Hogwarts - 1° Piano
Hogwarts - 1° Piano


  • Selene_Smith

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 1
    Galeoni: 177
        Selene_Smith
    Serpeverde
       
       

    *Selene stava ancora pregando mentalmente che la professoressa non desse al Corvonero il permesso di fare quel trucco di magia babbano, quando si sentì chiamare*

    Ciao. Piacere, io sono Selene, primo anno.

    *Sorrise mentre rispondeva ad una ragazza di Corvonero che si era presentata come Helena Papus*

    Io... Non ho niente contro il tuo amico...

    *Selene aveva paura che quell’occhiata che aveva lanciato al ragazzo fosse fraintesa e non voleva apparire come una che giudica le persone dall’apparenza*

    Solamente... ho passato la mia infanzia trattenendomi dall’’urlare contro ai prestigiatori Babbani che la loro non è magia vera, non pensavo che mi sarei trovata uno di quei trucchetti idioti anche qui, ad Hogwarts, dove studiamo magia vera.

    *ridacchiò leggermente. Ricordava bene il forte fastidio che provava ogni volta che vedeva uno di quei maghi babbani fare magie inesistenti con formule strane come Abra Cadabra e Bibbidi Bobbidi Bu*

    Io non l’avrei mai chiesto al posto suo, più che altro non credo che ci sarà utile per Trasfigurazione

    *Aggiunse alzando le spalle, infatti lei era troppo timida per fare una proposta così azzardata e leggermente fuori luogo.*

    @Helena_Papus,

  • Eirwen_Quinn

    Grifondoro Insegnante Giornalista Moderatore Web Certificato

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 4
    Galeoni: 363
        Eirwen_Quinn
    Grifondoro Insegnante Giornalista Moderatore Web Certificato
       
       

    *La porta di una delle aule al primo piano, quella della professoressa Quinn, si era chiusa da pochi minuti, quando una piccola figura che indossava i colori di Tassorosso scivolò silenziosamente nell’aula. L’angolo destro delle labbra della giovane donna si increspò, lasciando trasparire parte del suo divertimento, mentre proseguiva nella sua presentazione. Nessuna ramanzina sarebbe arrivata per quella giovane studentessa, ma di certo non avrebbe lasciato correre senza fare nulla, se voleva essere rispettata dove fin da subito far capire che non apprezzava certe cose e il ritardo era tra queste. A tempo debito avrebbe rivelato alla piccola Tassorosso che era stata vista, ma prima doveva iniziare la lezione e porre agli studenti una domanda le sembrava il modo giusto per farlo.
    Se lo sarebbe dovuta aspettare, pensò poco dopo, quando la prima mano a sollevarsi fu quella di una studentessa di Corvonero. Con un sorriso le concesse la parola, sorriso che si accentuò udendo la risposta corretta, anche se da lei non condivisa, della ragazza.*

    Trasfigurazione è il mutamento dell'aspetto di una cosa o di una persona.

    *Mentre la ragazza Corvonero parlava, un’altra mano si sollevò in aria, ma prima di concedere la parola anche al secondo studente di Corvonero che voleva prendere la parola era arrivato il momento di rivolgersi alla giovane Tassorosso ritardataria.*

    Grazie per la risposta, prima di sentire anche quella del suo concasato però vorrei sentire cosa ha da dire una vostra giovane compagna. Parlo proprio con lei che è sgattaiolata nell’aula qualche minuto dopo che la porta era stata chiusa. Cos’è secondo lei la Trasfigurazione?

    *Mentre parlava con la mano aveva indicato in ordine il Corvonero che aveva chiesto la parola e la Tassorosso che aveva cercato di non farsi notare per il ritardo. Avrebbe potuto semplicemente togliere dei punti alla casa della ragazza, ma trovava che quel metodo per infrazioni di quel tipo fosse poco educativo. C’era la giusta reazione per ogni cosa e persona e in quel caso le sembrava più giusto far capire che lei notava tutto obbligando la ragazzina, che le era sembrata timida, a rispondere davanti all’intera classe. Qualcuno avrebbe potuto trovarlo un comportamento cattivo, ma il suo obiettivo era anche quello di far crescere i giovani che si trovava davanti e sperava di riuscire a trovare il modo giusto per stimolare ognuno di loro.
    Solo quando la Tassorosso ebbe risposto, concesse la parola al ragazzo di Corvonero che aveva richiamato la sua attenzione.*

    Trasfigurazione è l’arte di cambiare qualcosa in qualcos’altro, lo fanno pure i prestidigitatori cioè i maghi babbani anche se loro creano solamente l’illusione di trasformare delle cose in altre.
    Con il permesso della professoressa potrei farvi un esempio d'illusione di trasfigurazione.


    *Come si era aspettata fin dall’inizio della lezione, le risposte dei suoi studenti erano state semplici variazioni di quanto riportato nei libri, non poteva pretendere una descrizione più accurata. Tutte definizioni corrette senza dubbio di Trasfigurazione, ma a suo avviso imprecise. Dopotutto descrivere la Trasfigurazione risultava difficile a maghi esperti, figurarsi per degli studenti.*

    Grazie per le vostre risposte, vi rassicuro subito: avete detto tutte cose esatte. Quindi complimenti a tutti.
    Prima di proseguire con la lezione…


    *Da alcuni minuti, precisamente da quando lo studente di Corvonero aveva proposto di dare una dimostrazione di prestigiazione, due sue studentesse avevano iniziato a confabulare. Seppur lo stessero facendo a voce non troppo alta, quella era una lezione e lei aveva già ripreso la parola.*

    ...mi rincresce però devo interrompere la spiegazione per qualche minuto, sulle vostre definizioni torneremo infatti dopo aver chiarito un paio di cose.

    *Il tono della voce era diventato serio, si era sollevata dalla cattedra e si era posta in piedi in modo che tutti potessero vederla bene in faccia e notare l’assenza del consueto sorriso. Il messaggio espresso a inizio lezione a quanto pare non era stato recepito.*

    Ritengo necessario riportare infatti la vostra attenzione su una parola usata a inizio lezione: rispetto. Mi sembrava di aver chiaramente detto che vi chiedo di non far rumore e prestare attenzione. Fino all’anno scorso ero seduta a quei banchi insieme a voi e capisco che le lezioni siano anche un’occasione per stringere amicizia, tuttavia c’è un momento per tutto. Non ho problemi se quando arriva una compagna in ritardo e più piccola le parlate per rassicurarla in un momento di silenzio, ma sono alcuni minuti che voi due parlate e avete proseguito nella vostra conversazione mentre io riprendevo la parola.
    Seconda cosa: all’inizio vi avevo anche chiesto di presentarvi prima di iniziare a parlare, in modo tale da permettermi di conoscere i vostri nomi e iniziare a memorizzarli. Anche questa semplice richiesta non è stata rispettata.
    Vi prego di ricordare d’ora in poi che le parole che uso hanno un peso, questo vale sia per le spiegazioni sia per tutto il resto. Per assicurarmi che lo ricordiate d’ora in poi, ho deciso di togliere cinque punti alla vostra Casa per ognuno di voi.


    *Osservò attentamente gli studenti seduti di fronte a lei, non era arrabbiata, ma severa doveva necessariamente esserlo. Andava benissimo che gli studenti scambiassero tra loro qualche parola, ma la conversazione tra le due studentesse era un vero e proprio scambio di opinioni portato avanti con una certa enfasi.*

    Detto questo...torniamo alle parole del signor Canard. Ho apprezzato la sua definizione di Trasfigurazione, tutto il resto invece un po’ meno. Sono una Nata Babbana e so bene di cosa sta parlando, proprio per questo le dico che mi sembra una mancanza di rispetto nei confronti di chiunque in questa Scuola la sua proposta. Dovete imparare che esiste un momento per tutto.

