• Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584673
       
       



    Role Aperta da Pervinca_Periwinkle


  • Pervinca_Periwinkle

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 6
    Galeoni: 2035
       
       

    [Dormitorio Grifondoro]



    * La giovane si sveglió a causa di un tuono molto forte. Immediatamente prese la bacchetta e silenzió il suo letto, ma non riuscí piú a prendere sonno, quindi si vestí e scese in sala comune seguita da Fran, la sua gatta dal manto argentato. Aveva con se un libro ma non riuscí a leggerne neanche una riga, troppo spaventata dal temporale. Presto si sarebbe svegliato l'intero dormitorio e non aveva intenzione di farsi trovare in quella condizione pietosa, quindi ripose il libro e prese tra le braccia Fran prima di dirigersi verso il Ritratto della Signora Grassa per uscire da lí.*

    [Bagno di Mirtilla Malcontenta]



    * Dopo aver riflettuto molto la giovane scelse di nascondersi nel Bagno di Mirtilla Malcontenta. Era il luogo meno frequentato di Hogwarts, quindi le probabilitá che qualcuno entrasse e la vedesse in quello stato.*

    OT in spoiler



    Ricordate che nonostante sia un insegnante sonp anche una studentessa, quindi dovrete rivolgervi a me come se fossi una normale studentessa e NON un insegnante. E vi avverto che sono dal cell quindi non correte troppo please ;)

    @Elixy_Grent, @Alex_Foster,
    @Pervinca_Periwinkle, @Daphne_Harris
    @Dubhe_Dolohov,


  • Elixy_Grent

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 3
    Galeoni: 119
        Elixy_Grent
    Corvonero
       
       

    *Quel sabato il tempo fuori dal castello era davvero pessimo, c'era un forte temporale con lampi e tuoni. Elixy si era svegliata presto e, dopo essersi cambiata, decise di fare un giro per i corridoi del castello: la ragazzina era arrivata da poco in quel luogo magico ed era molto curiosa di scoprirne tutti i segreti.
    Mentre girovagava senza meta si ritrovò davanti ad un bagno situato al primo piano: era un bagno femminile ma sembrava quasi abbandonato... Così Elixy decise di entrare a dare un'occhiata.
    Si guardò un po' intorno ma sembrava tutto normale così stava per uscire quando vide una ragazza più grande di lei che sembrava molto spaventata.*

    Ciao, hai bisogno di qualcosa?

    *Chiese Elixy preoccupata che la ragazza potesse sentirsi male.*


    Inviato da HW Mobile



  • Cristine_Opsord

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 2
    Galeoni: 181
       
       

    *Cristine era gia' sveglia dalle 5 di mattina, a lei piaceva vedere la pioggia e quei tuoni che si scagliavano contro il terreno.Così decise di andare nel suo posto preferito: il Bagno di Mirtilla Malcontenta.A lei piaceva parlare con Mirtilla la considerava piu' di un'amica era così simpatica.Quando entro' vide due ragazze erano : @Elixy_Grent, @Pervinca_Periwinkle .Cristine meravigliata che ci fosse qualcuno lì dentro disse*

    Ma che ci fate voi due qua? Vi hanno svegliato i tuoni?

    *Chiese Cristine ridendo*

  • Daphne_Harris

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 7
    Galeoni: 2095
        Daphne_Harris
    Tassorosso
       
       

    [Dormitorio Tassorosso]

