Hogsmeade
Hogsmeade


  • Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584673
       
       



    Role Aperta da Breydan_Mccurtis


  • Breydan_Mccurtis

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 1
    Galeoni: 234
       
       

    *Il freddo imperversava ancora tra le vie di Hogsmeade dove dense nuvole cariche di pioggia facevano da cornice alla vecchia cittadina. Il giovane serpeverde aveva bisogno di uscire e prendere un po' d'aria, necessitava il bisogno di starsene del tempo con se stesso e di staccare la spina almeno per un paio d'ore.
    McCartis si strinse nel suo mantello nero pece, avvolgendo saldamente la sciarpa verde-argento attorno al suo collo, una brutta influenza era proprio ci˛ che non faceva al caso suo.
    Affondando le mani in tasca, si diresse con passo deciso verso uno dei locali pi¨ rinomati della zona: I tre manici di scopa dove si sarebbe preso una bella cioccolata calda tra le mura accoglienti del pub.
    Mentre percorreva il sentiero acciottolato, ripens˛ a cinque mesi prima, quando il cappello parlante scandý alla perfezione la casata a cui sarebbe appartenuto da li ai prossimi sette anni e sicuramente non potÚ che esserne felice e sollevato, difatti il gufo del padre non tard˛ ad arrivare: poche parole brevi e coincise per far capire al figlio che non sarebbe potuta andare diversamente, che il nobile nome di famiglia stringeva a se quello stendardo da generazioni e generazioni.
    Un piccolo sorrisetto beffardo color˛ le labbra di Breydan, forse quello era uno dei pochissimi argomenti che condivideva con suo padre e che gli arrecava soddisfazione.
    Passo dopo passo vide poco lontano l'insegna del pub che oscillava per via del vento, il freddo tirava la pelle delicata e perlacea del ragazzo, motivo per il quale non si ferm˛ a parlare con nessuno lungo la via, nonostante avesse intravisto qualche faccia conosciuta e qualche suo stesso concasato.*

    Finalmente!

    *Bofonchi˛ aprendo la pesante porta di legno dei tre manici, istintivamente si guard˛ frettolosamente attorno a se per poi individuare uno sgabello libero adiacente al bancone.
    Si tolse mantello e guanti prendendo a sfregare le mani fra di esse per recuperare un leggero calore corporeo mentre con i suoi occhi vitrei, intercett˛ lo sguardo del barista tutto indaffarato*



    Buongiorno, una cioccolata calda per cortesia

    *Disse con tono pacato e un po' sopra le righe,il primo impatto che puntualmente Breydan dava agli altri, era sempre contornato da un velo di scetticismo e superioritÓ ma sempre colorato da qualche sprazzo di riservatezza e gentilezza.*
    @Miles_Halter