    *Non voleva apparire cattiva agli occhi dei suoi studenti, anzi voleva sinceramente che tutti si sentissero a proprio agio nella sua aula e liberi di intervenire e parlare con lei. Tuttavia da una parte c’erano argomenti inappropriati ad un’aula, dall’altra preferiva che gli studenti esprimessero la propria opinione a voce alta se riguardante cose dette a lezione, il resto poteva aspettare.*

    Se è così abile nella prestigiazione saprà meglio di me che è un semplice trucco, quindi non le sembra che paragonare quello alla Trasfigurazione sia un sminuire ciò che qui viene insegnato? I suoi trucchi sono senza dubbio uno svago interessante e divertente per i momenti di pausa, ma in questa aula non ci occupiamo di trucchi quanto di un’importante abilità e del suo studio. Non sminuisca qualunque ramo della magia insegnato in questo Castello, la loro importanza e complessità con paragoni del genere.
    Aggiungo solo un’ultima cosa, visto che immagino la vostra conversazione signorine riguardasse proprio quanto affermato dal vostro compagno. Preferisco che alziate la mano e mi chiediate di commentare quanto detto da altri in quest’aula, piuttosto che vedervi confabulare tra voi.
    Tutto chiaro?


    *Lasciò che il silenzio seguisse le sue parole, in parte per lasciare a chi avesse voluto la possibilità di intervenire, in parte per assicurarsi che le sue parole penetrassero in profondità questa volta. Tornò verso la cattedra e, nuovamente rilassata dopo aver chiarito quei punti importanti, si posò al bordo del mobile e riprese la lezione.*

    Torniamo alla lezione. La definizione di Trasfigurazione che avete dato è abbastanza corretta ed è quella che viene spontaneo ricordare se ci si sofferma ad analizzare l’etimologia della parola. Essa deriva infatti dal verbo latino Trasfigurare, composto dal prefisso Trans che possiamo tradurre come «al di là, attraverso» e dalla radice Figurare che ovviamente significa «dare forma».
    Tuttavia io preferisco dire che la Trasfigurazione è quel ramo della magia che permette di alterare la struttura molecolare nel nostro mondo fisico.




    Ora, io sono consapevole del fatto che nei libri di testo come definizione di Trasfigurazione troverete qualcosa di molto simile a quanto esposto dai vostri compagni, ma non sempre amo usare le definizioni dei libri, nonostante io abbia passato gran parte della mia vita in biblioteca.

    *Mentre un sorriso autoironico accompagnava le sue parole, con un colpo di bacchetta decise di colorare di rosso due parole nella definizione appena scritta sulla lavagna.*

    Al di là del mio modo originale di spiegare, ho scelto di darvi questa definizione di Trasfigurazione perché utilizzando l’altra il rischio è che voi restringiate il campo della materia che studieremo in quest'aula ad un solo ramo di essa, ossia la Trasformazione. La Trasfigurazione invece non concerne solo la semplice alterazione dei corpi, ma, come probabilmente avrete sentito, racchiude per esempio anche la capacità di evocare o far sparire oggetti.
    Ci sono domande in merito alla definizione che vi ho fornito?


    *Chiese, prestando attenzione ai volti che la fissavano. Sapeva bene che non tutti in quell’aula avevano basi scientifiche alle spalle ed era pronta all’evenienza che qualcuno non capisse.*



    OFF GDR

    Avete tempo fino al 6 marzo per porre domande in merito a quanto spiegato in questo post.

    Ci tengo inoltre a ricordarvi che non è proibito interagire con i compagni, ma dovete ricordare che ON GDR si tratta di una lezione e che l’insegnante potrebbe infastidirsi se le chiacchiere sono esagerate.

    Chi avesse voglia di unirsi è sempre libero di farlo, lascio al player la scelta di scrivere se il pg era già in aula o se arriva in ritardo a lezione. Ricordate ovviamente che per ritardi eccessivi il pg può incorrere in una punizione. A voi la scelta.


    @Selene_Smith, @Annie_Bloom, @Graham_Lewis, @Aurora_Rosiers, @Martin_Mcfly, @Derek_Bailey, @Andrew_Sharpe, @Miax_Concas, @Blair_Volkov, @Naomi_Sanders, @Celestia_Woodville, @Beatrix_Smicols, @Samantha_Finnigan, @Ifigenia_Quiteheart, @Varyare_King, @Engel_Rojas, @Harleen_Quinzel, @Jessamine_Carstairs, @Sybilla_Planaflorita, @Megan_Cooper, @Berenice_Fawley, @Aiden_Hill, @Alice_Without, @July_Lewis, @Annie_Jones, @Evie_Gold, @Beth_Fryva, @Vanille_Oakeniron, @Charles_Manec, @Oliver_Grant, @Aurora_Wilkinson, @Robert_Sword, @Anna_Miller, @Arianna_Quirrel, @Miriam_Jones, @Aurora_Jeanwoolf, @Charlotte_Bortolin, @Ginevra_Sunflower, @Damian_Saps, @Sophie_Angel, @William_Rogers, @Alex_Strifer, @Jessica_Gray, @Marysol_Rainbow, @Fancy_Stevens, @Georgia_Thorn, @Helena_Papus, @Moana_Kane, @Miruku_Constantine, @Aurora_Porter, @Niki_Wight, @Sophia_Grind, @Aura_Carey, @Helena_Strange, @Charlie_Frafolg, @Oznerol_Onis, @Georgina_Vivister, @Alice_Mcdougal, @Aini_Feanor, @Nancy_Brown, @Aurora_Donfort, @Tris_Hambton, @Vincent_Pilots, @Alice_Sweetman, @Astrid_Bennet, @Lyra_Thorne, @Donna_Specter, @Laurence_Fournier, @Leah_Smith, @Kate_Wood, @Aerith_Walsh, @Handi_Mandi, @Gabriel_Gray, @Charlotte_Sibley, @Artemis_Pengwing, @Helen_White, @Elynora_Hosterman, @Megan_Powell, @Sophie_Turner, @Melanie_Konstancijs, @Eleah_Holmes, @Elizabeth_Cooper, @John_Stark, @Elisa_Renierv, @Alec_White, @Ailea_Fuentes, @Antonio_Goldstain, @Down_Foster, @Alexia_Drama, @Marissa_White, @Sprotte_Smerald, @Gaia_Lazzari, @Lucrezia_Always, @Eirwen_Quinn, @Jane_Casterwill, @Freya_Hansen, @Ronald_Canard, @Helena_Papus, @Clarissa_Greythorne, @Raven_Lovely, @Charlotte_Mills, @Dragonis_Witch, @Gabriel_Gray, @Aerith_Walsh, @Harley_Sundwall, @Penelope_Sheets, @Selene_Smith, @Kristal_Thratchet, @Dorcas_Moore, @Sarah_Jonson, @John_Brooks, @Lucy_Hale, @Marcus_Largh, @Kevin_Mitchell, @Robert_Dips, @Evie_Gold, @Beth_Fryva, @Mihos_Renny, @Iris_Murphi, @Helen_Benlor, @Lorena_Williams, @Lucas_DeAmis, @Scarlett_Smith, @Mariastella_Nardin, @Vera_Grace, @Sarah_Khan, @Zack_Plans, @Martin_Mcfly, @Moana_Kane, @Sylvia_Turner, @Millennium_Falcon, @Hannah_Jones, @William_Rogers, @Robin_Peach, @Esperanza_Fuentes, @Sarah_Darcy, @Handi_Mandi, @Lucretia_Holland, @Penny_Hotter, @Jade_Jonson, @Aurora_Wilkinson, @Oriane_Manson, @Serena_Ironically, @Sophia_Hale, @Lavinia_Grent, @Helen_White, @Blair_Volkov, @Scila_Tlain, @Varyare_King, @Iain_Laceul, @Elfa_Winky, @Michel_Brown, @Gabriel_Marmous, @Damian_Saps, @Kiara_Arches, @Helena_Strange, @Amelia_Smith, @Elisa_Renierv, @Celeste_Bagnold, @Fabiola_Feruls, @James_Sirius_Potter, @Oberon_King, @Luke_Deaggle, @Anja_Fedriga, @Philius_Mcwood, @Bimba_Bella, @Josephine_Wood, @Katheryn_Ayre, @Kylai_Raeds, @Martha_Straw, @Vanille_Oakeniron, @July_Lewis, @Giulia_Lovegold, @Berenice_Fawley, @Latisha_Flaxen, @Megan_Torres, @Georgette_Bumps, @Skatach_Fleming, @Asia_Coal, @Nina_Flower, @Edward_Twlane, @Earwen_Shaffer, @Keith_Connington, @Dubhe_Dolov, @Aurora_Fazes, @Angelina_Largh,


