• Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584328
       
       



    Role Aperta da Lavinia_Grent




    Ultima modifica di Charlotte_Mills oltre 1 anno fa, modificato 2 volte in totale


  • Lavinia_Grent

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 8
    Galeoni: 1555
        Lavinia_Grent
    Corvonero
       
       

    [Giardino del Magic Museum - ore 10:00]


    *Era una splendida giornata di sole, il sabato che concludeva la prima settimana di maggio. Ormai Hogwarts e il villaggio di Hogsmeade accanto erano piombati in piena primavera, stagione che preannunciava l'arrivo di un'altra estate. Il Sindaco Lavinia Grent quella mattina si era recata abbastanza presto al Magic Museum. Quel giorno ci sarebbe stata l'ultima gita di quell'anno scolastico. L'attività prevedeva un percorso floreale guidato da da lei e Claire e dagli altri membri del Consiglio, quindi un tema primaverile.*



    *La bionda donna si assicurò che tutto fosse al proprio posto, i fiori erano ben curati, aveva sistemato tutto un mago giardiniere qualche giorno prima, il buffet era perfettamente collocato sotto il grande gazebo dedicato di solito alla lettura.*

    Tutto è al proprio posto... adesso mancano i ragazzi...

    *Pensò la giovane donna guardandosi in giro. Non erano arrivati neanche gli altri membri del consiglio. Diede un ultima occhiata in giro per controllare meglio, niente era fuoriposto. Lavinia aveva un carattere un po' da maniaca del controllo, amava la perfezione, non a livelli esagerati, però si sentiva meglio se tutto era organizzato bene e che non ci fossero intoppi. Anche con sua figlia, la piccola Joy, era così. Forse a volte un po' troppo, infatti veniva sempre rimproverata da sua madre per essere troppo apprensiva. La piccola in quel momento era a casa con Orion, l'Elfo non riusciva a staccarsi da lei, ma una volta sveglia la gentile creatura l'avrebbe portata pure lì per farle prendere un po' di sole dal momento che era una splendida giornata.
    Il giovane Sindaco rimase lì vicino l'ingresso del giardino del museo in attesa dell'arrivo degli altri suoi colleghi e soprattutto dei partecipanti.*





    Benvenuti all'ultima gita a Hogsmeade di questo anno scolastico!

    Come sapete non occorre autorizzazione, quindi potete liberamente entrare, nessuno vi controllerà.

    Potete iniziare a postare da adesso.
    Vi auguro un buon divertimento!


    @Nymeria_Lbennet, @Claire_Biovero, @Cristine_Cullen, @Ryan_Cullen, @Ellis_Bell, @Idril_Narmolanya, @Simona_Pavani, @Cosetto_Silverwing, @Juliet_Love, @Gianna_Fields, @Emily_Banks, @Miranda_Doro, @Helen_Benlor, @Angelo_Donzella, @Charlotte_Mills, @Freyja_Moonlight, @Victoria_Watson, @Mirco_Mcqueen, @Daenerys_Martin, @Yasmine_Holmes, @Kimmy_Schmidt, @Elena_Apefrizzola, @Sylvia_Turner, @Gabriel_Master, @Nathaniel_Everwood, @Jack_Turbin, @Gama_Clark, @Philius_Mcwood, @Sabry_Zerferri, @Claire_Noxx, @Heine_Ruhe, @Petro_Otyan, @Samus_Ferrerus, @Mirtilla_Malcontenta, @Doppio_Sguardo, @Joey_Puma, @Giulio_Dona, @Lavinia_Grent, @Anastasia_Rossi, @Sybil_Astralyn, @Vanessa_Torton, @Sadie_Sanders, @Marcus_Largh, @Vincenza_Dream, @Robert_Dippett, @Sophie_Buchanan, @Millennium_Falcon, @Leslie_Cohen, @Marina_Lightwood, @Valentine_Hammond, @Gloria_Foladori, @Angelina_Largh, @Lorenzo_Cervi, @Gwen_Lumos, @Cilla_Pillo, @Percy_Smith, @Sinfo_Arfen, @Francy_Scalliver, @Andriana_Soleria, @Silvia_Refraschini, @Cornelius_Strange, @Dama_Grigia, @Katrin_Hopkirk, @Bermione_Miger, @Marco_Scarabello, @Elanor_Weiss, @Mattew_Hudson, @Keira_Swan, @Achilles_Davids, @Francesco_Poligneri, @Cecilia_Grassi, @Alex_Merlin, @Nensy_Fawn, @Victoria_Guinness, @Katniss_Everdeen, @Ashley_Perwinkle, @Giuly_Phoenix, @Marcus_Rine, @Pix_Poltergeist, @Francesca_Porter, @Lord_Radcliff, @Esse_Cubed, @Anele_Orgen, @Alexandra_Sterling, @Elodie_Portos, @Beatrix_Gyrfalcon, @Elisa_Giraudo




    Ultima modifica di Lavinia_Grent oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Kribja_Armstrong

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 7
    Galeoni: 1643
       
       

    [Torre di Corvonero - ore 8:00 del mattino]


    *I chiari raggi del sole penetrarono oltre le alte vetrate della Torre Ovest, sede del dormitorio della casata di Priscilla Corvonero, illuminando le fini e ricamate tende del letto a baldacchino di Kribja Armstrong. La ragazza era accucciata sul fianco, avvolta nelle coperte blu e riscaldata dalla vicinanza del dolce micio che sonnecchiava tranquillamente sul cuscino, il musetto rivolto verso la proprietaria.
    La luce cominciava ad intensificarsi, strappando gradualmente la giovane dalle avvolgenti braccia di Morfeo in cui era intenta a volare a cavallo di una scopa, sopra le chiare acque del Tamigi, come se fosse una giocatrice professionista di Quidditch. Destandosi dal magnifico momento onirico Kribja aprì un'occhio, per poi voltarsi e stiracchiarsi leggermente, ponendo attenzione a non disturbare l'animale dormiente. Aveva proprio voglia di dormire, di continuare a rilassarsi tra le lenzuola accoglienti, sfruttando la lunga giornata priva di impegni scolastici, per recuperare le ore di sonno ma proprio in cima alla struttura dorata del letto notò uno dei soliti post-it che attaccava lei stessa per incoraggiarsi a non cedere alla pigrizia.*

    - Percorso floreale guidato al Magic Museum - Ricordati di avvertire Gianna -


    *Vergata con la sua stessa calligrafia, sul babbano pezzo di carta, era appuntata per quel giorno di Maggio, la presenza dell'ultima gita dell'anno. Ormai anche quel suo quinto anno al castello stava per giungere al termine e, nonostante incombenza dei G.U.F.O., la ragazza era contenta del periodo trascorso in quanto le aveva dato modo di fare nuove amicizie, anche grazie al lavoro temporaneo come barista al locale i Tre Manici di Scopa. Con calma e cercando di fare il meno rumore possibile per non svegliare le coinquiline, la Corvetta si lavò e vestì per l'occasione e dopo aver lasciato una carezza al gatto, ancora intento a poltrire nel suo letto, si diresse alla Guferia per inviare un messaggio alla Grifondoro Gianna Fields, per ricordarle dell'appuntamento che si erano date pochi giorni prima, così da poter andare insieme al Magic Museum.*


    [Giardino del Magic Museum - ore 10:00]


    *Nonostante avesse perso tempo in Sala Grande per fare un'abbondante colazione pocurandosi tutte le energia utili per affrontare la giornata e saziare la sua golosità, Kribja Armstrong era arrivata in perfetto orario presso la location della gita scolastica fuori porta. Il sole splendeva alto nel cielo dal color turchese, senza alcuna nuvoletta che ostruisse il passaggio dei caldi raggi solari. Finalmente dopo giorni incerti in cui si era alternati pioggia, vento e nuvoloni grigi, in quel primo sabato del mese, il caldo aveva deciso di fare la sua comparsa allietando così l'animo dei partecipanti alla visita al Magic Museum.
    Mentre si avvicinava alla location della gita ripensò al messaggio che aveva invitato all'amica sperando che l'avesse ricevuto tranquillamente durante il momento della colazione, dato che lei non era uscita ad intravedere la ragazza dai capelli scuri tra le file dei Grifondoro.*

    Buongiorno Gianna,
    spero ti sia svegliata in forze stamane perchè, come ci siamo accordate ai Tre Manici di Scopa, ti aspetto all'ingresso del Magic Museum per il Percorso floreale guidato.
    A tra poco.

