• Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584328
       
       



    Role Aperta da Charlotte_Mills




    Ultima modifica di Lavinia_Grent oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Charlotte_Mills

    Serpeverde Amministratore Preside Insegnante Moderatore Web Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 11
    Galeoni: 254436
       
       

    [HOGSMEADE – ORE 16.15]

    *Era tardi, forse un po' troppo tardi per gli standard di Charlotte Mills una dei proprietari del negozio di bacchette.
    Qualche giorno prima aveva ricevuto una lettera da Daphne, altra titolare del negozio, che la informava del suo allontanamento provvisorio da Hogwarts e dintorni e, di conseguenza anche da Hogsmeade e dal locale che avevano insieme.
    Di conseguenza si era ritrovata ad organizzare un evento della quale sapeva poco o niente, dato che era stata un idea della sua collega Tassorosso. Alla fin fine però non era stato complesso.
    Quella mattina aveva accolto alcuni fornitori che le avevano procurato quello che più le interessava, alcuni Elfi erano all'opera per lucidare tutto quanto mentre altri stavano sistemando banchetti per il gioco di quel pomeriggio.
    Non sapeva se quell'evento avrebbe attirato molti maghi e streghe, ma il suo target era ampio e di conseguenza sperava di accogliere sia studenti che maghi adulti.
    Quando la professoressa Mills aprì il negozio alle quattro e mezzo circa, si ritrovò difronte ad un negozio del tutto nuovo.
    Gli scaffali erano stati tutti spolverati, come anche le numerose scatole delle bacchette. Nelle teche che erano state montate quella mattina si trovavano delle bacchette davvero preziose, quelle erano solo delle riproduzioni, ma erano utili per l'attività che Daphne e Charlotte avevano deciso di organizzare.



    La donna osservò attorno a se soddisfatta.
    Anche se aveva fatto tutto negli ultimi giorni era felice del risultato che era venuto fuori da tutta quella fatica.
    Notò che dove si trovava il banco dove si trovava di solito il registratore di cassa era stato sostituito da un piccolo buffet, abbastanza sufficiente per sfamare i presenti.
    L'orologio a pendolo nel retrobottega rintoccò le tre del pomeriggio, era finalmente ora di aprire il negozio al pubblico.



    Erano anni che Charlotte era proprietaria di quel negozio di bacchette, forse troppo tempo, e le dispiaceva non passare abbastanza tempo tra quelle mura. Forse era giunta l'ora di cercare davvero un nuovo socio.
    Ma quel pomeriggio non era l'occasione per pensarci su, doveva occuparsi della festicciola a tema “Indovina Chi”. Chissà se chi avrebbe varcato quella porta avrebbe compreso, finalmente, il motivo di quel “titolo”.*

    ”Attendiamo...”


    *Pensò tra sé e sé Charlotte mentre sistemava alcune delle pieghe che la camicetta bianca aveva preso involontariamente.
    Il giradischi iniziava a riprodurre una musica molto graziosa che, da li a poco, si sarebbe diffusa in gran parte di Magic's Squadre, piazza nella quale si trovava il negozio di bacchette Salills.*





    OFF GDR
    L'evento "indovina chi" ha finalmente inizio Smile



    Chiunque può partecipare, sia studenti di tutte le età sia adulti
    Il tutto si svolge quattro giorni serali, ma che nel gdr corrispondono a poche ore del sei Luglio.
    Vi informo inoltre che il 6 e 7 luglio faremo dei semplici post liberi, per poi passare all'attività nei restanti giorni.

    Vi attendo numerosi!



    @Sylvia_Turner, @Aliii_Sunset, @Lavinia_Grent, @Jane_Casterwill, @Dragonis_Witch, @Pierre_Locomotor, @Jack_Turbin, @Alexander_Morgenstern, @Marina_Lightwood, @Ginevra_Watson, @Claire_Biovero, @Valentina_Zampini, @Alexis_Thompson, @Gianna_Fields, @Valentine_Edvige,@Samus_Ferrerus, @Elena_Gilbert, @Dramione_Weasotter, @Orelei_Strongale, @Thalita_Revenger, @Elena_Salvatore, @Percy_Smith, @Elena_Dambrosio, @Benjamin_Lasnier, @Michelle_Hodny, @Cornelius_Strange, @Sophia_Hale, @Daenerys_Martin, @Kaylee_Blankenheim, @Percival_Clever, @Emanuel_Pinto, @Oscar_Scorpius, @Tessa_Herondale, @Nathan_Dormer, @Achilles_Davids, @Malcolm_Breakhearts, @Liam_Lloyd, @Adina_Lastrenge, @Samantha_Collen, @Allison_Smith, @Given_Stan, @Cristine_Cullen, @Siria_Smith, @Ludwig_Beilschmidt, @Miriale_Regus, @Lara_Stinat, @Jessamine_Young, @Gabriexz_Demon, @Bisi_Owen, @Sofia_Rickman, @Iris_Lavoone, @Rachel_Clint, @Alayra_Skulter, @Keith_Connington, @Simons_Dowson, @Alexia_Dixon, @Ellen_Caulfield,
    @Nova_Starling, @Ailey_Killian, @Crystal_Hopstader, @Emma_Snow,
    @Hayley_Emerson, @Charlotte_Cavery, @Annabeth_Lightwood, @Phedre_Nuit, @Marta_Bonanni, @Chiharu_Suzuya, @Tobias_Edison, @Beatris_Prior,


