Hogwarts - Dintorni
Hogwarts - Dintorni


  • Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584328
       
       



    Role Aperta da Luke_Deaggle


  • Luke_Deaggle

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 1
    Galeoni: 17
        Luke_Deaggle
    Grifondoro
       
       

    [LONDRA, DEAGGLE'S MANOR]


    *Era una splendida soleggiata mattinata di fine luglio quando il signor Deaggle annunciò a Luke la splendida notizia. Finalmente, dopo mesi di attesa un suo collega che lavorava all'Ufficio per i Giochi e gli Sport Magici gli aveva procurato quello che Luke aspettava da moltissimo tempo, 2 ingressi speciali allo Stadio del Quidditch!*


    "Wow! Non ci posso credere! Sono proprio veri! Finalmente!"


    *pensò Luke mentre prendeva in mano e scorreva con gli occhi i due biglietti che il padre gli aveva appena consegnato.
    Purtroppo gli impegni di allenamento delle varie squadre avevano fatto aspettare Luke parecchio, infatti quando si tenevano gli allenamenti delle varie squadre non era possibile accedere allo stadio, ma ora, a stagione finita, potevano entrarvi anche gli ospiti.
    Con quell'ingresso speciale poteva finalmente fare quello che col suo amico William rimandavano da troppo tempo, andare a giocare a Quidditch allo stadio vero, come i veri giocatori. Luke si precipitò subito a inviare un messaggio al suo compagno William, potevano andare già nel pomeriggio se William fosse stato libero*


    Citazione:
    Ciao William,
    mio padre finalmente ha avuto i biglietti per entrare allo Stadio del Quidditch. Essendoci una bella giornata potremmo andare già oggi pomeriggio.
    Se per te va bene ti aspetto qui a casa mia per le 16.00, puoi venire via metropolvere, poi andiamo insieme allo stadio.
    Fammi sapere,
    Luke




    ORE 16.15 STADIO DEL QUIDDITCH


    *William non ci mise molto a rispondere e fu così che nel pomeriggio erano già arrivati allo splendido e soleggiato Stadio del Quidditch, una fresca brezza spirava tra le cabine dei tifosi e dei commentatori rendendo quindi piacevole restare anche sotto il sole, lo stadio era deserto quindi i ragazzi avevano la fortuna di averlo tutto per loro, i due entrarono e appoggiarono le loro cose per poi guardarsi attorno contenti di essere in quel posto magnifico*




    Non ci posso credere, finalmente ci siamo!


    *disse Luke all'amico*


    non vedo l'ora di essere già a cavallo della mia comet! Sei pronto William?Cosa dici facciamo qualche giro di riscaldamento e poi liberiamo la pluffa?




    *dopo essersi messo le protezioni Luke prese la sua scopa, la sua Comet 290 che aveva tirato a lucido la mattina stessa e aspettò che William si preparasse pronto per fare un giro del campo e per godersi un allenamento come i veri professionisti. Mentre preparava a centro campo la cassa con le palle del Quidditch.*



    @William_Rogers, @Luke_Deaggle,


  • William_Rogers

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 5
    Galeoni: 83
       
       

    *Era una calda mattinata di Luglio, e William si stava annoiando. Quel giorno non si diveva vedere con nessuno, o almeno è quello che pensava. Un gufo entrò dalla finestra, con un messaggio nel becco. William lo afferrò, e cominciò a leggere.*

    Citazione:
    Ciao William,
    mio padre finalmente ha avuto i biglietti per entrare allo Stadio del Quidditch. Essendoci una bella giornata potremmo andare già oggi pomeriggio.
    Se per te va bene ti aspetto qui a casa mia per le 16.00, puoi venire via metropolvere, poi andiamo insieme allo stadio.
    Fammi sapere,
    Luke


    *William era eccitatissimo. Aveva visto tante partite di Quidditch, sopratutto quelle del Puddlemere United, la squadra che tifava. Prese subito un foglio di pergamena, una penna e cominciò a scrivere.*

    Citazione:
    Ciao Luke,
    Per oggi pomeriggio è perfetto, porterò con me la mia Nimbus 2001.
    Il tuo amico,
    William.


    *Scrisse William.*

    Citazione:
    P.S. Per far andare via Ricky devi fargli una carezza.


