Hogsmeade
Hogsmeade


  • Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584328
       
       



    Role Aperta da Yasmine_Holmes


  • Eurus_Holmes

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 7
    Galeoni: 420
        Eurus_Holmes
    Serpeverde
       
       

    *Dopo un lungo periodo di tre settimane assente dal castello, Yasmine ritornò ad Hogwarts lasciando nuovamente casa sua. A causa di alcuni impegni di famiglia che la riguardavano e lo sfortunato ricovero al San Mungo della madre, la giovane serpeverde si era dovuta recare a Londra per assistere il padre nei suoi affari e la madre durante la sua riabilitazione, dovendo, con uno speciale permesso da parte della preside, assentarsi dalle lezioni e studiando in separata sede per quei terribili esami che da un anno la stavano assillando.
    Seduta al suo tavolo preferito scriveva in contemporanea diverse lettere per i suoi amici che non vedeva da fine gennaio, l'ultima volta che si era recata a lezione.*

    Citazione:

    Ciao ragazzi, sono finalmente tornata al castello, se vi va, mi piacerebbe bere qualcosa in vostra compagnia ai Tre Manici di Scopa verso sera. Yasmine


    *Scrisse di fretta tre righe a tutti e infilando le buste nel becco di Kolah la sua civetta, attese che quest'ultima volasse verso il castello in cerca delle sue compagne.*

    Chissà cos' hanno fatto in questi giorni...

    *Sussurrò tra sé e sé la giovane guardandosi attorno con aria malinconica. Il locale era pressoché vuoto e abitato da sconosciuti, persone che Yaz non aveva mai visto al castello, probabilmente visitatori dal villaggio. Si tolse il lungo mantello verde e ancora vestita con abiti non scolastici attese che qualcuno arrivasse mentre aspettava di ordinare qualcosa di caldo.*

    @Gianna_Fields, @Emily_Banks, @Elena_Apefrizzola, @Joey_Puma @Gama_Clark @Achilles_Davids


  • Elena_Apefrizzola

    Corvonero Certificato

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 7
    Galeoni: 2966
       
       

    [DORMITORIO CORVONERO]

    *G.U.F.O., giudizio unico per fattucchieri ordinari, continuava a ripetere Elena nella sua mente, mentre con attenzione e dedizione proseguiva i suoi studi d'Aritmanzia. Ormai quella litania era quasi un mantra per lei e da diversi mesi la spingeva ad impegnarsi sempre più a fondo, fin quasi ad alienarsi. In quel momento, china sui dieci tomi disposti alla rinfusa sulla sua scrivania, cercava di interpretare al meglio il quadro aritmantico del suo fedele gatto Jiji... si proprio del gatto! Non volendo disturbare nessuna delle sue compagne, impegnate anch'esse nello studio, non le era rimasto altro da fare, se non tentare di dipanare il possibile futuro del felino che ronfava beatamente sul suo letto.*

    "Che cosa patetica!"

    *Aveva pensato prima di iniziare a scoprire cose interessanti tra i vari numeri della sua bestiola. Un rumore improvviso la riscosse, da quella che per lei era una delle più belle materie della scuola, e la Corvonero si girò velocemente verso la finestra, da dove proveniva il suono. Una bellissima e nota civetta adagiò sul bordo della finestra una busta delle 4 o 5 che portava nel becco, poi con fare solenne si allontanò. Elena corse alla finestra e, aprendone soltanto un'anta, tirò in salvo la busta e ne strappò velocemente il fermo. Attendeva da un po quella lettera e si sentì felice nel ritrovare la familiare grafia della sua amica Serpeverde, Yasmine Holmes.*

    Citazione:

    Ciao ragazzi, sono finalmente tornata al castello, se vi va, mi piacerebbe bere qualcosa in vostra compagnia ai Tre Manici di Scopa verso sera. Yasmine


    *Elena lesse velocemente il messaggio e, prima ancora di averlo riposto, si infilò il mantello e corse fuori dalla camerata, diretta al pub di Hogsmeade dove l'aspettava una carissima amica.*

    [HOGSMEADE - TRE MANICI DI SCOPA]