  • Sylvia_Turner

    Tassorosso Certificato

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 8
    Galeoni: 1791
        Sylvia_Turner
    Tassorosso Certificato
       
       

    [Gremlin Walk

    *Un bellissimo sole splendeva sopra il villaggio di Hogsmeade, era pieno pomeriggio e c''era un gradevolissima temperatura. Su una panchina in un angolo della piazza principale del villaggio, era seduta una ragazza.
    Sylvia Turner alzò il capo dal libro che stava leggendo, per sgranchirsi un pò il collo. Le piaceva moltissimo leggere, lo adorava, ma a volte aveva bisogno di una pausa per far riprendere il collo.
    Si osservò intorno come pre riconnetersi con la realtà. Ogni volta che leggeva entrava in unaltro mondo, quindi poi faticava un attimo a capire, Quando poi il suo guardo si posò sull'orologio vide che erano le 15.00, era l'orario di aperura dei negozi. Sylvia doveva andare in un negozio specifico ma non a fare compere, ma per partecipare a una festa.
    La sua amica e professoressa @Charlotte_Mills, aveva organizzato una festa al negozio di bacchette, situato in Magic Square.
    Era incredibile come passava veloce il tempo quanddo ci si immergeva nella lettura.
    Cosi Sylvia ripose in borsa il libro babbano che stava leggendo, un saggio di uno scrittore di nome Tolkien, e si alzò dalla panchina, sistemandosi i pantaloni bianchi e lisciandoli. Indossava anche un leggero top grigio e delle scarpe con il tacco , ma un tacco molto basso. Inoltre aveva per sicurezza uno smanicato come giacchetta, metti che volesse piovere da un momento all'altro.



    *Cammino perr una decina di minuti fino a che arrivò alla vetrina dell'eniorme negozio. Era stata li pochissime volte, ma se lo ricordava bene. Era rimasta impressionata dalle dimensioni del locale e ammetteva di essere anche ,molto curiosa di come si sarebbe svolta la festa. Aveva visto l'annuncio parecchie settimane prima e si era presa l'appunto di non mancare. Il cartello sulla porta recitava "Opened" segno appunto che l'orario di apertura era iniziato.
    Sylvia si sistemò.*

    Chissa cosa ha preparato Char! Sono davvero molto curiosa!

    * Disse Sylvia tra se e se. Cosi mise la mano sulla maniglia ed entrò nel locale. Una volta entrata enormi e altissimi scaffali con riposte delle confezioni con all'interno le bacchette, la accolsero. C'erano un paio di corridioio che facevano sembrare un pò labirintico il negozio. Al centro della sala campeggiavano delle teche nelle quali si trovavano delle bacchette.
    Una muscia molto bella aleggiava nel negozio e Sylvia , cercando la fonte della musica, vide un giradischi. Un grande sorriso le comparve sul volto quando vide la Char.*

    Buongiorno professoressa Mills, spero di non essere in ritardo. Sono davvero contenta di vedere che ha organizzato questa festa, ci temevo molto a partecipare.

    *Stava per chiamarla Char, nonostante eprò si consocessero da molto tempo e fossero amiche Sylvia non si osava a chiamarla per nome, aveva paura che Charlotte si potesse offendere e aspettava che fosse lei a dirle se poteva chiamarla per nome. L'aveva sempre chiamata professoressa. stava di fatto che Sylvia, adorava Char ed era davvero felice di poter partecipare.+*



    Ultima modifica di Sylvia_Turner oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Thalita_Revenger

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 5
    Galeoni: 761
       
       

    [Residenza Revenger]


    *Thalita era tornata a casa dopo la scuola, ma non aveva di certo intenzione di mancare alla marea di attività che i docenti e i proprietari dei negozi di Hogsmeade avrebbero sicuramente preparato. Allacciò in fretta e furia l'ultimo stivaletto beige e si alzò dal letto, afferrò la borsa e una bacchettina cinese rossa con un dragone d'oro e la utilizzò per legare in un modo abbastanza disordinato i capelli che in quel periodo era solita a tingere di un bel rosso carota. Scese velocemente le scale e si precipitò nel grosso camino presente nel salone, afferrò una manciata di polvere volante e se la gettò ai piedi scandendo bene*

    Sala comune Serpeverde, Hogwarts!

