Hogwarts - Dintorni
Hogwarts - Dintorni


  • Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584673
       
       



    Role Aperta da Sarah_Darcy


  • Sarah_Darcy

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 2
    Galeoni: 271
        Sarah_Darcy
    Serpeverde
       
       

    *Pensieri cupi l'avevano portata fuori dal suo dormitorio quella sera, pensieri infelici.
    Il suo primo anno era terminato e immaginava non sarebbe andata come previsto, aveva passato la maggior parte del tempo chiusa nella camera verde e argento senza curarsi dell'impegno che doveva metterci per diventare una grande strega.
    No, quell'impegno lo aveva lasciato a casa probabilmente. Sarebbe stata bocciata, ne era certa. Avrebbe dovuto ricominciare da capo e portare a termine i suoi studi.

    La giovane Serpeverde aveva cominciato a camminare, allontanandosi sempre più dal castello, finendo in un luogo in cui il silenzio era rotto solo dal leggero movimento del lago. Sperava di non farsi trovare da alcun Prefetto, non che la fortuna fosse esattamente la sua migliore amica...*

    Stupida, stupida.
    Ed ora? Come lo dirò a mia madre?

    *Un miracolo, e forse nemmeno quello, l'avrebbe salvata dal ripetere l'anno scolastico, finendo per diventare lo zimbello della sua famiglia.*

    Dannazione.


    @Sarah_Jonson, @Helen_Benlor, @Sacha_Mullett, @Phoebe_Wolfshard, @Raffaella_Saxon, @Sansa_Stark, @Charlotte_Mills, @Sylvia_Turner, @Serenity_Hunter, @Viola_Colombo, @Mihos_Renny, @Gianna_Fields, @Sprotte_Smerald, @Sarah_Vinchian,


  • Sansa_Stark

    Corvonero Barista 3MDS

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 3
    Galeoni: 401
        Sansa_Stark
    Corvonero Barista 3MDS
       
       

    *La fine dell'anno scolastico si stava avvicinando questi sarebbero gli ultimi giorni di scuola e la Corvonero era emozionata era sicura che sarebbe stata promossa. Si era impegnata ed era certo di meritare la promozione. Sansa non riusciva a dormire quella sera e aveva deciso di andare a fare una passeggiata notturna in riva al Lago Nero violando il regolamento.*

    Se mi beccano non oso immaginare quanti punti perderei se mi beccassero.

    *La prospettiva di essere beccata fuori dal letto a quell'ora non sembrava preoccupare granchè la Corvonero che camminava in mezzo sull'erba del parco della scuola in riva al Lago era una serata nuvolosa e la ragazzina si stava godendo il frescore della notte quando udì una voce femminile.*


    Stupida, stupida.
    Ed ora? Come lo dirò a mia madre?

    *Nel buio della notte intravede la figura di una ragazzina era sicura che fosse del primo anno come lei. Non ricordava il suo nome, ma le sembrava che fosse di Serpeverde. Si diresse verso di lei. La studentessa aveva un'aria preoccupata e la Corvonero la fissò perplessa.*

    Buonasera, va tutto bene?

    *Chiese gentilemnte con un piccolo sorriso sulle labbra. Sansa portava i lunghi capelli color rosso ramato sciolti. Le arrivavano fino alla vita e indossava un pigiama di colore bianco composto da una maglietta a maniche corte e da dei pantaloncini.*

    @Sarah_Darcy




    Ultima modifica di Sansa_Stark circa 4 mesi fa, modificato 1 volta in totale


  • Sarah_Jonson

    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 4
    Galeoni: 444
        Sarah_Jonson
    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    [DORMITORIO DI OSCAR E SARAH -
    ORE 23.50]


    *Seduta sul suo letto, al buio, Sarah guardava una delle finestre del dormitoio, non riusciva ad addormentarsi, era stata una giornata molto impegnativa ai Tre Manici di Scopa. Indossava il suo pigiama blu, come uno dei colori della sua casata, i capelli sciolti e rossi, piuttosto lunghi. Ad un certo punto sbadigliò, guardando la compagna di stanza che dormiva per un attimo, ritornando a guardare le finestre. Si alzò di scatto dal letto, era stufa di rimanere lì, senza riuscire a dormire, sistemò un attimo i capelli, sempre al buio e guardò l'orologio.*

    23.50?? È molto tardi! A quest'ora c'è già il coprifuoco!

    *Pensò. Anche se era già finita una volta in punizione per il coprifuoco, insieme ad altri due Serpeverde, per aver violato il coprifuoco ed essere andata ai Tre Manici di Scopa l'anno prima, nel suo secondo anno, ed essere stata scoperta dalla prefetta di Grifondoro, Jane Casterwill, decise di uscire molto piano dal dormitoio e dalla Sala Comune, scendendo la Torre Ovest senza fare rumore. Avrebbe voluto portare con sè l'amica Oscar, ma non aveva intenzione di metterla nei guai.

