• Daphne_Harris

    Tassorosso Ad Honorem

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 7
    Galeoni: 2095
        Daphne_Harris
    Tassorosso Ad Honorem
       
       

    "Gli occhi di un animale hanno il potere
    di parlare un grande linguaggio.
    Martin Buber"

    Era il 25 di Ottobre quando la docente di Cura delle Creature Magiche, Daphne Dianne Harris, stava percorrendo nuovamente i corridoi diretta in quella che poteva essere considerata la sua aula. Il clima all'interno il castello era umido e il castello portava già quell'aria di inverno che, ovviamente, sarebbe arrivato in un baleno, come quasi ogni cosa nella sua vita. Tutto accadeva così velocemente che non riusciva più a rendersi conto di quanto veloce passasse il tempo e di quante fossero cambiate nella sua vita; forse le serviva solo questo, non avere tempo, non riuscire a fermarsi per pensare, non avere tempo per capire ciò che era stato stravolto.

    *Meglio così.*

    Pensò la docente rispondendo ai saluti degli studenti che cambiavano aula o dei docenti liberi diretti dalla Sala Grande nei loro uffici. Insomma, il ritmo era più veloce in quei giorni, gli addobbi di Halloween, che sarebbe stato di lì a poco, rendeva euforici chiunque, forse per scoprire cosa vi fosse in programma quella sera e che altro si sarebbe inventata la Preside per meravigliarli.

    *Del resto non si smentisce mai, ci regala ogni anno serate indimenticabili.*

    Rifletté la giovane donna, che da quando aveva undici anni, non si era persa completamente una festa di Halloween al castello, giorno, tra l'altro, del suo compleanno.

    *Il tempo passa per tutti, anche per me.*

    Rimuginò la Harris, giungendo al portone di ingresso e dirigendosi verso la tenda che, molto spesso ormai, usava per tenere le lezioni durante le giornate poco rassicuranti. Il tempo era cupo, grossi nuvoloni grigi drappeggiavano il cielo, quasi fossero dipinte da un pittore su una grande tela: probabilmente di lì a poco avrebbe iniziato a piovere.

    *E io sono pronta ad accogliere i miei studenti al caldo. Meno male che sono ben organizzata.*

    Si disse sciogliendosi in un sorrisino soddisfatto, arrivano alla tenda ed entrando in quella che era una vera e propria aula, o meglio, più un salottino da aula di divinazione, ma molto comodo e carino per quella lezione.


    Gli studenti ne sarebbero stati contenti, soprattutto se ricordavano i ceppi presenti l'anno scorso: un grosso passo avanti e, in effetti, aveva in mente di renderla spesso così o comunque niente più ceppi.

    *Dopo questa splendida comodità non posso più presentargli quella specie di aula.*

    Ebbe il tempo di accedere il caminetto presente nella tenda, illuminare il tutto con le candele in giro per l'ambiente e altre fluttuanti nell'aula, riscaldare l'ambiente con un colpo di bacchetta e un semplice incantesimo che la classe, poco per volta, iniziava ad entrare, confusa.

    "Prego, accomodatevi ragazzi, non temete, è un mio esperimento oggi, un modo per vedere se con un ambiente più comodo e accogliente date di più nei compiti e nella voglia di raggiungere la mia aula. Il tempo non sempre permette lezioni all'aria aperta e poi qui si sta più caldi."

    Disse l'insegnante con un sorriso alla classe quasi al completo, sistemava alcuni libri sulla cattedra, in pratica un tavolo antico risalente alla sua bis nonna e una comoda poltrona che aveva trovato in un negozio di antiquariato babbano che, come sapeva già, non avrebbe adoperato. Gli ultimi studenti si erano seduti nei loro cuscini sparsi nel pavimento di legno, aperto le borse e con libri e pergamene sui piccoli tavolini, sembravano in vena di iniziare la lezione. Daphne si poggiò alla cattedra e, con la bacchetta tra le mani, diede il benvenuto ai nuovi e il bentornato ai vecchi studenti.


    "Buon giorno miei cari. Oggi ho in mente uno degli argomenti più discussi qui a Hogwarts, una Creatura della quale, molto spesso, incompresa."

    Con un movimento del polso fece levitare il gessetto, che subito prese a scrivere in una lavagna:

    Citazione:
    Creatura Magica
    Denominazione: Snaso
    Catalogazione Ministeriale Creature: Animali
    Classificazione Ministeriale Creature: XXX

    "Dunque, partiamo da una domanda facilissima... chi di voi sa dirmi dove è possibile trovare uno Snaso?"

