Hogwarts - 4° Piano
Hogwarts - 4° Piano


  • Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584673
       
       



    Role Aperta da Marcus_Largh




    Ultima modifica di Charlotte_Mills oltre 6 mesi fa, modificato 1 volta in totale


  • Marcus_Largh

    Tassorosso Insegnante Responsabile di Casa
    AUROR

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 9
    Galeoni: 457
        Marcus_Largh
    Tassorosso Insegnante Responsabile di Casa
       
       

    --- HOGSMEADE ---


    *Marcus Largh, uomo appartenuto alla casata di Tassorosso anni prima, quel giorno si trovava a Hogsmeade. Ma cosa ci faceva li? Lui ci viveva.
    In una piccola casetta alla periferia del villaggio, esattamente in Hog Road a pochi passi dal Pub “Testa di Porco”, c'era proprio quell'uomo dai capelli color del bronzo assieme a sua figlia Emma e sua moglie Sylvia.
    Quel giorno avevano pranzato tutti assieme, una routine quotidiana alla quale l'uomo teneva molto. Passava il suo tempo a Hogwarts, ad insegnare Cura delle Creature Magiche, e quel poco che gli rimaneva lo passava in famiglia. Amava quelle due donne. Sylvia era stata la sua ragazza ai tempi della scuola e il loro amore, nonostante gli alti e i bassi, era durato fino ad arrivare a un matrimonio ed una figlia. Emma invece era la sua piccola gioia, ormai di un anno e qualche mese. Il suo compleanno era stato a Febbraio, avevano invitato tutti i bambini di Hogsmeade e le loro famiglie. Grazie a quella piccola streghetta avevano conosciuto numerose persone che mai, fino a quel momento, avevano salutato o con la quale avevano chiacchierato.
    Marcus mentre aiutava la moglie Sylvia a lavare e asciugare i piatti e mentre la figliola si divertiva a giocare con alcune mattonelle di legno colorato, osservò l'orologio a pendolo del salotto. Erano quasi le due del pomeriggio.
    Diede un affettuoso bacio all'amata e un buffetto sulla guancia della figlia, indossò il suo mantello e si diresse verso Hogwarts, la sua destinazione di quel pomeriggio.
    Marcus Largh non era solo uno dei professori di quella scuola di magia ma era anche uno dei Responsabili di Casata, in particolare della casata nella quale era smistato ad undici anni: Tassorosso.*

    --- HOGWARTS – BIBLIOTECA ---


    *Passo dopo passo l'uomo aveva raggiunto quel grande e immenso castello. Era strano pensare quanto tempo aveva passato tra quelle mura a partire dalla sua adolescenza. Il professor Largh era di famiglia Babbana e per suo padre scoprire che il suo figlio maggiore era un mago era stato un vero smacco.. così come lo era stato per l'uomo dai capelli color del bronzo nello scoprire che Miquel Largh, l'uomo che aveva sempre considerato suo padre, in realtà non lo era. Marcus era frutto dell'amore di una Babbana giornalista londinese di origini senegalesi e di un uomo della profonda e selvaggia Scozia. Da lui aveva preso i capelli rossi e ricci.
    Quella scoperta aveva scombussolato la quotidianità dell'uomo, tanto da mettere in crisi la sua famiglia. Per sua fortuna tutto si era risolto nel migliore dei modi.
    Da quel giorno Marcus Largh si era ripromesso di passare maggior tempo con la famiglia, aveva quindi lasciato il lavoro al Ministero della Magia come Magizoologo, tenendo però la cattedra di Cura delle Creature Magiche a Hogwarts, facendo diventare l'insegnamento l'unica sua fonte di sostentamento.
    Quel pomeriggio però non si sarebbe recato nella sua aula, ma più precisamente nella Biblioteca del castello. Avevano organizzato, assieme alla Bibliotecaria, un incontro tra lettori così da poter formare una sorta di “club del libro”. L'idea gli era piaciuta molto, anche alla Preside Mills e, di conseguenza, un ala della Biblioteca (quella più inutilizzata) quel giorno era stata adibita con sedie poste a circolo.*

    Che bello!
    E' stata proprio una bella idea.


    *Pensò l'uomo mentre osservava attorno a sé speranzoso.
    Sapeva che molti studenti erano lettori di libri di diversi generi, proprio come lui. Per quel primo incontro, come scritto sul volantino che era stato appeso qua e la per il castello, ogni partecipante avrebbe dovuto portare il proprio libro preferito. L'uomo teneva infatti un piccolo volumetto tra le mani, ne avrebbe parlato solo durante l'incontro, proprio come avrebbero fatto tutti gli altri.
    Era un occasione per scoprire nuovi libri e fare nuove amicizie.*




    OFF GDR
    Benvenuti a questa nuova role, potete postare fin da subito.
    Avete portato con voi il vostro libro? Il professor Largh e i vostri compagni vi aspettano!

