DiagonAlley
DiagonAlley


  • Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 15
    Galeoni: 584736
       
       



    Role Aperta da Kristal_Thratchet


  • Kristal_Thratchet

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 6
    Galeoni: 518
       
       

    *Kristal, quel giorno, si trovava a Londra insieme alla famiglia. Sua madre e suo padre avevano un incontro al Ministero e sicuri che la loro unica figlia non avesse fatto nulla di che, l'avevano lasciata da sola a godersi la giornata.
    I due coniugi Thratchet non sapevano però che la figlia aveva deciso di passare differentemente la sua giornata.
    Giorni prima, proprio durante la festa di fine anno scolastico a Hogwarts, aveva lasciato a Mihos Renny, suo amico, il proprio indirizzo così da potersi scambiare lettere via gufo, e per un paio di giorno era stato così, fino a quando non aveva informato il Tassorosso del suo arrivo a Londra per quel weekend. I due studenti avevano deciso di rivedersi a Diagon Alley.
    Negli alloggi del Paiolo Magico Kristal stava riponendo i suoi oggetti personali nella borsetta a tracolla.


    Si fece la solita coda alta, inforcò gli occhiali da vista e si avviò verso la gelateria più famosa di Diagon Alley.
    Per sua fortuna non era molto distante da dove si trovava, neanche cinque minuti e si ritrovò davanti a quel negozio pieno di colori. L'insegna troneggiava sopra di lei, era un gelato a con, che dai colori sembrava pistacchio e cioccolato. La scritta “Gelateria Florian Fortebraccio” luccicava verdastra ai deboli raggi del sole.
    Lo sguardo della Grifondoro passò, per un attimo, dalle vetrine al sole che ormai data l'ora stava tramontando e iniziava a nascondersi dietro gli alti edifici di quelle viette frequentate.
    Gli occhi chiari di Kristal si riposarono sulla vetrina a pochi passi da lei.


    Da dove si trovava riusciva a vedere coni da colori sgargianti, diversi gusti di gelato ancora congelati, ghiaccioli di tantissimi gusti. Vide anche alcuni ragazzi, probabilmente della sua stessa età se non più giovani, divorare coppe gelato gigantesche con della panna in cima.*

    Sembrano davvero deliziosi.

    *Pensò tra sé mentre aspettava a e osservava la vetrina.
    Magari avrebbe mangiato, poco dopo, proprio una di quelle coppe dall'aspetto delizioso.
    Fu li che vide, nel rifletto del vetro, la silhouette di una persona che conosceva. L'avrebbe riconosciuto tra migliaia. Un grande sorriso comparve sul suo candido volto.*

    @Mihos_Renny,




    Ultima modifica di Kristal_Thratchet oltre 6 mesi fa, modificato 1 volta in totale


  • Mihos_Renny

    Tassorosso Responsabile di Casa

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 7
    Galeoni: 435
        Mihos_Renny
    Tassorosso Responsabile di Casa
       
       

    *Era una giornata soleggiata e Mihos si stava dirigendo a Diagon Alley per un'occasione speciale. Kristal Thratchet, sua amica Grifondoro, le aveva scritto che era a Londra quel weekend e si erano messi d'accordo per incontrarsi. Dopo la grigliata di fine anno la bionda aveva dato il suo indirizzo al Tassorosso, così da potersi scrivere delle lettere via gufo, si sentivano molto spesso e dopo quella notizia del suo arrivo nella capitale il ragazzo non poté che sorridere, erano passati pochi giorni dalla loro separazione, ma lui sentiva la sua mancanza come se non la vedesse da mesi. Proprio per quel giorno aveva chiesto alla sua amica e collega Joey Puma di coprire il suo turno ai Tre Manici di Scopa, per fortuna le gente nel locale non era tanta rispetto a quando c'erano gli studenti di Hogwarts e quindi non ci fu nessun tipo di problema per questo cambio improvvisato. Il ragazzo prese dal suo guardaroba dei pantaloni di jeans, una maglietta grigia a maniche corte e una giacca nera e si diresse alla volta di Diagon Alley.*



    [Diagon Alley]


