Hogwarts - Dintorni
Hogwarts - Dintorni


  • Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584673
       
       



    Role Aperta da Chloe_Hills


  • Chloe_Hills

    Serpeverde Membro del Consiglio di Hogsmeade

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 4
    Galeoni: 504
        Chloe_Hills
    Serpeverde Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    [DORMITORIO SERPEVERDE - 14.30]
    *Era una giornata non bella....di più. Era veramente incredibile che, a gennaio, mese in cui le nevicate e le piogge erano in abbondanza, quella era una giornata molto soleggiata, e si poteva definire anche..calda. Gli studenti di Hogwarts andavano a spasso con delle semplici magliette a maniche lunghe leggere. Insomma,era una di quelle giornate in cui stare al chiuso era la scelta più terribile. Il sole splendeva alto nel cielo, e i suoi raggi scaldavano -con fatica- la superficie terrestre. Gli unici posti dove era presente l'ombra erano gli alberi grandi e invadenti e le colline, che in parte riflettevano la luce del sole.
    Chloe era nel suo dormitorio, seduta a pancia ingiù nel suo letto, leggeva pigramente un libro dalla copertina grigio perla. Era talmente distratta che non sapeva nemmeno se era veramente sicura di sapere di cosa parlava quel libro. In quella giornata stupenda non poteva e non voleva stare chiusa in quattro mura della sua stanzetta colorata di verde e argento. Ma dove andare? Cosa fare?*

    [INIZIO FLASHBACK - ORE 17.30 - 2 GENNAIO - SALA COMUNE]

    *La sera stava avvolgendo Hogwarts, e ogni stanza aveva la luce accesa, illuminando il castello che sembrava ancora più bello e magico. Ormai il 2019 era iniziato, e le giornate erano sempre corte. Alle cinque di pomeriggio il sole già spariva dietro le montagne, lasciando posto alla luna e alla notte. Chloe era nella sua Sala Comune, e stava decidendo il da farsi per il giorno dopo. Ormai era sicura di quello che stava per fare. Aveva un segreto, un segreto, ovviamente buono, ch si teneva dentro ormai da undici mesi. Il gran giorno che tutta la famiglia Hills aspettava era arrivato il 1 gennaio, il giorno prima, ma, sotto ordine di sua mamma, Chloe non ne aveva fatto parola con nessuno. Ora era arrivato il momento. Aveva deciso che l'avrebbe detto alle sue amiche una per volta, tutte insieme sarebbe stato troppo confusionario. Con la mano destra afferrò piuma e pergamena e scrisse il destinatario. La sua migliore amica Sarah Jonson l giorno dopo sarebbe stata una giornata a dir poco meravigliosa a proposito del meteo, e avrebbe potuto organizzare una merenda al Parco di Hogwarts con lei! E così poi le avrebbe potuto rivelare la bella notizia che la rendeva felice da ormai parecchi mesi. Afferrò la pergamena e la piuma e scrisse un breve messaggio con una scrittura ordinata.*

    Citazione:
    Ciao Sarah! Come va? : ) Domani è una giornata stupenda, che ne dici di una merenda al Parco di Hogwarts, alle 15? Ti devo dire una cosa e abbiamo l'occasione per chiacchierare un po'! Fammi sapere, a domani!


    *Fischiò pigramente e la sua amata civetta Neve, che, come suggeriva il nome, era completamente bianca con le ali candide e morbide, arrivò svolazzando dalla finestra. Era pronta a consegnare la lettera alla diretta interessata, Sarah Jonson. La Serpeverde fece entrare il simpatico animaletto e, dopo avergli dato un bel pezzo di carne cruda, le consegnò il messaggio legandoglielo attentamente alle due zampette.*

    [FINE FLASHBACK]

    Oddio vero, tra poco ho la merenda con Sarah!

    *Chloe balzò su dal letto e si precipitò a prepararsi. Aprì il suo armadio-valigia e trovò in poco ciò che desiderava. Una maglietta nera che le arrivava alla vita con manche lunghe e un ghepardo che correva disegnato. Scelse dei pantaloni-jeans lunghi e, per finire, delle scarpe da ginnastica bianche e nere a striscie. Grazie a delle treccie fatte la sera prima, i capelli erano fatti a boccoli, che ricadevano sulla schiena della giovane strega. Li lasciò sciolti, smistati un po' dalla spalla sinistra e un po' dalla spalla destra. Ora toccava al cibo. Raccolse da terra la sua cesta, che in pochi minuti si riempì, oltre alla tovaglia a quadratini bianchi e rossi, di ogni delizia: delle stecche di cioccolato, due gelati, qualche fetta di salame di cioccolato, un sacco di caramelle raccolte in una piccola ciotola, una manciata di muffin al cioccolato, delle Api Frizzole e naturalmente le tradizionali Cioccorane e dei panini. Da bere una grande bottiglia di Burrobirra, affiancati da due bicchieri piuttosto grandi. Sapeva di aver esagerato, ma l'abbondanza forse serviva.
    Chloe stava per uscire dalla stanza, quando si sentì tutto d'un tratto osservata. E poi capì perchè. Rose, la sua puffola pigmea, e Maggie, la sua gattina nera, dormivano addormentate, la prima sul comodino, e quest'ultima sul letto. Solo Luna,la coniglietta bianca, non dormiva, e stava ai suoi piedi, con un espressione corrucciata.*

    Va bene, vieni anche tu.