    *Elena varcò la porta del locale velocemente. Nel tragitto aveva avuto modo di apprezzare sommariamente il ritrovato calore di Febbraio che sembrava annunciare una calda primavera, che faceva capolino dalle nuove gemme sugli alberi e dal rinvigorirsi del sottobosco ai lati del sentiero. La sua mente però era già rivolta verso la destinazione e la speranza di ritrovare Yasmine, che per lungo tempo si era assentata dalla scuola per problemi familiari. La preoccupazione, la curiosità e la gioia creavano un intrico di emozioni difficili da districare. Adesso però, correndo verso la sua amica, seduta al bancone del locale, i pensieri l'abbandonarono. Elena saltò letteralmente al collo di Yasmine, abbracciandola con il trasporto che solo una grande amicizia poteva dimostrare, prima che l'altra avesse modo di dire nulla.*

    Ciao Yasmine! Ho visto il tuo invito, come stai?! Come sta la tua famiglia? Sei qui per restare o soltanto per poco tempo?
    Ho un mucchio di cose da raccontarti e sono felicissima di rivederti!


    *Chiese in un uragano di parole, per poi staccarsi dall'amica con gli occhi pieni d'emozione e, sorridendole, confessarle quanto avesse sentito la sua mancanza!*

    @Yasmine_Holmes,




    Ultima modifica di Elena_Apefrizzola oltre 1 anno fa, modificato 2 volte in totale


  • Freya_Hansen

    Grifondoro Sindaco di Hogsmeade Membro del Consiglio di Hogsmeade
    AUROR

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 9
    Galeoni: 2383
        Freya_Hansen
    Grifondoro Sindaco di Hogsmeade Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    * Gianna era appena tornata dalla biblioteca dopo aver passato un intenso pomeriggio chinata sui libri. Gli occhi ormai si incrociavano, non riusciva più ad andare avanti cosi posò i libri e si diresse nella sua camera con l'intento di buttarsi letteralmente a pancia in giù sul letto. Non appena apri la porta della sua deserta camera, notò una civetta che si era appena posata sul davanzale della sua finestra e si dava un gran da fare per attirare la sua attenzione. Si precipitò alla finestra e l'apri riconoscendo subito l'animale che altri non era che la civetta di Yaz, una sua cara amica che in effetti non vedeva da tanto tempo. Accarezzò l'animale e sgilò dalla sua zampa il messaggio. Immediatamente la civetta spiccò il volo. Gianna richiuse la finestra, si sedette sul letto e aprì il biglietto:*

    Citazione:
    Ciao ragazzi, sono finalmente tornata al castello, se vi va, mi piacerebbe bere qualcosa in vostra compagnia ai Tre Manici di Scopa verso sera. Yasmine


    * La Grifondoro sorrise, felice che l'amica fosse finalmente tornata ad Hogwarts. Diede un'occhiata all'orologio e si rese conto che forse doveva essere in ritardo. Erano già le sei e mezza. Infilò il mantello, prese la sua tracolla e, facendo un cenno al suo esemplare di Fennec di seguirla, uscirono dal castello. Hope scorrazzava qua e la felice di prendere un po' d'aria. Gianna sorrideva giocando con lei: la rincorreva fino allo sfinimento senza però mai riuscire ad aciuffarla. Si fermò un momento per riprendere fiato dicendo:*

    Sei una piccola peste Hope, ma prima o poi ti prendo!

    * L'animaletto si girò scodinzolando felice per poi dirigersi verso la sua padroncina per lasciarsi accarezzare. Gianna annuì felice del comportamenteo del suo cucciolo, poi si avviò nuovamente verso Hogsmeade, non voleva ritardare ulteriormente. Una volta arrivata davanti alla porta, sorrise felice per essere finalmente ritornata in quel luogo tanto familiare, dove aveva avuto la prima esperienza di lavoro, dove aveva conosciuto tanta gente e approfondito l'amicizia con Yaz. Doveva tanto a quel pub e le era mancato immensamente. Aprì la porta chiudendo gli occhi e inspirando a fondo, assaporando quasi tutti gli odori di Burrobirra e dolcetti vari che si mischiavanto tra loro. Riapri gli occhi e vide al bancone la sua amica Yaz in compagnia di Elena, un'altra ragazza che conosceva. Si avvicinò abbracciando Yaz dalle spalle, le diede un bacio e disse:*

    Ciao Yaz, mi sei mancata molto! Come stai?

    * Chiese sorridendo e sciogliendo l'abbraccio. Poi andò ad abbracciare anche Elena:*

    Ciao Elena, sono felice di vederti. Come va?

