Hogwarts - Sotterranei
Hogwarts - Sotterranei



Vai a pagina 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Successivo
Topic Precedente :: Topic Successivo

  • Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584673
       
       



    Role Aperta da Quenya_Faraway




    Ultima modifica di Charlotte_Mills oltre 1 anno fa, modificato 4 volte in totale


  • Quenya_Faraway

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 5
    Galeoni: 1260
       
       

    Citazione:
    Distillato della Morte Vivente: preparazione pozione + applicazione sugli animali pericolosi gravemente feriti al San Mungo


    [Londra - San Mungo]

    *In una delle ultime giornate del freddo autunno scozzese, l'Insegnante di Pozioni Quenya Faraway si era presa la briga di accompagnare i suoi studenti a Londra, all'ospedale magico di San Mungo, affinché sperimentassero dal vivo quanto appreso a lezione. Insieme, avrebbero ripassato le proprietà del Distillato della Morte Vivente e le avrebbero sperimentate dal vivo, in modo da imprimerle nella mente in maniera indelebile. Nonostante fosse soltanto il primo "esperimento" della Faraway, era già sicura di ottenere risvolti positivi, poiché lei stessa ricordava ancora alla perfezione le caratteristiche delle pozioni che aveva testato sulla propria pelle, mentre doveva continuamente ripassare quelle che aveva potuto soltanto studiare teoricamente, per non dimenticarle.
    L'Insegnante arrivò una decina di minuti in anticipo all'appuntamento ed attese i propri studenti di fronte ad un vecchio grande magazzino abbandonato, con dei mattoncini dal colore rosso sbiadito e gli infissi che davano l'impressione di crollare da un momento all'altro.*



    *Pian piano, iniziarono ad arrivare adulti e ragazzi di diverse età, poiché la Professoressa Faraway, in accordo con la Preside Strangedreams, aveva deciso di estendere il seminario anche agli studenti di Hogwarts, in quanto un'esperienza del genere non poteva ripetersi a lungo e sarebbe stato un peccato far perdere loro questa occasione. Quando si formò un gruppetto considerevole, l'Insegnante di Pozioni dette il benvenuto con uno dei suoi più radiosi sorrisi.*

    Buongiorno a tutti!
    Prima di tutto, vorrei ringraziarvi per aver seguito il mio consiglio ed esservi presentati in abiti "babbani". Siamo a Londra, una città altamente popolata dai non magici, perciò è sempre bene evitare inconvenienti.


    *Quenya si espresse in una smorfia di comprensione, poiché anche lei stessa indossava capi che a Hogsmeade non avrebbe mai sfoggiato e si sentiva a disagio quanto la maggior parte dei suoi studenti.*



    *Dando le spalle al palazzo in rovina, la Professoressa continuò il discorso di apertura cercando di coinvolgere tutti quanti.*

    Inoltre, lasciate che vi spieghi come ho intenzione di organizzare il vostro seminario.
    Oggi potrete approfondire le vostre conoscenze sul Distillato della Morte Vivente, preparare la pozione ed imparare ad applicarla praticamente. Come ben vedete, la lezione di oggi sarà aperta sia agli studenti di Hogwarts, sia agli allievi che stanno conseguendo il Master. Tuttavia, trattandosi di un argomento assai delicato e di una pozione alquanto difficile da preparare, nonché pericolosa, gli adulti e gli studenti del 6° e 7° anno potranno cimentarsi nell'effettiva miscelazione degli ingredienti, ma soltanto gli adulti potranno sperimentare l'applicazione sugli animali feriti. Gli studenti dal 1° al 5° anno, invece, potranno fungere da "assistenti", aiutando i più grandi, oppure potranno liberamente prendere appunti ed arricchire le loro conoscenze sul Distillato in funzione di un loro futuro studio.


    *Quenya sperò di essere stata chiara e corretta nei confronti dei ragazzi ed effettuò una pausa tattica per permettere a chiunque di interagire. Sapeva che i più piccoli avrebbero voluto partecipare con enfasi, ma aveva anche delle responsabilità e, purtroppo, quel giorno non avrebbero trattato una pozione del tutto innocua.*

    Come molti di voi sapranno, l'edificio alle mie spalle, agli occhi dei babbani, non è altro che l'insignificante e vecchio magazzino abbandonato di Purge & Dowse Ltd, ma i nostri antenati sono riusciti a crearvi e nascondere l'Ospedale magico di San Mungo.

    *Quenya si arrestò ancora una volta, scrutò i volti dei propri studenti per cercare di capire se la stessero ascoltando. Mancava ancora qualcuno all'appello, così decise di non proseguire oltre, per il momento.*

    Bene, adesso attenderemo che arrivino tutti, poi entreremo nell'edificio.

    Citazione:
    In sintesi:

    Il seminario è rivolto sia agli studenti che agli adulti.

    Gli studenti dal 1° al 5° anno possono rispondere alle domande poste dall'insegnante ed aiutare i più grandi nella realizzazione del Distillato e nell'applicazione sugli animali.

    Gli studenti del 6° e del 7° anno possono rispondere alle domande poste dall'insegnante, preparare il Distillato della Morte Vivente ed aiutare gli adulti nell'applicazione sugli animali.

    Gli adulti possono svolgere ogni attività del seminario.

    Il seminario durerà 3 giorni effettivi, dalle 00.01 del 1 Dicembre alle 23:59 del 3 Dicembre, ma nel gioco riguarderà soltanto un giorno, ossia Domenica 1 Dicembre.


