• Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584673
       
       



    Role Aperta da Sarah_Jonson


  • Sarah_Jonson

    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 4
    Galeoni: 444
        Sarah_Jonson
    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    [TRE MANICI DI SCOPA]


    *Come ogni giorno la giovane Sarah si era recata ai Tre Manici dove lavorava da ormai qualche mese, come collega aveva Rosaline, una Tassorosso più grande di lei che conosceva molto poco, dato che con lei parlava pochissimo, si salutavano e basta, niente altro....Erano quasi le 15, in quel momento non c'erano molti clienti, anche se era domenica. In quel momento le venne un'idea....Si era ricordata di quando aveva promesso a Sansa, una concasata del primo anno conosciuta nel locale, che l'avrebbe accompagnata a prendere un'tra bacchetta da Salills, il negozio di Hogsmeade di bacchette, gestito dalla preside Mills e Sylvia. Era proprio in quel luogo dove, quando aveva undici anni aveva comprato la sua prima bacchetta, pensando a quello prese fra le mani la propria bacchetta sorridendo. Prese un foglio e una penna e iniziò a scrivere*

    Citazione:
    Ciao Sansa,
    che ne dici di andare oggi a prendere la tua bacchetta da Salills? Se per te va bene ci troviamo verso le 15.45 ai Tre Manici di Scopa.
    Sarah


    *Diede ad un gufo la lettera e sorrise, sarebbe stata felice di rivedere l'amica corvonero, intanto che attendeva una risposta e il ritorno del gufo iniziò a pulire i tavoli, sbuffò quando vide che iniziò a piovere, non sopportava i temporali!*



    @Sansa_Stark,


  • Sansa_Stark

    Corvonero Barista 3MDS

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 3
    Galeoni: 401
        Sansa_Stark
    Corvonero Barista 3MDS
       
       

    *Quel giorno Sansa Stark, si trovava nel dormitorio femminile della sua Sala Comune seduta sul suo letto. Per la precisazione era seduta al certo i lunghi capelli color rosso ramato lasciati sciolti. iI sistemò una ciocca dietro all'orecchio. I suoi occhi azzurri erano concentrati sul libro di Pozioni. Stava studiando la preparazione di una pozione difficile che non voleva proprio entrarle in testa. Alcuni colpetti contro il vetro della finestra attirò la sua attenzione e si voltò verso di essa. Sul davanzale della finestra c'era un gufo che le sembrava di non aver mai visto.*

    Qualcuno mi avrà scritto

    *Pensò scendendo dal letto. Aprì la finestra e l'uccello entrò nel dormitorio andandosi a posare sopra al comodino accanto al letto della ragazzina. Quest'utlima richiuse la finestra poi si avvicinò curiosa all'uccello egli slegò il biglietto che portava legato alla zampina e lo lesse nella mente era un biglietto di @Sarah-Jonson una ragazza poco più grande di lei che lavorava ai Tre Mnaici di Scopa. Le chiedeva di incontrarsi alle 15.45 presso il locale per poter andare a comprare la sua nuova bacchetta. Sansa scrisse velocemente una risposta dove diceva che accettava di vederla e legò il biglietto alla zampa del gufo e lo liberò nel cielo azzurro.*

    [TRE MANICI DI SCOPA]

    *Pochi minuti dopo Sansa_Stark arrivava ai Tre Manici di Scopa. Non c'era tanta gente per le vie del villaggio di Hogsmeade. Aveva raggiunto velocemente il luogo dell'appuntamento immaginava che Sarah le avesse dato appuntamento lì perché stava lavorando e immaginò che il suo turno fosse quasi terminato. Aprì la porta che conduceva dentro al locale e cercò con lo sguardo Sarah. Non la vide subito, ma incompenso notò il gufo che le aveva consegnato il biglietto su uno dei tavoli del locale in compagnia di un mago che dedusse doveva trattarsi del padrone. Continuò poi a cercare l'amica e la vide in piedi dietro al bancone e si diresse verso di lei.*

    Sarah, ho ricevuto il tuo biglietto e ti ho risposto. Possiamo andare?

