• Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584328
       
       



    Role Aperta da Zack_Plans


  • Zack_Plans

    Serpeverde Responsabile di Casa
    MANGIAMORTE

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 7
    Galeoni: 441
        Zack_Plans
    Serpeverde Responsabile di Casa
       
       

    *Zack Plans quel giorno aveva lasciato il castello di Hogwarts per recarsi nel villaggio vicino di Hogsmeade. Proprio quella mattina aveva notato che alcuni suoi ingredienti per le pozioni, della quale ogni studente doveva essere fornito, avevano iniziato a scarseggiare. Aveva quindi scritto ciò che gli serviva su un foglio di pergamena strappato velocemente e, dopo pranzo, si era avviato verso l'unico negozio del villaggio che sapeva gestire oggetti del genere: The Noble Horntail.
    Quel negozio così particolare era gestito men che meno proprio dalla professoressa di Pozioni Serenity Hunter.
    Camminando camminando, una volta raggiunto il villaggio, non dovette far altro che dirigersi verso Morgana Street, una delle vie principali del villaggio. Sapeva di trovarsi sulla strada giusta quando, da lontano, vide una grande insegna bizzarra che attirava sicuramente l'attenzione dei passanti.


    Superato il piccolo giardino attraversò la porta d'ingresso e, fin da subito, si trovò difronte alla zona in cui era possibile acquistare alcuni dei prodotti che la proprietaria vendeva.
    A destra della stanza si trovava il bancone dove i clienti venivano ricevuti. Su quel grande bancone di legno vi erano posti tantissimi piccoli sacchettini colorati che, dall'aspetto e dalle fragranze, contenevano spezie ed erbe di diverso tipo. Era proprio dietro il bancone che c'era lo scaffale che interessava a Zack.


    Stava per avvicinarsi ancora di più al bancone quando il tintinnio della porta lo costrinse a voltarsi curioso.
    Chi altro aveva deciso, come lui, di recarsi li in quel pomeriggio di Marzo.*

    Ehi, ciao!

    *Disse il ragazzo riconoscendo quella persona difronte a lui...*


    @Harley_Quinn,


  • Harley_Sundwall

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 2
    Galeoni: 170
       
       

    *Harley non voleva starsene nella sala comune senza fare niente soprattutto dopo che Zack era andato chissà dove.
    Allora decise di recarsi, anche se non poteva, al villaggio vicino a Hogwarts, quello di Hogsmade.
    Per fortuna non incontró nessuno al portone di Hogwarts e superato quello corse a piú non posso verso Hogsmade. Poi si fermó di colpo e pensó a quello che stava facendo, potevano anche espellerla per questo perchè era solo una primina senza neanche il consenso dei genitori, andiamo di male in peggio. Ma ormai era troppo in là per tornare indietro e allora speró che ci fossero alcuni suoi amici piú grandi che potessero aiutarla.
    Non vi era mai stata ma tutte le sue amiche ne parlavano bene quindi decise di farci una visitina veloce a vedere tutte le bellissime vetrine dei negozi.
    Entró da Mielandia dove prese un pacchetto di caramelle tutti i gusti +1 e poi alla Stamberga Strillante a prendere una burrobirra, tanto ormai era lì non poteva che godersi la visita, magari anche l'ultima visita.
    Vide un negozio che la incuriosì particolarmente: si trattava di un negozio di pozioni.
    Allora vi entró e chi vide? Zack, che la salutó.*

    Ciao Zack, mi devi aiutare ti prego, ho fatto una cavolata..

    *Questo incontro le fece fermare il cuore, lui si sarebbe arrabbiato oppure l'avrebbe aiutata ad uscire liscia da quel pasticcio? *

  • Zack_Plans

    Serpeverde Responsabile di Casa
    MANGIAMORTE

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 7
    Galeoni: 441
        Zack_Plans
    Serpeverde Responsabile di Casa
       
       

    Ehi, ciao!

    *Disse il ragazzo riconoscendo quella persona difronte a lui, si trattava di una giovane Serepverde a Hogwarts solo da quel settembre.
    Si chiamava, se ricordava bene, Harley Quinn. Il cognome gli era famigliare infatti era lo stesso di una Grifondoro.. chissà magari erano parenti o magari era solo una concidenza
    Harley però non sembrava tranquilla, almeno era quello che riusciva a capire Zack osservandola in volto, ed infatti era proprio quello.*

    Ciao Zack, mi devi aiutare ti prego, ho fatto una cavolata..

    *Affermò la ragazzina visibilmente agitata.
    Zack rimase ad osservarla curioso per poi spostarsi in una parte un pochino più riservata del negozio. Sicuramente la proprietaria del negozio aveva sentito il quindicenne entrare ma ci avrebbe messo qualche minuto, secondo Zack, a raggiungere la zona adibita alla vendita quindi avevano quel lasso di tempo per chiacchierare.*

    Cosa hai fatto? Cosa è successo?