    *Con un sorriso sghembo la prese in braccio con la mano sinistra -l'altra occupata a tenere il cestino- e uscì dalla Sala, diretta verso il Parco.*

    [PARCO DI HOGWARTS - 15.00]

    *L'aria che si respirava era fresca, e il sole sembrava sorridere agli studenti che passeggiavano per il Parco. Per la merenda Chloe scelse un posto all'ombra sotto un albero alto. L'erba era morbida, anche se in alcuni punti il ghiaccio ancora presente dall'ultima nevicata impediva all'erba di filtrare e restava ghiacciata sotto di essa. Dopo aver osservato una felice Luna che scorrazzava fra i prati, la Serpeverde sistemò la tovaglia e sopra di essa tutte le delizie, in attesa dell'arrivo della sua migliore amica Corvonero.*

    @Sarah_Jonson,




    Ultima modifica di Chloe_Hills mese scorso, modificato 1 volta in totale


  • Sarah_Jonson

    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade Barista 3MDS

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 3
    Galeoni: 398
        Sarah_Jonson
    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade Barista 3MDS
       
       

    [Sala Corvonero - ore 14.30]
    *La Corvonero Sarah stava cercando un vestito da mettere in occasione della merenda che si sarebbe tenuta poco dopo al Giardino con la sua migliore amica Chloe. Alla fine optó per una maglia pesante bianca e dei pantaloni grigi. Si legó I capelli rossi in una coda con un elastico azzurro e ripensó alle parole della lettera di Chloe. Chissà cosa doveva dirle! Sarah aveva molta ansia, e mille domande le giravano per la testa. Non aveva voluto sembra impicciona quindi non le aveva risposto alla lettera. La Corva deciso di portare anche Arnold, la sua puffola Pigmea, e se la mise sulla spalla. Con un ultimo sguardo alla Sala si incamminó verso il Giardino.*

    [Giardino di Hogwarts - ore 15.05]

    *Ea in ritardo di 5 minuti, ma sapeva che Chloe non l'avrebbe tenuto conto. Arrivata al giardino vide subito Chloe all'ombra di un albero, e la salutó con un cenno di mano affettuoso. Vide subito che aveva preparato un picnic, e gliene fu grata. Aveva parecchio fame perché in Sala grande non aveva mangiato molto.*

    Ciao Chloe! cosa è successo? Va tutto bene Vero?

    *Sarah si penti' subito di quelle due domande fatte di getto perché sapeva che poteva finire per "impicciona". Ma era rimasta troppo in ansia per la lettera di Chloe e voleva sapere subito cosa le era successo. Mentre prese un muffin al cioccolato, liberó Arnold che andò incontro a Luna, il coniglio della sua migliore amica. *

    @Chloe_Hills,

  • Chloe_Hills

    Serpeverde Membro del Consiglio di Hogsmeade

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 4
    Galeoni: 504
        Chloe_Hills
    Serpeverde Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    Ciao Chloe! cosa è successo? Va tutto bene Vero?

    *Chloe quasi non si accorse dell'arrivo di Sarah, impegnata com'era a mettere a posto tutto il cibo e i dolci. La salutò con un "ciao!" e la osservò per qualche secondo in viso. Era preoccupata e ansiosa, glielo si leggeva negli occhi. Dentro di Chloe si formò un magone.Il senso di colpa la divorò in qualche secondo. La cosa peggiore che la faceva sentire male era che le sue amiche stessero in ansia a causa sua, ed era terribile anche solo pensarci. Aveva sbagliato a scrivere la lettera. Non doveva mettere che doveva dirle qualcosa, e probabilmente Sarah non sarebbe stata così preoccupata. Infondo, non era una cosa di cui preoccuparsi, ma una cosa di cui andare felice! Chloe si sentiva al settimo cielo. La notizia 1 gennaio aveva animato la famiglia Hills, che era tutt'ora in festa. Da due giorni la famiglia era elettrizzata. E poi la giovane strega sentiva il bisogno di sfogare la sua felicità e di condividerla con qualcuno, sopratutto perché era una notizia piuttosto rara!
    Afferrò una stecca di cioccolato e la iniziò ad addentare, dimenticando per qualche minuto la vergogna e la tristezza per l'ansia che aveva fatto pressione sulla sua migliore amica.*

    Beh..ecco...

    *Non sapeva da dove cominciare. Non era nei suoi piani arrivare subito al dunque, e ancora meno rivelargli la notizia tutto d'un getto. Di sicuro, forse nei suoi sogni, Sarah non si sarebbe mai immaginata di una notizia del genere. Ma la curiosità era troppa, e così la Serpeverde decise di creare un indovinello facile per la sua migliore amica Corvonero*

    Allora..ti faccio un indovinello. E' da 9 mesi che ho questa notizia, ma solo dud giorni fa l'ho potuta toccare..realmente. Non è una...sono due. E' una cosa piuttosto rara.

