Hogwarts - 5° Piano
Hogwarts - 5° Piano


  • Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584673
       
       



    Role Aperta da Lavinia_Grent


    Citazione:
    Regole di scrittura:
    - il tempo verbale è il passato (andò NON va)
    - la persona è la terza singolare (lei/lui NON io)
    - le descrizioni vanno fra asterischi **
    - il discorso diretto deve essere scritto senza nulla (ed eventualmente colorato)
    - i pensieri vanno in corsivo (ed eventualmente fra virgolette "")




    Ultima modifica di Lavinia_Grent 5 giorni fa, modificato 3 volte in totale


  • Lavinia_Grent

    Corvonero Insegnante Sindaco di Hogsmeade Membro del Consiglio di Hogsmeade

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 8
    Galeoni: 1495
        Lavinia_Grent
    Corvonero Insegnante Sindaco di Hogsmeade Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    [Lunedì 14 Gennaio - Aula di Antiche Rune - ore 10:00]

    *Era una fredda ma soleggiata mattina di gennaio. La professoressa Lavinia Grent stava salendo le scale che portavano al quinto piano del Castello. Si comportarono bene e la portarono a destinazione senza nessun capriccio. Si era alzata di buon ora quella mattina, aveva fatto colazione insieme alla piccola Joy e Orion e si era recata al Town Hall per controllare delle cose nell'Ufficio dei Sindaci. Verso le nove e trenta si era avviata verso Hogwarts. Le vacanze natalizie erano da poco terminate, ma le sue lezioni non ancora iniziate, per cui aveva programmato un'esercitazione per quel giorno. La bionda donna nel frattempo aveva percorso il corridoio del quinto piano ed era entrata nell'Aula di Anche Rune vuota. I suoi studenti non erano ancora arrivati. Quel giorno aveva intenzione di far esercitare un po' i ragazzi con la scrittura runica in forma magica considerando tutto ciò che aveva spiegato nelle sue precedenti lezioni. Era arrivato il momento di far fare loro qualcosa di più concreto. In generale era soddisfatta del lavoro che stava facendo come docente di Antiche Rune, aveva svolto un buon programma e pensava di aver trasmesso almeno un po' della sua passione agli studenti. Raggiunse la cattedra sulla quale appoggiò la sua borsa, tolse il mantello e si sedette. Trascorse qualche minuto e vide i primi studenti entrare nell'aula.*



    Buongiorno miei cari e bentornati dalle vacanze! Prego, prendete posto...

    *Disse la venticinquenne sorridendo. I ragazzi iniziarono a prendere posto nei banchi lì di fronte la cattedra. Quando tutti furono al proprio posto la bionda docente iniziò a parlare.*

    Oggi, in questa esercitazione, vedremo insieme alcune pratiche magiche con le Rune che richiedono l'utilizzo della scrittura runica. Il mio intento è quello di riuscire a farvi scrivere dei veri e propri rituali runici.

    *Spiegò brevemente cosa avrebbero fatto durante l'esercitazione. Era un argomento abbastanza avanzato, ma con le conoscenze che finora aveva fornito loro non era difficile riuscirci. In ogni caso lei sicuramente li avrebbe aiutati.*

    Per iniziare vorrei fare un po' di brainstorming. Vi ricordate cos'è la magia runica?

    *Chiese poi. Era un concetto che aveva spiegato un po' di tempo prima, aveva posto quella domanda per vedere se qualcuno se lo ricordava. Non era difficile. Sperava anche che qualche studente avesse approfondito quell'argomento per conto proprio e le fornisse una buona descrizione. Lavinia rimase in attesa dell'intervento di qualche ragazzo.*





    BENVENUTI NELLA PRIMA ESERCITAZIONE DI ANTICHE RUNE DELL'A.S. 2018/2019.
    POTETE INIZIARE A POSTARE.

    DESCRIVETE IL VOSTRO ARRIVO IN AULA E RISPONDETE ALLA DOMANDA.


    @Roxanne_Plagesombre, @Robert_Dippett, @Helen_Benlor, @Charlotte_Mills, @Sarah_Jonson, @Percy_Smith, @Dorcas_Moore, @Katrin_Hopkirk, @Jeanjery_Vergne, @Gaia_Lazzari, @Serenity_Hunter, @Sinfo_Arfen, @Opal_Saphirblue, @Eirwen_Quinn, @Gianna_Fields, @Miles_Halter, @Jane_Casterwill, @Cristine_Cullen, @Lavinia_Grent, @Sprotte_Smerald, @Sylvia_Turner, @Gabriele_Bordoni, @Shana_Sakai, @Marina_Lightwood, @Mihos_Renny, @Marcus_Largh, @Chloe_Hills, @Martina_Maggiore, @Mirco_Mcqueen, @Elena_Apefrizzola, @Kahina_Iaquinto, @Aras_Aquila, @Dean_Winchester, @Alexandra_Duval, @Elena_Salvatore, @Anastasia_Gray, @Sarah_Darcy, @Twili_Fullbusters, @Petro_Otyan, @Stefano_Draems, @Barone_Sanguinario, @Mirtilla_Malcontenta, @Elfa_Winky, @James_Sirius_Potter, @Rose_Weasley, @Scorpius_Malfoy, @Albus_Severus_Potter, @Diana_Kelly, @Natuk_Denatura, @Stellagiulia_Clarke, @Mary_Heart, @Alyson_Chalamet, @Antonio_Seria, @Peter_Franquez, @Sara_Vinci, @Kristal_Thratchet, @Rosaline_Barnes, @Jade_Hailen, @Cosetto_Silverwing, @Elibetta_Orani, @Elena_Anderson, @Helen_Daniels, @Emma_Williams, @Achilles_Davids, @Marghe_Fiore, @Livia_Kira, @Bimba_Bella, @Valeria_Bologna, @Pinkk_Snow, @Lorena_Williams, @Jhon_Snow, @Millennium_Falcon, @Francesca_Spina, @Lissa_Hayward, @Elena_Canniel, @Kimberly_Beckendorf, @Leah_Goldsmith, @Megan_Torres, @Nick_QuasiSenzaTesta, @Gwenny_Fitzgerald, @Letizia_Fawley, @Alyn_Earnshaw, @Valerio_Mulee, @Celia_Mikellar, @Terry_Mangala, @Alfred_Leon, @Marty_Marty, @Luke_Farach, @Elison_Parusso, @Beatrice_Capotorto, @Emily_Banks, @Seraphine_Arcaden, @Frate_Grasso, @Lamia_Salem, @Aurora_Quinzel, @Angela_Dimaggio, @Leila_Clarke, @Dama_Grigia, @Diabolique_Denocturne, @Valentina_Giacco, @Percy_Raspell, @Beatrix_Anello, @Alexis_Arden, @Rayan_Wulfric, @Nevil_Wood,




    Ultima modifica di Lavinia_Grent 2 settimane fa, modificato 1 volta in totale


  • Chloe_Hills

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 4
    Galeoni: 466
        Chloe_Hills
    Serpeverde
       
       

    [SALA COMUNE - 9.15]

    Manca ancora un po' prima dell'inizio della lezione Chloe..sta calma.

