• Angie_Smith

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 7
    Galeoni: 790
        Angie_Smith
    Grifondoro
       
       

    *Dragonis la ringraziò e Angie le rispose con un sorriso. Nel frattempo nell'aria iniziavano a risuonare sigle di cartoni animati, che la fecero sorridere per i tanti ricordi legati all'una o all'altra. Al momento c'era quella di Sailor Moon, ben intonata con Dragonis e Pierre.
    Nella stanza entrò subito dopo anche @Claire_Biovero, una Tassorosso con cui Angie aveva scambiato qualche parola a lezione o in altri momenti. La ragazza però non si ricordava il suo nome, ma la Grifondoro sapeva che la cosa era normale: c'erano così tanti studenti a scuola che non di tutti si riusciva a ricordare nome, cognome, Casa, età... Era un esercizio mnemonico non indifferente!*

    Io sono Angie Smith, Grifondoro! Tranquilla, capita a tutti di essere un po' smemorati...

    *Le rispose, sorridendo. Almeno aveva trovato qualcuno con cui chiacchierare. Osservò il costume della Tassorosso, interessata. Le sembrava... Ma sì, era sicuramente un personaggio di Diabolik! Eppure, il nome... Qual era il suo nome? Era quasi certa che iniziasse per E, lo aveva sulla punta della lingua, ma... D'accordo, l'avrebbe chiesto direttamente a Claire, non sarebbe riuscita a stare tranquilla senza acquisire l'informazione che voleva in un breve tempo, ed era quasi certa che la sua memoria al momento non l'avrebbe aiutata.*

    A proposito di smemorati, Claire, potresti rinfrescarmi la memoria sul nome del personaggio da cui sei vestita? Non riesco proprio a ricordarlo!!!

    @Claire_Biovero, @Dragonis_Witch,




    Ultima modifica di Angie_Smith oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Reina_Shiny

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 1
    Galeoni: 13
        Reina_Shiny
    Serpeverde
       
       

    *Ad un tratto la festa sembrò più divertente di tutte le altre feste mai fatte fin ora.
    Reina fece un sorrisino, ricordando che in una precedente festa sognava di poter ballare con @Charlotte_Mills, i ricordi stranamente in quel momento non erano tristi per il fatto che pensava di aver perso per sempre quei bei momenti anzi.. il ricordo era dolce come del miele attorno ad una pallina di zucchero.
    Il colorito della ragazza era appena accennato, tuttavia il rossore nelle guance le donavano un espressione più viva del solito, anche se aveva i capelli della stessa lunghezza, praticamente non era più lei.
    Appena entrata fu salutata da @Pierre_Locomotor, un tassorosso del quinto anno che Reina aveva visto quasi solamente in giro nei corridoi.
    Questo la salutò cordialmente e Reina non potè far a meno di sorridere*

    Certamente! quest'idea di indossare vestiti di personaggi dei manga giapponesi o in generale dei fumetti e cartoni mi piace davvero tanto!

    *Esclamò la ragazza, guardandosi attorno ed osservando i vestiti dei nuovi arrivati.
    @Angie_Smith, una grifondoro, aveva un vestito così tenero da far sorridere Reina solamente a guardarlo, dopo di che tornò a rivolgere l'attenzione a @Charlotte_Mills, sindaco ed insegnante di Arti Oscure.*

    Comunque sono vestita da... una Vocaloid... ecco...

    *Disse la ragazza, mostrando un sorriso d'imbarazzo per il fatto che in realtà, non conosceva molto bene il personaggio di cui era vestita*



    Ultima modifica di Reina_Shiny oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Filippo_Neri

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 5
    Galeoni: 634
        Filippo_Neri
    Grifondoro
       
       

    [MATTINA DELLO STESSO GIORNO]

    *La mattina di quel giorno Filippo venne a sapere che ad Hogsmeade si sarebbe tenuta una festa all'Arabesque di @Dragonis_Witch e @Pierre_Locomotor. Solitamente non partecipava alle feste perché il suo carattere abbastanza introverso non lo spingeva a prendere parte a questi eventi, ma in questo caso non fu così conoscendo il tema: "Manga e cartoni animati". Filippo era entusiasta di questo e perciò decise che avrebbe partecipato a quella festa. Le fonti di ispirazioni di certo non gli mancavano visto che ogni mese si faceva spedire tramite gufo da casa il suo fumetto preferito: BLEACH. Subito in mente gli venne l'immagine del giovane personaggio Ichigo Kurosaki.