    *Era una mattina molto piovosa. Un forte temporale stava rompendo i timpani a Daphne Harris, che stava nel suo comodo letto a baldacchino, stretta con la sua micia Luna, in balia delle fusa. Il cielo era così grigio e cupo, che non si distingueva nemmeno il cielo dalle nuvole, cosa che rendeva la giornata ancora peggio del previsto. Ovviamente i capelli, con quell'umidità fuori, sarebbero divenuti incontrollabili. I tuoni sempre più forti non avrebbero permesso di riprendere sonno a nessuno, nemmeno con una pozione Soporifera, perciò la ragazza decise di alzarsi dal letto, scostando le morbide tende gialle, anche se la piccola Luna faceva i capricci. Daphne la fece accoccolare nel suo morbido lettino, che adoperava la micia quando non c'era la padrona con lei.
    La ragazza del settimo anno si recò di corsa al bagno del dormitorio, dandosi una bella svegliata con una doccia, vestendosi e uscendo dal dormitorio, prima che iniziasse uscire molta gente. Forse non aveva voglia di nessuno, o forse di qualcuno in particolare, ma la notizia ormai era certa. Lui era andato via, cosa che si aspettava, dato che al ballo di fine anno, tutto ormai sembrava deciso. Il suo viaggio per l'America, il suo amore per Audrey, sapeva che tra loro non c'era davvero amore, perché anche Daphne in realtà, amava ancora Alex Foster. Forse era sempre stato ovvio, forse, solo un modo per andare avanti e cercare di dimenticare, ma gli amori veri, non posso essere celati per sempre. Prima o poi, vengono a galla, Daphne stava facendo galleggiare sempre più, i sentimenti per Foster, Warren ancora, verso Audrey. Il destino di loro era sempre stato così, era inutile cercare di cambiare qualcosa, quando ciò che si prova, è immutabile. Un luogo dove di solito non vi era nessuno era il bagno di Mirtilla Malcontenta, magari le occorreva solo un po' di tranquillità.*

    [Bagno di Mirtilla]


    *I corridoi erano umidi, freddi, forse solo una sensazione. La ragazza provava dispiacere più che dolore, perché erano stati davvero poco insieme e il suo cuore, era sempre appartenuto ad un'altro, anche se lo aveva negato per un lasso di tempo. Nell'ultimo tratto di corridoio corse, come se temesse che la vedessero entrare in quel bagno, il cuore stava arrivando in gola, ma doveva sfogare un po' di... Di cosa? Stress? Nervosismo? Delusione? Diciamo che il misto di emozioni era così variopinto, che un quadro non aveva niente a che vedere con le emozioni della ragazza, che spinse la porta ed entrò, restando per un attimo senza parole.*

    Che sovraffollamento!

    *Esclamò alla fine ridendo. Era davvero lunatica, davvero ricca di, fin troppe emozioni, per poterla capire quel giorno. Ben 3 ragazze stavano nel bagno, come se vi fosse una riunione, sperava solo che non spuntava fuori anche Mirtilla, sennò che disastro. Probabilmente era in giro, in qualche altro bagno a spiare gli studenti, come adorava fare lei. Dalle divise delle altre ragazze, erano praticamente tutti e quattro i dormitori al completo.*

    Bel luogo questo, per passare una giornata come questa?

    *Interruppe il silenzio che si era creato dopo un tuono davvero forte, come se la pioggia volesse farsi sentire davvero, infuriata con l'abbandono di colui che era stato, solo una cotta.*

    Grazie per avermi fatto capire, che il mio amore non eri tu...

    *Pensò la Tassorosso, con un sorriso sulle labbra, poiché sapeva di aver sempre amato Alexander Aiden Foster.*

    OT. ---->
    @Elixy_Grent, @Alex_Foster, @Pervinca_Periwinkle, @Dubhe_Dolohov, @Cristine_Opsord, il mio colore è hotpink! Anche io sono del settimo anno e non insegnante ne sindaco, vi raccomando Very Happy


  • Alexander_Morgenstern

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 9
    Galeoni: 116
       
       

    [Dormitorio Corvonero, Stanza di Alex Foster]