    *Aggiunse il ragazzo, dopo aver visto che il gufo dell'amico se n'era andato.*

    Portala a Luke.

    *Disse il Grifo, dopo aver dato la lettera al suo gufo.*


    [STADIO DEL QUIDDITCH - ORE 16:15]



    *I due arrivarono allo Stadio di Quidditch, e la vista era fantastica. Anche se c'era il sole, soffiava un piacevole venticello, quindi era piacevole giocare sotto il sole. Entrarono negli spogliatoi, e si prepararono.*


    Non ci posso credere, finalmente ci siamo! Non vedo l'ora di essere già a cavallo della mia comet! Sei pronto William? Cosa dici facciamo qualche giro di riscaldamento e poi liberiamo la pluffa?

    *Chiese Luke.*

    Certo! Anch'io non vedo l'ora di salire sulla mia Nimbus.

    *Disse William. La Nimbus 2001 gli era stata regalata dal nonno perché "il mio nipote diventerà un campione di Quidditch!", che come idea a William non dispiaceva. William salì sulla sua scopa e prese il volo.*



    Hey Luke! Qui sopra si sta benissimo!

    *Disse il Grifo, invitando il suo amico a spiccare il volo.*

    @Luke_Deaggle




    Ultima modifica di William_Rogers oltre 6 mesi fa, modificato 1 volta in totale


  • Robin_Peach

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 6
    Galeoni: 706
        Robin_Peach
    Grifondoro
       
       

    *Per Robin era una giornata speciale... quel giorno sarebbe andato allo stadio del quidditch! Sua madre, dipendente all'ufficio degli sport magici, era riuscita a procurarsi un biglietto ed un permesso per far allenare il quindicenne! In più, l'altra sorpresa era che il papà di Luke se ne era prcurati due, quindi avrebbe trovato Luke più un altro ignoto!
    Indossò la sua divisa da quidditch di Grifondoro, pooi prese il baule con la pluffa, i due bolidi e il boccino, e si avviò verso la passaporta che suo padre Matthew aveva predisposto per lui*



    Papà, io parto!

    *Disse rivolto al babbo; dalla stanza accanto, la voce del genitore*

    Certo, figliolo! Ma ritorna tra un paio d'ore, c'è un'altra passaporta predisposta per te lì, me l'ha detto tua mamma!

    *Il Grifo rispose affermativamente e promise di fare ritorno per le 19.00 circa.
    Poi prese la passaporta, e poi il buio*

    [STADIO DEL QUIDDITCH - ore 16.20]

    *Appena arrivato, scorse Luke e William*

    Ciao ragazzi! Posso unirmi a voi?

    *Chiese, tirando fuori il boccino e la sua firebolt; giocava come cercatore, e si voleva tenere in forma per l'anno dopo.
    Inforcò la sua scopa*



    *Gli era stata regalata per il suo tredicesimo compleanno, e il quindicenne la teneva sempre con molta cura; la lucidava una volta alla settimana, e almeno una volta al giorno faceva un giro per tenerla in allenamento.
    Fece una prova dell'incantesimo autofrenante e della rotazione a 360°, poi scese in picchiata, fece una finta Wronski e tornò a terra.*

    Posso aprire la cassa? Ho due bolidi, il boccino e la pluffa! Ho visto che avete già la pluffa, ma se serve qualcosa potete prendere tranquillamente! Ah, e poi devo liberare il boccino, perché faccio il cercatore! Non disturbo, vero?

    *Chiese agli amici; aspettò a liberarlo, perché se avesse dato fastidio avrebbe giocato anche lui con la pluffa, il secondo anno aveva fatto il cacciatore, perché era già occupato il posto da cercatore, ma quando si era liberato l'aveva preso lui.
    Aspettò una risposta dagli amici, affermativa o negativa.*


    @William_Rogers, @Luke_Deaggle,


  • Luke_Deaggle

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 1
    Galeoni: 17
        Luke_Deaggle
    Grifondoro
       
       

    *Non appena William invitò Luke a fare un giro, Luke salì sulla sua Comet e cominciò a girare lungo il campo, volare era qualcosa di stupendo gli dava un enorme senso di libertà e lo aiutava a scrollarsi di dosso tutto ciò che non andava o che gli metteva tristezza. La scopa non era un granché ma per lui, giovane undicenne ancora alle prime armi, andava benissimo anche quella vecchia scopa del cugino, tanto non era ancora (purtroppo) il cercatore dei Grifondoro, gli serviva solo per divertirsi in compagnia degli amici. E così Luke cominciò a volare sfrecciando da una parte all'altra dello stadio, fece alcuni giri, girando attorno agli anelli e poi inclinando leggermente il manico puntando verso il suolo, la scopa pian piano scese e quando fu quasi a terra risalì grazie a quella rincorsa velocissima verso gli anelli che sarebbero stati della squadra avversaria.