    Si precipitò immediatamente nel suo dormitorio a pensare come preparare il proprio costume.
    Aprì il suo baule e rovesciò tutto il suo contenuto sul letto a baldacchino rifatto alla perfezione dai laboriosi elfi domestici che svolgevano un lavoro pressoché perfetto. Iniziò a lanciare gli abiti in tutti gli angoli della stanza sentendo già i rimproveri dei suoi compagni di stanza per la confusione che stava creando. Finalmente trovò una vecchia divisa che indossò fino al terzo anno, ma che ora non poteva più portare perché diventata troppo corta. Impugnò la sua bacchetta e la puntò verso l'orlo inferiore dell'abito pronunciando in modo deciso:*
    Diffindo
    *Con la bacchetta indicò le parti di abito da tagliuzzare per creare l'effetto di lacerato che caratterizza il soprabito. Soddisfatto dal suo lavoro si concentrò ora sulla parte inferiore del kimono: decise di prendere il lenzuolo del suo letto e con un incantesimo cambia-colore mutò il suo colore da bianco candido a nero intenso. Lo stesso fece per i suoi capelli, applicandovi un incantesimo per farli diventare di un arancione acceso. Infine, per ultimare il tutto, utilizzò l'incantesimo Ferula per generare delle bende che gli sarebbero servite per avvolgersi il petto.
    La sua mis era ultimata. Con un'espressione soddisfatta osservò il suo lavoro e tirò un sospiro di sollievo.*
    Adoro la magia!

    [30 minuti prima della festa]

    *Tornò al dormitorio dopo aver passato l'intero pomeriggio in biblioteca a studiare per preparare i suoi G.U.F.O. e in 5 minuti indossò il suo travestimento preparato in mattinata con in cuore un senso di eccitazione sapendo che parteciperà a una festa un po' diversa dal solito. Uscì dal dormitorio e mentre scendeva le scale, che quel giorno sembravano poco collaborative, sentì su di sé innumerevoli sguardi e parecchi bisbiglii per il suo look decisamente fuori dalle regole, ma non ci fece tanto caso. Dirigendosi verso il villaggio di Hosmeade si accorse che non aveva preparato una spada da portare con sé. Si avvicinò alla Foresta Proibita e cercò un ramo caduto abbastanza dritto e levigato. In meno di cinque minuti ne trovò uno che faceva al caso suo e, sempre con un colpo di bacchetta, cambiò il suo colore in nero. In mattinata, era venuto a sapere fortunatamente che era il compleanno della stessa Dragonis e quindi decise di comprarle un mazzo di fiori. Per questo prima di arrivare al negozio si diresse da un fioraio e acquistò un meraviglioso mazzo di iris viola e lilium bianchi che lo affascinò immediatamente.*



    *Finalmente arrivò al negozio e non appena entrò vide diversi personaggi che riconobbe con estrema facilità visto che appartenevano quasi tutti alla sua infanzia. Riconobbe subito Dragonis, vestita da Sailor Venus, e al suo fianco Pierre, vestito da Milord. Si diresse verso di loro e si presentò visto che non avevano mai avuto l'occasione di farlo prima.*

    Ciao Dragonis e Pierre, sono Filippo Neri, 5° anno grifondoro, e sono molto contento di conoscervi e che abbiate organizzato una festa del genere. Mi sono anche permesso Dragonis di regalarti questi fiori in onore del tuo compleanno.

    @Charlotte_Mills, @Angie_Smith, @Reina_Shiny, @Claire_Biovero,




    Ultima modifica di Filippo_Neri oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Samus_Ferrerus

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 5
    Galeoni: 736
       
       

    [Dormitorio Serpeverde]

    *quel giorno Samus era davanti al armadio in camera sua lo apri e prese una busta da cui tiro fuori il vestito che doveva metteri per la festa che si sarebbe tenuta al Arabesque magie musicali di Drag e Pierre il tema della serata era cartoni animati o manga la scelta era stata difficile ma alla fine il giovane serpe verde decise di vestirsi da l'eroe dei cartoni che era il suo idolo fin da bambino il grande capitan
    harlock*



    [ Arabesque magie musicali di Drag e Pierre ]


    *arrivato davanti al negozio entro e ando subito a salutare la propietaria che era con la professoressa Mills, Claire Biovero e una ragazza che non conosceva, e consegno a Dragonis il regalo che le aveva comprato per il suo compleanno un cd con le migliori canzoni di Lucio Dalla *


    buona sera a tutti, Dragonis questo è un piccolo pensiero che ti comprato per il tuo compleanno

    *poi il serpe verde si presento alla ragazza che non conosceva e fece i complimenti alla professoressa Mills e a Claire Biovero e Dragonis per i loro vestiti*

    madame piacere io sono samus ferrerus di serpeverde professoressa, complimenti per la scelta dei vostri vestiti vi stanno benissimo

    @Dragonis_Witch @Pierre_Locomotor @Charlotte_Mills @Reina_Shiny @Angie_Smith @Claire_Biovero @Filippo_Neri