    *Una turbinante fiamma verde, che non aveva alcun potere ustionante la avvolse, facendola apparire nell'arco di qualche secondo nel camino della familiare casata verde-argento, a cui apparteneva da ben cinque anni. Uscì tossicchiando dalla struttura in muratura spolverandosi i residui di cenere dalla gonna scarlatta e dalla canotta nera*



    [Hogsmeade]


    *Con passo sostenuto, che con i tempi frenetici scolastici era diventato il suo passo solito, si affrettò ad uscire dal castello, incamminandosi velocemente verso il villaggio di Hogsmeade dove sapeva si sarebbe tenuto l'evento "Indovina Chi" organizzato dalla cara Charlotte Mills, giovane donna docente di Arti Oscure, ex sindaco e proprietaria del locale negozio di bacchette. Thalita ricordava come fosse ieri il suo primo giorno, quando l'aveva accolta in sala comune, ricordava benissimo i muffin che le aveva portato, scusandosi poiché non sarebbe stata una compagna di stanza molto presente, sorrise al ricordo. La cosa non l'aveva infastidita, amava la solitudine, e con quella donna, nonostante le differenze di età aveva subito trovato una sorta di affinità, la considerava la sua prima amica, li ad Hogwarts, e doveva a lei le amicizie che si era fatta successivamente, l'aveva inconsciamente fatta uscire dal suo guscio.
    Persa nei suoi pensieri non si era accorta di aver raggiunto il negozio, entrata si perse un attimo nel guardarsi attorno meravigliata, le era sempre piaciuta l'arte delle bacchette, e sognava di poterle creare anche lei in futuro, come il suo idolo: Olivander. Sorrise poi dirigendosi verso la mora proprietaria.*

    Buon pomeriggio professoressa Mills, è davvero bellissimo qui!

    *In effetti non era mai entrata in quel negozio, e ora che ci pensava era anche una cosa sciocca, dato il suo prezioso sogno nel cassetto*

    @Sylvia_Turner, @Charlotte_Mills,


  • Marina_Lightwood

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 7
    Galeoni: 1923
       
       

    [DIAGON ALLEY- PAIOLO MAGICO]


    *Il Paiolo Magico non era confortante come Marina se l'era aspettato, anzi non lo era per nulla; ma, in cambio, poteva trascorrere del tempo col suo ragazzo che, per la gioia della Grifondoro, aveva preso una camera proprio lì. Era da poco che aveva lasciato Hogwarts e, sebbene le mancava, avere il suo ragazzo con cui passare la maggior parte del tempo, compensava la cosa.*



    *Indossò un vestitino rosa pesca e, prendendo la sua borsetta, scese di corsa le scale. La professoressa Mills aveva organizzato una festa al suo negozio di bacchette e, lei non voleva perdersela. Non sapeva se Achilles l'avesse raggiunta dopo; in ogni caso lei gli aveva lasciato un biglietto sotto la porta della sua stanza, in caso volesse sapere dove trovarla. Arrivata al pian terreno si avvicinò al camino, prese un pugno di polvere volante e, scandendo bene le parole, la gettò ai suoi piedi.*

    Hogsmead, Tre Manici di Scopa



    *Una folata di fiamme verdi la avvolse e, lei si sentì scaraventata in uno spazio indefinito. Dopo tutto quel tempo, non ancora si era abituata a questo tipo di trasporti, si sentiva sempre lo stomaco sottosopra.*

    [Tre Manici di Scopa]


    *In poco tempo, si trovò con le ginocchia a terra nel camino del noto pub. I clienti si voltarono a guardala stupiti; evidentemente quel camino non era molto usato per i viaggi con la metropolvere. Tuttavia, non badando agli sguardi delle persone, uscì e pulì la fuliggine sul suo vestito. In questi momenti rimpiangeva di non poter usare la magia; con un semplice incantesimo avrebbe pulito il suo vestito in un battibaleno e, invece, era lì a spazzolarlo con le mani. Sbruffò e, indispettita, uscì dal pub con lo sguardo dritto davanti a sé. Quegli impiccioni si erano comportati come se non avessero mai visto qualcuno uscir fuori da un camino!! Spedita si avvio verso Magic's Square, dove si trovava il negozio Sallis. Per fortuna aveva le scarpe basse, odiava i tacchi e, soprattutto per fare due passi, non erano proprio l'ideale. Arrivata lì, varcò la soglia ed entrò. Era già stata lì quando fu aperto; ricordava ancora che aveva decorato la sua bacchetta proprio durante la festa organizzata dalla sua insegnante. Quando , però, entrò lì, lo trovò diverso: scaffali ripieni di bacchette riempivano quel luogo e, sparse qua e la, vi erano delle teche con delle bacchette all'interno. Aveva collegato tutto; ecco perché il tema era " Indovina chi"! Era sicura che lo scopo della serata fosse indovinare a chi fossero appartenute quelle bacchette. Richiuse la porta alle sue spalle e, si guardò intorno in cerca di qualche viso conosciuto. Ad attenderla c'era proprio Charlotte Mills; la Grifondoro si avvicinò e, con un sorriso, salutò la padrona di casa.*

    Salve professoressa, lei ci stupisce sempre. Non mi sarei potuta mai perdere la sua festa!

    *esclamò mentre con lo sguardo esplorava la stanza. Avrebbe tanto voluto aprire anche lei un attività, poter dedicare del tempo nel far qualcosa di diverso. Anche Sylvia, una diciassettenne tassorosso, era lì accanto alla sua insegnante.*

    Ciao Sylvia, non ti avevo vista. Ero impegnata ad ammirare quanto fosse bello questo posto!