    [RIVA AL LAGO - 00.00]


    *Piuttosto agitata Sarah si diresse verso la riva del lago, con i piedi scalzi, si era dimenticata le scarpe! Avvicinandosi scorse due ragazze, tra cui una facile da riconoscere, con i capelli rossi e un pigiama bianco, mentre dell'altra non sapeva proprio nulla.*

    Stupida, stupida.
    Ed ora? Come lo dirò a mia madre?

    Dannazione

    Buonasera, va tutto bene?

    *Anche Sarah era perplessa e disse*

    Ciao ragazze, cosa ci fate qui a quest'ora?

    *Chiese piuttosto seria, non pensava di incontrare altre persone a quell'ora della notte*



    @Sarah_Darcy, @Sansa_Stark,


  • Sansa_Stark

    Corvonero Barista 3MDS

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 3
    Galeoni: 401
        Sansa_Stark
    Corvonero Barista 3MDS
       
       

    *Aveva appena chiesto alla ragazza se andava tutto bene quando vide Sarah dirigersi verso di loro. La giovane Corvonero sollevò gli occhi verso di lei.*

    Ciao ragazze, cosa ci fate qui a quest'ora?

    *Appariva seria. Sansa si sistemò una ciocca dietro all'orecchio. Non sapeva bene cosa risponderle del resto non poteva sapere cosa frullava per la testa alla Serpeverde del suo stesso anno che prima di adesso non aveva mai visto. Una leggera follata di vento serale scompigliò i capelli della rossa.*

    Io non riuscivo a dormire. SOno venuta qui e ho incontrato lei

    *Rispose Sansa per poi tornare a concentrarsi sulla sconosciuta. Le smebrava di averla incrociata per i corridoi di tanto in tanto sembrava in preda all'aggittazione e non ne capiva la ragione. Se le avesse spiegato quall'era il problema, forse avrebbe potutoto aiutarla. Tentò di mettere una mano sulla spalla della Serpeverde.*

    Allora cosa c'è? Se ci spieghi quall'è il problema forse ti possiamo aiutare

    *Disse con voce calma del restoera diventata brava ha sistemare i pasticci degli altri, sebbene si trattavadi quelli dei fratelli, ma poi quanta differenza poteva esserci?*

    @Sarah_Jonson, @Sarah_Darcy




    Ultima modifica di Sansa_Stark circa 4 mesi fa, modificato 1 volta in totale


  • Serenity_Hunter

    Corvonero Insegnante Responsabile di Casa
    AUROR

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 8
    Galeoni: 2450
       
       

    *Compito gravoso quello del Prefetto! Anche se la voglia di dormire era tanta, il dovere chiamava a recarsi in giro per scuola e dintorni per controllare che tutto fosse a posto. Anche quella sera Serenity si prodigava affinché non ci fossero movimenti sospetti o qualche ragazzino a infrangere il regolamento. Soprattutto la seconda, essendo che in tanti si erano rivelati più indisciplinati di quanto sembrasse.
    Il giro di ronda la portò fino al Lago, ove per poco non le cadde la bacchetta illuminata dalle mani non appena udì un certo parlottare. Colta di sorpresa, la Hunter si avvicinò guardinga accorgendosi che ben tre ragazzine chiacchieravano alla luce della luna come se stessero svolgendo un tranquillo picnic in riva al mare. Ma che diavolo passava per la testa a quelle sconsiderate? A mezzanotte poi! Lo sapevano che l'orario consentito era stato oltrepassato?
    Stupefatta, ma anche spazientita, Serenity avanzò giusto il tempo di sentire una pronunciare la fine di una frase.*

    [...] forse ti possiamo aiutare.

    O forse sono io a poter aiutare voi.

    *Sentenziò la Corvonero, osservando le tre colpevoli con cipiglio severo e a braccia conserte. Chi la consceva bene sapeva quanto poco incline fosse a infrangere le regole, specie dal momento in cui le era stata conferita la spilla da Prefetto dalla Preside in persona.*

    Dunque, vediamo chi abbiamo qui. *La bacchetta illuminata si posò sul petto delle ragazze, riconoscendo all'istante simbolo e colori appartenenti alla sua Casa in due di loro mentre la terza era evidentemente una Serpeverde. Due Corvonero e una Serpeverde, tra l'altro piuttosto giovani a guardarvi.