    Ultima modifica di Samus_Ferrerus oltre 1 anno fa, modificato 2 volte in totale


  • Jane_Casterwill

    Grifondoro Insegnante Responsabile di Casa Moderatore Web Certificato

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 8
    Galeoni: 2722
       
       

    *Quel giorno Jane si era promessa di arrivare in orario alla festa che si sarebbe tenuta al negozio di @Dragonis_Witch e @Pierre_Locomotor. Per raggiungere il suo intento, visto che spesso arriva in ritardo, si era messa biglietti ovunque nella sua camera per ricordarsi. La cosa più difficile alla fine fu solo trovare quale personaggio di cartoni animati o manga "imitare", dato che quello era il tema della festa. Alla fine optò per una donna la cui storia l'aveva sempre fatta emozionare, Lady Oscar. Non aveva bisogno di molto, solo di una divisa e una spada finta. I capelli aveva deciso di tenerli così, arricciandoli un po' per ricordare i lunghi capelli biondi e ricci del personaggio, ma erano comunque i suoi capelli rossi. Subito aveva pensato di procurarsi una parrucca ma l'idea non la entusiasmava, così alla fine decise di arricciarsi i capelli e basta.*



    *Era pronta, così si avviò verso il negozio.

    Arrivò non puntuale come avrebbe voluto ma almeno non era in ritardo clamoroso come spesso succedeva. Si la giovane Casterwill non era molto brava per via di puntualità e chi la conosceva ne era consapevole. Entrata vide che c'era già un po' di gente, fra cui anche il sindaco @Charlotte_Mills. Ma per prima cosa Jane si diresse verso i proprietari del negozio, sapeva che quello era un giorno speciale per Dragonis*

    Buongiorno! Intanto complimenti per la festa, è tutto bellissimo

    *Disse dopo essersi guardata intorno vedendo l'impeccabile organizzazione. Poi con un sorriso porse alla festeggiata un piccolo pensiero. Era un bel mazzo di girasoli, dei fiori meravigliosi, simbolo di gioia e anche un augurio di buona fortuna, secondo il significato che davano i babbani a quei fiori. Non era nulla, soprattutto visto quanti altri fiori erano stati regalati alla donna, ma andare la a mani vuote le sembrava brutto*

    Questo è per te Dragonis, spero che ti piacciano...anche se forse sarai stufa di ricevere fiori ormai! Buon compleanno comunque

    *Esclamò con il suo raggiante sorriso.*


    Inviato da HW Mobile



  • Claire_Biovero

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 5
    Galeoni: 390
       
       

    *Claire era appena arrivata alla festa e si stava guardando intorno, aveva già salutato e fatto i complimenti ai due proprietari del negozio ed entrambi suoi compagni di casata, e aveva fatto subito scivolare lo sguardo da una parte all'altra del bel negozio dove era già andata un paio di volte prima di quell'occasione. L'interno del locale era ben curato nei dettagli, e anche tutte le cose per l'evento di quel giorno erano disposte con accuratezza.
    La Tassorosso osservò gli altri invitati e si ricordò di non aver fatto la cosa più importante che avrebbe dovuto fare quel giorno, era il compleanno di Dragonis e lei, come sua pessima abitudine, aveva tenuto per sé sia gli auguri sia il regalo che serbava nella sua inseparabile tracolla che neanche quel giorno aveva lasciato in camera. La biondina, così, si avvicinò di nuovo alla sua compagna di casata del settimo anno e le consegnò il piccolo pacchetto, porgendo delle scuse timide ma estremamente sincere.*

    Grazie mille, Drag! Anche tu stai molto bene vestita da Sailor Venus, era una delle mie preferite! E... Auguri! Perdonami, ma mi sono lasciata il pacchettino in borsa senza dartelo... È giusto un pensierino che mi è sembrato carino prepararti... Spero ti possa far piacere!



    *La ragazza travestita da compagna di Diabolik consegnò il piccolo braccialetto fatto a mano da lei con qualche perlina con il suo sorriso dolce e poi si allontanò dalla festeggiata e ospite di quella festa che sarebbe stata impegnata sicuramente in mille conversazioni da tutti coloro che entravano bel negozio.
    Claire, poi, si soffermò a parlare con una delle due ragazze che aveva salutato subito dopo essere entrata all'Arabesque e che si era presentata come Angie. Entrambe le ragazze si trovarono subito d'accordo sul fatto che ricordarsi i nomi di tutti fosse un'impresa titanica, e poi passarono a parlare dei travestimenti da loro scelti per quell'evento.*

    Non ti preoccupare... Anche io come hai già capito non sono molto brava con i nomi! Il mio personaggio è Eva Kant, la compagna del ladro Diabolik... Diciamo che ho scelto un po' l'antieroe della storia! E, invece, perdona la mia ignoranza... Ma il tuo persanaggio non credo di conoscerlo! Chi sei oggi?