    *disse con voce sognante. Un'altra volta lo sguardo si posò su quelle teche e, non riuscì a trattenersi.*

    Mi scusi Signora, ma quelle bacchette, dobbiamo indovinare a chi appartenevano vero? È per questo che il tema è "Indovina Chi".

    *chiese curiosa alla sua insegnante; sperava che avesse visto giusto, perché se era così, quella sera ci sarebbe stato da divertirsi. All'ultimo minuto le venne in mente una cosa; come aveva potuto dimenticarsene?*

    A proposito professoressa, come sta Kyle? Flulfy sente la sua mancanza!

    @Thalita_Revenger, @Charlotte_Mills, @Sylvia_Turner,



    Ultima modifica di Marina_Lightwood oltre 1 anno fa, modificato 2 volte in totale


  • Charlotte_Mills

    Serpeverde Amministratore Preside Insegnante Moderatore Web Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 11
    Galeoni: 254436
       
       

    *Ci volle veramente poco per far si che le prime persone varcassero quella soglia.
    Charlotte ne era davvero felice, soprattutto nel vedere tra quei maghi, e quelle streghe, facce a lei conosciute. A salutarla furono Sylvia, Tassorosso che conosceva ormai bene, Thalita, una Serpeverde del quinto anno e marina una Grifondoro coetanea della precedente verde-argento.*

    Buon pomeriggio Sylvia, ciao a che a te cara Thalita.
    Come sono andati i vostri esami? Soprattutto i tuoi M.A.G.O Sylvia. Hai già ricevuto i risultati via gufo


    *Domandò curiosa Charlotte sapendo che Sylvia, trovandosi al settimo anno a Hogwarts, l'unica scuola di magia e stregoneria della Gran Bretagna e dintorni.*

    Mi scusi Signora, ma quelle bacchette, dobbiamo indovinare a chi appartenevano vero? È per questo che il tema è "Indovina Chi".

    *Un piccolo sorriso comparve sul volto della donna.
    Quella ragazzina era molto perspicace ed aveva indovinato ciò che quel giorno avrebbero svolto. Era un piccolo gioco, che per certi versi poteva risultare istruttivo e divertente.*

    Esatto signorina Lightwood, ha proprio indovinato.
    Ma per quello c'è tempo. Se volete c'è un piccolo buffet a vostra disposizione prima dell'inizio del gioco che io e la mia socia, che purtroppo quest'oggi non è potuta essere presente, abbiamo pensato per questo simpatico evento.



    *Affermò la ventisettenne mostrando un tavolo imbandito di numerose leccornie di diverso genere.
    C'erano, a disposizione di chi voleva, anche dei bicchieri di plastica per del semplice succo di zucca, o della Burrobirra che il pub "Tre Manici Di Scopa" aveva gentilmente messo a disposizione, ovviamente in cambio di qualche galeone.


    @Sylvia_Turner, @Marina_Lightwood, @Thalita_Revenger,


  • Claire_Biovero

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 5
    Galeoni: 395
       
       

    *La stagione estiva era finalmente arrivata e con lei anche il ciclo di eventi al villaggio "Estate Hogsmeade". Per mesi il consiglio e i proprietari dei negozi si erano profusi in organizzazione e idee per organizzare qualcosa che attirasse persone al villaggio, ma che non fosse ripetitivo rispetto agli anni passati.
    Il Sindaco Biovero si era avviata dal suo ufficio al negozio di bacchette Salills, dove era stato organizzato un evento originale e simpatico dalle proprietarie: un indovina chi, sulla scorta di quello babbano, ma ovviamente in pieno stile magico. Una volta arrivata davanti alla porta aveva visto che c'era già qualcuno all'interno, oltre a Charlotte Mills, una delle due proprietarie ed ex Sindaco del villaggio. Erano già arrivate anche Sylvia, Thalita e Marina, tutte e tre erano state o erano attualmente Consigliere del villaggio, quindi le conosceva abbastanza da qualche tempo, ormai.
    Claire entrò nel negozio e si diresse verso la padrona di casa, che stava illustrando la presenza di un piccolo buffet con cui ingannare l'attesa dell'inizio dell'attività, per salutarla.*



    Buongiorno Charlotte! Come sempre è una gioia entrare nel tuo negozio. E' sempre così curato e ben organizzato... Sono felice che il primo evento della stagione si tenga qui! E spero che verranno in molti a partecipare all'interessante attività che proponi.

    *Salutò con un sorriso cordiale la biondina. Una delle ultime volte che si erano viste in un'occasione formale, come quella del censimento delle attività, avevano giusto avuto una simile conversazione, non che la volesse ricalcare, ma la giovane donna davanti a Claire si meritava tutti i complimenti del caso, senza che fossero ipocriti o eccessivamente stucchevoli.
    La Biovero si voltò e salutò con un sorriso gentile anche le tre ragazze che erano arrivate prima di lei.*

    Buongiorno ragazze! State bene? E' bello vedere che siete subito venute a vedere la prima attività di "Estate Hogsmeade"! Sono curiosa anche io di iniziare questo "Indovina Chi?", dubito di esserci troppo portata, ma sono curiosa di provare!