  • Helena_Papus

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 4
    Galeoni: 399
        Helena_Papus
    Corvonero
       
       

    *Helena rimase molto colpita dalla reazione della professoressa, era la prima volta in tutti i suoi anni di studio ad Hogwarts che veniva ripresa da un'insegnante davanti alla classe. Intendiamoci, la donna aveva totalmente ragione: se all'inizio le sue intenzioni erano buone - quando si era avvicinata alla ragazza del primo anno per rassicurarla - aveva sicuramente esagerato nel lanciarsi in lunghi ragionamenti su Ronald ed i giochi di prestigio. Ma comunque doveva ammettere che quell'insegnante così di polso le piaceva: si capiva che, nonostante quella fosse la sua prima lezione, era perfettamente in grado di gestire una classe. Rimase affascinata dalla "traduzione" data della parola Trasfigurazione, ma ebbe un'incertezza che la spinse a porre una domanda*

    Mi scusi professoressa, cosa si intende con struttura molecolare? Tra l'altro mi dispiace molto di essermi distratta durante la lezione, non si ripeterà!

    *sperò che la sua domanda non risultasse troppo banale, soprattutto dal momento che era già al terzo anno di istruzione magica. D'altronde preferiva capire per bene le cose fin dalle basi, anziché trovarsi agli argomenti più complessi senza aver bene interiorizzato quei concetti che fungevano da fondamenta del processo di apprendimento. E d'altronde la professoressa Quinn aveva specificato che le domande erano assolutamente bene accette*

    @Ronald_Canard, @Eirwen_Quinn, @Selene_Smith, @Aerith_Walsh,



    Ultima modifica di Helena_Papus mese scorso, modificato 1 volta in totale


  • Selene_Smith

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 1
    Galeoni: 177
        Selene_Smith
    Serpeverde
       
       

    *Selene abbassò lo sguardo più imbarazzata che mai sentendo il richiamo della professoressa.*

    Accidenti

    *Pensò mentre la lezione riprendeva*

    Non sono neanche arrivata ad Hogwarts e già sono riuscita a farmi richiamare

    *Si sentiva davvero in colpa, non aveva intenzione interrompere la lezione, probabilmente era solo troppo emozionata all’idea di avere qualcuno con cui parlare, una potenziale amica. Dopo tutti quegli anni a sentirsi fuori luogo nelle scuole Babbane per lei era un grande passo avanti. Lanciò qualche occhiata di soppiattò a quel ragazzo, Ronald, e si ripromise che gli avrebbe chiesto scusa. Aveva paura di essere stata fraintesa, non voleva assolutamente offenderlo aveva solo pensato che una volta li ad Hogwarts non avrebbe più dovuto aver a che fare con i Babbani e quei trucchi di magia erano ricordi troppo concreti della sua infanzia, che non era delle migliori. Tornò con la mente nell’aula e si costrinse a seguire*

    @Eirwen_Quinn, @Helena_Papus, @Ronald_Canard, @Aerith_Walsh,

  • Helena_Papus

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 4
    Galeoni: 399
        Helena_Papus
    Corvonero
       
       

    *In attesa che l'insegnante rispondesse al suo quesito Helena si guardò intorno per vedere quali fossero state le reazioni alla ramanzina della professoressa: non si meravigliò del fatto che Ronald, ben lungi dal dispiacersi di essere stato oggetto di rimprovero, avesse riposto i suoi "arnesi" ostentando un'aria offesa. Invece la ragazzina Serpeverde mostrava di condividere lo stato d'animo della Corvonero*

    "Decisamente le Casate sono esclusivamente un fattore di immagine, e forse di organizzazione delle lezioni. In questo momento mi sento più vicina alla ragazzina che non a Ronald, sebbene siamo entrambi di Corvonero"

    *decise quindi di riguadagnare punti nei confronti della professoressa e si mise ad ascoltare attentamente la spiegazione, imponendosi anche di prendere appunti: un po' per avere una traccia per il successivo studio, ma soprattutto per essere obbligata a non perdere neanche una parola di quella lezione*

    "Peccato che scriva così lentamente, devo chiedere a qualcuno se esiste qualche mezzo per "registrare" la lezione, in maniera da non perdere dettagli magari fondamentali per capire il resto del discorso. Anche perché dopo un po' di tempo la mia grafia è quasi incomprensibile anche a me stessa"

    @Raven_Lovely, @Ronald_Canard, @Aerith_Walsh, @Eirwen_Quinn, @Selene_Smith



    Ultima modifica di Helena_Papus mese scorso, modificato 2 volte in totale


  • Dragonis_Witch

    Tassorosso Membro del Consiglio di Hogsmeade Certificato

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 7
    Galeoni: 5091
       
       

    *Dragonis era seduta in prima fila, voleva prendere gli appunti in maniera pulita e ordinata, sentì la porta aprirsi, ma non si girò per vedere di chi si trattasse perché voleva mantenere l'attenzione focalizzata sulle parole della professoressa Quinn, la donna pose la domanda fondamentale per sottolineare un concetto di vitale importanza per quanto riguarda una certa materia*

    Che cos'è la trasfigurazione? Domanda molto interessante, ma credo che sia il caso che rispondano gli altri perché, oltre alla definizione che ho letto negli anni passati sui libri non saprei cosa rispondere in modo diverso

    *E infatti la giovane donna sentì con molto interesse le risposte che diedero i suoi colleghi anche se si stupì per una richiesta che aveva proposto un suo compagno di corso, sentì anche le altre risposte che diedero gli altri e concordò con loro, ma, appena la professoressa @Eirwen_Quinn, diede la sua definizione, Drag la scrisse in modo bello chiaro e sottolineando con la piuma, intinta nel calamaio, la parola struttura molecolare, e stava per chiedere di cosa si trattasse, ma una ragazza prima di lei aveva posto la sua stessa domanda così decise di non porre una nuova domanda, ma aspettò la risposta dell'insegnante*

  • Aerith_Walsh

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 1
    Galeoni: 151
        Aerith_Walsh
    Tassorosso
       
       

    *Aerith aveva cominciato a sistemare sul banco il quaderno degli appunti con al suo fianco il libro di testo quando una voce femminile e alquanto giovanile assorbì immediatamente tutta la sua attenzione, cosa assai facile e frequente.
    Sul volto della piccola Tassorosso si formò un sorriso, le faceva immensamente piacere vedere persone che si facevano avanti con lei, si sentiva come una batteria di quelle che era abituata vedere in casa sua che viene ricaricata sotto la calda luce del sole, così con tono lieve si presentò alla studentessa la quale ora poteva identificare per nome, Helena.*

    Sì sono nuova, mi chiamo Aerith, molto piacere e grazie!

    *Con un cenno della mano salutò la ragazza che subito le aveva fatto un ottimo impatto, di certo le sarebbe piaciuto approfondire la conoscenza tra le mura del castello o perché no anche davanti ad una bella tazza calda di un qualsiasi infuso. La stanza in un attimo era diventata una zona accogliente, se prima magari un po’ la terrorizzava ora invece si sentiva a suo agio.
    Nel mentre cominciarono a fluttuare tra i banchi delle dinamiche che catturarono l’attenzione della piccola Tassorosso, a quanto le sembrava di capire l'uscita goliardica dello studente di Corvonero non era stata apprezzata da alcuni presenti in aula. Aerith nel suo piccolo perdonò quel gesto un po’ azzardato del ragazzo, ma comprendeva anche lei che forse si era spinto un po’ troppo oltre.
    La stanza tornò in poco tempo ad essere riempita dalla voce della professoressa Quinn come di conseguenza la concentrazione della piccola studentessa.*

    Grazie per la risposta, prima di sentire anche quella del suo concasato però vorrei sentire cosa ha da dire una vostra giovane compagna. Parlo proprio con lei che è sgattaiolata nell’aula qualche minuto dopo che la porta era stata chiusa. Cos’è secondo lei la Trasfigurazione?

