Hogwarts - 4° Piano
Hogwarts - 4° Piano


  • Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584328
       
       



    Role Aperta da Elanor_Weiss


  • Elanor_Weiss

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 3
    Galeoni: 332
        Elanor_Weiss
    Corvonero
       
       

    *Elanor aveva due ore buche quella mattina e il tempo fuori era splendido.*
    Tipico...
    *aveva subito pensato appena sveglia*
    Siamo in settimana e il sole fuori spacca le pietre, arriva il weekend e via con la pioggia..
    *Comunque, la temperatura non era più così calda da permettere lo studio nel parco, quindi aveva optato per la Biblioteca. Appena entrata un intenso profumo di libri l'aveva rapita; si, perché aveva sempre pensato che i libri avessero un profumo particolare, speciale, e lei in mezzo ad essi avrebbe potuto viverci una vita. Era sempre stata una gran lettrice in generale, da che ne aveva memoria, e questo grazie alla madre che le aveva trasmesso la passione per la letteratura e per tutto ciò che si poteva raccontare. Quando era piccola, la donna le soleva leggere tante fiabe, poi crescendo aveva iniziato a farsi una cultura personale. Per lei leggere era come entrare in un mondo fantastico, era perdersi in esso è desiderare di non uscirne più. Spesso rallentava la lettura per paura di finire il libro troppo presto, tanto ne era stata rapita. Anche con lo studio era sempre stata così: la sua voglia di conoscenza, di sapere e di realizzarsi in qualcosa, a volte superava quella di avere tanti rapporti personali, preferendo la carta stampata. Era sbagliato, lo riconosceva e grazie all'anno passato ad Hogwarts era riuscita a legare con alcune persone, ma sperava nel suo secondo anno e nei futuri, di fare ancora meglio riguardo alle amicizie. Si sedette vicino ad un grande finestrone, dopo aver fatto un giro tra gli scaffali alla ricerca dei libri che le servivano per approfondire Pozioni, materia a parer suo complicata, quanto affascinante. Posò la borsa e i libri sul tavolo di fronte a lei, iniziando a consultarli. Dopo qualche minuto, guardandosi intorno, vide che la biblioteca non era così vuota e pensò che magari sarebbe riuscita a conoscere qualcuno di interessante.*

  • Freya_Hansen

    Grifondoro Sindaco di Hogsmeade Membro del Consiglio di Hogsmeade
    AUROR

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 9
    Galeoni: 2383
        Freya_Hansen
    Grifondoro Sindaco di Hogsmeade Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    * Erano da poco passete le dieci del mattino e Gianna ritornava da una corsetta mattutina. Si era alzata molto presto e, visto che il tempo sembrava soleggiato decise di correre un po per sfogarsi e prendere aria. Arricò nel suo dormitorio fece una doccia e si mise addosso le prime cose che aveva trovato. Ci volevano ancora ore per il pranzo quindi doveva assolutamente trovare la forze e la volontà oer arire un libro e studiare qualcosa. Decise di integrare i suoi appunti con qualcos'altro da cercare sui libri cosi pensò di andare in biblioteca. Scese le scale e in poco tempo fu al quarto piano. Entrò e vide che anche altri avevano avuto la sua stessa idea. Molti tavoli erano gia impegnati quindi prosegui in fondo per cercarne uno libero. Rovistò tra gli scaffali finchè trovò quello che le interessava. Si guardò intorno e intravide un tavolo apparentemente libero.*

    Un tavolo libero sembra un miraggio!

    * Disse tra se a voce bassa. Stava per arrivare quando notò una ragazza seduta al tavolo che pensava fosse libero, ormai era troppo tardi per voltarsi sarebbe stato un po scortese. Si avvicinò e disse:*

    Ciao scusa per il disturbo pensavo fosse libero mi sono accorta troppo tardi che era c'era gia seduto qualcuno. Posso sedermi? Mai come oggi la biblioteca sembra essere il punto di ritrovo di tutti di solito ci sono pochissime persone!