    *Disse sorridendo alle tre che erano di fianco a Charlotte e al buffet che la giovane donna aveva appena finito di illustrare loro. Claire prese un salatino nell'attesa, era squisito, probabilmente il catering era stato ordinato ai Tre Manici di Scopa, il famoso locale del villaggio, che non deludeva mai.*

    @Marina_Lightwood, @Charlotte_Mills, @Thalita_Revenger, @Sylvia_Turner,


  • Thalita_Revenger

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 5
    Galeoni: 761
       
       

    *Talitha sorrise annuendo alla domanda della giovane insegnante*

    Penso bene, ma non voglio vendere la pelle dell'orso prima di averlo ucciso...

    *Disse piano, si rivolse poi alla coetanea Claire, non ci aveva mai parlato, che ricordasse, ma il suo volto le era familiare quanto la sua voce.*

    Se ti può consolare nemmeno io penso di essere molto portata, nonostante mi piaccia parecchio come mondo... penso che inizierò a farmi un giro ora, per schiarire le idee...

    *Disse infine, cinque anni fa mai avrebbe parlato con tanta calma ad uno sconosciuto, doveva molto a quella scuola. Prima di andare a osservare i catalizzatori magici, però, si diresse prima verso verso il bancone che presentava il cibo, non aveva infatti pranzato quell'oggi, e ormai da un oretta si portava dietro un fastidioso dolore di pancia dovuto alle morse della fame, che con intervalli regolari bussavano alla sua porta. Prese un piccolo salatino e lo mangiò lentamente, non era nulla di speciale, ma in quel momento sembrava nettare divino.*

    "Per gli Dei che squisitezza!"

    *Pensò con un piccolo sorriso sulle labbra sottili. "Per gli Dei", già, Thalita era una ragazza particolare, era sempre stato a stretto contatto sia con le divinità del Pantheon Greco sia con quelle Egizie, e per un curioso susseguirsi di eventi ne era diventata credente, una religione in realtà tutta sua, si era fatta le sue regole, e probabilmente ne era quindi l'unica credente. Non era una Wicca, seppur le cose potessero essere scambiate, semplicemente credeva in quella marea di divinità antiche. Portò una mano al curioso ciondolo della collana, un Ankh in argento il cui occhiello era fatto da un serpente bronzeo, si riscosse piano e mangiò un altro paio di deliziose cibarie per poi servirsi un bicchiere di Burrobirra e iniziare a girare tra le teche osservandone il contenuto con sguardo ammaliato.*

    @Claire_Biovero, @Marina_Lightwood, @Charlotte_Mills, @Sylvia_Turner,


  • Sylvia_Turner

    Tassorosso Certificato

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 8
    Galeoni: 1791
        Sylvia_Turner
    Tassorosso Certificato
       
       

    * Sylvia era arrivata da qualche minuto, quando la porta del negozio si aprì nuovamente e la tassorosso vide entrare @Marina_Lightwood. La vide osservare e cominciare a esplorare il negozio, per poi iniziare a salutare la prof @Charlotte_Mills, e salutare anche lei dicendo.*

    Ciao Sylvia, non ti avevo vista. Ero impegnata ad ammirare quanto fosse bello questo posto!

    *Sylvia sorrise semplicemente, capiva perfettamente Marina, quel negozio era uno spettacolo! *

    Ciao Marina, tranquilla, ti capisco. Il negozio è davvero fantastico e sono sicura che sarà una bellissima festa.

    * Poi Marina si rivolse a Char chiedendole.*

    Mi scusi Signora, ma quelle bacchette, dobbiamo indovinare a chi appartenevano vero? È per questo che il tema è "Indovina Chi".

    * Aaah- aaah! Allora era per quello che s trovavano li, la festa consisteva in quello! Sylvia si stava ancora osservando intorno quando Char la salutò. Era incredibile che influsso positivo avesse quella donna su di lei!*

    Buon pomeriggio Sylvia, ciao a che a te cara Thalita.
    Come sono andati i vostri esami? Soprattutto i tuoi M.A.G.O Sylvia. Hai già ricevuto i risultati via gufo


    *Sylvia sembrò che i mago fossero andati bene,o almeno lo sperava con tutto il cuore.*

    Buongiorno prof Mills. Spero che siano andati bene, ho rpegato tutte le streghe e i maghi famosi, penso che i risultati mi arriveranno entro qualche giorno.

    *Disse Sylvia sorridendo e facendo il gesto di tenere le dita incrociate. Alcuni secondo dopo Charlotte rispose alla domanda di marina rispondendole che aveva indovinato riaguardo lo svolegrsi della festa., per poi continuare.*

    Ma per quello c'è tempo. Se volete c'è un piccolo buffet a vostra disposizione prima dell'inizio del gioco che io e la mia socia, che purtroppo quest'oggi non è potuta essere presente, abbiamo pensato per questo simpatico evento.

    *Solo in quel momento Sylvia notò un bellissimo buffet allestito.* Sylvia allora congendandosi gentilmente e temporaneamentr disse.*

    Scusatemi, con permesso vado a prendere del succo di zucca, ho una sete peggio di una cammello.