    *Il tono della sua voce era gentile. Prima di venire si era cambiata levandosi la divisa della scuola e aveva indossato una camicetta rosa a maniche corte con i bottoncini bianchi e dei pantaloni bianchi che le arrivavano fino alle ginocchia. Per una volta aveva pensato che non era una cattiva idea non indossare la divisa. Pioveva,ma i suoi vestiti erano rimasti asciutti come del resto i capelli grazie ad un incantesimo che si era lanciata adosso per evitare di bagnarsi prima di venire al villaggio.*



    Ultima modifica di Sansa_Stark mese scorso, modificato 1 volta in totale


  • Sarah_Jonson

    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 4
    Galeoni: 444
        Sarah_Jonson
    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    *All'arrivo del gufo prese con le dita, molto delicatamente per non spaventarlo, la piccola pergamena che teneva. Per fortuna Sansa aveva accettato e sorrise, accarezzando il gufo che ritornò dalla propria padrona che lo aspettava su un tavolo, Sarah porse qualche galeone alla strega che le aveva prestato il gufo mentre la donna uscì la ragazza pulì tavoli, sedie e il bancone. Intanto che attendeva l'arrivo della concasata sparì dietro al bancone togliendosi il grembiule e sistemandosi i vestiti, dopo poco arrivò Sansa*

    Sarah, ho ricevuto il tuo biglietto e ti ho risposto. Possiamo andare?

    *Le sorrise dandole un abbraccio era da molto tempo che non vedeva la sua amica, sisciolse dall'abbraccio dicendo*

    Certo! Andiamo, ma prima tieni questo!

    *Le porse un ombrello blu, mentre lei ne prese uno arancione. Quando entrambe uscirono dalla porta del locale chiuse a chiave la porta*

    [SALILLS NEGOZIO DI BACCHETTE]

    *Dopo aver camminato sotto la pioggia le ragazze erano un po' bagnate ma erano state coperte bene dai due ombrelli di Sarah. La corva più grande aprì la porta con il suo solito sorriso ed entrarono entrambe, mentre Sarah chiuse gli ombrelli, chiese ad alta voce*

    Preside Mills? È qui?

    *Chiese aspettando una risposta dalla preside della sua scuola, era proprio di Charlotte Mills il negozio di bacchette.*

    @Sansa_Stark, @Charlotte_Mills




    Ultima modifica di Sarah_Jonson mese scorso, modificato 1 volta in totale


  • Sansa_Stark

    Corvonero Barista 3MDS

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 3
    Galeoni: 401
        Sansa_Stark
    Corvonero Barista 3MDS
       
       

    *Sarah le sorrise e l'abbracciò. Sansa non si aspettava un simile gesto affettuoso e rimase pietrificata per la sorpresa. Dopo essersi ripresa dallo stupore ricambiò l'abbraccio.@Sarah_Jonson rompette l'abbracciò e parlò.*

    Certo! Andiamo, ma prima tieni questo!

    *Mentre parlava le porse un ombrello blu e tenne per se uno arancione. Per un attimo Sansa fu tentata di avvertirla che si era lanciata adosso un incantesimo per non bagnarsi, ma alla fine scelse di tenere la cosa per se.*

    Grazie

    *Disse irigendosi insieme a Sarah verso la prota del locale. Uscirono fuori all'aperto. Il tempo non era cambiato continuava a piovere a dirotto. I clienti erano usciti tutti dal locale nel frattempo e Sansa fissò Sarah che chiudeva a chiave la porta. Non parlò mentre si dirigevano verso il negozio di bacchette.*

    [SALILLS NEGOZIO DI BACCHETTE]

    *Nel giro di pochi minuti raggiunserò la loro destinazione, ovvero il negozio di bacchette. Insieme varcarono la soglia del negozio che non era di grandi dimensioni. Dietro al bancone c'erano degli scaffali pieni di scatole contenenti probabilmente bacchette. Sansa fissò incuriosita le scatole all'altezza dei suoi occhi chiedensoi se tra le tante presenti c'era colei che avrebbe sostituito la sua vecchia bacchetta. Sarah rompette il silenzio.*

    Preside Mills? È qui?