    @Sibilla_Strangedreams, @Stefano_Draems, @Daphne_Harris, @Angie_Smith, @Claire_Biovero, @Alexander_Foster, @Charlotte_Mills, @Holibus_Skett, @Benjamin_Brown, @Sinfo_Arfen, @Laura_Balzarotti, @Pervinca_Periwinkle, @Silvia_Ghivarello, @Millennium_Falcon, @Mirco_Mcqueen, @Shana_Sakai, @Cassandra_Evens, @Celine_Randall, @Maya_Mondlicht, @Gabriel_Master, @Myranda_Creew, @Jane_Casterwill, @Azzurra_Mclean, @Gandalf_Derweiss, @Dubje_Dolohov, @Katniss_Everdeen, @Alberto_Aimo, @Morga_Reddick, @Jasper_Frost, @Dragonis_Witch, @Lucieannette_Orafer, @Helen_Benlor,




    Ultima modifica di Charlotte_Mills oltre 1 anno fa, modificato 2 volte in totale


  • Maya_Mondlicht

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 5
    Galeoni: 7073
       
       

    *Maya era molto impaziente ed entusiasta di poter seguire il Seminario di Pozione, una delle materie che più di tutte amava. In più l'idea che il corso si sarebbe svolto al San Mungo e che avrebbe spiegato sia come preparare il Distillato della Morte Vivente, sia come applicarlo su creature magiche ferite e potenzialmente pericolose, la esaltava. Così fu fra le prime ad arrivare al luogo stabilito per il ritrovo e, dopo aver educatamente salutato l'insegnante, ascoltò con grande attenzione la spiegazione che stava elargendo a lei ed a tutti i presenti.*

    Trattandosi di un argomento assai delicato e di una pozione alquanto difficile da preparare, nonché pericolosa, gli adulti e gli studenti del 6° e 7° anno potranno cimentarsi nell'effettiva miscelazione degli ingredienti, ma soltanto gli adulti potranno sperimentare l'applicazione sugli animali feriti. Gli studenti dal 1° al 5° anno, invece, potranno fungere da "assistenti", aiutando i più grandi, oppure potranno liberamente prendere appunti ed arricchire le loro conoscenze sul Distillato in funzione di un loro futuro studio.

    *Purtroppo, ciò che udì la deluse non poco: infatti, essendo già al quinto anno sperava che il suo ruolo sarebbe stato un po' più attivo, invece, con raccapricci, aveva appreso dalla viva voce di @Quenya_Faraway, che tutti gli allievi che non avevano ancora superato i G.U.F.O. avrebbero svolto un ruolo marginale di subalterni assistendo quelli più grandi e gli adulti presenti che, invece, avrebbero potuto somministrare personalmente la Pozione.*

    Ecco, se me ne fosso stata in Sala comune a studiare per gli esami oppure se mi fossi allenata sul campo da Quidditch, avrei di certo impiegato meglio il mio tempo... l'idea di poter solo guardare ed assistere non mi alletta per niente!

    *Sbuffò la Corvonero iniziando a guardarsi intorno, alla ricerca di qualcuno con le giuste credenziali cui attaccarsi come una patella. Infatti, se proprio non poteva agire in prima persona almeno avrebbe potuto scegliere bene la strega oppure il mago da assistere.*

    Già è deprimente l'idea di fare il lacché, se poi dovessi essere costretta a servire e riverire qualcuno che non conosco o che mi sta antipatico, sarebbe davvero il minimo della vita.

    *Per prima cosa valutò gli adulti presenti, alcuni come le professoresse, @Charlotte_Mills, @Shana_Sakai, @Dragonis_Witch, e @Sinfo_Arfen, le conosceva piuttosto bene e le stimava molto sia come streghe che come insegnanti, quindi, non le sarebbe affatto pesato sottostare a loro, tanto più che vi era abituata dato che erano anni che seguiva le loro lezioni. Il professor @Mirco_Macqueen, invece, non lo conosceva molto bene e, di sicuro non era abbastanza in confidenza per azzardarsi a chiedergli di prenderla sotto la propria ala, anche se, come ex.insegnante di Cura, doveva essere uno dei partiti più appetibili e competenti fra i presenti.*

    E se chiedessi a @Daphne_Harris? In fondo, lei è al settimo anno ed una cara amica...

    *Vedendo arrivare il proprio compagno di Casata ed amico fraterno @Alexander_Foster, scosse il capo ed accantonò l'idea. Di certo i due "piccioncini" avrebbero lavorato insieme, sebbene fosse molto affezionata ad entrambi, l'idea di reggere il moccolo non la entusiasmava per niente.*

    Che sciocca, perché non ci ho pensato prima? Potrei chiedere @Pervinca_Periwinkle, anche con lei sono molto in confidenza, inoltre, in più di un'occasione mi ha aiutata e consigliata...

    *Si disse la ragazza voltandosi di scatto verso la Grifondoro del sesto anno, poi si diresse verso di lei, sorridendole gioviale.*

    Ciao Pervinca, che piacere inaspettato vederti qui, non pensavo che avessi un debole per la delicata arte di comporre Pozioni... se volessi un'assistente, mi offro volontaria.