    * La tassorosso si avvcinò al tavolo, prese un bicchiere e lo rimepì di succo di zucca. Una volta inixato a bere, ss entì subito meglio. Sentire la fresschezza della bibita le diede una bella scossa e siopratutto gli zuccheri che entrarvano in circolo nel sangue le facevano soltanto bene Sylvia stava bevendo, osservando ancora le tece che soprtivano bacchette, bacchette forse di alcuni maghi e streghe famosi, quando ecco che la porta si spalancò nuovamente e Sylvia vide entrare una ragazza serpeverde, @Thalita_Revenger. Sembrava che avesse all'inciroca l'età di calrie. Sylvia nn aveva mai parlato con lei. Chissà, poteva essere l'occasione per cercare di fare amicizia con lei. Pochi secondi dopola porta del negozio si spalancò e Sylvia vide entrare la sua grande amica e concasata @Claire_Biovero.
    La quindicenne salutò Char e si complimentò per il negozio, dicendole che era felice che la prima festa estiva si sarebbe svolta nel negozio di bacchette. Sylvia stava per salutarla ma Claire la prese in contropiede, salutando lei e Marina.*

    Buongiorno ragazze! State bene? E' bello vedere che siete subito venute a vedere la prima attività di "Estate Hogsmeade"! Sono curiosa anche io di iniziare questo "Indovina Chi?", dubito di esserci troppo portata, ma sono curiosa di provare!

    Buongiorno Claire, il negozio della prof Mills è davvero bellissimo, e anche io sono molto curiosa di vedere come si svolgerà la festa. Ho notato che ha il nome di un gioco babbano che facevo da piccola.

    *Sylvia poi si rivolse alla serpeverde, tendendole la mano e in modo gentile e cordiale , sempre sorridente si presentò.*

    Ciao, ti hoa vista alcune volte per i corridoia a scuola ma non abbiamo mai parlato. Io sono Sylvia , tassorosso settimo anno!

    * Disse Sylvia, sperando di non averla infastidita.*

  • Thalita_Revenger

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 5
    Galeoni: 761
       
       

    *Thalita stava osservando ancora le bacchette quando senti una voce femminile al suo fianco, inizialmente non ci fece caso, poi realizzò parlasse con lei e si volto leggermente sorpresa verso la ragazza che si era presentata come Sylvia. Come anche lei aveva detto in più di un occasione si erano incontrate, ma mai si erano scambiate parola.*

    Ciao, ti hoa vista alcune volte per i corridoia a scuola ma non abbiamo mai parlato. Io sono Sylvia , tassorosso settimo anno!

    *Aveva detto tendendole cordialmente la mano, la giovane verde argento si affrettò ad afferrare il bicchiere di burrobirra con la destra, in modo da aver libera la mancina, mano che era anche solita ad utilizzare, e stringere la mano della ragazza con un piccolo sorriso, forse non sincero quanto avrebbe voluto. Certo si stava abituando al clima cordiale della scuola, ma faticava ancora un po' nelle nuove conoscenze.*

    Oh! Piacere, sono Thalita, sempreverde quinto anno. Si sei un volto familiare anche per me

    *Disse, allargando un po' di più il sorriso che aveva fatto capolino sul suo volto perennemente distaccato e freddo. Ritirò la mano e che iniziò a torturare il ciondololo della collana, attorcigliandosi attorno alle dita affusolate la catenina o semplicemente facendo scorrere i pallidi polpastrelli su di esso, in cerca di un argomento che spezzasse il silenzio imbarazzante che si stava formando.*



    *Sospirò un paio di volte facendo correre gli occhi grigio verdi sull'ampia stanza alla disperata ricerca di qualcosa di cui parlare, ebbe un piccolo scintillio, gli sembrava un argomento stupido, almeno per quel periodo... solitamente si faceva tra i primini, a fine anno, ma decise di tentare, alla fine non si era mai documentata a riguardo, e un po' curiosa lo era. Si mordicchiò il labbro, pensando al miglior modo per formulare la frase.*

    Mhh... com' la casata Tassorosso? Non penso di aver mai conosciuto qualcuno abbastanza bene da farmene un idea basata su fonti certe...

    *Chiese, con occhio leggermente sgranato fisso su un punto, si riscosse a fine frase spostando poi il proprio sguardo sulla ragazza con un piccolo sorriso curioso inclinando la testa di lato.*

    @Claire_Biovero, @Marina_Lightwood, @Charlotte_Mills, @Sylvia_Turner,




    Ultima modifica di Thalita_Revenger oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Sylvia_Turner

    Tassorosso Certificato

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 8
    Galeoni: 1791
        Sylvia_Turner
    Tassorosso Certificato
       
       

    * Sylvia aveva teso la mano a @Thalita_Revenger, ei era presentata. La ragazza sembrò un pò sorpresa o forse era anche era un pò imbarazzata, e sle fece un piccolo sorriso ma che a Sylvia bastò come segnale per continuare. La serpeverde rispose.*

    Oh! Piacere, sono Thalita, sempreverde quinto anno. Si sei un volto familiare anche per me

    *Il sorriso si era allargato un pò di più e quel gesto fece grande piacere a Sylvia. Poi Thalita ritirò la mano e Sylvia la vide giocherellare/torturare una collana. cercando di non fare la maleducata e dando un occhiata veloce, vide che era un Ankh egizio, però era circondato da un serpente. Adorava le collane egizie, erano uno dei suoi popoli antichi preferiti.
    Improvvisamente Thalita le chiese.*

    Mhh... com' la casata Tassorosso? Non penso di aver mai conosciuto qualcuno abbastanza bene da farmene un idea basata su fonti certe...

