Londra - Trafalgar Square
Londra - Trafalgar Square


  • Ronald_Canard

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 5
    Galeoni: 335
        Ronald_Canard
    Corvonero
       
       

    *Ronald dopo che Luke lo ringraziò per le mascherine, aggiungendo che c’era un tizio che era vestito stranamente, guardò dove aveva indicato il Luke e notò che quel tale indossava degli abiti da scena da prestigiatore o almeno cosi gli parve a Ronald. Stava per proporre di andare a vedere ma Helena fu più veloce di lui e quindi disse:*

    Per me si, perché vorrei controllare se è mio padre

    *Non disse che era una prestidigitatore, anche se quelli della sua età sapevano che lui era un figlio di un mago babbano. Lui si avvicinò e vide che quel tizio non era suo padre e neppure uno dei suo colleghi/rivali prestidigitatori e mentre guardava le mani dello sconosciuto pensò:*

    “che strani gesti, quasi ipnotici”

    *Cercò di non guardarli perché aveva timore che lo fossero davvero. *


    @Charlotte_Mills, @Robin_Peach, @Jane_Casterwill, @Damian_Saps, @Sansa_Stark, @Aini_Feanor, @Vera_Grace, @Varyare_King, @Elisa_Renierv, @Clarissa_Greythorne, @Claire_Biovero, @Esperanza_Fuentes, @Luke_Deaggle, @William_Rogers,


  • Varyare_King

    Serpeverde Membro del Consiglio di Hogsmeade

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 4
    Galeoni: 150
        Varyare_King
    Serpeverde Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    *Sembrava che il gruppo fosse al completo e la maggior parte di loro era d'accordo sul cercare un posto tranquillo per poi parlare, magari anche della Scuola di Magia se avesseo trovato un luogo poco visitati dai babbani o comunque senza orecchie indiscreta ad ascoltare.
    Ronald poi tirò fuori dallo zaino delle mascherine e le porse a tutti i presenti. Varyare si guardò un po' attorno e in effetti tutti i babbani ne indossavano coprendosi con essa naso e bocca. La quattordicenne la indossò anche se all'inizio fece abbastanza fatica a metterla; poi però la sua attenzione venne catturata da Luke, che indicava un punto non molto lontano da lì e chiese cosa stava facendo quella persona.



    Guardò nella direzione indicata da Luke e vide un uomo con uno strano cappello che compiva gesti insoliti con le mani e le braccia, sembrava stesse formulando un incantesimo ma era impossibile sopratutto davanti a tutti quei babbani. Osservò più attentamente e notò che un gatto nero lo seguiva. Era veramente strano.*

    Non lo so. Sì, sono d'accordo con Helena è meglio andare a controllare.

    *Rispose Varyare senza perdere di vista lo sconosciuto. Alcuni babbani si fermavano a guardarlo altri passavano dritti, lei non era un'esperta del Mondo non Magico ma non le sembrava che fosse una cosa normale quella che stava facendo. E a dirla tutta nemmeno nel mondo dei maghi lo era.*

    @Ronald_Canard, @Damian_Saps, @Emily_Banks, @Amelia_Smith, @Robin_Peach, @Esperanza_Fuentes, @Eirwen_Quinn, @Varyare_King, @Helena_Strange, @Helen_White, @Luke_Deaggle,


  • Helena_Strange

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 1
    Galeoni: 29
       
       

    *Helena suggerì un modo per indagare*

    avvicinimoci lentamente. È una cosa strana per i babbani aspettiamo che magari se ne fermi qualcuno e poi possiamo chiedere

    *Helena non distolse lo sguardo da quel tipo così singolare, cercava di vedere se magari aveva un viso famigliare o per lo meno conosciuto, ma non le ricordava nessuno , poi si rivolse agli altri*

    ragazzi a voi non ricorda proprio nessuno qualche somiglianza?

