• Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584328
       
       



    Role Aperta da Charlotte_Mills




    Ultima modifica di Charlotte_Mills oltre 1 anno fa, modificato 2 volte in totale


  • Charlotte_Mills

    Serpeverde Amministratore Preside Insegnante Moderatore Web Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 11
    Galeoni: 254436
       
       

    *Un'altra gita ad Hogsmeade era arrivata.
    in quella giornata di metà marzo il sole splendeva in cielo e, anche se era circondato da qualche piccola nuvola, illuminava tutto quanto con i suoi raggi tiepidi.
    La primavera stava arrivato ma su alcuni alberi avevano già iniziato a rinascere piccole foglioline verdi quasi come la speranza.
    Charlotte Mills, Sindaco di Hogsmeade che per quel sabato si sarebbe occupato della gita si trovava già nel luogo dove si sarebbe svolto quel piccolo e interessante evento.
    Era bello vedere come era migliorato il villaggio dopo alcuni anni di abbandono, come era bello vedere le facce sorridenti degli abitanti di Hogsmeade felici di notare il netto miglioramento che il loro piccolo e caratteristico paesino aveva subito negli ultimi due/tre anni.*

    La mostra è allestita, il buffet di dolci è al suo post.. Mancano solo i partecipanti

    *Pensò dopo aver conrollato per la millesima volta che tutto fosse organizzato al meglio.
    Lei, ex Serepverde, era una donna molto meticolosa e ordinata, tutto doveva andare pe ril meglio in quella giornata.
    Uscì un attimo dal grande e candido edificio situato su Merlin Street, una delle vie secondarie di Hogsmeade.



    Il suo volto si alzò verso il cielo. Dalla posizione del sole erano sicuramente passate le dodici.
    Gli studenti stavano per arrivare.
    nell'attesa decise di indossare la sua maschera in stile veneziano, una delle "cose obbligatorie" per quella giornata.
    Sui volantini che erano stati distribuiti al castello e in quel villaggio era indicato che quel giorno si sarebbe tenuta una festa in maschera e l'immagine come sfondo era più che esaustiva riguardo lo stile da adottare.
    Le maschere veneziane avrebbero riempito il museo di Hogsmeade, un museo che ospitava alcuni reperti e che per quell'occasione ospitava qualcosa di inedito.



    Charlotte indossava una maschera dai colori verde, celeste e nero, con lunghe piume che adornavano il tutto. Era una maschera molto bella che aveva trovato in uno degli scatoloni, a casa sua, in cantina.
    Non aveva la minima idea da dove provenisse ma era davvero molto azzeccata per quel giorno, una giornata dove si sarebbe svolta una piccola festa in maschera al museo, era proprio per quello il motivo dei suoi abiti.*

    Oh Buongiorno.

    *Disse il sindaco Mills.
    Non si era accorta subito della presenza di alcuni studenti e di molti altri che si stavano avvicinando.
    Vedeva in lontananza le loro figure diventare sempre più grandi.
    Chi l'avrebbe riconosciuta con una maschera sul viso, decise quindi di togliersela un attimo, ma solo per parlare agli studenti che si trovavano difronte a lei.*



    Buongiorno a tutti, sono felici di vedervi a questa gita a Hogsmeade.
    Ovviamente come avrete capito dai vari volantini che sono stati distribuiti, in questa giornata si terrà una festa in maschera proprio qui al Magic Museum, dovete però sapere una cosa molto importante: non si tratta di una semplice festa in maschera stile "veneziano", ma è molto di più.
    Alcune settimane fa si è celebrato il Carnevale e il museo che oggi ci ospita ha deciso di osptirare una speciale ed inedita mostra.
    Scoprire il tutto all'interno, prima, come sempre, mostrate le vostre autorizzazioni ai vari addetti alla sorveglianza.


    *Affermò la donna sorridente che non stava più nella pelle.
    Pochissime persone sapevano l'oggetto e l'argomento della mostra di quel giorno e ciò la rendeva elettrizzata.
    Chissà se sarebbe stata gradita dai vari partecipanti a quella gita.
    Gli studenti del castello di Hogwarts si misero in fila, ormai erano abituati a quella prassi ormai comune da molti mesi.




    Citazione:



    Dettaglio della gita

    L’attività è aperta a tutti! A studenti e anche ad adulti..

    la gita durerà 2 giorni reali che corrispondono a un giorno di GDR, alla fine di tale attività i sindaci analizzeranno i vari post degli utenti che hanno partecipato per poi proclamare i migliori ruolatori, se volete quindi vincere un premio davvero speciale scrivete post ben fatti e ricchi di dettagli.

    (*)Gli studenti del primo e secondo anno e quelli sprovvisti di regolare autorizzazione potranno comunque postare nell'attività, ma correranno il rischio di essere visti dai consiglieri e quindi puniti.
    L’unico modo per beccare uno studente ‘’fuori legge’’ è se uno dei consiglieri posta entro il terzo post da quello del trasgressore.
    Quindi se Reina è trasgressiva e scrive un post, e Charlotte scrive subito dopo di lei, Reina sarà scoperta, se invece tra Reina e Charlotte postano anche Geordie, Drag e Shana, allora Reina è salva per il resto dell’attività.
    Chi viene beccato potrà comunque continuare l’attività, ma dovrà poi scontare una punizione.

