Hogsmeade
Hogsmeade


  • Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 15
    Galeoni: 584736
       
       



    Role Aperta da Emily_Parks




    Ultima modifica di Charlotte_Mills circa 3 mesi fa, modificato 1 volta in totale


  • Emily_Parks

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 1
    Galeoni: 170
        Emily_Parks
    Tassorosso
       
       

    *Era una calda giornata di fine agosto e Emily stava facendo una passeggiata per Hogsmeade per schiarsi un po' le idee. Tra poco sarebbe finalmente iniziata la scuola e lei non vedeva l'ora di imparare nuove cose! In questi ultimi giorni non stava più nella pelle dall'eccitazione. Si guardò intorno e notò molti gruppi di amici andare da un negozio all'altro.*

    Spero anche io di riuscire a farmi degli amici così prima o poi.

    *Sussurrò Emily. Vagò ancora un po' per il villaggio, quando ad un tratto gli venne una gran sete.*

    Credo proprio che andrò a bere qualcosa dai Tre Manici di Scopa!

    *Decise allora la giovane Tassorosso.
    Quando entrò trovò nel locale altri ragazzi: chi più grandi e chi al primo anno, proprio come lei. Emily si avvicinò al bancone e si mise seduta sullo sgabello*

    Potrei avere una burribirra per favore?

    *Chiese al barista @Mihos_Renny , anche lui Tassorosso. Emily infatti l'aveva visto al loro tavolo dopo la cerimonia di smistamento.



    Ultima modifica di Emily_Parks circa 3 mesi fa, modificato 1 volta in totale


  • Alex_Longer

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 1
    Galeoni: 241
        Alex_Longer
    Grifondoro
       
       

    [Passeggiando per Hogsmeade]

    *Alex passeggiava per Hogsmeade, era molto indaffarato in quel periodo per cercare di recuperare un po di lezioni arretrate, ma alla lunga la concentrazione andava svanendo e aveva bisogno di distrarsi un po. Camminando passò davanti all'insegna del "Tre Manici di Scopa" lo conosceva solo di nome, nel castello ne parlavano tutti ed era attratto da questo locale. Per lui il mondo magico era una novità, quindi decise di buttarcisi a capo fitto per conoscerne quanto più possibile.*

    [Ai tre manici di scopa]

    *entrando si accorse che non era affollato come si aspettava e non conosceva nessuno, dopo tutto non era ancora iniziato l'anno scolastico. Si diresse dunque verso il bancone dove una ragazza dai capelli rossi stava seduta da sola e si lanciò così in un tentativo di conversazione.*

    Ehm... scusami posso?

    *Disse indicando lo sgabello al suo fianco. La ragazza sembrava un po spaesata forse anche lei era del primo anno proprio come lui.*

  • Emily_Parks

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 1
    Galeoni: 170
        Emily_Parks
    Tassorosso
       
       

    *Emily stava aspettando con impazienza la sua prima burrobirra. Non l'aveva mai assaggiata prima, ma sua cugina ne aveva parlato molto bene. Non solo sua cugina in realtà. Così le era venuta voglia. Ad un tratto si avvicinò un ragazzo, probabilmente della sua età, ma lo stesso molto alto.*

    Ehm...scusami posso?

    *Le chiese indicando lo sgabello affianco a lei. Emily sorrise imbarazzata e d'un tratto si sentì le guance colorarsi leggermente di rosso. Inizialmente pensò che non stesse parlando con lei, così si guardò intorno e notò che nessun'altra a parte Emily era seduta al bancone. Non era ancora abituata alla gentilezza delle persone. Ma ad Hogwarts sembravano essere tutti così, o per lo meno quelli che aveva conosciuto lei.*

    Certo!

    *Rispose allora la Tassorosso con entusiasmo. Era davvero entusiasta all'idea di farsi nuovi amici. Purtroppo non era ancora riuscita a farsi degli amici, neanche dei conoscenti, fatta eccezione per la ragazza conosciuta sul treno. Sperò quindi che questo ragazzo potesse essere uno dei primi sulla lista dei suoi futuri compagni di avventura. Ma Emily però sapeva che a volte la sua immaginazione corresse troppo per cui si limitò a vivere il presente, senza pensare troppo al futuro.