    *In quella fresca mattina di gennaio la tranquillità regnava sovrana. Ogni studente era intento a leggere qualche libro o a svolgere i compiti, mentre la maggioranza si stava preparando per l'attesa lezione di Antiche Rune. Chloe fino a qualche minuto fa era fra questi. Stranamente si era svegliata molto presto quella mattina, e di conseguenza si era preparata quaranta minuti prima dell'inizio della lezione. Non aveva impiegato molto a scegliere cosa mettere, perchè il suo capo era la divisa di Serpeverde, con il marchio ben tracciato e visibile. I capelli erano raccolti in due lunghe trecce color marrone chiaro che penzolavano una per la spalla destra e una per la spalla sinistra. Il suo cuore stava accelerando i battiti. Perché? Non lo sapeva, forse perché aveva finito tutto troppo presto -cosa molto strana per la Serpeverde visto che era solita fare tutto all'ultimo secondo- o forse perché stava per iniziare l'esercitazione di Antiche Rune. Non sapeva descrivere per bene cos'era per lei Antiche Rune: materia che l'affascinava sarebbe stato troppo monotono. Quindi poteva definirla come "materia che la stupiva e la incuriosiva sempre". Leggere rune era qualcosa che di certo non avrebbe mai potuto annoiarla, sopratutto perché occorreva ingegno e rapidità nel comprenderle. Nelle lezioni della professoressa Grent non ci si annoiava mai.
    Con un sospiro Chloe controllò l'ora. Erano quasi le nove e quaranta. Poteva avviarsi verso l'aula. Con in mano pergamena, piuma e bacchetta trotterellò incupita dai suoi pensieri verso l'aula di Antiche Rune.*

    [AULA DI ANTICHE RUNE - ORE 10.00]

    *Chloe mise un piedino all'ingresso dell'Aula, e avrebbe giurato di essere diventata rossa. Le entrate non facevano parte delle cose che la tranquillizzavano. C'era già qualche studente seduto nei banchi marrone chiaro e la professoressa stava seduta alla cattedra.*

    Buongiorno professoressa Grent.

    *La giovane strega si mosse velocemente verso il primo banco che trovò libero, e iniziò a tirare fuori piuma e pergamena mentre il suo sguardo vagava per l'aula. Era cambiata leggermente, qualche scaffale era stato aggiunto. Sperava di riuscire a prestare la massima attenzione a questa lezione. Ora per lei restare concentrata era un poco più difficile, perchè i suoi pensieri erano per un'alta percentuale dedicati alla nascita delle sue due sorelline Allyson e Victoria. Sperava solo che le lezioni riuscissero a rapirla in modo tale di dimenticare il desiderio che la assillava tanto. Purtroppo non le aveva ancora conosciute, solo tramite foto, perchè la loro nascita si presentò quando la Serpe era già a Hogwarts. Doveva aspettare ancora un po', e finalmente avrebbe incrociato i loro occhioni verdi per la prima volta.
    La lezione incominciò con una domanda della professoressa. Cos'era la magia runica, cioè lo studio delle rune? La mano della Serpeverde si alzò insieme a quella di altri studenti, e, dopo aver ottenuto il permesso di parlare, disse la sua.*

    La magia runica è lo studio delle rune, la loro storia, come possiamo riconoscerle, come possiamo utilizzarle e la loro valenza magica. Ci sono prove inoltre che le rune siano state utilizzate per propositi magici.

    @Lavinia_Grent @Roxanne_Plagesombre, @Robert_Dippett, @Helen_Benlor, @Charlotte_Mills, @Sarah_Jonson, @Percy_Smith, @Dorcas_Moore, @Katrin_Hopkirk, @Jeanjery_Vergne, @Gaia_Lazzari, @Serenity_Hunter, @Sinfo_Arfen, @Opal_Saphirblue, @Eirwen_Quinn, @Gianna_Fields, @Miles_Halter, @Jane_Casterwill, @Cristine_Cullen, @Lavinia_Grent, @Sprotte_Smerald, @Sylvia_Turner, @Gabriele_Bordoni, @Shana_Sakai, @Marina_Lightwood, @Mihos_Renny, @Marcus_Largh, @Martina_Maggiore, @Mirco_Mcqueen, @Elena_Apefrizzola, @Kahina_Iaquinto, @Aras_Aquila, @Dean_Winchester, @Alexandra_Duval, @Elena_Salvatore, @Anastasia_Gray, @Sarah_Darcy, @Twili_Fullbusters, @Petro_Otyan, @Stefano_Draems, @Barone_Sanguinario, @Mirtilla_Malcontenta, @Elfa_Winky, @James_Sirius_Potter, @Rose_Weasley, @Scorpius_Malfoy, @Albus_Severus_Potter, @Diana_Kelly, @Natuk_Denatura, @Stellagiulia_Clarke, @Mary_Heart, @Alyson_Chalamet, @Antonio_Seria, @Peter_Franquez, @Sara_Vinci, @Kristal_Thratchet, @Rosaline_Barnes, @Jade_Hailen, @Cosetto_Silverwing, @Elibetta_Orani, @Elena_Anderson, @Helen_Daniels, @Emma_Williams, @Achilles_Davids, @Marghe_Fiore, @Livia_Kira, @Bimba_Bella, @Valeria_Bologna, @Pinkk_Snow, @Lorena_Williams, @Jhon_Snow, @Millennium_Falcon, @Francesca_Spina, @Lissa_Hayward, @Elena_Canniel, @Kimberly_Beckendorf, @Leah_Goldsmith, @Megan_Torres, @Nick_QuasiSenzaTesta, @Gwenny_Fitzgerald, @Letizia_Fawley, @Alyn_Earnshaw, @Valerio_Mulee, @Celia_Mikellar, @Terry_Mangala, @Alfred_Leon, @Marty_Marty, @Luke_Farach, @Elison_Parusso, @Beatrice_Capotorto, @Emily_Banks, @Seraphine_Arcaden, @Frate_Grasso, @Lamia_Salem, @Aurora_Quinzel, @Angela_Dimaggio, @Leila_Clarke, @Dama_Grigia, @Diabolique_Denocturne, @Valentina_Giacco, @Percy_Raspell, @Beatrix_Anello, @Alexis_Arden, @Rayan_Wulfric, @Nevil_Wood


