• Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584328
       
       



    Role Aperta da Daphne_Harris




    Ultima modifica di Lavinia_Grent oltre 1 anno fa, modificato 2 volte in totale


  • Daphne_Harris

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 7
    Galeoni: 2095
        Daphne_Harris
    Tassorosso
       
       

    [Town Hall]


    *Era il primo week end di gite, il primo mese tra tanti: insomma era appena iniziato l'anno scolastico e già al Villaggio di Hogsmeade vi era fermento. Daphne Dianne Harris, sindaco del Villaggio di Hosgmeade era emozionata, nonostante fosse in carica da più di due anni. Per quale motivo? Vi era stato un po' di movimento al Consiglio e dei cambi che le avevano un po' dato di lavoro. Aveva, infatti, pensato di fare un party in occasione di questo nuovo inizio anno e dei cambiamenti e un ringraziamento speciale a chi c'era sempre stato... insomma, un merito a chi davvero lo meritava. Odiava i giri di parole, ma quella volta ci stava. Aveva ingaggiato già Lavinia per la locandina e, ammirandola, si rese conto di quanto fosse venuta bene e che fosse davvero in gamba.*



    In consiglio farà un grande lavoro.

    *Pensò la giovane donna sistemando il suo abito e, prendendo la bacchetta in mano, addobbando le ultime piccole cose in giro per l'atrio del Town Hall. Era tutto pronto, mancavano solo gli studenti, i Consiglieri e il cibo che sarebbe apparso nei grandi tavoli del Buffet che si sarebbero riempiti dopo che tutti i presenti fossero sul posto.*



    Abito apposto, tutto in ordine, adesso che gli addobbi sono pronti esco fuori ad attendere gli altri e dopo i permessi si inizia la festa.

    *Disse ripercorrendo tutto quello che doveva fare, inaugurando l'anno scolastico al Villaggio: era la prima volta senza Charlotte... era la prima volta con Lavinia. Si sentiva alla sua prima volta da Sindaco. Uscì all'aria aperta, riparata sotto il portico a causa della pioggia che scendeva lentamente: una giornata molto uggiosa e cupa di Settembre come non l'aveva mai vista (o forse si visto che erano in Scozia). Una moltitudine di colori si avvicinarono velocemente per non prendersi troppa pioggia, nonostante fossero sotto gli ombrelli. Una volta raccolti tutti, prese la parola e annunciò con voce chiara il tutto:*

    Buon giorno ragazzi! Benvenuti ad un nuovo anno scolastico e all'inizio di una nuova gita al Villaggio. Prima di goderci una festa al Town Hall in occasione dei nuovi membri del Consiglio e del nuovo Sindaco, @Lavinia_Grent, dobbiamo accertarci che possedete tutti i permessi. Per il resto, buon divertimento e buona prima gita!

    *Spiegò sorridendo infine ad ognuno, prima di iniziare a far mettere tutti in fila e iniziare con il lavoro da svolgere.*

    @Lavinia_Grent, @Michael_Thompson, @Angelina_Largh, @Claire_Boviero, @Thalita_Revenger,


  • Lavinia_Grent

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 8
    Galeoni: 1555
        Lavinia_Grent
    Corvonero
       
       

    [Hogsmaede - Town Hall]


    *Lavinia varcò il portone d'ingresso del Town Hall a Hogsmeade emozionatissima. Quel giorno si sarebbe tenuta la prima gita mensile dell'anno scolastico e lei avrebbe partecipato nel ruolo di Sindaco del villaggio. In realtà quella prima gita non era una vera e propria gita, ma una festa in onore suo, dei nuovi membri del Consiglio e dell'ormai ex Sidanco Charlotte. Era stata la sua collega Daphne a organizzare tutto ciò. Era stata molto gentile a pensare di festeggiare le partenze e gli arrivi. Entrando osservò la locandina dell'evento da lei progettata e sorrise. Le era venuta davvero bene, c'era solo qualcosa che avrebbe cambiato, ma per il resto era davvero bella e faceva un figurone posta lì davanti. La sua cara collega aveva sistemato tutto bene. Per l'occasione Lavinia aveva indossato un abito bianco corto e stretto con le spalle scoperte, ai piedi delle scarpe con il tacco abbastanza alto nere. Aveva acconciato i capelli in un elegante chignon e alle orecchie aveva messo degli orecchini pendenti argentati.*



    *Vide Daphne lì nell'Atrio del palazzo. Il Tawn Hall era il municipio di Hogsmaede, la sede di tutti gli uffici e dei Sindaci. Avevano deciso di organizzare l'evento lì perchè l'avevano ritenuto il luogo più adatto. Raggiunse la sua collega sorridendole.*

    Ciao Daph! Complimenti, hai fatto davvero un bel lavoro qui!

    *Le disse complimentandosi con lei. Le due donne insieme al resto del Consiglio avrebbero aspettato l'arrivo degli studenti lì all'ingresso per controllare le loro autorizzazioni. Infatti solamente i ragazzi dal terzo anno in poi avevano il permesso, se correttamente firmato da un genitore o tutore, a visitare i luoghi del villaggio. Ogni tanto qualcuno si intrufolava e a volte loro chiudevano un occhio, ma le punizioni non avrebbero tardato ad arrivare. Lei non voleva essere severa, non lo era di natura, ma il suo ruolo lo portava a esserlo.
    In quel momento vide che i primi ragazzi cominciavano ad arrivare. Daph prese la parola e spiegò come si sarebbe svolta la festa. Lavinia voleva aggiungere qualcosa.*

    Benvenuti a tutti! Voglio ringraziare il Sindaco Harris per aver organizzato questa festa in onore mio e dei nuovi membri del Consiglio. Vorrei però dedicare questo evento al mio precedessore, la carissima professoressa Charlotte Mills.