    Kribja Armstrong


    *Recitava il messaggio inviato tramite un simpatico barbagianni, volenteroso di azione, messo a disposizione per chi come lei, non possedeva un'amico alato da utilizzare a proprio piacimento.
    Mentre percorreva il viale, ammirando la cura con cui venivano cresciuti i cespugli posti ai lati del lastricato in pietrisco ed il manto erboso, notò in lontananza una figura femminile, occupata ad osservare in giro che tutto fosse perfetto fino ai minimi particolari.
    La docente di Antiche Rune Lavinia Grent, era anche membro del consiglio del villaggio magico di Hogsmeade ed attendeva l'arrivo degli studenti interessati a scoprire le meraviglie floreali che il museo metteva a disposizione. Avvicinandosi alla donna, che non vedeva dall'esercitazione della sua materia, in cui avevano appreso praticamente come la meditazione dello yoga attivasse le varie Rune tramite la respirazione e le posizioni di rilassamento, Kribja la salutò quasi timidamente. La ragazza aveva sempre ammirato ex-Corvonero per la sua costante capacità di gestire contemporaneamente più incarichi, oltre alla sua vita personale, ma non aveva mai avuto modo di esternare questa sua profonda ammirazione.*

    Buon giorno Professoressa Grent, la trovo in ottima forma.
    Fortunatamente il clima ci ha concesso una splendida pausa per visitare il museo.


    *Esclamò la giovane sorridendo e cercando di vincere la timidezza, che non le si addiceva particolarmente, considerato il suo carattere solare ed espansivo.*




    @Lavinia_Grent, @Gianna_Fields,




    Ultima modifica di Kribja_Armstrong oltre 1 anno fa, modificato 2 volte in totale


  • Freya_Hansen

    Grifondoro Sindaco di Hogsmeade Membro del Consiglio di Hogsmeade
    AUROR

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 9
    Galeoni: 2383
        Freya_Hansen
    Grifondoro Sindaco di Hogsmeade Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    * Gianna si trovava nella sua camera distesa sul letto. Quel giorno era in programma la gita al Magic Museum e fortunatamente se l'era ricordato. Ricordava che Kribja l'aveva messa al corrente un pomeriggio ai Tre Manici di Scopa altrimenti non sarebbe andata proprio. Mentre si stava preparando, un barbagianni picchiettò alla sua finestra. Gianna si affrettò a farlo entrare e prese il biglietto che portava legato al piede. L'apri e lesse:*

    Buongiorno Gianna,
    spero ti sia svegliata in forze stamane perchè, come ci siamo accordate ai Tre Manici di Scopa, ti aspetto all'ingresso del Magic Museum per il Percorso floreale guidato.
    A tra poco.

    Kribja Armstrong

    * Gianna sorrise, felice di vedere che la simpatica ragazza non aveva dimenticato di ricordarle l'avvenimento del giorno. Infilò il bigliettino in tasca e usci dalla sua stanza. Erano passate da pochi munuti le dieci quando la Grifondoro arrivò all'entrata del Magic Museum e li vide la sua amica che, come le aveva scritto, la stava aspettando mentre chiacchierava con una delle organizzatrici dell'evento, Lavinia Grent. Gianna alzò una mano per salutarla e arrivata vicino a lei disse:*

    Ciao Kribja, eccomi! Spero di non averti fatto aspettare tanto. Grazie per il promemoria, sei stata gentilissima e molto premurosa. Buongiorno Sindaco Grent, complimenti per l'organizzazione, come al solito siete impeccabili!

    * COncluse sorridendo.*

    @Kribja_Armstrong, @Lavinia_Grent,


  • Daenerys_Martin

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 9
    Galeoni: 49
       
       

    *Daenerys quel giorno si stava recando all'ultima gita dell'anno. Fortunatamente, visto che il tutto si sarebbe svolto nel giardino del Magic Museum, quella era davvero una bellissima giornata primaverile. La temperatura era perfetta.
    Arrivò finalmente a destinazione, e non appena si ritrovò all'ingresso del giardino, si rivolse subito, guardandosi anche un po' attorno, alla Grent che era li già pronta ad accogliere tutti.*

    Sindaco Grent, buongiorno! Un ottimo lavoro come sempre.


    *Quel verde e grande giardino era già meraviglioso di suo grazie alle cure che riceveva, ma quel giorno sembrava brillare ancora di più. Anche il buffet sotto il grande gazebo faceva la sua parte! A chiunque partecipasse spettava un bel percorso floreale, guidato dai colleghi di Daenerys, che come lei facevano parte del consiglio di Hogsmeade.
    Notò che qualcun altro era già arrivato, tra cui Gianna Fields. Ecco, lei era un esempio di quelle persone con cui si trovava bene ma da cui, senza volerlo, si era allontanata. Allontanava sempre tutti alla fine. Con Gianna aveva chiacchierato più volte in passato, l'ultima vera chiacchierata era stata verso l'inizio di quell'ultimo anno scolastico, entrambe si erano ritrovate sulla torre dell'orologio di notte e Daenerys, cosa che non faceva praticamente mai, era finita a sfogarsi leggermente con lei. Avevano passato una bella serata, ma dopo quel giorno, nulla. Solo dei semplici saluti e "sono felice di vederti" seguiti dal niente, a eventi o in giro per Hogwarts. Non era così che voleva andasse.*

    Gianna, buongiorno anche a te!

    *Disse sorridente, è tutto ciò che poteva fare dopotutto. La grifondoro era allegra e solare come sempre ed era in compagnia di un'altra ragazza con cui Daenerys non aveva mai parlato. Neanche ricordava di avere mai incrociato il suo viso. Bhe, probabilmente questo era il risultato dell'essere sparita dalla circolazione.*

    Ciao, io sono Daenerys Martin, piacere.

    *Si rivolse a quella ragazza dai capelli neri. Daenerys sperava che non fosse una di quelle persone che, anche non avendoci mai parlato, ricordavano ugualmente il nome di Daenerys e non in modo positivo. La serpeverde non ne andava fiera, ma su di lei erano sempre circolate molte voci in giro per Hogwarts, spesso vere, forse per la sua famiglia, o forse per il carattere che aveva mostrato negli anni precedenti. Eh si, perché come si poteva dimenticare la ragazza dai capelli biondi che si mostrava superiore, che sfruttava le debolezze degli altri e che finiva a manipolare anche i suoi amici più stretti? Ma era il passato, certo ogni tanto i suoi vecchi comportamenti riuscivano fuori, ma solo quando finiva a non sopportare davvero qualcuno.
    Però, forse, essere sparita dalla vista di tutti ed essere cambiata, cresciuta, avevano portato gli studenti di Hogwarts ad accettare le gentili presentazioni di Daenerys senza ricordare, o sapere, chi fosse prima.
    Perlomeno, quel giorno, non era altro che una consigliera di Hogsmeade.*