    *Di colpo gli occhi di Aerith si bloccarono sul volto della professoressa e istintivamente il suo corpo si alzò, un sorriso imbarazzato cominciò ad aleggiare sul quel volto candido, le guance rosee diventarono più accese e il maglioncino della divisa oggetto di grande interesse per le sue piccole manine. La mente della piccola cominciò a formulare una frase, una dopo l’altra le parole cominciarono a comporsi fino a quando la risposta che un attimo prima si stava assemblando solo nella sua testolina le fuoriuscì dalla bocca.*

    Trasfigurazione è quando un oggetto viene mutato in qualcosa di differente... Io sono Aerith Walsh, mi scusi per il ritardo, non ricapiterà più.

    *Con un lieve inchino del capo si rimise a sedere per poi volgere lo sguardo ai compagni presenti in aula, forse alla ricerca di supporto o d’approvazione, certamente d’ora in poi non si sarebbe mai concessa un’ulteriore ritardo!
    La lezione in poco tempo tornò in auge ma a prendere il sopravvento fu una ramanzina fatta dalla professoressa che colpì emotivamente Aerith, tanto da farla sentire in colpa per quello che stava succedendo alle due studentesse che erano a tutti gli effetti sue compagne di corso. Di certo quella lezione non se la sarebbe scordata facilmente.
    Piano piano la pagina bianca che qualche attimo prima era rimasta intatta, cominciò ad essere riempita da linee d’inchiostro fresco, ogni parola pronunciata dalla docente Quinn era perlopiù annotata su quel quaderno.*

    @Eirwen_Quinn, @Helena_Papus, @Selene_Smith, @Ronald_Canard, @Dragonis_Witch




    Ultima modifica di Aerith_Walsh mese scorso, modificato 2 volte in totale


  • Ronald_Canard

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 5
    Galeoni: 40
        Ronald_Canard
    Corvonero
       
       

    *Ronald rimase un po’ deluso, anche se lo avrebbe dovuto immaginarselo che essendo in una scuola di Magia i giochi dei prestidigitatori non erano molto apprezzati. Quindi mise via i suoi due trucchi che aveva appena tirato fuori e tornò a correggere gli appunti che la penna magica erano stati scritti sulla pergamena. Perché sapeva che molto spesso quei strumenti scrivevano cose un po’ diverse da quello che era stato detto. Insomma per qualcuno correggere quello che la penna aveva scritto era un rompicapo, ma a Ronald non gli dava fastidio anzi gli piacevano poiché per lui era un modo per ricordarsi meglio. Quindi la rimise via e cominciò a scrivere quello che era comparsi sulla lavagna cioè:*




    *Quando vide evidenziato la parola struttura molecolare, si ricordò di aver letto qualcosa in un trucco di magia cioè quello che trasformava l’acqua in ghiaccio, spiegavano che dentro al bicchiere bisognava metterci una polvere per cambiare i due stati della materia da liquido a solido. Spiegavano che la polvere o qualcosa di simile si trovava nei pannolini per bambini.
    Quindi pensò: *

    “Devo stare molto attento a questa lezione mi potrebbe esser utile. Potrei combinare le due arti e dire alle rispettive parti: Babbani e Maghi. Ai primi che è vera magia ai secondi che sono solamente dei trucchi creati dalla scienza babbana.”



    @Selene_Smith, @Annie_Bloom, @Graham_Lewis, @Aurora_Rosiers, @Martin_Mcfly, @Derek_Bailey, @Andrew_Sharpe, @Miax_Concas, @Blair_Volkov, @Naomi_Sanders, @Celestia_Woodville, @Beatrix_Smicols, @Samantha_Finnigan, @Ifigenia_Quiteheart, @Varyare_King, @Engel_Rojas, @Harleen_Quinzel, @Jessamine_Carstairs, @Sybilla_Planaflorita, @Megan_Cooper, @Berenice_Fawley, @Aiden_Hill, @Alice_Without, @Lara_Grey, @Lilith_Montgomery, @Aurora_Dilaurentis, @Elizabeth_DeEvelyn, @Aelin_Fairblood, @Astrid_Dapnier, @Harley_Sundwall, @Clarissa_Greythorne, @Lucifer_Morningstar, @Nuria_Mordhane, @Kate_Robinson, @Jack_Parker, @Miriam_Campbell, @Emily_Walker, @Arianne_Godson, @Raffaella_Saxon, @Violet_Columbus, @Breydan_Mccurtis, @Roxanne_Plagesombre, @Miles_Halter, @Terry_Mangala, @July_Lewis, @Annie_Jones, @Evie_Gold, @Beth_Fryva, @Vanille_Oakeniron, @Charles_Manec, @Oliver_Grant, @Aurora_Wilkinson, @Robert_Sword, @Anna_Miller, @Arianna_Quirrel, @Miriam_Jones, @Aurora_Jeanwoolf, @Charlotte_Bortolin, @Ginevra_Sunflower, @Damian_Saps, @Sophie_Angel, @William_Rogers, @Alex_Strifer, @Jessica_Gray, @Marysol_Rainbow, @Fancy_Stevens, @Georgia_Thorn, @Luke_Deaggle, @Kelly_Luxur, @Alyssa_Jackson, @Robin_Peach, @Amelia_Smith, @Morgana_Morales, @Klara_Shorty, @Matthias_Azelas, @Lucretia_Holland, @Rachel_Watson, @Aliark_Paddlemere, @Penny_Hotter, @Richard_Therone, @Meri_Dipi, @Lycia_Jacksin, @Jade_Mcmeids, @Sacha_Mullett, @Josephine_Elves, @Sara_Taverna, @Iain_Pische, @Kristel_Hardit, @Lucy_Luvilus, @Elena_Anderson, @Moana_Kane, @Miruku_Constantine, @Aurora_Porter, @Niki_Wight, @Sophia_Grind, @Aura_Carey, @Charlie_Frafolg, @Oznerol_Onis, @Georgina_Vivister, @Alice_Mcdougal, @Aini_Feanor, @Nancy_Brown, @Aurora_Donfort, @Tris_Hambton, @Vincent_Pilots, @Alice_Sweetman, @Astrid_Bennet, @Lyra_Thorne, @Donna_Specter, @Laurence_Fournier, @Leah_Smith, @Kate_Wood, @Jade_Urquhart, @Allison_Yale, @Heidi_Lovely, @Raven_Lovely, @Tsukiko_Hayashi, @Alex_Regers, @Victoria_Anderson, @Dragonya_Goldwand, @Emeliya_Jenkins, @Vera_Grace, @Sansa_Stark, @Phoebe_Wolfshard, @Kahina_Iaquinto, @Alyson_Chalamet, @Jeanjery_Vergne, @Colin_Lookbrook, @Jade_Hailen, @Margot_Donuter, @Dorcas_Moore, @Haytham_Price, @Serendipity_Pollux, @Oscar_Thrill, @Aerith_Walsh, @Handi_Mandi, @Gabriel_Gray, @Charlotte_Sibley, @Artemis_Pengwing, @Helen_White, @Elynora_Hosterman, @Megan_Powell, @Sophie_Turner, @Melanie_Konstancijs, @Eleah_Holmes, @Elizabeth_Cooper, @John_Stark, @Elisa_Renierv, @Alec_White, @Ailea_Fuentes, @Antonio_Goldstain, @Down_Foster, @Alexia_Drama, @Marissa_White, @Sprotte_Smerald, @Gaia_Lazzari, @Lucrezia_Always, @Jack_Lane, @Chiara_Queen, @Mercy_Nevaeh, @Madeline_Williams, @Gulliver_Kwikspell, @Stellagiulia_Clarke, @Sara_Freak, @Kathrine_Winchester, @Samantha_Mitchell, @Opal_Saphirblue, @Fire_Demon, @Damian_Hammers, @Margherita_Uchiha, @Luisa_Welch, @Andrea_Braga, @Hope_White, @Esperanza_Fuentes, @Annalisa_Ziliani, @Debby_Seghezzi, @Valentina_Zanelli, @Amanda_Gomes, @Hattori_Uchiha, @Selene_Smith, @Eirwen_Quinn, @Raven_Lovely, @Clarissa_Greythorne, @Helena_Papus, @Jane_Casterwill, @Aerith_Walsh, @Eirwen_Quinn, @Sarah_Jonson, @Moana_Kane, @Vera_Grace, @Gabriel_Gray, @Robert_Dips, @Freya_Hansen, @Mihos_Renny, @Dragonis_Witch, @Helen_Benlor, @William_Rogers, @Charlotte_Mills, @Zack_Plans, @Dorcas_Moore, @Esperanza_Fuentes, @Evie_Gold, @Sarah_Darcy, @Handi_Mandi, @Beth_Fryva, @Lucretia_Holland, @Penny_Hotter, @Jade_Jonson, @Aurora_Wilkinson, @Robin_Peach, @Oriane_Manson, @Serena_Ironically, @Sophia_Hale, @Lavinia_Grent, @Helen_White, @Iris_Murphi, @Penelope_Sheets, @Blair_Volkov, @Scila_Tlain, @Varyare_King, @Iain_Laceul, @Scarlett_Smith, @Kristal_Thratchet, @Marcus_Largh, @Sarah_Khan, @Elfa_Winky, @Michel_Brown, @Gabriel_Marmous, @Damian_Saps, @Kiara_Arches, @Helena_Strange, @Amelia_Smith, @Elisa_Renierv, @Celeste_Bagnold, @Fabiola_Feruls, @James_Sirius_Potter, @Oberon_King, @Millennium_Falcon, @Luke_Deaggle, @Anja_Fedriga, @Sylvia_Turner, @Lorena_Williams, @Philius_Mcwood, @Bimba_Bella, @Josephine_Wood, @Katheryn_Ayre, @Kylai_Raeds, @Martha_Straw, @Vanille_Oakeniron, @July_Lewis, @Giulia_Lovegold, @Berenice_Fawley, @Latisha_Flaxen, @Megan_Torres, @Georgette_Bumps, @Martin_Mcfly, @Skatach_Fleming, @Asia_Coal, @Nina_Flower, @Edward_Twlane, @Earwen_Shaffer, @Keith_Connington, @Dubhe_Dolov, @Aurora_Fazes, @Angelina_Largh, @Lilith_Rederin, @Lucy_Jones, @Hayley_Swan, @Ander_Heller, @Sarah_Hale,