  • Sprotte_Smerald

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 1
    Galeoni: 244
       
       

    [SALA COMUNE TASSOROSSO - 9:30]

    *Quella mattina Sprotte si era alzata leggermente in ritardo e si era preparata di corsa per arrivare in tempo a lezione di Antiche Rune. Si era infilata la divisa di Tassorosso e aveva cercato di domare al meglio i suoi capelli ricci che la mattina erano sempre aggrovigliati. Ora si trovava nella sua sala comune intenta a chiedere informazioni per arrivare in classe. Nonostante fosse passato del tempo dal suo arrivo ad Hogwarts continuava sempre a perdersi per i corridoi. Non aveva un gran senso dell'orientamento e di certo non aveva una bella memoria, ancora non si ricordava neanche i nomi dei suoi compagni di casa. Sprotte si avviò in cerca della classe e dovette richiedere informazioni perché si era nuovamente persa. *

    Eppure era qui, non è possibile che non ci sia.

    *Mormorò tra sé la tassetta quando si accorse di essere dove la avevano indirizzata ma l'aula di Antiche Rune non c'era. Le capitava spesso di parlare da sola, sopratutto quando era nervosa.*

    [AULA DI ANTICHE RUNE - 10:00]

    *Finalmente Sprotte riuscì a trovare la classe. Entrò e si sedette in uno dei posti liberi. C'erano già alcuni alunni e la professoressa incominciò la lezione poco dopo con una domanda. Diversi ragazzi alzarono la mano e Sprotte fece lo stesso. Quando la professoressa le dette il permesso di parlare lei rispose*

    La magia runica è lo studio delle rune e attraverso essa si impara tutto ciò che ha a che fare con le rune: si impara ad usarle, a leggerle e anche come sono nate.


    @Lavinia_Grent @Roxanne_Plagesombre, @Robert_Dippett, @Helen_Benlor, @Charlotte_Mills, @Sarah_Jonson, @Percy_Smith, @Dorcas_Moore, @Katrin_Hopkirk, @Jeanjery_Vergne, @Gaia_Lazzari, @Serenity_Hunter, @Sinfo_Arfen, @Opal_Saphirblue, @Eirwen_Quinn, @Gianna_Fields, @Miles_Halter, @Jane_Casterwill, @Cristine_Cullen, @Lavinia_Grent, @Sprotte_Smerald, @Sylvia_Turner, @Gabriele_Bordoni, @Shana_Sakai, @Marina_Lightwood, @Mihos_Renny, @Marcus_Largh, @Martina_Maggiore, @Mirco_Mcqueen, @Elena_Apefrizzola, @Kahina_Iaquinto, @Aras_Aquila, @Dean_Winchester, @Alexandra_Duval, @Elena_Salvatore, @Anastasia_Gray, @Sarah_Darcy, @Twili_Fullbusters, @Petro_Otyan, @Stefano_Draems, @Barone_Sanguinario, @Mirtilla_Malcontenta, @Elfa_Winky, @James_Sirius_Potter, @Rose_Weasley, @Scorpius_Malfoy, @Albus_Severus_Potter, @Diana_Kelly, @Natuk_Denatura, @Stellagiulia_Clarke, @Mary_Heart, @Alyson_Chalamet, @Antonio_Seria, @Peter_Franquez, @Sara_Vinci, @Kristal_Thratchet, @Rosaline_Barnes, @Jade_Hailen, @Cosetto_Silverwing, @Elibetta_Orani, @Elena_Anderson, @Helen_Daniels, @Emma_Williams, @Achilles_Davids, @Marghe_Fiore, @Livia_Kira, @Bimba_Bella, @Valeria_Bologna, @Pinkk_Snow, @Lorena_Williams, @Jhon_Snow, @Millennium_Falcon, @Francesca_Spina, @Lissa_Hayward, @Elena_Canniel, @Kimberly_Beckendorf, @Leah_Goldsmith, @Megan_Torres, @Nick_QuasiSenzaTesta, @Gwenny_Fitzgerald, @Letizia_Fawley, @Alyn_Earnshaw, @Valerio_Mulee, @Celia_Mikellar, @Terry_Mangala, @Alfred_Leon, @Marty_Marty, @Luke_Farach, @Elison_Parusso, @Beatrice_Capotorto, @Emily_Banks, @Seraphine_Arcaden, @Frate_Grasso, @Lamia_Salem, @Aurora_Quinzel, @Angela_Dimaggio, @Leila_Clarke, @Dama_Grigia, @Diabolique_Denocturne, @Valentina_Giacco, @Percy_Raspell, @Beatrix_Anello, @Alexis_Arden, @Rayan_Wulfric, @Nevil_Wood, @Chloe_Hills

  • Sarah_Jonson

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 3
    Galeoni: 385
        Sarah_Jonson
    Corvonero
       
       

    *La giovane corva Sarah si stava dirigendo verso l'aula dove ci sarebbe stata l'esercitazione della professoressa Grent, insegnante di Antiche Rune. La Corvonero non era un genio in quella materia però le piaceva, aveva partecipato sempre in quell'anno all'esercizione di Aritmazia (non era un genio nemmeno in quella) e all'esercizione di Cura delle Creature Magiche e pochi giorni prima era andata ad una supplenza di Pozioni... Ormai era arrivata e, all'interno aveva trovato la professoressa che si preparava per la lezione*

    Buongiorno professoressa!

    *Disse educatamente azzardando un sorriso. Si accorse che c'erano già alcuni studenti che non riconosceva ma poi, guardando bene vide Sprotte, una nuova amica Tassorosso e decise di sedersi vicino a lei*

    Ciao Sprotte! Questa volta ti sei orientata?