    * Helena continuò a guardare il gruppo di amici con aria interrogativa sperando in una risposta positiva poi coninuò*

    a me personalmente non ricorda nessuno non credo di averlo mai visto. Allora cosa aspettiamo andiamo

    * Era davvero un episodio insolito soprattutto se sembrava strano ai maghi e streghe che stavano lì ad osservare.
    Helena mossa cautamente i primi passi aspettando che gli altri la seguisero*


    @Eirwen_Quinn, @Luke_Deaggle, @Ronald_Canard
    ,

  • Luke_Deaggle

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 1
    Galeoni: 36
        Luke_Deaggle
    Grifondoro
       
       

    *Visto che anche gli altri ragazzi erano del parere di vederci più chiaramente in quella faccenda il gruppetto iniziò ad avvicinarsi cautamente allo strano tipo che stava compiendo i misteriosi sortilegi. La curiosità superava il timore e Luke presto si rese conto di stare correndo invece che camminando sospinto dal desiderio di capire chi fosse e cosa stesse facendo, si fermò quindi guardandosi indietro per vedere se ci fossero anche i compagni con lui.
    Forse era un babbano pazzo, ma poteva anche essere un vero e proprio mago che camuffandosi in quel modo stava compiendo davvero qualche magia... Luke si accorse che anche Ronald camminava speditamente, anche per lui la curiosità che quel tale fosse il padre era molta.
    Presto i ragazzi furono a circa una cinquantina di metri di distanza dal misterioso uomo col cappello e col gatto nero.
    Tra un passo e l'altro Luke continuava a confabulare*


    Ma cosa diavolo sta facendo? Guarda che gesti strani... Secondo me non è un babbano ma un vero e proprio mago... Chissà cosa sta facendo con quei gesti, meglio che stiamo attenti comunque, potrebbe sapere che noi siamo maghi...


    *Mentre si avvicinavano Helena chiese se ricordasse qualcuno*

    ragazzi a voi non ricorda proprio nessuno qualche somiglianza?

    *Effettivamente c'era qualcosa di noto in quell'uomo, ma Luke non sapeva dire cosa, forse qualcosa nella gestualità o forse certe posture, ma in quel momento chi lo poteva dire... Era come quando si ha qualcosa sulla punta della lingua ma non lo si riesce a dire; ecco ora accadeva così con quel tale, c'era qualcosa che doveva permettergli un collegamento, una lampadina che doveva accendersi ma niente, non si accendeva e quindi brancolava nel buio.*


    Non saprei Helena, c'è qualcosa che mi ricorda ma non riesco a farmi venire in mente... Non riesco a collegare cosa mi ricorda... Chi può essere?
    E poi le persone che conosco io sono quasi tutti maghi, cosa ci fa qui a Trafalgar Square?


    *disse infine Luke quasi arrabbiato con la propria memoria che lo tradiva.
    Ormai erano sempre più vicini, non mancava molto che raggiungessero la loro fonte di curiosità. Ancora pochi passi e lo avrebbero superato e infine gli avrebbero addirittura visto il volto. Uno sguardo fugace del tipo verso di loro durò pochi istanti, due occhi bruni con uno sguardo vispo. Ecco ora li aveva visti, tra non molto avrebbero scoperto se erano loro i suoi bersagli o se fosse stato lì per altro.*




    @Ronald_Canard, @Damian_Saps, @Emily_Banks, @Amelia_Smith, @Robin_Peach, @Esperanza_Fuentes, @Eirwen_Quinn, @Varyare_King, @Helena_Strange, @Helen_White, @Luke_Deaggle,


  • Helena_Strange

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 1
    Galeoni: 29
       
       

    * Helena notò gli altri avvicinarsi al tipo curioso .
    Nel frattempo cercava di capire se quei movimenti significassero qualcosa , ma non riuscì a individuare granchè del resto non aveva ancora iniziato il primo anno e quindi non poteva avere una conoscenza approfondita dei movimenti della bacchetta necessari ai vari inincastrsimi
    Tutto sommatoqeul tipo non sembrava qualcuno di pericoloso.
    La risposta di Luke era stata negativa tra i presenti era l'unico che potdva conoscere qual tipo, allora Helena riferendosi agli altri più grandi tentò una nuova domanda*

    ehi ragazzi per caso riuscite ad intuire qualcosa nei movimenti che sta facendo , io purtroppo devo ancora iniziare la scuola e non ne so molto di movimenti voi che dite?