    Ad alzare la mano, veloce come un fulmine, era stata la Corvonero Shireen_Firewet, una delle migliori nel suo corso, (in tutti in realtà) lasciando esterrefatti i docenti per la sua innata capacità di variare materie ma ottenere voti ottimi in ognuna di esse.

    "Gli Snasi sono creature native della Gran Bretagna, vivono sopratutto in Scozia e in Irlanda; essi sono diffusi in maggior numero nei luoghi che prediligono quali miniere o tane sotterranee la cui profondità arrivo fino a sei metri."

    Aveva spiegato prontamente la ragazza del settimo anno dopo il cenno della docente che, con un sorriso soddisfatto, fu lieta di premiare la sua casata.

    "Molto bene signorina, cinque punti a Corvonero!"

    Annunciò con tono entusiasta la Harris che, con un altro movimento della bacchetta, fece fluttuare e ingrandire una foto dello Snaso.


    "Questo è uno Snaso?"

    Chiese in tono curioso un'altra figlia di Rowena del quarto anno.

    "Si signorina Hopkirk, ma questa è solo una semplice illustrazione, da vivo sono molto più graziosi. Attenti all'aspetto, non è tutto."

    Spiegò Daphne alla classe, adesso incuriosita e in attesa di sapere altro sulla piccola palla di pelo, almeno, così era ciò che sembrava.

    "Queste piccole creature, come potete vedere dalla foto, sono nere e pelose, posseggono il muso lungo e gli arti anteriori piatti e particolarmente affilati, ciò permette loro di scavare buche profondissime, sia per le loro tane, che per la loro passione: la ricerca dell'oro. Sono classificate dal Ministero della Magia con XXX, per cui un mago competente dovrebbe cavarsela con pochi incantesimi, persino voi studenti. Sono Creature prevalentemente innocue ma possono comunque provocare seri danni a causa del loro grande talento: trovare materiale che luccica. Questa loro predisposizione a trovare tutto ciò che brilla o che è di metallo, rende difficile a Maghi e Streghe il loro addestramento, perché? Ovviamente perché potrebbero distruggere un'intera casa in pochissimo tempo, anche se il loro è un carattere molto dolce e affettuoso. Soltanto i Goblin riescono in qualche modo, a noi estraneo, di addomesticarli, infatti vengono spesso usati come ricercatori di oggetti preziosi."

    Con un movimento della bacchetta la foto era tornata piccola e sulla sua cattedra, gli studenti scrivevano appunti nelle loro pergamene che grattavano dall'inizio della sua spiegazione e molti sguardi erano tutti posati su di lei: insomma, aveva attirato la loro attenzione e ciò la rendeva felice.

    "Professoressa Harris, nessuno mago è riuscito ad addomesticarli?"

    Chiese quasi timidamente la Biovero, la biondina che un tempo era stata sua compagna di casata.

    "Mia cara, per quanto mi dispiaccia ammetterlo devo dirti che ancora nessuno vi è riuscito, non del tutto almeno; è possibile tenerli per poco, magari per qualche cucciolo che si è perso, ma devono subito essere segnalati e tornare nel loro habitat, ma ne parliamo meglio dopo. Tornando a noi, l'etimologia del nome della Creatura in questione, dal termine inglese Niffler, deriva probabilmente dal verbo francese "renifler", tradotto come sniffata in senso di odore e ora vedremo anche a cosa mi riferisco."

    Continuò l'insegnante sperando di riuscire a terminare la lezione per tempo, perché si stava rivelando un po' lungo il discorso adesso che lo stava facendo dinanzi la classe.

    "Sono in grado di dare alla luce dai sei agli otto cuccioli nell'arco di un'anno, quindi potrebbero benissimo appartenere al regno dei mammiferi, come le talpe nel mondo Babbano. Come abbiamo detto prima, scavano la terra con molta facilità grazie alle loro zampe e usano il loro lungo naso per odorare e individuare l'oro. Essendo molto simili alle talpe babbane, hanno più sviluppati i sensi dell'olfatto e dell'udito, poiché il loro modo di scavare e trovare l'oro non dipende dalla vista. I loro occhi sono neri e piccoli ed è stato accertata la loro quasi cecità, dato che trascorrono per gran parte della loro vita nei loro tunnel sotterranei. Sono creature che si nutrono prevalentemente di animali invertebrati quali lombrichi, formiche, lumache e tutti gli animali di piccole dimensioni che vivono nella terra, per cui sono molto innocui, tranne in presenza di oro, per il quale possono anche ferire o mordere per ottenere l'oggetto luminoso che tanto li attrae, al punto da distruggere, per quanto possibile, l'ambiente in cui si trovano ."

