• Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584328
       
       



    Role Aperta da Esperanza_Fuentes


  • Esperanza_Fuentes

    Tassorosso Barista 3MDS

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 5
    Galeoni: 863
       
       

    VILLAGGIO DI HOGSMEADE


    *Era una serata bellissima, Esp aveva finito da poco di lavorare al Ride e decise di fare un giro per le vie di Hogsmeade. Si coprí per bene e si diresse verso il Mielandia per acquistare le sue caramelle alla zucca preferite. Entró nel locale e alla vista di quelle meravigliose delizie non potte fare a meno che acquistare anche dei dolcetti al cioccolato e delle liquirizie. L'odore che c'era in quel negozio era inebriante. Ingoiando un dolcetto dopo l'altro si incamminó verso il Magic's Square, non badando molto all'orario. Le piaceva molto andare in giro per Hogsmeade, specialmente a Natale, c'era un atmosfera semplicemente meravigliosa e contagiosa. Esp adorava quella festa, le piacevano le canzoncine che i bambini cantavano in coro e le strade e i negozi decorati a tema con luci colorate, bastoncini di zucchero e campanelle. Riportavano in vita ricordi della sua infanzia che credeva avesse represso da tempo, specialmente i più tristi. Ma quest'anno non avrebbe passato le feste da sola, c'era la sua sorellina Ailea a fargli compagnia. Loro non sarebbero tornati a casa, i loro genitori erano sempre in giro per lavoro e ormai Hogwarts era diventata la loro casa. Non avrebbero preferito altro posto.*

    SALILLS-NEGOZIO DI BACCHETTE


    *Assorta nei suoi pensieri Esp non si rese conto di essere già arrivata al Magic's Square, si sedette su una panchina e divoró quel che rimaneva degli acquisti fatti poco prima al Mielandia. Quando ebbe finito si ripulii per bene la bocca e le mani, poi voltò lo sguardo al negozio di bacchette che si trovava proprio di fronte a lei. Adorava quel posto, fin dal primo anno sognava di lavorare li un giorno. Decise di avvicinarsi un po' per ammirare l'esposizioni di catalizzatori, non appena arrivo davanti alla porta d'ingresso vide appeso un volantino. Il Salills cercava una tirocinante.*

    Per la barba di Merlino, e la mia occasione per cominciare a lavorare qui, si lo só sarò solo un' aiutante ma per me va bene lo stesso.

    *Esp non si trattenne aprí la porta con entusiasmo e gridó con euforia. *

    Sign. Mills.. Sign.. Mills. Credo proprio che lei abbia trovato la sua tirocinante.

    *La pel di carota non si controlló, era troppo felice. Sperava solamente di non aver rovinato tutto con quel comportamento infantile e che la proprietaria non la giudicasse male. Si ricompose quasi subito, sistemó la toga e i capelli scombinati per via del vento e con la massima serietà si rivolse alla preside..*

    Perdoni il mio comportamento poco appropriato. Sono quí per il ruolo di tirocinante. Lo sogno da quando sono arrivata ad Hogwarts e prometto che non la deluderò. La prego mi faccia provare.

    *Disse la Tassorosso con lo sguardo supplichevole.*

    @Charlotte_Mills




    Ultima modifica di Esperanza_Fuentes oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Charlotte_Mills

    Serpeverde Amministratore Preside Insegnante Moderatore Web Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 11
    Galeoni: 254436
       
       

    *Come molto spesso accadeva nelle ultime settimane, Charlotte Mills is trovava a Hogsmeade per terminre il lavoro iniziato dal commesso quel pomeriggio.
    Quel giorno era arrivato un carico di bacchette dal famoso negozio di Diagon Alley, catalizzatori che sarebbero stati aggiunti ai già numerosi sugli scaffali. La donna era quindi arrampicata sulla scala lunga fino al soffitto nel momento in cui una ragazzina entrò dalla porta principale.


    La ex Serpeverde stava per prendere la parola e salutare la misteriosa persona appena entrata quando una voce squillante le fece quasi perdere l'equilibrio.

    Sign. Mills.. Sign.. Mills. Credo proprio che lei abbia trovato la sua tirocinante.

    *Disse la ragazza, Charlotte guardò verso la fonte di quella voce e vide , li presente, proprio Esperanza Fuentes. Oramai la Preside Mills conosceva bene quella studentessa dato che l'aveva incontrata spesso. Il suo comportamento era stato leggermente infantile e, a quanto sembrava, la tredicenne se n'era accorta scusandosi quindi successivamente per il comportamento inappropriato, ribadendo poi il motivo per cui si trovava li: il volantino appeso alla vetrina che recitava “cercasi tirocinante”.
    Charlotte si avvicinò alla pel di carota osservandola ulteriormente.
    Da quanto Esperanza aveva detto era stato il suo sogno, fin dal primo giorno che era giunta a Hogwarts, poter aiutare in un negozio del genere.

    [...]La prego mi faccia provare.