    *le parole della Corvonero più grande lasciarono Sansa alquanto perplessa e si chiese come mai chiamava la preside poi immaginò che era possibile che la donna lavorasse lì quando non si occupava dei suoi impegni di preside e professoressa. La rossa rimase in silenzio e si sistemò una ciocca di capelli color rosso rmato che l'era scivolata davanti al viso.*

  • Charlotte_Mills

    Serpeverde Amministratore Preside Insegnante Moderatore Web Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 11
    Galeoni: 302646
       
       

    *Era da poco passata l'ora di pranzo ed esternamente la pioggia non cessava. Una donna l'osservava dalla finestra del negozio di bacchette a Hogsmeade, quella era Charlotte Mills.
    Charlotte era una semplice donna madre di un bambino di oramai sei anni, professoressa di Hogwarts e ricopriva anche il ruolo di Preside.
    La sua vita poteva considerarsi complessa ma per lei era la cosa migliore che le fosse capitata.
    Durante la propria vita ne aveva viste tante: aveva fatto imprese sul suo avambraccio sinistro un marchio che oramai detestava, aveva cambiato fazione, aveva rivelato, un primo settembre di molti anni prima il suo passato all'intera Hogwarts e da li erano incominciate le occhiate alle spalle. Da ex Serpeverde e professoressa di una materia non molto gradita c'era abituata, ma l'essere additata come “l'ex Mangiamorte” la continuava a perseguire anche a distanza di anni. Con la propria carica di Preside tutto quello, invece che placarsi si era amplificato, alcuni genitori avevano minacciato di ritirare i propri figli da scuola ma solo le parole del Ministro Stefano Draems – suo grande amico- erano riuscite a calmare le acque.
    Insomma.. quelle erano le tranquille giornate di Charlotte Mills.
    Quel giorno aveva optato per trovare un po' di tranquillità nel negozio di bacchette che possedeva, assieme ad una sua amica ex studentessa di Tassorosso ed ex moglie del professore di Cura delle Creature Magiche.
    Aveva pranzato con una semplice insalata fatta arrivare dal suo Elfo Domestico e poi era tornata all'inventario dei vari catalizzatori magici presenti nella bottega. Fu solo verso le due e mezza del pomeriggio che terminò il gravoso compito. Decise dunque di accoccolarsi sul grande bancone di legno del negozio.
    Chiunque fosse entrato avrebbe solamente notato un gatto nero sdraiato vicino al registratore di cassa, non erano i molti infatti a conoscere l'abilità di Animagus dell'ex Serpeverde.
    Adorava passare il suo tempo sotto quella forma animale, nessuno la fermava per la strada, nessuno la guardava in malo modo ricordando il suo passato, insomma era davvero piacevole.
    Il gatto dal pelo nero corto stava dormicchiando beatamente fin quando un rumore non lo costrinse ad aprire gli occhi anch'essi scuri.
    Rimase ad osservare senza far nulla.
    Si trattava di due studentesse, le riconobbe come Sarah Jonson e Sansa Stark.. Ma cosa ci facevano li quel giorno? Ne era davvero curiosa.*

    Preside Mills? È qui?

    *Disse la più grande che, se la memoria non la ingannava, doveva frequentare il suo quarto anno a Hogwarts scuola di magia che la donna dirigeva oramai da un paio d'anni.
    Sarebbe rimasta volentieri in incognito ad osservare le giovani ragazzine, ma il dovere la chiamava.
    Come se nulla fosse scese dal tavolo con un elegante balzo e si ritrasformò in donna.*




    Buon pomeriggio.

    *Disse la ultra trentenne sorridendo e con tono mellifuo.
    Era davvero curiosa nel conoscere il perchè della presenza di due Corvonero nel suo negozio in un giorno di inizio agosto.*

    A cosa devo questa visita?

    *Domandò Charlotte, ignorando le espressioni sul volto delle ragazze nello scoprire la straordinaria abilità di trasfigurazione che la donna era in grado di eseguire.*


    @Sarah_Jonson, @Sansa_Stark,


  • Sarah_Jonson

    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 4
    Galeoni: 444
        Sarah_Jonson
    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    *Erano da poco entrate nel negozio di Hogsmeade, i Salills, che era gestito dalla preside di Hogwarts, la scuola che frequentava e Sylvia, la donna che le aveva venduto la bacchetta quando la quattordicenne doveva iniziare il suo primo anno. L'amica di Sarah, Sansa, non parlò molto, la corva più grande si preoccupò un po', pensando che forse alla ragazzina fosse successo qualcosa... e, intanto che aspettavano una risposta dalla "padrona" del negozio chiese alla giovane*

    Va tutto bene Sansa?