    *Rispose la sedicenne per poi porre a sua volta la domanda alla ragazza con cui stava chiacchierando del più e del meno. Adorava da sempre gli eventi al villaggio proprio per quella possibilità di poter conoscere sempre nuove persone, era felice di poter imparare dai nuovi incontri che le capitava di fare ai vari eventi cui tentava di partecipare ogni volta che avvenivano. Quel pomeriggio non stava facendo eccezione e ciò non poteva fare altro che farle allargare il sorriso allegro che aveva in viso.*

    @Dragonis_Witch, @Angie_Smith


  • Dragonis_Witch

    Tassorosso Certificato

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 7
    Galeoni: 4997
       
       

    *Dragonis notò di come la festa si stava svolgendo, era davvero molto bello tutto ciò che stava accadendo e poteva vedere di come gli invitati avevano rispettato il tema della festa e tutti avevano indossato degli abiti bellissimi, era felice di ricevere dei doni anche da persone che erano dei semplici conoscenti come @Samus_Ferrerus, e @Filippo_Neri,*

    Grazie mille ragazzi questi pensieri sono davvero bellissimi e spero di potermi riscattare con la festa che ho organizzato e con gli stuzzichini sia salati che dolci che potete trovare ai tavoli laggiù e indossate dei costumi davvero molto belli, ci state benissimo e ora andate pure a divertirmi

    *Detto questo si congedò dai due ragazzi mentre andò verso @Jane_Casterwill, per ringraziarla del regalo che le aveva fatto*

    Ti ringrazio molto per questo omaggio floreale e sta tranquilla, sono sempre tutti ben accetti anche perché so che sono fatti con il cuore

    *Poi notò che ancora non era riuscita a ringraziare @Charlotte_Mills, e @Claire_Biovero, per i doni che le avevano portato*

    Sindaco Mills sono davvero così belli e profumati questi bellissimi fiori, la ringrazio molto per il pensiero, ringrazio anche a te Claire per questo bracciale, sai lo indosserò subito così almeno non ho timore di perderlo, vi prego proseguite pure la serata divertendovi

    *E detto questo con un tocco di bacchetta cambiò sigla dei cartoni animati, voleva allietare tutti con la scelta della sua musica*

    https://www.youtube.com/watch?v=eIWrcsDuLpw

  • Pierre_Locomotor

    Tassorosso Certificato

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 5
    Galeoni: 1017
       
       

    Cavoli amore quanti regali. E questi splendidi fiori da parte di chi sono? Sono veramente splendidi. Senti se mi lasci i regali te li porto sul retro così almeno hai le mani libere per rivecerne altri non credi?

    *chiese il ragazzo fissando @Dragonis_Witch. Nel frattempo il negozio si era riempito,era arrivata @Claire_Biovero vestita da Eva Kant,c'era un Capitan Harlock e moltri altri personaggi più o meno noti*

    Proprio una splendida festa lo sai? Io vado a sgranocchiare qualcosa vuoi che ti porti qualcosa?? Così tu continui a chiaccherare con il Sindaco

  • Angie_Smith

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 7
    Galeoni: 790
        Angie_Smith
    Grifondoro
       
       

    *Ma certo, Eva Kant! Ecco qual era il nome! Dopo averlo sentito dire alla Tassorosso, la sua memoria si ricordò di averlo sempre saputo, anche se le era sfuggito fino a quel momento. Claire le chiese a sua volta quale fosse il suo personaggio, perché non lo conosceva. Angie era felice di aver trovato un argomento di conversazione e che, fino a quel momento almeno, non fosse piombato su di loro quel silenzio imbarazzato che le dava tanto fastidio.*

    Oh, ma certo! Mi ricordavo che era un personaggio di Diabolik, ma il nome proprio no... Io sarei la protagonista di Card Captor Sakura, che deve ritrovare delle carte magiche... E questo che ho attaccato sulla spalla è il suo aiutante e amico Kero-chan!

    *Spiegò, entusiasta, mentre si lasciava per un attimo andare ai ricordi. Si ripromise di guardare di nuovo la serie animata quando per le vacanze estive sarebbe tornata a casa. Nel negozio nel frattempo erano arrivati altri personaggi: Angie vide un capitan Harlock, una Lady Oscar, un Ichigo... Questi ultimi due, tra l'altro, erano suoi compagni Grifondoro, Jane e Filippo, che la ragazza salutò da lontano con calore. Era contenta di vedere altre facce conosciute con cui poter chiacchierare.*

    @Claire_Biovero, @Jane_Casterwill, @Filippo_Neri, @Samus_Ferrerus,


  • Filippo_Neri

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 5
    Galeoni: 634
        Filippo_Neri
    Grifondoro
       
       

    *Filippo si allontanò da Dragonis e Pierre e si diresse verso Angie Smith, ragazza del 6° anno di Grifondoro, con cui aveva partecipato nell'estate precedente alla coppa estiva di Quidditch, condividendo gioie e dolori di quel momento. Questa quando lo vide, lo salutò calorosamente e Filippo decise di scambiare qualche parola con lei.*

    Ciao Angie, come stai?! Sono contentissimo di vederti qui. Il tuo costume da Sakura è veramente molto bello.