    *Arrivato a destinazione cominciò a guardarsi intorno. Cavoli quel posto gli riportò alla memoria il suo primo anno di scuola, quando era andato con la madre a prendere il materiale richiesto per le lezioni: libri, piume d'oca, pergamene, bacchetta magica e tutto l'occorrente per Pozioni. Passò davanti al Ghirigoro, come al solito pieno di libri in vetrina al negozio di Quidditch e gli venne in mente che avrebbe dovuto comprarsi una scopa, quell'anno avrebbe partecipato al torneo estivo di Hogwarts come cacciatore per la sua casa per cui la scopa volante era d'obbligo. Sovrapensiero Mihos passò vicino alla gelateria Florian Fortebraccio, dove vide una ragazza bionda con una borsetta a tracolla che scrutava i vari gusti dei gelati e dei ghiaccioli multicolori, poteva dimenticare quella chioma dorata? Certamente no; si avvicinò sorridendo spostando un ciuffo di capelli da davanti agli occhi:*

    Mi scusi signorina vorrei un'informazione... saprebbe indicarmi la strada più breve per il suo cuore?

    *Disse per poi abbracciarla e darle due baci sulle guance, non la vedeva da qualche giorno e questa era la prima cosa che gli era venuta in mente di dire? Sperò che quella battuta passasse come uno scherzo e nient'altro, non vedeva l'ora di poter stare un po' con lei e passare del tempo insieme, come facevano ad Hogwarts, ma questa volta sarebbe stata una cosa un po' più intima, senza altri studenti in giro o senza qualche libro davanti agli occhi, solo lui e Kristal, quindi probabilmente era normale un po' di nervosismo.*

    Come stai? Ti vedo bene, sei in splendida forma

    *Esclamò poi guardandola da capo a piedi. Mihos aveva un debole per quella ragazza, ma ancora non sapeva se dirle quello che sentiva o tenersi tutto dentro, dato che l'ultima volta non gli era andata particolarmente bene, così decise semplicemente di aspettare il momento giusto, sempre se sarebbe arrivato.*

    @Kristal_Thratchet,


  • Kristal_Thratchet

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 6
    Galeoni: 518
       
       

    Kristal era sempre rimasta affascinata dai dolci, fin da piccola. Non sapeva da dove provenisse la sua golosità per quel cibo così zuccheroso, ma era davvero una fissa per la Grifondoro. Mentre stava osservando da lontano tutto quel ben di dio, notò un riflesso nel vetro trasparente della vetrina, qualcuno che avrebbe riconosciuto ovunque!*

    Mi scusi signorina vorrei un'informazione... saprebbe indicarmi la strada più breve per il suo cuore?

    *Disse quel ragazzo.
    Era Mihos, e ogni volta (anche a sua insaputa) riusciva a farle battere forte il cuore. Non si vedevano dalla fine della scuola, non era molto ma sembrava davvero un eternità. Si scambiarono un abbraccio seguito da due baci sulle guance. Una strana sensazione pervase la quindicenne. La battuta del Tassorosso la fece sorridere, avrebbe potuto rispondergli “la strada l''hai già trovata”, ma rimase con la bocca chiusa per non fare brutte figure.
    Era felice di trovarsi li con lui, ma cercò di contenere la propria euforia, anche se tutto quello suonava quasi come un appuntamento. Non c'erano altri studenti con loro, erano solo loro due ed era davvero strano ed inusuale.
    Solo lei e Mihos...*

    Come stai? Ti vedo bene, sei in splendida forma

    *Domandò il Tassorosso riuscendo a farla arrossire. Sulla sua pelle chiara, incorniciata dai capelli biondi, ogni segno di arrossamento era visibile, proprio come in quel momento.
    Non avrebbe mai pensato di poter “provare” certe sensazioni ed emozioni. Aveva sempre preso in giro le ragazzine innamorate, e non aveva mai compreso appieno le studentesse che cercavano di creare filtri d'amore per ignari ragazzi. Non voleva ammetterlo, ma forse anche lei era come loro: infatuata di qualcuno che probabilmente non l'avrebbe mai calcolata.
    Mihos era uno degli studenti più ambiti dalle ragazze di Hogwarts, e di certo avrebbe potuto avere il meglio, come ad esempio la Corvonero più intelligente e bella del castello, non di certo una come lei che al primo segno di sole estivo rischiava di rimanere scottata.*

    Tutto bene.
    Grazie, anche tu stia molto bene.