    Si ricorda che la punizione sarà solo simbolica, quindi non comporta alcuna perdita di galeoni, né qualsiasi altra limitazione all' interno del gioco, ma serve solo per avere più divertimento!

    I membri del Consiglio addetti alla sorveglianza sono: @Daphne_Harris, @Claire_Biovero, @Lavinia_Grent, @Charlotte_Mills, @Lythande_Lynch,


    @Gandalf_Derweiss, @Mirco_Mcqueen, @Alexander_Morgenstern, @Maya_Mondlicht, @Shana_Sakai, @Phoebe_Hamilton, @Gabriel_Master, @Dragonis_Witch @Lavinia_Grent, @Roxie_Snow, @Ariana_Harrison, @Lorence_Eminwey, @Dubhe_Dolohov, @Matte_Webber, @Sylvia_Turner, @Robert_Dippett, @Filippo_Neri, @Lythande_Lynch, @Samus_Ferrerus, @Reina_Shiny, @Elena_Gilbert, @Scarlett_Greengrass, @Jane_Hyperion, @Alberto_Aimo, @Buffy_Cenere, @Artemisia_Altair, @Linda_Sforza,@Clary_Morgenstern, @Marylove_Sniper,@Edward_Cullen, @Mark_Cooper, @Eoran_Brodie, @Spencer_Rosewood, @Jordan_Harris, @Dramione_Weasotter, @Delilah_Boston, @Elena_Summers, @Elena_Parker, @Nero_Deld, @Nicholas_Hippogriff, @Dylan_Houseli, @Sadie_Moore, @Helen_Coogan, @Giorgia_Fenice, @Anhoa_Wood, @Orelei_Strongale, @Dahlia_Hammond, @Alhena_Devon, @Erin_Hawkins, @Jack_Nightmare,
    @Alysha_Sullivan, @Versus_Zero, @Electra_Chalmers, @Moony_Lune, @Loki_Laufeyson, @Daphne_Scintille, @Pintus_Defentis, @Thalita_Revenger, @Stella_Hanson, @Percy_Smith, @Emma_Swan, @Benjamin_Burton, @Eric_Salvatore,




    Ultima modifica di Charlotte_Mills oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Samus_Ferrerus

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 5
    Galeoni: 736
       
       

    *samus era in giro per Hogsmeade si stava avviando verso il Magic Museum dove si sarebbe tenuta una festa in maschera si fermo un attimo controllo di avere tuto poi si mise la maschera legandosela alla cintura del vestito e ando arrivato davanti al Magic Museum saluto la professoressa Mills e gli fece vedere la sua autorizazione*

    buongiorno professoressa Mills non saro mica il primo a essere arrivato perche se cosi per una volta non sono in ritardo, ecco la mia autorizzazione




    *poi il serpe verde mentre aspettava la risposta della professoressa si mise la maschera*



    @Charlotte_Mills




    Ultima modifica di Samus_Ferrerus oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Charlotte_Mills

    Serpeverde Amministratore Preside Insegnante Moderatore Web Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 11
    Galeoni: 254436
       
       

    *Charlotte osservò gli studenti mettersi in fila e, come ad ogni gita, aspettare il loro turno per mostrare agli addetti alla sorveglianza le loro autorizzazioni.
    Uno dei primi era un giovane Serpeverde del quarto anno, era Samus che per quel giorno era arrivato in perfetto orario.*

    buongiorno professoressa non saro mica il primo a aessere arrivato perche se cosi per una volta non sono in ritardo, ecco la mia autorizzazione

    *Il sindaco Mills non potè che sorridere a quelle parole, era proprio quello che aveva pensato lei nel vedere il serpino già presente.*

    Buongiorno Samus, ebbene si: per oggi sei il primo della fila e mi congratulo con te: non sei in ritardo e la tua autorizzazione va benissimo.
    Entra pure, ma ti chiedo di aspettare nell'atrio gli altri.


    *Disse l'ex Serpeverde al quattordicenne che, per quel giorno aveva l'autorizzazione.
    Chaarlotte non potè far altro che ricordarsi una delle punizioni che aveva dato a Samus, proprio li in quel museo qualche tempo prima: Sprovvisto di autorizzazione era stato costretto a pulire da cima a fondo quell'edificio come punizione.*

    Sono sicura che ti divertirai e poi la tua maschera è molto carina.

    *Affermò la donna sincera.*


    @Samus_Ferrerus,


  • Claire_Biovero

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 5
    Galeoni: 395
       
       

    *Claire era arrivata al villaggio, davanti al Magic Museum, nel suo elegante abito da sera nero, un'elaborata acconciatura che vedeva insieme ai suoi lunghi capelli biondi anche dei pizzi neri come il vestito e una maschera altrettanto nera poggiata sul viso. Aveva recuperato quell'oggettino particolare da uno dei suoi viaggi in Italia, a Venezia, ma non sopportava l'idea di avere qualcosa sul viso, non aveva mai amato particolarmente le maschere che non facessero riconoscere le persone.
    Arrivata in corrispondenza della porta di ingresso, la Consigliera Claire Biovero si avvicinò al Sindaco Mills e la andò a salutare con un gran sorriso, è il suo tono di voce cordiale.*

    Buongiorno, Sindaco Mills! Impeccabile come sempre!

