Hogsmeade
Hogsmeade


  • Samantha_Finnigan

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 1
    Galeoni: 53
       
       

    *Quando Samantha mentì dicendo di essere dalla parte di Potter, Varyare le disse che la aveva fatta preoccupare. Lei fece un sorriso a trentadue denti e rise. Dopo poco Damian si avvicinò dicendo che avrebbe pagato lui, e Varyare rispose che la prossima volta avrebbe offerto lei. Samantha chiese alla ragazza se le piaceva il quidditch, e lei le rispose che le piaceva volare su una scopa ma non il quidditch come sport, per poi rigirarle la domanda.*

    Il Quidditch per me è la mia vita. Sogno da sempre di diventare cercatrice di Serpeverde, e magari un giorno capitano. Mio padre era un giocatore professionista, ha giocato per anni, e lui e mia madre si sono conosciuti sul campo da Quidditch. Anche lei giocava, nelle Holyhead Arpies, e io voglio diventare come loro, voglio renderli fieri... non come mio fratello.

    *le rispose. Mentre parlava el quidditch le si illuminavano gli occhi, ma poi tirò fuori Reece. Suo fratello era una argomento Off-limits, e infatti subito si rabbuiò. Non voleva parlare di quanto la aveva fatta soffrire, ma sapeva che la domanda sarebbe venuta fuori, quindi si preparò. Aveva bisogno di parlare con qualcuno, e se avesse dovuto sarebbe stata una Serpeverde Purosangue. Varyare lo era, quindi, se il suo onore glielo avesse permesso,glielo avrebbe detto.*


    @Varyare_King, @Damian_Saps

  • Damian_Saps

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 4
    Galeoni: 262
        Damian_Saps
    Grifondoro
       
       

    *Alla sua domanda, Varyare rispose che era a posto, aggiungendo che la prossima volta avrebbe offerto lei. Sapeva che era inutile ribattere se non voleva stare lì qualche ora a discutere, così rispose con una semplice affermazione.*

    Solo quando avrò finito di lavorare qui.

    *Rispose sorridendo. Era difficile discutere con qualcuno che era deciso nelle sue prese di posizioni quanto la sua testardaggine.*

    Se vi serve qualsiasi cosa basta chiamare, buona permanenza.

    *Disse sorridendo infine le due ragazze, prima di dirigersi dietro al bancone a prendere ordini e il conto dei vari clienti che entravano e uscivano, anche se quest'ultimi erano in minoranza ai primi. Era felice di lavorare per il pub più famoso nelle vicinanze, poteva conoscere un sacco di persone nuove e incontrare qualche amico o professore che si aggirava da quelle parti. Era stato anche fortunato ad aver trovato una stanza libera nella Casa della Gioventù della professoressa Casterwill, dove ora si era stabilito per non dover allontanarsi troppo dalla magia e dai suoi amici.*

    @Varyare_King, @Samantha_Finnigan,


  • Varyare_King

    Serpeverde Membro del Consiglio di Hogsmeade Barista 3MDS

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 4
    Galeoni: 80
        Varyare_King
    Serpeverde Membro del Consiglio di Hogsmeade Barista 3MDS
       
       

    *Essendo un mercoledí quasi tutti i maghi e le streghe erano al lavoro, tranne in quel momento che per alcuni era la pausa e probabilmente ne avevano approfittato per bersi una Burrobirra ai Tre Manici. Con sua fortuna non sembrava che gli altri clienti ai tavoli vicini avessero sentito la conversazione, o se l'avessero fatto non l'avevano dato a vedere. Tuttavia ora stavano parlando di Quidditch, anche se Varyare non ne era parecchio appassionata, ma si sarebbe messa a raccontare nel dettaglio le abitudini di un Vermicolo pur di non parlare di Mangiamorte o quant'altro.
    Damian le disse sorridendo che avrebbe offerto lei solamente quando lui avrebbe smesso di lavorare al pub, per poi rivolgersi ad entrambe dicendo che per qualunque cosa avessero bisogno di chiamarlo.*
    Grazie mille.
    *Rispose sorridendogli a sua volta.
    Notò che mentre Samantha parlava del Quidditch e dei suoi genitori che erano molto bravi a giocarci, sembrava piú normale di prima quando le stava parlando del Signore Oscuro, pareva quasi fosse piú se stessa, ma era solo una sua impressione e poteva benissimo sbagliarsi. Disse che lei voleva renderli fieri, al contrario di suo fratello.. a pronunciare quel nome un'ombra di tristezza le attraversó gli occhi.*
    Stai bene?
    *Chiese Varyare preoccupata. Sapeva bene che quando uno si rabbuiava in quel modo, così improvvisamente era per qualcosa (o qualcuno) a cui teneva. Anche se ancora non conosceva bene quella ragazza e nemmeno il suo passato voleva cercare di aiutarla in qualche modo.*