    *Chiese la ragazza, ormai quattordicenne. Intanto Sarah vide un gatto che non aveva notato in precedenza...Quando era venuta con Elena Apefrizzola, la ragazza che l'aveva accompagnata per prendere la sua prima bacchetta, quel gatto non c'era.... Mentre lo fissava curiosa, il gatto balzò a terra velocemente e si trasformò in una donna che la corva conosceva perfettamente, quindi la preside Mills era proprio un animagus, Sarah non se lo aspettava...*

    Buon pomeriggio. A cosa devo questa visita?

    *Chiese la preside, la quattordicenne rispose ricambiando un sorriso*

    Buongiorno preside Mills, non sapevo fosse un animagus...

    *Disse piuttosto colpita, le sarebbe piaciuto fare alcune domande alla preside ma non era questo il motivo dell'arrivo delle due Corvonero, erano lì perchè la sua amica le aveva raccontato, quando si erano viste ai Tre Manici di Scopa, di aver rotto la sua bacchetta e di non sapere dove fossero i Salills, dove avrebbe potuto acquistare una nuova bacchetta, quindi proprio per questo la ragazza si era offerta di accompagnarla in un giorno in cui non dovesse lavorare come barista ai Tre Manici di Scopa o alla Testa di Porco*

    Io e Sansa siamo qui per prenderle una nuova bacchetta, dato che quella precedente si è rotta purtroppo....

    *Rispose, mentre attendeva una risposta si guardò intorno piuttosto curiosa, come sempre!*

    @Sansa_Stark, @Charlotte_Mills,




    Ultima modifica di Sarah_Jonson 3 settimane fa, modificato 3 volte in totale


  • Sansa_Stark

    Corvonero Barista 3MDS

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 3
    Galeoni: 401
        Sansa_Stark
    Corvonero Barista 3MDS
       
       

    *Non c'era traccia della padrona o del padrone del negozio di bacchette. Apparentemente nel negozio c'erano soltanto Sansa e l'altra studentessa e un gatto. La più piccola incuriosita si avvicinò alla bestiola pensando che doveva appartenere al proprietario o proprietaria del negozio e quello le fece pensare che fosse comunque nei paraggi. Sarah le rivolse la parola facendola voltare.*

    Va tutto bene Sansa?

    *La domanda lasciò perplessa la ragazzina che non ne comprendeva la ragione. Stava benissimo e lo si poteva vedere anche dal suo viso. Si sistemò una ciocca dietro all'orecchio e aprì la bocca per rispondere. Quando sentì un movimento alle sue spalle. Quando si voltò un'espressione di puro shock comparve sul suo viso quando vide che al posto del gatto era appena apparsa la preside di Hogwarts.*

    Preside!

    *Esclamò scioccata fissandola con gli occhi sgranati. Le ci vollè qualche secondo per riprendersi dallo stupore.*

    Lei è un'Animagus

    *Realizzò ritenendo che non doveva esserci altra spiegazione.*

    Buongiorno preside Mills, non sapevo fosse un animagus...

    *Sarah rispose al saluto della preside. In preda allo stupore Sansa aveva l'impressione di non aver sentito parlare la donna.*

    Io e Sansa siamo qui per prenderle una nuova bacchetta, dato che quella precedente si è rotta purtroppo....

    *Sarah, spiegò le ragioni della loro visita e Sansa fece un cenno di assenso con la testa.*

    Buongiorno preside. Si, siamo venute perché devo comprare una bacchetta nuova. Quello che avevo prima si è rotta

    *Confermò la ragazzina. SI era resa conto che per via dello spavento preso non aveva ancora salutato la preside e aveva provveduto a rimediare,*

  • Charlotte_Mills

    Serpeverde Amministratore Preside Insegnante Moderatore Web Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 11
    Galeoni: 302646
       
       

    *Charlotte Mills non aveva mai raccontato ad estranei le sue abilità come Animagus, infatti solo gli amici più intimi e i suoi colleghi di Hogwarts ne erano al corrente.
    Passeggiare qua e la per i corridoi del castello, che fungeva da sede per la scuola di magia e stregoneria della Gran Bretagna, come semplice gatto era qualcosa di assai divertente e calmante per la donna. Nessuno la salutava, nessuno badava a lei e in quel modo poteva godersi tranquillamente le giornate, come allo stesso tempo poteva origliare conversazioni. Un piccolo sorriso comparve sul suo volto quando vide Sarah Jonson e Sansa Stark sorprese nell'apprendere la sua capacità di autotrasfigurazione.
    In particolare sul volto della più giovane era comparsa un espressione di puro shock.*

    Preside!
    Lei è un'Animagus


    Perspicace.