    *Terminò la ragazzina.*

    Una prova non si nega a nessuno, ma la prossima volta che mi chiamerai signora, signorina Fuentes la rimando nella sua sala comune.


    Signorina grazie.. non sono ancora sposata.

    *Affermò la ultra trentenne riferita all'appellativo con cui la Tassorosso si era rivolta a lei appena giunta al Salills quella sera.*

    Visto che ha così tanta voglia di mettersi al lavoro: ho ancora tutte quelle scatole da sistemare.

    *Terminò la professoressa Mills indicando alla nuova tirocinante le numerose scatole presenti al pavimento. Era piene di altrettante piccole scatole rettangolari con all'interno i fragili ed importantissimi catalizzatori magici. Dovevano essere divisi per tipo di legno e lunghezza, un compito che poteva risultare semplice ma che richiedeva capacità di organizzazione.
    Come primo compito per Esperanza era perfetto, poi successivamente avrebbero proseguito con altro.*


    @Esperanza_Fuentes,


  • Esperanza_Fuentes

    Tassorosso Barista 3MDS

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 5
    Galeoni: 863
       
       

    *Esperanza aveva assunto un comportamento infantile fiondandosi urlando in negozio. La Tassetta se ne rese conto e si scusó immediatamente con la Signorina Mills. Espose la sua richiesta di far tirocinio al Salills e la preside di Hogwarts sembrò sposare l'idea, infatti la mise subito a lavoro. *

    Visto che ha così tanta voglia di mettersi al lavoro: ho ancora tutte quelle scatole da sistemare.

    *La pelbdi carota fu al settimo cielo, adorava quel negozio fin dal primo giorno che ci mise piede, e si promise che un giorno avrebbe lavorato li. Esp volse lo sguardo verso la roba da sistemare, ma quando vide tutte quelle scatole accatastate sul pavimento il suo entusiasmo si sgretoló un pochino. Ma avrebbe fatto comunque quello che Charlotte le aveva chiesto. Si tolse la giacca e si mise subito all'opera, prese un paio di scatole contenenti catalizzatori e cominciò a riporli sugli enormi scaffali, prima di posarli però gli dava anche una spolverata, così sarebbero state pulite quando le avrebbe mostrate ai clienti. Dopo svariate ore finalmente rimanevano le ultime due scatole ed Esp le ripose nel piano più alto dello scaffale servendosi di una scala. Quando ebbe finito chiamó Charlotte per annuciargli che la sua mansione era terminata. *



    Signorina Mills io ho terminato di sistemare le scatole. Ha qualche altro lavoro che posso aiutarla a svolgere?

    *Esp era stanca, ma era felicissima per quell'opportunità che le aveva offerto. Sperava solo che non la punisse per aver passato l'ora del coprifuoco. *

    @Charlotte_Mills




    Ultima modifica di Esperanza_Fuentes oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Charlotte_Mills

    Serpeverde Amministratore Preside Insegnante Moderatore Web Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 11
    Galeoni: 254436
       
       

    *La ragazza dai capelli rossi come il fuoco sembrò piena d'energia nel momento in cui decise di mettersi all'opera con la sistemazione delle varie scatole contenenti le fragili bacchette magiche.
    Mentre Esperanza sistemava le scatole Charlotte decise di chiudere il registratore di cassa e contare i guadagni di quella giornata.
    Non erano molti, ma abbastanza per poter portar avanti l'attività.
    Mentre la donna finiva di contare le falci e gli odiosi zellini di bronzo osservava, con la coda dell'occhio, l'operato della neo tirocinante. Prima di riporle negli scaffali le spolverava e le sistemava in ordine perfetto. La donna rimase positivamente sorpresa dall'abilità della ragazza.*

    Signorina Mills io ho terminato di sistemare le scatole. Ha qualche altro lavoro che posso aiutarla a svolgere?

    *Disse la ragazza dopo un paio d'ore di lavoro.
    Charlotte alzò lo sguardo dalla pergamena dove stava scrivendo. Esperanza aveva fatto davvero un ottimo lavoro. Le sorrise lievemente.*

    Molto bene.. Sei stata davvero molto brava, grazie.


    *Affermò la Serpeverde sorridente. Esperanza era stata la prima tirocinante a svolgere un lavoro così fatto bene.*

    Direi *Diede un veloce sguardo all'orologio da polso dalla quale non si separava mai.* Che per oggi puoi pure tornare al castello. Se per te va bene domani avrei qualche altro compito, più semplice, da farti svolgere.

    *Terminò la donna pensando già alle varie mansioni da svolgere assieme alla giovane Tassorosso. Aveva nel retro bottega numerosi libri sulla misteriosa arte delle bacchette e, secondo lei, leggerli poteva servire molto ad Esperanza per entrare in quel mondo fatto di legni, nuclei e lunghezze.*

    Prima di andare però ti consiglio di prendere questo.
    E' la tua autorizzazione per essere fuori dal castello dopo il coprifuoco questa sera. Se ti dovessero “fermare” basta che la mostri al prefetto o al professore di turno.



    @Esperanza_Fuentes,