    * Era una domanda che...sinceramente pensandoci non le aveva mai rivolto nessuno. Thalita era la prima a chiederglielo e forse era curiosa di saperne di piu, Sylvia ci pensò un attimo e poi rispose sorridente e gentile.*

    Dunque..penso che alcune qualità che ci rispecchiano siano : la lealtà, l'onestà, e l'amicizia. Alcuni di noi sono degli instancabili lavoratori e ..be..se mi permetti la confidenza siamo anche molto bravi a fare feste e a divertirci anche se le altre case non lo sanno. Potete contare sempre su di noi. Personalemmte per quanto mi riguarda non ho pregiudizi sui Serpeverde, non so poi per quanto riguarda i miei compagni e, ma vorrei essere amica di tutti.

    * Poi timidamente chiese.*

    Scusa forse la domanda indiscreta, ma non ho potuto fare a meno di notare la tua collana. Quello è Un ankh egizio, evero? E' bellissimo, adoro gli egizi!

  • Thalita_Revenger

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 5
    Galeoni: 761
       
       

    *Thalita ascoltò curiosa continuando a far scorrere le dita sul ciondolo, non aveva pregiudizi riguardo alla casata Tassorosso, ma se ne era sempre tenuta un po' alla larga pensando di non riuscire ad andare d'accordo con quelle persone che sembravano così diverse da lei. Annuì piano.*

    Capisco... grazie... sai non ho mai conosciuto bene nessun Tassorosso, pensavo che non sarei andata d'accordo con delle persone così diverse da me...ma nulla toglie che mi sbagli

    *Sorrise cordiale, temendo di far sentire a disagio la ragazza. La domanda che le porse quasi immediatamente dopo la lasciò piacevolmente colpita, per quanto i gioielli che era soliti a portare fossero così particolari nessuno le aveva mai chiesto nulla riguardo ad essi, solitamente tendevano a guardarla dall'alto al basso leggermente scettici, sopratutto i babbani, che avevano una visione del mondo leggermente meno ampia della loro, che avevano imparato a leggere tra le righe molte cose che i non-maghi prendevano alla lettera.
    Sorrise e mostrò il ciondolo con un leggero sorriso*

    Non preoccuparti, è un argomento che affronto molto volentieri

    *La tranquillizzò subito per poi continuare*

    Non sei in errore, è un Ankh, un po' particolare, certo, ma è lui

    *Sorrise e inclinò la testa osservando anche lei il curioso gioiello*

    Grazie... Già, è stata una bellissima cività

    @Sylvia_Turner,


  • Sylvia_Turner

    Tassorosso Certificato

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 8
    Galeoni: 1791
        Sylvia_Turner
    Tassorosso Certificato
       
       

    * Una volta che Sylvia spiegò a @Thalita_Revenger, com'era la casata dei Tassorosso, Sylvia vide che Thalita la ascoltava volentieri, e una cvolta terminato , la quindicenne la ringraziò dicendole che non aveva mai conosciuto nessuno della casata dei Tassorrosso. *

    pensavo che non sarei andata d'accordo con delle persone così diverse da me...ma nulla toglie che mi sbagli

    *Poi le sorrise, forse aveva paura che Sylvia ci restasse male per le parole di pocho prima, ma non era cosi e Sylvia ricambiò sorridente. Magari chissa, sarebbero diventate amiche. Quando Sylvia le chiese notizie riguardo l'Ankh che indossava, Thalita si stupì e tranqullizzò Sylvia, dicendole che era un argomento di cui parlava volentieri. Sylvia fece dentro di se un sospiro di sollievo. Era contenta se riusciva a far parlare Thalita di argomenti che le piacevano senza farla sentire a disagio.*

    pensavo che non sarei andata d'accordo con delle persone così diverse da me...ma nulla toglie che mi sbagli. Grazie... Già, è stata una bellissima cività

    *La domanda sorse spontanea in Sylvia, che le chiese.*

    Hai orogine egiziane? E te l'hanno regalato, oppure l'hai fatto tu? Ops...scusa per le domande a raffica,. Ti chiedo perchè se nel caso l'avessi fatto tu sei davevro bravissima e hai la mia ammirazione.Anche io stavo giusto qualcosa di egizio, non ho ancora trovato dei negozi qui, e mi piacerebbe davvero molto comprarne uno.


    * Disse Sylvia sperando di non aver infastidito Thalita con le sue domande a raffica.*

  • Marina_Lightwood

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 7
    Galeoni: 1923
       
       

    Ciao Marina, tranquilla, ti capisco. Il negozio è davvero fantastico e sono sicura che sarà una bellissima festa.