    *Anche l'altra ragazza espose la propria sorpresa nell'aver scoperto il segreto, non più segreto, della Preside Mills.
    “Non sapevo fosse un animagus” furono le parole della seconda ragazzina e, proprio a quello, la ex Serpeverde spiegò che non tutti a Hogwarts erano a conoscenza della sua abilità, anzi da quanto ricordasse loro erano le uniche studentesse a saperlo.
    Sicuramente si sarebbero volute soffermare di più sulla stramba ma curiosa caratteristica della donna difronte a loro, ma arrivarono subito al punto centrale di quella visita.*

    Io e Sansa siamo qui per prenderle una nuova bacchetta, dato che quella precedente si è rotta purtroppo....

    *Spiegò Sarah Jonson. Lo sguardo della ultra trentenne si posò sul volto della più giovane delle due. Aveva grandi occhi vispi incorniciati da folti capelli rossi quasi come il fuoco.
    Lo stesso disse la diretta interessata.. parola più, parola meno.*

    Nessun problema, ne troveremo un'altra.
    Dimmi: qual'era il legno della tua precedente bacchetta?


    *Domandò la professoressa Mills, mentre estraeva il proprio catalizzatore magico dalla tasca posteriore dei pantaloni. Con la bacchetta appellò un nastro, esattamente un nastro magico che iniziò a prendere le misure della Corvonero.
    Altezza, circonferenza della testa, distanza pollice-mignolo, lunghezza dell'avambraccio e molte altre stranezze. Poteva risultare strano ma tutto quello serviva per trovare la bacchetta giusta per la persona giusta.
    Mentre il metro prendeva autonomamente le varie misure e una piuma incantata le segnava su una pergamena, la donna si era arrampicata su una lunga, e un po' traballante, scala. Si era arrampicata per prendere qualche scatola rettangolare con all'interno bacchette magiche da far provare alla giovane Stark.
    Ne aveva prese un po', tutte estremamente diverse tra di loro.
    Solo quando tornò con i piedi per terra ne diede una a Sansa da provare.


    Olmo, undici pollici e Piuma di Fenice fu il primo catalizzatore che la Corvonero provò quel pomeriggio.*

    @Sansa_Stark, @Sarah_Jonson,


  • Sansa_Stark

    Corvonero Barista 3MDS

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 3
    Galeoni: 401
        Sansa_Stark
    Corvonero Barista 3MDS
       
       

    *La preside di Hogwarts sorrise alle loro espressioni sorprese. Il cuore di Sansa stava ricominciando a battere normalmente dopo lo spavento che si era presa. Non immaginava proprio che la Mills fosse un Animagus e da quello che aveva sentito nemmeno Sarah ne aveva idea.*

    Perspicace.

    *Disse infatti la preside. ALla ragazzina non piacque particolarmente il tono della sua voce, ma non disse una parola. La preside spiegò che lei e Sarah erano probabilmente le uniche studentesse, da adesso, ad essere aconoscenza del suo segreto. Sansa moriva dalla voglia di rivelarlo ai suoi fratelli, tuttavia none ra sicura che fosse una buona idea era possibile che la preside non volesse che la notizia si difondesse.*

    Nessun problema, ne troveremo un'altra.
    Dimmi: qual'era il legno della tua precedente bacchetta?