    *Filippo notò che Angie era in compagnia di una ragazza Tassorosso che non conosceva molto bene e per questo colse l'occasione per poter presentarsi anche a lei.*

    Piacere di conoscerti. Io sono Filippo Neri, 5° anno Grifondoro. E' veramente bello il tuo costume da Eva Kent, guardavo Diabolik fin da piccolo!

    *Nel frattempo Filippo, trovandosi nelle vicinanze dei tavoli pieni di meravigliose leccornie, iniziò a spiluccare quale salatino per riempirsi la pancia visto che non aveva toccato cibo per tutta la mattina essendo stato impegnato a preparare il costume.*

    @Angie_Smith, @Claire_Biovero, @Dragonis_Witch, @Pierre_Locomotor


  • Samus_Ferrerus

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 5
    Galeoni: 736
       
       

    *Dragonis cambio musica e fece partire una colonna sonora di un cartone famosissima Samus fra se e se pensò*

    "io questa canzone la conosco "

    *per forza la conosceva era la colonna sonora del cartone del protagonista del suo vestito poi saluto la professoressa Mills, Claire , Dragonis e Angie*

    buona serata ci vediamo dopo io vado al tavolo degli stuzichini anche perche mi e venuta fame


    *arrivato al tavolo degli stuzichi il serpe verde si fece un piatto con un po di tutto poi si prese un bicchiere di acqua viola mentre sorsegiava la sua bibita vide entrare jane Casterwill allora decise di andala a salutare




    ciao jane come stai posso farti i complimenti per la scelt di lady oscar come vestito ti sta benissimo

    @Dragonis_Witch @Pierre_Locomotor @Charlotte_Mills @Reina_Shiny @Angie_Smith @Claire_Biovero @Filippo_Neri @Jane_Casterwill




    Ultima modifica di Samus_Ferrerus oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Angie_Smith

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 7
    Galeoni: 790
        Angie_Smith
    Grifondoro
       
       

    *Ichigo le si avvicinò subito dopo aver salutato Dragonis e Pierre, chiedendole come stava. Quando le fece i complimenti per come era vestita Angie arrossì lievemente e gli sorrise. I complimenti la mettevano sempre un po' in imbarazzo, più che altro perché non sapeva mai bene cosa rispondere. Aveva sempre avuto questa difficoltà, e anche se adesso era più spigliata in generale non riusciva comunque a frenare il rossore che le si creava sulle guance.*

    Oh, grazie! Anche tu stai benissimo, ottimo lavoro con il costume! Io sto bene, e tu?

    *Chiese poi a sua volta, sorridendogli. Era diverso tempo che non aveva occasione di parlarci, ed era contenta di averlo trovato proprio lì. La festa per il momento le piaceva molto. Ancora però c'era una cosa che non aveva testato: il cibo. Mentre Filippo si presentava a Claire, si avvicinò un attimo con nonchalance a uno dei tavoli, prendendo qualche stuzzichino.*

    Approvato anche questo!

    *Pensò, mentre sgranocchiava. Sperava che quelli con cui stava parlando al momento non si scandalizzassero perché mangiava, e che non pensassero che fosse maleducata... Quando si voltò e vide che anche Filippo era intento a mangiare salatini, capì che i suoi timori erano infondati. Infondo il buffet non era mica lì per bellezza! Canticchiando la sigla che ascoltavano in quel momento, iniziò anche ad ondeggiare seguendone il ritmo, stranamente senza vergogna. Doveva proprio ammettere che si stava divertendo.*

    @Filippo_Neri, @Claire_Biovero,


  • Shireen_Firewet

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 7
    Galeoni: 907
       
       

    [Hogwarts – Quinto Piano – Sala Comune Corvonero – Qualche giorno prima]