  • Helena_Papus

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 4
    Galeoni: 399
        Helena_Papus
    Corvonero
       
       

    *Helena guardò con curiosità Ronald che - smessi i panni del prestigiatore - si mise a leggere con attenzione, e presumibilmente correggere, quanto la sua penna aveva scritto fino a poco tempo prima. Infatti era questa la cosa che la aveva stupita: il ragazzo non aveva fatto neanche un movimento sulla pergamena, ma questa si era riempita di parole autonomamente. Stupita si sporse verso di lui e sussurrò, cercando di non farsi sentire dalla professoressa*

    Come hai fatto a stregare la piuma perché scrivesse da sola? Servirebbe anche a me una cosa del genere: scrivo lentissima e quindi perdo tre quarti delle informazioni. L'unico problema sarebbe costringermi ad ascoltare le parole dell'insegnante, senza mettermi a fantasticare con la mente. Tu riesci comunque a stare attento anche se non prendi personalmente appunti?

    *detto ciò, in attesa della risposta del ragazzo, si rimise ad ascoltare il più attentamente possibile la lezione, aspettando che l'insegnante rispondesse alla sua domanda riguardo il significato dell'espressione struttura molecolare. Tra l'altro si rese conto che anche il Tassorosso aveva sottolineato quelle due parole, quindi si trattava probabilmente di un concetto fondamentale per la comprensione della lezione*

    @Aerith_Walsh, @Ronald_Canard, @Evie_Gold, @Selene_Smith, @Sarah_Jonson, @Gabriel_Gray,



    Ultima modifica di Helena_Papus mese scorso, modificato 1 volta in totale


  • Eirwen_Quinn

    Grifondoro Insegnante Giornalista Moderatore Web Certificato

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 4
    Galeoni: 363
        Eirwen_Quinn
    Grifondoro Insegnante Giornalista Moderatore Web Certificato
       
       

    *Come si era immaginata due parole nella sua spiegazione avevano attirato l’attenzione dei suoi studenti. Se lo aspettava, approcciare la sua materia a quel modo avrebbe creato dubbi nei giovani che la stavano ascoltando.*

    Mi scusi professoressa, cosa si intende con struttura molecolare?

    *Sapeva che quello sarebbe stato il tasto dolente del suo discorso, dopotutto non erano molti i maghi e le streghe che fornivano anche un’istruzione babbana ai loro figli, a meno che, ovviamente, questi non avessero origini non magiche.*

    Ottima domanda. Vedete, per capire questo concetto devo fornirvi alcune basi scientifiche. Partiamo quindi con il dire che le molecole sono dei raggruppamenti di atomi e che gli atomi sono le strutture elementari che, legandosi, formano le sostanze che compongono il nostro universo. Tutto intorno a noi e dentro di noi è formato da molecole. Nel momento in cui, con la nostra magia, agiamo per alterare dei corpi o per evocare dei corpi ciò che facciamo è in realtà modificare la struttura molecolare del nostro mondo fisico.

    *Con un rapido movimento di bacchetta distribuì agli studenti un foglio per ciascuno, su esso delle immagini in movimento di una molecola e di un atomo illustravano ai giovani maghi e streghe ciò di cui stava parlando.



    Con un secondo colpo di bacchetta evocò la caraffa d’acqua e il bicchiere che, volontariamente, aveva lasciato nel suo ufficio. Bevve un abbandonate sorso d’acqua, aveva bisogno di rinfrescarsi, la tazza di tè era ormai già finita, e voleva concedere loro ancora qualche istante per finire di scrivere.*

    Come avrete notato ho evocato questa caraffa e questo bicchiere, che fino a pochi istanti fa si trovavano nel mio ufficio. Qui accanto a me fino a pochi secondi fa c’erano solo molecole di aria, ma a me è bastato un colpo di bacchetta e ora ci sono le molecole che compongono il vetro della caraffa e del bicchiere, oltre a quelle che compongono l’acqua. Capite ora cosa vuol dire la definizione alle mie spalle? Ma soprattutto capite perchè ho scelto di definire la Trasfigurazione a questo modo?

    *Mentre parlava aveva deciso di assumere una posizione eretta. Quella prima parte della lezione era la più importante e la più difficile da capire, voleva avere la completa attenzione dei suoi studenti e sapeva che la posizione del suo corpo avrebbe facilitato la cosa.*

    Avete domande? Dubbi?

    *Prima di proseguire voleva essere sicura che tutti comprendessero la serietà della sua materia, durante i suoi anni da studentessa aveva sentito spesso definire la Trasfigurazione come una materia scientifica e pericolosa e doveva assicurarsi che tutti comprendessero il significato di quei due aggettivi.*



    OFF GDR

    Vi chiedo innanzitutto scusa per il mio ritardo nel postare la risposta.
    Come sempre vi lascio un paio di giorni per porre domande prima di proseguire, avete quindi tempo fino al 10 marzo.