    *Il tono di Maya era allegro e scanzonato, quasi casuale, ma sperava con tutta se stessa che la Grifondoro accettasse il suo aiuto, almeno, avrebbe avuto l'opportunità di fare qualcosa, anche se solo come subalterna, invece di limitarsi a prendere appunti, come qualsiasi "primina imbranata".*



    Ultima modifica di Maya_Mondlicht oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Pervinca_Periwinkle

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 6
    Galeoni: 2035
       
       

    *La giovane Grifondoro quel giorno mise da parte mantello e divisa per indossare una gonna in jeans nera e una camicetta lilla. I capelli li legó ai lati con due fiocchi del medesimo colore. Poi prese una passaporta per Londra*


    *Arrivò in perfetto orario davanto all'entrata visitatori del San Mungo. Ascoltó la spiegazione di @Quenya_Faraway e tiró un sospiro di sollievo . Almeno avrebbe potuto lavorare alla pozione. Ad un tratto le si avvicinò @Maya_Mondlicht, una Corvonero del quinto anno*

    Oh io amo le Pozioni! Ma non pensavo che venisse cosí tanta gente... E mi farebbe molto piacere collaborare con te.


    Inviato da HW Mobile



  • Dubhe_Dolohov

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 6
    Galeoni: 757
        Dubhe_Dolohov
    Corvonero
       
       

    *Al San Mungo! Dubhe aveva un sorriso a trentadue denti da quando lo aveva saputo. Cioè... al San Mungo! Non faceva altro che sorridere, più gaia che mai. E poi con la Professoressa di Pozioni! Ah, sarebbe stata una cosa magnifica, stupenda. Lei aveva sempre avuto una strana passione per Pozioni, legata a quella di Erbologia. Le erano sempre piaciute entrambe e, in un certo senso, l'una poteva completare l'altra.
    Fu per questo che, quel giorno, si era alzata dal letto con una strana adrenalina in corpo. E tutti quelli che l'avevano vista non avevano potuto fare a meno di notarla. Di solito schiva, lunatica e poco loquace, quel giorno piena di energia, sempre presa a parlare con qualche ragazzina più piccola -o più grande, non si faceva scrupoli- per incuriosire più gente possibile alla lezione di Pozioni di quel giorno. Era domenica, era vero. Vestirsi, cambiarsi, decidere di seguire una lezione di Domenica era come ricevere un pugno in un occhio. Domenica era dormicchiare fino a tardi, svegliarsi e rimanere in pigiama nella propria Sala Comune per scambiare qualche parola con le compagne di Casa -e nei casi peggiori con i compagni, visto che di fare qualcosa che non fosse poltrire, quel giorno era controproducente. Era Domenica! E lei, di Domenica, non aveva mai fatto nulla. Fino a quel giorno.*

    Dai, Luna, cosa ti costa venire? Sarà bellissimo! E poi ti può aiutare per i tuoi MAGO!

    *Stava supplicando una ragazza del settimo anno di andare. Ma a lei cosa importava se veniva o no? Voleva che tutti si godessero quell'uscita diversa dalle solite, più tranquille e meno scolastiche. La Serpeverde del settimo anno pareva non aver voglia di andare. Forse aveva ragione, di Domenica queste cose non si facevano!*

    Senti, Dubhe, io ce la faccio anche senza questa lezione a passare i MAGO!

    *Su questo Dubhe aveva qualche dubbio. Non sapeva neppure come, quella gallina senza cervello, avesse potuto passare indenne a sei anni di istruzione Magica. Ma quel giorno era troppo felice per poter sputare cattiverie. Le sorrise, annuendo, come se avesse concordato con lei. Cosa che non era proprio possibile.*

    Ok Luna. Allora ci vediamo...

    *Avrebbe voluto aggiungere "l'anno prossimo e quello dopo ancora", ma non era così spregevole. Non quel giorno, almeno. Con un cenno del capo la salutò, voltandosi e dandole le spalle, per dirigersi li dove la professoressa Faraway aveva detto di trovarsi. Ovvero, al San Mungo.
    Ci mise qualche decina di minuti, ma quando arrivò davanti alla donna era tutta intera. Sorrise alla professoressa a mo' di saluto, anche se si premurò di salutarla come da "regolamento".*

    Buongiorno Professoressa!

    *Trillò allegra, ricevendo un sorriso dalla donna. La ascoltò in silenzio, assimilando ogni parola quasi fossero già di vitale importanza per la pozione che dovevano preparare. Quando accennò agli abiti babbani, si guardò appena in una vetrinetta li vicino, sorridendo appena.*



    *Si, andava bene. Anzi, forse era anche troppo vistosa. Quasi fosse andata ad una festa! Massì, si poteva dire che fosse alla sua festa! E poi, le parole che lasciarono Dubhe di stucco.*

    Inoltre, lasciate che vi spieghi come ho intenzione di organizzare il vostro seminario.
    Oggi potrete approfondire le vostre conoscenze sul Distillato della Morte Vivente, preparare la pozione ed imparare ad applicarla praticamente. Come ben vedete, la lezione di oggi sarà aperta sia agli studenti di Hogwarts, sia agli allievi che stanno conseguendo il Master. Tuttavia, trattandosi di un argomento assai delicato e di una pozione alquanto difficile da preparare, nonché pericolosa, gli adulti e gli studenti del 6° e 7° anno potranno cimentarsi nell'effettiva miscelazione degli ingredienti, ma soltanto gli adulti potranno sperimentare l'applicazione sugli animali feriti. Gli studenti dal 1° al 5° anno, invece, potranno fungere da "assistenti", aiutando i più grandi, oppure potranno liberamente prendere appunti ed arricchire le loro conoscenze sul Distillato in funzione di un loro futuro studio.