    *Era l'alba, quando il ragazzo si destò dal sonno, alzandosi lentamente dal letto a baldacchino, sistemandosi di fronte alla finestra a scrutare quel poco di cielo reso chiaro dalle prime luci di quello che sarebbe stato un nuovo giorno. Sospirò, vedendo le spire di Scar, il suo boa, stringersi, emettendo un sibilo: sognava ancora di spezzare in due qualche albero con la sua stretta? Tipico di lui, comunque. Gli aveva raccontato tante di quelle volte un sogno che, anche se di non troppo, variava dai precedenti, ma che finiva comunque con Scar che spezzava nella sua stretta qualche albero secolare, facendolo piovere sui mal capitati, eccetera, eccetera. Fece così una smorfia con il viso, rendendosi conto di come pensava: si era alzato con il piede sbagliato, quella mattina? Fece spallucce, puntando verso i bagni e facendo una bella doccia gelida, ideale per iniziare un'altra giornata di studi. I bagni a quell'ora erano impeccabili, dato che le persone normali dormivano, definizione che non si poteva certo dare al ragazzo del quarto anno. Si immerse sotto il getto d'acqua freddo, lasciandosi scivolare addosso tutti i pensieri, problemi e rogne. Si rilassò per benino, uscendo dopo una decina di minuti, che ancora il sole non era sorto, quindi, probabilmente, non erano ancora le sei del mattino. Tornando in dormitorio, si vestì unicamente con i pantaloni della divisa, lasciando le maniche della camicia arrotolate fino ai gomiti e la cravatta dai colori blu e nero, prendendo i libri e scendendo in Sala Comune, approfittando di quel pò di tranquillità per studiare un pochino.*

    [Sala Comune di Corvonero]

    *Scese le scale e si andò a piazzare in uno dei divani blu, più precisamente in uno di quelli con di fronte il tavolino per poggiare i libri, aprendoli e buttandoci il naso dentro. Passarono un paio d'ore ed inevitabilmente le già citate "persone normali" avevano cominciato ad alzarsi dai loro letti, dandosi il buongiorno, fino ad animare l'intero Dormitorio. Irritato, il ragazzo lasciò tutto così com'era, mentre i suoi libri sfrecciavano in camera e lui via, dritto sparato fuori dal ritratto, in direzione del bagno abbandonato del secondo piano.*

    [Bagno di Mirtilla]

    *Aprì la porta del bagno con la domanda "perchè oggi sono tanto irritabile?" fissa nella mente, guardandosi attorno: non c'era mai stato, e di certo era uno dei bagni più spaziosi che ci fosse in quella scuola, ma probabilmente non avrebbe dovuto trovarsi li, insomma, anche se abbandonato, era comunque un bagno delle ragazze! Comunque, ormai era fatta: si richiuse la porta alle spalle, giocherellando incerto con l'anello alla mano sinistra, prima di decidersi ad avventurarsi in quello spazioso bagno, infilando le mani nelle tasche dei pantaloni, corrugando la fronte quando vide delle sagome femminili poco più in la.*

    Piuttosto... pieno, per essere un bagno abbandonato.

    *Disse tra se e se, facendosi avanti e rischiando di sentirsi dire contro "ehi, non sai che questo è un bagno delle ragazze?". No, li avrebbe davvero infilzato con la bacchetta qualcuno. Ma li non conosceva nessuno.*

    Buongiorno a tutte voi.

    *Ruotò lo sguardo, aprendosi finalmente in un sorriso, incontrando un volto a lui conosciuto, l'unico volto che conosceva tra tutti i presenti, comunque.*

    Ciao Daph.

    @Daphne_Harris, @Cristine_Opsord, @Elixy_Grent, @Pervinca_Periwinkle,


  • Cristine_Opsord

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 2
    Galeoni: 181
       
       

    *All'arrivo di tutte quei studenti Cristine rimase molto stupita.Saluto' dicendo*

    Buongiorno.Io sono Cristine,appartengo al Primo anno di Serpeverde

    *Penso' tra se e se ''Ho un certo languorino,HO FAME''.Domando' ad @Alex_Foster, se avesse qualcosa dicendo*

    Alex avresti qualche merenda a portata con te anche una Cioccorana mi basta.