    *La Firewet stava ultimando il suo compito di Crittologia quando, dalla porta della Sala Comune, entrò un’altra studentessa Corvonero che recava con sé una entusiasmante notizia. Posando la sua piuma autoinchiostrante sul tavolino osservò i movimenti della giovane. Quest’ultima si diresse verso la Bacheca degli annunci della Casa di Priscilla e, con un movimento fluido, comunicò a tutti i presenti che il sabato di quella settimana si sarebbe tenuta una festa a tema nel negozio “Arabesque magie musicali” di Drag e Pierre, due studenti di Tassorosso. La Firewet, incuriosita dall’evento, si alzò dalla sedia sulla quale era seduta e si diresse verso la giovane. Qui, insieme ad altri due studenti di Corvonero, le domandò su quale tema sarebbe stata sviluppata la festa. La Concasata, rivolgendole un sorriso, le rispose che il party si sarebbe basato su “Cartoni Animati e Manga”. Per Merlino, cosa rappresentavano quei termini? Non li aveva mai sentiti, forse erano di origine babbana. La Corvonero li informò, inoltre, che in quel giorno si sarebbe anche festeggiato il compleanno della proprietaria. Ma Shireen doveva informarsi meglio su quelle particolari parole. Quindi si diresse verso la voluminosa libreria che si trovava nella Sala Comune. Shireen si mosse alla sua sinistra, dove sapeva bene che vi era un piccolo reparto di Babbanologia. Trovò subito quello che cercava: il Dizionario dei Termini Babbani. Afferrò il volume con la copertina rossa e, rimanendo in piedi, lo aprì. Fece scorrere le pagine fino a trovare la lettera M e poi andò alla ricerca dello strano termine. Dopo aver girato sette pagine sottili lo trovò:*

    Citazione:
    Manga: termine giapponese composto da “man”, che significa “ozio, senza uno scopo ben definito” e “ga”, ossia “pittura, disegno”: letteralmente significa quindi “un disegno senza uno scopo” che indica in Giappone i fumetti in generale.

    *L’unico fumetto che lei conosceva era “Le avventure di Martin Miggs, il Babbano matto”. Quindi, avvicinandosi nuovamente al gruppetto nel quale vi era la ragazza che aveva dato l’annuncio della festa in maschera, domandò loro se le potevano consigliarle qualcosa con cui travestirsi visto che, essendo vissuta nel mondo magico, non conosceva le usanze relative ai Babbani. Un ragazzino prontamente si fece avanti e sancì che le avrebbe prestato un catalogo nel quale vi erano i costumi di numerosi personaggi dei manga giapponesi. Le disse, inoltre, che se aveva bisogno, avrebbe potuto ordinare un costume ai suoi genitori che vivevano a Londra e che glielo avrebbe spedito senza problemi. La Firewet lo ringraziò entusiasticamente ed afferrò il variegato volantino che il giovane le stava porgendo. Iniziò a consultarlo e variegati vestiti apparvero dinanzi ai suoi occhi smeraldini. La sedicenne, quindi, si concentrò per cercare qualche vestito comodo e qualche personaggio a cui potesse assomigliare. La sua attenzione venne attirato da una particolare figura: si chiamava Miranda Lotto. Il disegno femminile deteneva un lungo mantello nero e, al di sotto di questo, una sorta di uniforme nera e bianca. La protagonista, inoltre, possedeva dei capelli scuri e mossi e degli occhi verdi proprio come i suoi. Al di sotto dell’immagine vi era una piccola descrizione del personaggio:*

    Citazione:
    Appartiene a D.Gray-Man, manga che riproduce una misteriosa Europa ottocentesca in cui vagano sulla Terra dei misteriosi esseri, nati dalla disperazione e dalle tenebre del cuore umano: gli Akuma, mostri che spargono morte e distruzione. Proprio per far fronte a questa piaga venne creata una congrega di speciali guerrieri, gli Esorcisti. Miranda è un membro di questo gruppo e ha determinati poteri: rimanda indietro il tempo attorno ad una persona ferita o a un oggetto danneggiato, riparando danni e guarendo ferite con effetto graduale o immediato e ferma il tempo attorno ad un bersaglio, impedendogli di muoversi.

    *Aveva trovato quello che faceva al suo caso: aveva una certa somiglianza con la figura femminile e, inoltre, i poteri che possedeva erano molto particolari ed interessanti. Si rivolse nuovamente al ragazzino e gli disse che aveva fatto la sua scelta.*



    [Hogsmeade – High Street – Arabesque magie musicali]