    *Disse la ragazza arrivando vicino alla donna è notando il suo incredibile gusto con cui si vestiva sempre.
    Voltandosi vide che era appena arrivato anche Samus Ferrerus, un giovane Serpeverde e amico della Biovero che partecipava sempre alle gite al villaggio dando prova di essere molto interessato e partecipe a ciò che Hogsmeade aveva da offrire.*

    Buongiorno anche a te, Samus! Penso proprio anche io tu sia il primo, ma non temere: a breve arriveranno anche altri studenti e amici!

    *La Tassorosso salutò con un sorriso il ragazzo e poi ascoltò il Sindaco Mills dargli l'ok ad entrare dopo aver scorso la sua autorizzazione, compilata alla perfezione in ogni sua parte.
    La mente della giovane, però, stava già vagando verso ciò che avrebbe potuto succedere di lì a poco, la maschera via dal viso e magari passare qualche momento spensierato con qualcuno, potendosi guardare in viso riconoscendosi.*



    @Charlotte_Mills, @Samus_Ferrerus, @Lavinia_Grent, @Daphne_Harris, @Lorence_Eminwey, @Dragonis_Witch, @Pierre_Locomotor, @Kristi_Harridan, @Sylvia_Turner, @Angie_Smith, @Filippo_Neri,




    Ultima modifica di Claire_Biovero oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Percy_Smith

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 10
    Galeoni: 231
        Percy_Smith
    Serpeverde
       
       

    *Percy andò alla festa, anche sapendo che solo gli studenti del terzo anno ci posssono andare*



    *Percy si era travestito da ragazzo invisibile, costumr eccezzionale per non farsi sgamare!
    Il giovane entrò nella festa da normale ragazzo del terzo anno in su, cosa che non era.*

    Bella la festa, vero?

    *Disse a il giovane Samus che lui conosceva, ma non potendo rivelare l 'identità parlava con voce fitta e grave*

    @Samus_Ferrerus, @Charlotte_Mills, @Claire_Biovero,




    Ultima modifica di Percy_Smith oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Charlotte_Mills

    Serpeverde Amministratore Preside Insegnante Moderatore Web Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 11
    Galeoni: 254436
       
       

    *Charlotte stava chiacchierando con Claire, una dei responsabili alla sorveglianza quando vide qualcuno che li, proprio in quella giornata, non poteva starci.
    Era uno studente del secondo anno che lei conosceva molto bene... Fin troppo.*

    Signor Smith! Che ci fa qui??

    *Chiese la donna sapendo che a quel ragazzino del secondo anno era interdetto la partecipazione alle varie gite.
    Il suo sguardo era serio, molto serio.*



    Dato che lei qui non può starci a fine gita dovrà scontare una punizione che personalmente sceglierò.
    Ora sparisca dalla mia vista.

    Ah, all'interno, nell'atrio ci sono alcune maschere per chi non ce l'avesse. Le consiglio di indossarne una dato che il suo "travestimento" di quest'oggi non è in tema con la gita.


    *Affermò la donna che era estremamente contrariata di trovare un Serpeverde "infiltrato alla gita.
    Odiava dare punizioni ma quando serviva non le dispiaceva poi così tanto.
    La sua mente passò alle varie punizioni che nel corso del suo mandato era stata costretta ad assegnare, chissà cosa poteva assegnare a quel ragazzino una volta terminato l'evento di quel giorno.*


    @Percy_Smith,




    Ultima modifica di Charlotte_Mills oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Dubhe_Dolov

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 6
    Galeoni: 757
        Dubhe_Dolov
    Corvonero
       
       

    *Arricciò il naso. Sabato pomeriggio. Finalmente, fine della settimana. Non che fosse passata così lentamente, eh! Anzi: da quando aveva ripreso a frequentare Hogwarts le settimane sembravano scorrere più velocemente, e la cosa le piaceva un sacco. Sembrava quasi che il tempo snocciolasse via con il doppio della velocità, o forse di più. Come se la fine della giornata arrivasse che Dubhe era ancora convinta fossero le otto di mattina.
    Sabato pomeriggio, e lei che faceva?*

    "Dormo, grazie."

    *Pensò automaticamente, buttandosi sul letto, la pancia piena - forse fin troppo, ma al Centro non aveva mangiato così bene - che minacciava di scoppiarle. Dubhe era, a tutti gli effetti, la ragazza che poteva dormire in qualsiasi momento. Oddio, non che fosse sempre mezza addormentata, ma se le davi un cuscino o una coperta, magari anche un letto, si sarebbe addormentata a qualsiasi ora del giorno. Un ghiro, altro che falco - che poi era il suo Patronus. Lei era un ghiro fatto e finito, un ghiro in forma umana.
    Si rotolò sul letto, mentre lo sguardo vagava pigramente sulla stanza. E sul suo comodino c'era un biglietto di Maya. Aggrottò la fronte, prendendolo in mano.
    Scosse la testa, sorridente, mentre lo rimetteva dove l'aveva trovato, scendendo dal letto quasi con un sospiro.*

    "Cosa farei senza di te?"