    @Damian_Saps, @Samantha_Finnigan


  • Samantha_Finnigan

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 1
    Galeoni: 53
       
       

    *Quando tirò in ballo l'argomento di Reece, Varyare le chiese se andò tutto bene.*

    "Ok, glielo dico... "

    *pensò. Iniziò a raccontare tutta la storia.*

    Si, va tutto bene. Ecco, la mia famiglia è da generazioni in Serpeverde, ma mio fratello Reece venne smistato in Grifondoro. Ogni anno che passava si allontanava sempre di più da noi, e durante la battaglia di Hogwarts si alleò... dalla parte sbagliata della forza, diciamo così. I miei genitori lo rinnegarono, e lui se ne andò qualche giorno dopo. Poi sono nata io. Lui aveva sempre voluto avere un fratello, e infatti non ci rimase troppo bene quando seppe che ero una ragazza. In più, quando si rincontrò con i nostri genitori disse che volevano rimpiazzarlo, e loro non gli diedero torto. Fino a cinque anni fa non sapevo neanche di avere un fratello, almeno fino a quando non ci rincontrammo ai Tre Manici di Scopa. Avevo sei anni, ed ero andata lì con i miei genitori e degli amici, e ci incontrammo. Avevamo un bel rapporto, ma è da due anni che non mi manda neanche più dei gufi. Ci scrivevamo ogni giorno, io ho continuato ancora, ma sempre senza avere risposta da parte sua. Ci siamo rincontrati il mio primo giorno ad Hogwarts, mi ha accompagnata fino alla stazione, e non tirò mai in ballo il discorso delle lettere. Io non gli parlai, ero troppo arrabbiata, ma ora mi rendo conto di essere stata stupida. Avremo potuto riallacciare i rapporti, ma il mio maledetto onore non me lo ha permesso. E ora, mi sento sola...

    *disse, e una lacrima scese lungo la sua guancia.*

    @Varyare_King, @Damian_Saps

  • Varyare_King

    Serpeverde Membro del Consiglio di Hogsmeade Barista 3MDS

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 4
    Galeoni: 80
        Varyare_King
    Serpeverde Membro del Consiglio di Hogsmeade Barista 3MDS
       
       

    *Samantha sembrava più che triste, magari si sbagliava, ma quell'ombra grigia che che le passò negli occhi verdi c'era. All'inizio era indecisa se chiederglielo o no perché temeva di farle rivivere brutti ricordi, ma alla fine pensò che se la Serpe non avesse voluto dirglielo non l'avrebbe fatto quindi decise di dar spazio alla sua curiosità.
    Samantha le spiegò che tutta la sua famiglia era stata smistata in Serpeverde, tutti tranne suo fratello che invece divenne un Grifo, man mano che il tempo passava si allontanava sempre di più dalla famiglia e giunti alla battaglia si schierò dalla parte sbagliata della forza. Varyare non poté fare a meno di riflettere sulle parole che aveva usato, perché non aveva semplicemente detto dalla parte dell'Oscuro Signore? Prima le aveva assicurato che lei e i suoi genitori si erano schierati con Harry Potter, eppure aveva detto solamente che Reece aveva combattuto dalla "parte sbagliata". Poi però tornò a focalizzarsi sul suo racconto mettendo da parte i suoi pensieri. Lei continuò dicendo che suo fratello preferiva un maschio, ma si era trovato con una sorella, Samantha. Lei non sapeva nemmeno di avere un fratello, fino a cinque anni prima quando lo incontrò proprio al locale dov'erano ora, e da lì avevano avuto buoni rapporti, infatti si scrivevano ogni giorno ma lui dopo un po' smise di rispondere alle sue lettere. Disse che lo rincontrò per l'ultima volta prima di partire per Hogwarts però lei non aveva tirato fuori il discorso delle lettere, e proprio a causa di questo non si sentirono più. Aggiunse infine che si sentiva molto sola in quel momento.
    Quando finì una lacrima le scese lungo la guancia e lì Varyare capì quanto doloroso fosse il suo passato. Anche il suo non si poteva dire dei migliori, ma non si avvicinava minimamente al suo. Poteva capirla quando diceva di sentirsi sola, molto prima di arrivare ad Hogwarts lo era pure lei, tanto che alla fine si era così abituata alla solitudine che rifiutava gli altri quando provavano a farle compagnia. Per un bel po' era andata avanti così, e non aveva "veri amici" ma solo simpatici conoscenti e con nessuno di loro si era mai aperta completamente. Quando però aveva iniziato gli studi a quella Scuola di Magia aveva cambiato il modo di vedere le cose e aveva permesso ad alcuni di abbattere quelle mura che si era creata intorno riuscendo s farsi degli amici.*
    Fino ad un certo punto ti capisco, anch'io per un po' sono stata sola, ma poi mi sono fatta degli amici. Sappi che per qualunque cosa potrai contare su di me, se hai bisogno di parlare con qualcuno ti ascolterò se vorrai.
    *Disse tentando un sorriso. Prese dalla tasca un pacchetto di fazzoletti e gliene passò uno per asciugarsi la lacrima che correva lunga la guancia. Quel sorriso malvagio dipinto sul suo volto, sembrava solo un ricordo lontano vedendola in quello stato, ma non sarebbe stata un'impressione "cattiva" ad impedirle di aiutarla.*