    *Chloe faceva veramente pena con gli indovinelli, ma era sicura che la Corvonero sarebbe riuscita a capire subito. Forse aveva dato anche troppi indizi, ma era meglio così, almeno si sarebbe risparmiata le spiegazioni con cui proprio non andava d'accordo. Ormai era semplice: la mamma di Chloe, Kate, aveva appena dato alla luce due gemelline: Allyson e Victoria Hills, per la gioia di tutti i componenti della famiglia! Chloe era al settimo cielo. Era stata proprio lei a dare l'idea dei nomi per le due gemelle, ma non era tutto! C'era anche qualcos'altro, che riguardava anche la famiglia di Sarah. *

    @Sarah_Jonson




    Ultima modifica di Chloe_Hills mese scorso, modificato 1 volta in totale


  • Sarah_Jonson

    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade Barista 3MDS

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 3
    Galeoni: 398
        Sarah_Jonson
    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade Barista 3MDS
       
       

    *Sarah era in attesa di una risposta dalla Serpe che arrivò dopo qualche secondo*

    Beh...ecco..

    *Disse Chloe, in quel momento Sarah iniziava ad arrabbiarsi, conosceva bene Chloe però non le piaceva quando iniziava una frase con "Beh, ecco" la irritava un po', ma in quel momento non era arrabbiata con Chloe*

    Allora?

    *Disse guardando seria la sua amica, ma poi sorrise all'amica (per farle capire che stava scherzando, perché alla Corva, la troppa serietà non piaceva) e aspettò che iniziasse. La sua migliore amica iniziò con un indovinello*

    [i]Che cosa vorrà dire con 9 mesi? C'entra forse con Emma? Ma no... Chloe 9 mesi prima non sapeve di essere la bis cugina di Emma[/color]

    *Dato che la Corva in quel momento non capiva più niente rispose a Chloe*

    Dimmi tu, lo so che ti piace fare indovinelli a me ma in questo caso non saprei come risolverlo

    *Disse per una volta seria rivolta alla sua migliore amica*

    @Chloe_Hills



    Ultima modifica di Sarah_Jonson circa 3 mesi fa, modificato 1 volta in totale


  • Chloe_Hills

    Serpeverde Membro del Consiglio di Hogsmeade

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 4
    Galeoni: 504
        Chloe_Hills
    Serpeverde Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    Dimmi tu, lo so che ti piace fare indovinelli a me ma in questo caso non saprei come risolverlo

    *Ok, forse la domanda era un po' troppo vaga. Ma per Chloe era piuttosto complicato rivelare a faccia a faccia il piccolo segreto di famiglia. Con un sospiro, cercando di nascondere l'evidenza, lo sguardo della Serpe volteggiò e si fermò sul pelo morbido e regolare della sua coniglietta Luna, che venne presto accarezzato dalla mano della Serpeverde. Non sapeva perchè, ma accarezzare il pelo della sua coniglietta era una necessità, qualcosa che non mancava mai quando era particolarmente agitata. L'agitazione non era per comunicare alla sua amica la nascita delle gemelline Allyson e Victoria...c'era dell'altro, collegato alla famiglia di Sarah che le avrebbe rese in qualche modo più unite e imparentate. Non voleva buttare fuori tutto in unica frase, sapeva che avrebbe creato confusione. Così decise di partire con calma, senza agitare la sua migliore amica che già la guardava con un espressione tutt'altro che decifrabile. Ecco, lo sapeva! Rivelare le cose per lei era più o meno come parlare sott'acqua. Non riusciva mai a trovare le parole giuste, e l'ansia di sbagliare frase e di far arrabbiare o confondere le amiche la perseguitava sempre. Fece un respiro. Poteva farcela. Era piuttosto brava a rassicurarsi da sola, perchè quella vocina nella mente che le diceva in un certo senso cosa fare le metteva tutt'altro che ansia, anzi, quasi...tranquillità. Stava per parlare, ma l'emozione le fece bloccare un nodo in gola.*

    Devo solo trovare le parole giuste e evitare di confonderla

    *Si rassicurò Chloe, con un leggero avanzamento del battito cardiaco. Perchè aveva quella reazione? Forse perchè finalmente poteva rivelare alla sua migliore amica il suo segreto, e poteva sfogare con lei e buttare fuori tutta la sua felicità che ormai era accumulata dentro di lei. Ma non ne era sicura del tutto. E se avesse sbagliato? E se l'avesse fatta arrabbiare? Lo sapeva che aveva fatto un grave errore a non rivelare subito a Sarah l'arrivo di Allyson e Victoria. Ma quello che dicevano i suoi genitori era una specie di legge, che, se avrebbe infranto, avrebbe portato litigi e con la nascita delle sue due gemelline era da escludere.*

    Beh, ti chiedo scusa...non te l'ho rivelato subito...anzi, sono qui a rivelartelo dopo più di nove mesi! L'altro ieri è successo qualcosa di magnifico, che aspettavamo tutti...sono nate le mie due sorelline gemelle, Allyson e Victoria! Non sapevi nulla nemmeno quando erano state concepite, ma abbiamo preferito tenere tutto in segreto. Sono felicissima! Ma non è tutto...