    * Guardò attentamente la ragazza che non aveva mai vistro tra l'altro forse era nuova. O forse era lei che usciva poco. Aveva anche lei dei libri davanti probabilmente stava preparando qualche esame proprio come Gianna. Aspettò paziente la sua risposta.*

    @Elanor_Weiss,

  • Keira_Swan

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 3
    Galeoni: 306
        Keira_Swan
    Corvonero
       
       

    *Se c'era una cosa che Keira stava iniziando ad odiare, era le continue fughe di Drake, il suo furetto bianco. A volete non riusciva a capire come mai avesse portato quell'adorabile peste ad Hogwarts, anzichè un gufo o un adorabile gattino. No, lei doveva essere originale e adottare un lontano cugino di una puzzola. Era appena tornata da una rocambolesca "Caccia al furetto", quando, dopo aver riportato il furetto pestifero nel dormitorio Corvonero, passò davanti alla biblioteca della scuola di magia. Aprì la borsa, notando che aveva ancora il tema sulle Wicca da ultimare: una capatina in un luogo pieno di libri non avrebbe fatto altro che gioviare per il compito della Corvonero! Strinse la tracolla della borsa, muovendosi tra gli scaffali. Si diresse al banco della bibliotecaria, immersa tra i tomi*

    Mi scusi.. cercavo un libro sulle Wicca...
    Potrebbe dirmi in che sezione è?

    *Domandò, alzandosi sulle punte per vedere il volto della donna. Quella, senza alzare il naso da un grosso registro di cuoio, puntò il braccio verso destra. La Corvonero ringraziò, dirigendosi verso quel punto. Con gli occhi tentò di leggere tutti i titoli sui dorsi dei libri che le si presentavano davanti, per poi trovarsi davanti ad un grosso tomo nero lucido. Le lettere argentee, sul dorso componevano il titolo del libro. WICCA: LEGGI E STORIA.*

    Il libro giusto per la ricerca!

    *sussurrò Keira, tentando di tirarlo fuori dallo scaffale. Il tomo era, però, talmente incastrato bene, e talmente pesante, che la Corvonero cadde all'indietro, con il libro pesantemente appoggiato in grembo. Purtroppo non aveva tenuto conto del peso del libro! A fatica si rialzò in piedi, cercando il tavolo più vicino. Da lontano, intravide i capelli castani di Elanor, una sua compagna di Casa. Senza preoccuparsi nuovamente di disturbarla, si precipitò verso la ragazza. Non aveva, però, fatto i conti con gli altri studenti! Proprio nel momento in cui Keira avrebbe volentieri lanciato il pesante -ma preziosissimo- tomo, una ragazza che non aveva mai incrociato prima sbucò da dietro lo scaffale, per poi parlare con l'altra Corvonero*

    Cavolo.. AIUTO!

    *esclamò, con voce stridula, fermandosi prima di andare a sbattere contro la Grifondoro e cadendo, per la seconda volta in dieci minuti, rovinosamente a terra. Si: se quattro giorni prima aveva anche solo paura di stringere amicizia, ora faceva solo figuracce. Sperò vivamente che la ragazza che non conosceva non la giudicasse un'imbranata e che Elanor non la considerasse una ragazzina molto maldestra*

    Ehm.. salve. Vi ho disturbato?

    *Domandò, arrossendo come un pomodoro. Oh, i suoi parenti avevano ragione: così tanto studio, in così poca grazia! Keira, in solo 20 giorni ad Hogwarts, si potè considerare la regina delle figuracce. Ne sarebbe mai uscita viva in sette anni?*

    @Elanor_Weiss, @Gianna_Fields,



    Ultima modifica di Keira_Swan oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Eurus_Holmes

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 7
    Galeoni: 420
        Eurus_Holmes
    Serpeverde
       
       

    *Quella mattina Yasmine doveva per forza recarsi in . Aveva finito finalmente quasi tutti i compiti, le mancava solo la ricerca per la lezione di Arti Oscure che la aspettava sulla scrivania del proprio dormitorio in attesa di essere riletta, ma proprio doveva fare una pausa. Era stanca, non aveva ancora preso il ritmo delle lezioni e nonostante fosse il suo quarto anno non era cambiato nulla... per lei era sempre difficile prendere il ritmo. Si era recata in quel posto per cercare una lettura leggera che la distraesse dalle lezioni che sarebbero ricominciate di li a poco. Si aggirava nei pressi degli scaffali, la stanza era stracolma di gente seduta ai tavoli ma sperava che il libro che cercava non fosse già stato preso.*

    Ma dove sei...ti ho visto qui venerdi!