    @Raven_Lovely, @Jane_Casterwill, @Clarissa_Greythorne, @Helena_Papus, @Agnese_Gasparini, @Sarah_Jonson, @Moana_Kane, @Selene_Smith, @Hannah_Jones, @Mihos_Renny, @Sara_Darielli, @Sylvia_Turner, @Ronald_Canard, @William_Rogers, @Sarah_Darcy, @Gaia_Lombardo, @Aerith_Walsh, @Dragonis_Witch, @Freya_Hansen, @Charlotte_Mills, @Gabriel_Gray, @Evie_Gold, @Beth_Fryva, @Marcus_Largh, @Vera_Grace, @Elfa_Winky, @Esperanza_Fuentes, @Dorcas_Moore, @Kristal_Thratchet, @Sarah_Khan, @Handi_Mandi, @Harley_Sundwall, @Penelope_Sheets, @John_Brooks, @Lucy_Hale, @Kevin_Mitchell, @Robert_Dips, @Iris_Murphi, @Helen_Benlor, @Lorena_Williams, @Lucas_DeAmis, @Scarlett_Smith, @Mariastella_Nardin, @Zack_Plans, @Martin_Mcfly, @Millennium_Falcon, @Robin_Peach, @Lucretia_Holland, @Penny_Hotter, @Jade_Jonson, @Aurora_Wilkinson, @Oriane_Manson, @Serena_Ironically, @Sophia_Hale, @Lavinia_Grent, @Helen_White, @Blair_Volkov, @Scila_Tlain, @Varyare_King, @Iain_Laceul, @Michel_Brown, @Gabriel_Marmous, @Damian_Saps, @Kiara_Arches, @Helena_Strange, @Amelia_Smith, @Elisa_Renierv, @Celeste_Bagnold, @Fabiola_Feruls, @James_Sirius_Potter, @Oberon_King, @Luke_Deaggle, @Anja_Fedriga, @Philius_Mcwood, @Bimba_Bella, @Josephine_Wood, @Katheryn_Ayre, @Kylai_Raeds, @Martha_Straw, @Vanille_Oakeniron, @July_Lewis, @Giulia_Lovegold, @Berenice_Fawley, @Latisha_Flaxen, @Megan_Torres, @Georgette_Bumps, @Skatach_Fleming, @Asia_Coal, @Nina_Flower,


  • Helena_Papus

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 4
    Galeoni: 399
        Helena_Papus
    Corvonero
       
       

    *Helena scosse tristemente la testa: le materie scientifiche non erano mai state il suo forte, e comunque aveva frequentato la scuola babbana solo per pochi anni, non c'era stato modo di studiare queste cose specialistiche. Comunque cercò di fare del suo meglio per arrivare alla "soluzione dell'enigma". Per prima cosa copiò la spiegazione della professoressa sulla sua pergamena, cercando di imprimersi in mente quelle parole, anche se per lei non avevano alcun significato "Molecole= raggruppamenti di atomi. Atomi= strutture elementari che, legandosi, formano le sostanze che compongono il nostro universo. Con la nostra magia agiamo per alterare dei corpi o per evocare dei corpi quindi modifichiamo la struttura molecolare del nostro mondo fisico.". Mentre scriveva le venne in mente un esempio che le pareva calzante, almeno per i compagni babbani. Decise quindi di alzare la mano e condividere i suoi pensieri con la classe*

    Scusi professoressa, ma è come quando da bambina giocavo con la pasta modellabile e ad esempio da una pallina creavo un fiore? La pallina è fatta di atomi che grazie alle mie mani di bimba si redistribuiscono e creano la struttura molecolare di un fiore... Non so se ha senso quello che ho appena detto

    *Helena terminò il suo intervento timorosamente, e si nascose nella sua pergamena, pronta a sentirsi dire dall'insegnante che aveva detto una solenne sciocchezza, ma d'altronde esporre ad alta voce le sue teorie - per quanto bislacche esse fossero - le era sempre servito a capire i concetti*



    @Eirwen_Quinn, @Moana_Kane, @Selene_Smith, @Ronald_Canard,

  • Ronald_Canard

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 5
    Galeoni: 40
        Ronald_Canard
    Corvonero
       
       

    *Ronald mentre stava correggendo gli appunti che la penna aveva scritto si sentì osservato e infatti lo era perché Helena gli domandò come avesse fatto a stregarla. Gli rispose:*


    Beh non è per merito mio che scrive da sola, altrimenti non dovrei correggere gli appunti. E' solamente un oggetto magico che trovi nel miglior negozio di articoli magici scolastici cioè al Ghirigoro. Ma avviso che molto spesso esagera un po’ troppo

    *Poi dopo aver detto ciò ascolto la professoressa che spiegò una cosa scientifica, e quindi si domandò tra se e se:*

    "La scienza che discende dalla Magia o è viceversa ?"

    *Quindi scarabocchiò nel quaderno degli appunti: una freccia a due punte opposte e ai punti contrapposti c'erano da una parte Scienza Babbana e dall'altra Magia e vicino a quell'appunto un enorme punto di domanda ?
    Nello stesso tempo in cui stava scrivendo quello senti la sua vicina di banco Helena chiedere alla professoressa se era come la pasta modellabile. Quindi gli venne d'istinto alzare la mano e quando avesse avuto il permesso di domandare, domandò:*

    O forse è più simile alle costruzione fatte con i LEGO™? Se non li conoscete sono dei giocatoli per bambini (anche se li usano gli adulti) babbani. Questi non sono altro che dei mattoncini di plastica che se uniti possono diventare un areo e con gli stessi anche una nave o viceversa o altro a seconda della fantasia della persona.

    *Attese sia la reazione di Helena e la risposta della professoressa Quinn, per sapere chi dei due fosse arrivato più vicino.*


    @Eirwen_Quinn, @Moana_Kane, @Selene_Smith, @Helena_Papus,


  • Helena_Papus

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 4
    Galeoni: 399
        Helena_Papus
    Corvonero
       
       

    Beh, ma i mattoncini LEGO non si modificano quando li usi per costruire quello che vuoi, semplicemente cambiano posizione. Ma il mattoncino resta mattoncino, con la sua forma e dimensione. Invece la pasta modellabile si trasforma più o meno nel profondo grazie alla mano del bambino che gioca

    *rispose Helena: anche se ancora la professoressa non aveva detto nulla riguardo all'esempio che aveva citato poco prima, era abbastanza sicura che il suo ragionamento fosse più corretto di quello di Ronald. Il mattoncino restava comunque mattoncino, addirittura il bambino alla fine del gioco poteva rimetterlo nella scatola senza che fosse minimamente cambiato, pronto per diventare un pezzo di un'altra costruzione. Invece la pasta modellabile, una volta appunto modellata, non poteva tornare esattamente identica*

    Il mattoncino è una parte componente una costruzione, mentre la pasta modellabile è la "costruzione" stessa. Quindi il mio esempio può essere associato - almeno credo - al concetto di struttura molecolare. Mentre il LEGO ha una sua propria struttura molecolare, che secondo me non cambia per adattarsi alla costruzione

    *Helena si accorse di essersi infervorata, come le capitava spesso quando sentiva che stava arrivando a comprendere un concetto complesso ma qualcuno tentava di metterla fuori strada. Sperava proprio che la professoressa Quinn intervenisse a chiarire la questione*

    @Raven_Lovely, @Ronald_Canard, @Eirwen_Quinn, @Sarah_Jonson, @Gabriel_Gray,



    Ultima modifica di Helena_Papus mese scorso, modificato 1 volta in totale


  • Eirwen_Quinn

    Grifondoro Insegnante Giornalista Moderatore Web Certificato

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 4
    Galeoni: 363
        Eirwen_Quinn
    Grifondoro Insegnante Giornalista Moderatore Web Certificato
       
       

    *Come aveva immaginato la sua definizione di Trasfigurazione, in particolare il riferimento alla struttura molecolare, non era facile da capire per i suoi studenti. Sapeva che quel poco che aveva detto per spiegare cosa fossero atomi e molecole non sarebbe stato sufficiente, ma trattare in maniera più approfondita l’argomento avrebbe richiesto troppo tempo e preferì lasciare che fossero le domande dei giovani a farle capire cosa era necessario approfondire. Di nuovo posata alla cattedra, con le braccia stese lungo il corpo, ascoltò attentamente i ragionamenti che i due Corvonero stavano portando avanti con un botta e risposta.*

    Scusi professoressa, ma è come quando da bambina giocavo con la pasta modellabile e ad esempio da una pallina creavo un fiore? La pallina è fatta di atomi che grazie alle mie mani di bimba si redistribuiscono e creano la struttura molecolare di un fiore... Non so se ha senso quello che ho appena detto.

