Famiglia Mills
Famiglia Mills


  • Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584673
       
       



    Role Aperta da Charlotte_Mills


  • Charlotte_Mills

    Serpeverde Amministratore Preside Insegnante Moderatore Web Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 11
    Galeoni: 313434
       
       

    [LONDRA - RESIDENZA MILLS]


    *Charlotte, proprietaria di quella casa accogliente, per quel giorno aveva molte cose da fare.
    Doveva, insieme all’Elfo Domestico Milo, preparare la piccola festicciole per il primo anno di età del bambino che aveva adottato mesi e mesi prima.
    Kyle, futuro maghetto, festeggiava proprio quel giorno il suo primo compleanno e, pe l’occasione, sua madre aveva invitato poche persone a festeggiare, solo le persone a cui i due tenevano di più.
    Quella mattina il piccoletto si era svegliato con un regalo posto ai piedi del suo lettino ancora dotato di sbarre: era un regalo che non poteva mancare in una casa abitata da maghi.
    La donna si avvicinò alla porta della stanza del bambino che, nonostante fosse socchiusa, si riusciva benissimo a sentire le risate cristalline del pargoletto e, la voce bassa e tremante dell’ Elfo Domestico di quella casa.
    La camera di Kyle tendeva al grigio chiaro e all’arancione, due colori non prettamente maschili ma molto eleganti.



    Non aveva mai compreso il perché le pareti delle stanze dei maghetti erano azzurre, mentre quelle delle streghette erano rosa.
    Charlotte aveva odiato per anni il colore delle pareti di camera sua e non voleva che lo stesso succedesse con suo figlio, si era quindi ripromessa di utilizzare colori neutri e poi, una volta che Kyle fosse diventato grande abbastanza lasciare a lui la scelta.*

    Ci stiamo divertendo qui vedo.

    *Milo si zittì mentre Kyle continuava a divertirsi in sella alla sua prima, piccola scopa volante.
    Si divertiva, aveva rischiato di andare addosso alla Fenice Aba che sembrava quasi arrabbiata per quello che poteva accadere al suo favoloso piumaggio.



    Quella fenice era stato un regalo della Preside Sibilla per il battesimo di Kyle.
    Il pennuto aveva passato momenti positivi, ma anche negativi, era stata oggetto dei giochi e degli scherzi di Kyle, ma non si era mai scomposta più di tanto, come se capisse che con quel bambino così piccolo bisognasse avere molta pazienza.
    Sembrava essere passata un’eternità quando, con enorme sorpresa, l’amica Sibilla aveva regalato a Kyle Aba, nome che aveva dato il piccolino alla fenice, invece era successo solo qualche mese prima.
    Il tempo, insieme a Kyle, passava veloce e la donna sentiva che la sua vita finalmente aveva un senso.

    Basta marmocchietto, è ora di andare a fare il bagnetto.
    Se continui a volare diventerai più bravo di molti giocatori di Quidditch!


    *Disse la donna afferrando quasi al volo il maghetto che, si mise a piangere quando smise di volare su quella mini scopa volante.
    Insieme fecero un lungo bagno immersi nella schiuma e a giocare con essa e con dei giocattoli che il bis nonno George aveva fatto per quell’occasione speciale e per natale.
    La madre e il figlio avevano infatti passato le vacanze natalizie nella campagna francese, dove risiedeva quella persona che non giudicava Charlotte per le scelte fatte, l’unica persona che le era rimasta vicino.
    Il bis nonno di Kyle per il giorno di natale era stato quasi come Babbo Natale: aveva portato numerosi doni.*

    Ecco qua.

    *Disse l’ex Serpeverde coprendo i capelli un po’ bagnati del piccolino con il cappuccio dell’accappatoio.*



    Ehy aspetta! Cos’è… cos’è questo odore di frutta? Saranno magari le tue braccine? Aspetta che assaggio questi salsicciotti!

    *Era bello scherzare con Kyle, la faceva sentire viva, soprattutto le sue risate innocenti erano la cosa che amava di più in assoluto.
    Insieme si rivestirono e, dopo essersi sistemati al meglio si avviarono verso la cucina dove l’Elfo Milo era ai fornelli.
    Aveva cucinato il ben di dio: antipasti, un primo, due secondi e una torta davvero Meravigliosa, oltre ovviamente a quella che aveva creato qualche giorno prima la padrona di quella casa alla gita mensile ad Hogsmeade.*

    Milo ti devo aiutare in qualcosa?

