Hogsmeade
Hogsmeade


  • Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584328
       
       



    Role Aperta da Claire_Biovero




    Ultima modifica di Charlotte_Mills oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Claire_Biovero

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 5
    Galeoni: 395
       
       

    [Castello di Hogwarts - Salone di Ingresso]


    *Era Domenica mattina, intorno all'ora di pranzo, e tutti, nessuno escluso, vista la bella giornata, stavano studiando come occupare al meglio il loro tempo libero. Claire era seduta meditabonda su uno scalino in pietra, a osservare il via vai di studenti e insegnanti che entravano e uscivano dal Salone di Ingresso del Castello quando le venne in mente come avrebbe potuto spendere al meglio quella giornata: con un paio di amiche!*

    Devo invitarle assolutamente! Sarà divertente! E' da tanto che non stiamo poi un po' insieme...!

    *Si disse la brunetta riflettendo sul da farsi.
    La ragazza prese dalla sua tracolla due pezzetti di pergamena e la sua piuma auto inchiostrante e inizio a scrivere due lettere gemelle, sperava che le sue amiche rispondessero al suo appello e decidessero di unirsi a lei.*

    Citazione:
    Cara Sylvia/Jane,
    Mi farebbe piacere passare un po' di tempo tra amiche... Che ne dici di fare un salto alla Testa di Porco?
    Un bacio,
    Claire




    *Claire sorrideva mentre finiva di scrivere i due biglietti e andava a mandarli alle due ragazze nei rispettivi dormitori. Non vedeva l'ora di poter stare di nuovo un po' di tempo con loro come ai vecchi tempi, e proprio nel posto dove la loro amicizia si era rinforzata molto. Chissà se anche loro si ricordavano di quel particolare, l'avrebbe scoperto una volta arrivata al locale, in quel momento doveva solo raggiungere di corsa il luogo dell'incontro.*

    [Testa di Porco]


    *La Tassorosso non era più intimorita dall'aspetto un po' fatiscente che aveva quel locale, rispetto al ben più celebre ed elegante Tre Manici di Scopa, ma a lei quell'atmosfera piaceva molto, lo trovava accogliente e poi, dal momento che era meno frequentato, era possibile starsene in tutta tranquillità ai tavoli per quanto tempo uno avesse gradito.
    La ragazza sorrise timidamente al barista che dietro al bancone faceva del suo meglio per rendere il locale presentabile e lo salutò cordialmente*

    Buongiorno... Mi siedo qui e aspetto delle persone, se per Lei va bene...

    *Disse la ragazza, poi si accomodò a un tavolo e iniziò ad allestire un piccolo striscione di pergamena per le amiche che, sperava con tutto il cuore, sarebbero arrivate in fretta.*



    *La tassetta non poté fare a meno di sorridere ancora, felice, allegra e impaziente. Solo in quel momento iniziava a sentire che il freddo la stava lasciando, e stava iniziando a scaldarsi un po' per essere entrata in un locale chiuso e riparato e un po' perché il suo cuore si stava riscaldando un po' con i pensieri felici che l'idea di rivedere le facevano riaffiorare nella mente.*

    @Sylvia_Turner, @Jane_Casterwill


  • Sylvia_Turner

    Tassorosso Certificato

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 8
    Galeoni: 1791
        Sylvia_Turner
    Tassorosso Certificato
       
       

    *Il week end era arrivato nel castello di Hogwarts, precisamente domenica ed era quasi ora di pranzo.
    Una ragazza di sedici anni però era ancora a letto. Si era svegliata da poco e si stava crogiolando nel tepore delle coperte, stiracchiando braccia e gambe. Sylvia si sentiva piu' riposata e rilassata anche se alcune piccole sensazioni dei giorni prima, qualche volta ancora non la facevano concentrare sullo studio o tornavano sulla bocca dello stomaco.
    Si poteva però dire che nonostante quei piccolissimi e veloci momenti, era tornata allegra e spensierata come sempre.
    Il suo sguardo si spostò sulla sveglia e sentì il suo stomaco brontolare.
    Accidenti, che fame! La sera prima aveva mangiato pochissimo, non aveva avuto appetito ma ora piano piano avrebbe ricomiciato a mangiare di più. Si mise seduta, appogiando la schiena al cuscino e stiracchiò ancora le braccia.
    Scese poi da letto e il suo sguardo si soffermò su una foto, dove c'erano la sua carissima amica @Claire_Biovero, e Jane. Chissa come stava la tassetta.
    Era parecchio che non chiacchervano a causa dei compiti e poi tutto quello che era successo. Le mancava davvero moltissimo.
    Stava per andare in bagno quando vide un bigliettino sotto la porta.
    Qualcuno lo aveva fatto scivolare. Sylvia si inginocchiò , lo prese, aprì e lesse .Sorrise contentissima.
    Era di Claire! Proprio a lei stava pensando, era come se si fossero sentite a distanza! Aveva scritto anche a Jane. Si sarebbero divertite da matti! La tassetta aveva chiesto di incontrarsi alla Testa di Porco per fare quattro chiacchere.
    Come un fulmine Sylvia posò il biglietto, corse in bagno e dopo essersi data una bella sveglia con l'acqua fredda, tornò in camera, indossando un maglione bianco, dei jeans e degli scarponcini bassi coprendosi con un cappotto nero.*