    *Esclamò sorridendo e guardando in cerca della sua cara amica Char tra la folla che si era creata all'entrata del palazzo. Lei era il suo esempio. Le voleva un mondo di bene e la considerava come una sorella maggiore. Charlotte le era stata vicina in molti momenti difficili e l'aveva sempre sostenuta. Doveva tutto a lei per la donna che era diventava. Doveva a lei la sua felicità.*


    @Katniss_Everdeen, @Percy_Smith, @Sole_Foskdldk, @Helen_Benlor, @Cosetto_Silverwing, @Benjamin_Lasnier, @Blair_Watson, @Grethcen_Reed, @Elena_Salvatore, @Alexander_Morgenstern, @Rose_Hataway, @Andy_Camel, @Sophia_Giardina, @Sylvia_Turner, @Allie_Shepard, @Robert_Dippett, @Angie_Smith, @Millennium_Falcon, @Samus_Ferrerus, @Katrin_Hopkirk, @Alasya_Rhythm, @Daenerys_Martin, @Jane_Casterwill, @Dragonis_Witch, @Vincenza_Dream, @Sinfo_Arfen, @Francy_Scalliver, @Thalita_Revenger, @Gabriel_Master, @Federica_Bordoni, @Sibilla_Strangedreams, @Daphne_Harris, @Maka_Lumaka, @Tess_Shepard, @Jordan_Harris, @Francesca_Porter, @Alessia_Esposito, @Charlotte_Mills, @Alison_Hale, @Alexander_Wayland, @Shireen_Firewet, @Lorence_Eminwey, @Filippo_Neri, @Laura_Alderbow, @Arwen_Dynastar, @Wendy_Flower, @Micol_Evensrav, @Lavinia_Grent, @Claire_Biovero, @Maryrose_Jolly, @Pierre_Locomotor, @Jasper_Frost, @Alyson_Eran, @Elinor_Smith, @Jessica_Random, @Percy_Raspell, @Abraxas_Yaxley, @Marcus_Largh, @Elixy_Grent, @Lilian_Eyre, @Nina_Lila, @Matte_Webber, @Hellen_Tatts, @Annelucille_Belardon, @Steve_Strangedraems, @Samantha_Goldstar, @Michael_Thompson, @Elisa_Battaglia, @Imma_Sapo, @Fabilus_Biancus, @Bella_Dobrevpierce, @Cornelius_Strange, @Alexander_Moran, @Nathan_Peer, @Katy_Holstrome, @Lexa_Lively, @Effie_Casterwill, @Angelina_Largh, @Morga_Reddick, @Alexis_Whit
    @Stella_Power, @Michael_Lane, @Daimhin_Connor, @Amanda_Roger




    Ultima modifica di Lavinia_Grent oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Angelina_Largh

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 5
    Galeoni: 95
       
       

    *Angelina quel giorno era davvero su di giri.
    Avrebbe preso parte alla sua prima gita a Hogsmeade, la sua prima gita come Consigliere. Ovviamente la Corvonero quando aveva ricevuto la lettera da Hogwarts di certo non si sarebbe aspettata anche una lettera dal sindaco di Hogsmeade che la nominava Consigliere per la sua casata. Era un onore immenso che avrebbe portato a termine nel miglior dei modi. Aveva già incontrato i suoi colleghi, e sperava di aver fatto una bella impressione su di loro, soprattutto su i due Sindaci. Erano due donne forti e importanti, insomma le due persone più importanti in quel villaggio di maghi.*

    Caspiterina, si vede che non ho dormito... Guarda qua che occhiaie!

    *Notò la ragazza quando si alzò dal suo letto a baldacchino nei dormitori di Corvonero.
    Si legò I capelli in una semplice coda, si sistemò il viso con quel lievissimo trucco (dopotutto aveva solo quattordici anni!) e pi indossò quello che la sera prima aveva tirato fuori dal baule ai piedi del letto.



    Angelina ci teneva all'aspetto, soprattutto in una giornata così importante per lei.
    Ovviamente scese nella Sala Grande per fare colazione e, per fortuna che ce n'era in abbondanza! L'agitazione le faceva sentire lo stomaco vuoto e di conseguenza mangiare più del solito. Angelina, o meglio Angi come la chiamava suo padre da moltissimo tempo, era una ragazzina bassa per la sua età e magra orse un po' troppo.
    Lei si sentiva un po' a disagio vicino le sue coetanee perchè loro erano tutte alte e bellissime, mentre lei era l'opposto. Doveva ancora crescere bene.
    In sala comune vide il suo fratellone, in solitudine, a leggere la Gazzetta del Profeta, decise quindi di andarlo a salutare.*

    Ciao fratellone!
    Oggi ci vieni ala gita a Hogsmeade? Ricordati l'autorizzazione però.


    *Affermò la moretta ricordando di aver visto suo padre riporre quel pezzo di pergamena di Marcus proprio nel baule del tassorosso qualche giorno prima del primo settembre.
    Per fortuna Angelina salutò tempestivamente Marcus, di un paio di anni più grande di lei, riuscendo così a prendere in tempo la carrozza che l'avrebbe portata a Hogsmeade.
    Quel villaggio era davvero molto carino e caratteristico, Angelina si rammaricava di non averlo visitato abbastanza prima di assumere la carica da Consigliere.
    La carrozza che era trainata dal nulla la lasciò alla stazione del villaggio, per fortuna che sapeva la strada.
    Non sapeva se fosse puntuale o meno, ma di sicuro in ritardo non era. La gita di quel giorno si sarebbe svolta al Town Hall, un edificio molto caratteristico ricoperto esternamente da verde edera. Era molto carino, sembrava quasi trasmettere un senso di pace.*

    Buon giorno.

    *Disse Angelina una volta arrivata a destinazione, era felice di vedere che i suoi superiori già li pronti ad osservare tutte le autorizzazioni che gli studenti avrebbero portato quel giorno.
    Angelina era li anche per quello, non solo si sarebbe divertita come una persona “normale”, ma avrebbe aiutato I sindaci e I suoi colleghi Consiglieri nell'esaminare le autorizzazioni dei presenti. Chissà se qualcuno che non doveva essere li si sarebbe fato vivo, di certo dare punizioni non era la cosa migliore di quell'incarico, ma se c'era da assegnarle, la corvonero, non si sarebbe tirata in dietro.
    Le regole erano regole.
    Ascoltò con attenzione le parole sia di Daphne, che di Lavina, sorridendo poi nella loro direzione, era felice di partecipare a quel semplice evento in loro compagnia*


    @Lavinia_Grent, @Daphne_Harris,


  • Marcus_Largh

    Tassorosso Insegnante
    AUROR

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 9
    Galeoni: 1380
        Marcus_Largh
    Tassorosso Insegnante
       
       

    [HOGWARTS]

    *Come ogni giorno Marcus si era svegliato alla buon ora, da qualche tempo non riusciva più a dormire tanto come se il suo organismo si rifiutasse di dormire dopo tutta l'estate passata a far nulla e dormicchiare tutte le mattine.
    Marcus era un ragazzo semplice, un gran giocherellone a volte ma anche un gran dormiglione. A chi non piaceva dormire!
    Purtroppo però, già alle nove del mattino il ragazzo era sveglio decise quindi di vestirsi e scendere nella sala grandde che, in quell'ora della mattina di quel sabato sicuramente era poco affollata.
    Il neo prefetto di Tassorosso fece una lieve colazione con pane e marmellata, mentre leggeva la Gazzetta del profeta che aveva chiesto in prestito a Gandalf, ragazzo del quinto anno con cui aveva legato molto. Era un tipo simpatico, misterioso ma simpatico.
    Il sedicenne stava leggendo un articolo interessante sul Quidditch quando una voce famigliare lo colse di sorpresa.*

    Ciao fratellone!
    Oggi ci vieni ala gita a Hogsmeade? Ricordati l'autorizzazione però.


