• Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584328
       
       



    Role Aperta da Holibus_Skett


  • Klaus_Skett

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 7
    Galeoni: 130
        Klaus_Skett
    Grifondoro
       
       

    *Era una ventosa giornata di Febbraio, la neve, la candida e bianca neve, ricopriva come un manto il castello di Hogwarts che regalava uno spettacolo meraviglioso. Dal lago nero proveniva il frastuono provocato dalla Piovra Gigante, mentre pochi animali erano ancora presenti, perchè la maggior parte di essi erano in letargo nelle proprie tane.
    Per Holibus quello era il suo ultimo anno ad Hogwarts, aveva superato i G.U,F.O con ottimi voti e adesso si preparava ad affrontare quello che erano gli esami più importanti per il suo futuro: i M.A.G.O.
    Dall'ultima estate, passata negli U.S.A dai suoi zii, aveva imparato ad utilizzare per difendersi e anche per divertimento, l'arco. Aveva imparato a controllare il movimento delle frecce e a centrare sempre il bersaglio.




    Aveva bisogno di rivedere Quenya. Era da molto tempo che non si degnavano di uno sguardo, ed era arrivato il momento di mettere le cose in chiaro, non voleva perderla voleva tornare ad essere una coppia perfetta.

    Citazione:

    Quenya, ho bisogno di rivederti, al lago nella foresta Proibita, oggi pomeriggio. Ti aspetto...
    Tuo, Holibus♥


    Scrisse la lettera e la inviò tramite il suo gufo, Eric, verso Quenya, sperando di rivederla al più presto.*

    [Pomeriggio-Foresta Proibita]


    *Era corso al lago senza dire a nessuno dove andasse, pensando solo a lei.*

    "Spero solo di rivederti, voglio solo questo"

    Si era gettato sulla neve candida mentre il cielo azzurrino, veniva tappezzato da soffici nuvole che si muovevano velocemente per causa del vento. L'unico rumore presento era il fruscio del freddo vento sugli alberi innevati.

    "Penso sia lei.."

    Pensò mentre un rumore improvviso proveniva dietro le sue spalle.

    @Quenya_Faraway,


  • Quenya_Faraway

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 5
    Galeoni: 1260
       
       

    [Biblioteca di Hogwarts]


    *In un freddo pomeriggio di febbraio, Quenya era immersa nella lettura del libro di Pozioni "Contro-Veleni Asiatici". In realtà, aveva già terminato di svolgere i compiti del giorno e quel libro, piuttosto che annoiarla, le sembrava piacevole ed interessante.*

    Pozioni è in assoluto la mia materia preferita. Spero tanto di diventare Pozionista, un giorno!

    *Sfogliò una pagina ruvida e continuò il paragrafo che nella precedente si era interrotto a metà. Immersa nell'apprendimento dei contro-veleni, neanche si accorse della presenza di un piccolo animale aldilà della finestra la quale le illuminava la lettura. Soltanto quando egli provocò un leggero toc con il becco, la ragazza gli prestò attenzione. Alzò la testa, posizionò il segnalibro tra le due pagine aperte e chiuse il libro. Poi, allungò il braccio e spalancò la finestra permettendo al gufo di posarsi sulla scrivania della Biblioteca.*

    Chi potrà mai essere?

    *Si chiese Quenya, stupita. Erano secoli che non riceveva una lettera e fu grande la sua sorpresa nell'apprendere chi fosse stato ad inviargliela: Holibus. Fissò per qualche secondo il cuoricino accanto alla firma, poi si dedicò alla lettura del testo principale, sussurrando.*

    Ho bisogno di rivederti... Lago nella Foresta Proibita... Oggi pomeriggio... Ti aspetto... Tuo...

    *La ragazza accarezzò la testolina di Eric -lo aveva riconosciuto- e lo osservò volare via, quindi chiuse la finestra ed infilò il libro e la lettera in borsa, per poi correre in camera a prepararsi.*


    [Foresta Proibita]

    *Quenya arrivò a passo svelto ai margini della Foresta Proibita, dove gli alberi incontravano il temibile Lago Nero. La corsa le aveva surriscaldato le guance, che erano tutte arrossate, ma un pesante mantello bianco bordato di pelliccia rigorosamente sintetica la riparava dai grossi fiocchi di neve che calavano su Hogwarts.*



    *Era piuttosto nervosa all'idea di incontrare Holibus, perché da tantissimo tempo non si parlavano. Avevano perso i rapporti completamente e la ragazza non riusciva neanche a ricordarne la ragione. Erano sempre fidanzati? Oppure l'aveva chiamata per lasciarla definitivamente? Scartò quest'ultima opzione, poiché il cuoricino alla fine della lettera era piuttosto chiaro. Dunque, senza minimamente sapere che cosa aspettarsi, arrivò alle spalle del ragazzo.*

    Ciao.

    *Disse Quenya, decisamente in imbarazzo.*

    @Holibus_Skett


  • Klaus_Skett

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 7
    Galeoni: 130
        Klaus_Skett
    Grifondoro
       
       

    [Foresta Proibita]


    *Il freddo vento di Febbraio penetrava all'interno delle ossa e le congelava. Il cielo, dello stesso colore della neve, sembrava volesse morire. Il silenzio, il cielo nuvoloso, il gelo proveniente dai monti, così si presentava il paesaggio quel giorno. L'unica fonte di calore, l'unica scintilla che avrebbe appiccato il fuoco all'interno del cuore di Skett, era lei, @Quenya_Faraway, che sarebbe arrivata lì, dietro l'albero che si affaccia davanti al laghetto presente nella foresta, li dove si erano conosciuti, lì dove si erano fidanzati, lì dove si erano baciati per la prima volta e dove lì avrebbe chiarito tutto. un piccolo fruscio proveniva dai cespugli. Poteva essere lei o no. Poteva essere qualsiasi animale, ma in quel momento avrebbe trovato pane per i suoi denti.
    Era lei. Più bella che mai. Nel suo giubbotto bianco e la sua pelliccia azzurra, che insieme al suo splendido viso, regalava ad Holibus la bellezza pura.*

    "Sei stupenda..."