    *Lasciò i capelli sciolti, prese una borsa e uscì velocemente dalla stanza. Percorse correndo la sala comune , allo stesso modo i sotterranei. Arrivò in sala d'ingresso, trovò il portone aperto visto chei alcuni ragazzi stavno ucendo anche loro.
    Così Sylvia sgattaiolo' in mezzo a loro salutandoli, uscì' nella fredda aria di dicembre e percorse la discesa a passo svelto, verso il pub "La Testa di Porco.*


    [Testa di Porco]

    *Arrivò con il fiatone davanti alla porta del pub. Sorrise cercando di riprendere fiato spostandosi alcune ciocche da davanti al viso. Prese un lunghissinmo respiro e poi abbassò la maniglia entrando. Appena entrò il calore del locale la avvolse. Aveva sempre amato quell'atmosfera familiare che si respirava li, era modesta ma la trovava ugualemnte bella, ancora piu' forse dei tre manici di scopa.
    Quello inoltre era un luogo importantissimo per lei. Li aveva conosciuto Jane, e aveva stretto ancora piu amicizia con Claire. Osservò il locale, in cerca della sua amica, finche non la vide seduta a un tavolino, con ...uno striscione accanto? Sylvia si avvcinò soridente e quando lesse la scritta sullo striscione, gli occhi le si fecero lucidi e il sorriso si espanse di piu' coinvolgendo tutta la bocca e arrivando fino agli occhi della ragazza. Sylvia andò incontrò alla sua carissima amica e disse entusiasta.*

    Ciao Claire, che bello rivederti! Mi sei mancata tantissimo! Fatti abbracciare!!

    * Disse Sylvia abbracciandola forte! Era piu' vero che mai, le era macato ciaccherare e ridere con lei, le confidenze che si erano fatte, i consigli che si erano scambiate,la simpatia della sua amica, il suo sostegno. Poi si staccò e la osservò*

    Fatti vedere...tesoro, ma sei splendida!!!

    *Era davevro felicissima di poter passare un pò di tempo con Claire e Jane.*

    @Jane_Casterwill,




    Ultima modifica di Sylvia_Turner oltre 1 anno fa, modificato 3 volte in totale


  • Claire_Biovero

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 5
    Galeoni: 395
       
       

    *Non era passato molto tempo da quando Claire aveva varcato la soglia della Testa di Porco, che una voce famigliare le aveva parlato riportandola a ricordi dolci e piacevoli, nonché molto allegri, del suo passato. La brunetta aveva sollevato lo sguardo dal suo piccolo striscione fatto in pochi minuti e aveva incrociato lo sguardo di Sylvia, la sua cara e dolce amica Sylvia.
    La ragazza, di un anno più grande di lei, le aveva sorriso salutandola con calore, come era abituata a fare e come era mancato di essere salutata. Le aveva chiesto di farsi abbracciare e Claire non aveva esitato neppure per un secondo a poggiare la piuma sul tavolo e ad abbracciare la prima delle due amiche che avevano risposto al suo appello.*

    Ciao Sylvi! Sono contentissima di vederti!

    *Esclamò allegramente la brunetta mentre abbracciava l'amica che la riempiva di complimenti che Claire non riteneva di meritare. Trovava, piuttosto che la sedicenne stesse decisamente bene, ma lei, lei si sentiva sempre e comunque come il brutto anatroccolo.*

    Grazie mille, tesoro! Sei uno schianto! Stai alla grande, eh?!