    *Che cosa?! Lei non poteva preparare autonomamente il Distillato della Morte Vivente? Un po' di sconforto s'impadronì di lei. Lei sarebbe stata in grado di prepararla benissimo! Però poteva aiutare. Non era una cosa così male, infondo. Poteva fare la parte più piccola, ma almeno avrebbe aiutato. Eppure non riusciva a capacitarsi di non poter fare il Distillato!*

    Non sono così piccola! Cioè, potrei capire se dicesse che qualche gallina senza cervello non possa farla perché troppo rischioso... ma io?!

    *Incrociò le braccia al petto, sospirando. La professoressa non faceva differenze. Lei era del 4° anno come altri. Magari lei era capace, ma altri del suo ano rischiavano solo di fare una gran confusione. Va bene. Avrebbe aiutato. Uno sguardo verso tutto il gruppo di persone, scorgendo Maya e Pervinca, due amiche. Si avvicinò a loro sorridendo.*

    Ciao ragazze..!

    *Le salutò con un sorriso. Aveva intuito che le due avrebbero fatto coppia, perché Maya era del 5° anno e Pervinca del 6° ma mentre altri studenti più grandi si facevano vivi, avrebbe potuto stare un po' con loro, anche solo per vedere meglio quello che avrebbe dovuto fare in seguito con un altro studente. In realtà avrebbe potuto fare tutto da se. Ne era fermamente convinta. O almeno, era abbastanza orgogliosa di poter affermare che era portata per Pozioni. Non aveva mai fatto una Pozione così difficile, ma ci poteva riuscire, con pazienza.*

    Maya_Mondlicht, Quenya_Faraway, Pervinca_Periwinkle,




    Ultima modifica di Dubhe_Dolohov oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Charlotte_Mills

    Serpeverde Amministratore Preside Insegnante Moderatore Web Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 11
    Galeoni: 300697
       
       

    [LONDRA - RESIDENZA MILLS]


    *Charlotte quel giorno si sentiva davvero eccitata: un seminario riguardo le pozioni era un' assoluta novità per i maghi di Hogwarts.*

    Milo! Dov'è la roba che avevo tirato fuori ieri sera?

    *Chiese la donna al suo elfo domestico, infatti aveva preparato gli abiti da indossare proprio la sera prima e l' elfo li aveva spostati.
    Dopo una breve colazione ed essersi vestita vi avviò verso il S.Mungo, ospedale dei maghi.*



    [LONDRA - SAN MUNGO]


    *Charlotte arrivò giusto in tempo, oltre a lei erano presenti molti altri abitanti del castello ed era felice di rivedere alcune facce note.*

    Oggi potrete approfondire le vostre conoscenze sul Distillato della Morte Vivente, preparare la pozione ed imparare ad applicarla praticamente. Come ben vedete, la lezione di oggi sarà aperta sia agli studenti di Hogwarts, sia agli allievi che stanno conseguendo il Master. Tuttavia, trattandosi di un argomento assai delicato e di una pozione alquanto difficile da preparare, nonché pericolosa, gli adulti e gli studenti del 6° e 7° anno potranno cimentarsi nell'effettiva miscelazione degli ingredienti, ma soltanto gli adulti potranno sperimentare l'applicazione sugli animali feriti. Gli studenti dal 1° al 5° anno, invece, potranno fungere da "assistenti", aiutando i più grandi, oppure potranno liberamente prendere appunti ed arricchire le loro conoscenze sul Distillato in funzione di un loro futuro studio.

    *Affermò la professoressa di Pozioni @Quenya_Faraway,.
    Tutto quanto sembrava davvero molto interessante, inoltre Charlotte era un appassionata di pozioni, anche se era molto tempo che non ne fabbricava una per scopi "scolastici".*

    Buongiorno a tutte quanti voi ragazze

    *Disse la professoressa di Arti oscure salutando le studentesse presenti fino a quel momento.*


    @Dubhe_Dolohov, @Pervinca_Periwinkle, @Maya_Mondlicht,
    @Gabriel_Master, @Lady_Snape, @Helena_Blaack, @Reina_Shiny, @Alberto_Aimo, @Charlotte_Turnbow, @Angelica_Lafalce, @Kaytlin_Selvyn, @Elena_Stoker,
    @Roonil_Wazlib, @Valerie_Marconi, @Artemisia_Altair, @Ellis_Bell, @Cristine_Opsord, @Benjamin_Brown, @Jennifer_Burton, @Phoenix_Pernox,@Mira_Bones, @Shontelle_Shark, @Aryyy_Soffio, @Sarah_Parker, @Elisa_Rufeg,


  • Quenya_Faraway

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 5
    Galeoni: 1260
       
       

    [Londra - San Mungo]

    *Nel giro di qualche minuto, si aggiunsero degli studenti accompagnati da un Responsabile ed un paio di adulti. L'Insegnante di Pozioni non si trovò di fronte ad una folla, ma il gruppetto che si era formato le sembrò più che sufficiente.*

    Della serie: pochi ma buoni!

    *Pensò Quenya tra sé e sé. Una studente del quarto anno, Dubhe, salutò la Professoressa, la quale ricambiò con un sorriso d'intesa. La donna notò Maya e Pervinca scambiarsi un accordo di reciproco aiuto e, poco più tardi, vide la Corvonero Dolohov unirsi al duetto. Con grande piacere da parte dell'Insegnante di Pozioni, arrivò la collega Charlotte.
    Era giunta l'ora X, così, con emozione crescente, Quenya dette effettivamente avvio al suo primo seminario.*

    Buongiorno anche agli ultimi arrivati.
    Dunque, prima di accedere all'Ospedale vorrei porvi una domanda piuttosto inaspettata. So che non riguarda l'argomento che state studiando, dunque non vi giudicherò negativamente se non saprete rispondermi, anzi vi premierò con qualcosa che fa impazzire i maghi e le streghe di tutte le età.


