Hogwarts - Piano Terra
Hogwarts - Piano Terra


  • Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584673
       
       



    Role Aperta da Kristal_Thratchet


  • Kristal_Thratchet

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 7
    Galeoni: 713
       
       

    [DORMITORI GRIFONDORO]


    *Per Kristal Thratchet era impossibile prendere sonno. Continuava a rigirarsi nel letto a baldacchino con tendaggi rossi scarlatti, ma nulla. Qualche giorno prima si era tenuta l'ultima prova del Torneo TreMaghi – della quale lei era stata una delle tre campionesse.
    L'adrenalina, nonostante fossero passati giorni, era ancora tanta e forse per quello la bionda islandese non riusciva a prendere sonno. Guardò l'orologio posto sul comodino alla sua destra.. non erano neanche le undici di sera, ma lei era li da quasi un ora ormai.
    Dalla sala comune non provenivano rumori, forse i suoi compagni come lei si erano recati a letto verso le dieci e, di conseguenza, la grande sala dominata dal camino - scoppiettante durante i mesi invernali ma ormai spento – risultava vuota.
    Kristal aveva lo sguardo fisso sul soffitto. Aveva un braccio fasciato per via dei pericoli che aveva affrontato il venerdì precedente e, forse, era per quello che si trovava in quella situazione.
    Alla fine la bionda Grifondoro sbuffò e si alzò.
    Osservò le sue compagne di stanza, loro a sua differenza dormivano beatamente.
    Indossò una felpa non tanto pesante, un paio di scarpe da ginnastica e uscì da li.*


    Ho bisogno d'aria.

    *Pensò lasciando il dormitorio e la sala comune. Il castello a quell'ora era buia e doveva ammetterlo: anche se rischiava una punizione per trovarsi fuori dal proprio letto a quell'ora non le interessava gran che. Da li a un mese circa avrebbe lasciato Hogwarts per sempre, avrebbe lasciato lo studio per il lavoro. Sapeva che quello non le dava nessun permesso ma poco le interessava.
    Quello che aveva vissuto e quello che aveva visto la settimana precedente le aveva lasciato un segno, non sulla pelle ma più in fondo.*

    [RIMESSA DELLE BARCHE]


    *Sapeva bene dove stava andando: la rimessa delle barche era l'ultimo luogo dove i Prefetti o i Professori controllavano. Sette anni passati a Hogwarts avevano i suoi vantaggi.
    Si sentiva malinconica, ma per svariati motivi. Si sentiva malinconica perché avrebbe lasciato i suoi amici, si sentiva malinconica per la prova del Torneo, si sentiva malinconica per molto altro anche e neanche lo sapeva.
    Il vento notturno ancora leggermente freddo le scompigliava i biondi capelli. Le barche ormeggiate dondolavano come se fossero cullate dalle onde, le fronde degli alberi si muovevano sinuosamente e le radi luci del castello sembravano piccole lucciole.
    Kristal era nel totale buio, sia per non farsi scoprire da chi svolgeva le ronde notturne, sia per godersi al massimo la situazione in cui si trovava. Respirò profondamente. L'odore dell'acqua del lago aveva un odore particolare portato dal vento. Chiuse gli occhi.
    Il braccio fasciato le doleva, ma in tutta quella pace era l'ultima cosa alla quale le veniva da pensare.
    In quel momento si sentiva in pace con se stessa.*


    @Mihos_Renny,


  • Mihos_Renny

    Tassorosso Responsabile di Casa

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 7
    Galeoni: 1210
        Mihos_Renny
    Tassorosso Responsabile di Casa
       
       

    [CASTELLO DI HOGWARTS]



    *Il suo giro di ronda stava finendo, mancava poco e sarebbe tornato nella propria Sala Comune. Stava scendendo le ultime rampe di scale che lo avrebbero portato nell'enorme sala d'ingresso. Diede un'occhiata veloce alla Sala Grande un'ultima volta, con quello avrebbe dovuto terminare il controllo, ma quandi guardò il portone d'ingresso si bloccò, non era molto stanco, anzi probabilmente se fosse andato a letto si sarebbe rigirato in questo fino al mattino, così guardandosi attorno e non vedendo nessuno decise di uscire.
    Nei giardini di Hogwarts non c'era anima viva quindi sarebbe dovuto tornare, ma la tranquillitá e il vento, anche se primaverile, freddo lo rilassava, si strinse appena nel mantello giusto per evitare che gli spifferi più freddi gli entrassero magari nel colletto o nelle maniche. Si impose di allungare ulteriormente la sua ronda dirigendosi alla rimessa per le barche, vuoi perché nessuno andava mai a controllare o perché così magari si sarebbe stancato di più, fatto sta che cambiò direzione.*

    [RIMESSA PER LE BARCHE]



    *La Luna alta nel cielo illuminava le distese verdi. La luce si rifletteva sul lago creando un effetto spettacolare, se avesse avuto una macchina fotografica non si sarebbe fatto sfuggire una tale meraviglia. Arrivato all'ingresso vide una figura di spalle, non si immaginava che avrebbe potuto trovare qualcuno, così si avvicinò per riprendere quella persona, insomma si trovava fuori dal Castello e per di più oltre l'orario del coprifuoco. Mihos non era un Prefetto troppo severo, se capitava di cogliere sul fatto studenti che violavano il coprifuoco non gli toglieva dei punti, soprattutto a quelli del primo o del secondo anno, ma li richiamava, dopotutto anche lui prima di diventare Prefetto si faceva le sue scampagnate di notte fuori dal dormitorio, chissà chi si sarebbe trovato davanti. Fece qualche passo in più finché la luce lunare non lo aiutò a riconoscere chi stava davanti a lui.*

    Bene, bene, bene, guardo un po' chi sta violando il coprifuoco

    *La sua campionessa, la sua bellissima campionessa, nonché la sua ragazza Kristal. Qualche giorno prima si era tenuta la terza prova del Torneo TreMaghi e Kristial riuscì a superarla portandolo in salvo, ma non mancarono le ferite e quella mano fasciata ne era la prova.*

    Stai bene? Che ci fai qui?

    *Le domandò accorciando la distanza che li separava. Non era inusuale che la grifa si trovasse fuori dal suo dormitorio, spesso si trovavano insieme quando violava il coprifuoco, per avere un po' di tranquillità senza i caotici spostamenti nei cambi delle lezioni e non avere nessuno attorno in biblioteca.*

    @Kristal_Thratchet,