    *Quel sabato pomeriggio di febbraio così soleggiato, la Firewet non si trovava in Biblioteca. Cosa aveva potuto trascinarla fuori dalle protettiva mura del Castello? Aveva semplicemente deciso di partecipare alla festa che si sarebbe tenuta in un negozio di Hogsmeade ed indossava, inoltre, degli abiti necessari per replicare un personaggio di un manga, in quanto il tema della festa lo richiedeva. Ovviamente era in ritardo: ma si sarebbe dovuta necessariamente recare a Mielandia per comprare un regalo alla proprietaria del locale. Ed ecco dunque il motivo per cui, in quel momento, la Corva si trovava proprio nel negozio più dolce dell’intera Hogsmeade. Il cestino che la gentile Proprietaria le aveva dato per compiere i suoi acquisti era stracolmo. Per uso personale comprò api frizzole, bacchette magiche alla liquiria, calderotti di cioccolato, cioccorane, lecca lecca dai sapori insoliti, pallini acidi, penne d’aquila di zucchero filato, scarafaggi a grappolo, zuccotti di zucca si alternavano in un caleidoscopio di saccarosio. Invece, per la proprietaria dell’Arabesque, la giovane prese una fine scatola in legno che conteneva una vasta gamma di api frizzole, una bottiglia di succo di zucca, filidimenta e rospi alla menta.*


    *Quando giunse alla cassa il giovane commesso la guardò un po’ dubbioso ma, quando Shireen sganciò i galeoni lucenti, le rivolse un brillante sorriso. Dopo aver posto i suoi dolci acquisti all’interno di una valigetta nera uscì, di malincuore, dal negozio. Appena mise piede in High Street si accorse che quel giorno il borgo magico era stato invaso dagli studenti della Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts ma anche da moltissimi maghi adulti. La giovane cercò di districarsi nella calca e, con passo spedito, raggiunse il luogo designato. La Firewet aprì la porta che la separava dall’interno del locale ed un allegro vociale e musiche coinvolgenti la accolse. Vide che vi erano numerose persone: tutte portavano variegati vestiti riguardanti il tema della festa. Riconobbe molte persone al di sotto dei costumi ma non sapeva quali personaggi cercassero di imitare. La giovane si slacciò il pesante mantello e, al di sotto di esso, apparve la divisa nera alternata in alcuni punti a righe verticali bianche.*


    *Shireen avanzò lentamente nel locale e si portò vicino a Dragonis, vestita con costume bianco ed una corta arancione:*

    Buon pomeriggio Dragonis! Mi scuso per il ritardo. Qui c’è un piccolo pensiero per te e buon compleanno.

    *Disse la sedicenne, mentre porgeva alla Tassorosso la scatola in legno contente alcune sostanze dolci che aveva comprato poco prima a Mielandia. Rivolse la sua attenzione anche agli altri invitati: vi era il Sindaco Mills, una ragazzina di Serpeverde che aveva incontrato qualche mese prima, Claire, Samus, Jane e due ragazzi che la Firewet non conosceva. L’altro proprietario del locale si trovava, invece, vicino al ricco buffet che era stato imbandito per l’occasione. Sul volto della ragazzina apparve un cordiale sorriso e si rivolse ai presenti:*

    Buon pomeriggio a tutti!

    *Alla sua sinistra, nel frattempo, Claire stava proprio parlando con i giovani che non aveva mai incontrato né al Castello né agli eventi mondani di Hogsmeade. Quindi decise di provare ad avvicinarsi a loro:*

    Claire! Come stai bene! Non conosco il personaggio però..il costume ti calza a pennello!

    *Affermò la figlia di Rowena, mentre un sorriso giovale si faceva strada tra il suo volto diafano. Rivolse un sorriso gentile anche nei confronti degli altri due partecipanti alla festa che indossavano dei vestiti estremamente particolari.*

    @Dragonis_Witch, @Pierre_Locomotor, @Charlotte_Mills, @Claire_Biovero, @Samus_Ferrerus, @Angie_Smith, @Filippo_Neri,


  • Charlotte_Mills

    Serpeverde Amministratore Preside Insegnante Moderatore Web Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 11
    Galeoni: 296858
       
       

    *Charlotte sorrise nel vedere che Dragonis che, in quel giorno così speciale, ricevevano dai presenti piccoli regalini.
    Molti infatti si erano ricordati del compleanno della ragazza e, cordialmente, le avevano portato mazzi di fiori, cioccolatini o piccoli pacchetti regalo incartati davvero bene.*

    Sindaco Mills sono davvero così belli e profumati questi bellissimi fiori, la ringrazio molto per il pensiero....

    *Affermò la tassorosso ringraziando Charlotte, che non potè far altro che ricambiare.
    Era felice che quel piccolo e sobrio pensiero per il compleanno di Dragonis fosse piaciuto.*

    Chiamami pure Charlotte

    *Disse la ventiseienne che in quella giornata indossava una gonna grigia e una camicia gialla, proprio come la protagonista femminile del cartone animato Lupin.
    Charlotte, una volta congedata da Dragonis, Reina e Samus, decise di avvicinarsi al tavolo del Buffet dove molti erano i salatini e i dolcetti presenti sui tavoli.
    Ne adocchiò uno molto curioso: chissà se era buono.*



    Chissà cosa c'è dentro...