    Potete postar fin da subito e ricordate: tutti possono partecipare! Smile


    @Arianne_Godson, @Raffaella_Saxon, @Viola_Colombo, @Breydan_Mccurtis, @Roxanne_Plagesombre, @Miles_Halter, @Terry_Mangala, @Luke_Farach, @Alyce_Gray, @Alexis_Arden, @Emma_Herondale, @Seldszar_Duskryn, @Noemi_Lack, @Andres_Munoz, @Rhys_Silverkin, @Marshall_Gallagher, @Alice_Latorre, @Leila_Clarke, @Valerio_Mulee, @Talia_Rosewige, @Iris_Dolphin, @Loren_Grey, @Martha_Hemingway, @Dionne_Moore, @Chloe_Hills, @Sarah_Darcy, @Andrew_Oldea, @Isabelle_Lightness, @Elena_Canniel, @Celia_Lavender, @Frank_Fireboom, @Annaberenice_Gavin, @Enrico_Belleri, @Sara_Taverna, @Giovanni_Pische, @Kristel_Hardit, @Elena_Anderson, @Lissa_Hayward, @Alberico_Percoco, @Isotta_Ferrari, @Margareth_Davies, @Fely_Crisalli, @Eirwen_Quinn, @Natuk_Denatura, @Jennyfer_Hastings, @Alessandra_Puntel, @Niki_Valdez, @Valeria_Bologna, @Valeria_Bologna, @Alice_Sophien, @Sveva_Divina, @Helena_Jonson, @Tris_Eaton, @Costanza_Styles, @Cody_Barlocco, @Donald_Holmes, @Nicol_Halliwell, @Penelope_Reed, @Valentina_Damicis, @Angy_Davis, @Leonardo_Alfieri, @Kathrine_Summers, @Jake_Tyler, @Camilla_Canonico, @Livia_Kira, @Elizaveta_Volkova, @Kahina_Iaquinto, @Alyson_Chalamet, @Jeanjery_Vergne, @Colin_Densaugeo, @Jade_Hailen, @Margot_Donuter, @Dorcas_Moore, @Haytham_Price, @Serendipity_Pollux, @Oscar_Thrill, @Kara_Wolf, @Manuel_Maiuolo, @Andrea_Lewis, @Sarah_Jonson, @Aurora_Quinzel, @Salvo_Rusmor, @Emma_Williams, @Futura_Heron, @Antonia_Burns, @Simona_Blake, @Icarus_Flamvell, @Karis_Tenebris, @Maximum_Pitter, @Polaris_Mcright, @Anna_Puckle, @Chicca_London, @Luke_Cerovaz, @Alastor_Umbra, @Oliver_Zambini, @Elisabeth_Boleyn, @Miraha_Gaiamens, @Kate_Luviana, @Helen_Daniels, @Marissa_White, @Sprotte_Smerald, @Gaia_Lazzari, @Lucrezia_Always, @Giacomo_Lois, @Chiara_Queen, @Mercy_Nevaeh, @Madeline_Williams, @Gulliver_Kwikspell, @Stellagiulia_Clarke, @Sara_Freak, @Kathrine_Winchester, @Samantha_Mitchell, @Opal_Saphirblue, @Fire_Demon, @Damian_Hammers, @Margherita_Uchiha, @Luisa_Welch, @Andrea_Braga, @Hope_White, @Esperanza_Fuentes, @Annalisa_Ziliani, @Debby_Seghezzi, @Valentina_Zanelli, @Amanda_Gomes, @Hattori_Uchiha, @Emily_Parks, @Emanuele_Santella, @Stefania_Newt, @Anais_Williams, @Giin_Meow, @Andy_Macgrain, @Serenity_Hunter, @Marina_Lightwood, @Jane_Casterwill, @Marcus_Largh, @Elena_Apefrizzola, @Lavinia_Grent, @Sinfo_Arfen, @Charlotte_Mills,




    Ultima modifica di Marcus_Largh oltre 6 mesi fa, modificato 1 volta in totale


  • Rosaline_Barnes

    Tassorosso Membro del Consiglio di Hogsmeade

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 6
    Galeoni: 542
       
       