    Ultima modifica di Emily_Parks circa 3 mesi fa, modificato 2 volte in totale


  • Chloe_Lightwood

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 2
    Galeoni: 296
       
       

    * Chloe entrò ai Tre manici di scopa, decisa prima di tutto a spegnere quella sete che le tormentava la gola già da un po' e già che c'era, a provare a socializzare un po'. Non che fosse una persona schiva e troppo timida, ma ultimamente aveva passato i suoi giorni passando dalla sala comune di Corvonero alla biblioteca. Non aveva intenzione di passare le prossime settimane a dannarsi e a sbattere la testa contro i muri per riuscire a memorizzare tutto... meglio portarsi avanti, decisamente.
    Camminò lentamente dall'entrata fino al bancone, dove si sedette su uno sgabello, come al solito abbastanza alto per lei*

    Ciao scusami, posso avere una burrobirra per favore?

    * Chiese al barista @Mihos_Renny, sorridendo.
    Mentre aspettava la sua Burrobirra, si chiese se fosse buona... non l'aveva mai assaggiata. Chissà se avrebbe potuto eguagliare le sue adorate bibite ipercaloriche babbane. Per soddisfare la sua curiosità, decise di chiedere ai due ragazzi seduti vicino a lei, una Tassorosso e un Grifondoro. Aveva sentito il ragazzo chiedere alla ragazza se potesse sedersi, quindi probabilmente neanche loro due si conoscevano, a giudicare dalle brevi frase imbarazzate che aveva sentito. Si avvicinò ai due.*

    Ehi, ma voi l'avete mai assaggiata una burrobirra? Dite che è buona?

    *Chiese ai due. Poi, rendendosi conto che il suo intervento dal nulla avrebbe potuto turbarli, rimproverandosi mentalmente, portò una ciocca bionda dietro l'orecchio e aggiunse*

    Scusatemi, forse prima di uscirmene così avrei dovuto presentarmi. Io sono Chloe, piacere di conoscervi.

    *Concluse sfoderando il suo sorriso a trentadue denti, tentando di rimediare e di non sembrare stramba. Non lo era affatto, ma a volte la sua sicurezza le impediva di pensare che alcune persone potevano essere messe in soggezione da un atteggiamento troppo espansivo... avrebbe dovuto lavorarci su.

  • Emily_Parks

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 1
    Galeoni: 170
        Emily_Parks
    Tassorosso
       
       

    *Appena il ragazzo si sedette affianco a lei comparve una ragazza bionda, con gli occhi azzurri e un sorriso smagliante. Emily dedusse fosse anche lei del primo anno ma, al contrario suo, non sembrava per nulla spaesata l impaurita dalla nuova avventura.*

    "Sicuramente lei non avrà problemi a farsi degli amici."

    *Osservò Emily cercando di ricambiare il suo sorriso.*

    Ehi, ma voi l'avete mai assaggiata una burrobirra? Dite che è buona?

    *Chiese subito la nuova arrivata, come se fosse lì a parlare con loro già da un po'. Emily la guardò sbalordita per la sua sicurezza. La invidiava. Subito dopo però la ragazza si rese conto di essere stata un po' avventata e si presentò.*

    Scusatemi, forse prima di uscirmene così avrei dovuto presentarmi. Io sono Chloe, piacere di conoscervi.

    *La ragazza fece di nuovo un sorriso a trentadue denti, ma questa volta la Tassorosso riuscì a ricambiare. Era divertita dal suo modo di fare super... Non sapeva bene nemmeno lei come definirlo ma le piaceva!*

    Io si l'ho già bevuta ed è veramente buonissima, devi assolutamente provarla, ti piacerà vedrai!

    *Secondo Emily la burrobirra era una cosa fantastica, adatta ad ogni occasione.



    Ultima modifica di Emily_Parks circa 3 mesi fa, modificato 1 volta in totale


  • Chloe_Lightwood

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 2
    Galeoni: 296
       
       

    *Come previsto, l'ingresso improvviso di Chloe nella discussione ebbe l'effetto di metterla in soggezione.
    Tuttavia, la ragazza sembrò riprendersi abbastanza in fretta, passando da un'espressione sconcertata ad una molto più divertita*

    Io sì, l'ho già bevuta ed è veramente buonissima, devi assolutamente provarla, ti piacerà vedrai!

    *rispose la ragazza sedut al bancone. Effettivamente la sua faccia esprimeva quella che sembrava essere vera e propria ammirazione nei confronti della rinomata bevanda. Niente che non fosse buonissimo poteva suscitare commenti così estremamente positivi e quel luccichio negli occhi, quindi la ragazza stava sicuramente dicendo la verità*

    Ottimo, allora mi fido, e se in un remoto caso non mi piacesse, puoi finire la mia se ti va... sembra tu la gradisca molto.