    *Domandò Zack in un misto tra il preoccupato e il curioso. Alcune volte il ragazzo era assai combattuto: era un Prefetto e doveva far rispettare le regole ma, alcune volte, era proprio lui il primo a non rispettarle. Non era mai stato un vero e proprio amante delle regole ed infatti quando aveva ricevuto la spilla da Prefetto ne era rimasto sorpreso. Cosa c'era in lui da poterlo far diventare uno dei tanti Prefetti di Hogwarts?
    In quel momento infatti Zack era indeciso sul come comportarsi: doveva essere di sostegno alla piccola Serpeverde, o doveva rimproverarla per qualsiasi cosa avesse fatto.
    Di fatto stava che, Harley, stava per raccontargli cosa aveva fatto da reputarla una "cavolata".*


    @Harley_Quinn,


  • Harley_Sundwall

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 2
    Galeoni: 170
       
       

    *Harley si mise quasi a piangere ma non lo fece, primo perchè c'era Zack lì con lei, e secondo perché non voleva mostrarsi debole: era una Serpeverde purosangue doveva pur avere un po' di dignità.
    Zack si spostó in un angolo del negozio e le fece segno di seguirlo e quando furono tutti e due poco visibili Zack le chiese cosa avesse fatto di tanto grave, ma Harley non capiva se nel suo tono c'era piú preoccupazione o piú curiosità, quindi la piccola Serpeverde parló*

    Allora ero nel mio dormitorio e non sapevo cosa fare, allora mi è venuta la stupida idea di fare un giro qui a Hogsmade anche se sapevo che non potevo, primo perchè sono una primina, e secondo perchè non ho l'autorizzazione di mia zia.
    Ma prima di pensare a questo avevo già percorso metà della strada per venire qui quindi sapevo che sarebbe stato un rischio ancora piú grande provare a tornare indietro. Allora ho iniziato a correre verso Hogsmade pensando che ci fossero dei miei amici piú grandi che magari potessero aiutarmi a tornare a Hogwarts senza essere vista, e per fortuna ho incontrato te.
    Questa è la cavolata di cui ti parlavo.

    *Harley raccontó questa storia quasi tutta d'un fiato e si stava preparando alla bomba che sarebbe esplosa: se prima Zack era così tranquilla adesso probabilmente la sua rabbia era alle stelle.
    Ma non ne era tanto sicura, Zack le piaceva anche per la sua tranquillità a risolvere i problemi e in quel momento quella parte "tranquilla" di Zack le serviva molto*

  • Zack_Plans

    Serpeverde Responsabile di Casa
    MANGIAMORTE

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 7
    Galeoni: 441
        Zack_Plans
    Serpeverde Responsabile di Casa
       
       

    *Zack Plans rimase in ascolto di ciò che era successo ad Harley, ragazza che aveva conosciuto meglio qualche settimana prima dopo cena nella loro sala comune nei Sotterranei.*

    [...]e per fortuna ho incontrato te.
    Questa è la cavolata di cui ti parlavo.

    *Disse la ragazzina del primo anno, terminando osservandolo.
    Zack la osservò, per poi scoppiare a ridere di gusto. L'essere li era la “cavolata” che la ragazzina aveva fatto. Poteva essere qualcosa di grave ovviamente, ma allo sguardo di Zack non era nulla.. anche lui alla sua età non rispettava le regole, e chissà se anche da Prefetto le rispettava.*

    Tutto qui!?
    Tranquilla... Ehi capita a tutti prima poi.



    *Affermò il Serpeverde più grande alla piccola e nuova amica.
    Fu così che Zack raccontò la sua prima volta a Hogsmeade ad Harley: era un semplice studente del secondo, ancora più introverso e solitario di quello che era a quindi anni e, non curante delle regole, aveva deciso di sua spontanea volontà di recarsi al villaggio a pochi kilometri da Hogwarts. Sapeva bene che gli era vietato ma, quel giorno, a Zack delle regole proprio non interessava. Aveva visitato per la prima volta il negozio di dolci e quello di scope, oltre ovviamente alla famosissima Stamberga Strillante che l'aveva lasciato con l'amaro in bocca e grande delusione.*

    Ora forse però è meglio se torniamo al castello.. Sai la proprietaria di questo negozio è la professoressa di Pozioni, e se ti vedesse finiresti in punizione.
    Un grande onore per noi Serpeverde, perchè terresti alto il nostro numero di punizioni, ma non so quanto tu voglia sentire una ramanzina da quella donna...