    * Disse accomodandosi poi su uno sgabello libero.*

    @Yasmine_Holmes, @Elena_Apefrizzola,


  • Emily_Banks

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 5
    Galeoni: 119
        Emily_Banks
    Grifondoro
       
       

    *Emily stava salendo le scale a passi pesanti trascinando con forza Faith, che aveva deciso ancora una volta di avventurarsi nella Foresta, e dopo ore di ricerca era finalmente riuscita a trovare l'animale che giocava tranquilla in una radura. Non era la prima volta che scappava via, e nonostante tutti gli sforzi di Emily, Faith non voleva rimanere nella sua cuccia; era disubbidiente proprio come la padrona. Arrivata in camera sua, la numero dodici, lasciò Faith nella sua cuccia con qualche croccantino per tenerla tranquilla, e vide fuori dalla finestra una civetta che picchiava contro il vetro per attirare la sua attenzione. Notò che teneva nel becco un paio di lettere, e non si aspettava che una di quelle era rivolta a lei. Aprì la finestra e riconobbe la civetta di Yaz, una sua cara amica che non vedeva da parecchio tempo. L'uccello lasciò cadere la busta sulla mano di Emily, che gli acarezzò il capo per poi vederlo volare via nel cielo. Curiosa di sapere cosa dicesse la lettera, tolse il sigillo e lesse ad alta voce.*

    Citazione:
    Ciao ragazzi, sono finalmente tornata al castello, se vi va, mi piacerebbe bere qualcosa in vostra compagnia ai Tre Manici di Scopa verso sera.
    Yasmine


    *Sul volto di Emily si dipinse un sorriso, contenta che l'amica fosse tornata al Castello dopo la lunga assenza ma anche perché l'aveva invitata ai Tre Manici di Scopa per fare qualche chiacchiera. Dato che era già in ritardo, come suo solito all'appuntamento, prese qualche spicciolo dal suo salvadanaio, mantello e bacchetta ed era pronta per andare. Voleva far venire anche Faith, così aveva la scusa buona per uscire dal Castello, ma non appena si girò nella sua direzione per chiamarla vide che stava dormendo beatamente. *

    Mi prendi in giro?!

    *Esclamò Emily mettendosi le mani sui fianchi. Quella peste non perdeva tempo per scorazzare in giro per il Castello senza permesso, e quando Emily voleva portarla con sé per una passeggiata si addormentava! Uscì allora silenziosamente dalla camera, chiudendosi la porta alle spalle per evitare che Faith uscisse nuovamente.
    Uscì dal castello incamminandosi a passo svelto verso Hogsmeade, dato che non voleva ritardare ulteriormente. Si guardava attorno, perdendosi nella bellezza del paesaggio invernale. Dopo qualche minuto di cammino, arrivò finalmente davanti al locale dove per due mesi aveva lavorato come barista, e prima che i ricordi le riempissero la mente, aprì la porta entrando in quel caldo locale riscaldato dal fuoco scoppiettante del camino. Vide sedute al balcone la sua migliore amica Gianna, insieme a sue due care amiche, Yaz e Elena. Si avvicinò l loro abbracciando da dietro, dato che era girata di spalle, la sua amica Yasmine.*

    Ciao Yaz! Mi sei mancata tanto, sono contenta che tu sia tornata!

    *Esclamò Emily contenta di vedere l'amica e dandole un piccolo bacio sulla guancia. Salutò e abbracciò anche Elena e Gianna, con le stesso entusiasmo, sedendosi infine vicina a quest'ultima.*

    Ciao ragazze! Sono felice di vedervi, allora come state?

    *Chiese infine rivolgendosi ad Elena e Gianna, mentre si toglieva il mantello. Si accorse solo ora che la sua migliore amica si era portata con sé Faith, il suo cucciolo di Fennec.*

    Ciao anche a te! Mi sei mancata anche tu!