    *esclamò la giovane tassa che, anche lei, era ammirata dalla bellezza e dalla segretezza che emanava quel luogo. A Marina attiravano soprattutto quelle teche con delle riproduzioni di bacchette all'interno. Espose la sua teoria alla sua insegnante inerente al tema della serata, Indovina chi.*

    Esatto signorina Lightwood, ha proprio indovinato.
    Ma per quello c'è tempo. Se volete c'è un piccolo buffet a vostra disposizione prima dell'inizio del gioco che io e la mia socia, che purtroppo quest'oggi non è potuta essere presente, abbiamo pensato per questo simpatico evento.



    *Buffet? Aveva detto Buffet! Gli occhi della Grifondoro slittarono direttamente al tavolo sul quale erano sistemate le varie prelibatezze. La ragazza si congedò dalla sua insegnante e si diresse verso quelle leccornie; ne prese un piatto intero e, stranamente, una Burrobirra. Non impazziva per quella bevanda, non l'aveva mai preferita; ma, non sapeva perché, quel giorno ne aveva una voglia matta. Iniziò a mangiare, seduta su una poltrona, in un angolo; a volte preferiva stare da sola, in disparte, sopratutto quando aveva del cibo tra le mani. Ingoiato l'ultimo boccone di un tramezzino al formaggio, si pulì le mani e, finalmente, si alzò. Vide che Sylvia stava intrattenendo una conversazione con una ragazza, più o meno della loro età. Marina non l'aveva mai vista in giro; tuttavia, si avvicinò.*

    Ciao io sono Marina, piacere di conoscerti.

    *disse la grifa sorridendo ad entrambe. Scostò lo sguardo e si accorse che anche il giovane Sindaco Claire era presente a quell'evento.*

    Salve Claire, forse prima alla vista di tutto quel buon cibo non ti ho vista arrivare. Come stai?

    *chiese alla bionda, sorseggiando l'ultimo goccio di Burrobirra rimasto. Adesso era piena!*

    @Sylvia_Turner, @Claire_Biovero, @Thalita_Revenger, @Charlotte_Mills,

  • Charlotte_Mills

    Serpeverde Amministratore Preside Insegnante Moderatore Web Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 11
    Galeoni: 254436
       
       

    *Charlotte rimase felice di vedere la cordialità che si respirava in quell'occasione.
    L'idea di Daphne aveva trovato numerose critiche positive, eppure lei non era li. Non sapeva cosa le fosse accaduto di così "grave" da farla assentare, ma la sua lettera non prometteva nulla di buono. Sorrise nel vedere Claire che indossava un completo coordinato molto carino che le stava a pennello.*

    Buon pomeriggio Claire, come va?

    *Insieme ai partecipanti a quell'evento così curioso si era avvicinata al Buffet dove prese un crostino con una fetta di qualcosa che non riconobbe, e un bicchiere di succo di zucca.
    Avrebbe voluto passare il resto della serata li, a mangiare quelle deliziose e minuscole porzioni di ciboo, ma non si trovavano li per cenare in compagnia.
    Il suo sguardo si posò poco lontano da li. C'erano alcune teche con all'interno delle bacchette e, sopra di loro, alleggiava un foglio di pergamena davvero curioso.*

    "Direi che è ora di incominciare."

    *Pensò tra sé e sé la professoressa d Arti oscure a Hogwarts, dopo aver finito di sorseggiare il bicchiere colmo del succo color arancione vivo.*

    Ragazze e ragazzi, è giunto il momento di divertirci.
    Prima di tutto vorrei ringraziare i sindaci Biovero e Grent che hanno permesso tutto questo: il gioco di oggi è semplice.
    Come potete vedere ci sono delle teche, con all'interno racchiuse delle bacchette appartenute a personaggi noti della storia magica, e voi dovete indovinare di chi si tratta.


    *Iniziò a spiegare Char, così la chiamavano gli amici, indicando le teche e i grandi punti interrogativi che le sovrastavano.*





    Voi ovviamente, per indovinare, potete rivolgermi qualsiasi domanda per esempio: E' donna? Porta gli occhiali? E così via.
    Chi indovina il proprietario di una bacchetta guadagna due punti, alla fine che ha più punti vince e guadagna un buono da consumare alla Testa di Porco o ai tre Manici di Scopla, oltre ad avere una percentuale di sconto alla Bottega dei rettilofoni.


    *Affermò la ventisettenne mostrando la prima bacchetta.
    Era fatta in legno di betulla, il nucleo era in crine di unicorno, era lunga 12 pollici e mezzo ed inoltre era rigida. Ovviamente Chrlotte conosceva alla perfezione il proprietario di quel catalizzatore magico, ma non poteva rivelarlo a nessuno, solo se qualcuno indovinava poteva rivelarlo o meno.
    Si prospettava una serata divertente e diversa dalle precedenti.*

    Incominciamo.
    Vediamo se indovinate il proprietario di questa bacchetta.



    *Indovinare il proprietario di una bacchetta non era semplice, perché dei maghi famosi non si parlava mai, sui libri, dei loro catalizzatori e di come erano fatti.*

    @Claire_Biovero, @Sylvia_Turner, @Marina_Lightwood, @Thalita_Revenger,



Vai a pagina 1, 2, 3  Successivo