    *Affermò Kristal cercando di non balbettare, e ci riuscì.
    I genitori della ragazza non sarebbero tornati per molto tempo ancora, quindi aveva tutto il tempo che voleva da passare in compagnia di Mihos.*

    Ti va una coppa di gelato? Ne ho adocchiata una niente male...


    @Mihos_Renny,


  • Mihos_Renny

    Tassorosso Responsabile di Casa

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 7
    Galeoni: 435
        Mihos_Renny
    Tassorosso Responsabile di Casa
       
       

    *La Grifondoro con cui avrebbe passato la giornata si girò sorridente e si scambiarono un abbraccio e due baci sulle guance, dopo l'affermazione di Mihos la bionda arrossì visibilmente, data la carnagione chiara, facendo così sorridere il Tassorosso. Era così carina, i capelli biondi che le incorniciavano il viso, gli occhi color azzurro cielo, il sorriso, adorava tutto di quella ragazza, ma soprattutto il suo carattere era quello che più attirava il ragazzo: era solare, intelligente, simpatica e disponibile. Più la guardava e più le batteva forte i cuore, quando stava vicino a lei si sentiva bene. Dopo essersi ripresa dal rossore Kristal ringraziò Mihos per il complimento e ricambió.*

    Ti va una coppa di gelato? Ne ho adocchiata una niente male...

    Certo, perché no?

    *Disse sorridendo il Tassorosso, dopo tutto era una giornata calda e un gelato sarebbe stato l'ideale per rinfrescarsi, certo un bel bagno sarebbe meglio, ma trovandosi a Diagon Alley il gelato era l'opzione più plausibile. Così si avviarono all'interno di Florian Fortebraccio, c'era una vastissima gamma di gusti e nonostante Mihos andasse pazzo per il cioccolato, non sapeva decidersi.*

    Ehi Kristal ci sono troppi gusti per poter decidere, quindi prenderò quello che prendi tu

    *Le sussurrò all'orecchio per non farsi sentire dal commesso, chissà dove sarebbero andati dopo essere usciti dalla gelateria.*

    @Kristal_Thratchet,


  • Kristal_Thratchet

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 6
    Galeoni: 518
       
       

    *Era stata una giornata afosa e un bel cono gelato era proprio quello che ci voleva.
    Fu così che i due ragazzi entrarono nel negozio di dolci. Le mura erano dipinte di un neutro color bianco, alternato a tinture pastello in perfetto stile gelateria. La temperatura era leggermente più bassa, mentre un basso chiacchiericcio riempiva la stanza.
    Insieme a Mihos si avvicinò all'espositore dei gelati. La varietà era davvero immensa!*


    Ehi Kristal ci sono troppi gusti per poter decidere, quindi prenderò quello che prendi tu

    *Le sussurrò all'orecchio il Tassorosso. Probabilmente non voleva farsi sentire dal commesso o dalle persone attorno.
    Kristal allora si mise alla ricerca di qualcosa che potesse andare bene sia a lei, che a MIhos. Non conosceva benissimo i suoi gusti, ma quelli di un adolescente coetaneo poteva immaginarli.
    Fu così che la bionda streghetta si rivolse al commesso, ordinando due coppe gelato, proprio quelle che avevano attirato la sua attenzione poco prima. Con fare sorridente l'uomo accetto e lasciò i due studenti prendere posto. Era strano vedere un compagno di scuola al di fuori della mura scolastiche. Sembrava tutto diverso.*

    Grazie!


    Finalmente, iniziavo ad avere un certo languorino..

    *Disse la ragazza dai grandi occhi chiari sorridendo al compagno che, per quella sera, aveva optato di passare il suo tempo con lei.
    Non sapeva bene come comportarsi... Era un misto tra il felice e l'agitato e non riusciva a capirne il motivo.*

    @Mihos_Renny,


  • Mihos_Renny

    Tassorosso Responsabile di Casa

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 7
    Galeoni: 435
        Mihos_Renny
    Tassorosso Responsabile di Casa
       
       

    *Cosa c'era di meglio, in una giornata calda come quella, di un buon gelato in compagnia di una bella ragazza? Mihos e Kristal si erano trovati a Diagon Alley davanti alla gelateria Fortebraccio, avrebbero passato la giornata insieme, era strano vedere una compagnia di scuola senza divisa, borsa con i libri, senza altri compagni attorno o altro, solo loro due.
    Dopo essere entrati nel locale, il Tassorosso chiese all'amica di ordinare anche per lui, dato che c'erano troppi gusti, così la bionda prese due coppe gelato e presero tutti e due posto ad un tavolo.*

    Finalmente, iniziavo ad avere un certo languorino..