    *Secondo Helena non c'era molto da fare se non cercare di avvicinarsi il più possibile senza dare nell'occhio per tentare di vedere il tipo da più vicino e capire che cose stesse facendo.
    Intanto Helena restò in attesa della risposta dei suoi amici.*

    @Luke_Deaggle, @Ronald_Canard, @Robin_Peach, @Varyare_King, @Eirwen_Quinn,


  • Robin_Peach

    Grifondoro Insegnante Membro del Consiglio di Hogsmeade Barista 3MDS

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 5
    Galeoni: 486
        Robin_Peach
    Grifondoro Insegnante Membro del Consiglio di Hogsmeade Barista 3MDS
       
       

    *Era troppo bello quello scherzo; l'avevano progettato lui e Luke e stava riuscendo alla perfezione.
    Far prendere uno spavento a tutte le persone loro amiche presenti in Trafalgar Square sarebbe stato troppo divertente.
    Robin era lì in piedi, a fare strani gesti che sembravano oscuri, mentre da sotto il lunghissimo cappello al cilindro e coperto dal mantello sbirciava le facce dei suoi compagni.
    Li vide tutti contenti a parlare tra loro, poi Luke, come previsto dal "piano", fece notare la presenza di Robin chiamandolo "tipo misterioso".
    Il panico invase il gruppo, tutti cominciarono a parlottare tra loro e Robin udì alcune parole come "che strano", "strani gesti" e cose simili.
    Non stava più nella pelle, ma aspettò di uscire allo scoperto.
    Quando vide il gruppetto avvicinarsi capì che era giunto il momento.*

    Pensavo che qualcuno di voi sapesse che un mago oscuro intento a lanciare fatture ai quattro angoli del globo non si disturba.

    *Disse, poi tirò fuori una bacchetta di liquirizia che aveva comprato ai Tiri Vispi Weasley.*

    AVADA KEDAVRA!

    *Disse, aspettando la reazione degli altri.
    Quando gli sembrò che tutti si fossero spaventati a sufficienza si tolse il mantello e il cappello.*

    Tranquilli, sono io!

    *Disse sorridendo, poi fece vedere a tutti la bacchetta di liquirizia per far capire che l'incantesimo non era stato davvero lanciato, infine si mangiò il dolce.
    A questo punto Robin non si trattenne più e scoppiò a ridere.*

    Signore e signori, ecco il primo, grande scherzo di Robin Peach e Luke Deaggle!

    *Disse, aspettando una reazione dall'amico e dagli altri.*


    @Ronald_Canard, @Varyare_King, @Helena_Strange, @Luke_Deaggle, @Eirwen_Quinn,


  • Ronald_Canard

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 5
    Galeoni: 335
        Ronald_Canard
    Corvonero
       
       

    *Ronald si era avvicinato ancora di più a quel mago. Ronald in quello stesso momento in cui il fantomatico mago oscuro stava eseguendo la maledizione senza perdono contro di loro, sentì un vago profumo di liquirizia. Si sa che li liquirizia esposta al calore del sole può emanare il suo tipico pungente profumo. Anche Ronald pur essendo abituato all’effetto sorpreso in quanto figlio di illusionista/prestidigitatore insomma un mago babbano, aveva avuto un sobbalzo di paura. Poi quando vide Robin, che disse era solamente uno scherzetto che avevano deciso lui e Luke. Ronald, da buon Corvonero, rispose:*


    Beh, se eri un mago oscuro avresti già percepito la nostra presenza magica e quindi ci avresti già attaccato molto prima con quell’incantesimo senza aspettare che ci avvicinassimo. Perché avremmo potuto essere degli adulti “travestiti” da bab...bambini.



    *Riuscì a correggersi in tempo perché si ricordò che erano in un luogo babbano e quindi in presenza di non maghi. Quindi la copertura era ancora d’obbligo. Ronald dopo aver ripreso possesso delle sue vie respiratorie, per colpa della sorpresa, disse:*



    Bello scherzetto, magari posso chiedere al The Great Canardini se potete fare qualche spettacolo d’apertura per lui.



    *E cominciò a ridere anche lui, ma poi ridivenne pensieroso perché pensò e si disse tra sé e sé:*

    ”hanno detto il primo? Vuol dire che ne faranno degli altri, quindi Ronald sta in campana. Soprattutto se li vedi insieme da qualche parte.


    @Charlotte_Mills, @Robin_Peach, @Jane_Casterwill, @Damian_Saps, @Sansa_Stark, @Aini_Feanor, @Vera_Grace, @Varyare_King, @Elisa_Renierv, @Clarissa_Greythorne, @Claire_Biovero, @Esperanza_Fuentes, @Luke_Deaggle, @William_Rogers,


  • Luke_Deaggle

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 1
    Galeoni: 36
        Luke_Deaggle
    Grifondoro
       
       