    *Era sua sorella Angelina di due anni più piccola di lui.
    La sua voce acuta lo fece un attimo sobbalzare e quasi non gli fece rovesiare il succo di zucca che, in quel momento, teneva in mano.
    Qualcosa di utile quella ragazzina lo faceva: gli aveva ricordato la ita a Hogsmeade. Marcus stava per rispondere alla mora sorellina, ma non fece in tempo ad aprire bocca che quella se n'era già andata.
    Perchè no, le gite a Hogsmeade erano sempre divertenti e quindi Marcus decise che, quel giorno, avrebbe passato il suo tempo non sui libri e neppure nella sala comune, ma a Hogsmeade a divertirsi un po'.*

    Ma si, un po' di divertimento non guasta.

    *Pensò il sedicenne indossando il giacchetto di che, fino a quel momento era riposto proprio di fianco a lui.
    Fuori dal castello il tempo era pessimo, una scusa per indossare qualcosa per non ammalarsi.*


    [HOGSMEADE]

    *Quel villaggio era davvero bello, Marcus aveva preso parte a molte gite negli anni precedenti, una volta era addirittura finito in punizione (al suo secondo anno) per essersi recato li senza il permesso, ma la curiosità era troppa soprattutto per un Nato Babbano come lui.
    Per fortuna aveva notato dei volantini appesi ad alcune bacheche del castello se non non sapeva proprio dove andare. Il Town Hall però era la sua destinazione.*

    Buongiorno sindaco Harris.
    Questa è la mia autorizzazione.




    *Affermò sorridente il ragazzo dopo aver ascoltato le parole del sindaco appartenuto alla sua stessa casa di Hogwarts.
    Marcus, giovane Tassorosso, era curioso di scoprire cosa aveva organizzato per quel giorno il consiglio di Hogsmeade, ma se la location era il Municipio era, di sicuro, qualcosa di molto interessante.
    Il tempo uggioso e quasi temporalesco non avevano scalfito il suo simpatico sorriso che lo caratterizzava quasi sempre. Da poco era tornato a sorridere come un tempo, e ne era felice...*

    Buon giorno anche a lei sindaco Grent, complimenti per la nuova nomina.

    *Disse il tassorosso, aveva come l'impressione che quel nuovo anno scolastico avrebbe portato tante novità a Hogwarts e nel villaggio in cui si trovava in quel momento.*

    @Angelina_Largh, @Lavinia_Grent, @Lavim_Pavim, @Dragonis_Witch, @Daphne_Harris, @Pierre_Locomotor, @Morga_Reddick, @Sylvia_Turner, @Gandalf_Derweiss, @Cinthia_Manavella, @Claire_Biovero, @Marcus_Largh, @Vincenza_Dream, @Micheal_Lane, @Stella_Power, @Rose_Hataway, @Sinfo_Arfen, @Sole_Young, @Jean_Demetriuos, @Daiana_Miller, @Lorence_Eminwey, @Eowyn_Pervinca, @Sophie_Phoenix, @Micky_Handwrite,




    Ultima modifica di Marcus_Largh oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Michael_Thompson

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 4
    Galeoni: 267
       
       

    *Michael dormiva beato nella sua stanza nei dormitori dei Grifondoro fino a quando la sveglia non fece altro che svegliarlo un po' di malumore.
    Era presto, il ragazzo avrebbe desiderato dormire ancora un po', ma quello era un giorno importante.
    Michael avrebbe infatto preso parte alla prima gita di quell'anno scolastico, ma non come studente ma come Consigliere.
    Veloce, dato l'orario, indossò un paio di Jeans, delle scarpe da ginnastica e una camicia bianca semplice, rubò qualcosa dalla Sala Grande che si stava svuotando.
    Si era scegliato tardi, non ricordava di aver puntato la sveglia quell'orario così tardo, forse, per la prossima volta l'avrebbe pntata un poco prima per non tardare alla gita a Hogsmeade.
    Mentre masticava la mela, che aveva preso dal tavolo di Grifondoro, si avviò verso il villaggio di Hogsmeade.
    Il Grifondoro era quattro anni che frequentava Hogwarts, e da due poteva prendere parte alle gite ma, data a sua indole, un po' solitaria, aaveva sempr eoptao per non partecipare a qugli eventi, eventi a cui da quell'anno avrebbe preso volentieri parte. Era stato nominato consigliere e di quella carica ne andava fiero e proprio per quello aveva deciso di essere più partecipe alle gite organizzate dai due sindaci che aveva conosciuto qualche settimana prima.*

    Buongiorno a tutti.
    Buongiorno .


    *Affermò il Grifondoro salutando i presenti e il sindaco di turno.
    Per fortuna sapeva che doveva recarsi al Towh Hall se no si sarebbe sicuramente prso in quelle vie dove poteva osservare le vetrine di vari negozi che non conosceva.
    Conosceva ancora poco di Hogsmeade, ma nel giro di poco avrebbe imparato tutto di quel villaggio, avrebbe scoperto ogni piccola viuzza e fatto acquisti in quasi tutti i negozi di quel villaggio.*

    Sindaco quest'oggi è davvero radiosa.