    *Disse la grifona sorridendo e guardando il ragazzo con uno sguardo che lo faceva imbambolare ogni volta con una faccia da ebete; per evitare che vedesse quella faccia da tonto assaggiò un po' di gelato e disse:*

    Mmmmh hai scelto veramente bene i gusti, é veramente buono questo gelato

    *Sentiva le papille gustative andare in estasi e in più il freddo del gelato scendergli giù per la gola fino ad arrivare allo stomaco, che sensazione appagante! Niente di più rinfrescante. Il quindicenne mandò giù altre due cucchiaiate e poi iniziò a parlare con la coetanea davanti a lui.*

    Allora i tuoi genitori hanno un incontro al Ministero, cosa pensi stia succedendo ora?

    *In realtà avrebbe voluto fare un'altra domanda: "quanto ci metteranno i tuoi ad arrivare?". Avrebbe voluto passare più tempo possibile con la ragazza, dopotutto quante altre possibilità c'erano che i due si sarebbero potuti vedere, dato che la sua presenza era costantemente richiesta al bar di Hogsmeade e agli allenamenti di Quidditch per il torneo estivo? Forse si sarebbero potuti vedere a Settembre all'inizio delle lezioni.*

    @Kristal_Thratchet


  • Kristal_Thratchet

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 6
    Galeoni: 518
       
       

    *Quella coppa di gelato, oltre ad un aspetto davvero carino e delizioso, aveva un gusto incredibile.
    La freschezza del gelato riempì la bocca di Kristal facendo esplodere le sue papille gustative, il gusto del gelato era ottimo, soprattutto in una serata calda come quella.*

    Allora i tuoi genitori hanno un incontro al Ministero, cosa pensi stia succedendo ora?

    *Domandò, evidentemente curioso, il Tassorosso in sua compagnia.
    Non sapeva bene come rispondere, i suoi genitori lavoravano per il MInistero con sede in Islanda, luogo natio della bionda Grifondoro, ma ad essere sincera non aveva mai approfondito bene bene quali fossero i loro compiti specifici.*

    Devo essere sincera? Non ne ho la minima idea.

    *Affermò ridacchiando.
    Non era impazzita, ma ridacchiava per quello che vedeva. Mihos aveva mangiato un po' di gelato e, evidentemente, non si era accorto di essersi sporcato un po' il viso.
    Il suo pensiero passò un attimo su di lui, si erano incontrati quella sera, ma probabilmente lui era stanco e devastato dal lavoro che svolgeva ai Tre Manici di Scopa! Kristal lo comprendeva benissimo, anche lei prima di lui aveva ricoperto il ruolo di Barista, un opportunità che Hogwarts dava agli studenti per mostrargli cosa fosse un vero e proprio lavoro.
    Quei pensieri durarono pochissimi millisecondi.*



    Ehm.. Ti sei sporcato.

    *Disse la ragazza tornando seria.*

    Proprio qua.

    *Affermò porgendo un piccolo tovagliolino al ragazzo e "aiutandolo" nell'azione, un tantino imbarazzante per entrambi. Dopo di che tornarono a gustare la loro coppa di gelato che, prima o poi però sarebbe terminata.*

    @Mihos_Renny,


  • Mihos_Renny

    Tassorosso Responsabile di Casa

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 7
    Galeoni: 435
        Mihos_Renny
    Tassorosso Responsabile di Casa
       
       

    Devo essere sincera? Non ne ho la minima idea.

    *Dopo questa affermazione la Grifondoro iniziò a ridacchiare, tanto che Mihos alzò un sopracciglio in segno di confusione, non capiva come mai quella frase la faceva tanto ridere; certo poteva essere una battuta, ma il Tassorosso si limitò a sorridere cercando di trovare un senso a tutto quello che stava succedendo. Pochi secondi dopo venne svelato l'arcano, con una sola e semplice frase della bionda di fronte a lui.*

    Ehm.. Ti sei sporcato.