    *Quella mattina Rosaline si era svegliata con una felicità insolita.. e non sapeva il perché.
    Era strano, e lo aveva notato anche la sua compagna di stanza che l'aveva osservata in modo strano tutta la mattina, proprio in quei pochi momenti che passavano la mattina nel loro dormitorio. Rosaline era una Tassorosso del quinto anno e solitamente si svegliava di malumore per via dell'immenso studio per i G.U.F.O, ma quel giorno era diverso.
    Proprio il giorno precedente aveva visto un volantino appeso alla bacheca della sala comune: si trattava di una sorta di incontro di un club del libro e, da quanto ne sapeva, quello poteva essere benissimo il primo incontro.
    Rosaline, ragazza dalla pelle color dell'ebano, amava la lettura. Nonostante fosse cresciuta in una famiglia Purosangue aveva letto centinaia di libri di scrittori babbani. La loro fantasia era immensa e davvero affascinante. Scrivevano di draghi anche se non ne sapevano l'esistenza, o di elfi, o di fate .. insomma la loro immaginazione era davvero un mondo a parte per la giovane Tassorosso.
    Quella mattina seguì la lezione di Pozioni della professoressa Hunter e poi, verso ora di pranzo, si diresse verso la Sala Grande.
    In disparte mangiò quelle leccornie preparate dagli Elfi Domestici delle cucine del castello, solo quando l'orologio della torre rintoccò le due del pomeriggio la Tassorosso prese la propria borsa a tracolla e si avviò verso la Biblioteca.


    Arrivata si rese conto di non saper bene dove dirigersi, per sua fortuna però la Bibliotecaria sembrava averla vista con il proprio libro tra le braccia e le indicò dove poteva prendere parte all'evento di quel giorno.
    Girato l'angolo vide, in un ala poco utilizzata della Biblioteca, il professor Largh in attesa di partecipanti.*

    Buon pomeriggio professore.


    *Disse la ragazza salutando il professor Largh che, come lei, aveva in mano un libro. Chissà che libro aveva portato per quel giorno l'uomo. Ne era davvero curiosa.
    Cercò di capirlo dalla copertina, ma purtroppo non fu abbastanza fortunata. Si sedette quindi su una di quelle sedie di legno vecchie e cigolanti tenendo stretto il libro scelto da lei per quel giorno. Era un libro trovato in una piccola libreria di Londra nonostante l'autore non era natio della Gran Bretagna.*

    ]@Mihos_Renny, @Gianna_Fields, @Dorcas_Moore, @Giovanni_Pische, @Percy_Smith, @Serenity_Hunter, @Sarah_Jonson, @Simax_Albi, @Helen_Benlor, @Robert_Dippett, @Darius_Lovesmagik, @Marcus_Largh,


  • Viola_Colombo

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 2
    Galeoni: 278
        Viola_Colombo
    Serpeverde
       
       

    [DORMITORIO SERPEVERDE]

    *Quella mattina Viola aveva preparato tutto per la lezione che avrebbe affrontato con il professor Largh quel giorno: un incontro di un nuovo club del libro formato dall'insegnante nella biblioteca di Hogwarts.
    La ragazza prese il libro che teneva sempre sulla scrivania.
    Lo aveva finito il giorno prima dopo aver letto l'annuncio sulla bacheca della sala comune dei Serpeverde.
    Poi prese anche dei fogli per segnare quali libri avrebbero proposto i compagni con calamaio e piuma.
    La giovane serpe del secondo anno amava tanto leggere.
    La passione era nata durante l'estate dell'anno precedente dove ogni giorno insieme al suo migliore amico leggevano un capitolo di il libro e lo commentavano*

    Chissà se ora stai leggendo qualcosa e intanto penserai a me

    *Esclamò la ragazza che era sola in quella piccola stanza.
    Guardò l'orario e si incamminò verso la biblioteca al quarto piano*

    [BIBLIOTECA-HOGWARTS]

    *La ragazza entrò in biblioteca.
    Si fermò a fissare dei libri essendo in anticipo.
    Poi si diresse dove avrebbe incontrato gli altri componenti del club e vide di non essere sola: una Tassorosso si era appena seduta*

    Buongiorno professore!