    *Salutò dolcemente il cucciolo facendole qualche carezza affettuosa sul muso.*


    @Gianna_Fields, @Elena_Apefrizzola, @Yasmine_Holmes,




    Ultima modifica di Emily_Banks oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Achilles_Davids

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 7
    Galeoni: 868
       
       

    [PARCO DI HOGWARTS]

    * Un olmo, vecchio e contorto ma ancora forte e solido. Un olmo piegato dagli anni, ma non sconfitto. Un olmo che a breve avrebbe messo le gemme, vincendo ancora la sua battaglia contro l'inverno. Ai piedi di quell'olmo, con la schiena contro il tronco, si trovava Achilles. Aveva deciso di sfruttare il tempo mite per studiare all'aperto. Pochi mesi e sarebbe stata l'ora di sostenere i G.U.F.O., e il ragazzo voleva essere pronto. Ai suoi piedi si muoveva incerto un piccolo furetto, di nome Mycroft. Si guardava intorno con circospezione, non essendosi ancora adattato bene alla nuova realtà. Dopotutto era stato adottato da poco, dopo che il vecchio animale del ragazzo, il gatto Mireau, fedele compagno di vita per ben nove anni, era morto.
    Un frullio d'ali riscosse Achilles, che alzò lo sguardo dagli appunti di Pozioni. Una civetta aveva un messaggio per lui. La osservò con occhio critico, gli sembrava di averla già vista *

    Che sia... Sua?

    * Accarezzò la civetta, prese il messaggio e lo lesse. Era un invito a trascorrere il pomeriggio insieme a Yasmine, tornata dopo un'assenza di qualche settimana. Achilles sorrise, contento che la sua amica fosse tornata, fece sparire il libro sotto il mantello, recuperò Mycroft e se ne andò *


    [HOGSMEADE- TRE MANICI DI SCOPA]

    * Achilles varcò la soglia, ripensando al periodo in cui aveva lavorato nel locale. In un attimo identificò il tavolo giusto e avanzò, e salutò con un abbraccio l'amica. *

    Ciao, Yaz! Sono contento che tu sia tornata! Come stai?

    * Salutò poi le altre ragazze, aveva avuto modo di conoscerle tutte in passato, anche se non avevamo rapporti molto intimi *

    Buongiorno ragazze! Come state?

    * Non ebbe tempo per aggiungere altro perchè Mycroft decise di saltare sul tavolo, mostrando i denti alle ragazze. Achilles gli passò una mano sotto la pancia e con l'altra gli accarezzò il pelo, per farlo calmare *

    Stai buono, non sono nemici! Scusatelo, non è molto socievole. Deve ancora abituarsi



    @Yasmine_Holmes, @Gianna_Fields, @Emily_Banks, @Elena_Apefrizzola,

  • Eurus_Holmes

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 7
    Galeoni: 420
        Eurus_Holmes
    Serpeverde
       
       

    *Uno dopo l'altro tutti i suoi amici entrarono ai tre manici di scopa e con molto piacere Yaz scoprì che anche loro sentivano la sua mancanza quasi quanto lei l'aveva sentita di loro in quei giorni. La prima ad arrivare fu proprio Elena con cui aveva stretto una grande amicizia ma che per molto più tempo che altri non aveva visto in giro per il castello.*

    Ciao Yasmine! Ho visto il tuo invito, come stai?! Come sta la tua famiglia? Sei qui per restare o soltanto per poco tempo?
    Ho un mucchio di cose da raccontarti e sono felicissima di rivederti!


    *Yasmine era molto felice di vedere l'entusiasmo di Elena che le era mancato moltissimo.*

    Elena! Finalmente ci ritroviamo! Io abbastanza bene, papà è pieno di impegni e mamma è stata ricoverata al San Mungo, è stata dimessa giusto ieri. A te come va? Non immagini come sono felice di rivederti!

    *Proprio mentre pronunciava quelle parole cariche di energia ed emozione, varcarono la soglia una dopo l'altra Gianna e Emily. Gianna aveva portato con sé un animaletto molto carino e guardando Emily e la sua nuova collega le comparve un sorriso ancor più ampio sul volto.

    Ciao Yaz, mi sei mancata molto! Come stai?

    *Mentre pronunciava quelle parole le cinse le spalle. Yaz ricambiò l'abbraccio affettuoso e notò un cucciolo di Fennec. Mentre rispondeva all'amica salutò con un abbraccio anche Emily che le porse anch'essa un affettuoso e caloroso saluto.*

    Ciao Yaz! Mi sei mancata tanto, sono contenta che tu sia tornata!

    Ciao ragazze, non avete idea di quanto sia felice io di essere tornata....la mia vera casa mi mancava! Il mio sotterraneo mi mancava! Sto piuttosto bene, voi? Avete nulla di nuovo su cui aggiornarmi?

