• Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584673
       
       



    Role Aperta da Rosaline_Barnes


  • Rosaline_Barnes

    Tassorosso Membro del Consiglio di Hogsmeade Barista 3MDS

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 5
    Galeoni: 398
       
       

    *Rosaline, quella sera, camminava senza avere un idea precisa in mente.
    La sua testa era occupata altri pensieri. Il giorno prima aveva ricevuto un pacco da parte di sua madre, una donna fantastica alla quale tutti dicevano che le somigliava. La donna le aveva invitato un disco per il giradischi presente nella sua sala comune. L'aveva subito sentito e ne era rimasta a bocca aperta.
    Quella musica era una melodia meravigliosa. La cantante si chiama Freya Ridings, aveva frequentato Hogwarts qualche anno prima e, oltre a quello, era considerata l'erede di Celestina Warbeck. Per l'intero giorno precedente era rimasta a canticchiare.*

    I know I don't let you see
    But you mean the world to me.
    Oh smettila Ros, concentrati su altro e non su una semplice canzone!


    *Ma era assai difficile, era come se si fosse aperto un mondo per la Tassorosso quattordicenne.
    Aveva sempre amato la musica, passione tramandata dalla madre Jane Pirgis strega che aveva studiato nella famosa scuola di magia in America, luogo dove erano nati Rosaline e suo fratello John.
    La storia famigliare di Ross, soprannome della ragazza appartenente alla casata di Tassorosso, era assai diversa da quella di un semplice studente di Hogwarts britannico. Lei e suo fratello erano nati in America dall'amore tra una strega afroamericana e un mago inglese. Erano esteticamente molto differenti. Lei alta e di pelle color dell'ebano con folti capelli ricci, lui di corporatura robusta e pelle chiarissima.
    Avevano passato numerosi anni nella soleggiata Los Angeles, fino a quando i due genitori non decisero di trasferirsi in Gran Bretagna, dove ad aspettarli c'erano ancora i genitori di lui. Lasciare la California per Rosaline fu come un trauma, non tanto per la lontananza di amici (che non aveva) ma per il cambio di abitudini e di clima.
    Stava di fatto che con tutti quei pensieri per la testa la Tassorosso si ritrovò nel bagno delle ragazze al secondo piano.


    Non sapeva bene cosa l'aveva portata li. L'inconscio forse, o solo una funzione fisiologia imminente. Entrò e per sua fortuna non vide il fastidioso fantasma di Mirtilla presente. Rosaline a Hogwarts non si era fatta molti amici, anzi: proprio come nel paese natio tutti la prendevano in giro per la sua corporatura o ancora peggio per il colore della sua pelle.
    Felice di essere da sola si chiuse in uno dei cubicoli quadrati e stretti. Nessun rumore c'era solo lei.
    Tirò lo sciacquone e riaprì la porta per poter poi allontanarsi di tutta fretta da li. Quello che accadde dopo però non se lo aspettò. Non si accorse della presenza di qualcuno li proprio lei, si ritrovò infatti difronte a una figura femminile che a primo atticco la fece sobbalzare.
    Non era proprio in vena di litigare, o di essere presa in giro, e sperava con tutta se stessa che ciò non fosse accaduto. Ross era ormai abituata a tutto.*

    @Sarah_Jonson, @Natuk_Denatura,


  • Sarah_Jonson

    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade Barista 3MDS

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 3
    Galeoni: 398
        Sarah_Jonson
    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade Barista 3MDS
       
       

    [DORMITOIO CORVONERO DI OSCAR E SARAH]

    *Sarah si risvegliò dopo un incubo*

    E' solo un sogno Sarah, va tutto bene!

    *Disse fra sè, respirando con calma, la notte prima non era riuscita a dormire molto, dato che aveva studato per quasi tutta la notte, perciò si era addormentata mentre leggeva un libro, seduta sl letto, stropicciò gli occhi, piano piano si alzò, la sua compagna di stanza ovvero Oscar non c'era quindi queso voleva dire che non era ancora rientrata, mise il libro al suo posto, diede una sistemata al letto. Guardandosi notò che la divisa era tutta stropicciata e, anche se era tardi ne prese un'altra più pulita e ordinata e se la mise. Uscì dal dormitoio ancora un po' stanca e scese la Torre Ovest, non avendo una direzione precisa.*

    [BAGNO DI MIRTILLA MALCONTENTA]

    *Arrivata al secondo pano, si era ripresa e ora è meno stanca, aveva ancora tempo per riposare. Per un attimo si fermò, osservò il luogo davanti a lei, ma certo! Il bagno di Mirtilla Malcontenta, un fantasma che tutti definivano "fastidiosa", non era mai stata in quel bagno, ma aveva incontrato una volta negli anni precedenti Mirtilla. Entrò, non vide il fantasma, tirò un sospiro, sentì un rumore che sembrava uno sciacquone e una porta si aprì...La corvonero, non aspettandoselo fece un urlo, coprendosi le mani...*



    Chiuse per un attimo gli occhi, ma dopo 15 secondi li aprì di nuovo. Davanti a lei vide una ragazza già vista da qualche parte, l'aveva scambiata per Mirtilla..Si scusò*

    Scusa..ehm..