    @Gianna_Fields, @Kribja_Armstrong, @Lavinia_Grent, @Nymeria_Lbennet, @Claire_Biovero, @Cristine_Cullen, @Ryan_Cullen, @Ellis_Bell, @Idril_Narmolanya, @Simona_Pavani, @Cosetto_Silverwing, @Juliet_Love, @Emily_Banks, @Miranda_Doro, @Helen_Benlor, @Angelo_Donzella, @Charlotte_Mills, @Freyja_Moonlight, @Victoria_Watson, @Mirco_Mcqueen, @Daenerys_Martin, @Yasmine_Holmes, @Kimmy_Schmidt, @Elena_Apefrizzola, @Sylvia_Turner, @Gabriel_Master, @Nathaniel_Everwood, @Jack_Turbin, @Gama_Clark, @Philius_Mcwood, @Sabry_Zerferri, @Claire_Noxx, @Heine_Ruhe, @Petro_Otyan, @Samus_Ferrerus, @Mirtilla_Malcontenta, @Doppio_Sguardo, @Joey_Puma, @Giulio_Dona, @Lavinia_Grent, @Anastasia_Rossi, @Sybil_Astralyn, @Vanessa_Torton, @Sadie_Sanders, @Marcus_Largh, @Vincenza_Dream, @Robert_Dippett, @Sophie_Buchanan, @Millennium_Falcon, @Leslie_Cohen, @Marina_Lightwood, @Valentine_Hammond, @Gloria_Foladori, @Angelina_Largh, @Lorenzo_Cervi, @Gwen_Lumos, @Cilla_Pillo, @Percy_Smith, @Sinfo_Arfen, @Francy_Scalliver, @Andriana_Soleria, @Silvia_Refraschini, @Cornelius_Strange, @Dama_Grigia, @Katrin_Hopkirk, @Bermione_Miger, @Marco_Scarabello, @Elanor_Weiss, @Mattew_Hudson, @Keira_Swan, @Achilles_Davids, @Francesco_Poligneri, @Cecilia_Grassi, @Alex_Merlin, @Nensy_Fawn, @Victoria_Guinness, @Katniss_Everdeen, @Ashley_Perwinkle, @Giuly_Phoenix, @Marcus_Rine, @Pix_Poltergeist, @Francesca_Porter, @Lord_Radcliff, @Esse_Cubed, @Anele_Orgen, @Alexandra_Sterling, @Elodie_Portos, @Beatrix_Gyrfalcon, @Elisa_Giraudo


  • Kribja_Armstrong

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 7
    Galeoni: 1643
       
       

    *Dopo non appena due minuti in cui Kribja stava discorrendo con la docente Lavinia Grent, cercando di superare il suo stupido imbarazzo, fece la sua comparsa, nello splendido giardino antistante il Magic Museum, Gianna Fields, la Grifondoro a cui la ragazza aveva mandato un gufo quella mattina per ricordarle del loro incontro. La giovane, difatti, ringraziò la Corvonero per poi prestare attenzione all'adulta, membro del consiglio di Hogmeade che sarebbe stata, assieme ai suoi colleghi, la guida in quel percorso floreale.*

    Buon giorno a te Gianna! Figurati è stato un piacere, sono contenta che sei riuscita a venire, ci tenevo molto. Deduco che il barbagianni ha svolto benissimo il suo lavoro.

    *Esclamò la Corvetta allegra e spensierata. L'idea di poter stringere maggiormente amicizia con colleghi che da anni conosceva, la entusiasmava molto, soprattutto se la location era quel posto incantato tutto da scoprire. Per un attimo si chiese perchè non avesse visitato prima il Magic Museum che, dall'esterno, appariva come un'enorme struttura con uno splendido rivestimento in pietra serena avvolto in un lussureggiante e curatissimo parco. Chissà quali meraviglie nascondeva al suo interno. Si ripromise che, in un'altra occasione, avrebbe ammirato e studiato approfonditamente ogni centimetro quadrato di quel posto così affascinante. Inoltre da un lato si intravedeva un'ordinato tavolo posto sotto un grazioso gazebo in legno, sul quale era apparecchiato un ricco buffet, forse da offrire proprio agli studenti prima o dopo la visita guidata.

    Ad interrompere i suoi pensieri fu una ragazza dai biondi e lunghi capelli che si avvicinò al gruppetto di ragazze, sorridente salutò Lavinia e Gianna per poi presentarsi alla Corvonero come Daenerys Martin. Kribja provò a fare uno sforzo di memoria in quanto la ragazza aveva il viso conosciuto ma ne il nome ne il cognome le ricordavano nulla, inoltre sembrava più grande di lei e Gianna per cui ipotizzò che fosse più grande delle quindicenni. Forse l'aveva vista da qualche parte nel castello ma non aveva mai avuto modo di presentarsi o conoscersi per cui la ragazza si presentò educatamente con un sorriso sulle labbra,*

    Ciao, piacere mio sono Kribja Armstrong.
    Il tuo nome è molto bello e particolare.


    *Rivelò la bruna sinceramente colpita dal'originale nome della bionda. Inoltre il suo cognome le ricordava il personaggio spagnolo della saga dei suoi libri preferiti, per cui l'associazione la portò a simpatizzare verso di lei. Chissà se durante la gita avrebbe avuto modo di socializzare meglio anche con la giovane.*

    @Daenerys_Martin, @Gianna_Fields, @Lavinia_Grent,


  • Elena_Apefrizzola

    Corvonero Certificato

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 7
    Galeoni: 2966
       
       

    *Le giornate si facevano sempre più calde e colorate e quel giorno non faceva eccezioni. Elena percorrendo la strada che da Hogwarts portava a Hogsmeade rimase colpita dalle varietà di vegetazione che nel giro di alcuni giorni avevano invaso ogni angolo di terreno brullo. Il verde faceva da padrone, ricordando a chiunque osservasse il paesaggio quanto la stagione fosse rigogliosa, accompagnato però da nuove gemme e fiori che rappresentavano una vera gioia per gli occhi. Tra il verde prato fiorito e l'intenso azzurro del cielo i pensieri erano liberi di vagare e posarsi distrattamente su di un Sole intenso e dal calore benefico. Qua e là lungo la strada la mora notò i fiori piccoli e saettanti della pervinca, i timidi e profumati mughetti e le tenaci e fiammanti rose rosse selvatiche. Non era un intenditrice dei fiori, ma quelli che amava riusciva a conoscerli anche nei contesti più disparati, anche in Gran Bretagna, dove tutto si fondeva con i colori verdi e brillanti del famoso prato all'inglese e delle brughiere d'edera della campagna. La gita di quel giorno era veramente particolare per lei. In tutti gli anni passati ad Hogwarts non era mai stata al Magic Museum, una grave mancanza per una studiosa Corvonero, ma la particolare gita odierna le avrebbe permesso di visitare il museo apprezzandone la chiave di lettura stagionale. Infatti quel giorno il consiglio di Hogsmeade ed il sindaco Grent avrebbero organizzato un percorso floreale aperto a tutti gli studenti di Hogwarts.*

    "Quale occasione migliore per visitare il museo, ammirando anche le sue bellezze naturali?"

    *Aveva pensato la Corvonero decidendo finalmente di staccarsi dai suoi adorati libri e prendersi una giornata di riposo.
    Era ormai quasi giunta all'ingresso del grande prato che circondava l'edificio, quando sentì i cespugli rigogliosi sul limitare della strada muoversi bruscamente. Veloce Elena estrasse la sua bacchetta e la puntò verso l'origine del rumore... per poi tirare un lungo sospiro di sollievo ed esasperazione. Il suo gatto nero l'aveva seguita fuori dal castello.*

    Alla fine sei uscito anche te! Aspettami qui però, non vorrai creare problemi durante il percorso floreale?

    *Disse sarcastica rivolta al suo gatto nero Jiji, che la osservava svogliatamente. Con l'arrivo della bella stagione il gatto aveva riassunto la sua vivacità, sbucando sempre fuori nei momenti meno probabili e creando sempre qualche problema alla sua padrona. Questa volta però JIji sembrò capire e, dopo aver miagolato alla sua padrona che si chinò per accarezzarlo, a coda dritta si immerse nuovamente nel verde, sparendo presto alla vista. Elena si incamminò arrivando velocemente al punto di incontro per iniziare il percorso.
    Vide subito un gruppetto di quattro giovani donne che conosceva e vi si avvicinò salutandole.*

    Buongiorno a tutte! Non trovate che sia una magnifica giornata?