    *Pensò, riferendosi a Maya.
    Le aveva ricordato della festa in maschera che si sarebbe tenuta ad Hogsmeade. E volete vedere che Dubhe non ci andava? Amava le feste, perché non fare un salto?
    E poi, era da tanto che non indossava qualche vestito. Occasione da non perdere, quindi. Per nulla al mondo, sopratutto se non aveva festeggiato il Carnevale con nessuno: era un po' come protrarlo ancora per un po'.
    Iniziò a prepararsi, la solita lumaca che era certa di arrivare in ritardo ma che se ne frega. Tanto, non la aspettava nessuno.
    Si guardò allo specchio, i capelli ancora da sistemare ma il vestito già addosso. Nero, perché la maschera sarebbe stata nera e tutto doveva essere perfetto nel suo outfit - sembrava quasi chissà chi, ma in realtà di moda non sapeva proprio niente.*



    Sono troppo bella.

    *Borbottò, ridacchiando appena ed iniziando ad arricciare magicamente - mica tanto: essere Metamorfomagus aiutava ogni tanto, eh! - i capelli. E poi si truccò, ma proprio poco, perché tanto c'era la maschera che avrebbe coperto praticamente tutto il viso. Ma gli occhi, il suo vero vanto - che era? un pavone? - sarebbero rimasti in bella vista, azzurri e chiari, luminosi come sempre. Sorrise tutta contenta di essere riuscita nel suo intento, i capelli sciolti che però erano sicuramente più morbidi e belli di quegli "spaghetti" che aveva avuto prima.
    Si mise la maschera, guardandosi allo specchio compiaciuta da sé stessa. Che modesta.*



    *E poi, finalmente, alzò lo sguardo e vide l'ora. Di primo acchito credette fosse più tardi: e invece! Era quasi puntuale, se non si contava che con i tacchi, ad Hogsmeade ci sarebbe arrivata quella sera, altro che "tra due minuti". Pazienza.
    Uscì da Hogwarts, una moltitudine di studenti che avevano avuto la sua stessa idea. Era bello vedere tutte quelle persone in maschera, ed essere sicura sotto qualcuna di essa si nascondesse un viso amico. Era curioso, e divertente.
    Finalmente arrivarono davanti al Magic Museum, lì dove si sarebbe svolta la festa. Vide il sindaco Mills, e si rese conto che doveva tirare fuori l'autorizzazione. *

    "Dove cavolo l'avevo messa?"

    *Aggrottò la fronte. Ce l'aveva, ve lo poteva giurare! L'aveva mandata qualche giorno prima alla zia, e poi vabbé, si era solo dimenticata che ci fosse la festa. Ma poi Melany glie l'aveva rispedita.
    Avrebbe dovuto comparsi una Ricordella. Alzò gli occhi al cielo. Sopra il tavolo. Ecco dove l'aveva poggiata, due sere prima, quando Hermes, il suo gufo, glie l'aveva riportata compilata.
    Dovette appellarla, quasi sbuffando. Pochi istanti dopo, l'autorizzazione era tra le sue dita. Yah, un vero genio del male questa ragazza, sul serio. E poi era Corvonero per nulla.*



    Eccola qui, credo sia tutto a posto..!

    *Sorrise alla Mills - che tra le altre cose era pure sua professoressa. Mah, certe volte si stupiva di come potesse avere il tempo di fare cento lavori contemporaneamente, quando certe persone - valeva a dire Dubhe - ne sapevano fare a malapena uno. Forse aveva un Giratempo?
    Glie l'avrebbe chiesto un giorno o l'altro, statene certi.*

    @Charlotte_Mills,


  • Filippo_Neri

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 5
    Galeoni: 634
        Filippo_Neri
    Grifondoro
       
       

    *Filippo qualche giorno prima trovò appeso nel castello un volantino su una festa in maschera che si sarebbe tenuta al Magic Museum e in particolare si trattava di maschere veneziane. Filippo corse subito alla guferia e contatto immediatamente i suoi genitori per vedere se fossero stati in grado di procurargliene una in tempo.*


    [SALA GRANDE - 7:30 a.m.]


    *Ancora i genitori di Filippo non avevano spedito nulla via gufo e per quello il giovane grifondoro era preoccupato e dispiaciuto perché non avrebbe potuto partecipare alla festa. Si stava dirigendo in sala grande per la colazione insieme a due suoi compagni discutendo dell'innumerevole quantità di compiti che veniva addossata loro nell'anno dei G.U.F.O. Filippo prese posto al tavolo dei Grifondoro e si servì un'abbondante colazione a base di uova, pancetta e succo di zucca. Come al solito sentì dal soffitto un rumore meccanico fatto da una finestrella per permettere ai volatili di entrare nel castello e consegnare la posta ai rispettivi proprietari. Tra la nuvola di volatili e piume notò che stava arrivando anche il suo barbagianni che trasportava un pacco.*

    Meno male! Speriamo che sia dai miei genitori.