    *Ce l'aveva fatta. Aveva detto ciò che doveva dire. Beh, insomma, non tutto, ma una buona parte. Sarah era rimasta impassibile, probabilmente colpita dalla voce insicura della Serpe, che prese sicurezza nell'ultima frase "sono felicissima", che animò con un gran sorriso sul volto. Dentro di Chloe un misto di emozioni vorticavano e gironzolavano, facendole perdere la concentrazione e confondendola non poco. Come l'avrebbe presa Sarah? Se la sarebbe aspettata, oppure no? Si sarebbe arrabbiata del fatto che non gliel'aveva rivelato subito? Fece un respiro profondo. Mossa sbagliata. Sarah la conosceva bene, e probabilmente sapeva che era piuttosto agitata. Insomma, stava cercando di trovare le parole giuste per andare avanti col discorso e arrivare al punto che probabilmente a Sarah interessava di più, o come lo chiamava la Serpeverde, il punto "critico". Chloe alzò lo sguardo verso Sarah senza smettere di accarezzare il pelo candido di Luna, e addentò un Muffin al cioccolato, per alleviare l'ansia.*

    Sai che le nostre mamme sono amiche, vero? Ecco...mia mamma ha preso la decisione fondamentale, e tua mamma lo sa ma era decisa a farti una sorpresa. Tua mamma sarà la madrina, e quindi zia adottiva, di Allyson e Victoria al battesimo! Quindi, noi siamo imparentate, non di sangue, ma siamo imparentate! Abbiamo un legame anche in famiglia...è una sorpresa bellissima!

    *Per la felicità, le sue mani presero a tremare e, come per cercare di frenare quell'ondata di euforia, accarezzò con più delicatezza possibile il corpicino caldo di Luna, che fissava la scena con occhi curiosi e perplessi.*

    @Sarah_Jonson




    Ultima modifica di Chloe_Hills mese scorso, modificato 2 volte in totale


  • Sarah_Jonson

    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade Barista 3MDS

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 3
    Galeoni: 398
        Sarah_Jonson
    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade Barista 3MDS
       
       

    *La tredicenne ascoltò la migliore amica, Chloe Hills, capendo che ora la Serpe aveva due sorelle gemelle più piccole, e che avevano aspettato a dirglielo solo 9 mesi dopo.*

    Avete aspettato nove mesi a dirmelo?!

    *Disse seria Sarah, facendo finta di essersi offesa, ma poi le sorrise e scoppiò in una fragorosa risata. Si accorse che l'amica stava per parlare di nuovo e le fece un cenno di scuse. Sua madre sapeva già tutto?*

    Quindi avete una complice?

    *In quel momento aveva interrotto la Serpe, quel giorno si stava divertendo, però non sapeva che cosa le sarebbe successo da lì a qualche giorno, spezzando la sua felicità. Ascoltò il resto del discorso e capì che sarebbero "cugine, ma non di sangue, rise ancora*

    Allora d'ora in poi dovrò chiamarti cugina?

    *Disse scherzando, però per lei Chloe era la sorella che non aveva mai avuto, purché era stata separata dalla sorella maggiore a 5 anni*

    @Chloe_Hills

  • Chloe_Hills

    Serpeverde Membro del Consiglio di Hogsmeade

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 4
    Galeoni: 504
        Chloe_Hills
    Serpeverde Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    Allora d'ora in poi dovrò chiamarti cugina?

    *Il clima era calmo e tranquillo, le due ragazze scherzavano e ridevano sulla nascita. L'euforia faceva esaltare Chloe: aveva ora un legame con Sarah anche di famiglia! Di sicuro sarebbe stata la cugina adottiva delle due gemelline e di Chloe. Ora le due migliori amiche potevano veramente definirsi sorelle! Chloe era al settimo cielo. Con Sarah aveva un rapporto tutto suo, e aveva sempre desiderato che fosse la sua sorella adottiva. Era molto gelosa di lei e non tollerava molto quando usciva con le altre amiche, ma solo per paura di perderla.*

    Sii!è fantastico... Mi sembra ancora un sogno! Devo anche ringraziarti pero' dopo tutti questi anni. Siamo sempre state unite e mi hai sempre aiutata nei momenti difficili. Grazie di tutto, migliore amica. Ti voglio bene