    *Scherzò Chloe notando l'entusiasmo nel parlare della Burrobirra*

    Vedo che anche tu sei al primo anno come me... bel cambiamento eh? Tu come ti chiami?

    *Aggiunse Chloe, per continuare a fare conversazione con la ragazza, che sembrava più timida di lei, mentre aspettava la sua Burrobirra

  • Mihos_Renny

    Tassorosso Responsabile di Casa

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 7
    Galeoni: 425
        Mihos_Renny
    Tassorosso Responsabile di Casa
       
       

    *La giornata si preannunciava piena ai Tre Manici di Scopa, mancava un giorno all'inizio della scuola e iniziavano ad arrivare tutti gli studenti, alcuni erano già al Castello per delle lezioni di approfondimento estive, ma Mihos era lì per motivi di lavoro. Tutto l'anno precedente l'aveva passato a cercare informazioni su suo padre, con l'aiuto di Kristal Thratchet una Grifondoro sua coetanea, per scoprire le sue origini e dopo alcune assurde scoperte aveva deciso di tenersi impegnato con i pensieri e il lavoro alla famosa locanda di Hogsmeade fece al caso suo, verso i primi giorni di Giugno fu assunto come barista per due mesi, ma a quanto pare il titolare aveva visto l'impegno che il ragazzo metteva in quello che faceva e quindi decise di allungare il suo "contratto lavorativo" fino a fine Settembre, anziché fino a fine Luglio. Come al solito Mihos si era alzato di buon'ora per fare colazione e soprattutto per preparare il suo baule da portare nel suo dormitorio l'indomani, aveva affittato per tutta l'estate una piccola camera per avere una piccola aggevolazione ed evitare di fare avanti e indietro da Londra. Preparato il necessario il Tassorosso prese quello che gli serviva per la giornata.*

    Alloooora... le chiavi del locale ce le ho, della mia stamza anche, la bacchetta, qualche galeone... sì direi che ho tutto

    *Disse tra sé e sé per poi dirigersi verso la sua destinazione: i Tre Manici di Scopa.*

    [TRE MANICI DI SCOPA]


    *Il posto era ovviamente vuoto, bisognava pulire tutto e in poco tempo; per fortuna esisteva la magia, un Babbano probabilmente sarebbe dovuto venire un'ora, se non due, prima dell'apertura per prendere spazzolone e secchio per dare una lucidata, ma Mihos prese la bacchetta e pronunciò tre semplici parole per far sì che tutto fosse splendete: "Gratta e Netta". In pochi minuti era tutto pulito, ma non ci fu quasi nemmeno il tempo di aprire al pubblico che già qualche ragazzo inizió ad entrare, dando per scontato che fosse aperto da molto.*

    E va bene... vorrà dire che darò subito il massimo

    *Pensò guardando la clientela arrivare frotte e tirandosi su le maniche. Per circa un'oretta buona non riuscì a riposare un attimo, la cosa veramente assurda era che per la prima volta in quei due mesi e mezzo di lavoro, nonostante il "corri di qua e corri di là", non era affatto stanco, si sentiva pieno di energie; dopo aver soddisfato tutti si mise al bancone dove fecero la loro comparsa un paio di ragazzini con la divisa della scuola: una Tassorosso, un Grifondoro e una Corvonero; le due giovani ordinarono una Burrobirra, mentre il ragazzo dai capelli castani non si espresse. Si girò muovendo la bacchetta come fosse un maestro di un'orchestra, due boccali iniziarono a fluttuare verso dei barili e questi iniziarono a riempire i contenitori di una bevanda giallo-oro che finirono, poi, davamti ai rispettivi ordinatori.*



    Ecco qui! A Emily Parks e a Chloe Lightwood una Burrobirra, mentre tu vuoi aspettare ad ordinare, Alex Longer?

    *Esclamò sorridendo ai nuovi arrivati, era sempre bello vedere delle facce nuove e meglio era conoscere questi nuovi arrivi.*

    Allora, primo anno ad Hogwarts, eh ragazzi? Eravate già a conoscenza di questa scuola e non vedevate l'ora di entrarci oppure non ne sapevate niente?