    *Pensò la donna addentano uno, che scoprì con suo grande piacere essere davvero delizioso.
    Mentre mangiucchiava quei salatini che aveva scelto una musichetta molto in tema con quella festa avvolse i presenti che sorseggiavano bevande, mangiavano sala tini e chiacchieravano tra di loro.*

    Kyle si sarebbe divertito con tutte queste persone mascherate.

    *Pensò tra se e se Charlotte.
    Chissà cosa stava facendo a quell'ora il piccolo Kyle che, il ventotto dicembre aveva compiuto un anno.*

  • Claire_Biovero

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 5
    Galeoni: 390
       
       

    *Claire si ritrovò immersa in chiacchiere piacevoli con la Grifondoro Angie, ragazza simpatica con cui stava scambiando qualche battuta e opinione sui costumi scelti da loro. Dopo che la ragazza rosso-oro le ebbe spiegato il suo personaggio e la Tassorosso ebbe visto quella luce emozionata negli occhi, la biondina capì tutto all'istante: la sua nuova conoscenza non aveva scelto un personaggio a caso tra tanti, ma ne aveva scelto accuratamente uno cui doveva essere particolarmente attaccata in termini affettivi. La sedicenne Eva Kant sorrise rendendosi conto di quanto quelle feste a tema riuscissero a fare emergere dei ricordi d'infanzia proprio per questa capacità di estrarre ricordi dalle persone che ne prendevano parte.*

    Scommetto che era uno dei tuoi personaggi preferiti, eh?!

    *Commentò con un gran sorriso la ragazza mentre il loro duo veniva raggiunto da un ragazzo che Angie sembrava conoscere, ma che Claire non aveva mai visto da nessuna parte, cosa di cui si stupì quando, dopo essersi complimentato per la scelta del vestito con Angie, le si presentò dicendo che era anche lui del quinto anno, di Grifondoro.
    La biondina sorrise un po' imbarazzata per il fatto che non doveva aver mai visto il ragazzo alle lezioni al castello e neanche alle feste al villaggio e rispose timidamente porgendo la mano e presentandosi a sua volta.*

    Ciao... Ehm... Io sono Claire Biovero, anche io del quinto anno, di Tassorosso. Ti ringrazio dei complimenti! Anche il tuo costume è molto bello, anche se non so quale sia il personaggio... Perdona la mia ignoranza! Ho appena finito di dire ad Angie che non sono una grande esperta...

    *Disse la bionda allungando la mano per andare a stringere quella del coetaneo nel consueto gesto usato durante le presentazioni tra gente appena incontrata. Mentre Claire stava scambiando qualche battuta con i due Grifondoro, il gruppetto venne raggiunto da Shireen Firewet, Corvonero, quinto anno, amica della Biovero cui rivolse dei gentilissimi complimenti rivolti al suo travestimento. La figlia di Rowena era sempre così gentile e quel pomeriggio aveva scelto un costume che dava l'impressione d'essere di un personaggio oscuro che, però, di nuovo la Tassorosso non conosceva. Quando Shireen le si fu fatta più vicina anche Claire la salutò affettuosamente dandole un breve abbraccio affettuoso per poi ricambiare saluti e complimenti sinceri.*

    Per Tosca, Shireen! Ciao! Stai molto bene vestita così, e grazie per i complimenti, sei sempre così gentile! Io sono Eva Kant, la compagna del ladro Diabolik... Ma anche io non so quale sia il personaggio che hai scelto, anche se devo ammettere che stai molto bene vestita così!

    *Rispose la bionda Tassorosso rivolta alla sua coetanea blu-bronzo, poi accorgendosi che potesse sembrare maleducata e che forse sarebbe stato meglio se avesse presentato a tutti la sua amica si rivolse ai due Grifondoro e presentò a entrambi la Firewet, sarebbe stato un peccato se si fossero persi l'occasione di conoscere la ragazza che a parere di Claire era un'amica davvero preziosa. La bionda si voltò nuovamente verso i due ragazzi con cui stava parlando fino all'arrivo della Corvonero e gliela presentò sorridendo.*

    Lei è Shireen Firewet, anche lei del quinto anno di Corvonero. Loro sono Angie Smith e Filippo Neri di Grifondoro, invece.

    *L'ultima parte di quella presentazione Claire la rivolse nuovamente alla Corvonero.
    Quelle feste al villaggio erano sempre un ottimo modo per ampliare le proprie conoscenze e uscire con diverse persone che al castello non capitava di incontrare per via dei diversi orari o delle diverse abitudini. Quel gruppetto, però, pareva ben assortito e chissà, magari avrebbero potuto iniziare una conoscenza che si protraesse nel tempo, oltre la durata della festa all'Arabesque.*

    @Angie_Smith, @Filippo_Neri, @Shireen_Firewet



Vai a pagina Precedente  1, 2, 3  Successivo