    *Serenity prese fiato, conscia della bella ramanzina che stava per esporre. Odiava dover trattare coi ragazzi in tale maniera , ma era il suo compito. Se solo quelle ragazze non avessero infranto il regolamento, tutto ciò non sarebbe mai accaduto. Ormai i ragazzini volevano sempre osare, atteggiandosi a bravate che spesso finivano in tragedia. Per fortuna che aveva deciso di passare di lì!*

    Sono davvero delusa da tutte voi, soprattutto da te Jonson. Essendo la più grande dovresti essere maggiormente a conoscenza del regolamento e scoraggiare eventuali infrazioni, non commetterle tu stessa.

    *Pacata ma ferma e rigida. Il loro comportamento così sconsiderato non era assolutamente tollerabile. Sebbene ci fossero non una ma ben due Corvonero Serenity avrebbe parlato con maggiore durezza, quasi a ribadire lo sbaglio commesso. Era importante che imparassero la lezione e soprattutto evitare che la cosa si ripetesse. Che si trattasse della sua Casa o delle altre, non ci sarebbero state differenze o trattamenti di lusso. Anzi, esigeva molto che i Corvonero fossero i più attenti alle regole da non concedere alcun tipo di misericordia. Avevano sbaglato? Ne avrebbero pagato le opportune conseguenze, nessuno escluso.*

    Nessuna scusa può giustificare la vostra scelta di venire qui al Lago ben oltre l'orario del coprifuoco. Avete idea dei pericoli che avreste potuto correre senza protezioni? Ringraziate il cielo che non vi sia capitato nulla, ma questo non è un luogo per ragazzine come voi.

    *E meno male davvero che il suo intervento provvidenziale le aveva salvate da chissà quale dei tanti rischi. La stessa Serenity non si sentiva mai al sicuro finché non rimetteva piedi al Castello.*

    Vi saranno sottratti 50 punti. A testa. Non cercate di rifilarmi qualche stupida scusa altrimenti i punti salgono a 100. Se ci fosse stato un problema urgente una di voi tre si sarebbe rivolta a noi Prefetti, perciò il fatto che siate sgattaiolate di nascosto senza allertare nessuno me la dice lunga sulle vostre reali intenzioni.

    *50 punti erano tanti - 100 tolti solo a Corvonero perché l'infrazione era doppia. Proprio a poche settimane dalla fine dell'anno si erano lasciate andare rischiando anche di non concorrere più per la Coppa delle Case. Pazienza: meglio tre ragazze vive di un trofeo. Di sicuro però gli altri Serpeverde e Corvonero non avrebbero preso bene la notizia l'indomani, quando avrebbero visto le clessidre verde e blu privarsi di così tante gemme in un sol colpo.*

    Forza, difilato al Castello ora! Riceverete in settimana un mio avviso ora e luogo in cui sconterete la vostra punizione, Vedete di esserci.

    *E con quell'ultimo, laconico avviso fece un cenno con la bacchetta invitando le tre ad avviarsi. Lei le avrebbe seguite da dietro, ben attenta che non tentassero di scappare ancora una volta. Sperava che nessuna di loro fosse così sconsiderata da tentare un'impresa così azzardata, perché in tal caso la punizione sarebbe stata ben peggiore.*



    Siete state beccate da un Prefetto mentre eravate fuori dalla scuola, ben oltre l'orario consentito.
    A breve aprirò una role dove sconterete la vostra punizione Smile
    Potete continuare a ruolare un po' se volete ma tenendo conto di quanto accaduto.


    @Sansa_Stark, @Sarah_Darcy, @Sarah_Jonson,


  • Sarah_Jonson

    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 4
    Galeoni: 444
        Sarah_Jonson
    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    Io non riuscivo a dormire. Sono venuta qui e ho incontrato lei

    *Fu la giustificazione dell'undicenne, concasata di Sarah. Ma l'altra ragazza di cui non conosceva il nome non rispondeva*

    Mah?! Sarà una Serpeverde!

    *Pensò. Non sapeva il suo nome ma sapeva che fosse una Serpeverde, non aveva nulla contro i "discendenti" di Salazar Serpeverde, uno dei quattro fondatori di Hogwarts per essere precisi, non le erano molto simpatici, apparte qualche eccezione...*

    Allora cosa c'è? Se ci spieghi quall'è il problema forse ti possiamo aiutare

    O forse sono io a poter aiutare voi.

    *Fu ciò che aggiunse una voce familiare, ma non di un semplice ragazzino o ragazzina che non riesce ad addormentarsi....*

    Dunque, vediamo chi abbiamo qui.

    *Disse la prefetta Hunter, puntando la bacchetta addosso alle tre*

    Due Corvonero e una Serpeverde, tra l'altro piuttosto giovani a guardarvi.