    *Domandò curioso il barista che, nel mentre, si era appoggiato al bancone del bar per stare più comodo*

    @Chloe_Lightwood, @Emily_Parks, @Alex_Longer,


  • Emily_Parks

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 1
    Galeoni: 170
        Emily_Parks
    Tassorosso
       
       

    *Mentre Emily osservava impaziente Mihos che le preparava la burrobirra, Clhoe le rispose.*

    Ottimo, allora mi fido, e se in un remoto caso non mi piacesse, puoi finire la mia se ti va... sembra tu la gradisca molto.

    *Emily a sentire quelle parole le sorrise grata.*

    Grazie, ma non credo che non ti piacerà! Non fraintendermi, sarei molto felice di finire anche la tua burrobirra!

    *Emily fece una risata imbarazzata, ma per fortuna la Corvonero le fece subito un'altra domanda.*

    Vedo che anche tu sei al primo anno come me... bel cambiamento eh? Tu come ti chiami?

    *Emily si accorse solo in quel momento che non si era ancora presentata, cosi mortificata rispose subito.*

    Hai ragione, scusami tanto se non mi sono ancora presentata: io sono Emily. comunque si, anche io sono al primo anno. Si, è vero che è un grande cambiamento, ma devo ammettere che non vedevo l'ora che mi arrivasse la lettera a casa! Tu invece, come ti senti da quando sei arrivata?

    *In quel momento Mihos arrivò con le burrobirre, causando un grosso sorriso sul viso di Emily.*

    Ecco qui! A Emily Parks e a Chloe Lightwood una Burrobirra, mentre tu vuoi aspettare ad ordinare, Alex Longer?

    *Il barista appoggiò l'ordine di Emily di fronte a lei che, dopo averlo ringraziato sempre con un grande sorriso, iniziò a bere la sua bevanda. poi si rivolse a Clhoe.*

    Allora, buona eh?

    *Prima che la ragazza potesse rispondere però il Tassorosso di fronte a loro si rivolse ai tre alunni del primo anno.*

    Allora, primo anno ad Hogwarts, eh ragazzi? Eravate già a conoscenza di questa scuola e non vedevate l'ora di entrarci oppure non ne sapevate niente?

    *Emily finì l'ultimo sorso della sua burrobirra e poi rispose.*

    Già, primo anno. Io devo ammettere che entrare finalmente i questa scuola, è sempre stato il mio sogno più grande: fare nuove conoscenze, imparare nuove cose, e sopratutto degli incantesimi che possono essere chiamati tali.

    *Ad Emily luccicavano sempre gli occhi quando qualcuno le chiedeva di parlare di Hogwarts. forse perchè la sua vita a casa non le è mai piaciuta più di tanto, perciò sperava di vivere i suoi anni dentro la scuola al meglio.*



    Ultima modifica di Emily_Parks circa 3 mesi fa, modificato 3 volte in totale


  • Chloe_Lightwood

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 2
    Galeoni: 296
       
       

    Grazie, ma non credo che non ti piacerà! Non fraintendermi, sarei molto felice di finire anche la tua burrobirra!

    *Rispose la ragazza, che non era riuscita a contenere lo scintillio negli occhi, al solo pensiero di un po' di Burrobirra in più.
    Subito dopo rispose alle altre domande, lievemente imbarazzata, forse per il fatto di non essersi presentata prima*

    Hai ragione, scusami tanto se non mi sono ancora presentata: io sono Emily. comunque si, anche io sono al primo anno. Si, è vero che è un grande cambiamento, ma devo ammettere che non vedevo l'ora che mi arrivasse la lettera a casa! Tu invece, come ti senti da quando sei arrivata?

    *chiese inoltre Emily. Sembrava stesse iniziando a sciogliersi, il timido atteggiamento iniziale stava iniziando a lasciare posto ad una spiccata curiosità, e Chloe era contenta di questo*

    Ehi, Emily è un bel nome, mi piace molto! Comunque io, da quando è arrivata la lettera, mi sento più determinata. I miei genitori sono maghi ma sono cresciuta con gli zii babbani e con mia cugina, che considero in realtà mia sorella. Per questo, dopo aver sperimentato la vita babbana, sono pronta, anzi non vedo l'ora, di esplorare l'altra parte di me, di cui ero a conoscenza, ma che è sempre stata messa da parte per non creare problemi.