    *Disse Michael alla donna che si trovava al suo fianco.
    Sembrava davvero radiosa, il suo sguardo sembrava scintillare.. Forse ra felice di tornare a vedere gli studenti del castello di Hogwarts affollare le vie del villaggio che gestiva in compagnia dell'altro sindaco in carica.
    Anche il nuovo sindaco, Lavinia Grent, era presente a quella gita che più che essere uno svago per gli studenti, era una festa in onore suo e del nuovo consiglio di Hogsmeade, ma di sicuro tutti quanti i giovani alunni si sarebbero divertiti comunque.
    Uno studente (da quanto ne sapeva fratello di Angelina) mostrò ai responsabili di quella gita la sua autorizzazione. A Michael iniziò a battere forte il cuore, quello era uno dei compiti principali di un consigliere, quindi, notando che ovviamente i due sindaci erano occupati nelle loro cose, Mike si avvicinò a Marcus per prendere la sua autorizzazione.
    Prese la gialla pergamene e subito dopo la riconsegnò al legittimo proprietario.*

    Non c'erano dubbi che fosse perfetta.
    Tranquillo, non rischi nessuna punizione.




    *Era felice di aver svolto il suo compito, ci teneva a fare una bella figura ed a rendere fiere Daphne e Lavinia per averlo scelto come consigliere per la casa di Grifondoro.

    @Lavinia_Grent, @Marcus_Largh, @Angelina_Largh, @Daphne_Harris, @Arwen_Dynastar, @Mirco_Mcqueen, @Helen_Benlor, @Sara_Snowchild, @Francy_Scalliver, @Robert_Dippett, @Daimhin_Connor, @Millennium_Falcon, @Filippo_Neri, @Laura_Alderbow, @Alyson_Eran, @Tess_Shepard, @Spencer_Leonis, @Sissa_Rotunno, @Angie_Smith, @Michael_Thompson, @Nina_Lila, @Daniel_Fieldford, @Andy_Camel, @Cassandra_Gibbs, @Jane_Casterwill, @Alexander_Wayland, @Blair_Watson, @Isabella_Leone, @Dolores_Walker, @Effie_Casterwill, @Robert_Williams, @Erylin_Sardothien, @Percy_Raspell, @Kirito_Niizuma, @Allie_Shepard, @Hellen_Tatts, @Samantha_Goldstar, @Terry_Scalliver, @Richard_Bunny, @Havana_Night, @Peeta_Melark, @Derek_Santo, @Jasper_Frost, @Lorena_Williams, @July_Fair, @Lisa_Salvaggio, @Ellen_Fleur, @Ness_Parker,




    Ultima modifica di Michael_Thompson oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Claire_Biovero

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 5
    Galeoni: 395
       
       

    [Hogsmeade - Town Hall]


    *Claire si era affrettata per non fare tardi alla prima gita dell'anno. Il Consiglio si era rinnovato quasi completamente, un nuovo sindaco era stato eletto, e lei non vedeva l'ora di prendere parte a quel primo evento ufficiale del nuovo anno scolastico di Hogwarts. La Consigliera Biovero si era ricontrollata più e più volte sulle vetrine riflettenti dei negozi del villaggio mentre, a passo svelto, raggiungeva la sede del Consiglio del Villaggio: il Town Hall.*



    Si comincia...

    *Si era sussurrata a mo' di incoraggiamento lungo la strada. Claire era poi giunta al Town Hall ed era entrata, curiosa di ciò che sarebbe successo. Aveva visto il capannello di persone già riunite, notò che alcuni suoi colleghi erano già sul posto e che i due sindaci stavano già dando il benvenuto a tutti, ricordando agli studenti che stavano arrivando di mostrare le loro autorizzazioni correttamente compilate in ogni loro parte.
    Claire scorse anche il suo compagno di casata, e ora Responsabile, Marcus e salutò tutti, con un gran sorriso, felice per quella gita.*

    Buongiorno a tutti! Buongiorno Sindaci, come state?

    *Disse in tono rispettoso la bionda, poi si voltò verso il suo collega di Grifondoro Michael Thompson e la sua collega di Corvonero Angelina Largh, sorella di Marcus, e li salutò entrambi cordialmente, ricordandosi che quella, per loro, era la prima gita in veste di Consiglieri.*

    Buongiorno Colleghi! Come va? Sono sicura che oggi vi sembrerà di essere stati consiglieri da sempre..!

    *Disse in tono dolce la Tassorosso. Claire aveva sempre avuto questo istinto di rassicurare tutti, aveva un istinto di protezione innato, istinto che forse era stata la determinante nell'indecisione del Cappello Parlante al suo Smistamento, anni prima.*

    @Michael_Thompson, @Marcus_Largh, @Angelina_Largh, @Lavinia_Grent, @Daphne_Harris, @Percy_Smith, @Samus_Ferrerus, @Charlotte_Mills, @Laura_Alderbow




    Ultima modifica di Claire_Biovero oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Percy_Smith

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 10
    Galeoni: 231
        Percy_Smith
    Serpeverde
       
       

    *Percy era presente alla festa al Town Hall, il municipio di Hogsmeade.
    Quell'anno presentava molte novità! Al posto della Miss Mills c'era Lavinia Grent, professoressa di Antiche Rune ad Hogwarts.
    Il consiglio era anch'essi praticamente nuovo a parte Claire che ricopriva ancora l'incarico.
    Thalita era il consigliere dei Serpeverde, Angelina dei Corvonero al posto di Lavinia e al posto di Jane, Michael.
    Fortunatamente Percy non ebbe una carica come quella e potè pensare allo studio cercando di prendere dei buoni voti!*

    Vediami se mi sapranno stupire...

    *Pensò il quindicenne dai capelli scombinati, chissà se saranno così bravi da stupire il Serpeverde!
    Percy intanto cercò di avvinicarsi al sindaco Grent per mostrare la sua autorizzazione e congratularsi per la carica ricevuta.*

    Salve sindaco Grent! Sa?! Gli dona questo nome.
    Ecco qui la mia autorizzazione.





    @Lavinia_Grent,


  • Shireen_Firewet

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 7
    Galeoni: 907
       
       

    [Hogsmeade - Town Hall]


    *Doveva ammetterlo e ciò non era facile per una ligia Corvonero: quella mattina si era alzata dal suo letto a baldacchino molto tardi. Le lezioni in preparazione dei M.A.G.O., alcuni turni pomeridiani al "The Noble Horntail" e i compiti da svolgere come Prefetto l'avevano sfiancata. Proprio la notte passata le era toccato il turno di ronda all'interno delle mura del Castello: era stata sveglia fino a tardi e, rientrata nel dormitorio, si era completamente abbandonata alle braccia di Morfeo. Ore dopo, mentre si era rigirata nel letto, un prorompente tuono la risvegliò completamente e un vociferare concitato aveva attirato le sue orecchie. Con un rivolo di bava alla bocca, la Firewet aveva domandato alle sue compagne il motivo per cui fossero così agitate. Le donzelle le avevano risposto che in quel sabato si sarebbe tenuta la prima gita dell'anno a Hogsmeade.*

    Per Merlino, come ho potuto dimenticarmene!