    *Disse, rivolgendosi alle presenti con un tono allegro che ben rispecchiava il suo stato d'animo spensierato. Solo dopo riconobbe tra le presenti il sindaco Grent e sperò di non essere stata troppo informale.Completavano il gruppo delle presenti le sue buone amiche Gianna e Kribja, nonchè Daenerys Martin, una simpatica Serpeverde che Elena aveva conosciuto in alcune avventure e lezioni ad Hogwarts.*

    @Lavinia_Grent, @Kribja_Armstrong, @Gianna_Fields, @Daenerys_Martin, @Serenity_Hunter, @Beatrix_Olives, @Elanor_Weiss, @Sybil_Astralyn, @Angela_Dimaggio, @Nuwen_Alwenion, @Mayv_Obreen, @Grace_Frecentese, @Alexander_Morgenstern, @Katrin_Hopkirk, @Cecilia_Grassi, @Valery_Mustard, @Aura_Ollivander, @Francesca_Andrews, @Ossidia_Welty, @Miranda_Doro, @Geordie_Rogers, @Sofia_Renier, @Angelina_Largh, @Alizee_Martin, @Lilly_William, @Mattew_Hudson, @Adelide_Holmes, @Sylvia_Turner, @Mihos_Renny, @Aelia_Scuderi, @Marcus_Largh, @Lucieannette_Orafer, @Callum_Eaton, @Ambra_Devillers, @Cristine_Cullen, @Joey_Puma, @Aurora_Chase, @Yasmine_Holmes, @Achilles_Davids, @Emily_Banks, @Kristal_Thratchet, @Anastasia_Rossi, @Lalisa_Collins, @Myra_Wisley,


  • Daenerys_Martin

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 9
    Galeoni: 49
       
       

    Ciao, piacere mio sono Kribja Armstrong.
    Il tuo nome è molto bello e particolare.


    *A quelle parole Daenerys sorrise. La ragazza si presentò tranquillamente e le fece anche un complimento sul suo nome, che in effetti era davvero particolare. I si suoi genitori avevano una specie di passione per i nomi particolari, inizialmente volevano chiamarla Nerys, un nome di origine gallese che significa “Nobildonna”. Volevano un significato dietro il nome che le appartenesse davvero e quindi avevano optato per quello, ma probabilmente per loro non sembrò abbastanza, quindi aggiunsero un altro nome all'inizio, ovvero Dae, un nome di origine coreana che significa “grandezza”. Pensarono che sarebbe stato un significato perfetto per la seconda figlia di due coniugi che non aspiravano altro che alla grandezza.
    In realtà Daenerys aveva anche un secondo nome, ovvero Lilith. Esatto, il nome del demone della religione mesopotamica.*

    Ti ringrazio.
    Bhe, anche tu hai un nome particolare, Kribja. E' davvero bello.


    *Ad arrivare poco dopo fu poi la corvonero Elena Apefrizzola.*

    Buongiorno a tutte! Non trovate che sia una magnifica giornata?

    *Disse Elena con un bel tono allegro. Daenerys aveva avuto l'occasione di parlare con lei qualche volta, era una brava ragazza e qualcuno con cui chiacchierare piacevolmente.*

    Buongiorno Elena!
    Si, è una giornata davvero bella, siamo stati fortunati.
    Una gita è sempre migliore con il tempo bello.

    @Gianna_Fields, @Kribja_Armstrong, @Elena_Apefrizzola


  • Kristal_Thratchet

    Grifondoro Sindaco di Hogsmeade Membro del Consiglio di Hogsmeade

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 9
    Galeoni: 92
       
       

    *Kristal camminava per le vie di Hogsmeade in attesa dell'inizio della gita in quel bellissimo villaggio.
    Quel giorno il Magic Museum si sarebbe riempito di parrtecioanti di età compresa tra gli undici e i diciassette anni, tra cui c'era anche lei. Kristal era una Grifondoro del quinto anno, dai lunghi capelli biondi e i grandi occhi azzurri.
    Mentre la ragazza percorreva Merlin Street fino al museo del villaggio lo sguardo della quindicenne si posò, anche se per pochissimi microsecondi, sul sole che splendeva alto in cielo. Di nuvole non ce n'era l'ombra nonostante la temperatura non fosse poi così mite, forse più sul freddino per via di qualche venticello che ogni tanto si alzava da ovest, ma a lei non importava. La piccola Kristal era abituata al freddo dato che era originaria dell'Islanda e, di conseguenza, andare in giro con una semplice maglietta a Maggio per lei era sufficiente.


    Finalmente, dopo qualche minuto, Kristal era giunta a destinazione.
    Il Magic Museum era uno dei luoghi più belli di Hogsmeade, ma forse uno dei più sottovalutati dagli studenti, non erano molti infatti molti gli alunni che si recavano li.*

    Buongiorno.

    *Disse Kristal salutando cordialmente il sindaco Grent.
    Solo poco dopo salutò anche alcuni dei partecipanti che riconobbe.*

    Che piacere vederti Gianna!
    Ciao Daenerys.


    *Salutò la grifondoro.
    Chiacchierò un po' con quelle ragazze più grandi o della sua stessa età. fino a quando (dopo aver osservato l'orologio che quel giorno indossava) non fu ora di iniziare quella gita che, a suo dire, era davvero meravigliosa.*

    SONORUS.
    Benvenuti a tutti a questa ultima gita scolastica a Hogsmeade. Quest'oggi, oltre a divertirci tutti assieme, potremo visitare il Magic Museum e il "percorso fiorito" organizzato per l'occasione. Vi anticipo che si possono imparare davvero molte cose interessanti sui fiori e le piante!

    Per chi vuole c'è anche un piccolo buffet dalla quale attingere proprio sotto il gazebo.





    *Affermò Kristal indicando il buffet che si trovava a pochi metri da loro.
    Contemporaneamente raccontò che, per chi volesse prendere parte al percorso guidato, doveva recarsi dal sindaco Grent dato che era proprio lei che avrebbe mostrato le prime tappe della visita floreale.
    Di sicuro lei avrebbe preso parte a quel percorso che, a suo dire, era davvero molto bello e interessanti. Chissà quali piante avrebbero incontrato e chissà quali potevano essere i loro benefici perché, non tutti lo sapevano, la le piante e i fiori potevano essere molto utili per la cura della persona, oltre che in cucina o abbellire le aiuole dei giardini*


    @Kribja_Armstrong, @Lavinia_Grent, @Gianna_Fields, @Daenerys_Martin, @Elena_Apefrizzola,


  • Serenity_Hunter

    Corvonero
    AUROR

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 8
    Galeoni: 2098
       
       

    *Finalmente era giunto il fine settimana ma quello in particolare era atteso da tutti i ragazzi per via dell'ultima gita a Hogsmeade. Non era prevista alcuna autorizzazione per quello che, in base all'annuncio affido in bacheca, si prospettava essere un tour botanico al Magic Museum. Serenity, che amava moltissimo la Natura, non aspettava altro che quell'occasione utile per conoscere nuove specie che di certo la Arfen non avrebbe mostrato a lezione. Pettinando i lunghi capelli castani, dalle ciocche schiarite per via della lunga permanenza sotto il Sole, la ragazza ultimò il suo outfit pronta per dirigersi verso il museo prestabilito. La sua coinquilina Elena doveva essere già arrivata a destinazione, a giudicare dallo stato caotico del suo giaciglio su cui molteplici vestiti erano riversati in maniera disordinata. Sospirando la brezza primaverile proveniente dalla finestra socchiusa Serenity si ritenne fortunata a poter partecipare a quella gita. Si sentiva piena di forze, complice la ricca e sostanziosa colazione effettuata la mezz'ora precedente e la gioia di un sabato diverso dal solito la entusiasmava non poco. Non ci mise molto per giungere al piano terra anche se puntualmente dovette affrontare le consuete birichinate ingegnate dalle scale e a passo lesto si concesse una salutare camminata in direzione di Hogsmeade. La giornata era assolutamente perfetta, senza nemmeno un'ombra di nuvola a celare l'astro diurno rabbuiando tutto l'ambiente. Per la strada si vide sorpassare da molte facce conosciute, probabilmente diretti come lei al percorso floreale oppure a fare compere per le viuzze del villaggio. In tutti i casi la giornata prometteva bene per ogni iniziativa che prevedeva il dover uscire all'aria aperta. Finalmente la castana giunse nel luogo dell'appuntamento, trovando l'ingresso già gremito di visitatori. Il Sindaco Grent spiccava fra i presenti, affiancata da una ragazza bionda che Serenity non conosceva ma che suppose essere un'altra delle organizzatrici dell'evento. Il vialetto acciottolato che si dipartiva fino a raggiungere il museo era costeggiano da ambo i lati: fiori coloratissimi spandevano profumi diversi ma non troppo inebrianti e poco lontano un gazebo proteggeva dai raggi solari quello che sembrava un ricco banchetto preparato per gli ospiti.*



    Buongiorno sindaco Grent, non vedo l'ora di cominciare. Buongiorno anche a voi ragazze, è davvero una splendida giornata oggi.