    *L'imbarazzo del quindicenne fu enorme e diventò subito rosso come un peperone. L'amica gli avvicinò un tovagliolo aiutandolo a pulirsi, una situazione alquanto imbarazzante e dopo questo Mihos iniziò a diventare ancora più rosso e a sudare freddo, il cuore gli batteva all'impazzata e fu in quel momento che provò, per la prima volta nella sua vita, l'istinto di voler baciare una ragazzama riuscì a trattenersi facendo un respiro profondo, dopotutto non sapeva nemmeno se avrebbe ricambiato i suoi sentimenti e non voleva un'altra delusione amorosa.*

    G-grazie...

    *Le disse limitandosi a sorriderle. Non sapeva cosa provasse lei nei confronti del maghetto giallo-nero, così le fece una domanda, che comunque si poneva da un po' di tempo.*

    Posso farti una domanda?... Come mai sei stata così gentile con me? Non tutti sarebbero stati disposti a darmi l'aiuto che mi hai dato tu

    *Concluse poi prendendo un'altra cucchiaiata della sua coppa gelato.*

    @Kristal_Thratchet


  • Kristal_Thratchet

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 6
    Galeoni: 518
       
       

    *Vedere il Tassorosso diventare rosso come un peperone, probabilmente per la situazione, era davvero curioso e divertente da vedere, ma nonostante quello Kristal avvicinò un tovagliolino per mostrargli dove, effettivamente, si era sporcato. Per un attimo i loro occhi si incrociarono, e fu come se il cuore di Kristal volesse battere ancora più forte di com'era possibile.
    Mihos la ringraziò abbozzando un piccolo sorriso, tornando poi a finire la propria coppa di gelato, non prima di avergli chiesto qualcosa che, in quell'occasione, fece arrossire vistosamente lei.*

    Posso farti una domanda?... Come mai sei stata così gentile con me? Non tutti sarebbero stati disposti a darmi l'aiuto che mi hai dato tu.

    *Cosa, e soprattutto come, avrebbe potuto rispondere?
    La Grifondoro finì la cucchiaiata di gelato che aveva iniziato, e poi appoggiò la posata affianco alla coppa con ancora del gelato all'interno.*

    Beh, sono una Grifondoro dal cuore d'oro, figlia di due Grifondoro.. Insomma ce l'ho nel sangue.

    *Disse Kristal
    Fu in quel momento che fu come se la sua mente fosse separata dal resto del corpo. Sua madre le avrebbe detto di dare retta al cuore e non alla mente, ma per una ragazza come lei, che prima di fare qualsiasi pensava per lunghi minuti, era davvero difficile.
    Per quell'occasione però non riuscì a capire da dove la forza di fare ciò le fosse venuta.
    Si era avvicinata a Mihos, Tassorosso con la quale nelle ultime settimane a Hogwarts aveva passato tanto tempo alla ricerca di informazioni sul padre di lui, e senza pensarci due volte gli scoccò un bacio.


    Fu come liberarsi di un peso, un peso che si era portata da settimane.
    Si era sempre detta che lei non era come le altre studentesse di Hogwarts, che non correva dietro ai ragazzi, ma alla fin fine aveva dovuto ricredersi. Si era tenuta per se le farfalle che si muovevano nello stomaco ogni volta che vedeva Mihos, ma non quella volta. Nessuno li avrebbe potuto giudicarla, non c'erano ragazzine snob che potevano parlare dietro a lei e al Tassorosso dagli occhi scuri.*

    E poi dicono che tutti i Tassorosso sono carini e coccolosi. Non è così?

    *Domandò scherzando, mentre si ricomponeva e tornava ad impugnare il cucchiaino per finire la propria coppa di gelato.*

    @Mihos_Renny,


  • Mihos_Renny

    Tassorosso Responsabile di Casa

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 7
    Galeoni: 435
        Mihos_Renny
    Tassorosso Responsabile di Casa
       
       

    *Mihos non immaginò che quella domanda potesse far arrossire Kristal che poi disse:*

    Beh, sono una Grifondoro dal cuore d'oro, figlia di due Grifondoro.. Insomma ce l'ho nel sangue

    *Sentendo quell'affermazione il Tassorosso sorrise per poi guardare la coppa gelato quasi finita. Si sentì quasi come quella volta in biblioteca, quando aveva dichiarato i suoi sentimenti a Emily, ci rimase un po' male sperava gli dicesse che lo aveva aiutato perché gli piaceva. Il ragazzo alzò la testa per non sembrare maleducato nei confronti della ragazza di fronte a lui, ma lei si era avvicinata e senza pensarci due volte, lo baciò. Mihos per un attimo sgranò gli occhi, di certo non si aspettava questa reazione da parte della bionda. Dal suo cuore iniziò a divampare una sensazione indescrivibile, chiuse gli occhi mentre sentì il battito accellerare che sembrava un cavallo al galoppo, con la mano diede una carezza al viso della Grifondoro durante quel bacio e poi la ragazza si ricompose dicendo, scherzosamente:*

    E poi dicono che tutti i Tassorosso sono carini e coccolosi. Non è così?