    *Mentre rispondeva alle sue amiche pensò all'ultima lettera, quella su cui aveva riflettuto prima di inviare. La lettera per Achilles. Non vedeva l'ora di rivederlo, era un ottimo amico ma sapeva molto bene che tra G.U.F.O. , la sua ragazza Marina e tutti gli altri problemi che aveva, passare un po' di tempo fuori Hogwarts era per lui molto difficile. Stava pensando di abbandonarsi all'idea di doverlo rivedere più avanti quando, con enorme stupore, lo vide entrare dalla porta principale del pub in compagnia di Mycroft. Gli sorrise.*

    Ciao, Yaz! Sono contento che tu sia tornata! Come stai?
    Stai buono, non sono nemici! Scusatelo, non è molto socievole. Deve ancora abituarsi


    *Lo invitò a sedersi.*

    Ciao Mycroft! Ciao Achilles che bello vederti, non mi aspettavo venissi! come va? Io abbastanza bene!

    *Avanzò una mano verso l'animaletto che sospettoso la guardava senza però fare ne sbuffi malvagi ne interessati, cosi, semplicemente rimanendo immobile. Dopo averli salutati entrambi attese la barista e le risposte di tutti i compagni.*

    @Achilles_Davids, @Gianna_Fields, @Emily_Banks, @Elena_Apefrizzola,

  • Elena_Apefrizzola

    Corvonero Certificato

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 7
    Galeoni: 2966
       
       

    Elena! Finalmente ci ritroviamo! Io abbastanza bene, papà è pieno di impegni e mamma è stata ricoverata al San Mungo, è stata dimessa giusto ieri. A te come va? Non immagini come sono felice di rivederti!

    *Yasmine rispose con calore al saluto di Elena. Era passato davvero molto tempo dall'ultima volta che si erano vista, ma nulla tra loro era mutato.*

    Sono felicissima anch'io di rivederti! Ed anche di sapere che la salute della tua mamma si è ristabilita.

    *Rispose la Corvonero, intuendo quanto dura quella situazione familiare doveva essere stata per la sua amica. Non fece però in tempo ad aggiungere altro che nel locale entrarono alla spicciolata tutti gli amici del castello. Per prima entrò Gianna, seguita a ruota da un dolcissimo Fennec.*

    Ciao Elena, sono felice di vederti. Come va?

    *Disse abbracciandola la Grifondoro, dopo aver salutato anche lei Yaz. Entrò poi Emily con un grande sorriso in volto e disse salutando le presenti e poi chinandosi verso il fennec di Gianna.*

    Ciao Yaz! Mi sei mancata tanto, sono contenta che tu sia tornata!
    Ciao ragazze! Sono felice di vedervi, allora come state?
    Ciao anche a te! Mi sei mancata anche tu!


    *La corvonero sorrise ad entrambe e ricambiò i saluti sempre più felice di ritrovarle.*

    Ciao ragazze io sto bene, e voi?

    *Rispose e chiese, accavallando le sue parole a quelle di Yasmine. La Serpeverde rispose infatti alle due amiche dicendo loro che stava bene e raccontando con poche parole quanto le fosse mancata la scuola. Chiese poi nuove notizie riguardo cosa era successo durante la sua assenza. Ma nessuna delle presenti fece in tempo a rispondere che la porta dei Tre manici di scopa si aprì nuovamente ed entrò Achilles, un Serpeverde che Elena conosceva poco, ma che riteneva simpatico, seguito anche lui da un piccolo animaletto, un furetto un po' impetuoso.*

    Buongiorno ragazze! Come state?
    Stai buono, non sono nemici! Scusatelo, non è molto socievole. Deve ancora abituarsi


    *Le salutò e disse infatti il giovane. Elena lo salutò con un gesto e ridacchiò nel vedere il piccolo furetto ammorbidire lo sguardo mentre Yaz gli porgeva una mano. La loro piccola combriccola sembrava al completo ed Elena non vedeva l'ora di passare una bella giornata in compagnia dei suoi amici, sorseggiando magari una bella burrobirra in allegria.*

    Che bello riuscire a trascorrere del tempo insieme, nonostante i tanti impegni! Era una vita che non ci ritrovavamo... grazie per l'invito Yaz!
    Che ne dite ordiniamo e poi parliamo?


    *Disse poi, dando voce ai suoi pensieri e preparandosi alla compagnia di quei buoni amici.*

    @Yasmine_Holmes, @Achilles_Davids, @Gianna_Fields, @Emily_Banks,