    *Durante il suo monologo, Mihos aveva provveduto a far avere alle due ragazze le loro Burrobirre. Emily la agguantó come se fosse l'ultimo goccio d'acqua sulla Terra in fiamme, mentre Chloe, non avendola mai bevuta, la studió prima di assaggiarne il primo sorso. Era effettivamente molto buona, e Emily doveva averglielo letto in faccia, perché le disse*

    Allora? Buona eh?

    *Con la tipica espressione da "Io te l'avevo detto"
    Intanto Mihos, cercando di coinvolgere i tre novellini, chiese*

    Allora, primo anno ad Hogwarts, eh ragazzi? Eravate già a conoscenza di questa scuola e non vedevate l'ora di entrarci oppure non ne sapevate niente?

    *Emily finì l'ultimo sorso di Burrobirra e rispose prontamente *

    Già, primo anno. Io devo ammettere che entrare finalmente i questa scuola, è sempre stato il mio sogno più grande: fare nuove conoscenze, imparare nuove cose, e sopratutto degli incantesimi che possono essere chiamati tali.

    *Concluse con aria sognante. Quando ebbe finito, Chloe rispose al barista*

    Io sapevo dell'esistenza di questa scuola e ovviamente non vedevo l'ora di andarci, ma devo dire che apprezzo la mia esperienza scolastica babbana e me la tengo stretta, mi è servita molto. Tuttavia, pur essendo qui da poco, mi sento già più al mio posto, come se avessi un ruolo preciso, mentre nell'altra scuola ci sono voluti mesi, forse anni... suppongo che non si possa rinnegare la propria natura, e che una volta uscita, non si possa più tornare indietro

    *Concluse finalmente Chloe, dandosi mentalmente un pizzicotto per essere sempre al limite del logorroico*

    Prima o poi qualcuno mi taglierà la lingua nel sonno, ne sono sicura

    *pensó distrattamente Chloe. Subito dopo, tornó a rivolgersi a Emily

    Mi spiace per te, ma avevi ragione... è davvero ottima! Penso che non ne avanzerà un goccio per te, scusami tanto. Ehi a proposito, la tua l'hai bevuta alla velocità della luce! Ti alleni a casa per riuscirci?

    *Chiese ridendo Chloe, sinceramente colpita dall'abilità della ragazza

  • Alex_Longer

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 1
    Galeoni: 241
        Alex_Longer
    Grifondoro
       
       

    *Alex attese qualche secondo, ma quando la ragazza gli rispose si sedette alla sua sinistra ad ammirare attorno a se, con la testa persa chissà dove. Nel frattempo si unì alla conversazione un'altra ragazza anche lei sembrava del primo anno, ma a differenza della ragazza dai capelli rossi sembrava più spigliata e a suo agio.*

    Scusate sono proprio un maleducato, il mio nome è Alex Longer piacere di conoscervi. Quì per me è tutta una novità e avevo la testa altrove.


    *Arrivarono due burrobirre per le ragazze accompagante da un gesto di bacchetta del locandiere @Mihos_Renny, che le fece fluttuare sul bancone e disse:*

    Ecco qui! A Emily Parks e a Chloe Lightwood una Burrobirra, mentre tu vuoi aspettare ad ordinare, Alex Longer?

    *Notevolmente imbarazzato per la figuraccia, Alex, che aveva sentito parlare bene di questa bevanda decise di ordinarne una anche per lui. Era nato e cresciuto in Italia e delle usanze dei maghi d'oltre Manica aveva solo sentito parlare; in questo caso ne aveva sentito parlare più che bene ed era deciso ad assaggiarla.*

    Si mi scusi, prendo anche io una burrobirra.

    Sai è una cosa nuova anche per me, ma ne ho sentito parlare molto bene, penso che dovremo fidarci di Emily. Dopo tutto ci ha appena conosciuti non può già volerci avvelenare.


    *Disse rivolgendosi a @Chloe_Lightwood strizzando l'occhio sinistro per non farsi notare da @Emily_Parks, e cercando di apparire più scherzoso possibile. Allora il @Mihos_Renny si rivolse ancora a loro.*

    Allora, primo anno ad Hogwarts, eh ragazzi? Eravate già a conoscenza di questa scuola e non vedevate l'ora di entrarci oppure non ne sapevate niente?

    Si, anche per me è il primo anno ed è un'assoluta novità. Certo ne avevo sentito parlare dai miei genitori; era da circa 4 anni che aspettavo la lettera, ma penso sia così per tutti i figli di maghi.