    *La curiosità spinse il gruppetto ad avvicinarsi in fretta al personaggio misterioso di cui volevano scoprire l’identità; erano ormai a pochissimi passi e il personaggio misterioso dal cappello a punta non smetteva di prodigarsi in ampi e curiosi gesti attirando sempre più la loro attenzione. Fortunatamente non attirava troppo l’attenzione dei babbani, forse erano abituati a strani individui che affollavano le strade londinesi per cui la maggior parte dei passanti proseguiva nel suo cammino senza indugiare troppo su colui che gesticolava in mezzo alla folla, solo qualche occhiata rallentando il passo e null’altro. Luke ascoltava i commenti degli amici che stavano con lui, fino a quel momento era riuscito ad incuriosirli senza insospettirli troppo, in più di un’occasione gli stava per scappare da ridere all’idea dello scherzo ma ce l’aveva messa tutta per trattenersi e non dare minimante l’idea di sapere di chi si trattasse, aveva finto preoccupazione e uno sguardo preoccupato ma non troppo, anche eccessiva preoccupazione da parte sua poteva insospettirli infatti. Per fortuna in questo compito lo aiutava quella strana maschera che gli aveva dato Ronald, coprendogli gran parte del volto impediva agli altri di vedere il riso che tratteneva a fatica. Ma ora c’erano quasi, di lì a poco avrebbero scoperto loro stessi di cosa si trattasse tutto ciò e finalmente Luke non avrebbe più dovuto trattenere le copiose risate che cercavano di affiorare alle labbra. Ancora qualche attimo e… sì, di sicuro Robin si era accorto della loro presenza e si sarebbe rivelato, era questione di attimi. Erano vicinissimi, c’era Ronald particolarmente incuriosito che avanzava a grandi passi e anche Helena sembrava molto curiosa, erano quasi davanti a lui quando arrivarono i botti finali della messinscena di Robin, le ultime e sensazionali frasi ad effetto.*

    Pensavo che qualcuno di voi sapesse che un mago oscuro intento a lanciare fatture ai quattro angoli del globo non si disturba.
    AVADA KEDAVRA!

    *La preoccupazione in parte serpeggiava e si sentiva palpabilmente, Luke non ce la faceva più a trattenere il riso e si teneva stretta la pancia quando finalmente il mago rivelò la propria identità; non si trattava di nessun fantomatico mago oscuro né tantomeno di un ciarlatano babbano, ma semplicemente di Robin che si era travestito per riservare quel piacevole scherzo alla combriccola. I volti dei suoi amici si rilassarono vedendo che non si trattava di niente di preoccupante e che quella frase pronunciata non era una vera maledizione senza perdono. Robin concluso con tanto di frase finale di presentazione, lui e Luke infatti erano grandi amanti degli scherzi e di certo non sarebbero stati con le mani in mano durante la loro comune permanenza nella stessa scuola.*

    Signore e signori, ecco il primo, grande scherzo di Robin Peach e Luke Deaggle!

    *Luke rise come non rideva da tempo, la scena era troppo divertente e corse a dare il cinque all’amico*



    Ottimo lavoro! Non poteva andare meglio! Devo dire che non stai neppure male vestito così!

    *scherzò Luke con l’amico, non era stato facile resistere e non dire nulla ma lo scherzo sembrava riuscito alla perfezione. Ronald che in un primo momento sembrava spiazzato dalla scoperta, poi ammise che non era stato male come scherzo.*

    Bello scherzetto, magari posso chiedere al The Great Canardini se potete fare qualche spettacolo d’apertura per lui.

    *Luke guardò Robin con sguardo d’intesa e aggiunse in tono improvvisamente serio*

    Beh ne parlerà con il nostro agente, l’importante è che paghi bene!

    *disse infine facendo l’occhiolino a Robin. Luke mentre aspettava che si avvicinasse il resto del gruppo si chinò ad accarezzare Apollo, il gatto nero di Robin e uno dei protagonisti dello scherzo, Apollo infatti era stato bravissimo non tradendo Robin magari correndo verso di loro e facendosi così riconoscere. Luke accarezzava il suo soffice pelo sotto il mento e disse sottovoce.*

    E se vuole anche te il signor Canardini ti deve tante tante crocchette, vero?