    O forse è più simile alle costruzione fatte con i LEGO™? Se non li conoscete sono dei giocatoli per bambini (anche se li usano gli adulti) babbani. Questi non sono altro che dei mattoncini di plastica che se uniti possono diventare un areo e con gli stessi anche una nave o viceversa o altro a seconda della fantasia della persona.

    Beh, ma i mattoncini LEGO non si modificano quando li usi per costruire quello che vuoi, semplicemente cambiano posizione. Ma il mattoncino resta mattoncino, con la sua forma e dimensione. Invece la pasta modellabile si trasforma più o meno nel profondo grazie alla mano del bambino che gioca. Il mattoncino è una parte componente una costruzione, mentre la pasta modellabile è la "costruzione" stessa. Quindi il mio esempio può essere associato - almeno credo - al concetto di struttura molecolare. Mentre il LEGO ha una sua propria struttura molecolare, che secondo me non cambia per adattarsi alla costruzione.

    *Quando ritenne che avessero detto abbastanza prese nuovamente parola, alzando leggermente la voce per interrompere il discorso infervorato della più piccola dei due.*

    Se nessun’altro vuole aggiungere le proprie osservazioni in merito a cosa sia la struttura molecolare, direi di usare gli esempi dei vostri compagni per chiarire il concetto. Ho apprezzato molto il vostro confronto, cinque punti a Corvonero, tuttavia ritengo che nessuno dei due esempi sia corretto, almeno non spiegato a quel modo.
    Iniziamo dal suo esempio signorina, mi perdoni se non la chiamo per nome ma se lei si ostina a non presentarsi almeno una volta, come ho richiesto, difficilmente potrò impararlo. Capisco il suo paragone con la pasta modellabile, dopotutto io vi ho appena fatto vedere che dove c’erano molecole d’aria ho richiamato molecole di vetro e acqua, perciò quello che noi facciamo con una bacchetta sembra simile a ciò che un bambino fa modellando la pasta modellabile. Tuttavia non è corretto usare questo esempio per chiarire cosa sia davvero la struttura molecolare, vede se fosse come con la pasta modellabile vorrebbe dire che noi con la nostra magia potremmo creare o trasformare qualsiasi cosa, ma più avanti impareremo che non è così.
    Anche l’esempio del signor Canard - si conosco il suo nome, come ben sa, ma questo non la esime dal rispettare una mia richiesta - non è tuttavia totalmente esatto. Per come è stato usato l’esempio dei LEGO infatti sembra che io prendo un mattoncino qualunque e posso costruire ciò che voglio, ma anche questa volta non è esattamente così.


    *Fece una pausa per bere un sorso d’acqua e radunare bene le idee, quanto stava per dire era importante e doveva essere sicura di spiegarsi bene.*

    Non so se tutti voi sapete cosa sono le LEGO, ma la spiegazione del vostro compagno in merito era esaustiva. Comunque se noi consideriamo il mattoncino come la rappresentazione di un singolo atomo, questo vi aiuta a capire la differenza tra atomo e molecola. Quindi: un mattoncino è un atomo, unendo vari atomi ottengo la molecola. Ora qua le cose si complicano un po’ però. Facciamo finta di avere mattoncini rossi, blu e verdi, se voglio ottenere una molecola d’acqua per esempio dovrò combinare due mattoncini rossi e uno blu; creando tante triplette di questo tipo è come se avessi creato tante molecole d’acqua e queste tutte insieme daranno forma all’acqua nella caraffa. Vedete quindi che dire semplicemente: “i mattoncini sono gli atomi, li combino per formare le molecole e combinando quest’ultime ottengo una sostanza” non è esatto perchè con combinazioni diverse di atomi ottengo molecole diverse e quindi sostanze diverse.
    Per lo stesso motivo la pasta modellabile non è un esempio perfetto. Per come la intende la vostra compagna la pasta modellabile è una struttura molecolare e noi possiamo usarla per costruire ciò che vogliamo.
    Non so se riuscite a vedere la differenza, ma il fatto è questo: nel mondo ci sono atomi di vario tipo, la combinazioni di diversi atomi mi darà molecole ben specifiche, se io voglio ottenere dell’acqua dovrò richiamare esattamente le molecole d’acqua che so esistere nel mondo. Non voglio che commettiate l’errore di pensare che mi basta agitare la bacchetta e ottengo ciò che voglio, come un bambino prende una pallina di pasta modellabile o dei mattoncini e, in base a come gli gira, ottiene una volta una farfalla una volta un aereo. No, il mondo fisico ha le sue leggi e il suo ordine e questo deve essere rispettato.


    *Nuovamente in piedi, osservava attentamente i suoi studenti, alla ricerca di un segnale di spaesamento che non aveva dubbi sarebbe apparso sul viso di alcuni di loro. Era però soddisfatta di come stava andando la lezione, tutti dimostravano un alto interesse e le domande poste la stavano aiutando a trattare tutti gli argomenti che voleva.*

    Sono sicura che avrete già sentito definire la Trasfigurazione come la branca più scientifica e pericolosa della magia. Proprio questo è il concetto che voglio vi rimanga impresso di questa lezione, perchè se lo ricorderete presterete la giusta attenzione a tutte le magie che insieme impareremo.
    Vedete, la Trasfigurazione viene definita come una branca scientifica della magia per questo legame con concetti scientifici alla base del mondo in cui viviamo, ma non solo. Ciò che di scientifico troverete è anche il rigore e l’approccio sistematico necessario per portare a termine un buon Incantesimo Trasfigurativo.
    Per quanto riguarda la pericolosità capite bene che agendo sulla struttura molecolare, quello che facciamo è modificare ciò che rende un corpo se stesso. Compiere nel modo errato un Incantesimo di questo tipo può quindi portare a danni enormi e a volte irreparabili per il bersaglio designato. Finché lavorate con oggetti inanimati i vostri eventuali errori non provocheranno danni gravi, ma capite anche voi che quando inizierete a lavorare con creature viventi sarà necessario prestare più attenzione.


    *Nel trattare l’ultima parte del suo discorso aveva deciso di avvicinarsi alle file di banchi, per avere la possibilità di guardare bene negli occhi i suoi studenti. Non poteva permettere che qualcuno non capisse l’importanza di quel discorso, dovevano imparare fin da subito a comportarsi in maniera responsabile nei confronti dei bersagli delle loro magie.
    Attese ancora qualche minuto e quando tutte le piume smisero di frusciare prese nuovamente la parola.*

    So che avete ancora molti dubbi e vi assicuro che avremo occasione di tornarci sopra, vi chiedo quindi di segnarvi le domande che vi sono venute in mente e di porle in un secondo momento. Gran parte delle nostra lezione è già volata via e io voglio parlare di un altro paio di cose prima di lasciarvi andare. Non temete la parte più difficile della nostra lezione è andata, ora sarà una passeggiata seguirmi.
    Ciò non vuol dire, ovviamente, che potete permettervi di prendere sottogamba la spiegazione e di distrarvi.