    *La Professa di Pozioni, convinta di essere riuscita a catturare l'attenzione di ogni partecipante, sorrise e creò qualche secondo di suspence.*

    La domanda è la seguente: quando fu fondato l'Ospedale di San Mungo e da chi?
    Il più veloce a rispondere otterrà il premio.


    *Quenya trattenne il fiato. Cosa sarebbe successo? Nelle svariate esercitazioni a cui aveva partecipato da ragazza, quando l'Insegnante poneva un qualsiasi quesito ed annunciava la possibilità di vincere un premio, si scatenava sempre un'orda di mani alzate e di "Io! Io la so!". Sarebbe accaduto lo stesso o sarebbe stato un fallimento? Non restava che aspettare.*



    *La Professoressa di Pozioni lanciò un ultimo sguardo al gruppo di studenti e sorrise: con quei vestiti babbani erano quasi irriconoscibili.*

    @Maya_Mondlicht, @Pervinca_Periwinkle, @Dubhe_Dolohov, @Charlotte_Mills, @Daphne_Harris, @Holibus_Skett, @Angie_Smith, @Claire_Biovero, @Alexander_Foster, @Holibus_Skett, @Benjamin_Brown, @Sinfo_Arfen, @Laura_Balzarotti, @Silvia_Ghivarello, @Millennium_Falcon, @Mirco_Mcqueen, @Shana_Sakai, @Cassandra_Evens, @Celine_Randall, @Gabriel_Master, @Myranda_Creew, @Jane_Casterwill, @Azzurra_Mclean, @Gandalf_Derweiss, @Katniss_Everdeen, @Alberto_Aimo, @Morga_Reddick, @Jasper_Frost, @Dragonis_Witch, @Lucieannette_Orafer, @Helen_Benlor,


  • Daphne_Harris

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 7
    Galeoni: 2095
        Daphne_Harris
    Tassorosso
       
       

    [Casa Foster - Harris]

    *Le dieci del mattino e ancora Daphne Harris era tra le coperte calde e comode, tra le braccia del suo ragazzo, @Alexander_Foster, il suo amato Corvonero.*

    Amore, dovremmo iniziare a prepararci.

    *Sussurro appena quelle parole, prima che le loro labbra si incontrassero ancora. Ogni istante che trascorrevano insieme era sempre più magico e unico e nulla al mondo, poteva allontanarli. Il fine settimana di solito lo trascorrevano sempre insieme, in giro per il Villaggio o cercando di studiare, anche se quando erano insieme, non smettevano di fare pasticci. Quanto si divertivano insieme? Quanti cibi creavano? Parecchi, da fare invidia anche alla docente di Pozioni, per le innumerevoli ricette che si inventavano!*

    Forza, vado a lavarmi prima io, perché ehm...

    *Come dire al ragazzo, che al suo solito, non sapeva che indossare? Non c'era più bisogno di dirlo, perché lui lo sapeva già e a dimostrazione di quello, vi era la sua faccina sorridente che la guardava, però non le disse nulla.*

    Smettila di sorridere.. So che sai qual'è il mio problema!

    *Sorrise e fece la linguaccia al ragazzo, prima di posare un'altro bacio sulle sue labbra e dirigersi verso il bagno. Ci voleva una bella doccia!*

    Forza! Tra un'ora abbiamo la Passaporta per Londra, e dobbiamo andare davanti la Stazione. Abbiamo un po' di strada da fare.

    *Esclamò la giovane, iniziando ad aprire il suo grande armadio incanto e scegliere un abbigliamento consono da indossare per l'occasione. Era domenica, ma era in visita al San Mungo, era pur sempre un seminario e quindi le occorreva qualcosa di comodo. Si voltò e il ragazzo era dietro di lei, che le baciava il collo, già pronto.*

    Ma tu, come accidenti fai ad essere pronto sempre prima di me?

    *Chiese incuriosita la ragazza, sorridendo e lasciandosi coccolare dal ragazzo, prima di iniziarsi a vestire. Finalmente era pronta anche lei, quindi, insieme al ragazzo, uscirono di corsa da casa, trascinandolo al seminario, anche se non era per nulla dell'umore.*




    [Londra]


    *Il viaggio con la Passaporta, era sempre traumatico e poco comodo. La presa all'ombelico era stata orribile e la nausea non era ancora andata via, ma entrambi, mano nella mano, si avviarono vicino la piccola folla davanti alla struttura, giusto in tempo ad ascoltare la comunicazione della docente. Avrebbe preparato il Distillato della Morte vivente, ma non sarebbe stato usato il suo, perché ancora al settimo anno. In compenso, avrebbe almeno potuto fare qualcosa, a confronto degli studenti dal primo al 5°, che potevano solo fare da assistenti. Con un cenno salutò i presenti, anche se non era certa che tutti l'avessero vista, ma rimase in attesa di iniziare a prendere appunti e di fare qualcosa. Non era una cima in pozioni, ma le occorreva per la sua carriera e i M.A.G.O. sarebbero stati di certo tosti, cosa che la rendeva particolarmente agitata.*

    Amore, so che non adori Pozioni, ma mi daresti una mano?

    *Sussurrò all'orecchio del ragazzo, sperando che almeno con il suo aiuto, o il suo semplice appoggio fisico e morale, sarebbe riuscita a fare un buon Distillato. Perché doveva sempre preoccuparsi ogni volta che doveva fare pozioni? L'anno scorso con la docente Poulie, era riuscita a fare un'ottima pozione, magari anche quell'anno sarebbe stata capace. Doveva solo stare calma e mantenere la concentrazione. E poi, la docente era sempre ben disposta a dare una mano.*

    Posso farcela.