    *Sorrise, ricordando che l'amica aveva alcune difficoltà ad orientarsi. Poi aggiunse*

    Posso sedermi vicino a te?

    *Sì accorse solo in quel momento che tra i presenti ci fosse anche Chloe, un'amica Serpe, che non sembrava averla notata*

    Siediti vicino a noi Chloe, se vuoi...

    @Sprotte_Smerald, @Chloe_Hills, @Lavinia_Grent,



    Ultima modifica di Sarah_Jonson 2 settimane fa, modificato 2 volte in totale


  • Serenity_Hunter

    Corvonero Insegnante Responsabile di Casa

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 7
    Galeoni: 174
       
       

    *Serenity allontanò da sè il piatto cosparso di briciole, ultimi rimasugli di una colazione ben più che appagante. Si sentiva sazia - aveva mangiato uova e prosciutto, toast imburrati con marmellata - e non vedeva l'ora di partecipare all'imminenete esercitazione di Antiche Rune, una materia che l'affascinava moltissimo. Fin da quando, al terzo anno, c'era stata la possibilità di scegliere le materie aggiuntive, la ragazza aveva sentito uno strano richiamo per Antiche Rune. Quell'antico linguaggio così intriso di magia, legato alla mitologia norrena, era sufficiente a destare l'attenzione di un'allora tredicenne in vena di imparare. Le lezioni a cui partecipò successivamente, complice la competenza della professoressa Grent nello spiegare argomenti all'apparenza complicatissimi, confermarono l'opinione sulla materia. Era stata un'ottima scelta per lei.
    Rapidamente tornò al suo dormitorio per prepararsi alla prova pratica su quell'argomento: scorse in fretta la bacheca degli annunci, constatando di avere ben mezz'ora di tempo prima che l'esercitazione incominciasse. Più rasserenata e tranquilla la Corvonero riprese gli appunti di Antiche Rune infliando cautamente i fogli di pergamena nella bisaccia di cuoio. Prese anche un enorme libro rilegato, tutto riguardante lo studio e l'applicazione delle rune. Lo aveva trovato in biblioteca e non smetteva mai di leggerlo, testa a testa con il manuale delle Pozioni.
    L'ultimo elemento da cercare era il sacchetto in cotone contenente un set completo di rune incise su agata blu. Non era sicura potessero servire per l'esercitazione, ma portarle con sé non le sembrò inadeguato. La facevano sentire più vicina alla materia, come se una magia arcana e antichissima si creasse ogni volta che le rune venivano citate nella materia affine.



    *Serenity era sempre rimasta estasiata dal colore di quelle pietre, soprattutto perchè la variegatura del blu le ricordava moltissimo un cielo stellato, quasi come se anche l'agata stessa conferisse una sorta di potere magico alle rune dorate incise su di essa. Quel set di rune, però, non era lo stesso di quello che impiegava da tredicenne. Le prime volte usava quelle comprate in un piccolo negozio di Diagon Alley, non essendo ancora in grado di inciderle personalmente. La professoressa Grent aveva sconsigliato si usare rune prestate e incise da altre persone, proprio perché l'energia incanalata apparteneva al soggetto di prima e non all'attuale proprietario. Solo dopo aver imparato l'incantesimo Signo ed essersi esercitata su alcuni ciottoli del Lago Nero, la Hunter era passata alle pietre. Affidandosi nuovamente alla stessa pietra, l'agata blu, aveva comprato 25 pezzi tutti più o meno della stessa forma e dimensione: una l'aveva lasciata immacolata, a simboleggiare la Runa Bianca, mentre le restanti 24 erano state marchiate con una delle 24 rune dell'intero Futhark.
    Ripose anche il sacchetto nella tracolla dopo aver ammirato per qualche altro istante le pietre runiche, lucidò con cura la bacchetta in Larice, che poteva sempre servire, e perse qualche altro minuto per sistemarsi i lunghi capelli castani e la divisa prima di avviarsi con tranquillità verso l'Aula di Antiche Rune al quinto piano.
    Ricordava bene quando da piccola perdeva sempre un sacco di tempo a cercare di non essere sviata dalle scale, ricordare quale gradino saltare ed evitare Pix, tutti contrattempi che potevano farla arrivare in ritardo a lezione. Ormai, invece, erano sette anni che si trovava a Hogwarts e i piccoli trucchetti li conosceva come le sue tasche. Non ci fu nessun problema a essere puntuale, senza nessun ostacolo lungo la via.
    Una volta arrivata si accorse che alcuni studenti avevano già preso posto e la professoressa sembrava in procinto di iniziare la lezione. Appena in tempo! Più precisa di così era impossibile.*

    Buongiorno professoressa!

    *Salutò in fretta la giovane, prendendo posto nel banco più vicino. Non guardò affatto i volti dei presenti, semplicemente per mancanza di tempo. La Corvonero aveva appena estratto bacchetta, sacchetto di rune, libro e appunti poggiandoli con ordine sul banco di fronte a sè che la Grant zittì la classe col suo tono coinvolgente, facendo dimenticare a Serenity tutto l'ambiente circostante. La sua attenzione era catalizzata su un unico punto: il tema dell'esercitazione.
    Le pratiche magiche con la scrittura runica.
    Era un argomento decisamente interessante, pensando poi ai rituali veri e propri che la Grent aveva appena accennato. Forse però le rune incise non le sarebbero servite, così come anche la bacchetta. Delusa, la ragazza attese prima lo svolgersi degli eventi: solo più in là avrebbe ricevuto la risposta sull'effettiva necessità o meno di quei due strumenti.
    Ogni professore, di norma, una volta introdotto l'argomento centrale ponevano una domanda di carattere teorico. Questo serviva sia per rinfrescare la memoria su aspetti chiave che sarebbero serviti quel giorno, sia per testare le capacità cognitive della classe. La professoressa di Antiche Rune non si sottrasse a tale consuetudine. Mentre il Prefetto si accingeva a scrivere il titolo dell'esercitazione su un foglio di pergamena, la Grent domandò cosa fosse la Magia Runica.

