Hogwarts - Dintorni
Hogwarts - Dintorni


  • Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584328
       
       



    Role Aperta da Cristine_Cullen


  • Cristine_Cullen

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 5
    Galeoni: 244
       
       

    *Aveva finito da poco la lezione di Difesa Contro le Arti Oscure e Cristine aveva deciso di prendere un po' d'aria. Arrivò al lago sedendosi sotto una quercia ed alzò un braccio coprendosi dai raggi del sole che le battevano in pieno viso. Era una bellissima giornata! Rare erano le volte in cui il sole splendeva e quel giorno era davvero alto in cielo. Si girò la bacchetta tra le mani mentre pensava. Ogni volta che si ritrovava da sola le ritornava in mente la lettera che sua madre le aveva mandato qualche giorno prima. Scandaloso. Era scandaloso. Quell'estate avrebbero dovuto passarla tutti insieme nella casa in montagna che avevano,ma come sempre succedeva qualcosa e tutto saltava ed anche stavolta era stato così. Suo padre era " troppo impegnato "*

    Certo..impegnato per stare con la sua famiglia.

    *Borbottò giocherellando con le foglie a terra. Prese la bacchetta e l'agitò per poi colpire la foglia*

    Wingardium Leviosa

    *La foglia si innalzò di qualche metro. Quell'incantesimo le piaceva molto,ricordava l'anno precedente quando il professore fece imparare quell'incantesimo alla classe. Nonostante fosse uno molto semplice c'erano persone a cui proprio non riusciva. Dopo qualche secondo lasciò cadere la foglia a terra abbozzando un sorriso. *

  • Jack_Turbin

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 7
    Galeoni: 221
        Jack_Turbin
    Corvonero
       
       

    *Un pomeriggio di inizio primavera, e già sembrava di essere in piena estate. Estremamente strano per un clima scozzese. Hogwarts non sembrava una scuola, affatto: i ragazzini dei primi anni si rincorrevano per i giardini del Castello, mentre i più grandi si rilassavo dal lavoro parlottando con gli amici.
    Turbin si trovava nel suo Dormitorio, nell'alta Torre di Corvonero, ove rivedeva alcuni suoi scritti per l'esame G.U.F.O. di Antiche Rune e Storia della Magia. Quell'anno - anche per il diligente Corvonero - si stava rivelando non poco facile.



    Ma anche lui doveva ammettere che quello era un giorno molto bello, con una leggera brezza che solcava il volto e gli uccelli che cinguettavano dall'alto dei loro nidi. Appoggiò gli appunti sul suo comodino e si diresse verso la Sala Comune, per poi uscirne e scendere le scale che portavano all'uscita del Castello. Ovviamente facendo attenzione ai loro improvvisi cambi di direzione.
    Appena fuori, inspirò con il naso: l'aria pulita era una delle cose più rilassanti per il ragazzo: l'inquinamento londinese era a dir poco snervante. Camminò in direzione del Lago Nero, luogo di riposo di molti studenti. Uno dei sui posti preferiti era una quercia, molto vecchia a giudicare dalla corteccia, e da lunghi rami sui quali ci si poteva arrampicare. Giunto lì, vide ch'era già stato "occupato"; una ragazzina si divertiva a scagliare un incantesimo di levitazione ad una foglia, facendola roteare in aria. Pareva abbastanza ben fatto. Le si avvicinò da dietro - non sembrava averlo notato - e le rivolse la parola.*

    Ottima giornata, nevvero? Bisogna sfruttarla, non stare tutto il tempo al chiuso a studiare.