    @Samantha_Finnigan, @Damian_Saps,


  • Samantha_Finnigan

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 1
    Galeoni: 53
       
       

    *Samantha non si era mai mostrata così vulnerabile, eppure il semplice ricordo del fratello che aveva perduto la rattristava sempre: il fatto che lui le voleva bene, che lei ne voleva a lui la faceva pensare a se aveva senso erigere forti barriere intorno a lei solo per mascherare i suoi sentimenti. La risposta? No, semplicemente. Era meglio mostrare i propri sentimenti invece di rimanere sola per tutta la vita. Lei aveva bisogno di qualcuno che la ascoltasse, che la supportasse e che la aiutasse se ne aveva bisogno. Non lo avrebbe mai ammesso ad alta voce, ma le servivano degli amici. Quando la guardò negli occhi, Varyare le disse che avrebbe sempre avuto lei al suo fianco e che la avrebbe sempre ascoltata.*

    Grazie, io... È da tempo che non ho amici... Ma ti chiedo solo una cosa: non dire a nessuno quello che è successo qui oggi. Ho una reputazione da difendere.

    *Disse dopo essersi asciugata le lacrime con una fazzoletto che Varyare le aveva dato. Era tornata la Samantha di sempre.*

    @Varyare_king, @Damian_saps



    Ultima modifica di Samantha_Finnigan 4 settimane fa, modificato 1 volta in totale


  • Varyare_King

    Serpeverde Membro del Consiglio di Hogsmeade Barista 3MDS

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 4
    Galeoni: 80
        Varyare_King
    Serpeverde Membro del Consiglio di Hogsmeade Barista 3MDS
       
       

    *La Serpina prese il fazzoletto che lei le porse e si asciugò le lacrime che le avevano rigato il volto, poi la ringraziò dicendo che era da molto tempo che non aveva amici, e le chiese però di non far parola con nessuno di quello che era successo perché aveva una reputazione da difendere.
    Varyare sorrise alle sue ultime parole, era il classico atteggiamento di una Serpe quello, ed era il lato Serpeverde che mancava a lei.*
    Non ti preoccupare, rimarrà tra noi.
    *La rassicurò.
    Non aveva mai stretto amicizia con un suo concasato, non sapeva neanche lei il motivo, e anche se quel sorriso malvagio che le era apparso sul volto le pareva insolito cercava di non farci caso, se i suoi primi pensieri sul suo lato oscuro erano veri si sarebbe scoperto più avanti.
    Pensava che per lei fosse ora di andare e disse a Samantha:*
    Ora devo andare, se ti va qualche volta ci possiamo vedere basta che mi mandi un gufo, a proposito abito a Londra.
    *E alzò dalla sedia aspettandosi una risposta da parte della nuova amica.*