    *Salutò con gentilezza la quindicenne sfoderando il solito sorriso. Era contenta di trovare già Kribja, Gianna ed Elena in attesa che la gita cominciasse: un'esperienza dilettevole e per certi versi istruttiva. Ovviamente per la Corvonero era altresì importante l'arrivo del banchetto. Golosa com'era non poteva di certo esimersi dal gustare nuove prelibatezze all'altezza dell'abilità impareggiabile degli elfi domestici al lavoro nelle cucine di Hogwarts. Che anche il tema del cibo avesse a che fare con i fiori? Serenity ricordava alcune particolari ricette in cui i petali venivano impiegati come ingredienti in alcune pietanze, come per esempio il risotto alle rose. Sarebbe stata un'idea geniale se i sindaci Grent e Biovero, quest'ultima non ancora presente all'appello, avessero davvero voluto sperimentare un menu fuori dagli schemi generali. Proprio mentre rifletteva su ciò un'altra ragazza accanto al sindaco, già vista fra i corridoi del castello, diede il via alla gita. Per ammazzare il tempo Serenity si servì di un cestino in frolla ripenso di frutta tagliata a pezzetti: la sua precedente idea circa l'utilizzo dei fiori era risultata errata ma comunque gli ingredienti richiamava al meglio la Natura. Gustando la freschezza dei cubetti di frutta mista alla friabile consistenza dell'impasto Serenity si chiese in quanti avrebbero accettato, com'era sua intenzione, di visitare anche le molteplici specie presenti ai lati del viale.*

    @Lavinia_Grent, @Gianna_Fields, @Kribja_Armstrong, @Daenerys_Martin, @Elena_Apefrizzola,




    Ultima modifica di Serenity_Hunter oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Lavinia_Grent

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 8
    Galeoni: 1555
        Lavinia_Grent
    Corvonero
       
       

    *Dopo poco iniziarono ad arrivare i primi partecipanti. Arrivarono le Consigliere Daenerys Martin che si congratulò con lei per l'ottimo lavoro e Kristal Thratchet. Lavinia le salutò allegramente, era contenta di vederle. Attendeva l'arrivo di Claire e degli altri membri del Consiglio. Poi iniziarono ad arrivare anche gli studenti felici di non dover mostrare le loro autorizzazioni, infatti per l'occasione della fine dell'anno scolastico si era deciso di permettere l'accesso a tutti, anche a chi non aveva autorizzazione. Vide arrivare le studentesse corvette Kribja Armstrong, Elena Apefrizzola e Serenty Hunter e la grifa Gianna Fields. Diede loro il benvenuto con un sorriso. Poco dopo il giardino del Magic Museum iniziò a riempirsi. Era arrivato il momento della Consigliera Kristal, era stata lei incaricata ad aprire ufficialmente la gita. La ragazza accolse i partecipanti calorosamente e li invitò anche al piccolo buffet che era stato preparato sotto i gazebo dedicati di solito alla lettura.
    La prima tappa del percorso floreale sarebbe toccata a lei. Avrebbe dovuto dare un po' di informazioni sui fiori presenti lì. Kristal aveva invitato i partecipando ad avvicinarsi a lei per la spiegazione. Infatti subito dopo fu circondata dai ragazzi.*

    Innanzitutto buongiorno a tutti e benvenuti al percorso floreale!
    Il giardino del Magic Museum è antico quanto l'edificio, ma recentemente è stato risistemato dai precedenti Sindaci del villaggio. Adesso è un piccolo paradiso in cui poter venire per rilassarsi, godersi la natura e leggere un buon libro.


    *Iniziò il suo discorso accennando un leggero sorriso. In realtà anche lei e Claire avevano contribuito alla sistemazione recente del giardino. Lavinia si avvicino a una parte di in cui c'era un piccolo prato di margherite.*


    I primi fiori che vedete qui a destra sono delle margherite, un bel prato di margherite su cui sdraiarsi. Nel linguaggio dei fiori la margherita indica l'innocenza. È un fiori tipicamente primaverile, sboccia solitamente in questo periodo con l'arrivo di un clima più mite. La loro caratteristica è quella di essere piccole, di vari colori, anche se qui le vedete principalmente bianche o rosate, hanno una grande corolla gialla al centro e tanti piccoli petali allungati attorno. Sono anche utilizzate in erbologia per il loro potere curativo simile a quello della camomilla.

    *Fece la sua spiegazione. Soddisfatta poi si avvicinò a un gruppo di fiori abbastanza alti e fitti: le bocche di leone colorate e misteriose. Molto affascianti.*


    Queste sono bocche di leone, sono un po' più rare delle margherite, ma non le trovate davvero affascinanti? Hanno un aspetto strano, sembra una sorta di bocca, infatti se stringete il fiore ai lati con due dita tende ad aprirsi proprio come una bocca. Nel linguaggio dei fiori le bocche di leone simboleggiano l'indifferenza, quindi mai regalarle a qualcuno! I loro petali possono assumere diverse tonalità dal giallo al viola scuro e molto spesso presentano anche delle sfumature. Vengono spesso usate nel campo della cosmetica per come ingredienti di creme per il corpo.

    *Parlò di quei particolari fiori a forma di bocca. Adesso doveva passare la parola al consigliere Achilles Davids, lui avrebbe mostrato loro altri tipi di fiori. L'idea di quel percorso alla scoperta dei fiori primaverili era davvero ottima per chi era appassionato di erbologia e di piante come lo era lei. Cercò con lo sguardo Achilles per fargli un cenno.*


    @Nymeria_Lbennet, @Claire_Biovero, @Cristine_Cullen, @Ryan_Cullen, @Ellis_Bell, @Idril_Narmolanya, @Simona_Pavani, @Cosetto_Silverwing, @Juliet_Love, @Gianna_Fields, @Emily_Banks, @Miranda_Doro, @Helen_Benlor, @Angelo_Donzella, @Charlotte_Mills, @Freyja_Moonlight, @Victoria_Watson, @Mirco_Mcqueen, @Daenerys_Martin, @Yasmine_Holmes, @Kimmy_Schmidt, @Elena_Apefrizzola, @Sylvia_Turner, @Gabriel_Master, @Nathaniel_Everwood, @Jack_Turbin, @Gama_Clark, @Philius_Mcwood, @Sabry_Zerferri, @Claire_Noxx, @Heine_Ruhe, @Petro_Otyan, @Samus_Ferrerus, @Mirtilla_Malcontenta, @Doppio_Sguardo, @Joey_Puma, @Giulio_Dona, @Lavinia_Grent, @Anastasia_Rossi, @Sybil_Astralyn, @Vanessa_Torton, @Sadie_Sanders, @Marcus_Largh, @Vincenza_Dream, @Robert_Dippett, @Sophie_Buchanan, @Millennium_Falcon, @Leslie_Cohen, @Marina_Lightwood, @Valentine_Hammond, @Gloria_Foladori, @Angelina_Largh, @Lorenzo_Cervi, @Gwen_Lumos, @Cilla_Pillo, @Percy_Smith, @Sinfo_Arfen, @Francy_Scalliver, @Andriana_Soleria, @Silvia_Refraschini, @Cornelius_Strange, @Dama_Grigia, @Katrin_Hopkirk, @Bermione_Miger, @Marco_Scarabello, @Elanor_Weiss, @Mattew_Hudson, @Keira_Swan, @Achilles_Davids, @Francesco_Poligneri, @Cecilia_Grassi, @Alex_Merlin, @Nensy_Fawn, @Victoria_Guinness, @Katniss_Everdeen, @Ashley_Perwinkle, @Giuly_Phoenix, @Marcus_Rine, @Pix_Poltergeist, @Francesca_Porter, @Lord_Radcliff, @Esse_Cubed, @Anele_Orgen, @Alexandra_Sterling, @Elodie_Portos, @Beatrix_Gyrfalcon, @Elisa_Giraudo