    * per Chloe era praticamente una cosa impossibile esprimere i suoi sentimenti a voce. Ma ora di parole le erano uscite dalla bocca perché doveva ringraziarla dopo tutto quello che aveva fatto per Chloe. Qualche volta poteva sembrare troppo gelosa, ma lo era veramente, e solo per paura appunto di perdere la sua migliore amica. Era un vizio per lei, una ragione per cui valeva la pena essere la migliore amica di qualcuno. Era al settimo cielo. Le sue due sorelline gemelline erano nate, e, per di più, ora aveva anche un rapporto in famiglia con Sarah! Si immaginava già, la famiglia di Sarah e quella di Chloe, riunite in un occasione di festa, e, le due amiche, ormai cugine adottive, vicine, sorridenti come non mai.*

    [INIZIO FLASHBACK]

    *Chloe si trovava nella sua cameretta azzurra e viola, in Casa Hills, con un espressione corrucciata dipinta sul viso. Era estate, come poteva confermare il sole lucente e i suoi raggi che penetravano attraverso la finestra. La Serpeverde era piuttosto triste. Il foglio di pergamena strappato e la piuma bianca stavano sulla scrivania marrone chiaro di Chloe, che stava seduta sul suo letto, a gambe a cavaccioni. Era triste, le mancava Sarah. La sua migliore amica. Era da un bel po' che non la vedeva e specialmente ora, che i genitori di Chloe erano sempre fuori casa per lavoro, avrebbe tanto desiderato che la sua Corva fosse li.*

    Uffa! Quanto vorrei che Sarah fosse mia sorella, o cugina!

    [FINE FLASHBACK]

    *Al solo pensiero di quel ricordo la giovane streghetta ridacchiò. Era vero, era un periodo che desiderava più di qualsiasi altra cosa che Sarah fosse sua cugina o che avesse un legame di parentela con lei, anche non ufficiale. Beh, quest'ultimo desiderio si era avverato nel migliore dei modi!*

    @Sarah_Jonson




    Ultima modifica di Chloe_Hills mese scorso, modificato 5 volte in totale


  • Sarah_Jonson

    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade Barista 3MDS

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 3
    Galeoni: 398
        Sarah_Jonson
    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade Barista 3MDS
       
       

    Sì! È fantastico... Mi sembra ancora un sogno! Devo ringraziarti però dopo tutti questi anni. Siamo sempre state unite e mi hai sempre aiutata nei momenti difficili. Grazie di tutto migliore amica. Ti voglio bene.

    *Sarah le sorrise, le voleva molto bene, l'aveva conosciuta a sette anni, quando Chloe ne aveva 8. Ma la differenza d'età faceva rimanere comunque forte il rapporto delle due migliori amiche*

    Io ti voglio bene di più Chloe, sono te che devo ringraziare

    *La doveva ringraziare per tutto, quando non sapeva più che pensare la sua amica le aveva raccontato di essere una Purosangue e quindi strega. Lei era l'unica che era riuscita a farle capire che la magia da un certo punto di vista non è una cosa malefica, dato che la bambina lo aveva iniziato a pensare dopo che entrambi i fratelli più grandi se ne erano andati in quella "sconosciuta", abbandonandola. Sapeva che le madri erano amiche, anche se non si vedevano, però la cosa che si chiedeva di più di tutte era*

    Perchè i genitori di Chloe hanno scelto proprio mia madre che è una babbana, se loro sono purosangue?

    Chloe, ma perchè i tuoi genitori hanno scelto, Holly, proprio mia madre... Come madrina per le piccole Allyson e Victoria?

    *Chiese facendosi seria la tredicenne, guardando in modo curioso la Serpe*

    @Chloe_Hills,


  • Chloe_Hills

    Serpeverde Membro del Consiglio di Hogsmeade

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 4
    Galeoni: 504
        Chloe_Hills
    Serpeverde Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    *La conversazione si faceva più fitta e misteriosa, e le due amiche avevano entrambi seri dubbi da affrontare. In effetti, le due famiglie non si conoscevano molto bene. Perchè i genitori di Chloe, Kate e James, avevano scelto la mamma di Sarah come madrina? Non c'era forse sotto qualche oscuro segreto? E se magari...le due famiglie si conoscessero anche prima, ma non ne avevano rivelato nulla alle figlie? Un grande dubbio sorse sulla mente di Chloe. Certo, era contenta che ora aveva un legame molto più speciale con Sarah ma...era decisa a scoprirne di più di come mai i genitori di Chloe, dopo tutta quella gente che conoscevano, avevano scelto proprio la mamma di Sarah come madrina. Certo, Chloe era contro quelle discriminazioni per i babbani, ma non riusciva proprio a capire come i genitori avevano scelto lei per madrina.*

    Tutto questo è molto strano...