    *Concluse il Prefetto di Serpeverde, ricordando una punizione che lui e la sua amica Sarah avevano svolto nel laboratorio di Pozioni, era stata in quell'occasione che i due avevano scoperto che la docente di Pozioni e quella di Difesa Contro le Arti Oscure erano delle semplici Mezzosangue.*

    @Harley_Quinn,


  • Harley_Sundwall

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 2
    Galeoni: 170
       
       

    *Harley si meraviglió molto della reazione che aveva avuto Zack: si era messo a ridere!!
    Harley non se l'aspettava per niente ma era proprio quel carattere inaspettato di Zack che faceva impazzire Harley.
    Poi le raccontó la sua prima volta a Hogsmade, piú o meno come la sua, ma un anno dopo, e fu così che anche la ragazzina rise.
    Poi peró Zack le disse che era ora di tornare di tornare a Hogwarts perchè proprio quel negozio era gestito dalla Professoressa di pozioni, che Harley sapeva, essere mezzosangue, quindi non aveva tanto paura di lei.
    Ma d'altronde era comunque una professoressa, mezzosangue o no.
    Quindi d'accordo con Zack, fecero per uscire, quando peró Harley pensó a una cosa che non bisognava dare per scontata*

    Zack, un secondo, come faremo a non farci vedere rientrare nel castello?

    *Harley era molto agitata, perchè era con Zack, ma anche perchè era in una situazione non proprio piacevole.
    Ma una cosa la rassicuró: almeno non era in compagnia di altri ragazzi mezzosangue/natibabbani, in quel caso le sarebbe proprio andata male.*

  • Zack_Plans

    Serpeverde Responsabile di Casa
    MANGIAMORTE

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 7
    Galeoni: 441
        Zack_Plans
    Serpeverde Responsabile di Casa
       
       

    *Dopo che Zack raccontò ad Harley che capitava a tutti trasgredire le regole di Hogwarts prima o poi sembrava, almeno così pareva al quindicenne, che la ragazzina di fosse tranquillizzata.
    Alla sua proposta di tornare al castello la serpina sembrò agitarsi nuovamente.*

    Zack, un secondo, come faremo a non farci vedere rientrare nel castello?

    *Domandò la ragazza dai grandi occhi verdi profondi.
    Ovviamente Zack aveva una soluzione anche a quello, era un ragazzo con migliaia di soluzioni pronte per ogni evenienza.
    Avrebbero preso un passaggio segreto che pochi conoscevano e che si trovava proprio in una delle stanze del famoso negozio di dolci del villaggio “Mielandia”. Zack detestava quel luogo, era troppo affollato di studenti di varie età ed inoltre profumava troppo di zucchero filato, cosa che lui odiava.*

    Un passaggio segreto. Ti faccio vedere dov'è, ma tu mi devi promettere che non lo farai vedere a nessun altro, intesi?

    *Affermò serio il Prefetto di Serpeverde.
    Non era solito condividere con altri le sue conoscenze di conseguenza sperava che Harley avesse capito quanto gli costasse e quanto aiuto le stesse dando in quell'occasione.
    Decise che gli ingredienti pe rle pozioni li avrebbe comprati l'indomani, dopotutto non erano così urgenti e nel caso avrebbe attinto dall'armadio delle scorte presente nell'aula di Pozioni.*

    Ora ci conviene andare, prima che arrivi la professoressa Hunter.

    *Disse il ragazzo convincendo la giovane compagna di casata ad uscire di li.
    Se la docente avesse scoperto Harley non solo lei sarebbe finita in punizione, ma anche lui avrebbe subito una sonora ramanzina per non aver rimandato subito la ragazzina al castello e averlo notificato ai Responsabili di casata. Zack Plans era un Prefetto ma anche lui spesso non rispettava le regole, anche se andava contro il ruolo che ricopriva.*

    @Harley_Sundwall,


  • Harley_Sundwall

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 2
    Galeoni: 170
       
       

    *Harley non sapeva cosa aspettarsi di risposta a quella domanda, ma di sicuro non quello che le ebbe detto Zack*

    Un passaggio segreto. Ti faccio vedere dov'è, ma tu mi devi promettere che non lo farai vedere a nessun altro, intesi?

    *La ragazzina era molto sorpresa mal'idea le piacque e non vedeva l'ora di percorrere un vero passaggio segreto*

    Si, si tranquillo non c'è rischio, non sono molto rinomata a Hogwarts!

    *Disse Harley in tono scherzoso, e per un secondo i suoi occhi incontrarono quelli di Zack*

    Ora ci conviene andare, prima che arrivi la professoressa Hunter.

    *Già aveva proprio ragione! Era megli affrettarsi!
    Wow, Harley stava per percorrere il suo primo, vero, passaggio segreto.
    Certo non era una cosa tanto entusiasmante ma per lei lo era e non voleva perdersi quell'occasione.
    Harley e Zack si diressero verso Mielandia e lei pensò*


    E pensare che ci sono stata dentro prima, ma è proprio questo il bello dei passaggi segreti: non vederli!


    Zack_Plans