    *Il barbagianni fece cadere il pacco sul piatto di Filippo che fece in tempo a ripulire per bene per evitare che venisse sprecato del cibo e si posò sulla spalla del ragazzo in attesa di qualcosa da sgranocchiare. Il ragazzo accarezzò il volatile sulla testa e gli porse un pezzo di pancetta il quale riprese il volo e torno in guferia. Filippo emozionato aprì con tutta fretta il pacco senza neanche leggere il biglietto dei genitori e ne tirò fuori una maschera adatta proprio a quella occasione



    Era una maschera rettangolare bianca decorata in stile floreale.*

    E' stupenda, grazie mamma e papà


    [ENTRATA MAGIC MUSEUM - 01:30 p.m.]


    *Filippo si era avviato subito dopo pranzo per giungere alla festa in orario. Arrivato all'entrata del luogo della festa vide che in fila ad aspettare per entrare non c'era ancora nessuno, ma da una parte vide la professoressa Mills terminare una ramanzina a un ragazzino per il fatto che non aveva l'età necessaria per poter visitare Hogsmeade. Filippo decise di tenersi alla larga da una professoressa di Arti Oscure alterata e si diresse verso Claire Biovero, studentessa della sua età di Tassorosso e membro del consiglio di Hogsmeade, con la sua autorizzazione in mano e gliela porse.*

    Ciao Claire, che piacere vederti! Ecco la mia autorizzazione.



    @Charlotte_Mills, @Dubhe_Dolohov, @Claire_Biovero, @Samus_Ferrerus, @Percy_Smith,


  • Charlotte_Mills

    Serpeverde Amministratore Preside Insegnante Moderatore Web Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 11
    Galeoni: 254436
       
       

    *Odiava dare punizioni, l'alteravano e la facevano "perdere" il controllo, si: proprio non le piaceva.
    Charlotte, dopo la ramanzina a Percy, lasciò libero lo studente del secondo anno permettendogli di partecipare anche se a fine dell'evento, molto probabilmente avrebbe tagliato l'erba di tutto il giardino del grande ed immenso Magic Museum.
    La sua mente era assorta dalle varie possibili punizioni che avrebbe potuto assegnare quando una Corvonero del quinto anno le rivolse la parola mostrandole l'autorizzazione firmata.*

    Eccola qui, credo sia tutto a posto..!

    *Affermò la ragazzina sorridendole.
    Charlotte non potè far altro che prendere quel pezzo di pergamena ed osservarla. La calligrafia non era molto leggibile ma, con un incantesimo anti falsificazione, ne apprese l'autenticità.
    Dubhe era una ragazza molto intelligente e di sicuro non avrebbe mai falsificato neppure una semplice firma.*

    Dubhe la autorizzazione è perfetta.
    Sono felice di vederti a questa "gita", puoi raggiungere gli altri ma ti chiedo di rimanere nell'atrio del museo solo successivamente ci avvieremo tutti insieme alla nuova mostra.


    *Affermò il sindaco Mills ricambiando il sorridendo della giovane Corvonero dai lunghi capelli scuri.
    In quel momento anche qualcun altro stava mostrando la propria autorizzazione ad uno dei vari responsabili alla sorveglianza di quel giorno.
    Claire era proprio al suo fianco e la donna non potè che lanciare un'occhiata a quella pergamena che il ragazzino stava porgendo.
    Sapeva di dover lasciare più spazio ai suoi consiglieri ma era un po' come "Mamma Chioccia" e forse lo sarebbe sempre stata.
    Da quello che riusciva a vedere dalla sua posizione quell'autorizzazione era perfetta ma era Claire che doveva giudicare la sua autenticità o meno.*


    @Dubhe_Dolohov, @Filippo_Neri, @@Claire_Biovero,


  • Percy_Smith

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 10
    Galeoni: 231
        Percy_Smith
    Serpeverde
       
       

    *Percy si fece sgamare prima del previsto, ma la professoressa Mills lo lascio libero di divertirsi. Il giovane seguì il consiglio dellla signora Mills, andò nell'atrio ed scelse un vestito da mettere:



    La maschera bianca ricoprova il volto insieme al cappelo nero e la benda sull'occhio! Il giovane Serpeverde aveva voglia di farsi vedere dalla Professoressa Mills, per farle vedere la sua bellezza del costume.*

    Sono veramente bello!

    *Penso Percy. Poi andò in un banchetto non poco lontano a mangiare qualcosa.*



    *Percy tentennava a mangiare qualcosa ma sapeva che non poteva*

    @Charlotte_Mills, @Filippo_Neri, @Dubhe_Dolohov, @Samus_Ferreus,


  • Shireen_Firewet

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 7
    Galeoni: 907
       
       

    [Hogsmeade – Morgana Street – The Noble Horntail]