    Esercitazione di Antiche Rune
    La Magia Runica


    Un paio di ragazze - una Serpeverde del quarto anno e una Tassorosso del primo - ripeterono più o meno lo stesso concetto. Un po' scarno, a detta di Serenity, essendo quest'ultima a conoscenza di molte più informazioni. Il libro preso in prestito dalla biblioteca lo trattava in ben tre capitoli. C'era anche la possibilità che alle due non piacesse approfondire la materia, limitandosi alle spiegazioni fornite in classe. Per Serenity invece era fondamentale ricercare nozioni aggiuntive per completare il più possibile le conoscenze, soprattutto se le piaceva l'argomento. Pozioni e Antiche Rune erano fra queste, oltre a Erbologia e Trasfigurazione.
    La ragazza si guardò attorno. Nessuno pareva voler intervenire ancora, era il segnale che attendeva perché potesse alzare la mano e parlare. Solo quando fu notata dalla docente ed ebbe l'adeguata autorizzazione, Serenity prese a esporre ciò che sapeva.*

    Convengo con quanto detto dalle mie compagne: la Magia Runica consiste in pratiche magiche che avvengono attraverso l’utilizzo delle Rune e, più precisamente, la scrittura di esse. Vorrei però aggiungere qualcosa che ho imparato dopo attenta lettura di un libro della biblioteca.
    La Magia Runica è tanto affascinante quanto preciso e rigoroso. Basta davvero poco per creare effetti indesiderati anche gravi: una runa scritta al posto di un’altra con significato simile ma sfumatura diversa, la posizione della runa nel testo e persino le intenzioni iniziali. La minima disattenzione costa caro, ecco perché in passato ai neofiti della materia non era concesso appropriarsi dell'uso delle rune. Di questo si occupavano unicamente gli sciamani delle tribù, gli addetti alle magie e in particolare quelle runiche. La loro vita era completamente dedita allo studio delle Rune, analizzando alla perfezione ogni Runa con ogni suo significato, sia in luce che in ombra. Solo grazie a loro si evitavano tutti gli errori del caso.


    *La piccola introduzione serviva a Serenity per riorganizzare le idee e far comprendere alla docente quanto ritenesse importante lo studio delle Rune. Come l'ordine degli ingredienti di Pozioni doveva essere rispettato, con tempistiche e dosi, così valeva per Antiche Rune, dove non c'era spazio per la distrazione ma solo attenzione e cura. La precisione, a volte, era tutto ciò che serviva per il successo.*

    Le pratiche magiche si dividono in tre principali categorie: Asatru, Seidr e Galdr.
    Asatru è un termine piuttosto recente, con cui si indica la tradizione pagana di venerare gli Dèi norreni. Etimologicamente, infatti, si compone delle due parole norrene àsa e trù, approssimativamente traduzione di Fede negli Asi. Asi è la parola usata per sottintendere gli Dèi di Asgard.
    In breve l'Asatru si serve di scritti runici per rivolgere preghiere e richieste agli Dèi, o semplicemente per manifestare rispetto e devozione a loro. Le preghiere spontanee, quelle dettate dal cuore e non dalla mente, che portano l'uomo al dialogo col divino, sono quelle accettate.
    Seidr deriva da saidaz, collegato al lituano saitas che sta per segno, predizione. Indica la tradizione sciamanica norrena. Secondo la mitologia, le pratiche sciamaniche del Seidr sono di origine Vanir e presiedute dalla Dea Freya che le insegnò ad Odino. Lo sciamano accompagna in soggetto in un viaggio quasi mistico, permettendogli di entrare in uno stato di trance provocato dalla musica o da sostanze specifiche. Lo scopo è quello di visitare tramite il Seidr i 9 mondi corrispondenti ai rami dell’albero cosmico Yggdrasil, al fine di fare esperienze utili nel percorso della consapevolezza e del risveglio dela psiche. Ogni mondo rappresenta un frammento di coscienza dell’individuo, che va alla ricerca di sé. Per questa pratica è obbligatoria la guida esperta di un maestro sciamano, al fine di non essere traumatizzati da ciò che si potrebbe vedere.
    Galdr siginifica incantesimo e rappresenta la vera e propria Magia Runica: comprende gli incanti scritti, la creazione di talismani, di sigilli e di incanti vocali. Questi ultimi agiscono attraverso il canto di specifiche rune, mirando a creare degli effetti.


    *La Corvonero prese fiato e si apprestò a concludere l'argomento.*

    La Magia Runica agisce a livello del Wyrd collettivo dell’umanità, creando uno squilibrio in esso. Soprattutto nel caso del Galdr, alla fine dell’incantesimo dobbiamo essere noi stessi a ricreare l’equilibrio che abbiamo alterato e riportarlo alla normalità. Se ciò non fosse compiuto, l’Universo lo ripristinerà da solo a suo piacimento comportando spesso un risultato finale ben diverso, e a volte peggiore, di quello desiderato. Un esempio è inserire a inizio e fine dello scritto la runa Algiz.

    *Conclusa l'esposizione, la diciassettene tacque concedendosi del tempo per far mente locale su chi fosse presente o meno quel giorno. C'era una Corvonero ma le sfuggiva il nome in quel momento.
    Con fare distratto Serenity prese a scarabocchiare il suo nome scritto in caratteri runici. Le piaceva moltissimo codificare tutto con il primo metodo insegnato proprio dalla docente e il suo nome, in particolare, aveva un certo nonsochè di affascinante trascritto in rune.*

    Serenity


    @Sprotte_Smerald, @Chloe_Hills, @Lavinia_Grent, @Sarah_Jonson,


  • Lavinia_Grent

    Corvonero Insegnante Sindaco di Hogsmeade Membro del Consiglio di Hogsmeade

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 8
    Galeoni: 1495
        Lavinia_Grent
    Corvonero Insegnante Sindaco di Hogsmeade Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    *Lavinia si trovava nell'Aula di Antiche Rune in cui si stava svolgendo un'esercitazione. Nelle sue precedenti lezioni aveva parlato delle Rune segrete o Rune in codice e quella mattina voleva continuare quell'argomento integrandolo con la scrittura di rituali runici. Per fare un brainstorming aveva posto una domanda: aveva chiesto di fornire una definizione di magia runica. La donna aspettò la risposta di qualche studente. Vide tre bracci alzati: quello della studentessa di Serpeverde del quarto anno Chloe Hills, quello della tassetta Sprotte Smerald e quello della corvetta del settimo anno Serenity Hunter. Diede prima la parola a Chloe. La quattordicenne diede una breve definizione di magia runica. Poi su il turno di Sprotte che diede anche lei una veloce definizione del concetto. Invece, Serenity ampliò l'argomento parlando anche delle diverse pratiche runiche, concetto letto da lei in un libro della biblioteca. Lavinia le aveva solo accennate in qualche sua lezione, ma mai approfondite. Era contenta che qualcuno di loro si fosse appassionato alle Rune e avesse approfondito l'argomento. *

    Complimenti signorine Hills, Smerald e Hunter. Ottime risposte!