    Beh avrai modo di scoprirlo, mia cara Kristal

    *Rispose il Tassorosso facendole l'occhiolino. Non riusciva a smettere di sorridere, era al settimo cielo, sentiva che avrebbe potuto spaccare il mondo a metà.*

    Sai, poco fa... avrei voluto dartelo io quel bacio, ma non sapevo come avresti potuto reagire, ma adesso so che a sarebbe stata una reazione positiva

    *Disse continuando a sorridere e mordendosi il labbro inferiore*

    @Kristal_Thratchet


  • Kristal_Thratchet

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 6
    Galeoni: 518
       
       

    *Kristal sorrise alla parole di Mihos riguardo la sua battuta sui "Tassorosso carini e coccolosi".
    Le fece anche l'occhiolino, ma quella volta stranamente non arrossì, ma provò una strana sensazione come s eil precedente bacio avesse tolto tutto l'imbarazzo che poteva esserci tra i due.*

    Sai, poco fa... avrei voluto dartelo io quel bacio, ma non sapevo come avresti potuto reagire, ma adesso so che a sarebbe stata una reazione positiva

    *Sentì il cuore batterle forte, felice di scoprire che anche MIhos provava quello che lei si era tenuta dentro fino a qualche secondo prima.
    Il bacio inatteso fu come un lampo a ciel sereno, qualcosa che forse nessuno si aspettava in quel momento. Kristal sorrise mentre si spostò una ciocca di capelli dietro l'orecchio sinistro.*

    Neanch'io sapevo come avresti potuto reagire tu, poco fa.. Ma direi che ne è valsa la pena tentare..

    *Disse la Grifondoro terminando, finalmente, la sua coppa di gelato. Era davvero buona e golosa com'era di dolciumi ne avrebbe mangiata un'altra, ma non era certo il caso.
    Si limitò a raccogliere ogni goccia di gelato rimasta nella coppetta e appoggiare poi di nuovo il cucchiaio sul tovagliolino semi usato.*

    Per quanto ancora rimarrai a Hogsmeade?

    *Domandò curiosa la bionda streghetta. Magari avrebbe preso qualche Passaporta e si sarebbe recata ai tre Manici di Scopa per chiacchierare con lui e passare del tempo insieme.
    L'estate era davvero lunga, sopratutto se la doveva passare a casa, in Islanda, insieme alla sua famiglia.*


    @Mihos_Renny,


  • Mihos_Renny

    Tassorosso Responsabile di Casa

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 7
    Galeoni: 435
        Mihos_Renny
    Tassorosso Responsabile di Casa
       
       

    Per quanto ancora rimarrai ad Hogsmeade?

    *Chiese la Grifondoro a Mihos. Mancavano pochi giorni al termine del suo lavoretto ai Tre Manici di Scopa, poi sarebbe ritornato a casa dalla madre a Londra per passare il resto delle vacanze insieme a lei. Prese l'ultima cucchiaiata di gelato e poi rispose.*

    Dovrei stare fino a fine Luglio, poi inizierò le mie vacanze estive

    *Al ragazzo premeva principalmente raccontare tutto quello che lui e Kristal avevano scoperto sul padre defunto, chi era in realtà, il suo passato e quello che é successo a scuola e sicuramente le avrebbe anche raccontato della bionda alla quale aveva dato il suo primo bacio; già cominciava a vedere la reazione di sua madre, tutta in estasi a chiedere al figlio come si chiamava la ragazza, quanti anni aveva, da dove veniva, qual é il suo segno zodiacale e gli venne da ridere a questo pensiero. Sua madre per certi versi era la classica mamma che non riesce a non farsi gli affari del figlio, impicciona, ma sotto sotto lo fa per ridere e scherzare.*

    Pensi di venire a trovarmi a Hogsmeade uno di questi giorni?