  • Emily_Parks

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 1
    Galeoni: 170
        Emily_Parks
    Tassorosso
       
       

    *Quando finalmente il ragazzo accanto ad Emily si risvegliò da una specie di trance si presentò.*

    Scusate sono proprio un maleducato, il mio nome è Alex Longer piacere di conoscervi. Quì per me è tutta una novità e avevo la testa altrove.

    *Anche Alex poi decise di ordinare una burrobirra.*

    Sai è una cosa nuova anche per me, ma ne ho sentito parlare molto bene, penso che dovremo fidarci di Emily. Dopo tutto ci ha appena conosciuti non può già volerci avvelenare.

    *Il ragazzo si rivolse a Clhoe facendogli l'occhiolino, cosa che non sfuggì a Emily. *

    Ehi!! Vi ricordo che sono ancora qui affianco a voi. Posso sentire quello che dite è vedere quello che fate!

    *Esclamò fingendosi offesa la giovane Tassorosso. Poi tutti e tre risposero risposero alla domanda di Mihos e, come Emily aveva immaginato, anche i due affianco a lei erano al primo anno. Tutti e tre in ogni caso sapevano dell'esistenza di Hogwarts e, chi da più tempo e chi da meno, tutti loro non vedevano l'ora di arrivare al castello. Poi Clhoe sorrise a Emily*

    Mi spiace per te, ma avevi ragione... è davvero ottima! Penso che non ne avanzerà un goccio per te, scusami tanto. Ehi a proposito, la tua l'hai bevuta alla velocità della luce! Ti alleni a casa per riuscirci?

    *Emily scoppiò a ridere.*

    Certo, non lo sapevi? Ci sono delle fare per chi beve più velocemente un calice di burrobirra, si possono vincere un mucchio di galeoni!!

    No dai, scherzo. In verità è che avevo molta sete e non ho resistito!


    *Emily scoppiò nuovamente a ridere, si sentiva felice e spensierata come non lo era da troppo tempo.*

    Scusa @Mihos_Renny, non è che mi potresti riempire il calice?

  • Mihos_Renny

    Tassorosso Responsabile di Casa

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 7
    Galeoni: 425
        Mihos_Renny
    Tassorosso Responsabile di Casa
       
       

    Si mi scusi, prendo anche io una burrobirra

    *Disse Alex Longer dopo che Mihos gli fece notare che non aveva ancora ordinato niente, il Tassorosso si guardò dalla testa ai piedi e, con aria scherzosa disse:*

    "Mi scusi"? Sembro davvero così vecchio da meritarmi del "lei"

    *Sorrise, strizzandogli l'occhio, poi si girò e prese un boccale vuoto che iniziò a riempire con la bevanda appena richiesta; mentre svolgeva il suo compito ascoltava con attenzione mentre i ragazzini rispondevano alla sua domanda che aveva posto in precedenza, come aveva giustamente intuito erano tutti del primo anno. Al barista venne una botta di nostalgia rivedendosi in quei tre, tornò con la mente a quando era un giovane e timido undicenne alle prime armi con la magia, dopotutto non sapeva nemmeno dell'esistenza della sua origine magica fino all'arrivo della lettera della scuola a casa sua, ora invece era un socievole e sicuro di sé diciasettenne che conosceva tutto sulla magia, certo aveva ancora molto da imparare, ma ogni cosa ha suo tempo. Il boccale era ormai pieno ed era ora di darlo al suo cliente.*

    Ecco a te la tua Burrobirra e vedi di darmi del "tu", va bene?

    *Ammirava la gentilezza di quel ragazzino, in pochi usano dare del "lei" ad un ragazzo più grande sconosciuto, d'un tratto la sua giovane concasata gli chiese se poteva avere altra Burrobirra, senza farselo dire due volte ripeté gli stessi gesti che aveva fatto qualche istante prima.*

    Et Voilà! Burrobirra pronta

    *Disse sorridendo.*

    @Emily_Parks, @Alex_Longer, @Chloe_Lightwood,


  • Rino_Oshere

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 1
    Galeoni: 180
        Rino_Oshere
    Grifondoro
       
       

    *Dopo lunghe passeggiate, il giovane Rino arrivò ai tre manici di scopa, si avvicinò al bancone per ordinare ma non vedeva nessuno, all' improvviso dal basso balzò fuori il barista @Mihos_Renny.*

    Ciao, mi sono spaventato, piacere sono Rino, sono arrivato da poco qui, vorrei ordinare una burrobirra.