    *Sussurrava tra sé e sé la giovane Serpeverde. Trovato il libro cercò un posto libero...era praticamente impossibile,quando però ne vide uno quasi vuoto.*

    Ciao, scusate...posso?

    *Disse rivolgendosi a due ragazze Corvonero più piccole di lei. La terza ragazza al tavolo già l'aveva conosciuta, l'esate prima.*

    Ciao Gianna, che piacere rivederti! Tutto bene gli esami?
    ...ehm, scusatemi piacere Yasmine.


    *Si presentò come le era suo solito fare con un sorriso solare e una stretta di mano alle giovani Corvonero e si chiese se aveva interrotto qualcosa e se non fosse stata troppo invasiva.*
    @Elanor_Weiss, @Gianna_Fields, @Keira_Swan,


  • Freya_Hansen

    Grifondoro Sindaco di Hogsmeade Membro del Consiglio di Hogsmeade
    AUROR

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 9
    Galeoni: 2383
        Freya_Hansen
    Grifondoro Sindaco di Hogsmeade Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    * Gianna era ancora in piedi ad aspettare una risposta da parte della ragazza seduta quando senti qualcuno urlare:*

    Cavolo.. AIUTO!

    * Gianna si girò di scatto e si ritrovò una ragazzina con un volume gigantesco in mano che ruzzolava quasi nella sua direzione. La Grifondoro buttò avanti le mani e cercò di rallentare la sua caduta per evitare di farsi male in due. *

    Ehm.. salve. Vi ho disturbato?

    * Gianna la guardò alzando un sopracciglio e disse:*

    Questa si che è un'entrata con effetto sorpresa!

    * Non poté fare a meno di sorridere le stava già simpatica.*

    Tranquilla non è successo niente di grave. Piacere sono Gianna Fields, Grifondoro del quinto anno.

    * Si presentò allungando la mano. Mentre stavano li a parlare un'altra voce si aggiunse ma questa volta la riconosceva.*

    Ciao Gianna, che piacere rivederti! Tutto bene gli esami? ...ehm, scusatemi piacere Yasmine.

    * Gianna le rivolte un caloroso sorriso si erano già conosciute in passato avevano fatto una bella chiacchierata.*

    Ehi ciao Yaz piacere mio! Come te la passi? Be gli esami.....tasto dolente!

    * Disse passandosi in modo teatrale una mano in fronte. *

    @Yasmine_Holmes, @Keira_Swan, @Elanor_Weiss,



    Ultima modifica di Freya_Hansen oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Elanor_Weiss

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 3
    Galeoni: 332
        Elanor_Weiss
    Corvonero
       
       

    *Mentre era intenta a consultare i lbri appena presi, una ragazza bruna, che le sembrò più grande di qualche anno, si avvicinò e le chiese se poteva sedersi lì, visto che era l'unico tavolo libero quella mattina, quando di solito biblioteca non era frequentata da molti a quell'ora.*

    Certo, siediti pure. Io sono Elanor, Corvonero.

    *La guardò sorridendo, contenta che le speranze, di fare nuove conoscenze, quel giorno fossero state esaudite. Prima che però si potesse accomodare, la ragazza venne investita da un fulmine castano e solo grazie alla sua prontezza di riflessi, non finì a terra, cosa che invece successe all'altra con tanto di libri.*

    Keira! Ti sei fatta male?

    *Chiese allarmata, aiutando la ragazza ad alzarsi. L'aveva riconosciuta subito, era una sua compagna e amica Corvonero del secondo anno come lei, con cui aveva legato immediatamente, appena incontrate in Sala Comune l'anno prima. Rossa come un peperone si scusò chiedendo se avesse recato disturbo, ma Elanor ridendo negò con la testa*

    Figurati, vieni c'è posto anche per te qui.

    *Disse aiutandola a raccogliere i libri. Sedute, un'altra ragazza si avvicinò chiedendo se potesse sedersi. Ella aveva degli splendidi occhi verdi e capelli castani, forse tendenti un pò al rosso; anche lei, sembrava più grande e si presentò come Yasmine. Probabilmente già conosceva l'altra ragazza, poichè si salutarono calorosamente e dal loro scambio di parole Elanor capì che la bruna si chiamava Gianna. Yasmine chiese, inoltre, degli esami e lei pensò che Gianna dovesse sostenere i G.U.F.O. o i M.A.G.O. ma da quella che le sembrò la sua età, più i primi.*

    Piacere ragazze, io sono Elanor. Esami? Devi sostenere i G.U.F.O? Sono difficili?

    *Chiese curiosa rivolta alla bruna, poi si accorse di aver fatto troppe domande insieme e si mise una mano davanti alla bocca, aggiungendo*

    Ehm.. scusate tutte queste domande, non volevo essere scortese, ma l'agomento esami mi attira parecchio. Sono al secondo anno e vorrei arrivare un minimo preparata.

    *Sorrise, sperando veramente di non aver fatto una brutta figura.*



    @Gianna_Fields, @Yasmine_Holmes, @Keira_Swan



    Ultima modifica di Elanor_Weiss oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Freya_Hansen

    Grifondoro Sindaco di Hogsmeade Membro del Consiglio di Hogsmeade
    AUROR

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 9
    Galeoni: 2383
        Freya_Hansen
    Grifondoro Sindaco di Hogsmeade Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    Certo, siediti pure. Io sono Elanor, Corvonero.

    * Disse la ragazza seduta al tavolo. Gianna sorrise e disse:*

    Grazie. Io mi chiamo Gianna Fields, Grifondoro del quinto anno piacere di conoscerti.

    * Poi arrivò la ragazza che Elanor conosceva bene quella che l'aveva investita quasi con i libri. Elanor l'aiutò a raccogliere i libri e si sedette insieme a loro. Poi arrivò Yaz e si presentarono. Infine la Corvonero disse probabilmente rivolta a Gianna:*

    Esami? Devi sostenere i G.U.F.O? Sono difficili?

    * Gianna ci pensò su e si effettivamente quello era l'anno in cui avrebbe dovuto affrontare i primi G.U.F.O.! Non ci aveva minimamente pensato ancora com'era possibile che fosse passato tutto quel tempo sembrava solo ier che era entrata per la prima volta nella scuola e inveve erano trascorsi gia cinque anni. *

    Ehm.. scusate tutte queste domande, non volevo essere scortese, ma l'agomento esami mi attira parecchio. Sono al secondo anno e vorrei arrivare un minimo preparata.

    Bè non ti preoccupare la curiosità non è un peccato. Ti darò una risposta che però potrebbe deluderti. Non ho ancora idea di quanto siano complicati i G.U.F.O. perchè tra gli altri compiti da consegnare prima non ho avuto il tempo. Ma non appena avrò tempo e modo di leggere qualcosa ti informerò promesso.

    * Disse Gianna facendo spallucce. Si chiedeva ora se effettivamente era il caso di iniziare a studiare oppure aveva ancora tempo. L'ansia si faceva strada in lei cosi decise di allontanare quel pensiero dalla sua mente per il momento.*
    @Elanor_Weiss, @Yasmine_Holmes, @Keira_Swan,

  • Keira_Swan

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 3
    Galeoni: 306
        Keira_Swan
    Corvonero
       
       

    Keira! Ti sei fatta male?

    *Le aveva domandato Elanor, preoccupata come al suo solito.*

    Solo moralmente, grazie alle mie belle figure.

    *Mormorò la Corvonero, tra se e se. L'altra l'aiuto a rialzarsi, invitandola a sedere con lei e la Grifondoro che l'aveva "parata", per così dire. Sorrise alla Grifondoro la quale ammise che l'entrata della ragazza era stata proprio ad effetto sorpresa. Tuttavia, sebbene potesse sembrare una leggera e velata presa in giro, Keira non notò nessuna cattiveria nelle sue parole. La ragazza, che si presentò come Gianna, le strinse la mano. Poi da dietro uno scaffale -cavolo, ma agli altri studenti piace fare agguati da dietro gli scaffali?- comparve anche un'altra ragazza, che salutò la Grifondoro. Poi si rivolse a lei e Elanor, presentandosi come Yasmin. Lei e Gianna si scambiarono un paio di parole sugli esami di quest'ultima, i tanto famigerati G.U.F.O. Anche Elanor si intromise nella discussione, domandando se erano vere le voci dell'incredibile difficoltà dei G.U.F.O *

    Bè non ti preoccupare la curiosità non è un peccato. Ti darò una risposta che però potrebbe deluderti. Non ho ancora idea di quanto siano complicati i G.U.F.O. perchè tra gli altri compiti da consegnare prima non ho avuto il tempo. Ma non appena avrò tempo e modo di leggere qualcosa ti informerò promesso.

    *Dalle sue parole, si poteva capire che anche Gianna era in tensione, indecisa se incominciare o meno a studiare. Se però la ragazza del quinto anno non era tranquilla, mentalmente Keira lo era: era convinta che se le avessero dato immediatamente un esame su tutto quello che avevano fatto durante quelle poche settimane -e tutto l'anno precedente, se volevano essere molto cattivi- in tutte le materie, era straconvinta di non andare al di sotto della O. Tamburellò le dita sopra il librone di Arti Oscure osservando una ad una le compagne di discussione*.

    Beh.. Noi abbiamo ancora tempo e tu sarai sicuramente bravissima!
    Non devi preoccuparti! E.. pensala così: i M.A.G.O sono anche peggio, eppure sono praticamente tutti promossi!
    Tranquilla.. Andrai alla grande!

    *Esclamò Keira, sorridendo alla Grifondoro, tentando di infonderle un poco di coraggio in più, sebbene fosse sicura che la ragazza se avesse già molto, data la sua Casa*[align=justify]

    @Elanor_Weiss, @Gianna_Fields, @Yasmine_Holmes,



    Ultima modifica di Keira_Swan oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Freya_Hansen

    Grifondoro Sindaco di Hogsmeade Membro del Consiglio di Hogsmeade
    AUROR

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 9
    Galeoni: 2383
        Freya_Hansen
    Grifondoro Sindaco di Hogsmeade Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    Beh.. Noi abbiamo ancora tempo e tu sarai sicuramente bravissima!
    Non devi preoccuparti! E.. pensala così: i M.A.G.O sono anche peggio, eppure sono praticamente tutti promossi!
    Tranquilla.. Andrai alla grande!


    * Gianna sorrise alla ragazza pensando a ciò che le aveva detto. Non era da lei essere ansiosa o agitata anzi era sempre una delle ultime a consegnare compiti o altro se l'era sempre presa con calma. Non sapeva il motivo di quella reazione forse perchè a differenza delle altre cose non l'aveva ancora considerata o pensato a quando iniziare e come affrontarla. Ma una cosa era certa, sarebbe reiuscita a superare qualsiasi cosa perchè era una ragazza che amava le sfide e odiava perderle. L'ultima parola la doveva avere sempre lei. *

    Si sicuramente ce la farò come sempre. Voi invece? Come vi trovate nella scuola vi siete ambientate?

    * Disse sorridendo alle altre ragazze. Sapeva che all'inizio magari poteva risultare complicato fare nuove amicizie o capire bene le lezioni ma se avessero avuto bisogno potevano chiedere senza esitazione. Gianna amava aiutare la gente anche quando non li conosceva. Aveva difficoltà nel fidarsi a causa delle sue esperienze passate ma se riusciva ad aprirsi sapeva essere un'amica fedele. *

    @Elanor_Weiss, @Keira_Swan, @Yasmine_Holmes,

  • Elena_Apefrizzola

    Corvonero Certificato

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 7
    Galeoni: 2966
       
       

    *Compiti, compiti e ancora compiti! Anche in una splendida giornata di sole come quella Elena si ritrovò in biblioteca già a metà mattinata. La scuola dopo i primi giorni e le presentazioni, aveva invaso ogni secondo delle sue giornate. Non che le dispiacesse! Cercare nuove notizie, capire sempre di più come funzionino le cose nel mondo magico era uno spettacolo e per le biblioteche aveva sempre avuto un debole. Però in quel momento, con il sole alle finestre, avrebbe preferito di gran lunga vedere dove metteva i piedi, oppure saper usare un buon incantesimo di levitazione, piuttosto che avere le braccia piene di volumi sugli ultimi processi del Wizengamot. La biblioteca poi si era riempita a vista d'occhio mentre cercava tutti i vari volumi ed ora brancolava cercando un posto in cui sedersi. Procedendo a tentoni posò le uniche dita della mano che riusciva a muovere sull'angolo di un tavolo che sembrava sgombro. Con cautela lasciò scivolare i libri in quella piccola oasi di legno e finalmente tirando un respiro di sollievo,con un campo visivo tornato normale, si guardò intorno.*

    Elanor! Keira! Anche voi qui!

    *Esclamò con un misto di gioia e tristezza. Perché se anche loro erano lì sicuramente quelle ore in biblioteca sarebbero state migliori, ma... erano lì! Perciò anche loro erano sommerse dai compiti, poverine!*

    Vi spiace se mi siedo anch'io?

    *Chiese. Dato che le ragazze non erano sole, ma in compagnia di due ragazze più grandi. Una Grifondoro castana dall'aria un po scontrosa ma uno sguardo aperto e una Serpeverde alta con gli occhi verdi, con cui Elanor e Keira stavano parlando fino a due secondi prima. Rivolgendosi a loro infatti aggiunse*

    Piacere, mi chiamo Elena. Vi prego, ditemi che non vi disturbo. Non riuscirei a spostare di nuovo questa montagna di libri senza rischiare un collasso... credo che arriverei a chiedervi di spostarmeli, piuttosto che riprenderli in braccio!

    *Affermò stupita e divertita dalla sua stessa schiettezza*

    @Gianna_Fields, @Keira_Swan, @Yasmine_Holmes, @Elanor_Weiss,

  • Elanor_Weiss

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 3
    Galeoni: 332
        Elanor_Weiss
    Corvonero
       
       

    *Alle sue domande la Grifondoro rispose in modo cortese, rassicurandola sul fatto che tutte quelle domande non l'avevano infastidita. Disse che comunque non aveva ancora avuto il tempo di dedicarsi agli esami, poiché presa dai molti altri compiti. Mentre parlava, Elanor notò un velo di preoccupazione nella sua voce, subito smorzato dai commenti di Keira, che nel frattempo si era alzata e seduta al suo fianco, rassicurandola sulle sue condizioni fisiche, più preoccupata della figura che del dolore procurato dalla caduta. La sua compagna Corvonero incoraggiò la bruna ed ella sembrò rincuorarsi alle sue parole.*

    Si infatti, Keira ha ragione, forza e coraggio! Riusciremo tutte ad affrontare questi esami...ne sono sicura! Io e te Keira studieremo insieme quando verrà il giorno, ma se tu Gianna vuoi supporto morale non hai che da chiedere. Non possiamo studiare le stesse cose, ma sicuramente possiamo farci compagnia... in questo modo la tortura sarà sicuramente più dolce.

    *Esclamò lei decisa cercando, come l'amica di infondergli tranquillità. Gianna sembrò sollevata poi chiese loro come si trovassero in quella scuola, se si fossero ambientate.*

    Si. Diciamo che il primo anno è stato tutta una scoperta ed ero più presa a mettermi in pari con le materie che avere rapporti sociali...

    *Rispose con una risata, ricordando a tutte le estenuanti ore passate sui libri.*

    Quest'anno cerco di prendermela più comoda cercando di essere meno riccio.

    *Concluse poi con un sorriso. Dopo pochi secondi si sentì chiamare e voltandosi vide Elena, altra sua compagna di casa e studentessa del primo anno conosciuta qualche giorno prima, sommersa letteralmente dai libri che portava, avvicinarsi a loro. Chiese se poteva unirsi al quartetto visto che, non trovando un posto libero, avrebbe rischiato un collasso sicuro nel portare in giro ancora tutti quei libri.*

    Elena ciao! Certo cara vieni ti facciamo posto, figurati se disturbi. Unisciti a noi povere studentesse mangiate dai libri già di prima mattina!

    *Esclamò Elanor ironizzando sulla loro situazione, mentre si spostava per farle posto.*

    Quale materia interessante ti porta in Biblioteca? Illuminaci..

    @Gianna_Fields, @Yasmine_Holmes, @Keira_Swan @Elena_Apefrizzola



    Ultima modifica di Elanor_Weiss oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Freya_Hansen

    Grifondoro Sindaco di Hogsmeade Membro del Consiglio di Hogsmeade
    AUROR

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 9
    Galeoni: 2383
        Freya_Hansen
    Grifondoro Sindaco di Hogsmeade Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    Si infatti, Keira ha ragione, forza e coraggio! Riusciremo tutte ad affrontare questi esami...ne sono sicura! Io e te Keira studieremo insieme quando verrà il giorno, ma se tu Gianna vuoi supporto morale non hai che da chiedere. Non possiamo studiare le stesse cose, ma sicuramente possiamo farci compagnia... in questo modo la tortura sarà sicuramente più dolce.

    * La Grifondoro le sorrise e aggiunse:*

    Bè grazie mille per il supporto. Io dal canto mio posso darvi qualche suggerimento o aiuto per i compiti che ho gia fatto.

    * Disse strizzando l'occhio a Elanor, una ragazza appena conosciuta ma gia cosi aperta e disponibile. Poi rispose alla sua domanda circa l'ambiente scolastico e le amicizie e disse che inizialmente pensava molto a studiare e poco a farsi nuove amicizie, ma ultimamente stava cercando di fare una cosa e l'altra. *

    Si certo magari all'inizio si cerca di dare il massimo nello studio ma non c'è solo quello. Anche tu ora che hai delle amiche di casata con cui condividere anche lo studio vedrai che avrai risultati ancora migliori.

    * Disse Gianna sorridendo poi iniziò o meglio provò ad aprire quel libro che aveva davanti almeno per trovare l'argomento che le interessava. Non riusciva per niente a concentrarsi aveva in mente una canzone che amava molto e mai come quel momento sentiva la mancanza della tecnologia babbana. In casa a Londra o in Italia aveva sempre la musica accesa o in tv o con le cuffie. Ne trovava sempre una giusta per tutti i suoi stati d'animo. Era la cosa più difficile da lasciare del mondo babbano. Improvvisamente senti una nuova e sconosciuta voce provenire dagli scaffali che la riportò nella stanza. *

    Elanor! Keira! Anche voi qui!

    * Gianna si voltò e vide un'altra Corvetta che portava in mano parecchi libri. Da come aveva salutato le altre doveva conoscerle bene. Li posò sul tavolo e aggiunse:*

    Vi spiace se mi siedo anch'io?
    Piacere, mi chiamo Elena. Vi prego, ditemi che non vi disturbo. Non riuscirei a spostare di nuovo questa montagna di libri senza rischiare un collasso... credo che arriverei a chiedervi di spostarmeli, piuttosto che riprenderli in braccio!


    * Gianna sorrise sembrava che quella mattina fossero tutte sommerse dai compiti e soprattutto dai libri. Lei ne aveva solo uno e lo trovava più che sufficiente. Ma infondo non era mai stata una studentessa modello. Si limitava a fare il minimo indispensabile per superare le prove. Elanor la fecee accomodare immediatamente e Gianna disse:*

    Ciao Elena io mi chiamo Gianna. Figurati nessun disturbo, attualmente tutto facciamo tranne studiare!

    * Disse scoppiando in una risata. In effetti non avevano molta voglia di studiare in primis lei. *

    @Elanor_Weiss, @Elena_Apefrizzola, @Yasmine_Holmes, @Keira_Swan

  • Elena_Apefrizzola

    Corvonero Certificato

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 7
    Galeoni: 2966
       
       

    *Per fortuna poteva restare! Le studentesse l'avevano accolta subito al loro tavolo, sicuramente avevano colto la vena di panico che la sua voce aveva assunto al pensiero di dover trasportare di nuovo tutti quei libri. La ragazza grifondoro presentandosi, aggiunse agli incoraggiamenti di Elanor, con una risata*

    Ciao Elena io mi chiamo Gianna. Figurati nessun disturbo, attualmente tutto facciamo tranne studiare!

    *Che bello! Nonostante fossero chiuse tutte nella biblioteca, c'erano buone speranze che quella mattinata passasse spensierata. Gianna aveva solo un libro davanti a se, cosa che fece sentire Elena, come direbbero i suoi amici babbani, una vera secchiona! Il compito che aveva davanti però le risultava incredibilmente difficile, conoscendo poche cose sull'argomento, ed era anche prossimo alla consegna. *

    Quale materia interessante ti porta in Biblioteca? Illuminaci.

    *Chiese Elanor, mentre si spostava per farle posto, con un pizzico di ironia o forse intuendo la sua situazione.*

    E' una ricerca sugli ultimi processi del Wizengamot, facoltativa.

    *Rispose Elena in fretta, sentendosi veramente sciocca. Dopo le ricerche per storia della magia e Arti Oscure si era messa in mente di cercare informazioni in più per un compito aggiuntivo... che secchiona! Lo riconosceva anche da sola di essere troppo fissata con lo studio, ma i libri erano ciò che più le piaceva al mondo.Voleva imparare.*

    Voi invece? Cosa studiate di "bello"?

    *Chiese quindi con aria divertita, cercando di non far concentrare l'attenzione delle amiche su quel "facoltativa"*

    @Gianna_Fields, @Elanor_Weiss, @Yasmine_Holmes, @Keira_Swan,

  • Keira_Swan

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 3
    Galeoni: 306
        Keira_Swan
    Corvonero
       
       

    *Era contenta che Gianna avesse risposto in maniera positiva i suoi incoraggiamenti: dopotutto, Keira tentava sempre di trovare il lato migliore delle cose e di portarle sempre alla luce del sole. Però, lei se lo sentiva: Gianna era una studentessa con i fiocchi e la Corvonero sorrise quando sentì dalla Grifondoro che, si, poteva farcela! Pochi istanti dopo era comparsa anche Elena, una ragazza del primo anno, con cui la Corvonero aveva stretto amicizia l'anno precedente. Quando si sentì chiamare, spostò lo sguardo dalla Grifondoro verso l'amica, sorridendole. Anche lei aveva un libro tra le mani, segno che i compiti erano anche per lei il chiaro segno della sua presenza in quel posto. La ragazza si presentò a Gianna e Yasmin, per poi rispondere alla domanda di Elanor sulla materia che l'aveva condotta da loro*

    E' una ricerca sugli ultimi processi del Wizengamot, facoltativa.
    Voi invece? Cosa studiate di "bello"?

    *Keira riconobbe immediatamente l'espressione che Elena aveva in volto: il terrore di essere considerate delle secchione. Spesso anche lei si sentiva in quel modo, ma, alla fine, sapeva che erano i suoi voti a guadagnarci*

    Arti Oscure!

    *Esclamò, battendo la mano sul tomo che parlava della storia delle Wicca*

    Mentre la professoressa studiava.. e mentre facevo il quiz... Beh.. mi sono innamorata di questo argomento. La professoressa Mills mi ha consigliato di fare il tema facoltativo e.. volevo aggiungere delle cose prese da altre fonti.
    Sapete... credo che appena uscita da Hogwarts mi dedicherò a questa religione... o come la professoressa preferisce che si chiami "Stile di vita"


    *Concluse, ridendo da sola alle sue parole. Alzò poi gli occhi sorridendo a tutte le ragazze, nel tentativo di non apparire ancora più stramba*

    @Gianna_Fields, @Elanor_Weiss, @Yasmine_Holmes, @Elena_Apefrizzola,


Vai a pagina 1, 2, 3  Successivo