    *Tornò verso la cattedra e, con la scusa di bere un sorso d’acqua, gettò un’occhiata allo schema della lezione che si era appuntata su un foglio. Quella prima parte aveva richiesto più tempo di quanto pensasse, ma non aveva dubbi che sarebbe riuscita a parlare di tutto ciò che desiderava.*

    Ora che avete capito come agisce la Trasfigurazione è utile capire su quali caratteristiche o Elementi basilari di un corpo opera.



    La Struttura riguarda proprio la forma geometrica del corpo e la sua morfologia. È necessario tenere bene a mente questo elemento perché oggetti con strutture simili saranno più facili da trasformare tra loro.

    Il Colore non penso che sia un elemento che ha bisogno di tante presentazioni, l’unica cosa che dovete sapere è che questa caratteristica è a completa discrezione di chi pratica l’Incantesimo, non ci sono quindi limitazioni per similitudine come nel caso precedente.

    La Spazialità riguarda invece lo spazio occupato dall’oggetto, se vogliamo dirlo in un altro modo potremmo dire il suo volume. In questo caso dovete prestare attenzione non solo al volume iniziale del bersaglio, più è grande più sarà difficile incantarlo, ma anche a quello del risultato che volete ottenere e allo spazio circostante. Facciamo un esempio: in una credenza c’è un calice e voi decidete di trasformarlo in un magnifico airone, capite bene che finchè sarà all’interno della credenza sarà difficile poter realizzare questa Trasformazione.

    L’ultimo elemento è l’Essenza, che riguarda solamente i corpi animati. Questa caratteristica è ciò che li distingue dagli oggetti inanimati. Dovete tener conto che dare vita ad un oggetto, per esempio ad una statua, non conferirà ad essa la capacità di avere bisogni fisiologici o psicologici, ma solo la capacità di muoversi. D’altra parte trasformare un essere animato in un oggetto non cancellerà la sua anima, la renderà semplicemente inerme. Esiste solo un atto capace di scindere anima e corpo: il Bacio del Dissennatore. Tuttavia queste sono inscindibili e ciò rende i Dissennatori degli esseri immondi. Proprio per questo motivo è severamente vietato trasformare le persone in oggetti.


    *Il fruscio delle piume sulla pergamena risuonava nell’aula al primo piano, dando il tempo agli studenti di prendere appunti la Professoressa decise di accomodarsi sulla cattedra. Era stanca di stare in piedi, ma non aveva alcuna intenzione di sedersi sulla sedia e lasciare che il mobile diventasse un ostacolo tra lei e gli studenti.*

    Ci sono domande sugli Elementi basilari?

    *Chiese a quel punto più rilassata.*



    OFF GDR

    Come sempre vi lascio un paio di giorni per porre domande prima di proseguire, avete quindi tempo fino al 14 marzo.


    @Lucretia_Holland, @Kristal_Thratchet, @Sarah_Jonson, @Clarissa_Greythorne, @Helena_Papus, @Selene_Smith, @Ronald_Canard, @Mihos_Renny, @Achilles_Davids, @Julia_Irdale, @Hannah_Jones, @Evie_Gold, @Test_Gomez, @Vera_Grace, @Beth_Fryva, @Dragonis_Witch, @Dorcas_Moore, @Jane_Casterwill, @Raven_Lovely, @Moana_Kane, @John_Brooks, @Sarah_Darcy, @Zack_Plans, @Charlotte_Mills, @Gabriel_Gray, @Iris_Murphi, @Varyare_King, @William_Rogers, @Sylvia_Turner, @Francy_Scalliver, @Aerith_Walsh, @Katheryn_Ayre, @Agnese_Gasparini, @Sara_Darielli, @Gaia_Lombardo, @Freya_Hansen, @Marcus_Largh, @Elfa_Winky, @Esperanza_Fuentes, @Sarah_Khan, @Handi_Mandi, @Harley_Sundwall, @Penelope_Sheets, @Lucy_Hale, @Kevin_Mitchell, @Robert_Dips, @Helen_Benlor, @Lorena_Williams, @Lucas_DeAmis, @Scarlett_Smith, @Mariastella_Nardin, @Martin_Mcfly, @Millennium_Falcon, @Robin_Peach, @Penny_Hotter, @Jade_Jonson, @Aurora_Wilkinson, @Oriane_Manson, @Serena_Ironically, @Sophia_Hale, @Lavinia_Grent, @Helen_White, @Blair_Volkov, @Scila_Tlain, @Iain_Laceul, @Michel_Brown, @Gabriel_Marmous, @Damian_Saps, @Kiara_Arches, @Helena_Strange, @Amelia_Smith, @Elisa_Renierv, @Celeste_Bagnold, @Fabiola_Feruls, @James_Sirius_Potter, @Oberon_King, @Luke_Deaggle, @Anja_Fedriga, @Philius_Mcwood, @Bimba_Bella, @Josephine_Wood, @Kylai_Raeds, @Martha_Straw, @Vanille_Oakeniron, @July_Lewis, @Giulia_Lovegold, @Berenice_Fawley, @Latisha_Flaxen, @Megan_Torres, @Georgette_Bumps,


  • Helena_Papus

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 4
    Galeoni: 399
        Helena_Papus
    Corvonero
       
       

    *Helena ascoltò attentamente le parole della professoressa Quinn: la affascinava questo modo nuovo e singolare di approcciare una materia, la Trasfigurazione, che ormai la Corvonero studiava da tre anni. Nonostante non fosse mai stata la prima della classe, la materia ora insegnata dalla ex Grifondoro le era sempre piaciuta e - con un po' di sforzo - aveva quasi sempre ottenuto risultati accettabili. Adesso però si sentiva assolutamente persa: non che ritenesse possibile trasfigurare qualsiasi cosa in una qualsiasi altra, ma quell'approccio così scientifico alla Magia era qualcosa a cui non era assolutamente abituata. Rilesse con molta attenzione quello che era stato scritto sulla lavagna, e decise di fare una domanda, anzi in realtà era una semplice curiosità. Alzò la mano e, una volta ottenuto il permesso di parlare, disse*

    Professoressa scusi... mi chiamo Helena Papus e sono di Corvonero. Lei ha detto che la caratteristica del colore è a completa discrezione di chi fa l'incantesimo. Ma quindi se io trasfiguro qualcosa di nero posso decidere che l'oggetto finale della mia magia sia bianco oppure verde? Indistintamente? Scusi, sicuramente è una domanda banale!

    *Detto ciò Helena si rimise seduta al suo posto, ed afferrò pergamena e piuma, pronta ad annotarsi la risposta alla sua domanda. Si augurava solo che l'insegnante non decidesse che il quesito non meritava attenzione, ma decisamente la donna non le aveva dato quell'impressione*

    "Almeno stavolta mi sono presentata: stavo per scordarlo ancora, mi sono fermata in tempo. D'altronde avevo erroneamente creduto che potesse bastare la presentazione quando sono entrata in aula. D'altronde però come potrebbe fare a ricordare tutti i nomi avendoli sentiti una volta soltanto? E comunque c'è anche la questione delle Casate da mandare a memoria"

    *pensò Helena: le dispiaceva aver fatto ancora la figura di quella che non obbedisce alle regole di classe, e decise che - da quel momento in poi avrebbe fatto del suo meglio per rendere chiaro che la sua non era maleducazione, ma solo sbadataggine. Ad un certo punto le venne un lampo: all'inizio della lezione, quando era arrivata in classe, NON si era presentata, avrebbe voluto farlo ma poi ci aveva ripensato*

    "Ci credo che la professoressa Quinn si è arrabbiata: ho blaterato per tutta la lezione senza degnarmi di dirle nemmeno il mio nome"

    *pensò: decisamente il rapporto con la nuova insegnante di Trasfigurazione non era iniziato nel migliore dei modi*

    @Ronald_Canard, @Clarissa_Greythorne, @Eirwen_Quinn, @Aerith_Walsh, @Evie_Gold, @Beth_Fryva,



    Ultima modifica di Helena_Papus mese scorso, modificato 3 volte in totale



Vai a pagina Precedente  1, 2, 3  Successivo