    *Chiese la donna sistemandosi la semplice camicetta che aveva scelto per quella cena di compleanno.
    Di certo, anche se si trattava di solo due persone oltre a loro, non le avrebbe accolte in ciabatte e tenuta casalinga.



    Il piccolo Elfo che sembrava molto indaffarato non rifiutò della donna che, a dirla tutta, non era molto brava in cucina ma almeno ci provava.
    Da li a poco il campanello del portone principale avrebbe incominciato a suonare, indicando alla donna che le invitate erano finalmente arrivate.*


    @Jane_Casterwill, @Sylvia_Turner, @Charlotte_Mills,




    Ultima modifica di Charlotte_Mills oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Sylvia_Turner

    Tassorosso Certificato

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 8
    Galeoni: 1831
        Sylvia_Turner
    Tassorosso Certificato
       
       

    [Casa Turner - Enomil]

    *Era una bella serata di fine Dicembre nella capitale inglese, il cielo era sereno senza nemmeno una nuvola.
    Nell'aria si sentiva ancora clima di festa per l'imminente Capodanno, il traffico a Piccadilly Circus era impazzito e c'era anche tanto vociare per strada, tutti intenti a comprare per Capodanno per non arrivare all'ultimo minuto con l'acqua alla gola a festeggiare l'arrivo dell'anno nuovo. Il rumore passò oltre la finestra di una stanza.
    Una stanza dove si trovava una ragazza di sedici anni sdraiata a pancia in giu' sul letto a leggere, le gambe piegate a giocherellare ad andare avanti e indietro.
    Sylvia Turner era tornata a casa da qualche giorno per le vacanze natalizie dalla scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts.
    Era poco che era a casa ma avevo deciso di svolgere subito i compiti in modo da potersi rilassare durante i rimanenti giorni.
    Alzò gli occhi dal libro, era ormai da un paio d'ore che faceva i compiti era stanca. Alzo gli occhi dal comodino, e vide che erano già le 18,29. Chiuse in fretta i libri portandoli poi sulla scrivania.
    Quella sera, era una serata davvero molto importante. Era stata invitata dalla professoressa @Charlotte_Mills per il compleanno del piccolo Kyle. Il loro piccolo ometto avrebbe compituto un anno. Sylvia sorrise teneramente mentre si alazava allegra, per cominciare a prepararsi.
    Un anno che Kyle aveva portato tantissima gioia, allegria, tantissimo amore, tenerezza. Aveva completamente cambiato la vita di Char, prima di tutto e anche quella di Sylvia, sua baby sitter. Un onore che Sylvia non avrebbe mai pensato di meritarsi.
    Andò in bagno, una bella veloce e calda ripulita e poi torò in camera indossando una maglietta nera, con una gonna celeste, e sopra la maglietta mise una maglia bianca finissima, collant un pochino piu' pesanti e abbinò delle scarpe con poco tacco, nere.
    Era un occasione importante e voleva essere al meglio. Una volta pronta, indossò un lungo cappotto beige e lasciò i capelli sciolti togliendo bene i nodi.*



    *Ok, ora era davvero pronta. Prese una borsa e prese il regalo di Kyle che aveva ristretto quando era al castello. Chissa se gli sarebbe piaciuto. Mise il regalo in borsa, e uscì dalla camera. Scese le scale e disse ad alata voce, per farsi sentire dai suoi che erano in salotto.*

    Io esco!! Ci vediamo piu' tardi

    * Arrivò alla porta e uscì di casa, nella fredda aria londinese. Inspirò a pieni polmoni quell'aria frizzantina e si eprse a osservare le luci che decoravano ogni angolo di Piccadilly e il vociare allegro della gente che le passava accanto. Poi si incamminò verso la fermata del pullman, poco lontano da li.
    Sapeva dove abitava la proefssoressa, aveva già avuto occasione di passare da casa sua e non era molto distante da lei.
    Proprio quando arrivò alla fermata, fortuna volle che il pullman fosse fermo per effettuare una fermata, e cosi Sylvia riuscì a salire pochi attimi prima che chiudesse le porte. Dopo circa 5 fermate, arrivò in una zona a lei famigliare.*