    *Cristine aspettava la risposta di Alex lavandosi la faccia*

  • Pervinca_Periwinkle

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 6
    Galeoni: 2035
       
       

    *Aveva scelto il Bagno di Mirtilla Malcontenta per stare un po' sola ed evitare che qualcuno si accorgesse del suo terrore pazzesco per i tuoni, invece i suoi piano erano bellamente andati in fumo. Cercò di ricomporsi e salutò tutti i nuovi venuti *

    Salve a tutti, io sono Pervinca e appartengo alla Casata di Grifondoro, sesto anno.

    * Lanciò un occhiataccia all'unico maschio del gruppo, come per fargli capire che quello era un bagno per ragazze *

    @Daphne_Harris, @Cristine_Opsord, @Elixy_Grent, @Pervinca_Periwinkle,@Alex_Foster,


  • Dubhe_Dolohov

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 6
    Galeoni: 757
        Dubhe_Dolohov
    Corvonero
       
       

    [DORMITORIO DI DUBHE, MAYA E LUDMILLA]


    *Non riusciva a capacitarsene. In quella settimana appena passata, si era ritrovata veramente strana. Aveva creduto che sarebbe stata sa solita cupa e schiva di sempre invece si ritrovava gaia, spensierata e leggera. Non credeva che sarebbe stato così. Sorrideva, parlava e scherzava con tutti, faceva nuove amicizie. Cosa le stava accadendo?
    Non lo sapeva e, ad essere sinceri, neppure le importava. Forse era tutto passato. Meglio così, infondo.
    Un tuono le fece aprire gli occhi. Quella mattina sarebbe stato impossibile dormire. Ma sotto le coperte si stava così bene! Tra qualche mese avrebbero dovuto mettere i piumoni e svariati strati di coperte e a Dubhe piaceva molto quel periodo. Tutti infagottati nei propri letti per non prendere freddo.

    Se non dormiva, tanto valeva farsi un giro. Scivolò quindi fuori dal letto e si mise una maglietta nera e dei mini-shorts in jeans
    A piedi nudi camminò fino ad uscire dal suo dormitorio, cercando di non svegliare le sue compagne con qualche passo falso. Ovviamente, grazie alla sua bravura nel non emettere nessun rumore, fu fuori in un batter d'occhio e senza nessuno alla calcagna.
    Sgattaiolò fuori dalla Sala Comune e corse per i corridoi del Castello. Aveva deciso di andare da Mirtilla Malcontenta, il fantasma più piagnucolone del castello. Ma era da tempo che non la salutava e non chiacchierava un po' con lei quindi sarebbe andata.
    Non appena fu davanti al bagno si pentì di non aver messo nulla ai piedi. Il marmo le faceva avere alcuni brividi di freddo. Quando aprì la porta, lo fece in punta di piedi. Fu dentro.*

    Mirtilla! Sono Dubhe! Sono venuta a fare un salto qu...i.

    *Terminò la frase aggrottando le sopracciglia. Il bagno era pieno di ragazze. Daphne, Pervinca e Cristine. L'ultima ragazza non la conosceva. Ma c'era anche Alex. La Corvonero sorrise a tutti, comunque. Non si era aspettata così tanta gente li ma non le importava.*

    Ciao! Anche voi qui per un saluto a Mirtilla?