    *Quelle furono le parole che uscirono dalla bocca di Charlotte quando scoprì le ragioni che le avevano spinte a venire fino a lì. La tredicenne si era aspettata che le chiedesse cos'era successo alla sua precedente bacchetta che ormai era inutilizzabile.*

    Legno di Rosa

    *Affermò con sicurezza era stata felice quando aveva appreso che la bacchetta che l'aveva "scelta" erastata creata con lo stesso legno del suo fiore preferito. Adorava le rose in particolare quelle rosse in quanto il rosso era il suo colore preferito. Guardò Charlott arrampicarsi su un'alta e traballante scala, prese delle scatole rettangolari e scese dalla scala. Ne aprì una e la porse a Sansa. All'interno c'era una bacchetta. La ragazzina la prese e non fece in tempo a stringere le dita attornò alla bacchetta che d'improvviso una specie di fulmine uscì colpendo un vaso sul davanzale di una finestra del negozio. Questo si rompette in mille pezzi.*

    Mi dispiace

    *Disse mortificata rimettendo subito la bacchetta nella scatola augurandosi che non avrebbe fatto ulteriori danni nel provare le prossime.*



    Ultima modifica di Sansa_Stark 2 settimane fa, modificato 2 volte in totale


  • Sarah_Jonson

    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 4
    Galeoni: 444
        Sarah_Jonson
    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    *Fuori dal negozio Salills continuava a piovere, Sarah, come aveva promesso, aveva accompagnato la sua amica e concasata Sansa a prendere la sua seconda bacchetta, dato che la prima si era rotta. Era ancora agosto ma il primo settembre sarebbe iniziata Hogwarts e voleva che la sua amica fosse pronta come lei. Si erano conosciute qualche mese prima ai Tre Manici di Scopa quando lavorava lì come barista e le aveva promesso che quando avrebbe avuto del tempo libero le avrebbe mandato un gufo per accompagnarla. Quando aveva undici anni la corva Sarah si era recata lì con Elena Apefrizzola per prendere la sua prima bacchetta, che anche quel giorno aveva con sè. Aveva da poco scoperto che la preside della scuola, Charlotte Mills, era un animagus, un gatto precisamente e spiegò loro che erano le uniche due studentesse a saperlo. Dopo aver parlato degli Animagus parlarono del motivo per cui lei e l'amica erano lì, ovvero per prendere una nuova bacchetta per la Corvonero più piccola.*

    Legno di Rosa

    *Rispose la giovane Stark sicura, intanto la Mills salì su una delle numerose scale per prendere una possibile e nuova bacchetta per la tredicenne. Quando Sansa provò la bacchetta ruppe un vaso del negozio e la quattordicenne non riuscì a trattenersi e ridacchiò*

    Scusatemi, non sono riuscita a trattenermi... Comunque Sansa anche a me è successo quando ho provato la mia prima bacchetta proprio qui

    *Smise di ridacchiare e diventò seria, dato che non voleva "disturbare"*

    @Charlotte_Mills, @Sansa_Stark




    Ultima modifica di Sarah_Jonson 5 giorni fa, modificato 1 volta in totale


  • Charlotte_Mills

    Serpeverde Amministratore Preside Insegnante Moderatore Web Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 11
    Galeoni: 302646
       
       

    *Dopo che Charlotte porse la prima bacchetta alla giovane ragazzina, la quale dopo un leggero accenno di movimento con il catalizzatore rivolse il proprio sguardo verso la professoressa Mills.
    La donna però non ne rimase molto sorpresa..*

    No. l'olmo non fa proprio al caso tuo. Vediamo cosa posso farti provare...
    Intanto raccontami, infondo non so molto sulla tua persona.


    *Affermò la donna recuperando la bacchetta che non andava bene e riponendola insieme a quelle dello stesso tipo di legno. La precedente Bacchetta Magica di Sansa Stark era stata fabbricata dal legno di rosa, un materiale molto bello e assai femminile..*

    Proviamo questa nel frattempo: legno di Melo, 11 pollici e 3/4, crine d'Unicorno.


    *Disse l'ex Serpeverde porgendo quella lunga bacchetta alla ragazzina.
    Fu in quel momento che le tornò in mente un ricordo ormai assopito, era da davvero tanto tempo che non ricordava il giorno dell'acquisto della sua bacchetta in Ebano.*

    [INIZIO FLASHBACK]