    [Covent Garden]

    * Una volta scesa dal bus, camminando dopo una ventina di minuti era arrivata davanti alla porta di una grandissima e bellissima casa. Sylvia si avvcinò sorridente alla porta. Il campanello recitava " Residenza Mills". ra finalmente arrivata.
    Si diede un ultima sistemata e poila atssorosso suonò , emozioantissima all'ida di poter festeggiare Kyle con la prof. Sicuramente ci sarebbe stata anche jane. Sylvia ci sperava moltissimo. Rimase in attesa, osservando nella borsa il regalo per il piccolino.*

    @Jane_Casterwill,




    Ultima modifica di Sylvia_Turner oltre 1 anno fa, modificato 3 volte in totale


  • Jane_Casterwill

    Grifondoro Insegnante Responsabile di Casa Moderatore Web Certificato

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 8
    Galeoni: 1796
       
       

    [Londra-Casa Casterwill]

    *Il solo splendeva ancora alto nel cielo e Jane stava sistemando le ultime cose nella sua nuova camera. I suoi veri genitori infatti finalmente erano riusciti a trovare una casa a Londra, vicina anche a quella delle persone che per anni erano stati i genitori della giovane Grifondoro. Tutta la famiglia così aveva approfittato delle vacanze di Natale per sistemare casa. La ragazzina finalmente si sentiva normale, con la sua famiglia e una casa tutta loro. Quando le avevano dato la notizia aveva fatto i salti di gioia!
    Ma quella sera aveva un appuntamento e i genitori erano già stati avvisati. La quattordicenne doveva andare a casa della professoressa @Charlotte_Mills, in occasione del compleanno del piccolo maghetto che era diventato suo figlio molti mesi prima, Kyle. Quello era il giorno del primo compleanno del piccolo, un evento stupendo e lei era stata onorata di ricevere l'invito, anche se si chiedeva il perché. Jane e la donna non avevano un legame così stretto e il piccolo lo aveva conosciuto a una festa ma non ci aveva passato molto tempo insieme. Per questo essere chiamata, insieme a @Sylvia_Turner, per un'occasione così speciale l'aveva lasciata letteralmente a bocca aperta.
    Comunque arrivò il momento di prepararsi. La Casterwill sapeva benissimo che per una festa in cui erano coinvolti i bambini non era il caso di vestirsi molto elegante. Infatti aveva esperienza con quello che era diventato un fratello per lei, il figlio dei suoi genitori adottivi. Così optò per uno stile semplice e comodo, ma sempre con un po' di quella classe che aveva lei.*



    *Lasciò i suoi lunghi capelli sciolti, liberi di muoversi nella brezza della sera che stava per arrivare. Non mise trucco, neanche un velo. Infilate le scarpe e raggruppati i regali nella sua borsa, resa da questi molto pesante, scese le scale. Nel salotto i suoi genitori stavano svuotando gli ultimi scatoloni*

    Mamma papà io esco! Ciao ciao

    *Disse prima di chiudersi la porta di casa alle spalle.

    Per arrivare a casa della professoressa dovette prendere un trasporto babbano che era chiamato autobus. Non ci volle molto però. Nel giro di qualche minuto si ritrovò nelle vicinanze della casa. Qualche passo a piedi e vide davanti a se una stupenda casa e davanti alla porta di essa una ragazza. Non c'era bisogno di vederla in faccia per riconoscerla, o almeno Jane non ne aveva bisogno.
    Appena fuori vicina a quella figura cercò di camuffare la voce, per dire*

    Buona sera signorina!


    Inviato da HW Mobile



  • Charlotte_Mills

    Serpeverde Amministratore Preside Insegnante Moderatore Web Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 11
    Galeoni: 313434
       
       

    *Charlotte, nel suo piccolo, stava aiutando l'Elfo Domestico Milo che, da ormai moltissima anni serviva la famiglia Mills.
    la donna aveva aiutato con i piccoli antipastini per quella serata ed, inoltre, aveva apparecchiato la grande tavola dove di solito si sedeva sempre da sola insieme a Kyle.