    *Disse la bionda docente rivolgendo loro un sorriso. Pensò però che Serenity le avesse tolto le parole di bocca.*

    La magia runica è, quindi, l'insieme delle pratiche runiche che rappresentano una vera e proprio forma di magia, anche se non convenzionale. Queste pratiche avvengono tramite la scrittura delle Rune, in particolare tramite l'incisione di esse. Perchè qualcuno dovrebbe far ricorso alla magia runica? Di questo ne abbiamo parlato tanto. Nell'antichità i guerrieri praticavano una sorta di rituale propiziatorio per ottenere la vittoria nelle loro battaglie incidendo le Rune sulle loro spade oppure le incidevano sulle tombe come buon auspicio per il loro viaggio nel modo dei defunti. Oggi, invece, la magia runica si è parecchio modernizzata, anche se gli intenti non sono cambiati. Un particolare esempio è il rituale per trovare l'amore.

    *Una breve risata accompagnò quelle ultime parole.*

    Ovviamente, come ha detto la signorina Hunter, occorre fare attenzione alla magia runica. Per eseguirla serve una buona esperienza e soprattutto conoscenza delle Rune poichè si potrebbero ottenere gli effetti contrari a quelli voluti e anche molto gravi. Per cui, mi raccomando state attenti!

    *Aggiunse riprendendo quello che aveva detto la studentessa riguardo i pericoli nell'usare le pratiche runiche.*

    La signorina Hunter, con mio grande piacere, ha anche spiegato molto bene le tre categorie principali di pratiche della magia runica, ovvero la preghiera detta anche Asatru, il Seidr e il Galdr. Per cui non mi soffermerò sulla loro descrizione. Oggi ci soffermeremo sulle pratiche che richiedono l'utilizzo delle scrittura runica con l'aiuto di tre semplici regole in aggiunta a tutto ciò che di cui vi ho già parlato nelle mie precedenti lezioni.

    *Disse poi. Prima di tutto avrebbe spiegato loro quelle regole e fatto dei brevi esempi e poi li avrebbe lasciati liberi di creare il loro rituale runico.*

    Le tre semplici regole per scrivere un rituale runico sono: inserire tre puntini in fila verticale per indicare l'inizio e la fine dell'intero testo, inserire due puntini in fila verticale per indicare l'inizio e la fine di un periodo nel testo e un punto per separare le parole all'interno del testo. Usare le Rune per scopi magici crea uno squilibrio nell'universo che dobbiamo ripristinare, come vi ho sempre detto, attraverso la scrittura runica. Nelle pratiche magiche è molto consigliato inserire la Runa Algiz all'inizio e alla fine del testo per mantenere l'equilibrio e indicare una protezione e che non abbiamo cattive intenzioni per l'uso di questa magia.

    *La docente detto ciò estrasse la sua bacchetta e con un perfetto movimento di polso incantò il gessetto bianco che iniziò a scrivere alla lavagna uno schema riassuntivo di ciò che aveva appena detto.*



    Oggi effettueremo due pratiche tra quelle accennate, ovvero l'Asatru e il Galdr. La preghiera o Asatru può essere utilizzata anche da chi non conosce l'Archetipo delle singole Rune. Si tratta di un rituale molto semplice che consiste nel convertire semplicemente le lettere della nostra "preghiera" in Rune utilizzando le regole scritte alla lavagna. Questa viene utilizzava per fare delle richieste agli dei, scegliendo ovviamente la divinità appropriata. Vi faccio un esempio. Per complicare un po' la cosa voglio scrivere la preghiera attraverso le rune in codice.

    *Si fermò per incantare nuovamente il gessetto bianco e inziò a scrivere il suo esempio. Man mano che scriveva le varie frasi, con l'alfabeto latino, con le Rune e con le Rune in codice, descriveva cosa stesse facendo per far capire loro meglio il meccanismo.*

    Scrivo la mia preghiera...



    ...coverto ogni lettera in Rune... senza dimenticare i puntini e le mie Rune Algiz di protezione...



    ...traduco le Rune in Rune in codice utilizzando il terzo sistema. In questo caso la Runa Algiz non la traduciamo.



    *Dopo aver scritto quell'esempio si posizionò di fronte la cattedra e li guardò. Era arrivato il momento di far scrivere agli studenti una loro preghiera utilizzando quel metodo.*

    Adesso tocca a voi! Scrivete la vostra preghiera. Dovete scegliere un intento e ovviamente anche la divinità corretta. Potete decidere se scriverla con le Rune convenzionali o con le Rune in codice utilizzando il sistema che più preferite. Se avete dei dubbi nessun problema perchè io sono qui per aiutarvi!

    *Esclamò infine. Era curiosa di vedere che preghiera avessero scritto ed era sicura che tutti ci sarebbero riusciti senza problemi. I suoi studenti erano sempre bravi. In ogni caso li avrebbe aiutati a risolvere i loro dubbi a portare a termine l'esercizio nel modo corretto.*





    Dovete scrivere una preghiera runica utilizzando il metodo da me spiegato:
    - Scegliete l'intento e la divinità corrispondente.
    - Scegliete il testo da scrivere.
    - Scrivetelo prima in alfabeto latino e poi traducetelo in Rune.
    Opzionale: Traducete le Rune in Rune in codice mediante il sistema da voi preferito.