    *Disse, non ricordando il suo nome, poi andò avanti*

    Ti avevo scambiata per Mirtilla Malcontenta e mi sono spaventata, mi dispiace..



    *Con un tono molto ma molto dispiaciuto, sperava che la ragazza non si offendesse o si arrabbiasse con lei, era l'ultima cosa che voleva che succedesse, a prima vista le sembrava simpatica.*

    @Rosaline_Barnes




    Ultima modifica di Sarah_Jonson mese scorso, modificato 4 volte in totale


  • Natuk_Denatura

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 3
    Galeoni: 213
       
       

    [SALA COMUNE DI GRIFONDORO]

    *Era tardi e la Sla Comune di Grifondoro era deserta, tutti erano andati nelle proprie stanze tranne una ragazza. Quella ragazza era Natuk. La Grifa non riusciva a prendere sonno, il fuoco acceso la incantava e non riusciva ad alzarsi dalla comoda poltrona; ma la situazione cambiò quando ebbe l'urgenza di andare in bagno. Era abbastanza stanca, ma le palpebre non volevano chiudersi così uscì dalla Salaed iniziò a scendere le scale. Sperava di non incrociare nessun professore, ma se ciò fosse accaduto si sarebbe giustificata con l'urgenza che le permetteva di trascinarsi fino al bagno.*

    [BAGNO DI MIRTILLA MALCONTENTA]

    *Natuk aveva appena varcato la soglia che si accorse di due figure, la stanchezza non le permise di meterle a fuoco e per lo spavento urlò. Il cervello, risvegliato ler la paurà, capì che le figure erano due ragazze; una delle quali conosceva molte bene.*

    Scusate se ho urlato... Il fatto è che non pensavo ci fosse qualcuno, e mi sono spaventata.

    *disse a mezza voce, sperando che nessuno l'avesse sentita. Con quell'urlo qualcuno si sarebbe potuto allarmare senza un vero pericolo. La figura alla Grifa nota era la sua cara amica Corvonero, Sarah; l'altra ragazza si ricordava di averla vista per i corridoi, ma non le aveva mai rivolto la parola.*

    Ciao Sarah, come stai?

    *Disse la Grifa alla Corva, poi si rivolse all'altra ragazza che Natuk ricordava essere Tassorosso.*

    Ciao, io sono Natuk, Grifondoro, terzo anno; e te?

    *Nell'attesa della risposta si guardò, si capiva che era una Grifondoro perché indossava la divisa rossa-oro. Intanto iniziò a guardare possibili scomparti vuoti, perché la sua urgenza diventava sempre più urgente*



    @Sarah_Jonson, @Rosaline_Barnes


  • Rosaline_Barnes

    Tassorosso Membro del Consiglio di Hogsmeade Barista 3MDS

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 5
    Galeoni: 398
       
       

    *Rosaline tirò lo sciacquone e riaprì la porta per poter poi allontanarsi di tutta fretta da li. Quello che accadde dopo però non se lo aspettò. Non si accorse della presenza di qualcuno li proprio lei, si ritrovò infatti difronte a una figura femminile che a primo atticco la fece sobbalzare.
    La sua voce e aspetto non le era famigliare, mentre le sue parole non la convinsero molto.*

    Scusa..ehm..
    Ti avevo scambiata per Mirtilla Malcontenta e mi sono spaventata, mi dispiace..


    *Era assai difficile crederle. Lei non era pallida e semi trasparente come Mirtilla. Non era magra come lei, non era sempre triste come lei.
    Insomma: lei era Rosaline Barnes e non assomigliava a nessuno, solo a se stessa.
    Quella ragazzina dai capelli rossi e occhi verdi però sembrava simpatica.. almeno fino a quel momento.*

    Nessun problema.

    *Disse la Tassorosso proprio nel momento in cui qualcun'altro decide di entrare nel bagno del primo piano, bagno conosciuto per essere la dimora si Mirtilla Malcontenta.
    Era una ragazza che aveva visto qua e la per il castello e durante le lezioni, solo che di lei non sapeva niente. Evidentemente non si aspettava di trovare qualcuno in quella grande stanza, tanto che per lo spavento urlò.

    Scusate se ho urlato... Il fatto è che non pensavo ci fosse qualcuno, e mi sono spaventata.

    *Nessuno si aspettava di incontrare un essere “vivente” in quel bagno spesso in disuso, tanto che ormai il custode aveva perso le speranze. La misteriosa ragazza sembrava conoscere la Corvonero dai capelli rossi, infatti si salutarono amichevolmente. Rosaline rimase in disparte, avendo così la possibilità di avvicinarsi ai rubinetti per lavarsi le mani e sciacquarsi leggermente il volto.*

    Ciao, io sono Natuk, Grifondoro, terzo anno; e te?