    @Damian_Saps, @Samantha_Finnigan,


  • Samantha_Finnigan

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 1
    Galeoni: 53
       
       

    *Quando le disse di mantenere il segreto, Varyare sorrise e la rassicurò. Samantha si sentiva strana... Cosa era quella sensazione che provava? Si sentiva bene, libera, non si era mai sentita così... stava bene. Aveva una amica, e forse era una cosa buona... Samantha non lo sapeva, non aveva mai avuto amici oltre a Reece... No, Reece no. Reece non era mai stato suo amico, o non la avrebbe piantata in asso... Vabbè, al momento non importava, non avrebbe rovinati quel momento in cui finalmente aveva qualcuno che la capiva. Varyare si alzò e le disse di mandarle un gufo, e aggiunse che abitava a Londra. Anche Samantha si alzò, ormai era ora di tornare a casa. Di sicuro i suoi genitori la stavano aspettando e poi sarebbero arrivati alla villa con la loro macchina.*

    Certo, scrivimi anche tu, mi raccomando

    *Le disse facendole l'occhiolino.*

    Ci si vede in giro.

    *Aggiunse prima di uscire dal locale e andare incontro ai suoi genitori, che la stavano aspettando. Era stata una bella giornata... Samantha si incamminò sorridendo al pensiero di avere un alleato.*

    @Varyare_King, @Damian_Saps



    Ultima modifica di Samantha_Finnigan 4 settimane fa, modificato 5 volte in totale


  • Varyare_King

    Serpeverde Membro del Consiglio di Hogsmeade Barista 3MDS

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 4
    Galeoni: 80
        Varyare_King
    Serpeverde Membro del Consiglio di Hogsmeade Barista 3MDS
       
       

    *Varyare le disse che per qualunque cosa avesse bisogno, o se semplicemente desideravano incontrarsi le sarebbe bastato inviarle un gufo, e la nuova amica Serpeverde rispose con un "certamente" per poi aggiungere che l'avrebbe dovuto fare anche lei.*

    Contaci!

    *Rispose a Samantha con un sorriso stampato in volto. Non aveva mai avuto molti amici della sua stessa casata, a dir la verità proprio nessuno, ed era felice di aver incontrato quella ragazza che pur essendo un po' più piccola di lei era molto simpatica.
    La Serpina si alzò dalla sedia dopo che anche Varyare lo fece e dopo un ultimo saluto Samantha si diresse alla porta d'uscita; pensava che sarebbe tornata a casa, anche se non sapeva se da sola o accompagnata dai suoi genitori, era quasi certa che non avrebbe usato la Polvere Voltante altrimenti avrebbe utilizzato il camino del pub.
    Varyare non uscì subito dal locale, voleva prima salutare Damian. Lo trovò dietro al bancone e avvicinandosi tenendo lontano da orecchie indiscrete disse:*

    Ora devo proprio andare, ma sappi che la prossima volta che ci vediamo offrirò io per entrambi.

    *Per quella volta aveva ceduto lasciando offrire il suo ragazzo, ma la prossima non sarebbe stata così. Accompagnò le sue parole con un occhiolino e si avviò fuori dal locale, ma non prima di avergli rivolto un ultimo sorriso.*

    @Damian_Saps, @Samantha_Finnigan,


  • Damian_Saps

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 4
    Galeoni: 262
        Damian_Saps
    Grifondoro
       
       

    *Damian si trovava dietro il bancone ad asciugare gli ultimi bicchieri in un momento di calma, dove i clienti arrivati erano stati serviti e nessuno aveva intenzione di andarsene. Poco dopo vide Samantha, la nuova ragazza che aveva conosciuto uscire dal locale prima di Varyare, che si avvicinò a lui dietro il bancone.*

    Ora devo proprio andare, ma sappi che la prossima volta che ci vediamo offrirò io per entrambi.

    *Gli disse facendogli un occhiolino e uscire dal locale. Fece solo in tempo a sorridere, sapendo che non avrebbe potuto fare altro. Ormai conosceva abbastanza bene Varyare, la sua ragazza, da capire quando aveva una qualche possibilità di vinvere. Non si trattava di quella.
    Fece giusto in tempo a finire di asciugare l'ultimo boccale di burrobirra che arrivarono altri clienti da servire in quella calda giornata.*

    @Varyare_King, @Samantha_Finnigan,



Vai a pagina Precedente  1, 2