    *Anche Sarah sembrava confusa. Giocherellava ansiosa con i suoi capelli color fuoco e si era incupita. La Serpeverde era ormai troppo decisa a scoprirne di più su questa curiosa storia. Ma da dove poteva cominciare? Scrivere una lettera alla sua mamma no, sarebbe stato troppo facile e, se aveva qualcosa da nascondere, di sicuro non gliel'avrebbe detto. Forse avevano scelto la mamma di Sarah come madrina per le due gemelline per accontentare la giovane strega Chloe...ma no! I suoi genitori di certo non assecondavano Chloe su una cosa così importante come il battesimo. E allora perchè i genitori di Chloe erano così legati alla famiglia di Sarah?
    Fu un gesto istintivo. Chloe si toccò la tasca della sua maglia. Era la sua maglia preferita, quella che portava sempre nelle giornate calde di sole. Non sapeva perchè aveva frugato nella tasca destra della maglia, forse solo per curiosità e per far mandare avanti quei secondi cupi e imbarazzanti che si stavano impadronendo del Giardino e, in particolare, delle due amiche. Per poco non le venne un colpo quando sentì che dentro la tasca le sue mani toccavano qualche cosa di stropicciato e...oddio. Con la stessa consistenza di una pergamena.*

    Ma che...non avevo lasciato nulla nelle tasche..

    *o meglio, non aveva controllato. Quella maglia non la metteva da dicembre, un po' di giorni dopo il concepimento di Allyson e Victoria. Con la mano tremante tirò fuori il cosidetto foglio di pergamena. Si, era una pergamena. un foglietto strappato per metà e tutto stropicciato. Chloe lo aprì. Già dalla prima parola, capì subito che quella non era la sua scrittura e, incapace di spiccare parola, lesse ad alta voce il bigliettino sotto gli occhi increduli della sua migliore amica Sarah*

    Citazione:
    Cara Kate,
    scusami veramente.
    Non ti ho scritto perchè ero terrorizzata. Mia figlia Sarah mi ha insegnato più o meno a usare le pergamene. Non ti ringrazierò mai abbastanza per quello che hai fatto. Hai salvato me e Sarah da un destino atroce, che nemmeno io conoscevo. Grazie, grazie anche per l'invito di Allyson e Victoria. Lo accetto! Dopo quello che abbiamo passato, amica mia, con la nascità delle due gemelline non c'è modo migliore per riunirci. Grazie! Holly


    [INIZIO FLASHBACK]

    *Era una sera piuttosto calda di agosto. In casa Hills si respirava aria fresca, e tutti erano in salotto a chiacchierare allegramente. Tutti tranne Chloe, l'undicenne che stava in camera dei suoi genitori con un finto sorriso dipinto sulle labbra e un espressione annoiata. Aveva deciso, quella sera, di perlustrare senza problemi la camera dei suoi genitori, giusto per scacciare la noia. A breve sarebbe andata a Hogwarts, doveva godersi tutta l'estate! Con un espressione furtiva si avvicinò al cassettone viola appartenente alla madre Kate White, e lo aprì senza farsi troppi scrupoli. All'interno c'era veramente tanta roba. Qualche libro dalla copertina leggermente rovinata, delle penne, qualche pergamena e...un diario. Sì, era proprio un diario. Aveva la copertina blu e, inciso a caratteri cubitali, c'era scritto "diario di Kate White". Con un espressione più che curiosa dipinta sul viso di Chloe, quest'ultima lo prese e iniziò a sfogliarlo, dove riconobbe subito la scrittura in corsivo di sua madre. Una pagina però attirò tutta la sua attenzione...sopratutto perchè conteneva un nome, "Holly" che lei non conosceva...si fermò e iniziò a leggere quella pagina, che, stando a ciò che c'era scritto, narrava la giornata di Kate del febbraio dell anno 1997.}
    Citazione:
    Caro diario, questa giornata mi ha cambiato la vita. Non voglio stare a raccontare ciò che è successo, sono già troppo sconvolta di mio. Questa sera passeggiavo tranquilla, quando ad un certo punto...successo tutto troppo velocemente. Ho sentito delle urla, cosi ho tirato fuori la mia preziosa bacchetta e sono andata a vedere cosa stava succedendo. Terrore. Un mangiamorte in carne ed ossa stava attaccando qualcuno. Una donna. Presi subito posizione e lanciai un stupeficium al mangiamorte. Maledetto! La donna era pure disarmata. Si e presentata a me con il nome di Holly . Sembrava gentile. Ma era una babbana. Accidenti, aveva visto tutto! Ma non sembrava sconvolta. La dovevo obliviare, lo so...Ma non lo feci. Era gentile. E sai una cosa, siamo diventate amiche! Sembra anche simpatica, e le ho raccontato tutto del mondo dei maghi. Non mi interessa, ha detto che non riferira' niente a nessuno!


    [FINE FLASHBACK]

    Sarah sarah sarah!!!Credo di aver capito perchè sono così legate!