    Per quella piccola festa di compleanno si sarebbero divertiti? Char, come la chiamavano gli amici, lo sperava molto.
    L'elfo aveva preparato una cena molto abbondante e meravigliosa, mentre lei aveva pensato al dopo cena.
    Magari avrebbero giocato a qualche gioco insieme tanto per smorzare la serata e per digerire tutto quello che avrebbero mangiato.
    Charlotte stava finendo di versare delle bibite nei bicchieri degli antipasti, mentre Kyle era seduto sul suo seggiolone li vicino quando il campanello della porta principale suonò.*

    Sono arrivate! Sono arrivate!

    Calmi, stiamo calmi. Slo perché non abbiamo ospiti da mesi questo non vuol dire che dobbiamo essere così esuberanti.

    *Disse la donna che, con apparente calma si sistemò la camicia e poi si tolse il grembiule che gli aveva dato Milo.



    Dentro di se però le emozioni ero contrastanti: era felice e ansiosa allo stesso tempo.
    E se qualcosa fosse andato storto?
    Con passo calmo si avviò verso la grande porta d'ingresso dove una grande ghirlanda natalizia era appesa.
    fece scattare la serratura e, finalmente si ritrovò faccia a faccia con le due invitate, le persone a cui più importava di lei.
    Charlotte infatti non aveva molti amici e, dagli ultimi mesi, aveva compreso che Sylvia e Jane, in qualche modo, avevano iniziato a volerle bene e lei ne era felice, nonostante i grandi divari delle loro età e dei ruoli che svolgevano.*

    Buonasera!
    Prego entrate, vi stavamo aspettando trepidanti


    *Affermò la padrona di casa facendo accomodare in casa sua le due ragazze.
    Appena varcata la soglia di quella casa a Covent Garden ci si trovava in un piccolo vestibolo dove si potevano appoggiare i sopprabiti e altre cose.
    Quella specie di atrio portava poi al salotto dove, difronte al grande camino si trovava un grande divano e una sedia a dondolo, mentre, un po' più distante dalla fonte di calore si trovava anche il tavolo da pranzo.
    Da quella grande stanza si poteva andare in cucina varcando una porta ad arco, oppure dirigersi verso le "stanze private" di Charlotte.
    Quella piccola casetta però era dotata anche di un piano superiore dove si trovava, la stanza di Kyle e i suoi servizi e lo studio della madre del bebè che in quel giorno compiva esattamente un anno.*




    @Sylvia_Turner, @Jane_Casterwill,


  • Sylvia_Turner

    Tassorosso Certificato

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 8
    Galeoni: 1831
        Sylvia_Turner
    Tassorosso Certificato
       
       

    * Sylvi aveva appena suonato al campanello di casa Mills, strinegndopsi un pò nel cappotto in atwetsa che la porta si aprisse quando sentì una voce dietro di lei, una voce che le sembrava venisse cammuffata, ma le sembrava familiare in un certo qual modo.*

    Buona sera signorina!

    *La tassorosso si voltò uin direzione della voce e sorrise allegramente quando vide @Jane_Casterwill raggiungerla davanti alla porta della casa della professoressa. Le si avvcinò e abbracciò fortissimo la sua amica grifondoro, e rispose.*

    Buonasera anche a lei, Jane cara! Ciao piccolina! Sono davvero contenta di rivederti e speravo che la professoressa ti avesse invitata!

    *Sylvia sorrise e poi si staccò dall'amica proprio metre la porta veniva aperta e sull'scuio compariva la professoressa @Charlotte_Mills. La serata non era ancora iniziata, ma già Sylvia era felicissima di trovarsi li con Jane a casa di char, a festeggiare il piccolo Kyle. Era sicura che sarebbe stata una serata meravigliosa, una serata che si sarebbero ricordate sempre.*

    Buonasera!
    Prego entrate, vi stavamo aspettando trepidanti


    Buonasera prof e grazie per averci invitate

    * Sylvia sorrise ancora di piu', mentre la professoressa le faceva accomodare a casa. Era emozionatissima, quelal era la prima volta che entrava in casa di Char come amica vera e propria, era entrata qualche tempo prima ma come studentessa, quando la prof aveva organizzato una festa per il compleanno. Appena Sylvia entrò in casa della professoressa , l'atmosfera fu subito calda e accogliente.
    Posò il cappotto in un vestibolo. Poi seguì la prof in salotto dove un grande camino riscaldava l'ambiente. Davanti al camino c'era una bellissima sedia a dondolo, un articolo casalingo che Sylvia adorava, le piacevano tantissimo.
    Poco distante dal camino c'era un lungo atvolo da pranzo, apparecchiato a regola d'arte. Sylvia aveva ancora al braccio la borsa con i due regali per Kyle. Diede una seconda occhiata alla cssa, era davvero stupenda.*

    Professoressa, ha davvero una bellissima casa, calda e accogliente.