    *Poi si sedette.
    Si guardò di fianco e pensò al suo vicino di casa se fosse stato li con lei*

  • Marcus_Largh

    Tassorosso Insegnante Responsabile di Casa
    AUROR

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 9
    Galeoni: 457
        Marcus_Largh
    Tassorosso Insegnante Responsabile di Casa
       
       

    *Marcus sistemò le vecchie sedie cigolanti in un perfetto cerchio mentre attendeva l'arrivo degli studenti.
    Sperava che quel “pseudo club del libro” potesse attirare l'attenzione degli alunni. Anche lui era stato uno di loro e, in fin dei conti, poteva mettersi nei loro panni nonostante gli anni fossero passati veloci. Marcus Largh prima di diventare docente di Cura delle Creature Magiche era stato un adolescente appartenente alla casata fondata da Tosca Tassorosso. Era il primo mago della sua famiglia e per lui ritrovarsi in un mondo totalmente diverso da quello dove era vissuto fino all'undicesimo compleanno era.. assai strano.
    La magia era qualcosa di sconosciuto al quel ragazzino che, crescendo aveva cambiato e maturato aspetto diventando l'uomo che era. Marcus Largh da ragazzo mingherlino dai capelli rossi aveva impegnato tutte le sue forse per diventare l'uomo dai capelli color bronzo che era diventato. Non solo nell'aspetto ma nell'atteggiamento.
    Avvolto nei suoi pensieri l'unica cosa che lo fece tornare con i piedi per terra fu la voce di qualcuno.*

    Buon pomeriggio professore.

    *Disse una simpatica ragazza del quinto anno. Sapeva bene chi era: lei era Rosaline Barnes, una Tassorosso proprio come lo era stato lui. L'aveva vista durante le sue lezioni e qua e la nel castello, inoltre non ricordarsi di lei era assai difficile: il caratteristico colore della pelle non si dimenticava facilmente.
    A lei si aggiunse qualcun'altro.*

    Buongiorno professore.

    *L'insegnante sorrise alla seconda ragazza che, anche lei come Rosaline, prese posto su una delle sedie.*

    Sono felice di vedervi munite di libro, bene! Sono davvero curioso di conoscere quale sia il vostro libro preferito.
    Anch'io ne ho portato uno..


    *Affermò l'uomo che mostrò il libro che aveva portato con sé.
    Sulla copertina era raffigurato un uomo con un semplice berretto, una camicia color arancione e lo sguardo perso nel vuoto davanti a lui. Il libro che aveva portato era stato pubblicato la prima volta nel 1962 ed era stato scritto da un autore americano.*

    Il libro che io ho portato si intitola “Qualcuno volò sul nido del cuculo”.
    E' ambientato in America, proprio lo stesso paese dello scrittore, ed è ambientato in un ospedale psichiatrico. Ora.. non vi racconterò tutto quanto del libro, se no vi tolgo la curiosità, ma posso dirvi che è molto interessante da leggere.
    Se la vostra famiglia è di origini Babbane potrete benissimo sapere che di questo libro ne esiste anche un film.


    *Disse Marcus. Lui sapeva che cos'era “un film”, perché appunto veniva da una famiglia Babbana ma non sapeva se anche gli studenti di famiglie Purosangue li conoscessero. In caso contrario sarebbe potuto essere un magnifico argomento per il docente di Babbanologia per una delle sue lezioni.*

    Ora tocca a voi.. Di cosa parlano i vostri libri?




    @Rosaline_Barnes, @Viola_Colombo, @Sarah_Jonson, @Mihos_Renny, @Helen_Benlor, @Serenity_Hunter, @Robert_Dippett, @Elena_Apefrizzola, @Jane_Casterwill, @Opal_Saphirblue, @Percy_Smith,


  • Viola_Colombo

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 2
    Galeoni: 278
        Viola_Colombo
    Serpeverde
       
       

    *La ragazza si alzò in piedi.
    Era diventata molto coraggiosa e orgogliosa di quello che faceva: era sempre stata una brava persona e ne andava fiera.
    Così guardò il professore e iniziò a parlare.

    Io ho portato "Gli Dei del Tempio Antico" un libro di avventura ambientato in Italia a Roma dove i discendenti di alcuni Dei del passato devono definitivamente sconfiggere il male

    *Viola amava molto i libri di avventura.
    Poi, dopo una pausa di alcuni secondi aggiunse*

    É stato scritto da un'autrice italiana; si pensa sia babbana ma io penso che non sia così perché riuscire a scrivere un libro in 6 mesi e nello stesso tempo badare alla casa é davvero impossibile!

    *Viola così si sedette.
    Intanto segnò sul foglio il nome del libro che aveva presentato l'insegnante.
    Poi guardò la copertina del suo libro.
    Aprì la prima pagina e vide una scritta familiare: si trattava della dedica che il suo amico le aveva fatto il giorno prima di partire quando le regalò quel libro.
    Aveva detto che ne avrebbero parlato quando la ragazza sarebbe tornata da scuola.
    Mancavano solo due mesi e lo avrebbe riabbracciato.
    Aveva portato proprio il libro giusto*