    *Luke se ne stette per un po’ lì accucciato con gattino, era curioso di vedere le reazione dei suoi amici e sentire cosa avrebbero detto a Robin, il bello del fare gli scherzi veniva infatti sempre dopo quando si osservavano le reazioni di chi lo aveva subito.*




    @Ronald_Canard, @Damian_Saps, @Emily_Banks, @Amelia_Smith, @Robin_Peach, @Esperanza_Fuentes, @Eirwen_Quinn, @Varyare_King, @Helena_Strange, @Helen_White, @Luke_Deaggle,


  • Varyare_King

    Serpeverde Membro del Consiglio di Hogsmeade

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 4
    Galeoni: 150
        Varyare_King
    Serpeverde Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    *Varyare era sempre più curiosa di scoprire cosa stesse facendo la figura incappucciata nel bel mezzo di una piazza babbana. Nel Mondo Magico, dove lei era cresciuta, non ricordava esistesse un qualche tipo di magia che per essere eseguita serviva fare quegli strani gesti, a meno che non si fosse trattano di Magia Oscura, ambito in cui lei non era per niente informata. Tra loro sapeva esserci anche qualche nato babbano, ma pure loro sembravano spaesati perciò ipotizzò che nel Mondo Non Magico non era un comportamento comune da tenere in piazza.*

    Non saprei Helena, c'è qualcosa che mi ricorda ma non riesco a farmi venire in mente... Non riesco a collegare cosa mi ricorda... Chi può essere?
    E poi le persone che conosco io sono quasi tutti maghi, cosa ci fa qui a Trafalgar Square?


    *Rispose Luke alla domanda di Helena. Essendo incappucciata era difficile, per non dire impossibile, scorgere anche solo una minima parte del suo volto, elemento essenziale per scoprire chi fosse e che intenzioni avesse.
    Tutti in quel momento sembravano molto incuriosito dall'uomo, ta ti che alla fine decisero di avvicinarsi confondendosi con i babbani tutt'attorno.
    Scambiandosi pareri su chi potesse essere "l'incappucciato", s'avvicinarono alla figura. Ormai era palese, egli li aveva notati e non si era limitato ad ignorarli, li stava guardando. Quel contatto durò poco ma a Varyare sembrò di aver scorto una strana luce negli occhi di quella persona, anche se non sapeva dire a cosa era dovuta.*

    Pensavo che qualcuno di voi sapesse che un mago oscuro intento a lanciare fatture ai quattro angoli del globo non si disturba.

    *La voce che fuoriusciva da quel cappuccio aveva un chè di minaccioso, ma al contempo di molto familiare, anche se la quattordicenne era rimasta troppo sorpresa da quello che venì dopo per prestarci troppa attenzione. Fu infatti il rapido movimento di bacchetta della persona e la formula da lui pronunciata che fece scattare qualcosa nella mente di Varyare. L'Anatema che Uccide, ecco il collegamento che c'era con i movimenti e le parole. Prima di poter fare qualsiasi cosa la figlia di Salazar cercò invano la sua bacchetta ricordandosi troppo tardi di averla, ingenuamente, lasciata a casa. Non si era mai pentita così tanto in vita sua di non averla con sé, ma mentre pensava ciò ecco che la figura si tolse il cappuccio... *

    Robin?!

    *Ecco le sue uniche parole. La persona nascosta sotto al mantello non era altro che il suo amico Grifondoro Robin che, a quanto pare, aveva pensato bene di fare quello scherzetto.*

    Signore e signori, ecco il primo, grande scherzo di Robin Peach e Luke Deaggle!

    *Le seguenti parole le fecero capire che Luke era d'accordo su tutto e che già sapeva chi si nascondeva sotto al cappuccio, facendo credere a loro che si trattasse di un mago oscuro. La sua espressione mutò subito da sorpresa a divertita, mentre ascoltava ciò che avevano da dire Ronald, Robin e Luke a proposito dello scherzo appena riuscito.
    Varyare spostò lo sguardo a terra, Luke stava accarezzando il gatto nero che poco prima seguiva Robin e solo in quel momento si rese effettivamente conto che era Apollo, il felino del Grifo.*

    Bello scherzo! Comunque mi.pare di capire che avete altre idee da mettere in pratica, o sbaglio?

    *Disse facendo l'occhiolino ai due. Quel "primo scherzo" da loro ideato le aveva fatto ipotizzare che forse ce n'erano altri in serbo ed era curiosa di scoprire se quella sua idea era fondata o meno.*

    @Ronald_Canard, @Damian_Saps, @Emily_Banks, @Amelia_Smith, @Robin_Peach, @Esperanza_Fuentes, @Eirwen_Quinn, @Varyare_King, @Helena_Strange, @Helen_White, @Luke_Deaggle



Vai a pagina Precedente  1, 2