    *Lavinia, eletta neo-Sindaco del borgo magico, le aveva rimembrato numerose volte lo svolgersi di quell'attività. Shireen, una volta che le sue Concasate uscirono dalla stanza, aveva infine ammesso che era giunta l'ora di prepararsi: con somma vergogna aveva visto che la mattina stava giungendo al suo termine. La giovane aveva indossato dei comodi abiti adatti a una giornata soleggiata di settembre: un paio di pantaloni grigio scuro, una strana maglietta che il padre aveva comprato in un negozio babbano a Dublino e un maglioncino in cotone blu pervinca. Al di sopra di tutto questo aveva posto un mantello nero sul quale aveva effettuato l'incanto Impervius, utile affinché fosse protetta dalla pioggia.
    Con i capelli scompigliati nascosti al di sotto del cappuccio del mantello, la diciassettenne era partita lievemente in ritardo dal Castello e quindi aveva percorso il sentiero che la congiungeva al borgo magico con passi lunghi e ben distesi cercando di evitare alcune pozzanghere che si erano formate. La Firewet giunse a Hogsmeade con un po’ di affanno. Grazie a Rowena, quando arrivò dinanzi al Municipio, il Sindaco Daphne Harris aveva appena preso la parola. Shireen si aggiunse al gruppetto di studenti che si era appena formato e pose i suoi occhi smeraldini sul Consiglio di Hogsmeade al gran completo. La Professoressa di Cura delle Creature Magiche, elegantemente vestita, sancì che, come ogni anno, lei i membri del Consiglio avrebbero dovuto controllare i vari permessi prima di far accedere i giovani al Town Hall. Mentre un'ordinata fila si formava davanti all'ingresso dell'Atrio anche il neo-Sindaco Grent iniziò a parlare: Shireen dovette ammettere che la sua socia aveva scelto un abito che le donava davvero molto. La fila stava scorrendo lentamente davanti a lei ed era composta anche da due studenti che la studentessa conosceva ossia Marcus e Percy: li avrebbe salutati in un secondo momento. Dopo qualche minuto anche la Corvetta arrivò dinanzi alle più importanti cariche di Hogsmeade, sfilando il cappuccio del suo mantello:*

    Buongiorno Sindaci e Consiglieri.
    Ecco qui il mio permesso.



    *Affermò la streghetta mentre faceva scorrere il suo sguardo smeraldino su tutti i conoscenti di fronte a lei. Oltre a Lavinia e al Sindaco Harris, vi erano Claire, che da diverso tempo svolgeva il ruolo di Consigliere, e due nuovi rappresentanti, ossia Angelina e Michael. La Firewet rivolse un sorriso contento a ciascuno di loro mentre porgeva la delicata e importante pergamena che aveva estratto da una tasca dei suoi pantaloni e che il padre aveva firmato settimane prime. Con la mancina tesa in direzione dei componenti del Consiglio, attese che qualcuno ritirasse il suo permesso in modo da poter accedere all'Atrio del Town Hall.*

    @Daphne_Harris, @Lavinia_Grent, @Angelina_Largh, @Marcus_Largh, @Michael_Thompson, @Claire_Biovero, @Percy_Smith,




    Ultima modifica di Shireen_Firewet oltre 1 anno fa, modificato 2 volte in totale


  • Samus_Ferrerus

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 5
    Galeoni: 736
       
       

    [Biblioteca]


    *Samus quel giorno era in biblioteca che stava svolgendo una ricerca data dalla professoressa Mills durante la prima lezione di arti oscure dell’anno che era appena iniziato quando ad un certo punto il serpe verde tolse gli occhi dalla sua pergamena e guardo fuori dalla finestra e disse *

    Per la barba di Merlino a iniziato a piovere questa pioggia proprio non ci voleva ormai l’estate e finita e qui bisogna fare il punto della situazione Samus fatti coraggio quest’anno ci sono gli esami G.U.F.O.

    *Poi samus si ricordo di aver visto nella bacheca della sala comune dei serpeverde una locandina che dava la notizia che quel fine settimana ci sarebbe stata la prima gita dell’anno in realtà più che una gita era stata organizzata una festa Municipio di Hogsmeade, allora i serpe verde disse *

    Ma si un po di distrazione mi ci vuole proprio

    *Allora Samus prese le sue cose e si avvio verso la sua stanza per posarle e cambiarsi per uscire*




    [Municipio di Hogsmeade]


    *Arrivato davanti al municipio di Hogsmeade saluto il sindaco Harris poi Samus fece anche i complimenti alla professoressa Lavinia Grent per la sua nuova nomina a sindaco *

    Buongiorno sindaco Harris buongiorno anche a lei professoressa Grent o da ora la devo chiamare sindaco

    *poi Samus tiro fuori la sua autorizzazione firmata dal padre per poter partecipare alle gite durante l’anno e fece vedere al nuovo Consigliere Michael Thompson*

    Buongiorno Michael Thompson ecco la mia autorizzazione per partecipare alla gita



    *Il serpeverde aspetto la risposta del consigliere appartenente alla casa di Griffondoro *

    @Daphne_Harris @Lavinia_Grent @Angelina_Largh @ Marcus_Largh @Michael_Thompson @Claire_Biovero @Percy_Smith @Shireen_Firewet




    Ultima modifica di Samus_Ferrerus oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Laura_Alderbow

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 7
    Galeoni: 1439
       
       

    [Sala Comune di Grifondoro - Camera di Laura Alderbow]



    *Dopo una sostanziosa colazione la Grifondoro più pasticciona del Castello, era tornata dritta al Dormitorio per continuare a studiare. Aveva preso molto seriamente tutta quella situazione e voleva rimediare al periodo nero che aveva passato. Migliorarsi e credere in se stessa per tornare quella di prima. Ma il percorso era lungo ed impervio ed era ben lontana dalla sua meta, doveva lavorare alacremente e con attenzione per riuscirci.
    Dopo ore passate sui libri, allungando la schiena in uno sbadiglio sentito e profondo, la rossa si rese conto che era ora di pranzo, anche se non tardò a segnalarglielo il suo stomaco, che borbottò risentito.
    Si cambiò i vestiti, quindi, e raggiunse la Sala Grande per mangiare qualcosa, togliendosi il pigiamone intero che aveva tenuto tutta la mattina. Si servì da mangiare, con la mente già proiettata a poco dopo, quando sarebbe tornata in Dormitorio per riprendere a studiare, quando qualcosa la distolse dai suoi propositi. Un volantino colorato, attirò la sua attenzione da una delle colonne. Quel pomeriggio c'era la prima gita ad Hogsmeade, una festa direttamente al Town Hall, e Laura non voleva perdersela per niente al mondo. Il primo pensiero che la attraversò, non appena lette quelle semplici e poche parole, fu proprio questo. Andarci!
    Per un pomeriggio di svago non le sarebbe successo nulla, quindi si. Ci sarebbe andata.