    *Pensò stringendo la mano al Corvonero, sorridente e felice di averlo con sé, anche quella volta.*

    @Quenya_Faraway, @Dubhe_Dolohov, @Pervinca_Periwinkle, @Maya_Mondlicht, @Charlotte_Mills,


  • Pervinca_Periwinkle

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 6
    Galeoni: 2035
       
       

    *Alla domanda di @Quenya_Faraway, Pervinca rispose*
    [color=purple] da Mungo Bonham nel 1612


    Inviato da HW Mobile



  • Angie_Smith

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 7
    Galeoni: 790
        Angie_Smith
    Grifondoro
       
       

    *Angie, per colpa della sveglia che aveva deciso di non suonare quella mattina, arrivò leggermente in ritardo al seminario di Pozioni tenuta dalla professoressa di Pozioni @Quenya_Faraway, nonché sua cara amica. Quel giorno, a quanto disse Quenya, avrebbero preparato il Distillato della Morte Vivente. Era contenta di essere di un anno superiore al quinto, in quanto avrebbe potuto cimentarsi direttamente nella preparazione della pozione, magari aiutata da qualcuno di più piccolo: le avrebbe fatto piacere lavorare in compagnia. Lentamente, si incamminarono verso il San Mungo. Alla domanda della professoressa la prima a rispondere fu la Grifondoro @Pervinca_Periwinkle, a cui Angie si avvicinò per salutarla.*

    Ciao Pervinca!

    *Le sussurrò, con un sorriso. Subito dopo notò anche altre persone che conosceva: salutò con un cenno della mano i Sindaci di Hogsmeade @Charlotte_Mills, e @Daphne_Harris, con le quali aveva ormai instaurato un rapporto di amicizia, e notò che c'era anche @Dubhe_Dolohov, una ragazza Corvonero che aveva visto anche alla gita svoltasi presso il Municipio. Forse non si era accorta prima della loro prensenza proprio per il fatto che nessuno indossava una divisa o abiti da maghi, ma soltanto abiti babbani, normalissimi. Per la Grifondoro non era strano indossarli, in quanto da piccola erano gli unici capi d'abbigliamento cche usava, ma si accorse che alcuni sembravano sentirsi in imbarazzo vestiti così: probabilmente erano Purosangue, o comunque non avevano mai vissuto in una città babbana.
    Tornò finalmente a concentrarsi su ciò che diceva Quenya, o meglio, sulla domanda che aveva appena fatto e a cui Pervinca aveva prontamente risposto. Angie a dire il vero non era molto informata sul San Mungo, e non avrebbe saputo dire quando era stato fondato. Certamente nel corso dell'uscita avrebbe imparato qualcosa di più anche su quel posto, oltre che sulla pozione che avrebbero dovuto preparare.*

  • Dubhe_Dolohov

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 6
    Galeoni: 757
        Dubhe_Dolohov
    Corvonero
       
       

    *Nel giro di qualche manciata di minuti arrivarono anche altri studenti, ma non solo! Anche Charlotte, Sindaco di Hogsmeade e Professoressa di Arti Oscure era arrivata. Assieme a lei, anche Daphne e Alexander, la "felice coppietta dell'anno" o così si diceva tra le ragazze più pettegole della scuola. Quanto le detestava, quelle ragazzine! Ovviamente erano tra le più viziate, spocchiose e irritanti dell'intero castello e per sua fortuna mai si era fermata a parlare con loro.
    Avrebbe voluto andare da Daphne e chiedere se avesse accettato il suo piccolo aiuto per preparare il Distillato, ma sapeva che di certo Alex si era già "prenotato". Quindi, Daphne era da cancellare nella lista dei possibili studenti che avessero avuto la voglia -e la pazienza, a dirla tutta- di stare con lei a quel seminario.
    E poi, qualcuno, o meglio, una ragazza del 6° anno, si impadronì della sua visuale. Era @Angie_Smith, una Grifondoro con la quale aveva parlato veramente di rado, in quei quattro anni nei quali era ad Hogwarts. Decise di tentare. Infondo, sembrava che lei non avesse nessun "aiutante" e se lo avesse avuto, avrebbe rischiato, andando dalla Mills.*

    Ciao Angie! Senti... ti andrebbe di "fare coppia" con me, oggi? Sono del 4° anno e io non posso fare il Distillato da sola.

    *Chiese cordialmente, gentile come non mai, sorridendole. Le si era avvicinata con lentezza e grazia, sorridendo fin da subito. Sperava in una risposta affermativa da parte della Grifondoro. Detestava i rifiuti, le ferivano l'orgoglio -quel gigantesco orgoglio che aveva!- in modo sproporzionato. Intanto, una domanda della professoressa la fece voltare.*

    La domanda è la seguente: quando fu fondato l'Ospedale di San Mungo e da chi?
    Il più veloce a rispondere otterrà il premio.


    *Stava per aprire bocca, visto che sapeva la risposta -essendosi documentata a dovere il giorno prima proprio in vista della visita-seminario di Pozioni- ma qualcuno di velocissimo la precedette.*

    Da Mungo Bonham nel 1612.

    *La velocità sorprendente di Pervinca, la stupì. Wow. Sorrise comunque alla Grifondoro, a mo' di complimento.*

    @Quenya_Faraway, @Angie_Smith, ANGIE IO OGGI PM NON CI SONO PERCHÉ SONO VIA, MUOVIMI TU A TUO PIACIMENTO MA SENZA FARMI FARE BRUTTE FIGURE XD!!!