    @Roxanne_Plagesombre, @Robert_Dippett, @Helen_Benlor, @Charlotte_Mills, @Sarah_Jonson, @Percy_Smith, @Dorcas_Moore, @Katrin_Hopkirk, @Jeanjery_Vergne, @Gaia_Lazzari, @Serenity_Hunter, @Sinfo_Arfen, @Opal_Saphirblue, @Eirwen_Quinn, @Gianna_Fields, @Miles_Halter, @Jane_Casterwill, @Cristine_Cullen, @Lavinia_Grent, @Sprotte_Smerald, @Sylvia_Turner, @Gabriele_Bordoni, @Shana_Sakai, @Marina_Lightwood, @Mihos_Renny, @Marcus_Largh, @Chloe_Hills, @Martina_Maggiore, @Mirco_Mcqueen, @Elena_Apefrizzola, @Kahina_Iaquinto, @Aras_Aquila, @Dean_Winchester, @Alexandra_Duval, @Elena_Salvatore, @Anastasia_Gray, @Sarah_Darcy, @Twili_Fullbusters, @Petro_Otyan, @Stefano_Draems, @Barone_Sanguinario, @Mirtilla_Malcontenta, @Elfa_Winky, @James_Sirius_Potter, @Rose_Weasley, @Scorpius_Malfoy, @Albus_Severus_Potter, @Diana_Kelly, @Natuk_Denatura, @Stellagiulia_Clarke, @Mary_Heart, @Alyson_Chalamet, @Antonio_Seria, @Peter_Franquez, @Sara_Vinci, @Kristal_Thratchet, @Rosaline_Barnes, @Jade_Hailen, @Cosetto_Silverwing, @Elibetta_Orani, @Elena_Anderson, @Helen_Daniels, @Emma_Williams, @Achilles_Davids, @Marghe_Fiore, @Livia_Kira, @Bimba_Bella, @Valeria_Bologna, @Pinkk_Snow, @Lorena_Williams, @Jhon_Snow, @Millennium_Falcon, @Francesca_Spina, @Lissa_Hayward, @Elena_Canniel, @Kimberly_Beckendorf, @Leah_Goldsmith, @Megan_Torres, @Nick_QuasiSenzaTesta, @Gwenny_Fitzgerald, @Letizia_Fawley, @Alyn_Earnshaw, @Valerio_Mulee, @Celia_Mikellar, @Terry_Mangala, @Alfred_Leon, @Marty_Marty, @Luke_Farach, @Elison_Parusso, @Beatrice_Capotorto, @Emily_Banks, @Seraphine_Arcaden, @Frate_Grasso, @Lamia_Salem, @Aurora_Quinzel, @Angela_Dimaggio, @Leila_Clarke, @Dama_Grigia, @Diabolique_Denocturne, @Valentina_Giacco, @Percy_Raspell, @Beatrix_Anello, @Alexis_Arden, @Rayan_Wulfric, @Nevil_Wood,




    Ultima modifica di Lavinia_Grent 5 giorni fa, modificato 1 volta in totale


  • Serenity_Hunter

    Corvonero Insegnante Responsabile di Casa

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 7
    Galeoni: 174
       
       

    *Ciò che sorprendeva Serenity quando assisteva alle lezioni di Antiche Rune era come una lingua antichissima risvegliasse ancora un mai sopito interesse, rivelandosi comunque importante ai fine di alcune pratiche magiche. Un rituale, proprio come la professoressa Grent aveva detto, avveniva grazie alla scrittura runica, con la conoscenza giusta di come impiegarle per raggiungere lo scopo prefissato.
    La professoressa sembrava lieta della risposta che la Prefetto aveva fornito, tuttavia Serenity temeva di aver fatto la figura della sapientona con tutte quelle nozioni.*

    Avrò parlato troppo?

    *Si chiese, mordendosi nervosamente il labbro inferiore. Purtroppo, o per fortuna, non aveva molto tempo per pensarci su. La lezione stava proseguendo. In fretta scarabocchiò gli appunti su quanto ella stessa aveva detto, per poi ascoltare la consegna.
    Il passo successivo fu la preparazione alla prova pratica, ossia scrivere una preghiera a un Dìo norreno. Serenity sapeva che il lunedì era il giorno dedicato a Mani, il Dìo che conduceva il carro della Luna, mentre la sorella Sol quello del Sole. Un po' come i fratelli Helios e Selene per la mitologia greca, ma invertiti nel sesso. Tuttavia non aveva idea di cosa chiedere in una preghiera rivolta a Mani, così scartò quell'opzione per il suo Asatru.
    Dato che la professoressa aveva chiesto saggezza a Odino, le sembrò automatico rivolgersi al divino figlio Thor, definito il dio degli uomini proprio perché accorreva spesso in aiuto dell'umanità. Oltre a essere il dio del tuono e delle tempeste, col martello Mjolnir sempre saldo in mano, era anche il dio della forza. Non la violenza fisica ma quella dell'anima, la forza di volontà.
    Per prima cosa doveva scrivere la sua preghiera in caratteri latini.
    Cosa diavolo poteva chiedere a Thor? Se fosse stata come tante altre ragazze babbane, gli avrebbe proposto di sposarla. O meglio, sposare l'attore che lo interpretava.Thor era divenuto un vero e proprio supereroe, copiato assieme a tanti altri personaggi e luoghi dalla mitologia nordica, e aveva riscosso un discreto successo fra il pubblico femminile a causa di Chris Hemsworth, il biondo attore che ne prestava volto. Ma lei in quel momento era a una lezione di Antiche Rune, a Hogwarts, e stava per pregare il Dio Thor. Di Chris Hemsworth non le importava un fico secco.
    Ci riflettè parecchio, ma alla fine trovò una frase che fosse abbastanza corretta e sincera. Avrebbe tanto voluto che l'aiutasse ad avere molta più forza di volontà, specialmente in situazioni al bivio: non era tipa da lasciarsi trascinare, ma forse Thor poteva aiutarla. Del resto era stata la Grent a esortare la classe sull'invocare una divinità a scelta, quindi che male c'era?

    POTENTE THOR FIGLIO DEL GRANDE ODINO LASCIA LA TUA POSSENTE RISOLUTEZZA NEL MIO CUORE


    Serenity rilesse la frase. C'era solo un verbo, quindi era una frase e non un periodo. Si sarebbe ricordata, durante la ricopiatura in caratteri runici, di inserire i due punti all'inizio e fine della frase, senza ulteriori aggiunte. Poi prese a tradurre le lettere in rune. Ricordava bene quel procedimento, risultato molto semplice anche quando svolgeva il compito su quell'argomento, per cui si mise subito all'opera con penna e una nuova pergamena.*

    Perth... Othila... Tiwaz... Ehwaz... Nauthiz...