    Ormai aveva passato ogni giorno, da quando era tornata, sui libri, a parte qualche piccola pausa che si era regalata, necessaria e obbligata. In fondo il cervello aveva anche bisogno d'aria per funzionare e poi doveva pur avere una vita sociale. Se l'era proibita, fino a quel momento, ma era sbagliato. Doveva lasciarsi andare e fare amicizia. Senza la paura che un giorno tutti l'avrebbero abbandonata... beh... in effetti però... no! Sarebbe andata a divertirsi con tutti gli altri. Altrimenti che Grifondoro era, se sceglieva di chiudersi in Biblioteca piuttosto che uscire fuori?
    Certo -come molti altri giorni dal primo settembre a quella parte- stava diluviando, ma di certo una cosa così banale non avrebbe potuto spaventarla o fermarla. Era solo acqua!
    Con un sorriso radioso, quindi, si alzò dal tavolo dei Grifondoro -dopo aver finito tutto, ovviamente- e tornò in Sala Comune, per vestirsi meglio per l'occasione.*

    Ecco... che mi metto ora?


    *Si lasciò cadere sul letto alle sue spalle e sbuffò piano, indecisa su cosa mettersi. Di solito non era così pignola sui vestiti, ma voleva dare un'altra impressione di se, ultimamente.
    Non era mai stata una patita della moda e delle compere, dei vestiti e di quelle cose prettamente femminili, ma era comunque una donna, non un uomo, quindi doveva in qualche modo evidenziarlo, ora che stava crescendo.
    Certo, non era Charlotte Mills, ma era carina anche lei a suo modo... forse. Diciamo... quasi!
    Laura produsse un suono roco e seccato di gola, frustrata e confusa.
    Si diede della stupida e poi si alzò, scegliendo a caso uno degli ultimi vestiti che sua madre l'aveva obbligata a comprare.*



    *Si, dai... in fondo non era così male e le stava anche bene. Il corpetto slanciava la sua figura minuta ed il nero le donava. Era elegante ma sobrio. Si acconciò i lunghi capelli rossi, in corti boccoli mossi in modo da non bagnarli troppo sotto la pioggia, lasciando confluire la sua magia attraverso il corpo e la pelle, fino ai bulbi piliferi della testa. Avvertì subito quella piacevole ed ormai familiare sensazione scorrerle sotto pelle, facendole rizzare i peli delle braccia e venire la pelle d'oca. La magia esplose nel suo petto, la visualizzò come era abituata come un arcobaleno di colori e luce, e poi cambiò e trasfigurò i suoi tratti. Si rimirò nello specchio e poi, soddisfatta di quanto vedeva -no, non lo sarebbe stata mai di se stessa- uscì dal Dormitoiro Femminile e dalla Sala Comune, attraverso il Ritratto della Signora Grassa.*

    Buon sabato Signora Grassa, come sta tutto bene? Si, vado alla gita al Villaggio... ma certo, chiaramente! Salve!


    Owh, buon sabato a te cara Laura. Si certo... conduco una vita piatta ma piena di impegni. Ieri per esempio... ma ti vedo di fretta, dove vai? Ah... beh, beata gioventù, divertiti eh! Ma stai attenta e non portare disonore alla nobile Casa di Grifondoro. Copriti e non prendere freddo... ciao!


    *Ma Laura era già lanciata giù per le scale, stringendo forte il corrimano per non cadere rotolando fino al Salone di Ingresso. Un tenero sorriso però, piegava le labbra rosate conferendo al suo viso un'espressione dolce.*


    [Town Hall - Hogsmeade - Party]




    *Arrivò poco dopo al Villaggio più magico dell'Inghilterra, coperta da un grande ombrello giallo. Il solito sorriso radioso non era intaccato in alcun modo da quell'acquazzone, che non ledeva al suo buon umore. Di solito niente poteva.
    Si fermò in coda, di fronte ai Sindaci del Villaggio, ascoltando le loro parole di benvenuto. Una volta di fronte al Sindaco Harris, che era anche la loro Insegnante di Cura delle Creature Magiche, le porse la sua autorizzazione che sua madre le aveva firmato prima di partire per Diagon Alley per le compere del nuovo materiale. Infatti nella busta insieme alla Lettera che annunciava un nuovo anno e alla lista dei libri, insieme alla spilla da Prefetto -sorpresa migliore non poteva esserci- c'era anche quella pergamena ingiallita che l'avrebbe autorizzata a visitare il Villaggio in quelle occasioni. Ormai era al Settimo Anno, poteva benissimo andarci, ma non si era mai imbucata senza permesso o senza aver raggiunto l'età giusta.*



    *Si guardò subito attorno, ancora immersa in quei ricordi ed in quelle sensazioni indelebili che la spilla scarlatta le aveva provocato quel giorno. Non appena l'aveva vista uscire dalla busta, incastrata nella piega della lettera, una sorta di blocco le si era formato nello stomaco e sul suo viso era nato un sorriso enorme e luminoso. Rendere fieri i suoi genitori, proprio come aveva fatto a suo tempo Jonah, era qualcosa che la rendeva orgogliosa e felice. Aveva sempre voluto emularlo, pur sapendo quanto fosse impossibile e quanto fossero diversi, per ridare almeno in parte il figlio scomparso ai suoi genitori. Sapeva quanto lui fosse migliore, quanto fosse stato meglio se fosse morta lei al suo posto, ma non voleva rovinare maggiormente tutto.
    Trovare la spilla e la nomina a Prefetto, fu quindi una conquista ed un motivo di festa.