    *Quel sabato mattina la Firewet si era alzata molto presto: doveva raggiungere Hogsmeade in quanto aveva da sbrigare alcuni lavoretti all’interno del negozio che lei e Lavinia avevano aperto in Morgana Street. La giovane, dopo aver indossato abiti comodi e caldi confortevoli per quella prima giornata, si diresse, insieme al suo furetto Oberyn, nella Sala Grande per effettuare un’abbondante colazione e, una volta terminato di abbuffarsi, si diresse di gran carriera verso il borgo magico. Appesa alla sua spalla destra vi era la borsa in pelle di drago all’interno della quale vi erano alcuni oggetti che le sarebbero tornati utili verso la fine di quella mattinata. Giunta nel negozio più naturale di tutta Hogsmeade, Shireen si mise subito all’opera. Per prima cosa, dopo aver lasciato Oberyn a ruzzolare nel giardino, controllò la quantità degli ingredienti per gli infusi e per le pozioni predisposti per la vendita. Con gli occhi smeraldini effettuò una precisa cernita e su una pergamena un po’ ingiallita trascrisse tutti gli elementi da richiedere ai loro rivenditori. Una volta compiuta quest’operazione, si accinse a controllare la quantità delle pozioni che lei e Lavinia preparavano per i loro clienti. Contò con l’indice della mano destra numerose provette nelle quali erano contenute piccole quantità di Pozione Scacciabrufoli, Pozione Calmante e...all’improvviso si accorse che era rimasta solamente una provetta di Pozione Risvegliante e mancavano numerosi ingredienti per comporla. Gli studenti di Hogwarts avevano, per caso, consumato tutte le scorte? La giovane doveva assolutamente aggiungere quei particolari reagenti alla lista degli ingredienti mancanti e avrebbe dovuto inviare quest'ultima al negozio "Slug & Jiggers Apothecary" di Diagon Alley. Grazie a Merlino, proprio il giorno prima l'allocco Brivido Cosmico si era stabilito nel suo rifugio sull’agrifoglio all’esterno del negozio in quanto i famigliari della ragazzini erano partiti alla volta di Lisbona. La giovane, uscita nel giardino, richiamò con un fischio il rapace. Il volatile impiegò alcuni minuti per scendere dal suo caldo nascondiglio ma, convinto con un piccolo biscotto gufico, planò sul braccio teso della sedicenne. Shireen legò alla zampetta destra dell’animale la missiva e diede un lieve slancio a Brivido Cosmico affinché prendesse il volo. Una volta che l’allocco partì, la bronzo blu rientrò all’interno del locale e notò, con suo profondo sconcerto, che l’orologio presente nella stanza segnalava che mancavano pochi minuti alle dodici e trenta. A breve, presso il Magic Museum del borgo magico, si sarebbe tenuta un’entusiasmante festa in maschera ed una misteriosa mostra della quale però non sapeva nulla. Doveva assolutamente prepararsi: la giovane si recò all’interno del magazzino doveva aveva lasciato la sua borsa e ne estrasse un lungo vestito nero. Shireen lo indossò velocemente e poté constatare che, grazie alla lunghezza dell’abito, avrebbe potuto calzare le solite e comode scarpe di cuoio nere. Il vestito, inoltre, lasciava un po’ scoperte le spalle e la sedicenne fece scendere su queste i suoi capelli ricci che nell’ultimo periodo erano diventati molto lunghi. Dalla tracolla afferrò anche un rossetto di un colore rosso scuro: lo passò lentamente sulle sue labbra per creare un contrasto tra l’abito ed i suoi capelli (lo scopo infatti era quello di non far riconoscere il viso alle persone esterne). Quindi posò intorno ai suoi occhi una voluminosa maschera dorata. Quest’ultima era davvero molto bella ed elaborata: Shireen dovette ammettere che sua nonna aveva davvero buoni gusti riguardanti questo genere di cose. La giovane si tolse la maschera e, tenendola nella mancina, diede alcune raccomandazioni alla commessa che avrebbe gestito il negozio del “The Noble Horntail” e, dopo aver indossato un mantello rosso scuro, si diresse di gran carriera verso il Magic Museum.*



    [Hogsmeade – Merlin Street – Magic Museum]

    *Riscaldato dal vivace sole, la Corvetta giunse in Merlin Street a passo spedito. La giovane, notando che ormai era giunta a destinazione, indossò velocemente la maschera dorata che teneva stretta nella mancina.*


    *In Merlin Street vi era una folla di maghi e di studenti, forse attirati dal clima di festa e dalla possibilità di visitare la mostra tenuta all’interno del Museo. Dinanzi all’entrata dell’edificio (antico ma tenuto molto bene grazie, forse, a qualche artificio magico) vi era un gruppetto di persone portanti tutte maschere in tema con la festa. La streghetta si portò vicino al folto gruppo di studenti e maghi per poter udire quella che, una volta tolta una piumata maschera, si rivelò essere il Sindaco Mills. La donna, dopo aver illustrato il motivo per cui si trovavano lì, annunciò che era giunto il momento di visionare le autorizzazioni dei vari studenti. Vicino all’insegnante di Hogwarts vi doveva essere Claire Biovero: la sedicenne riconobbe il profilo del Consigliere di Hogsmeade ed i lunghi capelli biondi. Shireen lasciò fluire la piccola fila di persone mascherate dinanzi a lei e si avvicinò alle donne addette alla sicurezza mentre armeggiava con la tasca del suo mantello dalla quale estrasse velocemente il permesso, che le aveva concesso il padre, piegato a metà. Tenendolo tra il pollice e l’indice della mancina, si avvicinò, con passi tenui, nei pressi del Sindaco e del Consigliere. Quindi iniziò a rivolgersi ad entrambe:*

    Buongiorno! Ecco qui la mia autorizzazione.