    *Era lì, ferma a fissarlo, aspettava una sua parola, un suo saluto, un suo sorriso qualsiasi cosa, ma egli rimase paralizzato, forse non doveva incontrarla, o forse si, non sapeva cosa fare.*

    "Ma cosa sto dicendo..."

    *Prese un respiro e disse, cercando di non fare lo stupido e rovinare del tutto quel momento.*

    Ci...

    *Non riuscì a completare la parola, che lei continuando a guardarlo disse in modo freddo e conclusivo, forse non si sarebbe mai aspettata una lettera da Holibus dopo tutto quel tempo.*

    Ciao.

    *Skett era paralizzato, cosa poteva dirgli in quel momento per mettere tutto apposto e ritornare ad essere quella coppia felice che un tempo rendeva quelle giornata capaci di essere vissute con amore e con una compagna come lei.*

    Ciao Quenya...

    *Disse mentre si avvicinava a lei, aveva bisogno di guardarla negli occhi, di chiarire tutto.*

    Ho sbagliato, sono stato una stupido, anzi peggio... Tu mi sei sempre stata accanto anche quando i tuoi problemi non te lo permettevano, tu hai fatto di tutto per rendermi felice, ed io, stupido ragazzino, per stupidi problemi avevo deciso di non cercarti più, ma tu sei...

    *Esitò un attimò, gli accarezzò la guancia, mentre una lacrima gli tagliava il viso.*

    Troppo importante per me...



  • Quenya_Faraway

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 5
    Galeoni: 1260
       
       

    *Holibus inizialmente esitò, ma pochi istanti dopo ricambiò il saluto. In quella fredda giornata, chissà quanti pensieri si erano annodati nella sua mente per aver deciso di inviare un biglietto a Quenya e chiederle di vedersi. Ultimamente, il loro rapporto era stato... strano. Non si erano decisamente comportati come una normale coppia, una di quelle che comunica all'altro i propri sentimenti. Anzi, a dir la verità avevano smesso del tutto di comunicare, a tal punto che Quenya aveva iniziato a chiedersi se fossero ancora effettivamente fidanzati.*

    Però anche io non ho avuto il coraggio di prenderlo da una parte e chiedergli che cosa stesse succedendo.

    *Chissà qual era stata la ragione per cui i due avevano praticamente smesso di considerarsi. Holibus aveva un'altra? Anche a questo aveva pensato, Quenya. Oppure semplicemente le era venuta a noia? Ed in quel momento si trovava lì, proprio lì davanti a lui, circondata dalla neve.*


    *Come era bella la Foresta Proibita ricoperta di bianco! Holibus finalmente parlò e ripeté più volte di quanto fosse stato stupido a comportarsi così, inoltre espresse alla ragazza quanto ci tenesse a lei.*

    "Tu sei troppo importante per me". Allora non vuole lasciarmi, vuole sistemare il nostro rapporto!

    *La Faraway, del tutto sorpresa dal capovolgersi della situazione, ebbe un attimo di esitazione. Al suo interno, parecchi sentimenti contrastanti urlavano e scalciavano per fuoriuscire: era arrabbiata e delusa perché Holibus non le aveva mai parlato degli "stupidi problemi" che aveva appena nominato, ma era anche felice delle sue parole perché non vedeva l'ora di riabbracciarlo. Ci fu qualche secondo di silenzio, poi Quenya alzò lentamente il viso, incorniciato dalla pelliccia, e rispose titubante.*

    Holibus, è difficile per me dirti cosa provo, perché sei sempre la persona più importante per me, ma... come siamo arrivati a tutto questo e di che problemi stai parlando?

    *Avrebbe voluto saltargli in collo e riempirlo di baci, perché gli mancava da impazzire e soltanto in quel momento se ne rese veramente conto, ma si dette un contegno perché era giusto che ricevesse delle spiegazioni.*

    @Holibus_Skett,


  • Klaus_Skett

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 7
    Galeoni: 130
        Klaus_Skett
    Grifondoro
       
       

    Siamo arrivati a tutto ciò per colpa mia... Perché avevo deciso di allontanarmi per occuparmi di quelli che sono veri problemi...

    *Esitò, non voleva continuare, non voleva rendergli la vita più difficile di quella che già era per lei. Era difficile per Holibus ricordare quei momenti ogni qual volta qualcuno gli chiedesse cosa stava succedendo, ma lei doveva sapere, e più presto possibile.*

    Quenya, la mia famiglia ha dovuto lasciare la Francia e si è trasferita in america, dove alcune sorella di mia mamma, appartente alla famiglia delle streghe di Salem, deve occuparsi di una faccenda...

    *Molte volte è dovuto partire e andare in America, sotto richiesta dei genitori e del consenso della preside, per aiutarli a tenere tutto sotto controllo, sopratutto per l'aria che gira in Virginia, sopratutto a Mystic Falls. Molte persone erano morte per colpa di quei demoni, e le streghe insieme ai maghi dovevano mettere in equilibrio le sorti della natura e allontanare quelli che poteva essere la colpa di molti omicidi.*

    Preferire che tu non fossi coinvolta in questi episodi... Ma...

    *Esitò, si guardò intorno e avvicinandosi all'orecchio della ragazza disse sussurrando.*

    I vampiri sono tornati...

    @Quenya_Faraway,


  • Quenya_Faraway

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 5
    Galeoni: 1260
       
       

    **