  • Sylvia_Turner

    Tassorosso Certificato

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 8
    Galeoni: 1791
        Sylvia_Turner
    Tassorosso Certificato
       
       

    * Era una bellissima e soleggiata giornata di Maggio alla scuola di magia e Stregoneria di Hogwarts. Il parco del castello era pieno di fiori, ma il giardino del Magic Museum, museo del villaggio di Hogsmeade, era davvero strapieno di fiori. L’aria era pervasa da mille profumi.
    Sylvia Turner, consigliere di Hogsmeade, si era alzata presto quella mattina e si era recata di buon passo verso il villaggio, precisamente all’ingresso del giardino del Museo.
    Quel giorno si sarebbe svolta l’ultima gita dell’anno scolastico. Era divisa a metà. Era allegra, in quanto il tema della gita era un percorso floreale guidato, ma dall’altra era un po' triste, in quanto l’anno scolastico stava per finire e quella era l’ultima gita.
    Nonostante fosse un po' divisa in due, cercava di mantenersi allegra come sempre.
    Arrivò davanti all’ingresso del giardino, si guardò intorno. Tutto intorno a lei era un tripudio di colori, profumi. I fiori l’avevano sempre fatta sentire bene e menomale che non soffriva di allergia!
    Era sempre stata curiosa sul linguaggio dei fiori. Quando non riusciva a esprimere a pieno quello che sentiva, la tassorosso trovava che i fiori fossero un ottimo metodo di comunicazione.*

    Woow, che meraviglia! La natura è proprio il più bel spettacolo del mondo

    * Quando diceva queste cose, pensava di poter tranquillamente diventare una botanica. Inspirò a pieni polmoni e un grande sorriso le attraversò le labbra. Pochi istanti dopo, vide una figura accanto a se. Era il sindaco @Lavinia_Grent. Sylvia si avvicinò e la salutò gentilmente e con un grande sorriso *

    Buongiorno sindaco Grent,sono molto felice di rivederla! Come sta? SE mi permette vorrei farle i complimenti, il giardino è veramente spettacolare!Spero tutto bene e spero inoltre che la gita abbia grande successo

    * Erano passati solo pochi istanti che ecco che arrivò una corvonero del quinto anno, che Sylvia aveva visto parecchie volte nei corridioi. Si trattava di @Kribja_Armstrong. Sylvia la salutò gentile e sorridente.*

    Buongiorno Kribja e benvenuta al Magic Museum! Spero che ti divertirai moltissimo

    *Sylvia attese , quando ecco che vide arrivare una sua cara amica @Gianna_Fields! Era un po' che non si vedevano! *

    Buongiorno Gianna, sono molto felice di rivederti! Come stai?

    * Sembrava che le persone quel giorno avessero deciso di arrivare una dopo l’altra, stile fila indiana e quello non poteva che rendere felice la tassorosso. Sylvia guardò in giro ed ecco che vide arrivare una sua cara collega consigliera e amica @Daenerys_Martin *

    Buongiorno Daenerys!! Sono davvero molto felice di vederti qui! E’ parecchio che non ci vediamo, come stai?

    *Disse Sylvia piena di entusiasmo! Le sembrava di parlare a macchinetta, ma era solamente felice di trovarsi li con le ragazze! Pochi minuti ed ecco arrivare un’altra cara conoscenza. Era @Elena_Apefrizzola. A quanto pareva alla gita stava riscuotendo successo! *

    Buongiorno Elena! Felicissima di vederti qui con noi! Spero che il percorso floreale ti piaccia!

    * Erano arrivate già parecchie persone, quando una voce familiare risuonò nell’aria. Sylvia si girò in direzione della voce e vide @Kristal_Thratchet*

    SONORUS.
    Benvenuti a tutti a questa ultima gita scolastica a Hogsmeade. Quest'oggi, oltre a divertirci tutti assieme, potremo visitare il Magic Museum e il "percorso fiorito" organizzato per l'occasione. Vi anticipo che si possono imparare davvero molte cose interessanti sui fiori e le piante!
    Per chi vuole c'è anche un piccolo buffet dalla quale attingere proprio sotto il gazebo.


    * Sylvia attese che finisse di dare l’annuncio e poi si avvicino per salutarla *

    Buongiorno Kristal! Come stai? Woow, è davvero invitante questo buffet, hai fatto davvero un ottimo lavoro. Sono sicura che non resterà nulla,daranno tutti l’assalto!

    * Disse Sylvia sorridendole gentile. Si prospettava davvero una bellissima gita! Sylvia si girò controllando se si fosse aggiunto qualche altro partecipante, quando vide @Serenity_Hunter, una ragazza con la quale aveva fatto amicizia parecchio tempo prima. Fu molto contenta di vedere anche lei! Mancavano pochi minuti all’inizio della gita. Fortuna che la giornata era bella e che Sylvia si era vestita leggera, faceva un caldo! Nemmeno a farlo apposta, indossava un vestito a tema floreale.*






    *Erano passati una decina di minuti quando il sindaco Grent diede inizio al percorso floreale. Diede a tutti il benvenuto. Cominciò col spiegare che il giardino del museo era molto antico ma era stato risistemato per il percorso floreale e ora era un oasi di pace per chiunque volesse rilassarsi. Sylvia si avvicinò velocemente ai colleghi. Si avvicinarono a una fiore con i petali bianchi e la corolla gialla. La prima tappa del percorso era la margherita, uno dei fiori preferiti dalla tassorosso.
    Sylvia ascoltò interessa anche lei, era un bellissima occasione per imparare qualcosa in più.
    Il sindaco spiegò che Nel linguaggio dei fiori la margherita indica l'innocenza. La loro caratteristica è quella di essere piccole, erano utilizzate anche in erbologia per il loro potere curativo simile a quello della camomilla. Era un fiore bellissimo, molto semplice, come piacevano le cose semplici alla diciottenne. IL secondo fiore che il sindaco mostrò loro era invece una bocca di leone. Sylvia non ne sapeva molto su quel fiore. Le bocche di leone simboleggiano l'indifferenza, quindi mai regalarle a qualcuno!*

    Prendi nota Sylvia, MAI regalarle

    *Penso Sylvia tra e se. I petali potevano assumere diverse tonalità dal giallo al viola scuro e molto spesso anche con delle sfumature. Venivano usate spesso usate nel campo della cosmetica per come ingredienti di creme per il corpo
    Era molto interessante. Chissa quale sarebbe stato il prossimo fiore. Anche Sylvia avrebbe presentato dei fiori, più in la nel percorso e aveva imparato quanto più possibile. Sperava di essere brava come il sindaco. C'è l'avrebbe messa tutta!*



    Ultima modifica di Sylvia_Turner oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Kribja_Armstrong

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 7
    Galeoni: 1643
       
       

    *L'ultima gita dell'anno era cominciato nel migliore dei modi.
    Gianna aveva ricevuto il gufo che le aveva mandato la mattina ed era arrivata puntuale e allegra all'ingresso del Magic Museum, inoltre aveva fatto conoscenza con una Sepreverde dal particolare nome che, a sua volta, si era complimentata con lei per l'originalità dei suoi genitori nel affibbiarle l'appellativo di Kribja. Mentre stava per ingraziarla e chiederle maggiori informazioni, arrivò l'esuberante Prefetto della sua Casata Elena Apefrizzola, una ragazza tanto caparbia e tenace quanto dolce e gentile.*

    Ciao Elena, buongiorno, sono contenta di vederti qui. Ogni tanto è bello incontrarsi fuori dalle mura del castello.