    *In quel momento capì subito che il momento della romanzina di un prefetto era di nuovo arrivato, ma questa volta non della Casterwill ma della Hunter. Ridacchiò per sbaglio coprendosi la bocca con le dita*

    Sono davvero delusa da tutte voi, soprattutto da te Jonson. Essendo la più grande dovresti essere maggiormente a conoscenza del regolamento e scoraggiare eventuali infrazioni, non commetterle tu stessa.

    Come se lo avessi fatto apposta a portarmi dietro due ragazzine!

    *Pensò infastidita.*

    Nessuna scusa può giustificare la vostra scelta di venire qui al Lago ben oltre l'orario del coprifuoco. Avete idea dei pericoli che avreste potuto correre senza protezioni? Ringraziate il cielo che non vi sia capitato nulla, ma questo non è un luogo per ragazzine come voi.

    Non per essere scordese, ma che tipo di pericoli ci possono essere?

    *Chiese seria.*

    Vi saranno sottratti 50 punti. A testa. Non cercate di rifilarmi qualche stupida scusa altrimenti i punti salgono a 100. Se ci fosse stato un problema urgente una di voi tre si sarebbe rivolta a noi Prefetti, perciò il fatto che siate sgattaiolate di nascosto senza allertare nessuno me la dice lunga sulle vostre reali intenzioni.

    *L'ultima cosa che le importava erano i punti e ciò che avrebbero detto i suoi compagni di casata e aggiunse seria*

    Scusi di nuovo, noi non volevamo fare nulla e ci siamo trovate qui per puro caso, poi se ci vuole mettere in punizione faccia come preferisce

    *Sapeva già che convincere un prefetto a cambiare idea era una cosa impossibile, era già finita l'anno prima in punizione perchè si era recata ai Tre Manici di Scopa dopo il coprifuoco con due Serpeverde, ma non si erano messi "d'accordo" ed erano stati scoperti dalla Casterwill*

    Forza, difilato al Castello ora! Riceverete in settimana un mio avviso ora e luogo in cui sconterete la vostra punizione, Vedete di esserci.

    Andiamo?

    *Sussurò alle due. Facendosi precedere dalla Serpeverde e dalla Corvonero, per poi stare davanti a Serenity*

    @Serenity_Hunter, @Sarah_Darcy, @Sansa_Stark,




    Ultima modifica di Sarah_Jonson circa 3 mesi fa, modificato 1 volta in totale


  • Sansa_Stark

    Corvonero Barista 3MDS

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 3
    Galeoni: 401
        Sansa_Stark
    Corvonero Barista 3MDS
       
       

    *Quella notte la sfortuna doveva essersi abbattuta su di loro dato che pochi minuti dopo che erano lì vennerò scoperte da un Prefetto da Serenity_Hunter per la precisione. Sansa non sapeva nemmeno cosa dire quando le sgridò per essere uscite fuori dal castello a quell'ora violando il coprifuoco. Avvertì un forte disagio pensando alle conseguenze che sarebberò derivate dalla loro trasgressione. Ci pensò Sarah ha rispondere al Prefetto.*

    Non per essere scordese, ma che tipo di pericoli ci possono essere?

    *Chiese infatti la Corvonero del terzo anno. Sansa restò ancora una volta in silenzio. Stava morendo per la vergogna non avrebbe mai dovuto uscire dal castello. Non riusciva a dormire, ma non era una scusa sufficente l'insonnia per giustificare quello che aveva fatto e poi avrebbe potuto restare nella Sala Comune e tipo leggere un libro.*

    Vi saranno sottratti 50 punti. A testa. Non cercate di rifilarmi qualche stupida scusa altrimenti i punti salgono a 100. Se ci fosse stato un problema urgente una di voi tre si sarebbe rivolta a noi Prefetti, perciò il fatto che siate sgattaiolate di nascosto senza allertare nessuno me la dice lunga sulle vostre reali intenzioni.

    *La morsa allo stomaco di Sansa parve stringersi ancora di più quando la prefetta gli comunicò che gli sarebberò stati tolti cinquanta punti a testa. Si portò una mano allo stomaco. Riteneva esagerato togliergli cinquanta punti a testa solo perché erano uscite dal castello, tuttavia non osò protestare consapevole di essere nel torto.*

    Scusi di nuovo, noi non volevamo fare nulla e ci siamo trovate qui per puro caso, poi se ci vuole mettere in punizione faccia come preferisce

    *Disse Sarah parlando di nuovo per tutte è tre. La Hunter non voleva sentire ragioni e le intimò di tornare subito a letto. Sansa intuì che era meglio ubbidire e senza fiatare, con il capo chino per la vergogna, si diresse verso il castello insieme alle sue compagne di trasgrssione. Sarebberò andate a letto come gli era stato ordinato. Sperava solo che qualunque fosse stata la punizione non sarebbe stata troppo severa.*

    [Fine Role]