    Si allontanò da quei pensieri, ma con ancora il sorriso e la gioia sul volto, ed osservò quanti fossero venuti alla gita. C'erano praticamente quasi tutti e molti stavano arrivando. La pioggia non li aveva fermati, non aveva impedito a tutti di voler vivere una giornata diversa, insieme ed in allegria.
    Gli occhi dalle iridi verdi e profonde, si fermarono in quel momento su un Tasso dai biondi ricci spettinati. Le labbra le si piegarono verso l'alto, anche se fu un sorriso timido ed impacciato. A causa di motivi quasi per niente dipesi da lei, non lo vedeva da quando si erano baciati in Biblioteca. Tra lo studio e le Lezioni, non aveva avuto tempo ne modo di parlare con lui, ma era ancora confusa e spaventata. Lo aveva visto in Sala Grande o in Aula, ma sempre di sfuggita, visto che a disagio distoglieva lo sguardo, prestando attenzione a tutt'altro.
    Forse lui si era pentito, perché non le aveva nemmeno scritto. Abbassò lo sguardo sbuffando piano dalle labbra leggermente dischiuse. Forse aveva fatto un enorme sbaglio, forse no... ma non voleva perdere la sua amicizia. Non voleva peggiorare le cose. Era solo tutto così strano...
    Negli anni, la sola cosa certa e comune, era che se si fidava, si legava, si lasciava andare... l'altro o l'altra l'abbandonava. Aveva perso tante persone, dopo aver accettato di aprire quel suo cuore testardo e incatenato. Aveva paura... ogni volta che provava ad avere qualcosa di normale, perdeva tutti. Non era fatta per legami e rapporti... non era fortunata, non era qualcuno che poteva piacere agli altri... e la cosa la spaventava.*



    @Marcus_Largh, @Charlotte_Mills, @Daphne_Harris, @Lavinia_Grent, @Angelina_Largh, @Michael_Thompson, @Tess_Shepard, @Alexander_Morgenstern, @Stefano_Draems, @Francy_Scalliver, @Percy_Smith, @Claire_Biovero, @Mirco_Mcqueen, @Katniss_Everdeen, @Shireen_Firewet, @Dragonis_Witch, @Samus_Ferrerus


  • Angelina_Largh

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 5
    Galeoni: 95
       
       

    *Angelina non fu molto sorpresa di vedere suo fratello li, era stata lei a ricordargli della gita ma pensava che non l'avesse ascoltata e che probabilmente avrebbe preferito passare il suo tempo in biblioteca.
    Era bello sapere che teneva in considerazione le sue parole, era pur sempre il suo fratellone. Stava per dirgli qualcosa quando alcuni studenti iniziarono a mostrare le loro autorizzazioni. Angelina non l'aveva mai fatto, l'aveva visto fare ma lei non aveva mai svolto quel semplice compito.*

    Ciao Shireen!

    *Disse la blu bronzo salutando la compagna di casata più grande di lei.
    Non la conosceva bene, ci aveva scambiato solo qualche semplice parola nella sala comune. Guardò la sua autorizzazione e, come si poteva immaginare, era corretta in ogni suo punto.*

    La tua autorizzazione va bene, ovviamente.
    Buon divertimento.


    *Affermò la quattordicenne sentendosi un po' in imbarazzo, rivolgendosi poi verso due Serpeverde.
    Gli sorrise amichevolmente. Ance loro avevano le loro autorizzazioni da controllare.*

    Percy e Samus... Potete andare, anche le vostre autorizzazioni sono valide e senza errori.

    *Disse la ragazzina che, affiancò il suo compagno Grifondoro nel controllare una di quelle autorizzazioni. Le piaceva fare gioco di squadra e quale momento migliore del controllo delle autorizzazioni?*

    @Percy_Smith, @Samus_Ferrerus, @Shireen_Firewet, @Samus_Ferrerus, @Shireen_Firewet, @Percy_Smith, @Claire_Biovero,


  • Lavinia_Grent

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 8
    Galeoni: 1555
        Lavinia_Grent
    Corvonero
       
       

    *Dopo il discorso di Daph e le poche parole che aveva aggiunto Lavinia i ragazzi cominciarono ad avanzare per mostrare le loro autorizzazioni. Accanto a loro i Consiglieri Largh, Thompson e Biovero aspettavano di controllare le autorizzazioni. Mancava solamente il Consigliere Revenger, ma sapeva che sarebbe arrivata a momenti, la ragazza non era sempre puntuale e non poteva biasimarla in quanto anche lei non era forte nella puntualità.*

    Tutto bene carissima Claire. Tu?
    Miei cari Consiglieri, mi raccomando, facciamo un buon lavoro!


    *Disse rivolgendosi prima a Claire che un attimo prima le aveva chiesto come stava e poi agli altri membri del Consiglio presenti per incoraggiarli. Lavinia sorrideva mentre diceva quelle parole. Era felice. Vide che essi si misero subito al lavoro iniziando a far passare gli studenti con le autorizzazioni. A lei si avvicinò un ragazzo di Tassorosso di nome Marcus Largh, un suo studente e fratello della Consigliera Largh, e le mostrò la sua autorizzazione firmata a dovere. Lavinia la guardò e poi sorrise. Il ragazzo le fece i complimenti per la nomina.*



    Buongiorno a lei signor Largh! Grazie mille! La sua autorizzazione va bene, può entrare. Spero che si diverta!

    *Rispose lei continuando a sorridere. Lo fece passare. Poi si avvicinò una ragazza di Tassorosso che lei conosceva, si trattava di Laura Alderbow, una studentessa al settimo anno. Le mostrò la sua autorizzazione firmata correttamente.*

    Buongiorno Laura! Tutto ok con la sua autorizzazione, può entrare. Divertiti!

    *Lavinia aveva risposto in quel modo al complimento fatto, poi aveva controllato quella pergamena su cui era scritta l'autorizzazione e lo aveva lasciato entrare. Controllò altre autorizzazioni e poi vide che si stava avvicinando Shireen, sua socia e migliore amica. Avevano chiuso il negozio per quel giorno. La sua amica non avrebbe potuto mancare ad una festa in suo onore. La bionda donna avrebbe voluto portare anche Joy con sè, ma non era il caso. C'era troppa gente, era un evento pubblico. Vide che la Consigliera Largh le controllò l'autorizzazione e la lasciò entrare.*

    Ciao Shireen! Sono davvero felice che sei venuta!