    Nessuno fiatava durante la sua spiegazione e ciò le sembrava quasi strano o forse aveva solo perso l'abitudine nel sentire (o meglio, non sentire) la concentrazione dei sui studenti. Lentamente prese a camminare tra i grandi e comodi cuscini, proseguendo con la lezione.

    "Come detto in precedenza, tali Creature non sono adatte a vivere in case poiché potrebbero devastare l'intera abitazione o distruggere giardini interi alla ricerca dell'oro, per questo solo i Goblin li allevano, anche se, qualche incosciente che vuole arricchirsi, compra uno Snaso da tenere per scopi personali incapace di addomesticarlo e stargli dietro. Il Ministero della Magia, infatti, ha un settore apposito chiamato Ufficio Regolazione e Controllo delle Creature Magiche che si accerta di tenere sotto controllo e proteggere le specie del mondo magico:
    dal mondo dei Babbani, mantenendo l'ordine e la sicurezza, ma soprattutto, la segretezza del Mondo in cui viviamo;
    sia dallo stesso mondo magico, proteggendo una Creatura che, nonostante se la cavi abbastanza bene, è comunque innocua."


    Disse la docente scostandosi una ciocca di capelli dal viso, prendendo fiato e attendendo che tutti finissero di scrivere sulle loro pergamene. Era il momento di far vedere loro un vero Snaso...

    "Adesso che manca davvero poco alla fine della lezione, vorrei che ognuno di voi levasse ogni cosa che luccica che possiede e la riponga velocemente nella borsa, ho qualcuno da presentarvi."

    I ragazzi entusiasti non se lo fecero dire due volte e in tempo record avevano già tolto ogni cosa, possedessero, persino svuotato i tavoli. Con un movimento della bacchetta una gabbietta entrò fluttuando dentro la tenda/aula, posandosi sulla cattedra magicamente liberata dai libri.

    "Vi presento Nif, con lui farete la pratica."

    Le sue parole vennero seguite da un mormorio eccitato ed euforico, finché un Tassorosso prese la parola.

    "Mi scusi professoressa Harris, lei che intente per pratica?"

    Chiese in un misto di curiosità e felicità il giovane Marcus, forse sperando che la risposta della docente fosse la stessa che aveva in testa lui che quasi Daphne riusciva a leggergli.

    "Signor Largh, intendo dire che faremo pratica su come allevare uno Snaso, come non farci male e cercare di studiare la loro alimentazione più da vicino. Se la mia materia si chiama Cura delle Creature Magiche ci deve anche essere un perché, no?"

    Disse la docente con un grande sorriso sul volto, notando lo stesso sul resto della classe, tutti in piedi pronti per iniziare. Purtroppo il suono della Torre dell'Orologio segnava la fine della lezione e con questo voleva dire che non potevano fare ciò che desideravano.

    "Tranquilli miei cari, riprendiamo la prossima volta, allestiremo direttamente all'esterno. Adesso prendete i compiti prima di uscire dall'aula e attenti a non bagnarvi: fuori piove."

    Le facce dei ragazzi erano stupite, ma presero i compiti e uscirono, sotto la pioggia che aveva preso a cadere incessante.

    "Come faceva a saperlo? Non si sentiva nulla da dentro!"

    Esclamò una Tassorosso del primo anno, Violet Clarke, correndo verso il castello. Daphne sorrise e altri, anche un po' stupiti, o si applicavano incantesimi o si coprivano con il mantello correndo come la piccola verso al castello. Felice di aver iniziato l'anno in bellezza, la Harris prese la sua borsa, il piccolo Snaso e senza il minimo problema si recò nel suo ufficio: aveva un po' da fare, tipo preparare la lezione del Master.

    Citazione:


    COMPITO:
    Svolgi il seguente QUIZ


    Da non svolgere
    MODULO A ( Indica qual'è la risposta corretta alle seguenti domande - Max 10 Punti)

    LINK AL QUIZ

    MODULO B (Rispondi alle seguenti domande aperte – Max 10 punti)

    B1. Descrivi in modo approfondito lo Snaso, dal suo aspetto fisico alla sua alimentazione e abitudini. (6 punti)

    B2. Ipotizza almeno un modo per poter addomesticare uno di questi piccoli esseri.(4 punti)

    MODULO C (Scegli UNA delle seguenti domande – Max 10 punti)

    C1. Fingi di essere un noto giornalista del Mensile delle Streghe, inventa una storia a tua scelta da raccontare ai lettori della rivista! (Puoi fare un'intervista a chi lo abbia avvistato, o vedere un particolare evento o documentare la loro nascita, a te la scelta!)