  • Quenya_Faraway

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 5
    Galeoni: 1260
       
       

    [Londra - San Mungo]

    *L'affluenza di risposte fu misera come l'Insegnante aveva temuto, ma non permise che questo la affliggesse, anzi si caricò di energie per il seminario. Quenya puntò il dito verso la prima studentessa che aveva risposto, la giovane Pervinca Periwinkle, ed annunciò la sua vittoria.*

    Complimenti, signorina Periwinkle, la risposta è esatta, ma permettimi di aggiungere qualche informazione.

    Mungo Bonham, ossia il santo patrono di Glasgow nonché primo vescovo della Scozia, fu il creatore dell'ospedale. Il suo vero nome fu Saint Kentigern, ma ricevette il denominativo di San Mungo per le sue buone azioni, infatti "mungo" in arcaico significa "caro" o "tesoro".


    *L'Insegnante, soddisfatta della propria spiegazione, riprese fiato e, nel frattempo, aprì la propria borsetta per frugarvi dentro. Tirò fuori un oggetto a forma pentagonale.*

    Cara Periwikle, come promesso eccoti il premio: una figurina da collezione del famoso mago di cui abbiamo appena parlato. Non so se tu ce l'abbia già o meno, ma è comunque tra le più rare da trovare.



    *Quenya la raggiunse e le consegnò personalmente il premio, le dette una pacca sulla spalla e le sorrise. Tornò in cima alla folla di studenti e si voltò verso di loro con un sorriso smagliante.*

    E' arrivata l'ora di entrare!

    *Più che un'Insegnante, in quel momento Quenya parve una bambina alla quale avevano regalato un orsacchiotto di peluche; si vedeva lontano un miglio che l'imminente esperienza la elettrizzava e quella sua gioia, per fortuna, era quasi contagiosa verso gli studenti. Decise comunque di provare a contenersi, con scarsi risultati.
    La Professoressa si incamminò verso la più vicina finestra sgangherata del vecchio edificio, vi appoggiò sopra una mano e si dette le spinta per scavalcarla, ma a metà si bloccò.*

    Ah! Quasi dimenticavo!
    Per accedere all’Ospedale di San Mungo, dovremo attraversare proprio questa finestra. Ovviamente è incantata e ci trasporterà direttamente nell'atrio, così potremo finalmente toglierci di mezzo questa puzza di smog.


    *L'Insegnante si dette una leggera spinta, alzò la gamba e sparì nel nulla.
    Riapparve nell'ingresso del San Mungo e si mise in attesa dell'arrivo degli studenti. Con un incantesimo, trasfigurò i propri indumenti babbani in un comodo vestito nero ed un mantello che le era molto più familiare.

    Quando tutti furono entrati, finalmente poté ammirare l'ambiente circostante. Notò subito quanta organizzazione ci fosse, nonostante l'enorme quantità di pazienti da curare. Ognuno aveva il proprio compito, tutto era precisamente calcolato.*



    *Quenya si osservò attorno soddisfatta, si voltò verso gli studenti e fece loro cenno di seguirla. Si incamminò verso la Sala vuota del quinto piano che il San Mungo le aveva riservato per l'occasione, ma nel frattempo pose un interessante quesito ai propri allievi, giusto per stimolarli.*

    Ragazzi, volevo chiedervi quali reparti comprendeva l'Ospedale, ma mi sembrava una domanda difficile ed inappropriata. Il San Mungo è composto da sei piani: al piano terra ci sono l'Accettazione ed il Reparto Incidenti da Manufatti; al primo piano il Reparto Ferite da Creature Magiche; al secondo piano il Reparto Malattie Magiche; al terzo piano il Reparto Avvelenamento da pozioni; al quarto piano il Reparto Lesioni da Incantesimo e Reparto Janus Thickey; al quinto piano la Sala da the per i visitatori dove ci stiamo dirigendo ed il negozio dell’ospedale.

    In compenso, ho in mente un'altra cosuccia da chiedervi: Qual è l'emblema del San Mungo?


    *Tra due piani sarebbero arrivati a destinazione e Quenya aveva in mente di non annoiare i propri ragazzi neanche per un istante. Il suo compito, quel giorno, era quello di stimolare i propri ragazzi alla conoscenza ed avvicinarli alla magnifica arte delle Pozioni, dunque attese trepidante la risposta piuttosto facile da parte dei propri allievi.*

    Citazione:
    OT: preferirei un post molto articolato piuttosto che una risposta secca come è appena successo.

    Ps: Il più veloce a rispondere, stavolta, non riceverà alcun "premio", ma sarà favoreggiato quando, a fine seminario, dovrò decidere per il miglior partecipante.