    Vide William non molto distante e Luke, poiché non poteva di certo batterlo in velocità, dato che la sua scopa non era nemmeno paragonabile alla Nimbus 2001 dell'amico, fece finta di andare verso gli altri anelli e quando vide con la coda dell'occhio arrivare William che stava procedendo lateralmente verso gli anelli da dove proveniva Luke, virò e gli andò incontro per smarcare l'amico e prendergli la pluffa.

    Dopo nemmeno cinque minuti che i due erano lì, una voce familiare risuonò nello stadio, Luke si girò di 180 gradi per riuscire a vedere senza il controsole e a quanto pare l'udito non l'aveva ingannato, il ragazzo che era appena entrato nello stadio, vestito di tutto punto con la divisa di Grifondoro era proprio Robin!!!
    Luke puntò al terreno con la scopa e si fermò a circa 3 metri dal suolo.*

    Ciao Robin, che bello anche tu qua! Ma è fantastico! Vieni unisciti a noi, ci stiamo scaldando prima di palleggiare un po' con la pluffa!

    *Poi Robin disse che voleva già liberare il boccino, Luke allora gli rispose*

    Beh se vuoi puoi anche unirti a noi per qualche passaggio con la pluffa prima di metterti ad allenarti! Fai come preferisci ma mi farebbe piacere se giochi pure un po' con noi! La squadra di Grifondoro non ti ha dato le ferie..?

    *gli chiese scherzando Luke, Robin infatti giocava già nella squadra di Grifondoro e per questo lo ammirava molto, quando improvvisamente notò qualcosa...*

    Aspetta ma quella, ma quella... Woooow Robin non ci credo! Ma quella è veramente una Firebolt!!!! La scopa più veloce del mondo!!

    *urlò Luke incredulo quando riconobbe l'inconfondibile design delle famosissime Firebolt.*

    E' veramente una Firebolt? Deve esserti costata un sacco, mi piacerebbe molto provarla!

    *gli disse infine sempre sospeso a mezz'aria mentre guardava l'amico che liberava le palle e si preparava per salire.*


    @William_Rogers, @Robin_Peach, @Luke_Deaggle,


  • Robin_Peach

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 6
    Galeoni: 706
        Robin_Peach
    Grifondoro
       
       

    Ciao Robin, che bello anche tu qua! Ma è fantastico! Vieni unisciti a noi, ci stiamo scaldando prima di palleggiare un po' con la pluffa!

    *Gli disse Luke; poi gli chiese scherzosamente se Grifondoro non gli aveva dato le ferie, aggiungendo che gli sarebbe piaciuto se si fosse scaldato con la Pluffa con loro*

    Certo, ora vengo! Ho giocato un anno come cacciatore, e non ero malaccio! Certo, le ferie ce le ho, ma mi tengo in allenamento!

    *Disse scherzando: c'era da allenarsi lunedì, mercoledì, venerdì e domenica partitina a casa, per tenersi in forma in vista della stagione.
    Robin fece una sterzata, si girò a 360°, poi fece tre giri di campo.
    Finito ciò, prese la Pluffa in mano e chiese*

    Ragazzi, io sono pronto! Cominciamo?

    *Sperava in una risposta affermativa, ma capiva anche che se gli amici avessero avuto bisogno di più tempo per il riscaldamento li avrebbe aspettati.
    Poi Luke rimase sorpreso dalla sua Firebolt, e gli disse che avrebbe voluto provarla*

    Certo! A fine allenamento te la faccio provare, promesso!

    *Disse sorridendo all'amico*



    @Luke_Deaggle, @William_Rogers,




    Ultima modifica di Robin_Peach oltre 6 mesi fa, modificato 1 volta in totale