    *Chiese con un sorriso.*

    @Alex_Foster,
    @Daphne_Harris, @Cristine_Opsord, @Elixy_Grent, @Pervinca_Periwinkle,


  • Daphne_Harris

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 7
    Galeoni: 2095
        Daphne_Harris
    Tassorosso
       
       

    *Il sorriso sul volto di Daphne sembrò allargarsi al suono di quella voce, che mai avrebbe sperato di trovare in quel luogo. Un semplice "ciao Daph", ma per lei era una gioia immensa. Non disse nulla al ragazzo riguardo alla presenza in quel bagno, forse perché non le importava. Conoscendolo, era di umore pessimo, per questo era li, in un posto come quello. Un'idea baluginò nella mente di Daph, che conoscendo le doti del ragazzo, aveva forse preso quella strada per cercare di aprire la Camera dei Segreti? Si, sapeva che era lì, perché al quinto anno aveva fatto una visita in quel luogo, prima infestato da un Basisco, ormai morto stecchito. Una certa Cristine di Serpeverde si presentò, chiedendo da mangiare ad Alex, la ragazza di Grifondoro era Pervinca, che aveva visto molte volte in giro per il castello, con la quale però, non aveva mai intrapreso una conversazione. Dubhe entrò nel bagno, chiedendo loro se era lì per Mirtilla, ma a quanto sembrava, solo lei era al bagno per il fantasma. Non fece caso alle altre, perché subito si fiondò ad abbracciare Alex.*

    Mi sei mancato!

    *Sussurrò dolcemente la ragazza al suo più caro amico, o forse il suo amore segreto. Forse la delusione, o quel suo amore da sempre, che aveva per forza bisogno di un contatto. Forse li avrebbero guardati male, forse non era il caso davanti a Dub, ma il pensiero era così remoto, che le parve di fluttuare su quella nuvola bianca, ormai svanita nell'ombra e nel grigiore, insieme alle altre, quel giorno. Il suo odore era entrato in lei, sentendo il calore del suo corpo, ascoltando, seppur con il corpo, i battiti del cuore di Alex, o forse erano i suoi che stavano scalpitando? Il cuore ormai era incontrollabile, in continua apertura verso quell'amore da tempo sotterrato. Gli passò una mano tra i capelli, prima di sciogliersi da lui e salutare i presenti nel bagno.*

    Ciao a tutti, per chi non mi conosce sono Daphne, casata Tassorosso, settimo anno.

    *Sorrise, come sapeva sempre fare, prendendo la mano di ALex, come in cerca di un sostegno. Non vedeva l'ora di parlare con lui, aveva molto da raccontargli, tanto da dirgli, forse qualcosa da confessare. Non sopportava più l'idea di tenere il peso nel cuore, che adesso stava cercando di opprimere la mente, come ad invogliarla a confessare la verità. Quella verità ovvia. Quelle parole che avrebbe voluto sempre, continuato a dirgli.*


    @Elixy_Grent, @Alex_Foster, @Pervinca_Periwinkle, @Cristine_Opsord, @Dubhe_Dolohov,


  • Cristine_Opsord

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 2
    Galeoni: 181
       
       

    *Quando entro' Dubhe nel bagno di Mirtilla,Cristine le domando' *

    Hai il mio quaderno,quello che avevo lasciato da te?

    *Mentre le ragazze parlavano ritorno' Mirtilla e Cristine le disse*

    Ciao Mirtilla,come stai?Questi sono delle mie amiche non aver paura di loro non ti fanno nulla.

  • Alexander_Morgenstern

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 9
    Galeoni: 116
       
       

    *La ragazza dai colori dei Grifondoro si presentò a tutti con il nome di Pervinca, guardo poi Alex come a dirgli "che ci fa un maschio in un bagno delle ragazze?". Il Corvonero, per tutta risposta, le sorrise di rimando, con un cenno del capo, dicendo poi guardando lei ma rivolto a tutte le presenti.*

    Mi chiamo Alex Foster... Corvonero. Quarto anno.

    *Provava una forte emozione, guardando Pervinca, e ciò poteva dire solo due cose: l'avrebbe o tenuta fortemente simpatica, o detestata. Solo il tempo avrebbe potuto poi chiarire ciò che sarebbe accaduto. Un'altra ragazza di Serpeverde, che se non ricordava male si chiamava Cristine, gli chiese qualcosa da mangiare. Il Corvonero ci pensò un pochino su: non sarebbe stata a breve ora di colazione? Ma si frugò nelle tasche, alla ricerca di qualcosa, trovando per l'appunto una Cioccorana, lanciandogliela.*

    Ecco a te... Cristine, giusto?