    *Dicendo ciò, con un tono abbastanza deciso, mise la piccola pergamena sotto gli occhi delle due donne. Vedendo la pergamena entrambe avrebbero ovviamente capito chi avessero davanti e la Firewet non era neppure riuscita a tramutare lievemente la sua voce. Se, all’interno del Magic Museum, avesse parlato con qualcuno avrebbe dovuto leggermente modificare anche quella per non farsi riconoscere alla prima vista.*

    @Charlotte_Mills, @Claire_Biovero, @Samus_Ferrerus, @Percy_Smith, @Dubhe_Dolohov, @Filippo_Neri,


  • Claire_Biovero

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 5
    Galeoni: 395
       
       

    *Claire era immersa nel suo mondo di pensieri vari, quando arrivarono diversi altri studenti che mostrarono la loro autorizzazione, fece la sua comparsa anche uno studente del secondo anno che il Sindaco individuò subito, anticipandogli il fatto che avrebbe dovuto scontare una punizione. La consigliera Biovero vide arrivare anche Dubhe Dolohov, una Corvonero sua coetanea conosciuta anni prima e che da un po' non vedeva, e Filippo Neri, un suo coetaneo Grifondoro che aveva conosciuto alla festa di Dragonis.*

    Ciao Filippo! Come va? La tua autorizzazione è a posto! Puoi entrare, ma ti prego di restare nell'atrio... Proseguiremo dopo!

    *Disse sorridendo la Tassorosso al ragazzo. Dopo di lui vide arrivare anche la sua amica Shireen, Corvonero che l'aveva aiutata a organizzare la sua festa di compleanno e chi era molto affezionata.*

    Ciao Shireen! La tua autorizzazione è impeccabile, puoi entrare, ma anche in questo caso ti chiedo di fermarti nell'atrio!

    *Disse sorridendo la biondina in direzione dell'amica e controllando con la coda dell'occhio il parere del Sindaco Mills. Stimava molto la donna che ricopriva la carica di Sindaco del Villaggio, per quel motivo teneva così tanto alla sua opinione.*

    @Shireen_Firewet, @Charlotte_Mills, @Filippo_Neri, @Dubhe_Dolohov,


  • Charlotte_Mills

    Serpeverde Amministratore Preside Insegnante Moderatore Web Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 11
    Galeoni: 254436
       
       

    *La donna osservava intorno a se, i presenti indossavano delle maschere molto belle e il numero dei partecipanti cresceva.
    Il sindaco Mills li osservava curiosa, chissà se si sarebbero divertiti quel giorno alla mostra che il Magic Museum aveva organizzato.*

    Magari tra poco spiegherò tutto quanto.. Dubito che molti saranno i ritardatari.

    *Pensava la donna che tornò con i piedi per terra quando una Corvonero di nome Shireen si avvicinò a lei. Conosceva Shireen, era una ragazzina molto, molto intelligente che partecipava a tutte lle gite organizzate in quel villaggio di soli maghi.

    Buongiorno! Ecco qui la mia autorizzazione.

    *Affermò la corva dai capelli corti e ricci.
    La sua autorizzazione venne controllata da Claire che, come ogni volta, fece il suo lavoro nel migliore dei modi.
    Charlotte le sorrise e, insieme alla tassorosso e a quella studentessa che aveva appena mostrato la propria autorizzazione si avviò verso l'atrio del museo che si trovava a pochi passi da dove si trovavano.
    Il sole entrava dalle grandi finestre e illuminava molti dei reperti che si trovavano in quell'edificio, in particolare lo scheletro di Drago che ergeva grande e fiero proprio nell'atrio. Era la prima cosa che si poteva osservare di quel museo particolare..*

    SONORUS.

    Bene, direi che è giunto il momento di svelarvi la mostra di quest'oggi.
    Il Magic Museum ha deciso di organizzare una mostra con vari reperti storici sui vari carnevali del mondo.
    Innanzitutto qui nell'atrio troverete un grande buffet dove sono presenti, per tutti voi, dei dolci di Carnevale, qualsiasi dolce possibile lo potete trovare li.



    Nelle varie stanze potrete trovare invece reperti, e molto altro, provenienti da molte parti del mondo.


    Citazione:
    STANZA 1
    Reperti e foto riguardo
    CARNEVALE BRASILIANO


    STANZA 2
    Reperti e foto riguardo
    CARNEVALE VENEZIANO


    STANZA 3
    Reperti e foto riguardo
    CARNEVALE DI VIAREGGIO





    Se volete aggiudicarvi il "bonus" come miglior partecipante/roler tocca a voi inviare che tipo di oggetti ci sono nelle varie stanze!
    Potete inventarvi qualsiasi cosa, l'importante è che sia in tema con le stanze indicate qua sopra.
    Potete anche affermare che, nella mostra, non ci sono solo questi tre "tipi" di carnevale ma se ne conoscete altri potete naturalmente indicarli.
    Buon divertimento!