    *Disse Claire deviando il discorso da lei all'amica facendo passare in secondo piano il suo grande imbarazzo che le aveva tinto le guance di porpora per i tanti complimenti. Credeva davvero in ciò che aveva appena detto, ma credeva allo stesso modo di non meritare parole tanto belle quanto quelle che l'amica le aveva appena riservato.*

    Penso tu lo sappia già... Il mini striscione è al plurale perché ho scritto anche a Jane, che spero di vedere qui come te... Ma nel frattempo possiamo accomodarci, nell'attesa, che ne dici? E poi... Cosa mi racconti?

    *Proseguì Claire dopo essersi schiarita leggermente la voce facendo poi un gesto, prima di sedersi nuovamente al tavolo e invitando Sylvia a fare lo stesso. Sarebbe stata sicuramente una bella giornata in compagnia e la quindicenne non vedeva l'ora che arrivasse anche l'altra delle sue ospiti.*

    @Sylvia_Turner, @Jane_Casterwill


  • Jane_Casterwill

    Grifondoro Insegnante Responsabile di Casa Certificato

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 8
    Galeoni: 3106
       
       

    *Jane come al solito era andata in riva al lago per passare una tranquilla giornata da sola. Il sole che c'era quel giorno prometteva bene e era impossibile restare chiusi nel castello. Quel luogo le piaceva particolarmente e ogni volta trovava l'ispirazione per fare qualcosa, im quel caso dipingere. Non si separava mai dalla sua borsa, piena di cose per disegnare o scrivere, l'ispirazione poteva arrivare in qualsiasi momento. Ma i programmi sarebbero ben presto cambiati.
    Un gufo arrivò e si posò sul ramo più basso dell'albero vicino a dove era seduta la ragazza per richiamare la sua attenzione.*

    Ultimamente o voi gufi mi amate o la mia presenza è molto richiesta!

    *Affermò mettendo da parte il suo disegno per andare dal piccolo animale per prendere il messaggio.
    Dopo una leggera carezza al messaggero la Grifondoro rivolse la sua attenzione al piccolo biglietto. Un sorriso comparve immediatamente sul suo volto. Era @Claire_Biovero, la sua amica! Da tantissimo tempo non la vedeva e l'idea di poterla rivedere le mise le ali ai piedi.
    Raccolse in fretta e furia le sue cose, per poi correre in camera sua per cambiarsi e soprattutto lavarsi visto che aveva colore dappertutto.
    Ma naturalmente lei era Jane, non poteva non combinare guai o arrivare presto a un appuntamento. Infatti arrivata in camera, per la fretta, fece cadere tutto quello che trovava. Se ci fosse stata Effy li con lei avrebbe riso come una matta per quanto era imbranata. Quando doveva fare qualcosa poi era ancora peggio!

    Alla fine però ci riuscì, era pronta.*



    Finalmente!

    [Testa di Porco]

    *Dopo aver corso come una pazza Jane arrivò al luogo dell'incontro. La Testa di Porco. Il luogo dove aveva conosciuto @Sylvia_Turner, doveva aveva stretto amicizia veramente con Claire...quanti ricordi. Feste, risate.
    Spalancò la porta e eccole li. Le due Tasse che adorava di più.*

    Ragazze sono arrivata, ora ci si diverte!

    *Disse con il suo sguardo da matta mentre il barista del locale la guardava come per dire "è meglio scappare di qui". Ma a Jane non importava, anzi si catapultò verso le due amiche e le strinse entrambe in un abbraccio spacca ossa*

    Ciao bellissime!


    Inviato da HW Mobile



  • Claire_Biovero

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 5
    Galeoni: 395
       
       

    *Claire aveva appena finito di salutare Sylvia, pensando di avere un po' di tempo per chiacchierare sedute, quando un vortice di allegria e vitalità entrò nel locale. Non aveva quasi bisogno di controllare di chi era la voce squillante e piena di gioia che aveva appena salutato le due tassetta sedute al tavolo e che aveva fatto sobbalzare l'altrimenti impassibile barista: chiaramente Jane aveva risposto positivamente al suo bigliettino.
    La quindicenne alzò lo sguardo e incontrò gli occhi della grifetta appena giunta che, però, non le lasciò il tempo di dire nulla e la stritolò in uno dei suoi famosi abbracci al limite dello stritolamento. Uno stritolamento che alla brunetta era mancato tantissimo, nonostante dall'esterno potesse sembrare una pratica dolorosissima. Era magnifico essere lì, alla Testa di Porco, con le sue due grandi amiche, le erano mancate immensamente.*

    Ciao splendore!!