    *Venne abbracciato poi da Daphne, che gli sussurrò quanto gli fosse mancato. Non potè che ricambiare l'abbraccio, perdendosi nel suo profumo, mormorandole all'orecchio*

    Mi sei mancata anche tu Daph....

    *Sciolse l'abbraccio, tenendolo comunque per mano, e il ragazzo strinse la mano di lei forte nella sua, come a volerle dare appoggio: più tardi avrebbero di certo parlato e, a dire il vero, non vedeva l'ora. Entrò Dubhe, alla quale Alex sorrise, salutandola.*

    Ciao Dubhe.

    *Vero, l'aveva mollata, ma non toglieva il suo saluto a nessuno, neanche a Dubhe. Per il resto, poco gli importava se l'avesse trattato con noncuranza, freddezza o altro: aveva ben altre preoccupazioni, e il saluto di Dubhe negato non gli avrebbe di certo cambiato la giornata.*

    @Cristine_Opsord, @Daphne_Harris, @Dubhe_Dolohov, @Pervinca_Periwinkle,


  • Cristine_Opsord

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 2
    Galeoni: 181
       
       

    *Cristine prese al volo la Cioccorana e la mangio'.Penso' tra se e se: Ah che delizia se non c'era lui io morivo qui di fame.Cristine inizio a chiacchierare con Alex dicendo*

    Io mi chiamo Cristine e sono del primo anno di Serpeverde guarda cosa so' fare

    *Prese la bacchetta dal taschino anteriore,miro' il gabinetto e pronuncio' l'incanto : *

    Aguamenti

    *Dal gabinetto si sollevo' dell'Acqua comandata dalla Bacchetta,la sposto' fino a farla andare nei lavandini.E pronuncio'*

    Finite

    *Poi riprese la bacchetta, miro' in alto e disse*

    Avis

    *Si crearono degli uccelli di carta usciti dalla bacchetta ad un certo punto pronuncio' l'Incanto Incendio contro quei uccelli di carta.*

  • Pervinca_Periwinkle

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 6
    Galeoni: 2035
       
       

    * La giovane fece un balzo all'ennesimo tuono potente che scosse le mura di Hogwarts. Chiuse gli occhi e fece dei respiri profondi, non era il caso di farsi venire un attacco di panico di fronte a delle persone appena conosciute. Riaprì gli occhi e cercando di non attirare l'attenzione si diresse verso il lavandino scheggiato per darsi una sciacquata al viso. Il contatto con l'acqua fredda la fece tornare un po' più lucida, poi si voltò e notò l'entrata di Dubhe *

    Ciao Dubhe! Anzi, ciao a tutti quanti!

    *Li osservò tutti negli occhi *

  • Pervinca_Periwinkle

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 6
    Galeoni: 2035
       
       

    * La giovane fece un balzo all'ennesimo tuono potente che scosse le mura di Hogwarts. Chiuse gli occhi e fece dei respiri profondi, non era il caso di farsi venire un attacco di panico di fronte a delle persone appena conosciute. Riaprì gli occhi e cercando di non attirare l'attenzione si diresse verso il lavandino scheggiato per darsi una sciacquata al viso. Il contatto con l'acqua fredda la fece tornare un po' più lucida, poi si voltò e notò l'entrata di Dubhe *

    Ciao Dubhe! Anzi, ciao a tutti quanti!

    *Li osservò tutti negli occhi *



    @Daphne_Harris, @Alex_Foster, @Dubhe_Dolohov, @Cristine_Opsord, @Elixy_Grent,




    Ultima modifica di Pervinca_Periwinkle oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale



Vai a pagina 1, 2  Successivo