    *Scherzò la bruna rivolta all'amica che poche volte era riuscita ad incontrare in ambiti che non fossero legati allo studio. Nel frattempo, mentre Elena e Daenerys si salutavano, fece la sua comparsa anche Kristal Thratchet, collega consigliera della docente di Antiche Rune Lavinia Grent e, anche essa, organizzatrice dell'incontro. Dopo aver salutato sommariamente le ragazze, ricevendo degli educati buongiorno in risposta, la bionda rivestita della carica ufficiale diede il benvenuto a tutti, invitandoli poi ad assaggiare le pietanze messe a disposizione nell'incantevole gazebo.
    Kribja non se lo fece ripetere due volte e si avvicinò alla tavola imbandita, assaggiando una colorata macedonia di frutta di stagione, fresca ed incredibilmente dolce. Proprio in quel frangente si accorse di Serenity, la cara amica anche lei Corvonero, avvolta in un grazioso abito che le lasciava scoperte le braccia, stava anche lei degustando quelle prelibatezze.*

    Buongiorno Serenity, scusami non ti ho visto arrivare. Ho visto il buffet e non ho capito più nulla.

    *Scherzò la ragazza in merito alla sua accentuata golosità. Ma d'altronde alla frutta non sapeva veramente resistere, sopratutto se era deliziosa come quella che stava assaporando. Notò con la cosa dell'occhio che le altre avevano cominciato a radunarsi intorno alla professoressa Grent, segno che la gita didattica stava per cominciare, si affrettò per cui ad avvertire l'amica.*

    Meglio sbrigarsi o ci perdiamo l'inizio.

    *Esclamò sorridente all'amica per poi dirigersi verso Gianna, Elena e Daenerys alle quali si era unita l'altra consigliera e Tassorosso Sylvia Turner che, molto educatamente l'aveva salutata per poi assicurarla che si sarebbe divertita durante il percorso floreale. Kribja non aveva mai avuto molte occasioni per discorrere con la gentile ragazza, ma spesso aveva avuto modo di incrociarla tra i corridoi della scuola.*

    Buongiorno a te Sylvia e grazie mille.
    Sono certa che sarà una fantastica esperienza.


    *Le rispose allegra la corvetta. In quello, come in altri momenti di vita comune, sembravano tutti una grande famiglia affabile ed estremamente cordiale. Dopo pochissimo, il tour nel giardino del Magic Museum ebbe inizio grazie alla Professoressa Grent che cominciò ad indicare delle piccole margheritine di un magnifico bianco latte, spiegandone le peculiarità per poi passare ai colorati fiori denominati bocca di leone. Sembrava di essere immersi in una lezione di Erbologia, mancava solo la Professoressa Arfen che forniva dati tecnici dei prodotti della natura.
    Tutti erano in silenzio ad ascoltare interessati le parole di Lavinia. Le bocche di leone erano fiori abbastanza carini con quei colori sgargianti ma Kribja era rimasta focalizzata sulle margheritine bianche, perfette simbolo di purezza, che rendevano il lussureggiante manto erboso una morbida coperta a pois grazie alla grande corolla centrale.
    Chissà quale altre spettacolari abbinamenti cromatici avrebbe riservato quella gita floreale.*

    @Elena_Apefrizzola, @Daenerys_Martin, @Gianna_Fields, @Lavinia_Grent,@Sylvia_Turner, @Serenity_Hunter, @Kristal_Thratchet,




    Ultima modifica di Kribja_Armstrong oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Serenity_Hunter

    Corvonero
    AUROR

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 8
    Galeoni: 2098
       
       

    *Dovevano essere circa le 11, un orario in cui la potenza del Sole aumentava progressivamente fino al culmine quando raggiungeva lo zenit, più o meno intorno a mezzogiorno. A quel punto il calore generato dall'astro raggiungeva picchi elevati e l'esposizione a esso diveniva sempre più pericolosa a causa dei raggi UV. Poi inevitabilmente la sua traiettoria avrebbe piegato verso il basso, come a tracciare un arco nel cielo: il Sole si sarebbe infuocato prima di scomparire dietro l'orizzonte, annunciando così l'arrivo della sera. E tutto sarebbe ricominciato l'indomani, sempre alla stessa maniera. In quel momento, però, l'unico pensiero di Serenity non era indirizzato all'Astronomia ma sul proteggersi dai raggi solari. Era stata un'ottima trovata quella di indossare un vestito senza maniche, in modo che la castana non soffrisse troppo il calore di quella soleggiata mattina. L'unica nota dolente, tuttavia, consisteva nel trovare riparo affinché la testa non si surriscaldasse troppo generando la possibilità di un colpo di calore. Proprio per questo Serenity, che non aveva alcuna intenzione di avere un mancamento proprio durante quella gita, si era fiondata subito sotto al gazebo imbandito così da avere la possibilità di ripararsi all'ombra e sgranocchiare qualcosa. Si rammaricò di non aver pensato di portare con sè un cappello chiaro, ma ripensandoci constatò che quell'accessorio era più adatto a un matrimonio più che a un'informale gita. Volgendo lo sguardo sui tavoli, cercando qualcosa che potesse stuzzicare il fine palato, la castana si sentì richiamare da una voce di ragazza molto familiare. Era Kribja, anche lei vestita con abiti leggeri, che si scusava per non essersi subito accorta della sua presenza.*

    Buongiorno a te. Non preoccuparti, anche io quando vedo da mangiare dimentico chi mi sta attorno. In più stavolta cercavo un posto ombreggiato così da non scottarmi troppo e questo gazebo cascava proprio a fagiolo.

    *Speigò Serenity tranquillizzando la compagna che sembrava preoccupata di quella dimenticanza.*



    *Stava sorseggiando un liquido color pesca ma che sapeva di pomplemo rosa e zucca - quest'ultima non era gradita alla castana ma l'acidità dell'agrume era perfetta per coprire l'eccessiva dolcezza dell'ortaggio - pronta per proporlo anche all'amica ma con sua sorpresa la vide dirigersi verso un piccolo capannello di persone radunate attorno alla Grent. Richiamata proprio dalla mora a seguirla Serenity sorrise e si avviò con lei fino a raggiungere tutte le altre. Evidentemente la giovane professoressa e al contempo sindaco di Hogsmeade si accingeva a cominciare la prima tappa della visita guidata. Peccato che non fosse riuscita a gustare molto il buffet! Lavinia Grent, con una breve introduzione riguardo al rimodernamento dell'edificio e al suo giardino, passò subito alla spiegazione del primo mazzo di fiori visibile a un lato del viottolo. La corolla piena di polline giallo ocra contornata da oblunghi petali bianchi non lasciava dubbi: erano margherite. Tra i Babbani c'era la tradizione del "m'ama, non m'ama": i poveri petali venivano strappati a uno a uno dal fiore, mentre il soggetto pronunciava in modo alternato le due brevi frasi finché non si ritrovava con l'ultimo rimasto che decretava la sua sorte amorosa. Amante incondizionata della Natura, essendo cresciuta in una villa circondata dal verde, Serenity giudicava quella sciocca superstizione uno scempio, vista anche l'inutilità di quel giochino infantile volto solo a danneggiare delle povere piante. La Grent però si limitò a descriverne il significato e i suoi principali utilizzi, senza dilungarsi eccessivamente prima di passare all'esemplare successivo. La parte riguardante l'impiego delle margherite fu un po' noiosetta ma solo perché Serenity ne sapeva molto di più sull'argomento in questione. Il suo portentoso libro era stato adeguatamente aggiornato, aggiungendo anche moltissimi infusi magici al già vasto catalogo di the e decotti descritti al suo interno. Sapeva anche che le radici di margherita erano utilizzate in pozioni ma preferì semplicemente ascoltare, risparmiando il fiato per una domanda migliore. Ciò che invece interessava molto la castana riguardava il significato implicito attribuito a ogni tipo di fiore. Una margherita, secondo la Grent, indicava l'innocenza di chi la riceveva in dono.*

    Dovremmo proprio fare attenzione se qualche spasimante ci inviasse un bouquet di fiori.