    *Lettera dopo lettera, il foglio cominciò a riempirsi di Rune finché ogni parola non fu completamente tradotta. La Hunter aggiunse poi la Runa Algiz a inizio e fine frase con i tre puntini, così da ripristinare l'equilibrio come spiegato da lei stessa e dalla Grent. Infine, dopo i due punti, inserì un punto per distaccare le parole fra loro.
    La Corvonero ammirò il suo lavoro.*



    Bene, ora viene il difficile.

    *Girò la pergamena e cominciò il lunghissimo, estenuante lavoro di crittazione delle rune. Aveva scelto il quarto metodo perché così poteva usare un righello e una piccola squadretta per creare le linee oblique lungo l'asse centrale. I segni posti in alto e tendenti in obliquo verso il basso erano gli Aett, quindi ne poteva disegnare al massimo tre; viceversa, le linee tracciare dal basso verso l'alto partendo dall'estremità inferiore arrivavano fino a otto, il numero di rune che ogni Aett presentava. Era difficile più il dover tracciare tutte quelle linee - Serenity più di una volta dovette cancellare parecchi segni prima di scrivere il simbolo corretto - piuttosto che ricordare l'Aett e l'ordine corretto delle rune in essi. Che Fehu fosse la prima runa dell'Aett di Freyr o che Mannaz fosse la quarta dell'Aett di Tyr si imparava dopo aver preso confidenza con quel tipo di classificazione. Disegnare linee su linee, con l'alto rischio di confondersi: no, a quello non c'era soluzione per cavarsela.
    Dieci minuti più tardi, un'ansante Serenity fece lo stesso della pergamena di prima. Aggiunse i giusti puntini e le due rune Algiz senza però usare il quarto metodo di cifratura, poi ricontrollò più volte l'elaborato.*



    Avrò combinato qualche guaio?

    *Si chiese dubbiosa la ragazza, in cerca dello sguardo della professoressa. Solo lei poteva giudicare il suo compito come corretto o errato.
    La parte facile era finita. Esattamente come detto dalla docente, scrivere una preghiera semplicemente traslitterando le lettere latine con le rune non necessitava di una conoscenza profonda dell'Archetipo, cioè il significato delle rune. Qualcosa le diceva che a breve avrebbero scritto una preghiera in maniera molto diversa da quella più facile.*

    @Sprotte_Smerald, @Chloe_Hills, @Lavinia_Grent, @Sarah_Jonson,


  • Lavinia_Grent

    Corvonero Insegnante Sindaco di Hogsmeade Membro del Consiglio di Hogsmeade

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 8
    Galeoni: 1495
        Lavinia_Grent
    Corvonero Insegnante Sindaco di Hogsmeade Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    *La docente di Antiche Rune aveva assegnato un compito per l'esercitazione di quella mattina. Prima aveva spiegato e mostrato come si scrivesse una preghiera secondo le regole delle pratiche magiche runiche, poi aveva passato loro la palla. Dovevano scrivere una preghiera proprio come aveva fatto lei scegliendo l'intento e la divinità corrispondente. Potevano scegliere se fermarsi alle Rune convenzionali o continuare con le Rune in codice. Li lasciò liberi. Gli studenti presenti iniziarono a mettersi all'opera, li vide pensierosi perchè cercavano la preghiera adatta e la divinità. Poi li vide iniziare a grattare i pennini delle loro piume sulle pergamene e tracciare dei segni.*

    Vediamo un po' come se la cavano.

    *Pensò la bionda donna con un mezzo sorriso. Prese a passeggiare tra i banchi per vedere cosa stessero facendo. Qualcuno le chiedeva consiglio sulla divinità da scegliere, altri le chiesero un parere su quello che avevano già fatto. Fu felice di aiutarli e consigliarli. Li vedeva entusiasti. La prima a terminare la sua preghiera fu Serenity Hunter. Lavinia andò da lei per controllare che avesse svolto l'esercizio in modo corretto. Prese le sue pergamene e lesse prima la preghiera in alfabeto latino, era indirizzata al dio Thor. Poi lesse le Rune che aveva scritto, erano corrette. Infine controllò quelle in codice. Aveva utilizzato il quarto sistema. Il suo lavoro era impeccabile.*

    Complimenti signorina Hunter, ottimo lavoro! Scelta del sistema di Rune in codice perfetto.
    Ha elaborato una preghiera molto importante, per far in modo che il dio Thor ti ascolti adesso dovremmo attuare il rituale, ma di questo ne parleremo un'altra volta. Adesso sono contenta che sia riuscita correttamente a scrivere il testo, questo è il primo passo per effettuare un ottimo rituale.


    *Le disse elogiandola. Poi riprese a passeggiare per i banchi e a dare consigli agli studenti. Quando tutti ebbero scritto la loro preghiera Lavinia osservò l'orologio a pendolo appeso in fondo all'aula. Il tempo a loro disposizione era già finito. Peccato, avrebbe voluto mostrare e spiegare anche l'altro rituale runico.*

    Purtroppo l'ora è già finita. Parleremo del Galdr la prossima volta. Mi raccomando continuate a studiare e a esercitarvi. Potete andare.

    *Esclamò un po' delusa. Voleva parlare del Galdr in quell'esercitazione, mentre adesso avrebbe dovuto pensare a come inserirlo in una lezione o in una esercitazione. Mentre gli studenti raccoglievano le loro cose e uscivano dall'aula, lei sistemò la cattedra, cancellò la lavagna con un incantesimo, prese la sua borsa e attraversò la grande porta dell'aula che si chiuse alle spalle. Percorse il corridoio diretta alle scale, sarebbe tornata al Town Hall dove l'aspettavano altre pergamene da firmare.*





    ESERCITAZIONE CHIUSA
    Grazie mille per aver partecipato!





    Citazione:
    RISULTATI ESERCITAZIONE
    ANTICHE RUNE


    @Serenity_Hunter: 20/20

    @Sarah_Jonson: 3/20


    @Chloe_Hills: 10/20

    @Sprotte_Smerald: 8/20



    Grifondoro: 0
    Corvonero: 23
    Serpeverde: 10
    Tassorosso: 8


    I criteri di valutazione utilizzati li trovate qui.
    Per chiarimenti potete contattarmi
    qui .




    Ultima modifica di Lavinia_Grent 5 giorni fa, modificato 1 volta in totale