo e coordinazione anche qui non si riesce ad eseguirla. Ehm... giusto! Poi c'è la Parkin's Pincer, la "Tenaglia" dei Wigtown Wanderers, dove due Cacciatori marcano un avversario tra loro e un terzo si scaglia contro di lui, per portarlo a fuggire o lasciare la Pluffa. Come per i Battitori, i cacciatori hanno una mossa all'indietro, il Reverse Pass, ovvero "Passaggio all'indietro", si fa passare la palla sopra la propria spalla a un compagno che sta dietro.

    *Imitò un passaggio con la mano destra sopra la spalla sinistra. La tenaglia se la ricordava perché già dai primi anni si era messa a studiare cose di Arti Oscure, finendo per cercarne altre più macabre come torture e racconti del terrore, oltre al fatto che le ricordavano le Acromantule. La fronte si corrucciò, non era tutto, le sue dita dicevano che mancavano tre numeri.*

    Ah! Ci sono anche delle mosse che vanno bene per tutti. La Sloth Grip Roll è la "Presa dondolante" dove ci si appende a testa in giù per la scopa, reggendosi con mani e piedi per evitare un Bolide. Poi il Tackle Transilvano, il "Placcaggio Transilvano" un finto pugno sul naso e... la Woo... llon...gong Shimmy il "Movimento Woollon-gong dove ci si muove a zigzag molto velocemente per seminare i Cacciatori avversari.

    *Quella parola era tra le più difficili e la disse più lentamente, evitando di citare la squadra per non metterci una vita e anche perché dirla per due volte era già abbastanza imbarazzante per lei.*

  • Percy_Smith

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 10
    Galeoni: 231
        Percy_Smith
    Serpeverde
       
       

    *Il tempo scorreva e l'esercitazione doveva terminare; altri pochi minuti e gli studenti sarebbero potuti uscire. L'esercitazione era andata bene, vi era stata grande partecipazione da parte degli studenti, difatti rispondevano a tutte le domande poste dall'insegnante senza esitare. Il giovane docente di Volo pensava di aver già detto tutto e che quell'esercitazione sarebbe potuta finire lì. L'ex-Serpeverde era contento di come era andata la cosa e sperava di vedere una grande partecipazione anche nella sua prossima lezione che si sarebbe tenuta al più presto.*

    Eccellente signorina Dunn, non ho altro da aggiungere, ha detto tutto lei in modo I-M-P-E-C-C-A-B-I-L-E.

    *Disse il ventenne congratulandosi con la giovane Grifondoro ed evidenziando la parola 'impeccabile' dicendo una ad una le lettere che la componevano. Lei era la più brava studentessa della sua materia che avesse mai visto durante quei suoi due anni di carriera ad Hogwarts. Inoltre era molto indirizzata a scegliere come futuro lavoro quello che aveva scelto il professor Smith. Sembrava quasi essere per lei una figura di riferimento.*

    Oh, ma è tardissimo!
    Ragazzi l'esercitazione è finita, siete stati molto bravi, spero di vedervi anche alla mia prossima lezione.


    *Disse l'ex-Serpeverde prendendo con la mano destra il suo orologio da taschino e restando stupefatto dall'orario che si era fatto. *

    Arrivederci.





    OFF GDR:
    L'ESERCITAZIONE E' UFFICIALMENTE TERMINATA, DI SEGUITO TROVATE I RISULTATI CON ANNESSI I GIUDIZI
    GRAZIE A TUTTI PER AVER PARTECIPATO.


    PER QUALSIASI CHIARIMENTO POTETE CONTATTARMI TRAMITE MP (MESSAGGIO PRIVATO) OPPURE VI INVITO A RUOLARE NEL MIO UFFICIO.


    Citazione:
    VALUTAZIONE PRIMA ESERCITAZIONE DI VOLO

    Grifondoro:
    @Kaycee_Dunn,
    20/20
    GIUDIZIO: Tutti i tuoi post sono scritti in maniera deliziosa e quasi senza errori. Hai, inoltre, risposto a tutte le domande anche indirettamente quindi ti meriti questo punteggio.


    Corvonero:
    @Elisabeth_Boleyn,
    10/20
    GIUDIZIO: I tuoi due post sono scritti bene ma purtroppo non hai risposto alle domande.


    Tassorosso:
    @Luisa_Welch,
    19/20
    GIUDIZIO: Bravissima, hai risposto a quasi tutte le domande, ti meriti questo voto!