    *Salutò allegramente l'ultima arrivata quando ebbe ripreso fiato.
    Sul volto della brunetta comparve un sorriso estremamente allegro quando realizzò le parole che aveva rivolto loro la quattordicenne: era arrivato, insieme a lei, un carico di divertimento assicurato, insieme anche a una montagna di complimenti che resero vani i suoi tentativi di limitare il rossore sulle guance.
    Quanto tempo era passato dall'ultima volta che si erano trovate tutte e tre riunite non lo sapeva, non se lo ricordava quasi più, e in quel momento capì che quelle emozioni erano fondamentali per lei, nonostante non disdegnasse un po' di solitudine ogni tanto.*



    Allora allora allora!! Cosa mi raccontate, mie splendide fanciulle?! Mi siete mancate così tanto!

    *Claire attaccò a parlare invitando di nuovo entrambe a sedersi al tavolo e sfoggiando il suo sorriso migliore, in quel momento non aveva bisogno di fingere allegria: era davvero felice. Ora avrebbero potuto ordinare da bere e da mangiare e avrebbero potuto passare l'intera domenica a parlare di tutto quello che lei, lei sola ne era sicura, si era persa per via di tutto il tempo in cui aveva rifiutato di vedere chiunque non fosse fatto di carta, pergamena e inchiostro come i libri su cui si era costretta a rimanere estremamente concentrata per riuscire ad avere voti eccellenti in tutte le materie nei G.U.F.O. che avrebbe dovuto affrontare quell'anno. La brunetta spazzò via dalla mente quel pensiero e si riconcentrò sulla meravigliosa giornata che le si prospettava davanti: Sylvia, Jane e lei riunite, finalmente.*

    @Sylvia_Turner, @Jane_Casterwill


  • Sylvia_Turner

    Tassorosso Certificato

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 8
    Galeoni: 1791
        Sylvia_Turner
    Tassorosso Certificato
       
       

    * La sedicenne aveva appena abbracciato @Claire_Biovero, la quale dopo aver ricambiato l'abbraccio, rispose sorridendole.*

    Ciao Sylvi! Sono contentissima di vederti!

    * Semnbravano passati anni da quando si erano viste. Ok, non erano anni, ma era comunque tantissimo tempo, e Sylvy voleva recuperare. Claire era una persona fantastica e meritava tutta l'amicizia e l'afetto di questo mondo. Le voleva davvero un bene dell'anima. Quando Sylvia le fece i complimenti, vide Claire arrossire. Erano uguali in quello, non sis arebberro mai abituate a ricevere i complimenti. Inaftti la brunetta arrossì e sorridendo spostò l'attenzione da lei a Sylvia dicendole *

    Grazie mille, tesoro! Sei uno schianto! Stai alla grande, eh?!


    *Sylvia scosse la testa, sorridendo, era sempre la solita modesta, ma quella era una qualità che Sylvia apprezzava tantissimo. *

    Sto benissimo si, ora che finalmente sono con una delle mie piu' carissime amiche!

    Penso tu lo sappia già... Il mini striscione è al plurale perché ho scritto anche a Jane, che spero di vedere qui come te... Ma nel frattempo possiamo accomodarci, nell'attesa, che ne dici? E poi... Cosa mi racconti?


    Claire, è il piu' bel striscione che abbia mai visto. Sai, nessuno ha mai fatto una cosa del genere per me! Penso nemmeno per Jane. Sei davvero come una sorella per me.

    *Sylvia non vedeva l'ora che arrivasse anche Jane! Stava per sedersi e iniziare a chiaccherare con Claire in attesa di @Jane_Casterwill, quando la porta del pub si aprì e Sylvia vide una chioma rossa! Sorrise perchè capì subito chi era. Quella chioma era inconfondibile. Era proprio Jane. La grifondoro disse guaddandole.*

    Ragazze sono arrivata, ora ci si diverte!

    *Guardò il barista come per dire " Tremate, scappate, le matte sono tornate!. la seicenne rise, mentre jane correva da Claire e lei.*

    Ciao bellissime!

    * Sylvia sorrise e le mancò il fiato quando jane le abbarcciò entrambi in un abbraccio stritolaossa. Con il fiato mozzo, e una risata disse.*

    Ciao Jane! Eccola qui la nostra grifondoro preferita!

    Ciao splendore!!

