• Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 15
    Galeoni: 584736
       
       



    Role Aperta da Silvia_Ghivarello


  • Sylvia_Turner

    Tassorosso Membro del Consiglio di Hogsmeade

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 8
    Galeoni: 1911
        Sylvia_Turner
    Tassorosso Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    * Era una serata serena sul castello di Hogwarts. Silvy aveva appena finito di cenare e non aveva voglia di stare in sala comune. Era molto malinconica quella sera.Meglio che cerco di distrarmi facendo quattro passi per i corridoi penso' la giovane tassorosso. Dopo essere uscita dalla sala grande, si era avviata verso la scalinata principale e riuscý a salire sulle scale prima che quelle cominciassero a muoversi. Un colpo di fortuna ogni tanto. Non le importava molto dove si sarebbero fermate le scale, le bastava camminare un po'. Dopo circa dieci minuti , le scale si fermarono e Silvia si trovo' in un corridoio. Si guard˛ intorno e cominci˛ a percorrerlo. Solo dopo qualche minuto riconobbe il corridoio. Portava alla torre dell'orologio. Svolto' un angolo e si trovo davanti l'enorme finestra dietro la qualche compariva l'enorme quadrante dell'orologio. Silvia riusciva a vedere gli ingranaggi e le lancette che si muovevano scandendo lo scorrere del tempo. La tassorosso si sedette davanti alla finestra, andando con lo sguardo oltre l'orologio , guardando il grande cortile illuminato dai lampioni, il campo da quiddich illuminato anch'esso, la capanna del guardiacaccia e poi l'inizio della foresta proibita, o la fine. Dipendeva sempre da come si voleva considerare. Le cime degli alberi erano mosse da un leggero venticello. Era un bellissimo panorama. Vorrei solo poter condividere questo panorama con qualcuno.Un paio di occhi castani le comparve in mente. Scosse la testa . Oh Silvia piantala, cosa stai dicendo? Basta pensare all'amore . Non fa per te. Fattene una ragione. Senti una goccia sulla mano e solo in quel momento si rese conto di una lacrima silenziosa che le rigava il volto. Silvia si asciugo' gli occhi con un gesto rabbioso, si port˛ le ginocchia al petto e rimase a osservare il paesaggio*



    Ultima modifica di Sylvia_Turner oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale