Hogwarts - Piano Terra
Hogwarts - Piano Terra



Vai a pagina 1, 2, 3, 4, 5  Successivo
Topic Precedente :: Topic Successivo

  • Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584328
       
       



    Role Aperta da Stefano_Draems




    Ultima modifica di Charlotte_Mills oltre 1 anno fa, modificato 2 volte in totale


  • Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584328
       
       





    Citazione:
    Orari e Location Yule Ball

    21 Dicembre - ora festa 18:00 - Arrivi e Saluti
    22 Dicembre
    23 Dicembre - ora festa 19:00 - Aperitivo a Buffet
    24 Dicembre
    25 Dicembre - ora festa 20:00 - Grande Banchetto
    26 Dicembre
    27 Dicembre - ora festa 21:30 - Gan Ballo
    28 Dicembre
    29 Dicembre - ora festa 23:00 - Brindisi e Auguri
    30 Dicembre - ora festa 23:30 - ìFuochi d'artificio magici
    31 Dicembre - ora festa 24:00 - Conclusione Yule Ball e Saluti

    *Ogni giorno può apparire un fantasma, uno zenzerotto o un rametto di vischio (consultare i giochi indicati poco sotto).
    *Tutta la festa verrà tenuta in un unico Topic, con riserva in caso di elevata partecipazione di dividere in corso d'opera.




    [color=Cornflowerblue]Importantissimo!
    Ragazzi, vi ricordiamo che la festa si svolge in SI (Linguaggio GDR).

    Bisogna, quindi, scrivere correttamente:
    - in terza persona
    - usando il passato ( esempio: *andai a prendere una burrobirra, mentre i miei compagni chiacchieravano* )
    - discorso diretto senza nulla o tra " " (virgolette)
    - le azioni, ossia il discorso indiretto, tra * * (asterischi)
    - usare un italiano corretto (no stile sms e attenzione agli errori ortografici)
    - scrivere a inizio post dove e con chi vi trovate: (per esempio: [al banchetto con ..] [al tavolo con ..] )
    - Per la NARRAZIONE : usare la fantasia, narrare le proprie emozioni, quello che vi circonda (persone, ambiente, atmosfera, etc...)

    Solo osservando tali regole, la festa assumerà quel tocco di "magica realtà"!!!

    Se avete dubbi o domande da fare, postate nella sezione
    Info & Regolamento Gara e Concorsi




    Ultima modifica di Stefano_Draems oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Sylvia_Turner

    Tassorosso Certificato

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 8
    Galeoni: 1791
        Sylvia_Turner
    Tassorosso Certificato
       
       

    [Camera di Sylvia]

    *Era una fredda serata di Dicembre nelle Highland scozzesi, la neve cadeva lenta, imbiancando tutto il paesaggio tutto intorno a un grande castello che sorgeva su una collina. Quel castello era la scuola di magia e stregoneria di Hogwarts.
    Nella sala Grande, nei corridoio, e nelle sale comune delle varie case si respirava aria di festa, l’atmosfera era elettrizzante e natalizia, l’aria pervasa dalle risate e allegria degli studenti e anche dei professori. Quella sarebbe stata una serata davvero molto speciale per tutta Hogwarts.
    Nella sala comune dei Tassorosso erano tutti molto emozionati poiché quella sera si sarebbe svolto il Ballo del Ceppo, un grande evento atteso con ansia da tutti.
    Nella sua camera, una ragazza dai corti capelli castani, la pelle chiara e gli occhi nocciola, si stava preparando per partecipare al grande ballo.
    Sylvia Turner stava osservando degli abiti sul letto, lo sguardo saettava veloce da un vestito all’altro.
    Era emozionatissima! Poteva sembrare strano visto che erano ormai molti anni che partecipava, ma ogni volta l’effetto era quello.*

    Mmm…Basta rosso. Quest’anno voglio indossare qualcosa di diverso e essere anche un pochino più femminile…o almeno ci voglio provare

    *Disse Sylvia sorridendo tra se e se. Il suo sguardo si soffermò su un vestito argento, anche quello colore del natale insieme al rosso. Era un vestito senza spalline, che partiva solo dal petto e scendeva quasi sopra la caviglia, sembrava molto semplice tranne che aveva un lungo spacco lungo la gamba destra. Sylvia lo guardò un po’ titubante quando si accorse dello spacco. *

    Oh dai Sylvia, coraggio! Si vive una volta sola.

    *Aveva ancora tempo quindi si fece una bella doccia calda e poi tornò in camera e indossò il vestito. Una volta indossato, fece qualche timido verso lo specchio. Si guardò. O almeno le sembrò che una donna ricambiasse il suo sguardo. Quella non poteva essere lei. La donna che la stava guardando era bellissima e Sylvia era sempre stata sicura di essere mediocre.
    Quello spacco lungo la gamba, la faceva assomigliare davvero a una femme fatale, in più le scarpe con tacco argentate la slanciavano ancora di più.
    Se fosse scesa cosi... Si imbarazzò, guardò la sveglia sul comodino. Era quasi ora di presentarsi davanti alla sala Grande.*




    *Si guardò nuovamente allo specchio.Era davvero lei quella? Poi si rese conto di una cosa. Una cosa di cui aveva voluto rimandare il pensiero. Quello poteva essere il suo ultimo ballo a Hogwarts. Era al settimo anno e si presumeva che avrebbe passato i MAGO. Se li avessi superati quello era davvero il suo ultimo anno a scuola.
    Un pensiero la colpì al petto, proprio sul cuore. Avrebbe passato ancora del tempo con Marcus? E con Char e Jane? Avrebbe ancora rivisto le sue amiche e i suoi amici? Ora che ci pensava l’unica che aveva abbastanza di recente era Char, anche se non aveva avuto occasione di parlarle.
    Era da molto tempo che non chiaccheravano, e Jane e Marcus erano spariti. Sylvia non sapeva nemmeno se li avrebbe incontrati.In quel momento si senti sola.
    Lui non l’aveva nemmeno invitata al ballo, ma Sylvia aveva deciso di andarci ugualmente, anche se da sola. Se era il suo ultimo anno, tanto valeva cercare di godersi la festa più che poteva e ballare fino allo svenimento, cercando inoltre di mettere da parte i pensieri nostalgici.
    Di una cosa era sicura. Non avrebbe mai e poi mai dimenticato gli anni li a Hogwarts, gli anni migliori della sua vita.
    Era pronta. Prese una pochette , anch' essa di colore argento e un coprispalle. Uscì dalla stanza e quando arrivò in sala comune la trovò deserta. Probabilmente si erano già tutti avviati verso la sala Grande. Uscì dalla sala comune e percorse il corridoio dei sotterranei, il tic delle scarpe del tacco che riecchieggiava per tutto il corridoio. *


    [Percorso dai dormitori di tassorosso alla Sala Grande]

    Sali le scale che portavano al salone principale, percorse un secondo corridoio e poi si trovò in cima alle scale. Era arrivata nel salone d’ingresso , doveva solo scendere le scale e girare a destra in sala grande. Era una parola. Adesso che era in cima alle scale però non sapeva cosa fare. Fece un respiro profondo, le gambe tremavano, e disse tra e se e se.*

    Coraggio Sylvia, devi solo scendere le scale e il più è fatto.

    *Era tutto dettato dalla paura di aver osato troppo con il vestito probabilmente e la grande emozione per il suo ultimo ballo sicuramente. Vide un armatura, e il primo istinto fu quello di nascondersi dietro di essa, cosa che fece e controllando che non ci fosse nessuno.
    Una volta assicurata che non ci fosse nessuno, scese lentamente le scale, reggendosi con una mano al corrimano e chiedendosi se avrebbe incontrato qualcuno che conosceva e che cosa le riservava la serata. Mentre scendeva le scale fece vari respiri profondi mentre una strana emozione, allegria, mista però alla nostalgia e un pizzico di solitudine le attanagliava lo stomaco*


    @Charlotte_Mills, @Jane_Casterwill,@Claire_Biovero, @Lavinia_Grent, @Dragonis_Witch,@Marina_Lightwood, @Cristine_Cullen, Ryan_Cullen,@Daenerys_Martin, @Gianna_Fields, @Serenity_Hunter, @Hilary_Palmer, @Marcus_Largh, @Yasmine_Holmes,@Angelina_Largh,@Kristal_Thratchet,@Emily_Banks,@Cinthia_Manavella,




    Ultima modifica di Sylvia_Turner oltre 1 anno fa, modificato 2 volte in totale


  • Freya_Hansen

    Grifondoro Sindaco di Hogsmeade Membro del Consiglio di Hogsmeade
    AUROR

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 9
    Galeoni: 2383
        Freya_Hansen
    Grifondoro Sindaco di Hogsmeade Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    * Il giorno che tutto il castello praticamente aspettava era arrivato. Il giorno del gran ballo! Gianna avrebbe senza dubbio partecipato anche se noo.n amava particolarmente il vestrisi "elegante". Fin da piccola a ogni festa, cerimonie e quant'altro era stata costretta a vestirsi con abiti che giudicava bizzarri. Lei era una ragazza semplice, acqua e sapone. Non si truccava molto perchè non sapeva parlo bene e oltretutto capitava sempre che tra sbadigli o altro le si scioglieva facendola apparirre più che una ragazza elegante un vero e proprio panda. *

    Mio dio devo trovare il coraggio e la voglia!

    * Diceva tra se guardando nell'armadio per trovare qualcosa da indossare. Poi ricordò che in una boutique in Italia aveva trovato un vestito da usare solo ed esclusivamente se fosse stato strettamente necessario e quella festa lo era. Era un vestito fin troppo elegante per lei. Era di colore rosso con qualche accenno d'oro qua e la. Aveva le spalline e una sconsiderata scollatuta che pariva da dietro il collo fino alla base della schiena. Era un modello lungo fin sotto ai piedi ed era stato pensato per andare alla giusta lunghezza indossatto dei vertiginosi tacchi. Si porto le mai ai capelli mai avrebbe pensato di conciarsi in quel modo ma l'occasione lo richiedeva. Sarebbero stati tutti super eleganti e lei non poteva essere di meno. Iniziò pian piano a togliere i suoi vestiti comodi e a infilarsi in quel dannato vestito. Poi mise i tacchi e si ritrovò a guardare il tutto da un'altezza smisurata. Poi decise di dare un'occhiata allo specchio.*

    Wow, stento a riconoscermi.

    * disse sgranando gli occhi. Poi scosse la testa e iniziò la parte trucco. Matita, ombretto dorato con qualche sfumatura finale di nero, rimmel e infine un bel rossetto rosso. Raccolse i capelli in uno chignon morbido e, messo qualche sprizzo di profumo, fu pronta a recarsi nella stanza delle feste che si trovava niente di meno che al piano terra mentre lei era molto piu in alto! Mentre scendeva la scale pregando di non arrivare giu a capriole le venne un pensiero in mente. Per il ballo sarebbe stato bello avere un cavaliere con il quale ballare. Lei nei cinque anni di scuola non aveva conosciuto nessuno che le fosse interessato veramente e in quell'occasione un po se ne penti. Ma pazienza in fondo avrebbe incontrato le sue amiche e chiacchierato con loro, se avessero partecipato al ballo certo. Era arrivata davanti alla porta pronta ad entrare, o cosi credeva. Non era certa che qualcuno fosse gia arrivato cosi temporeggiò nella speranza di sentire qualche voce familiare. Non passò troppo che senti qualcuno arrivare. Si trattava di Sylvia, una Tassorosso più grande di lei che indossava un vestito bellissimo e che la esaltava molto.*

    Ciao Sylvia, wow complimenti sei bellissima! Stavo temporeggiando in attesa dell'arrivo di qualche persona conosciuta. Mi sento stupida vestita cosi.

    * Disse sospirando. Era davvero un sacrificio per lei non ci era abituata. Ma l'avrebbe fatto altre mille volte. Era ad Hogwarts e ogni anno ogni avvenimento l'avvicinava sempre più alla fine della sua meravigliosa esperienza da studentessa e non ci voleva rinunciare.*

    @Sylvia_Turner, @Cristine_Cullen, @Ryan_Cullen, @Charlotte_Mills, @Jane_Casterwill,@Claire_Biovero, @Lavinia_Grent, @Dragonis_Witch,@Marina_Lightwood, @Daenerys_Martin, @Serenity_Hunter, @Hilary_Palmer, @Marcus_Largh, @Yasmine_Holmes,@Angelina_Largh,@Kristal_Thratchet,@Emily_Banks,@Cinthia_Manavella,


  • Charlotte_Mills

    Serpeverde Amministratore Preside Insegnante Moderatore Web Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 11
    Galeoni: 254436
       
       

    [HOGSMEADE – VILLA MILLS]

    *Finalmente le vacanze di natale erano arrivare, mancava solo un piccolo step alla “libertà” tanto agognata dagli studenti: Il Yule Ball.
    Charlotte si trovava a Hogsmeade nella sua piccola villetta che aveva comprato quasi un anno prima. Più che casa sua ormai era un po' come una casa famiglia per via delle "coinquiline" che vivevano (almeno durante i mesi estivi) in quella casa.*

    "No questo no, l' ho già messo.. Questo non mi piace.. magari questo può andare."

    *Pensava la donna passando in rassegna I bellissimi abiti eleganti che c' erano nella sua grande camera armadio.
    Decise alla fine di indossare un abito tendente al blu scuro abbinato ad alcuni gioielli semplici e i capelli semi raccolti. L'ex Serpeverde adorava certi eventi, in particolare lo Yule Ball che aveva origini antichissime.
    Infatti nelle tradizioni germaniche e celtiche "Yule" era la festa del solstizio d'inverno e rappresentava uno degli otto giorni solari, o sabbat e veniva sempre celebrato intorno al 21 dicembre.



    "Ok adesso posso avviarmi verso il castello.
    Sicuramente arriverò prima... sempre in anticipo ad ogni occasione."


    *Pensava la donna che quell'anno non aveva preso impegni con nessuna persona che potesse farle da cavaliere al ballo, per quella volta sarebbe andata alla festa in completa solitudine.. Non sapeva se era un bene o no.
    Gli anni precedenti si era presentata sempre a braccetto con il professore di Storia della magia, Mirco Mcqueen, ma quell'anno aveva deciso di andarci da sola. Sicuramente lo avrebbe incontrato li e avrebbe danzato lo stesso con lui.
    Qualche giorno prima I due mentre chiacchieravano avevano accennato a quella festa e al fatto di recarsi insieme, ma nulla di concreto.

    [HOGWARTS – SALA GRANDE]

    *Char arrivò esattamente quando la torre dell'orologio rintoccò le sei di sera, aspettare per lei non era nulla, lo faceva più che volentieri soprattutto se doveva supervisionare la festa come richiesto dalla professoressa e preside Sibilla, sua cara amica.
    Quando la professoressa di Arti Oscure arrivò si fermò ad osservare I vari addobbi: erano davvero magnifici.. Avrebbe fatto sicuramente I complimenti a Sibilla per quelli.. Ogni anno riusciva sempre a superarsi.*

    "Speriamo che di incontrare anche Stefano."

    *Pensava la donna mentre si guarda intorno e salutava con sorrisi e cenni di capo i pochi presenti fino a quel momento.
    La stana iniziò a riempirsi e come si poteva immaginare, infatti piano piano gli studenti facevano il loro ingresso con abiti davvero molto bello e che non avrebbero mai indossato se non in quella speciale occasione.*

    @Gabriel_Master, @Samus_Ferrerus, @Elena_Gilbert, @Dramione_Weasotter, @Orelei_Strongale, @Thalita_Revenger, @Elena_Salvatore, @Percy_Smith, @Elena_Dambrosio, @Benjamin_Lasnier, @Michelle_Hodny, @Cornelius_Strange, @Sophia_Hale, @Daenerys_Martin, @Kaylee_Blankenheim, @Percival_Clever, @Emanuel_Pinto, @Oscar_Scorpius, @Tessa_Herondale, @Nathan_Dormer, @Achilles_Davids, @Malcolm_Breakhearts, @Liam_Lloyd, @Adina_Lastrenge, @Samantha_Collen, @Allison_Smith, @Given_Stan, @Cristine_Cullen, @Siria_Smith, @Ludwig_Beilschmidt, @Miriale_Regus, @Lara_Stinat, @Jessamine_Young, @Gabriexz_Demon, @Bisi_Owen, @Sofia_Rickman, @Iris_Lavoone, @Rachel_Clint, @Alayra_Skulter, @Keith_Connington, @Simons_Dowson, @Alexia_Dixon, @Ellen_Caulfield, @Nova_Starling, @Ailey_Killian, @Crystal_Hopstader, @Emma_Snow,
    @Hayley_Emerson, @Charlotte_Cavery, @Annabeth_Lightwood, @Phedre_Nuit, @Marta_Bonanni, @Chiharu_Suzuya, @Tobias_Edison, @Beatris_Prior, @Nathalie_Fournier, @Yasmine_Oropherion, @Jade_Roberts, @Sofia_Alighieri, @Sarah_Pressley, @Entropia_Fabbri, @Sara_Lively, @Ryan_Cullen, @Alex_Merlin, @Gama_Clark, @Lydia_Pierce, @Aurelie_Dobois, @Allison_Argent, @Emma_Argent, @Nada_Ross, @Gabrielle_Delacour, @Felitsiya_Varadi, @Nikita_Wellington,@Sophie_Buchanan, @Vanessa_Torton,@Emma_Maggi, @Elisabeth_Morris, @Gordon_Freeman, @Mary_Bianco, @Alexandra_Duval, @Eryen_Electr, @Piccolo_Rosso, @Ciel_Phantomhive, @Emily_Strange, @Eleonor_Edge, @Axel_Buster, @Angelo_Donzella, @Phil_Lancaster, @Joey_Puma, @Nymeria_Lbennet, @Annabeth_Carstairs,
    @Francesco_Pioppi, @Mister_Voldy, @Marlenne_Jhonson, @Evelyn_Deluca, @Tomas_Payne,@Gianna_Fields, @Sylvia_Turner, @Stefano_Draems, @Serenity_Hunter, @Emily_Banks, @Axel_Buster,


  • Angelina_Largh

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 5
    Galeoni: 95
       
       

    *Angelina nella sua stanza nei dormitori della sala comune di Corvonero, al quinto piano del castello che si stava preparando per lo Yule Ball.
    Qualche settimana prima, con sua grande sorpresa, le era giunto un pacco da parte della sua matrigna che le aveva spedito un vestito per la festa. Sicuramente aveva parlato con suo padre, cioè il suo nuovo marito di quella sorta di ballo scolastico e lei pensando di fare cosa giusta le aveva inviato un vestito banco lungo fino a terra con alcuni accessori tendenti al nero.
    All'inizio Angelina non aveva intenzione di partecipare dato che come ogni anno nessuno l'aveva invitata, come tutti i passati anni, ma alla fina sapeva che in ogni caso si sarebbe divertita.
    La ragazzina finì di sistemarsi i lunghi capelli in morbidi ricci sciolti.
    Guardò l'orologio che teneva appoggiato al comodino e notò che, per la prima volta, era in preciso orario. Di solito era sempre in ritardo, qualsiasi cosa faceva, invece per quella volta era in perfetta orario.
    Indossò l'abito lungo che le arrivava fino ai piedi, indossò le scarpe anch'esse nere con il tacco vertiginoso, gli orecchini abbinati e, piano piano, si avviò verso la sala delle feste.
    Solo in quel momento si accorse di quanto fossero alte le scarpe che aveva scelto per l'occasione.*

    Capiterina! Allora è questo che si prova ad essere più alti di un metro e sesantacinque.



    *Pensò la Corvonero ridacchiando tra sè e sè.
    Poteva sembrare una pazza, ma lei era fatta così.
    Quando arrivò allo Yule Ball per fortuna notò di non essere arrivata in ritardo nonostante i numerosi minuti che ci aveva messo a scendere le scale con quei tacchi chilometrici... Era ancora troppo giovane per scarpe del genere.
    Entrata nella sala addobbata per l'occasione vide alcune persone che conosceva bene.

    Buonasera!

    *Disse Angelina sorridendo e fermandosi a chiacchierare un po' con quegli studenti che conosceva per via delle gite scolastiche e delle varie lezioni che avevano seguito assieme.*

  • Jack_Turbin

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 7
    Galeoni: 221
        Jack_Turbin
    Corvonero
       
       

    *Aveva mandato una lettera al padre qualche giorno prima per avvertirlo della sua decisione di restare a Hogwarts durante le vacanze di Natale. In primis perché l'atmosfera e l'ambiente erano meglio al Castello che a casa sua a Londra e poi la compagnia di suo padre e suo fratello maggiore non era paragonabile a quella degli studenti della scuola di Magia e Stregoneria; un altro motivo, minore, era che la sera stessa si sarebbe tenuto lo Yule Ball, festa presente a Hogwarts ormai da molto tempo. Quello sarebbe stato la quarta volta che ci andava, dato che durante il primo anno era andato in vacanza dai suoi parenti americani.
    Si trovava nella Sala Comune di Corvonero a leggere, in compagnia di qualche altro concasato che giocava a scacchi magici lì o che passava dalla Sala ai Dormitori; erano circa le quattro e trenta del pomeriggio, dato che la campana aveva suonato poco meno di mezz'ora prima.*

    Forse sarebbe il caso di prepararsi.

    *La festa cominciava alle sei e non voleva arrivare in ritardo.
    Salì le scale che portavano al Dormitorio maschile e iniziò a prepararsi.
    Prima di scendere verso la Sala Grande - luogo dove si sarebbe svolta la serata - accarezzò il suo vecchio gatto comodamente accucciato sul letto e prese la giacca nera che si stava per dimenticare.



    Erano le cinque e trenta quando entrò nella sala più grande del castello, addobbata con decorazioni natalizie e invernali.
    Al momento era l'unico maschio, un foglio in bianco e nero tra fogli elegantemente colorati. Tra le persone presenti riusciva a riconoscere una ragazza di nome Gianna, Sylvia, la professoressa Mills e poco dopo di lui arrivò Angelina, sua coetanea e concasata. Esclamò un 'buonasera', ricambiato dal suo saluto.*

    Buonasera a tutti.

    *Era dell'umore giusto per una festa. La serata si prospettava entusiasmante e interessante.*

    @Gabriel_Master, @Charlotte_Mills, @Samus_Ferrerus, @Elena_Gilbert, @Dramione_Weasotter, @Orelei_Strongale, @Thalita_Revenger, @Elena_Salvatore, @Percy_Smith, @Elena_Dambrosio, @Benjamin_Lasnier, @Michelle_Hodny, @Cornelius_Strange, @Sophia_Hale, @Daenerys_Martin, @Kaylee_Blankenheim, @Percival_Clever, @Emanuel_Pinto, @Oscar_Scorpius, @Tessa_Herondale, @Nathan_Dormer, @Achilles_Davids, @Malcolm_Breakhearts, @Liam_Lloyd, @Adina_Lastrenge, @Samantha_Collen, @Allison_Smith, @Given_Stan, @Cristine_Cullen, @Siria_Smith, @Ludwig_Beilschmidt, @Miriale_Regus, @Lara_Stinat, @Jessamine_Young, @Gabriexz_Demon, @Bisi_Owen, @Sofia_Rickman, @Iris_Lavoone, @Rachel_Clint, @Alayra_Skulter, @Keith_Connington, @Simons_Dowson, @Alexia_Dixon, @Ellen_Caulfield, @Nova_Starling, @Ailey_Killian, @Crystal_Hopstader, @Emma_Snow, @Hayley_Emerson, @Charlotte_Cavery, @Annabeth_Lightwood, @Phedre_Nuit, @Marta_Bonanni, @Chiharu_Suzuya, @Tobias_Edison, @Beatris_Prior, @Nathalie_Fournier, @Yasmine_Oropherion, @Jade_Roberts, @Sofia_Alighieri, @Sarah_Pressley, @Entropia_Fabbri, @Sara_Lively, @Ryan_Cullen, @Alex_Merlin, @Gama_Clark, @Lydia_Pierce, @Aurelie_Dobois, @Allison_Argent, @Emma_Argent, @Nada_Ross, @Gabrielle_Delacour, @Felitsiya_Varadi, @Nikita_Wellington,@Sophie_Buchanan, @Vanessa_Torton,@Emma_Maggi, @Elisabeth_Morris, @Gordon_Freeman, @Mary_Bianco, @Alexandra_Duval, @Eryen_Electr, @Piccolo_Rosso, @Ciel_Phantomhive, @Emily_Strange, @Eleonor_Edge, @Axel_Buster, @Angelo_Donzella, @Phil_Lancaster, @Joey_Puma, @Nymeria_Lbennet, @Annabeth_Carstairs, @Francesco_Pioppi, @Mister_Voldy, @Marlenne_Jhonson, @Evelyn_Deluca, @Tomas_Payne,@Gianna_Fields, @Sylvia_Turner, @Stefano_Draems, @Serenity_Hunter, @Emily_Banks, @Axel_Buster


  • Kristal_Thratchet

    Grifondoro Sindaco di Hogsmeade Membro del Consiglio di Hogsmeade

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 9
    Galeoni: 92
       
       

    [QUALCHE GIORNO PRIMA]

    *Kristal si trovava nella Sala Grande a fare la sua solita abbondante colazione di cose dolce quando un gufo planò sul lungo tavolo dei Grifondoro alla quale la bionda streghetta era seduta.
    Sussultò e quasi soffocò nel vedere che il gufo che era appena atterrato rompendo una brocca di succo di zucca era proprio il suo.
    Jerome si chiamava ed era con lei esattamente da cinque anni se non di più. Il gufo portava con se un grande pacco e una busta con all'interno una lettera proveniente da casa sua.
    Ovviamente Kristal lesse prima quel biglietto.

    Citazione:
    Cara Kristal,
    Ti ho riportato Jerome con i soliti biscotti alla cannella che tanto ti piacciono e con una piccola sorpresa.
    So che tra poco ci sarà lo Yule Ball e l'ho indossato io proprio quell'anno in cui ho conosciuto tuo padre.
    Ovviamente gli ho apportato delle modifiche per non farlo risultare troppo datato. Spero ti piaccia.

    Con affetto
    La tua mamma Katrina.


    La quindicenne era davvero felice, non per i biscotti ma per il bel pensiero che aveva avuto sua madre. Aveva proprio bisogno di un abito per lo Yule Ball. Purtroppo nessun ragazzo l'aveva invitata ma quello non le impediva di recarsi alla festa e perchè no: trovare li il principe azzurro.*

    [IL GIORNO DELLO YULE BALL]

    *Tutto era al posto giusto: il vestito, i capelli, il trucco e chissà quali altre cose ce la ragazza aveva sistemato nelle ore precedenti la festa. Come tutte le ragazze amava le feste e i bei vestiti e, come si diceva, ci mettevano molto tempo a farsi carine... ecco Kristal era decisamente una di quelle.*


    Questo vestito è davvero bello.
    Grazie mille mamma.


    *Pensò Kristal guardandosi un ultima volta allo specchio della sua stanza nei dormitori dei Grifondoro.
    Sua madre non era mai stata una grande sarta, ma quando voleva e ci metteva l'impegno riusciva a fare miracoli. La taglia era perfetta e soprattutto I particolare che aveva aggiunto.
    Dalla Sala Comune scese alla stanza delle feste dove tutti gli studenti e I vari professori del castello si sarebbero riversati.
    Arrivata rimase sorpresa nel vedere quanta gente avesse deciso di sfoggiare i vestiti più belli che possedevano. Er un tripudio di colori, cravatti, farfallini e vestiti lunghi ed eleganti.
    Guardandosi attorno sorrise nel vedere delle facce conosciute. Decise di avvicinarsi a chi conosceva.*

    Ciao Angelina! Come stai?
    Sai ti sta molto bene questo vestito tutto bianco.


    *Affermò la bionda Grifondoro sorridendo.*

    Ciao Jack, che piacere vederti!

    *Disse Kristal salutando quel Corvonero della sua stessa età che incontrava spessissimo a lezione e soprattutto in Biblioteca dato che entrambi avrebbero dovuto sostenere i GUFO a fine anno scolastico.*


    @Jack_Turbin, @Charlotte_Mills, @Sylvia_Turner, @Gianna_Fields, @Angelina_Largh,


  • Cristine_Cullen

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 5
    Galeoni: 244
       
       

    [DORMITORIO DI SERPEVERDE-CAMERA DI CRISTINE]

    *La mora era ferma davanti l'armadio che guardava i suoi vestiti,quel giorno ci sarebbe stato il ballo che tanto attendeva! Era davvero contenta,ma non sapeva davvero cosa mettere..aveva talmente tanti vestiti tra i quali scegliere che era davvero in seria difficoltà! Dopo ore davanti all'armadio aveva scelto un vestito blu notte senza spalline con un corpetto abbastanza stretto,si apriva poi con una gonnia molto ampia e tutto in pizzo e per accompagnare il tutto un paio di tacchi a spillo argentati. Aveva sempre sognato di mettere quel vestito e quale occasione migliore per un ballo? Raccolse i capelli mori in una treccia a spiga mentre per il trucco nulla di troppo pesante diede solo un po' di luce al viso e mise in risalto l'azzurro ghiaccio dei suoi occhi. Sorridendo all'immagine davanti a se uscì dalla sua stanza percorrendo la Sala Comune ed i Sotterranei. Non c'era molta gente per i corridoi del castello sicuramente tutti si stavano preparando per la serata!.

    [STANZA DELLE FESTE]

    *Arrivò nella Sala guardandosi intorno,non c'era tanta gente,ma riconobbe immediatamente Sylvia e Gianna così sorridendo si avvicinò a loro.*

    Sylvia! Gianna! Siete bellissime complimenti davvero..!

    *Sorrise alle amiche mentre si guardava intorno.*

    Allora..siete arrivate da molto

    @Gianna_Fields @Sylvia_Turner @Angelina_Largh @Jack_Turbin

  • Elena_Apefrizzola

    Corvonero Certificato

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 7
    Galeoni: 2966
       
       

    [HOGWARTS - DORMITORIO CORVONERO]

    *Era una splendida serata invernale, nel dormitorio gelido tutti erano in fermento e si respirava prepotente l'aria del Natale. Quella sera c'era lo "Yule Ball". Erano già le 17:30 e di lì a mezzora le porte della stanza delle feste si sarebbero aperte, portando gli studenti in una serata magica e speciale. Elena non aveva ancora deciso se prendervi parte. Accarezzava pigramente il suo Jiji, guardando le sue coinquiline prepararsi per il grande evento. Capelli, abiti e gioielli volavano da una parte all'altra della stanza in un turbinio di colori, dandole il voltastomaco. Elena non era il tipo di ragazza che pianificava le cose o che si preoccupava del maglione giusto da abbinare ad un certo paio di scarpe, preferiva prendere le cose come capitavano, spontanee. Si alzò dal letto scostando il gattone ormai addormentato, per dirigersi all'armadio. Aprì senza fretta le ante e vi guardo dentro, alla ricerca di ciò che non aveva mai indossato. Tra le varie montagne di jeans e maglioni rigorosamente scuri, intravide un pezzo di stoffa delicato sventolare dal fondo del gruppo. Sapeva che avrebbe trovato qualcosa di adatto. Nonostante fosse "allergica" alla moda e soprattutto ai vestiti, sua madre ogni anno le comprava un bel vestito e lo inseriva nel baule per la scuola.*

    Non si sa mai... per qualche occasione speciale potrebbe servire!

    *Diceva con un sorriso facendole l'occhiolino. Anche negli ultimi anni, nonostante preparasse da sola la borsa, controllando accuratamente il contenuto per evitare sorprese, sua madre riusciva a nascondere un vestito all'interno del baule, e lei ancora non si spiegava come. Liberò l'indumento dalla montagna d'indumenti che lo sovrastavano e lo indossò velocemente. Poi, sperando di non pentirsene, si guardò allo specchio. Il vestito le scendeva morbido lungo i fianchi, coprendo tutti quei difetti che sapeva di avere, e le balze della gonna sfregavano tra loro ad ogni minimo movimento producendo un suono che a lei ricordava un frullio d'ali. Poteva andare, non era esagerato e neanche troppo scomodo. Si infilò i suoi stivaletti da elfo e cercò di sistemare come meglio poteva i capelli ribelli, che con un paio di forcine furono domati.*



    *Rimaneva il trucco. La Corvonero guardò l'orologio: 17:45.
    Non c'era abbastanza tempo per prendere confidenza con quegli strumenti di tortura, e poi non le andava proprio di impiastricciarsi la faccia.
    Nascose la bacchetta tra le pieghe del vestito, prese il suo solito cappotto di pelle nero e si avviò finalmente decisa alla festa.*

    [HOGWARTS - SALA DELLE FESTE][align=center]

    *Esitò davanti alla porta. Nessuno l'aveva invitata, forse non era brava con le amicizie... no, non era vero, ne aveva molte. Allora come mai spesso si sentiva sola? Possibile che tutti questi pensieri dovevano palesarsi proprio ora. Doveva entrare e basta! Aveva quindici anni, anche se molti guardandola in faccia la reputavano più piccola; chissà quando le sarebbe ricapitata un'occasione del genere! Al limite poi c'era sempre il buffet!
    Aprì le porte della sala decisa ed entrò.*

    [align=center]




    *La sala era splendidamente addobbata per il Natale e le decorazioni gelate sembravano comunque scaldare l'aria.
    Erano ancora arrivate poche persone ed Elena le conosceva quasi tutte. Vide la professoressa Mills, in un ampio e raffinato vestito viola; Jack con giacca e farfallino; Angelina, Gianna, Sylvia, Cristine ed un'altra ragazza che doveva avere più o meno la sua età con degli splendidi abiti lunghi che chiacchieravano tra loro. Si avvicinò a quest'ultime.*

    Ciao ragazze! Siete splendide, complimenti!

    *Le salutò con un largo e spontaneo sorriso. L'euforia della festa iniziava a farsi strada nella sua testa, rendendola felice senza un reale motivo, ma era stranamente piacevole.*

    Credo di non conoscerti se non di vista. Mi chiamo Elena Apefrizzola, è un piacere conoscerti.

    *Disse poi alla ragazza sconosciuto in abito bianco.*

    @Sylvia_Turner, @Gianna_Fields, @Charlotte_Mills, @Angelina_Largh, @Jack_Turbin, @Kristal_Thratchet, @Cristine_Cullen,


  • Sylvia_Turner

    Tassorosso Certificato

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 8
    Galeoni: 1791
        Sylvia_Turner
    Tassorosso Certificato
       
       

    * Sylvia era arrivata da qualche minuto vicino alla porta della sala Grande, e stava osservando gli addobbi posti sopra la porta, quando all'improvviso sentì dei passi scendere le scale. Si girò e vide che si trattava della sua amica@Gianna_Fields,. Era davvero bella, indossava un abito rosso con qualche decoro oro qua e la posto lungo la lunghezza del vestito e dei tacchi alti. Stava davvero benissimo. La grifondoro si avvicinò a Sylvia e la saluto.*

    Ciao Sylvia, wow complimenti sei bellissima! Stavo temporeggiando in attesa dell'arrivo di qualche persona conosciuta. Mi sento stupida vestita cosi.

    *Sylvia le sorrise, un pò lusingata ma davvero contenta di vederla e le sorrise incoraggiante.*

    Ciao Gianna! sono molto felice di rivederti! Grazie, ma anche tu sei uno splendore! Anche io stavo aspettando qualcuno e menomale che sei arrivata tu! Non devi sentirti in imbarazzo, sei davvero splendida!

    *Sylvia era sincera, e appena disse quella parola, Sylvia notò a qualche metto dalla porta della sala Grande, ma nel corridoio opposto, la professoressa @Charlotte_Mills. Anche quell'anno la profesoressa era davvero meravigliosa. Oddio, diciamolo, Char era sempre meravigliosa, con qualunque abito indossasse, anche in jeans era sempre bellissima. Chissa se avrebbero avuto la possibilità di parlare. Sylvia ci sperava un pochino, anche se sapeva che Char sarebbe stata impegnata al tavolo degli insegnanti.Voleva salutarla, ma non voleva dare spettacolo e poi forse stava aspettando il prof Mcqueen. Cosi la trassorosso si limitò a fare un grande sorriso verso la prof, sperando dentro di se che qyella fosse una serata magnifica per Charlotte.
    Non erano passati pochi secondi che ecco che Gianna e Sylvia, vennero raggiunte da una terza persona.*

    Buonasera

    *Sylvia si girò verso quella voce familiare e vide @Angelina_Largh, . Anche lei era davvero bellissima. Aveva un vestito bianco ma con degli svolazzi davvero molto carini. Doveva dirlo, il bianco le donava. *

    Buonasera Angelina, sono felice di rivederti! Sei davvero meravigliosa, dico sul serio. Sono felice che tu abbia deciso di partecipare e sono sicura che stasera farai conquiste

    *Sylvia da buona tassorosso era sempre sincera con tutti. Nel mentre al gruppetto delle tre ragazze, si aggiunse un ragazzo con cui Sylvia aveva lavorato ai Tre Manici di Scopa,@Jack_Turbin. Era un pò di tempo che la tassorosso non lo vedeva e doveva ammettere che s era alzato parecchio. Era molto elegante e sembrava davvero un uomo d'latri tempi con quello smoking, faceva la sua bella figura.Il ragazzo salutò e Sylvia rispose*

    Buonasera Jack, come stai? Tutto bene? Complimenti, sei molto elegante!

    * La gente continuava ad arrivare a ondate perche pochi secondi dopo, sentì una voce rivolgersi ad Angelina. Si trattava di @Kristal_Thratchet,, anche lei con un vestito davvero bello. Sylvia le fece un grabnde sorriso e un cenno con la mano. Poi Kristal si mise a parlare con Angelina, quindi Sylvia decise di non disturbare, e nel frattempo la tassorosso , insieme a Gianna, venne raggiunta da @Cristine_Cullen.*

    Sylvia! Gianna! Siete bellissime complimenti davvero..! Allora..siete arrivate da molto

    *Sylvia le rispose.*

    Ciao Cristine, grazie, ma anche tu sei davvero incantevole. Questo vestito blu notte mi piace molto! ti dona proprio! Siamo arrivate da poco in realtà e gli altri ci hanno raggiunti anche loro da pochi minuti!

    *Sylvia si soffermò a guardare tutti, on discrezione. Il gruppetto era tutto un miscuglio di colori, tutti bellissimi. All'aggiunta dei colori dei vestiti che brillavano davanti alla porta della sala Grande si aggiunse anche @Elena_Apefrizzola. Indossava un vestito nero, in fondo al vestito c'era una specie di gonna a balze. Elena raggiunse Sylvia, Gianna e Cristine e disse loro*

    Ciao ragazze! Siete splendide, complimenti!

    Ciao Elena, come stai? Woow, che eleganza sei davvero bella! Ragazze, stasera voglio le foto di tutti. Miseriaccia sembriamo tutti dei foto modelli!



    Ultima modifica di Sylvia_Turner oltre 1 anno fa, modificato 2 volte in totale


  • Claire_Biovero

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 5
    Galeoni: 395
       
       

    *Le vacanze di Natale si stavano avvicinando. Quella che doveva essere per molti l'ultima sera al castello di Hogwarts, era anche la sera dello Yule Ball, il tradizionale Ballo del Ceppo, serata di gala con tanto di banchetto luculliano per cui tutti gli studenti sfoderavano i migliori vestiti e sorrisi che avessero per godersi una serata di danze beneducate, composte e tanti momenti in compagnia degli amici di scuola prima che le loro strade si separassero per via del ritorno di ognuno dalle proprie famiglie.
    Claire Biovero aveva indossato un vestito elegante, si era truccata leggermente e poi aveva lasciato i suoi capelli biondi di un mosso leggero sciolti sulle spalle. La Tassorosso aveva salutato il suo tenero Matisse che rotolava sul letto e gli aveva raccomandato di non distruggere nulla in sua assenza. La ragazzina era poi uscita dai sotterranei per dirigersi nella Sala delle Feste dove era sicura che tutto fosse già pronto e che qualcuno fosse già arrivato.
    Una volta raggiunta la soglia la quindicenne si bloccò, timidamente, sulla porta. Era molto che non prendeva parte a una serata del genere ed era felicissima, ma anche un po' in soggezione, di tornare a farlo. Le sculture e le decorazioni della Sala l'avevano emozionata come la prima volta in cui aveva visto di che cosa era capace chi conosceva gli incantesimi giusti ed era ferma in un'espressione estatica guardandosi attorno.*



    Sarebbe meglio entrare, ora...

    *Si disse mentalmente la ragazza mentre si dirigeva verso l'interno della sala, dove aveva riconosciuto alcuni visi famigliari che non vedeva da tempo e con cui si era trovata bene a chiacchierare in altre occasioni passate.
    Tra le amiche di più vecchia data c'erano anche le recenti conoscenze e Claire non poteva essere più felice di com'era per aver deciso di prendere parte alla festa, di aver scelto un vestito e di avere indossato quello che sperava essere uno dei sorrisi migliori.
    Avventurandosi all'interno della Sala raggiunse il piccolo gruppetto che si era formato spontaneamente e ne salutò i componenti: Sylvia, Gianna, Angelina, Cristine, Elena, Kristal e Jack. La Tassorosso si avvicinò e rivolse loro i complimenti per come si erano agghindati, il Ballo del Ceppo riusciva a rendere elegante anche il più sportivo tra tutti gli studenti della scuola.*

    Ciao ragazzi!
    Siete così eleganti! State benissimo!


    *Disse con un sorriso sincero e un po' timido la ragazza. Tutti i suoi compagni avevano davvero scelto l'abito migliore per quell'occasione e tutti, nessuno escluso, facevano un figurone indossandolo.
    Voltandosi la quindicenne vide anche la Professoressa Mills e si chiese come avesse fatto a non averla vista prima, indossava un incantevole abito scuro molto ampio che la faceva risaltare in mezzo a tutte le sculture di ghiaccio.*

    Buonasera, Professoressa Mills!

    *La Tassorosso salutò l'insegnante con tono cordiale e rispettoso del suo ruolo, lasciandosi andare a un sorriso sincero per il fatto che anche gli insegnanti a Hogwarts si sapevano divertire e si prendevano dei momenti per stare insieme ai loro allievi in un momento meno strutturato rispetto a quello di lezioni ed esercitazioni.*

    @Sylvia_Turner, @Elena_Apefrizzola, @Cristine_Cullen, @Gianna_Fields, @Kristal_Thratchet, @Jack_Turbin, @Angelina_Largh, @Charlotte_Mills, @Dragonis_Witch, @Pierre_Locomotor, @Cilla_Pillo, @Ginevre_Mclintyre


  • Serenity_Hunter

    Corvonero
    AUROR

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 8
    Galeoni: 2098
       
       

    SALA GRANDE - ORE 18:00


    *L'orologio aveva da poco rintoccato per sei volte quando una figura sinuosa vestita di nero fece la sua comparsa con fare titubante. Serenity mosse qualche passo nella Sala d'Ingresso, incerta sui tacchi bordeaux che non indossava da un bel po', con aria smarrita. Le capitava sempre, a ogni situazione importante, di sentirsi a disagio e senza allcun tipo di iniziativa. Detestava quel senso d'impotenza che caratterizzava quelle situazioni, lei che amava la calma e il controllo di tutto al solo pensiero della festa imminente le veniva di scappare via alla prima occasione possibile. Con un profondo respiro la giovane rimpianse amaramente di aver mentalmente accettato quella sorta di sfida con se stessa, non appena l'annuncio comparve puntuale nella bacheca della sala comune, e si avviò ancora intimorita verso il portone della Sala Grande, il luogo in cui si sarebbe svolto il ballo. Tuttavia i ricordi di quegli ultimi momenti forsennati le ronzavano perennemente: sembrava fossero trascorsi secoli da quando aveva riesumato dal baule lo stesso vestito nero dello scorso anno, di come con timore si guardasse allo specchio mentre mille volte era tentata di ricambiarsi e tornare a casa per le vacanze. Peccato solo che i suoi genitori erano partiti per il Continente, in montagna a trascorrere le feste natalizie per cui tornare a Cambridge era da escludere a priori. Era felice che potessero svagarsi un po' sulla neve, suo padre che certamente non avrebbe fatto altro che scivolare sulla neve e la madre che lo avrebbe aiutato ridendo, per poi sorseggiare una calda cioccolata fumante davanti a un camino. Ripercorse mentalmente di come a tali pensieri le venne da sorridere, di come raccolse la lunga chioma castana in una semplice coda e rifinì gli utlimi dettagli con un velo di trucco. In quei momenti sembrava di essersi comportata come un automa, come se non fosse più in lei dato che non era abituata a curarsi in quel modo; chissà cosa ne avrebbe pensato la sua famiglia.*



    Calmati Serenity, andrà tutto bene.

    *Si incoraggiò la Corvonero, pur non essendo convinta lo stesso di ciò che si ripeteva. Come poteva sentirsi a suo agio con quel vestito invece della consueta uniforme, senza lezioni da seguire e in mezzo a tanta gente che invece se la sarebbe spassata? Non le piaceva ballare, soprattutto con quei tacchi scomodi per lei, e aveva difficoltà a parlare in mezzo al frastuono della musica. L'unica consolazione era il banchetto, che a parere di tutti quell'anno doveva essere molto più superbo del precedente. Quello sì che non voleva perderlo! Come poteva dimenticare tutte quelle leccornie del ballo precedente? Le cucine di Hogwarts sfornavano sempre ottimi piatti ma in generale il mondo magico trasudava in tutto e per tutto lo spirito del Natale, riversandosi anche sulla qualità del cibo. Sentendo già l'acquolina in bocca Serenity si calmò e varcò finalmente il portone entrando nella Sala Grande. Poco più avanti un gruppo di studenti e professori si era già formato, un lieve brusio a indicare che i convenevoli erano già stati superati da un po'. Stringendo la pochette in abbinamento alle scarpe Serenity mosse gli ultimi passi verso i presenti e salutò tutti con un sorriso. C'erano già Elena e Sylvia, le ragazze con cui finora aveva legato di più, altri ragazzi che conosceva di vista e un paio di professori.*

    Buonasera a tutti, siete tutti così eleganti!