    *Le disse salutandola con un sorriso. Il giorno prima l'aveva informata della festa e lei le aveva detto che sicuramente sarebbe venuta, infatti avevano chiuso il negozio. Lavinia era felice di averla lì. Quella prima gita era molto importante per lei.*

    @Katniss_Everdeen, @Percy_Smith, @Sole_Foskdldk, @Helen_Benlor, @Cosetto_Silverwing, @Benjamin_Lasnier, @Blair_Watson, @Grethcen_Reed, @Elena_Salvatore, @Alexander_Morgenstern, @Rose_Hataway, @Andy_Camel, @Sophia_Giardina, @Sylvia_Turner, @Allie_Shepard, @Robert_Dippett, @Angie_Smith, @Millennium_Falcon, @Samus_Ferrerus, @Katrin_Hopkirk, @Alasya_Rhythm, @Daenerys_Martin, @Jane_Casterwill, @Dragonis_Witch, @Vincenza_Dream, @Sinfo_Arfen, @Francy_Scalliver, @Thalita_Revenger, @Gabriel_Master, @Federica_Bordoni, @Sibilla_Strangedreams, @Daphne_Harris, @Maka_Lumaka, @Tess_Shepard, @Jordan_Harris, @Francesca_Porter, @Alessia_Esposito, @Charlotte_Mills, @Alison_Hale, @Alexander_Wayland, @Shireen_Firewet, @Lorence_Eminwey, @Filippo_Neri, @Laura_Alderbow, @Arwen_Dynastar, @Wendy_Flower, @Micol_Evensrav, @Lavinia_Grent, @Claire_Biovero, @Maryrose_Jolly, @Pierre_Locomotor, @Jasper_Frost, @Alyson_Eran, @Elinor_Smith, @Jessica_Random, @Percy_Raspell, @Abraxas_Yaxley, @Marcus_Largh, @Elixy_Grent, @Lilian_Eyre, @Nina_Lila, @Matte_Webber, @Hellen_Tatts, @Annelucille_Belardon, @Steve_Strangedraems, @Samantha_Goldstar, @Michael_Thompson, @Elisa_Battaglia, @Imma_Sapo, @Fabilus_Biancus, @Bella_Dobrevpierce, @Cornelius_Strange, @Alexander_Moran, @Nathan_Peer, @Katy_Holstrome, @Lexa_Lively, @Effie_Casterwill, @Angelina_Largh, @Morga_Reddick, @Alexis_Whit
    @Stella_Power, @Michael_Lane, @Daimhin_Connor, @Amanda_Roger


  • Marcus_Largh

    Tassorosso Insegnante
    AUROR

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 9
    Galeoni: 1380
        Marcus_Largh
    Tassorosso Insegnante
       
       

    *Marcus sorrise a quel grifondoro che aveva controllato la sua autorizzazione insieme al sindaco Grent.
    Era felice che tutto fosse a posto, aveva speso un sacco di tempo a cercare la sua autorizzazione nel baule ai piedi del letto a baldacchino che, alla fine, ne valeva la pena.
    Mentre si guardava attorno notò una cosa curiosa, molti dei presenti alla gita erano vestiti di bianco, come se si fossero messi d'accordo nel vestirsi dello stesso colore.
    Notò sua sorella, era stata lei a convincerlo a presenziare alla rima gita di quell'anno scolastico, e alla fine dei conti non aveva tutti i torti.
    le voleva bene anche se alcune volte la trattava "male", era comunque la sua sorellina più piccola e lui era un po' come il suo angelo custode che la proteggeva.
    Il suo cuore però fece un sobbalzo quando i suoi occhi si posarono su una persona in particolare. la conosceva, eccome se la conosceva, ma dopo quel giorno in bibloteca non le aveva più parlato.
    Laura era li, bellissima in un vestito molto elegante e femminile, non sembrava neanche lei a primo avviso.
    Quel giorno in biblioteca Marcus esternato i suoi sentimenti, i sentimneti che aveva a provare nelle ultime settimane. SI erano baciati, ma forse non era stata la cosa giusta da fare.
    Marcus continuava però a pensare ad una cosa: non si era pentito, forse Laura non gli avrebbe più parlato, forse non sarebbe neppure stata più sua amica, ma lui le aveva rivelato quello che nelle ultime settimane, proprio dal loro incontro a Diagon Alley aveva iniziato a provare nei suoi confronti.
    I suoi piedi iniziarono a muoversi senza il suo permesso, si sentiva in imbarazzo era ovvio, ma voleva comunque salutarla.
    Si schiarì la voce.*

    Ciao.

    *Affermò il ragazzo dopo essersi schiarito la voce, azione che fece sobbalzare la sua collega prefetta.
    Non si parlavano da quel fatidico giorno, non per volontà sua, ma per la mole di studio di cui i professori li avevano riempiti.*

    Stai.... Stai molto bene oggi.

    *Disse Marcus abbozzando un sorriso verso il volto di Laura. I suoi grandi occhi verdi sembravano quasi più magnetici del solito.*

    @Laura_Alderbow,


  • Pierre_Locomotor

    Tassorosso Certificato

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 5
    Galeoni: 1017
       
       

    *Quel giorno,per Pierre,come del resto anche per i suo compagni,era la prima gita dell'anno a Hogsmeade. Faceva ancora abbastanza caldo per cui si era vestito leggero. Arrivato all'ingresso del paese vide il sindaco @Daphne_Harris e il nuovo sindaco @Lavinia_Grent alle quali porse il permesso del padre*

    Buongiorno sindaci e congratulazioni Lavinia per la nomina come nuovo sindaco di Hogsmeade. Ecco qui il permesso



    *E mentre il ragazzo aspettava l'ok da parte loro,iniziò a sistemarsi la maglietta e a guardarsi intorno in cerca della sua ragazza @Dragonis_Witch con la quale avrebbe condiviso un nuovo anno. Anche se sperava l'anno non fosse solo di studio ma anche di svago e di avventure*



    *Mentre si sistemava,iniziò ad ammirare il panorama che circondava e a ricordare i bei momenti passati con la sua ragazza lì: la loro prima uscita da coppia,il suo primo regalo,le battaglie con le palle di neve. Molti ricordi lo legavano indissolubilmente a Hogsmeade*



    Ultima modifica di Pierre_Locomotor oltre 1 anno fa, modificato 2 volte in totale



Vai a pagina 1, 2, 3  Successivo