    @Maya_Mondlicht, @Pervinca_Periwinkle, @Dubhe_Dolohov, @Charlotte_Mills, @Daphne_Harris, @Holibus_Skett, @Angie_Smith, @Claire_Biovero, @Alexander_Foster, @Holibus_Skett, @Benjamin_Brown, @Sinfo_Arfen, @Laura_Balzarotti, @Silvia_Ghivarello, @Millennium_Falcon, @Mirco_Mcqueen, @Shana_Sakai, @Cassandra_Evens, @Celine_Randall, @Gabriel_Master, @Myranda_Creew, @Jane_Casterwill, @Azzurra_Mclean, @Gandalf_Derweiss, @Katniss_Everdeen, @Alberto_Aimo, @Morga_Reddick, @Jasper_Frost, @Dragonis_Witch, @Lucieannette_Orafer, @Helen_Benlor,


  • Daphne_Harris

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 7
    Galeoni: 2095
        Daphne_Harris
    Tassorosso
       
       

    *Alla prima domanda della docente, non era per niente riuscita a rispondere, colta dalla tempestiva e veloce risposta da parte di Pervinca, la Grifondoro del sesto anno. Sorrise alla ragazza, ma ancora, non era del tutto finita, anzi, l'esercitazione era solo all'inizio. I ragazzi erano tutti mimetizzati tra la gente che passava da lì, ma alcuni provavano imbarazzo o forse, non si sentivano al loro agio. Daphne ovviamente non lo era, poiché era nata e cresciuta tra i babbani e sapeva indossare molto bene abiti "comuni". Riteneva infatti, che molte volte, Maghi e Streghe, si riconoscevano troppo in fretta tra i Babbani a causa dei loro abbinamenti inusuali e poco consoni, ma non era al caso loro. Tutti quel giorno avevano un buon abbigliamento, mentre loro conversavano davanti la vecchia struttura, che per gli occhi dei non maghi, era una dimora che stava per cadere a terra, ma per loro, nel Mondo Magico, era il più famoso e prestigioso Ospedale Magico. La domanda successiva la sapeva, per cui rispose, senza esitazione.*

    Il Blasone del San Mungo è una bacchetta magica, incrociata con un osso.

    *Rispose sorridendo alla docente, sperando che ottenesse il premio per la sua casata e la tempestiva risposta.*

    @Quenya_Faraway,


  • Pervinca_Periwinkle

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 6
    Galeoni: 2035
       
       

    *Al saluto di @Angie_ Smith la giovane Grifondoro si girò di scatto verso l'amica*

    Angie! Che piacere vederti qui!

    * Disse Vi prima di tornare a rivolgere la propria attenzione alla professoressa @Quenya_Faraway, che le consegnó una figurina rappresentante Mungo Bonham.*

    Grazie mille! Questa mi mancava

    * Ascoltó le spiegazioni della professoressa molto attentamente, appuntandosi mentalmente di trascriverle appena possibile su carta. Quando la professoressa varcò la vetrina Pervinca afferró la mano di @Maya_Mondlicht ed entrarono anche loro. Si mise in ascolto della professoressa che spiegó loro la suddivisione dei reparti dell'ospedale magico, poi quando ella pose loro la successiva domanda rispose*

    [color= purple] l Blasone del San Mungo è una bacchetta
    magica incrociata con un osso![/color]

    @Maya_Mondlicht,
    @Pervinca_Periwinkle, @Dubhe_Dolohov,
    @Charlotte_Mills, @Daphne_Harris,
    @Holibus_Skett, @Angie_Smith,
    @Claire_Biovero, @Alexander_Foster,
    @Holibus_Skett, @Benjamin_Brown,
    @Sinfo_Arfen, @Laura_Balzarotti,
    @Silvia_Ghivarello, @Millennium_Falcon,
    @Mirco_Mcqueen, @Shana_Sakai,
    @Cassandra_Evens, @Celine_Randall,
    @Gabriel_Master, @Myranda_Creew,
    @Jane_Casterwill, @Azzurra_Mclean,
    @Gandalf_Derweiss, @Katniss_Everdeen,
    @Alberto_Aimo, @Morga_Reddick,
    @Jasper_Frost, @Dragonis_Witch,
    @Lucieannette_Orafer, @Helen_Benlor,



    Inviato da HW Mobile



  • Angie_Smith

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 7
    Galeoni: 790
        Angie_Smith
    Grifondoro
       
       

    Anche per me!

    *Rispose a @Pervinca_Periwinkle: era contenta anche lei di vederla. Subito dopo si avvicinò a @Dubhe_Dolohov, che le aveva chiesto se poteva essere sua assistente, dato che era soltanto al quarto anno.*

    Certo Dubhe, mi sembra un'ottima idea!

    *Le rispose, con un sorriso. In effetti poteva essere una splendida occasione per conoscere meglio la Corvonero, magari avrebbe anche potuto farci amicizia, almeno un po'. Sperava che sarebbe stato divertente. @Quenya_Faraway, dopo aver ampliato la risposta alla domanda che aveva posto lei stessa e aver dato una spiegazione più completa, fece loro strada verso il San Mungo, spiegando che avrebbero dovuto attraversare una finestra per entrarvi. Fu una sensazione magica, da un momento all'altro si ritrovarono in un ambiente assai più magico della Londra affollata e babbana, dove si trovavano fino a pochi istanti prima. Angie si guardò attorno: tutti lì dentro lavoravano freneticamente e in modo efficiente per il benessere dei pazienti. La professoressa spiegò loro con cura cosa si trovava nei diversi piani, e la Grifondoro si appuntò tutto nel suo quadernino personale. Poteva sempre tornarle utile! Non fece in tempo a rispondere neanche alla seconda domanda di Quenya, che riguardava il simbolo del San Mungo, in quanto a rispondere fu @Daphne_Harris, rapida e brava come sempre. Angie, che si trovava accanto a Dubhe, già pronta per l'esercitazione, attese che QUenya proseguisse con l'illustrazione della struttura, ddelle attività che vi si svolgevano, e poi anche di ciò che avrebbero fatto successivamente. Era molto interessante, soprattutto per chi come lei aveva sempre visitato soltanto ospedali babbani e che adesso poteva notare tutte le differenze con essi.*


Vai a pagina 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Successivo