    Rosaline Barnes, Tassorosso quarto anno.


    *Affermò Ros osservando la ragazza che si era presentata. Era ovvio che fosse una Grifondoro, lo si capiva dalla cravatta che ogni studente di quella scuola indossava. Tutti quanti, nessuno escluso, era obbligato ad indossare la cravatta con i colori della propria casata.. era quella l'unica differenza tra gli alunni: i colori che indossavano.
    Anche Rosaline ne indossava una. Un grande nodo e stretto mostrava i colori giallo e nero della casa alla quale era stata smistata la prima volta che aveva messo piede a Hogwarts.*



    quando abbiamo iniziato la role il mio PG era al quarto anno quindi per questa role sarà ancora una quattordicenne. @Sarah_Jonson, @Natuk_Denatura,


  • Sarah_Jonson

    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade Barista 3MDS

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 3
    Galeoni: 398
        Sarah_Jonson
    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade Barista 3MDS
       
       

    Nessun problema.

    *Disse la ragazza proprio davanti a lei e, mentre la Corvonero osservava la Tassorosso davanti a lei, di cui non ricordava il nome, una terza figura entro nel bagno e urlò*

    Scusate se ho urlato... Il fatto è che non pensavo ci fosse qualcuno, e mi sono spaventata.

    *Sarah riconobbe Natuk, la cara amica di Grifondoro e le sorrise, facendole capire che non c'era nessun problema*

    Ciao Sarah, come stai?

    *Disse Natuk, perciò la tredicenne rispose*

    Ciao Natuk! Tutto bene e tu, invece?

    *Chiese curiosa la corva, aggiungendo un dolce sorriso. Mentre le due si presentavano lei ascoltò*

    Ciao, io sono Natuk, Grifondoro, terzo anno; e te?

    Rosaline Barnes, Tassorosso quarto anno.

    *Lei aggiunse guardando negli occhi della ragazza, che doveva avere 14 anni, un anno in più rispetto alle due amiche tredicenni*

    È un piacere conoscerti Rosaline,se ti chiamo Ross ti dispiace? Comunque io sono Sarah Jonson, terzo anno e una Corvonero

    *Le sorrise. Le tese una mano, sperando che Risaline ricambiasse la stretta di mano amichevole. Fin da quando l'aveva vista quella ragazza le era simpatica e le sarebbe piaciuto fare amicizia con lei. Anche se non capiva come tre ragazze si potessero incontrare nel bagno di Mirtilla Malcontenta.*

    @Rosaline_Barnes, @Natuk_Denatura,




    Ultima modifica di Sarah_Jonson 2 settimane fa, modificato 1 volta in totale


  • Rosaline_Barnes

    Tassorosso Membro del Consiglio di Hogsmeade Barista 3MDS

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 5
    Galeoni: 398
       
       

    *La Grifondoro si presentò con il come di Natuk, un nome assai insolito ma allo stesso tempo curioso. Natuk e la ragazza dalla cravatta dai colori di Corvonero sembravano conoscersi.
    Solo dopo la terza ragazza si presentò.*

    È un piacere conoscerti Rosaline,se ti chiamo Ross ti dispiace? Comunque io sono Sarah Jonson, terzo anno e una Corvonero.

    *Rimase sorpresa dalle prime parole di quella che si era presentata con il nome di Sarah.
    “Ross” la chiamavano solo i suoi parenti, a Hogwarts nessuno l'aveva mai chiamata con soprannomi ma solo con nomignoli denigratori. A Hogwarts veniva presa in giro, sempre, per il colore della pelle che era assai diverso da quello dei natii britannici. Era così che si era guadagnata il soprannome di “meticcio”. Nonostante ciò era riuscita andare avanti e non dare troppo peso a quelle parole.
    Vide Sarah sorriderle e porgerle la mano, stretta che la Tassorosso ricambiò per educazione.

    Rosaline va bene.


    *Affermò la Tassorosso abituata a non dare troppo spazio agli sconosciuti, non era il modo migliore per stringere nuove amicizie ma era un suo atteggiamento difensivo e, purtroppo, non poteva farci nulla. Era così da molti anni ormai.*

    Ora, se non vi dispiace, me ne andrei.

    *Disse la ragazza la quale inconscio l'aveva portata involontariamente in quella stanza. Nel mentre riprese le proprie cose appoggiate momentaneamente ai piedi del lavello. Fu in quel momento che si ricordò di una cosa assai importante: quella era l'entrata della famigerata Camera dei Segreti. Era da li che si entrava nella tana del pericoloso Basilisco, morto anni e anni prima del loro arrivo a Hogwarts. La Camera dei Segreti era chiusa e solo un Rettilofono poteva aprirne l'entrata.*


    @Sarah_Jonson, @Natuk_Denatura,