    C2. Racconta, usando il formato GDR, di trovarti di nuovo a lezione con la docente e proseguire con la pratica. Accudisci uno Snaso che trovi nel recinto. (Scegli a discrezione il resto dei dettagli e resta coerente alla situazione.)

    (N.B. Non inventate informazioni troppo immaginarie, ma cercare di restare vicini al mondo creato dalla Rowling.)




    Ultima modifica di Marcus_Largh oltre 1 anno fa, modificato 2 volte in totale


  • Daphne_Harris

    Tassorosso Ad Honorem

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 7
    Galeoni: 2095
        Daphne_Harris
    Tassorosso Ad Honorem
       
       

    *Daphne Dianne Harris si stava recando in aula, in quella che ormai lo era praticamente diventata, creata da ciò che la magia le aveva dato. Era un luogo molto carino e caldo, e circondato dalla natura per di più. Non era una serra di Erbologia, ma l'ambiente della sua materia era molto legato a quest'ultima. Ogni odore, ogni "rumore"... era tutto un immergersi in un luogo che era semplicemente il loro. Mentre apriva la tenda per entrare nella classe vide già che qualche studente era arrivato, altri si apprestavano a raggiungerla, molti in trepidante attesa di scoprire il voto ottenuto nei compiti. Molto spesso gli Snasi erano materia d'esame ed era importante studiare quella Creatura nel miglior modo possibile, ma non avrebbero terminato con una sola lezione ovviamente.
    Salutando gli alunni che entravano e prendevano posto, la docente aprì la borsa con i compiti corretti, pronta per consegnarli.*

    Buon pomeriggio ragazzi, non voglio dire nulla adesso, prima vi lascio ai vostri compiti e poi commentiamo insieme il risultato.

    *Annunciò la Harris afferrando la bacchetta dalla tasca del mantello blu oltremare che indossava quel giorno, muovendola fluidamente e facendo fluttuare i compiti verso i loro rispettivi proprietari.*

    Citazione:
    @Katy_Holstrome
    MODULO A: 8/10
    MODULO B: 4/10
    b1: 3/6 - la risposta è corretta, ma sembra più un taglia e cuci dalla lezione piuttosto che un modo di esprimerti con parole tue. Solo per questo motivo devo penalizzare molto la tua risposta. Mi spiace.
    b2: 1/4 - ci hai provato e apprezzo molto questa tua dote, ma il solo ripetere di costruire o provare con cose che nemmeno esistono non mi hanno convinta affatto. Se proprio volevi osare potevi spingerti ad ipotizzare più in grande.
    MODULO C: 2/10
    c1: non riesco a definirlo articolo... non so cosa sia, forse un testo breve, una piccola dichiarazione, ma articolo. Troppo breve, troppo scarno, non contiene alcun dettaglio o evento particolare. Mi spiace, ma non posso darti un voto maggiore.
    TOT: 14/30 - Poor (Scadente)
    COMMENTO FINALE - mi spiace averti dovuto dare un punteggio tanto basso, anche se mi fa un piacere immenso che una nuova utente faccia un compito! Sono certa che con il tempo tu possa fare compiti fantastici e, come si dice nel mondo Babbano: SBAGLIANDO SI IMPARA! Quindi non mollare e continua a provare Very Happy Non vedo l'ora di leggerti presto, perché credo che farai un ottimo lavoro. Per qualunque cosa rivolgiti anche a me passando dal mio Ufficio, dalla mia aula o mandando un Gufo, sarò ben lieta di consigliarti Very Happy


    @Elena_Dambrosio
    MODULO A: 7/10
    MODULO B: 7/10
    b1: 4/6 - Risposta corretta ma poco approfondita.
    b2: 3/4 - il metodo potrebbe essere approvato! Very Happy
    MODULO C: 6/10
    c1: molto carino, brava.
    TOT: 20/30 - Acceptable (Accettabile)
    COMMENTO FINALE - ci sono stati punti in cui sei andata meglio altri in cui di certo avresti potuto dare di più. Credo che al prossimo compito tuo riuscirai a stupirmi. Continua così Very Happy