    *Parlava più sovrappensiero che alla ragazza di fronte a sé, soprattutto riguardo la seconda parte. Non gli sembrava di averla mai vista in giro, forse da qualche parte in Sala Grande: si sarebbe tolto il dubbio più tardi.*

    @Cristine_Cullen




    Ultima modifica di Jack_Turbin oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Cristine_Cullen

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 5
    Galeoni: 244
       
       

    *Cristine si voltò sentendo una voce alle sue spalle. Un ragazzo era in piedi davanti a lei con lo sguardo fisso sul Lago Nero. Cristine annuì seguendo il suo sguardo. Caspita quel Lago era davvero strabiliante. Le piaceva molto starsene lì. Seduta sotto quella vecchia quercia a guardare il panorama davanti a lei.*

    Già..non capita mica tutti i giorni un sole che spacca le pietre da queste parti

    *Rivolse lo sguardo al ragazzo. Aveva un'aria familiare..che lo avesse visto qualche volta in Sala Grande? Era sicuramente più grande di lei di almeno due anni. Abbassò lo sguardo notando lo stemma sulla sua uniforme. Corvonero. Erano pochi i Corvonero con cui Cristine aveva parlato,ma quei pochi si erano rivelati davvero simpatici ed intelligenti. Cristine si alzò posando la bacchetta nella tasca del mantello poggiato a terra e si mise davanti al ragazzo che intanto aveva portato l'attenzione su di lei.*

    Io sono Cristine. Cristine Cullen

    *Disse la Serpeverde alzando un sopracciglio*

    Tu sei?

    @Jack_Turbin



    Ultima modifica di Cristine_Cullen oltre 1 anno fa, modificato 3 volte in totale


  • Jack_Turbin

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 7
    Galeoni: 221
        Jack_Turbin
    Corvonero
       
       

    Già..non capita mica tutti i giorni un sole che spacca le pietre da queste parti

    *Beh, forse non da deserto del Sahara, da far spaccare le rocce; comunque aveva inteso.
    La ragazza si alzò in piedi, fronteggiando Jack; nel mentre, riponeva la bacchetta con la quale prima aveva fatto un incantesimo di levitazione. Tra loro c'era una differenza abbastanza sostanziale d'altezza, come se fossero studente e professore. Aveva degli occhi di un azzurro scuro, ma allo stesso tempo delicati.*

    Io sono Cristine. Cristine Cullen.

    *Il quindicenne, al suono di quelle parole, corrugò un poco la fronte. Quando uno ripeteva il nome più volte, sentiva la voce di James Bond dire: 'My name in Bond, James Bond'. Da un lato poteva essere divertente, ma il Corvonero non era molto incline alle risate.*

    Jack Turbin, piacere.

    *Proferì, dopo che la ragazza, Cristine, aveva chiesto il suo, di nome. Fatte le presentazioni, sembrò aleggiare un velo di imbarazzo, dato che il moro non sapeva cosa dire.*

    Ehm, ti stavi esercitando nel Wingardium Leviosa, esatto? Tu però mi sembri essere almeno del secondo anno…

    @Cristine_Cullen, scusa il ritardo!


  • Cristine_Cullen

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 5
    Galeoni: 244
       
       

    Ehm, ti stavi esercitando nel Wingardium Leviosa, esatto? Tu però mi sembri almeno del secondo anno..

    *Cristine fece di tutto per non ridacchiare,aveva visto l'imbarazzo negli occhi del ragazzo che aveva detto poco prima di chiamarsi Jack Turbin. Si schiarì la gola prima di rispondere*

    Oh infatti è così. Sono del secondo anno,ma quest'incantesimo lo uso molto spesso per far levitare cose a mio piacimento..la magia è uno dei miei passatempi preferiti.

    *ghignò leggermente senza distogliere lo sguardo da quello di lui. Quegli occhi azzurri che la ragazza aveva..erano tanto belli,quanto..inquietanti forse. Riusciva a leggere dentro le persone e a capire le sue emozioni in pochi secondi,le bastava un'occhiata sfuggita e intuiva tutto. In quel momento sapeva che Jack non era proprio rilassato,ma quello lo avrebbe notato chiunque*

    Perché sei così teso?

    *Era arrivata al punto senza troppi incroci. Dritta e decisa.*

    @Jack_Turbin