    *Guardando le sue amiche, provoò un emozione fortissima, era da davvero troppo tempo che non si trovavano tra ragazze a fare quattro chiaccherare, a ridere , a scherzare e anche pechè no, a fare le matte! Quellla sarebeb stata sicuramente una bellissima occasione, per rinforzare ancora di piu' l'amiicizia tra loro, rendendola indistruttibile. Li, ad Hogwarts, aveva davvero come una seconda famiglia, una famiglia sui cui sapeva di poter sempre contare. *

    Allora allora allora!! Cosa mi raccontate, mie splendide fanciulle?! Mi siete mancate così tanto!

    *Sylvia sorrise e rispose.*

    Va tutto bene tra compiti e lezioni, e anche alla radio a tutto alla grande. Uh, asetta forse non lo sai. Io e Marcus abbiamo riaperto la radio ad Hogsmeade. E' stato davvero un sogno diventato realtà poter avere un qualcosa di nostro al villaggio, che come sai adoro!

    *Sorrise, era davvero contenta della radio. Poi si zittì, chissa cosa era successo a Claire in quelle settimane.*

    Invece tu, che cosa ci racconti? Dove era finita la mia coccolosa Claire?

    * Chiese Sylvia guardandola sospettosa, ma con un sorriso sulle labbra.*

  • Claire_Biovero

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 5
    Galeoni: 395
       
       

    *Il vortice di emozioni era appena iniziato e le tre ragazze non smettevano di sorridere, quel pomeriggio prometteva ancora meglio di come avesse sperato. Quell'allegri e gioia di vivere stavano contagiando Claire rendendola meno scontrosa di quanto non fosse stata negli ultimi tempi. Sylvia lo sapeva, glielo leggeva negli occhi, sapeva che lei non sapeva più niente e che era sparita dalla circolazione per un po', non le si poteva nascondere nulla.
    Alla domanda curiosa e avida di dettagli posta dalla quindicenne, la Turner rispose raccontando che lei e il suo ragazzo avevano riaperto la radio del villaggio in cui si trovavano in quel momento e che, sì, lo sapeva, aveva un enorme influsso positivo sulla vita della sedicenne.*

    Ma io non sono andata a festeggiarla...

    *Pensò amaramente la ragazzina mentre ascoltava il racconto della Tassorosso sul suo sogno divenuto realtà. Claire non poté fare a meno di pensare di essere un po' egoista nel non essersi presentata a quell'inaugurazione e non aver festeggiato con la sua amica la sua felicità.
    Quel pensiero la rabbuiò, ma solo per un attimo, perché poi le venne posta un'altrettanto curiosa domanda su che fine avesse fatto in quelle ultime settimane in cui non si erano più viste.
    La brunetta si trovò un po' in difficoltà perché non sapeva se sarebbe stato corretto o meno raccontare tutto, anche perché non avrebbe saputo da che parte iniziare, così decise di limitarsi a qualche notizia, per poi nel corso della giornata, magari aprirsi un po'.*

    Mi vergogno così tanto di non essere venuta all'inaugurazione della Radio... Scusami! Sono una pessima amica... In quest'ultimo periodo sono stata molto assente, come avrete capito. Mi sono chiusa nei libri perché mi sentivo molto insicura e sempre triste e i libri mi davano conforto, ma adesso che sono qui con voi capisco ancora di più quanto mi stessi sbagliando e quanto mi siate mancate!

    *La ragazzina parlò con un mezzo sorriso più triste e colpevole che allegro per avere completamente ignorato le sue amiche, quando avrebbe potuto benissimo andarle a cercare per farsi dare un po' di conforto, invece di starsene da sola a rimuginare.
    In quel momento sentiva un po' di pesantezza, dovuta al periodo triste, andarsene e lasciarla un po' più leggera, solo la compagnia di Sylvia e Jane avrebbe potuto compiere un simile mezzo miracolo, dal momento che il suo catalizzatore magico non poteva compiere magie di quel tipo e non aveva né con sé, né aveva mai posseduto, della Felix Felicis.*

    E tu, Jane? Come stai? Cosa hai combinato in quest'ultimo periodo?

    *Chiese alla giovane Grifondoro dai capelli color del fuoco, virando nuovamente l'attenzione dalla sua persona a un'altra, in modo da potersi riprendere ed essere meno imbarazzata e meno invasa dalla tristezza che le era venuta sin troppo famigliare in quell'ultimo periodo. Non vedeva l'ora di sapere i dettagli di ciò che si era persa e ricominciare a vivere da quindicenne come le si confaceva di più.*

    @Sylvia_Turner, @Jane_Casterwill