    *Esordì la ragazza, alzando appena la voce per farsi sentire da tutti. Era così strano vedere gli altri con abiti così variopinti invece dei classici colori delle casate associati al nero della divisa!*

    @Sylvia_Turner, @Gianna_Fields, @Charlotte_Mills, @Angelina_Largh, çElena_Apefrizzola, @Jack_Turbin, @Kristal_Thratchet, @Claire_Biovero, @Cristine_Cullen,




    Ultima modifica di Serenity_Hunter oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Jane_Casterwill

    Grifondoro Insegnante Responsabile di Casa Certificato

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 8
    Galeoni: 3106
       
       

    [DORMITORIO GRIFONDORO – CAMERA DI JANE]


    *Per il castello di Hogwarts e i suoi abitanti era un grande giorno di festa quello, gli addobbi natalizi animavano l'antico palazzo e gli studenti erano già pronti per il grande evento di quella sera. Probabilmente uno dei più attesi in tutto l'anno e quello che segnava anche la fine di uno e l'inizio di un altro, lo Yule Ball. Ma c'era qualcuno in realtà che non voleva partecipare a quella serata e anzi aveva deciso di nascondersi sotto le calde coperte del proprio letto nella torre dei Grifondoro. Jane, la quindicenne responsabile della nobile casata di Godric, era infatti completamente immersa nel morbido materasso e nascosta dalla immensa coperta rossa. Per giorni aveva tenuto un dibattito con sé stessa per scegliere se partecipare al ballo oppure no, ma alla fine la risposta negativa aveva vinto. Era convinta di poter passare una serata in completo relax nella solitudine e calma della sua stanza, tuttavia non aveva calcolato una cosa: la sua gattina, Luna. La ragazza stava provando a chiudere occhi per riposarsi un po', dopo l'ennesima notte in bianco, quando sentì qualcosa saltarle sulle gambe e piano piano salire verso il suo busto. Si scoprì appena il viso per permettere ai suoi occhi chiari di sbucare fuori dall'ammasso di stoffa rossa e si ritrovò faccia a faccia con il musetto nero dell'animale. *

    Cosa vuoi Luna? Non ci vado al ballo quindi lasciami dormire per favore!

    *Disse alla sua fidata amica a quattro zampe che però per risposta scese dal suo letto. Jane credeva che fosse finita li e infatti si rimise sotto alle coperte, quando sentì che qualcosa tirava queste ultime fino a scoprire il corpo della ragazza facendola rabbrividire per l'improvviso cambio di temperatura. *

    Ma cosa? Luna sei impazzita, ridamele subito peste!

    *Esclamò alzandosi dal letto e cominciando una stramba lotta con la gattina nera che si era posata sulle coperte per impedirle di riprenderle.
    Alla fine, dopo quasi mezz'ora, la quindicenne si arrese. Aveva passato gran parte del tempo a cercare di spostare l'animale che subito riprendeva il suo posto dopo neanche due secondi oppure a fissarla seduta sul letto. Neanche le paroline dolci e le coccole erano servite a niente.*

    Ho sempre detto che non mi hanno regalato un gatto normale...ci vado, sei contenta ora?! Piuttosto di restare qui a congelare e sopportarti ci andrò!

    *Così, sbuffano sonoramente, si mise alla ricerca di un vestito. Fortunatamente per lei era ancora presto e mancava circa un'ora all'inizio delle festa, la maggior parte della quale la occupò per la scelta dell'abito. Alla fine ne trovò uno in fondo al suo armadio, non lo aveva mai usato e no ricordava neanche di averlo. Lo indossò, ci abbinò un paio di scarpe con il tacco non troppo alto, trucco e capelli raccolti. Erano quasi le 18:00 quasi uscì dalla sua stanza diretta al famoso Yule Ball che lei ben conosceva ormai. *

    [SALA GRANDE]


    *Non ricordava neanche più il suo primo ballo in quella sala, ma sicuramente anche quella volta era tutto meraviglioso come quella sera. Era da cinque anni che era in quella scuola ma ogni volta la giovane Grifondoro riusciva a stupirsi. Rimase per un attimo a guardare le decorazioni, gli alberi di Natale, tutto perfettamente addobbato, poi notò che c'era già parecchia gente così si decise a fare la sua entrata in scena. *

    ”Se proprio mi tocca...forza e coraggio!”

    *Fece un respiro profondo e si incamminò verso un gruppetto di studenti, fra cui vide subito delle facce conosciute, con il suo solito passo elegante al ritmo del quale lo strascico del suo abito sembrava danzare. *



    Buonasera a tutti!

    @Sylvia_Turner, @Gianna_Fields, @Charlotte_Mills, @Angelina_Largh, @Elena_Apefrizzola, @Jack_Turbin, @Kristal_Thratchet, @Claire_Biovero, @Cristine_Cullen, @Serenity_Hunter,


  • Sylvia_Turner

    Tassorosso Certificato

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 8
    Galeoni: 1791
        Sylvia_Turner
    Tassorosso Certificato
       
       

    * Sylvia aveva appena parlato con Elena, quando vide arrivare la sua carissima amica e concasata @Claire_Biovero.
    Era bellissima , indossava un bellissimo vestito nero in stile principesco, i capelli biondi sciolti, sembrava davvero una principessa. La quindicenne raggiunse il gruppetto e salutò tutti.*

    Ciao ragazzi! Siete così eleganti! State benissimo!

    * Sylvia le sorrise davvero molto contenta di rivederla. Le sembrava ieri che aveva fatto amicizia con Claire e invece erano passati un pò di anni. Abbracciò Claire e le disse *

    Ciao Claire, sono davvero contenta di rivederti! Come stai? Woow, sei davvero meravigliosa, sembri una principessa. Spero che ti divertirai stasera!

    * Nel mentre era arrivata anche @Serenity_Hunter, una compagna corvonero con la quale Sylvia aveva svolto parecchie esercitazioni e con la quale aveva legato parecchio. Anche lei indossava un vestito molto elegante, nero, con uno spacco.*

    Buonasera a tutti, siete tutti così eleganti!

    Ehilà Serenity! Wooow, che eleganza!!! Fatti vedere! Farai sicuramente conquiste stasera!

    * Il gruppo di ragazzi cominciava a essere numeroso, si prospettava una bella e allegra serata. Sylvia poi spostò lo sguardo verso la base delle scale. C'era qualcuno che non vedeva da mesi, qualcuno che non si aspettava di vedere. Una ragazza con i capelli castani, il colore era cambiato ma l'avrebbe riconosciuta subito. Indossava un vestito nero con un pò di strascico, quell'anno il nero aveva avuto il suo momento di gloria. Era cambiata molto, sembrava ieri che era una ragazzina di 11 anni e adesso si avviava a essere una signorina.
    I capelli erano raccolti in un chignon. Si trattava di @Jane_Casterwill, una delle poche persone che Sylvia considerava quasi come una sorella, insieme a Char. La poteva considerare ancora cosi? Erano davvero parecchi mesi che non si vedevano, ne avevano più parlato. La diciottenne la vide avvicinarsi e salutare tutti.*

    Buonasera a tutti

    *Sylvia era molto confusa sul come comportarsi, ma poi decise che la cosa migliore era salutare. Erano amiche, le voleva davvero un bene dell'anima ma era passato del tempo e c'era bisogno di un attimo per riprendersi. *

    Buonasera Jane! Come stai? Complimenti, sei davvero elegante, sei davvero bellissima

    * Era la verità! Anche se Sylvia era un pò in difficoltà, su quello non mentiva.*



    Ultima modifica di Sylvia_Turner oltre 1 anno fa, modificato 2 volte in totale



Vai a pagina 1, 2, 3, 4, 5  Successivo