    @Francy_Scalliver
    MODULO A: 7/10
    MODULO B: 6/10
    b1: 4/6 - risposta esatta, ma poco dettagliata.
    b2: 2/4 - in questa risposta non c'era nulla che potesse essere giusto o sbagliato, lasciavo spazio alla fantasia e, nonostante tu ci abbia provato, potevi ampliare spiegando meglio il metodo, fare esempi e dar manforte alla tua tesi. Mi spiace, ma non posso darti un voto maggiore.
    MODULO C: 4/10
    c2: inizi bene questo GDR ma finisci per non dire nulla di quello che volevo realmente sapere. Inoltre presta attenzione quando scrivi agli errori ortografici e/o battitura che ti hanno fatto scrivere frasi dal senso comprensibile a malapena in certi casi, dovendo intuire quello che intendevi scrivere.
    TOT: 17/30 Acceptable (Accettabile)
    COMMENTO FINALE - compito nel complesso niente male, peccato che ti sei perso per strada. Se avessi approfondito un po' di più avresti di certo ottenuto un voto maggiore.
    CONSIGLIO - RILEGGI SEMPRE IL COMPITO PRIMA DI INVIARLO. Sei stato penalizzato anche da come hai scritto, quindi poni maggiore attenzione nei tuoi elaborati.


    @Francesca_Porter
    MODULO A: 9/10
    MODULO B: 8/10
    b1: 5/6 - risposta corretta e abbastanza consistente. Per prendere il punteggio pieno mancano, però, ancora dettagli sulla piccola Creatura, ma sei stata brava Smile
    b2: 3/4 - l'idea non è male, solo che penso vi siano delle pecche nel tuo piano. Se ti interessa sapere il perché puoi contattarmi in privato Smile
    MODULO C: 8/10
    c1: interessante intervista Very Happy Complimenti!
    TOT: 25/30 Exceeds Expectations (Oltre ogni previsione)
    COMMENTO FINALE: nel complesso un buon compito, felice di averti letta e alla prossima spero! Very Happy


    @Elena_Salvatore
    MODULO A: ???
    MODULO B: 3/10
    Pervenuto solo il b1
    MODULO C: n.p.
    TOT: 3/10 Troll (Troll)
    COMMENTO FINALE: mancano tantissime cose, l'unica risposta data era limitata a poche notizie estrapolate dalla lezione. Se avessi fatto un po' di tutto avresti preso un voto più alto, ma ti ha penalizzata ciò che non hai fatto, cioè la maggior parte del compito.


    @Percival_Clever
    MODULO A: n.p.
    MODULO B: 3/10
    b1: 2/6 - non hai messo nemmeno tutto ciò che ho detto a lezione; un riassunto del riassunto, limitandoti a due righe. Mi spiace, non posso darti di più.
    b2: 1/4 - non mi piace il metodo proposto. Ricorda, l'educazione e il "terrore" sono due cose diverse.
    MODULO C: 2/10
    c2: GDR più corto della mia domanda. Troppo corto e poco approfondito.
    TOT: 5/30 Troll (Troll)
    COMMENTI FINALI: Purtroppo non hai usato nulla di ciò che ti ho dato a disposizione e io ho detto molto sugli Snasi. Continua e non mollare, con un po' di allenamento riuscirai a fare compiti migliori.
    CONSIGLIO: RUOLA; RUOLA; RUOLA. Nessuno nasce esperto, tu puoi dare molto, devi solo fare molta pratica. Cerca qualcuno nel sito e datti da fare in giro per il castello e vedrai che farai role più lunghe e descrittive, così da poterti aiutare nei compiti!


    Citazione:
    Corvonero 14 Punti
    Serpeverde 53 Punti
    Grifondoro 17 Punti


    Chissà che pensano...

    *Si chiese la docente per un istante, ma rendendosi conto che ogni cosa era scritta nel compito e se avevano bisogno di chiarimenti sapevano benissimo dove trovarla. Nessuno disse nulla, ma prima di iniziare la nuova lezione doveva aggiungere poche parole.*

    Vorrei soltanto consigliare a tutti di fare attenzione a ciò che dico, non trasportare mai nei compiti le mie stesse identiche parole e cercate di essere più realisti quando fate un articolo e sopratutto, durante la prova pratica, fate attenzione che parliamo di Creature, non di orsacchiotti di peluche. Detto questo, ritiro i vostri compiti e facciamo un ripasso. Oggi ci limiteremo a questo mi sa.

    *Disse Daphne, muovendo la bacchetta e attirando di nuovi i testi degli studenti sulla cattedra, posizionandosi uno sopra l'altro in modo molto ordinato, prima che la donna prendesse a fare domande sulla lezione degli Snasi e vedere in cosa i ragazzi avevano avuto delle mancanze.*