    *Sorrise ala donna per poi guadare nei piatti e vedere che erano già stati serviti alcuni antipasti. Emanavano un porfumo davvero ottimo.

    mmm...che profumino delizioso. Ho già l'acquolina in bocca, vero Jane?

  • Charlotte_Mills

    Serpeverde Amministratore Preside Insegnante Moderatore Web Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 11
    Galeoni: 313434
       
       

    *Charlotte aperta la porta d'ingresso di quella casa, a cui era appena una grande ghirlanda natalizia, fu felice di vedere che le due invitate si erano presentate a quella piccola festiccola-cena.
    Nonostante l'occasione potevano stare un po' insieme.
    Char, così la chiamavano gli amici, si sentiva però un po' spaesata. Quelle due ragazze erano notevolmente più giovani di lei (più di dieci anni) non si sarebbero forse annoiate in sua presenza. La donna aveva passato il periodo dell'adolescenza da molti anni ormai e, sempre da molti anni non aveva dei veri amici con cui stare.*

    Professoressa, ha davvero una bellissima casa, calda e accogliente.

    *Affermò Sylvia dopo essersi guardata attorno una volta entrata.
    Charlotte sorrise per quel complimento. Dalla prima volta che lei stessa aveva messo piede in quella casa molte erano le cose che erano cambiate. I ricordi del passato erano scomparsi lasciando spazio ad una bellissima casa accogliente e dai toni caldi.
    Dopo che le due invitate appoggiarono i loro soprabiti Charlotte le sorrise apertamente. Un delizioso profumino arrivava dalla cucina e una delle ragazze sembrava essersene accorta.
    Era felice di sapere che fossero affamate, altrimenti la cena che Milo aveva preparato sarebbe stata vana.*



    Milo è da questa mattina che cucina sperando di fare una buona impressione su di voi

    *Affermò Charlotte davvero molto felice di avere compagnia per quella serata.
    Di sicuro ne era felice anche l'Elfo Domestico Milo che da molto tempo non poteva cucinare per più di due persone.
    Ogni suo pasto era una gioia per il palato, in particolare quando ci metteva tutta la passione che aveva nel piccolo corpicino da Elfo.*


    @Sylvia_Turner, @Jane_Casterwill,




    Ultima modifica di Charlotte_Mills oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Sylvia_Turner

    Tassorosso Certificato

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 8
    Galeoni: 1831
        Sylvia_Turner
    Tassorosso Certificato
       
       

    * Nel mentre che Sylvia osservava la casa, un delizioso profumino aveva raggiunto le narici della sedicenne.
    Quando la professoressa @Charlotte_Mills, le aveva accolte le era sembrata davvero molto contenta. La casa era una delle più belle che avesse mai visto.
    Kyle sarebbe cresciuto benissimo in quella casa, con l'amore e l'affetto di Char che sarebbe stata una splendida madre. Sylvi si stava accomodando alla tavola, quando Charlotte disse a lei e a @Jane_Casterwill.*

    Milo è da questa mattina che cucina sperando di fare una buona impressione su di voi

    * Sylvia sgranò gli occhi, davvero sopresa. Non si aspettava tutto quello, si sentiva onorata. Cosi sorrise doclemente alla professoressa e rispose.*

    Davvero? Professoressa, la ringrazio, ma non si deve preopccupare. A me basta stare in sua compagnia, con Jane e Kyle!