    *Quella mostra era molto interessante secondo Charlotte e secondo lei, donna di ventisei anni, sarebbe piaciuta anche ai presenti.
    Una musica a volume basso riempì le stanze di quel museo. Anche quella era ovviamente in tema.*


    @Claire_Biovero, @Shireen_Firewet, @Samus_Ferrerus, @Percy_Smith, @Dubhe_Dolohov, @Filippo_Neri,


  • Lavinia_Grent

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 8
    Galeoni: 1555
        Lavinia_Grent
    Corvonero
       
       

    *Era una bella giornata di metà marzo. Il sole splendeva nel cielo anche se qualche nuvoletta ogni tanto lo oscurava, ma poi ritornava splendente. Quel giorno ci sarebbe stata la gita mensile a Hogsmeade organizzata dai due Sindaci e dal Consiglio del quale Lavinia faceva parte. L'evento si sarebbe tenuto al Magic Museum. Quindi la bionda ragazza stava percorrendo a piedi Merlin Street per raggiungere il luogo della festa in maschera. Si sentiva tranquilla. I recenti avvenimenti l'avevano fatta sentire un po' meglio. Aveva sfogato tutto quello che aveva dentro con la sua amica Char e qualche giorno prima era riuscita per la prima volta ad evocare il suo Patronus durante l'esercitazione di Difesa contro le Arti Oscure. Era felice di aver visto per la prima volta la sua bella tartaruga argentea.
    La strega arrivò all'ingresso del Museo dove c'era Charlotte, il Sindaco di turno, che stava già controllando le autorizzazioni. In effetti Lavinia, come al solito, era in leggero ritardo.*

    Char... ops... Sindaco Mills! Scusami sono in ritardo!

    *Disse all'amica sorridendole e scusandosi. Era strano per lei chiamarla formalmente visto il rapporto di amicizia che avevano, però era divertente mantenere i ruoli in pubblico. Lei era una consigliera e Char il Sindaco. Ovviamente aveva sottolineato la loro amicizia dandole del tu. Le due streghe erano anche colleghe nel corpo docente di Hogwarts.
    L'argomento di quella gita era il carvevale, quindi i partecipanti avrebbero dovuto indossare tutti una maschera. La bionda ragazza indossava ancora il cappotto. Decise di toglierselo dal momento che tutti i presenti erano in maschera. Charlotte indossava un lungo abito nero e una maschera nera e verde piumata. Era molto elegante. Anche Lavinia indossava un abito nero lungo e molto scollato. La sua pancia era evidente al minimo, ma la strega non se ne vergognava. Lì dentro c'era la sua piccola Gioia. Indossava anche una maschera nera e dorata che le aveva prestato sua madre. Quel sabato non era andata a lavorare al The Noble Horntail, ma si era preparata a casa. Sua madre era stata molto felice di acconciarle i capelli. Era contenta che la sua adorata figlia si stesse in qualche modo riprendendo e che aveva ricominciato ad avere cura di se stessa.*



    *Lavinia fece qualche passo nell'ingresso e vide che c'era anche Claire che controllava le autorizzazioni. In quel momento aveva lasciato passare la sua socia Shireen che non l'aveva vista. La ragazza pensò che l'avrebbe salutata più tardi. Si avvicinò a Claire.*

    Ciao Claire! Sei stupenda!

    *La salutò allegramente. La bionda amica indossava anche lei un abito nero, ma non aveva una maschera. Semplicemente aveva i capelli acconciati con un grande fermaglio di piume. Anche lei era molto elegante. Quando ebbero controllato tutte le autorizzazioni, Charlotte prese la parola e disse che per quell'occasione al Magic Museum avevano allestito una speciale mostra riguardante il carnevale nelle diverse parti del mondo. Un ragazzo del secondo anno senza autorizzazione aveva cercato di intrufolarsi, ma Char se ne accorse e gli comunicò la sua giusta punizione. Avrebbe partecipato, ma alla fine dell'evento sarebbe rimasto con lei a scontare la sua "pena".
    Poi Charlotte amplificò ancora la sua voce con un bel Sonorus e annunciò il momento di entrare dentro per vedere la mostra e partecipare alla festa. Spiegò che nelle varie sale c'erano oggetti e reperti riguardo il carnevale brasiliano, veneziano e di Viareggio. C'era anche tavolo a buffet con vari stuzzichini, ma soprattutto dolci di ogni tipo tipici del carnevale che Lavinia amava tanto. Quella festa era sempre stata la sua preferita perchè sua madre Samantha da piccolina la travestiva da principessa e lei non vedeva l'ora che arrivasse quel giorno per indossare i bellissimi abiti che sua nonna le comprava o le allestiva per l'occasione.
    Lavinia fece qualche passo verso l'entrata delle sale e vide che c'era Shireen.*

    Ciao Shireen! Mi piace tantissimo la tua maschera! Scusami se stamattina non sono passata in negozio. Mia madre ci teneva tanto ad acconciarmi i capelli e allora ho aspettato a casa.

    *Le disse salutandola e spiegandole il motivo per cui quella mattina era rimasta nella villetta dei suoi a prepararsi. La sua migliore amica corvetta indossava una maschera davvero particolare. Era dorata e le copriva metà viso. Era riconoscibile perchè la maschera era trasparente e il suo viso era visibile. La maschera era anche alta e aveva una forma particolare. Era molto carina e Lavinia pensò che le stesse molto bene e risultava anche elegante.*

    @Charlotte_Mills, @Shireen_Firewet, @Claire_Biovero,



Vai a pagina 1, 2  Successivo