    *Chiese sorridente mettendo la sua mano sopra quella di Kristal, era davvero felice di passare quella meravigliosa giornata con lei e nessun altro, non gli importava se, tornati a scuola, sarebbero stati presi di mira dai pettegolezzi. Poi guardandola le sussurrò, in tono scherzoso:*

    Sai, so fare una Burrobirra e delle Fish&Chips buonissime, credo che questo possa essere un buon motivo per venire... ma se non dovesse bastare...

    *Il Tassorosso non finì la frase per lasciar spazio ad un bacio, le loro labbra si toccarono una seconda volta e fu migliore della prima. Ormai era perso, avrebbe fatto qualsiasi cosa per lei pur di non perderla.*

    ...questo potrebbe essere un altro

    *Conluse guardandola nei suoi profondi occhi azzurri, dei quali si era follemente innamorato.*

    @Kristal_Thratchet,


  • Kristal_Thratchet

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 6
    Galeoni: 518
       
       

    Pensi di venire a trovarmi a Hogsmeade uno di questi giorni?

    *Domandò curioso il Tassorosso al suo fianco. Era proprio per quello che Kristal gliel'aveva domandato: così poteva recarsi a trovarlo e bere una fresca burrobirra in sua compagnia.
    Anche Kristal, mesi prima, aveva svolto lo stage ai Tre Manici di Scopa e sapeva benissimo come poteva essere gradita una visita durante un lungo turno fatto di Burrobirre e Fish&Chips.
    Solo dopo le sussurrò qualcosa in modo scherzoso, facendola sorridere e sorprendendola. Le diede un altro bacio. le labbra si toccarono per una seconda volta e per interminabili secondi.*

    ...questo potrebbe essere un altro.

    *Concluse Mihos, guardandola fisso negli occhi. Il cuore della ragazza iniziò a battere ancora più forte.*

    Mi avevi già convinto con il Fish&Chips.

    *Affermò Kristal sorridente.
    Prendere una Passaporta per Hogsmeade, da casa sua, non sarebbe certo stato assai difficile, anzi la parte più complessa sarebbe stata dirlo a suo padre, uomo assai protettivo nei confronti della figlia. Per quanto riguardava invece sua madre, se mai le avrebbe raccontato di Mihos e di quella nuova situazione nella quale si trovava, di certo si sarebbe scoperta curiosa della vita della figlia, ancora di più di quello che già era.*

    Che ne dici di un giro per Diagon Alley prima di andare?

    *Chiese la bionda Grifondoro che, solo in quel momento si accorse di dover fare delle compere in vista del Quidditch che si sarebbe tenuto da li a poco a Hogwarts.*

    @Mihos_Renny,


  • Mihos_Renny

    Tassorosso Responsabile di Casa

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 7
    Galeoni: 435
        Mihos_Renny
    Tassorosso Responsabile di Casa
       
       

    Mi avevi già convinto con il Fish&Chips.

    *Affermò la ragazza sorridendo al ragazzo, che non riuscì a trattenere un risolino. Quella ragazza era tutto quello che si poteva cercare nella ragazza giusta: disponibile, allegra, simpatica, carina. Il tempo insieme a lei scorreva troppo velocemente, avevano finito i loro gelati e cominciava a scendere la sera, peccato non esistesse un incantesimo per bloccare il tempo, altrimenti lo avrebbe usato per quella giornata. La bionda propose di fare un giro per Diagon Alley prima di andarsene.*

    Certo, ovunque tu voglia

    *Disse sorridendo a Kristal, ora che pensava doveva passare al negozio di Quidditch per comprare una scopa, dato che avrebbe partecipato al torneo che si sarebbe svolto di lì a poco ad Hogwarts, chissà se la bionda vicino a lui sarebbe stata nella squadra della sua casa. Si era quasi dimenticato del torneo.*

    Ehi Kristal, tu per caso parteciperai al torneo di Quidditch?

    *Domandò mentre si alzava dal tavolo, non gli piaceva molto l'idea di dover scontrarsi con lei, specialmente se avrebbe ricoperto il ruolo di cacciatrice, ma avrebbe fatto di tutto per far vincere la sua squadra.*

    @Kristal_Thratchet,



Vai a pagina 1, 2  Successivo