    *Scherzò Serenity indirizzando la battuta alle proprie amiche. Poco dopo il gruppo, dopo una breve avanzata, si fermò nei pressi di steli molto alti e ricchi di fiori colorati che si dipartivano da entrambi i lati. Il loro cicerone li chiamò bocche di leone, nome derivato dalla particolare forma che acquisivano se si premeva leggermente ai lati del calice. Timorosa Serenity provò a copiare il gesto, facendo attenzione a non sfaldare con troppa pressione i delicati e vellutati petali e subito le sfuggì una risata quando vide il fiore tramutarsi in una bocca spalancata circondata da una criniera variopinta. Molte creme per il corpo erano a base di quei fiori, nozione che Serenity non conosceva minimamente per via dello scarso interessamento verso la cosmetica. Sapeva che il periodo adolescenziale era il più significativo, dove le ragazze iniziavano a sentirsi più donne iniziando perciò a truccarsi. Serenity invece preferiva rimanere al naturale anche se qualche rara volta si concedeva qualche coccola rilassante con oli e massaggi profumati. Il significato di quella specie però non era bello quanto il loro aspetto: donare a qualcuno un mazzo di bocche di leone denotava una certa indifferenza nei suoi riguardi! Mentalmente la quindicenne figlia di Rowena appuntò quel piccolo dettaglio, curiosa di saperne di più circa i fiori successivi.*

    @Elena_Apefrizzola, @Daenerys_Martin, @Gianna_Fields, @Lavinia_Grent,@Sylvia_Turner, @Kribja_Armstrong, @Kristal_Thratchet,


  • Achilles_Davids

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 7
    Galeoni: 868
       
       

    * Achilles si preparò con cura per quella che sarebbe stata l'ultima gita di quell'anno scolastico. Visto il tema floreale della gita optò per un fiore appuntato al colletto della camicia *



    * Non appena giunto al giardino del Magic Museum, si avvicinò al Sindaco e agli altri Consiglieri, per salutarli *

    Buongiorno a tutti! Giornata gradevole, non è vero? Perfetta per questa gita.

    * La gita procedeva bene, era stato servito il buffet e il Sindaco Grent aveva iniziato a presentare due fiori, margherite e bocche di leone, descrivendone sia l'aspetto, che le qualità e il significato. Il Serpeverde prestò particolare attenzione, consapevole che appena lei avesse finito, sarebbe venuto il suo turno. Quando vide Lavinia fargli un cenno, si schiarì la gola e prese la parola. *

    Benissimo! Per il prossimo fiore devo chiedervi di seguirmi, il nostro fiore ama l'ombra.

    * Fu sufficiente fare pochi passi per trovare, in un angolo riparato dal sole, alcuni di questi meravigliosi fiori. *



    Queste sono ortensie, facilissime da riconoscere. Le infiorescenze di questi sono inconfondibili, a forma di ombrello e in grado di assumere molti e diversi colori, i più comuni sono rosa, azzurro e blu. Questi fiori sono anche ottimi da far essiccare, nel tempo perderanno un po' di colore, ma si conserveranno molto a lungo. Nonostante siano oggi comuni in Europa, l'ortensia è in realtà originaria di Cina e Giappone, ed è giunta nel Vecchio Continente pochi secoli fa. Tra il 1766 e il 1769 il naturalista Philippe Commerson il navigatore Louis Antoine de Bougainville fecero un viaggio intorno al mondo, proprio per scoprire nuove piante, e importarono dalla Cina alcune ortensie. Fu proprio Commerson a battezzarle con questo nome, in onore della sua amata, che si chiamava Hortense Lapeaute.
    Nel linguaggio dei fiori l'ortensia rappresenta l'intenzione di sfuggire


    * Sperando di non essersi dilungato troppo e di non aver annoiato gli ascoltatori, indicò alcuni fiori che crescevano poco lontani dalle ortensie *



    Queste bellezze invece sono primule! Come dice anche il nome, sono i primi fiori a sbocciare e segnano l'arrivo della primavera. Basta che si sciolga la neve e già si potranno vedere alcune di esse sbocciare! Il loro significato nel linguaggio dei fiori non poteva che essere legato a questa loro peculiarità, la primula infatti simboleggia l'amicizia nascente! Le primule possono essere di moltissimi colori e crescono spontanee in montagna in zone montagnose. Oltre ad essere belle, hanno anche diversi utilizzi. L'infuso, il decotto e lo sciroppo ottenuti con i loro rizomi hanno molte funzioni benefiche. I rizomi freschi vengono ridotti in poltiglia per fare impacchi sedativi, mentre le foglie hanno un'azione depurativa!

    * Aveva raccontato tutto quello che sapeva su questi affascinanti fiori primaverili. Attese che Silvia prendesse parola, portando avanti il discorso. *

    @Lavinia_Grent, @Nymeria_Lbennet, @Claire_Biovero, @Cristine_Cullen, @Ryan_Cullen, @Ellis_Bell, @Idril_Narmolanya, @Simona_Pavani, @Cosetto_Silverwing, @Juliet_Love, @Gianna_Fields, @Emily_Banks, @Miranda_Doro, @Helen_Benlor, @Angelo_Donzella, @Charlotte_Mills, @Freyja_Moonlight, @Victoria_Watson, @Mirco_Mcqueen, @Daenerys_Martin, @Yasmine_Holmes, @Kimmy_Schmidt, @Elena_Apefrizzola, @Sylvia_Turner, @Gabriel_Master, @Nathaniel_Everwood, @Jack_Turbin, @Gama_Clark, @Philius_Mcwood, @Sabry_Zerferri, @Claire_Noxx, @Heine_Ruhe, @Petro_Otyan, @Samus_Ferrerus, @Mirtilla_Malcontenta, @Doppio_Sguardo, @Joey_Puma, @Giulio_Dona, @Lavinia_Grent, @Anastasia_Rossi, @Sybil_Astralyn, @Vanessa_Torton, @Sadie_Sanders, @Marcus_Largh, @Vincenza_Dream, @Robert_Dippett, @Sophie_Buchanan, @Millennium_Falcon, @Leslie_Cohen, @Marina_Lightwood, @Valentine_Hammond, @Gloria_Foladori, @Angelina_Largh, @Lorenzo_Cervi, @Gwen_Lumos, @Cilla_Pillo, @Percy_Smith, @Sinfo_Arfen, @Francy_Scalliver, @Andriana_Soleria, @Silvia_Refraschini, @Cornelius_Strange, @Dama_Grigia, @Katrin_Hopkirk, @Bermione_Miger, @Marco_Scarabello, @Elanor_Weiss, @Mattew_Hudson, @Keira_Swan, @Francesco_Poligneri, @Cecilia_Grassi, @Alex_Merlin, @Nensy_Fawn, @Victoria_Guinness, @Katniss_Everdeen, @Ashley_Perwinkle, @Giuly_Phoenix, @Marcus_Rine, @Pix_Poltergeist, @Francesca_Porter, @Lord_Radcliff, @Esse_Cubed, @Anele_Orgen, @Alexandra_Sterling, @Elodie_Portos, @Beatrix_Gyrfalcon, @Elisa_Giraudo





Vai a pagina 1, 2  Successivo