    *Una giovane Charlotte camminava velocemente dietro a un uomo sulla quarantina. L'undicenne aveva rifiutato di andare a Diagon Alley con sua madre, dato che la sera prima aveva litigato con lei sulla questione bacchetta. Charlotte non ne voleva una sua, voleva usare quella di suo fratello Luke morto durante la battaglia ad Hogwarts. I suoi genitori avevano ripudiato suo fratello dato che aveva scelto il lato oscuro della magia, ma Charlotte continuava a volergli bene, anche in quel momento, anche se sapeva che non sarebbe più tornato da loro. Quel giorno si trovava a Diagon Alley per fare tutte le compere necessarie per uno studente del primo anno. Suo padre voleva farle comprarle un gufo, ma suo fratello gli aveva regalato per un suo compleanno un piccolo gufetto tanto carino che sembrava capirla quando lei si sentiva sola e triste.
    Dopo qualche discussione Charlotte riuscì a convincere l'uomo. Il padre di Charlotte era un' uomo di bell' aspetto di 43 anni leggermente in carne.
    Era un mago molto conosciuto nel mondo magico e lui sembrava esserne fiero, ma da quando era iniziata a girare la voce che il suo figlio maggiore Luke fosse un Mangiamorte, aveva iniziato a farsi vedere di meno in giro per quelle viuzze affollate di gente.
    Il signor Mills faceva di nome Richard e lavorava al Ministero della Magia all'ufficio Applicazione della legge sulla magia e andava fiero del suo lavoro.
    In poco tempo arrivarono davanti alla bottega di Olivander. Quel negozio era pieno zeppo di bacchette, la ragazzina non aveva mai immaginato che ce ne fossero così tante! Un anziano signore con i capelli bianchi e molte rughe sul viso comparve dal retrobottega.*

    Buongiorno signore.

    *Affermò l'undicenne ancora ignara del futuro che poteva aspettarla.
    Provò numerose bacchette fino a trovare quella che la scelse come sua proprietaria: era fatto in Ebano, lunga 11 pollici con una caratteristica davvero strana, una squama di Basilisco al suo interno. Il commerciante e suo padre erano rimasti davvero sorpresi nel sapere cosa poteva fare quella bacchetta, ma nelle mani di Charlotte, una ragazzina dai sentimenti feriti non poteva di certo generare fatti piacevoli.*

    [FINE FLASHBACK]



    @Sarah_Jonson, @Sansa_Stark,


  • Sansa_Stark

    Corvonero Barista 3MDS

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 3
    Galeoni: 401
        Sansa_Stark
    Corvonero Barista 3MDS
       
       

    *Sarah scoppiò in una sonora risata nel vedere cos'era successo e Sansa sorrise cercando di prenderla sul ridere e ricordò che quando aveva preso la sua bacchetta anche all'epoca avevacombinato qualche danno.*

    Scusatemi, non sono riuscita a trattenermi... Comunque Sansa anche a me è successo quando ho provato la mia prima bacchetta proprio qui

    *Disse Sarah per poi tornare seria. Sansa l'era grata per aver smesso di ridere si sentiva ancora tesa. La preside prese la bacchetta che aveva provato e la ripose insieme ad altre bacchette aveva l'impressione che non fosse sorpresa che la prova era fallita e del resto erano pochi quelli che trovavano la giusta bacchetta al primo colpo, o almeno così aveva sentito dire la ragazzina.*

    No. l'olmo non fa proprio al caso tuo. Vediamo cosa posso farti provare...
    Intanto raccontami, infondo non so molto sulla tua persona.


    *La domanda di Charlotte non sorprese Sansa. Gli è l'avevano pure posta a Diagon ALley quando aveva comprato la sua prima bacchetta. Aveva la sensazione che fosse passata un'eternità e invece erano passati circa nove mesi.*

    Sono una persona sincera, romantica, anche troppo mi dicono, adoro leggere e i fiori. Mi piace nuotare e andare a cavallo e intendo proprio andare sui cavalli non sulle scope. Non mi interessa granché il Quidditch

    *RIvelò. lo sport non le dispiaceva, ma non le interessava particolarmente. Charlotte le diede un'altra bacchetta da provare e Sansa la prese in mano fece un leggero movimento e senza volerlo colpì alcune scatole di bacchette su un mobile dietro alla scrivania e quese cadderò per terra. La rossa scosse la testa e restituì la bacchetta.*

    Mi dispiace, ma temo che non sia nemmeno questa

    *Era dispiaciuta per il disordine che stava provocando nel negozio, ma immaginava che dovevano esserci abituate a mettere in ordine dopo che qualcuno aveva provato le bacchette, la preside e la ragazza che lavorava insieme a lei nel negozio.*

    @Charlotte_Mills, @Sarah:Jonson