    *Aveva urlato talmente tanto forte il nome della Corva che se qualcuno al castello non l'aveva sentita era un miracolo. Sul volto della Serpeverde era dipinta un'espressione tutt'altro tranquilla. Era scioccata, dentro di lei un vortice di emozioni girava e girava. Come era possibile tutto questo? Perchè, fino a quel momento, aveva ignorato totalmente di essere al corrente di come le due mamme delle due migliori amiche si fossero conosciute? Si immaginava già la scena, il viso tenero e roseo della sua mamma che irrumpeva nella scena del mangiamorte che stava per attaccare Holly, la mamma di Sarah e, con un gesto fulmineo, sfoderava la bacchetta dalla sua borsa e la puntava contro il nemico.
    Ma c'erano ancora tanti dubbi da risolvere...
    Primo: come mai Kate, la mamma di Chloe, non aveva obliviato Holly, la mamma di Sarah, ma le aveva raccontato tutto sul mondo dei maghi? Infondo, ancora Holly non aveva in grembo Sarah! Meglio così, certo, menomale che erano diventate amiche e che Kate non avesse puntato contro la bacchetta a Holly e pronunciato l'incantesimo di memoria...ma tutto nella mente della Serpe appariva sfuocato e non riusciva a ricostruire i pezzi di un puzzle invisibile che collegava la sua vita a quella di Sarah.
    Anche con Emma, la sua bis cugina, le era successo qualcosa di simile, ma lì tutto era più chiaro e messo insieme...ora lei non riusciva a capire nulla, apparte il fatto che sua madre aveva salvato la mamma di Sarah...ma la cosa più strana era che Kate non poteva certo sapere che Holly, tempo dopo, avrebbe avuto una bambina che sarebbe diventata una strega e di conseguenza la migliore amica di sua figlia! La giovane strega si toccò la tasca. Accidenti...un altra lettera?! Sembrava proprio un pezzo di pergamena...lo tirò fuori dalla tasca con il doppio di velocità di prima, per poi scoprire, un po' delusa, che era un pezzo di pergamena vuoto. Faceva proprio al caso suo...avrebbe voluto tanto mandare una lettera a sua mamma insistendo di dare una spiegazione e di chiederle il perchè avesse sempre tenuto tutto questo nascosto, ma qualcosa la bloccava...Era meglio di no. Se non le aveva dato spiegazioni prima, non vedeva il perchè doveva dargliele ora. Aspettò la reazione di Sarah, mentre nella sua mente si formava un discorso plausibile per spiegarle cosa aveva appena scoperto.*
    @Sarah_Jonson




    Ultima modifica di Chloe_Hills mese scorso, modificato 1 volta in totale


  • Sarah_Jonson

    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade Barista 3MDS

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 3
    Galeoni: 398
        Sarah_Jonson
    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade Barista 3MDS
       
       

    [INIZIO FLASHBACK]

    Citazione:
    Caro diario,
    Te lo giuro! Oggi, 21 febbraio, sono quasi morta... Ora ti racconto meglio, un'uomo dai capelli color biondo e occhi verdi mi stava osservando, era da qualche minuto passate le otto di sera, stavo tornando nel mio hotel, dato che come sai mi sono da poco trasferita a Londra, mi puntava addosso qualcosa che i bambini definiscono "bacchetta", mi chiamava "sporca babbana", non sapevo quello che significasse,, pensai che quell'uomo fosse un'ubriaco, ma poi lanciò un "avada kedavra" ridacchiando e, dalla sua bacchetta vidi spuntare qualcosa di color verde, io non ho mai creduto veramente alla magia, ma in quel momento dovevo per forza crederci, lo schivai urlando, ormai non c'era più nessuno a quell'ora, ma comunque provai ad urlare, qualcuno sentirà una ragazza di 17 anni che urla? Non sapevo più a che pensare quando un'altra ragazza, che sembrava essere circa della mia stessa età, si avvicinò lanciando un'altro incantesimo, ma questa volta contro l'uomo, che cadde indietro, battendo la testa, non sapevo se fosse morto, ma la donna mi porto velocemente in un'altro poso, probabilmente a casa sua, mi racconto di lei, che era una strega e.. io ero quasi paralizzata, non sapevo più a cosa pensare, di nuovo. Ma le promisi che non avrei raccontato niente, a nessuno, fu da lì che diventammo care amiche


    *Sarah sfogliava sdraiata sul suo letto blu, come il colore dei suoi occhi, aveva imparato a leggere da un'anno, aveva 7 anni, era estate, esattamente il 7 agosto 2013, il diario di sua madre, che curiosamente aveva aperto, "rubandolo" da uno dei cassetti aperti della madre, si sentivano delle voci dal salotto, erano sua sorella e suo fratello, che per qualche motivo bisticciavano, dimenticandosi che la loro sorellina, una bambina dagli occhi azzurri sempre illuminati dalla curiosità e capelli castani, era una bambina allegra che aveva cambiato stranamente il colore dei capelli, da biondo, come la madre, a castano come suo padre. Annoiata, credendo che quella era una semplice storiella, che sua madre aveva scritto per un giornale, chiuse qualsiasi cosa fosse, non sapeva fosse un diario, e lo ripose nel cassetto, lasciando che non ci fossero tracce di quello che aveva rubato la bimba curiosa.*

    [FINE FLASHBACK]

    *Le ritornò solo in mente quell'istante la pagina che sua madre aveva scritto, con mani tremolanti, ma come le era saltato in mente di pensare che fosse una semplice storia? Poi, chi era la donna che aveva salvato probabilmente sua madre?Sarah si sentiva completamente scombussolata, come se un grande vortice fatto di dubbi, speranze, preoccupazioni, misteri e segreti si era formato dentro di lei. Ma ora, quel diario dov'era finito? Forse c'erano altre spiegazioni.... Poi perchè la sua mente ultimamente tirava fuori ricordi di un tempo passato? Era così stordita che non capì neanche quello che diceva Chloe*

    Erano... legate, tu dici?