    * Lo sguardo di Sylvia si posò sulla borsa, dove avava due regali per il suo nipotino acquisito. Due grossi rergali, che avevava rimpicciolito ad Hogwarts, qualche giorno prima della partenza per Londra. Le sembrava ancora cosi strano essere li a casa della prof Mills, ma era felicissima che fossero dievnatate amiche. Era davvero come una sorella maggiore per lei e le avrebbe voluto sempre un mondo di bene.*

  • Jane_Casterwill

    Grifondoro Insegnante Responsabile di Casa Moderatore Web Certificato

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 8
    Galeoni: 1796
       
       

    *Dopo la "piccolo scherzo" che Jane aveva fatto a @Sylvia_Turner, le due si salutarono con un caloroso abbraccio, entrambe felici di essere state invitate li in quella occasione speciale. Qualche secondo dopo la porta della bellissima casa che avevano davanti si aprì lasciando comparire la professoressa @Charlotte_Mills, padrona di casa. La donna salutò le due ragazze e anche la Grifondoro rispose sorridendo*

    Buonasera a lei professoressa è un piacere essere qui!

    *Disse entrando insieme alla Tassorosso.
    La ragazzina si sentiva un po' a disagio, infatti il suo rapporto con la ex Serpeverde non era così confidenziale come quello che aveva la donna con Sylvia, fattore che molte volte l'aveva portata a chiedersi perché fosse stata invitata anche lei a quella festa così speciale. Entrò così a passo lento e leggermente insicuro, trovandosi in un vestibolo dove poterono posare i loro soprabiti. Poi le ragazze seguirono la donna in una bellissima sala con un camino acceso. Era veramente una casa meravigliosa e Jane rimase senza parole. Aveva capito ormai che la professoressa non era quella persona fredda che tutti credevano ma non so sarebbe immaginata di trovare un'atmosfera così accogliente. *

    "In confronto la nostra nuova casa è niente, forse siamo rimasti lontani per troppo tempo infondo!"

    *Pensò ricordando anch m con quanta freddezza aveva salutato i suoi genitori prima di uscire. Era una situazione nuova per la famiglia Casterwill quindi forse non doveva preoccuparsi.
    Nel frattempo Charlotte e Sylvia stavano parlando fra di loro, la quattordicenne invece rimase zitta evidentemente in imbarazzo e leggermente in difficoltà. Non sapeva come comportarsi, cosa dire e nemmeno cosa fare. Aveva paura di dire cose fuori luogo o di fare delle figuracce.*


    Inviato da HW Mobile



  • Sylvia_Turner

    Tassorosso Certificato

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 8
    Galeoni: 1831
        Sylvia_Turner
    Tassorosso Certificato
       
       

    *Nel frattempo anche @Jane_Casterwill, aveva salutato la prof @Charlotte_Mills. Sylvia si trovò a guardare entrambe. Era incredibile come tre persone di età e professioni diverse si fossero trovate riunite in qualla grande casa , ma alla tassorosso bastava stare con loro due e tutto si risolveva. Sorrise a quel pensiero.
    Erano davvero le sorelle che non aveva mai avuto, avrebbe dato la vita per loro.
    In quel momento Sylvia si guardò intornò in cerca di Kyle, non l'aveva ancora visto. Dov ìera il suo pupetto preferito?
    Un flash attraversò la mente della sedicenne, lo sguardo si spotò sulla borsa che aveva appesa al braccio, e ne tirò fuori due pacchi Li conseggnò alla prof Mills, purtroppo Kyle era ancora troppo piccolo per poterli aprire. Sperva atanto che poi sarebbe ero piaciuti al piccolino. Li aveva scelti pensando anche alla propria infanzia.
    Desiderava solo che la sua amicizia con Char durasse per sempre e aiutrare la donna a crescere quel fagottino di dolcezza e allegria. Così disse sorridente e allegra come sempre.*

    Prof, questi sono due piccoli pensierini per Kyle. Dov'è il mio fagottino preferito? Lo vorrei riempre di baci

    *Un pacco conteneva un grande cavallo a dondolo, che Sylvia aveva rimoicciolito prima di lasciare la scuola per le vacanze, e l'altro invece un grandissimo peluche di un personaggio dei acrtoni animati babbani, un orsacchiotto chiamato Winnie the Pooh, di cui Sylvia gli aveva già regalato una copertina per il battesimo. Chissa, sperava tantissimo che sarebberop piaciuti a Kyle.*





  • Jane_Casterwill

    Grifondoro Insegnante Responsabile di Casa Moderatore Web Certificato

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 8
    Galeoni: 1796
       
       

    **


    Inviato da HW Mobile