    *Scossè violentemente la testa per tornare al presente*

    @Chloe_Hills,




    Ultima modifica di Sarah_Jonson mese scorso, modificato 1 volta in totale


  • Chloe_Hills

    Serpeverde Membro del Consiglio di Hogsmeade

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 4
    Galeoni: 504
        Chloe_Hills
    Serpeverde Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    *Sarah non rispose a Chloe. Era strana, era immobilizzata con gli occhi fermi, come se avesse appena avuto una visione. E se...stava ricordando qualcosa? Chloe era sempre più preoccupata, e osservava la sua amica con un espressione sconvolta. Il nodo che le si era formato in gola stringeva sempre di più, impedendole di spiccare anche un solo suono. Dalla sua bocca le uscì solo un lamento soffocato*

    Sarah va...va tutto b-be-bene? cosa e` successo?

    *Che domanda stupida. Ovvio che non andava tutto bene. Era successo tutto troppo velocemente, le due migliori amiche erano giunte a delle conclusioni troppo in fretta e ora altri dubbi si aggiungevano, facendo esplodere loro la testa. Anche la Serpeverde era pietrificata, non riusciva a spiccare parola...solo delle sillabe strozzate e distaccate fra loro. Ma doveva dire a Sarah ciò che aveva appena scoperto. Doveva. Non poteva permettere che la Corva si spaventasse ancora di più, immaginando cosa aveva scoperto la sua amica. Doveva dirglielo, le loro mamme erano sfuggite alla morte e Sarah non lo sapeva? No. Dopotutto era sua figlia, aveva il diritto di saperlo come aveva il diritto di saperlo Chloe.
    Ma non riusciva a costruire nella mente un discorso comprensibile, perchè la maggior parte delle parole era formata da ma...si...forse... Accidenti. Tutto questo era incomprensibile. Fece un respiro profondo che durò qualche secondo, prima di spiccare parola*

    Ascolta...ho trovato questa lettera nella mia tasca. Andiamo con calma. Leggila. Poi ti spiego il resto...è...è...complicato.

    *Non sapeva e non voleva aggiungere altro. Per il momento. Un lieve e debole sorriso si dipinse sul volto di Chloe, per poi sparire un attimo dopo. Della felicità che le due migliori amiche avevano provato prima non ne era rimasta quasi nulla. la Serpeverde era preoccupata, per la sua mamma e per la mamma di Sarah, che erano sfuggite alla morte certa per un pelo. Quando le porse la lettera, la sua mano non tremava più ma al suo posto si muoveva lenta, lenta, come a rallentatore, come se stesse consegnando il destino in mano a qualcuno. Ma la domanda che più si poneva era: perchè ci hanno tenuto nascosto tutto questo? Siamo troppo piccole forse? Ma se abbiamo quattordici e tredici anni? Perchè? Perchè tutto ciò?*

    Sarah...ascoltami. Me lo sono ricordata solo ora, sopratutto perchè mi ero dimenticata come si chiamava tua madre. Quando avevo undici anni, trovai il diario segreto di mia mamma...ed in un febbraio del, mi pare, 1997, parlava di lei...e di tua madre.

    *Fece una pausa dove, in preda a una fame pazzesca, afferro` una cioccorana e inizio` a sgranocchiarla, completamente distratta. Non poteva finire il discorso cosi, lo sapeva. Ormai lo aveva iniziato e doveva finirlo. A costo di rivelare la verita` atroce. Aveva battuto il nodo in gola che le impediva di parlare, ma la sua voce non era stabile.*

    Mia mamma ha scritto che in un giorno di febbraio passeggiava per le strade di Londra quando ha sentito un urlo...era di tua madre. Era stata attaccata da un mangiamorte e, essendo babbana, non riusciva a difendersi. Mia mamma pero` e` arrivata in tempo e si sono salvate entrambe dal mangiamorte con un incantesimo da parte della bacchetta di mia madre...Ovviamente tua mamma aveva visto tutto. Da qui in poi non so molto, ma so che le nostre madri sono diventate amiche cosi, e mia mamma ha rivelato a tua mamma dell-esistenza del mondo magico...sono scioccata. Non di questo, ma del fatto che...e` stato un caso stranissimo, sopratutto perche` tua madre non poteva sapere che tanti anni dopo avrebbe avuto te e che avresti fatto parte del mondo magico, diventando migliore amica della figlia della persona che aveva incontrato per caso e che le aveva spiegato tutto sul mondo magico!

    *Aveva detto tutto talmente velocemente che quando chiuse il discorso dovette fare tre respiri profondi.Ora doveva solo aspettare la reazione di Sarah. E se...anche lei sapeva qualcosa di tutto cio`?*



    @Sarah_Jonson