    *Chiese Rino con un po' di spavento dopo aver visto spuntare dal nulla il barista. Rino osservava tutto ciò che lo circondava, gli piaceva molto osservare ma allo stesso tempo ancora non riusciva a crederci che fosse arrivato anche per lui il tempo di essere lì.*

    Sono al primo anno, mi piace molto osservare tutto ciò che mi circonda. Sono in giro da questo pomeriggio per visitare un po' nei dintorni visto che è una bella giornata di sole!

    *Disse il giovane Rino. Poi con un po' di timidezza chiese al ragazzo, se oltre a lavorare lì frequentasse ancora la scuola, visto che era molto giovane.*

    Sai volevo chiederti, ma oltre a lavorare qui, ai tre manici di scopa, frequenti ancora la scuola? Perché si vede che sei ancora giovane.

    *C'era molta gente quella sera ai tre manici di scopa, il giovane Rino continuava a sentirsi spaesato perché non conosceva nessuno, era il più piccolino, allora si rivolse a Mihos.*

    Volevo chiederti se puoi farmi conoscere un po' di gente e farmi fare nuove amicizie, siccome sono nuovo non conosco ancora nessuno qui.

    *Chiese il piccolo Rino. Non riusciva a stare tranquillo, voleva conoscere nuovi amici ma era molto molto timido, per questo voleva essere aiutato.*

    Non ho fretta, però voglio fare un sacco di amicizie. Ho solo paura che vedendomi timido non riesco a farmi nuovi amici.

    *Disse il giovane Rino. Sperava solo che Mihos gli avrebbe presentato alcuni dei suoi amici, così conoscendo già lui, avrebbe messo un po' da parte la sua timidezza.*

    Gia che conosco te ora, sono molto più tranquillo, ora aspetto che mi presenterai qualche tuo amico o amica.

    *Affermò il piccolo Rino con un leggero sorriso sul volto. Si vedeva che ormai il suo umore stava cambiando.*



    Ultima modifica di Lavinia_Grent circa 3 mesi fa, modificato 4 volte in totale


  • Chloe_Lightwood

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 2
    Galeoni: 296
       
       

    * Il ragazzo, che fino a pochi secondi prima sembrava perso nei suoi pensieri, rientrò nella conversazione, scusandosi*

    Scusate sono proprio un maleducato, il mio nome è Alex Longer piacere di conoscervi. Quì per me è tutta una novità e avevo la testa altrove.

    * Disse infine, presentandosi. Poi, notando i calici di Burrobirra delle due ragazze sedute vicino a lui, decise di seguire il loro esempio e di ordinarne una anche per sè. Il ragazzo, che ora Chloe sapeva chiamarsi Alex, si rivolse al barista in modo molto educato, e Mihos lo aveva probabilmente notato, poichè, una volta preparato e servito il bicchiere del ragazzo, disse*

    Ecco a te la tua Burrobirra e vedi di darmi del "tu", va bene?

    *Lo disse in tono scherzoso, per nulla risentito, e probabilmente apprezzava i modi educati del ragazzo.
    Quest'ultimo tornò a rivolgere le proprie attenzioni alle due ragazze, in particolar modo a Chloe*

    Sai è una cosa nuova anche per me, ma ne ho sentito parlare molto bene, penso che dovremo fidarci di Emily. Dopo tutto ci ha appena conosciuti non può già volerci avvelenare.

    *Scherzò Alex facendole l'occhiolino. Chloe, che di certo non si aspettava una battuta simile, tentò di rimanere seria, ma fallì miseramente. Infatti, ogni volta che ci provava, otteneva l'unico risultato di scoppiare a ridere, mandando a farsi benedire tutti i suoi sforzi per restare seria.
    Emily, che ancora rideva per la precedente battuta di Chloe sulla sua straordinaria abilità nel trangugiare burrobirra a velocità impossibili, fece un'espressione offesa e rispose*

    Ehi!! Vi ricordo che sono ancora qui affianco a voi. Posso sentire quello che dite è vedere quello che fate!


    *Tuttavia, sul volto della Tassorosso aleggiava ancora l'ombra di un sorriso, che stava visibilmente cercando di trattenere. Anche la sua recita, come quella di Chloe, non era andata a buon fine, e restando in tema Burrobirra, ne ordinò un' altra.
    A quel punto Chloe strabuzzò gli occhi e riprese a ridere*

    Un'altra?? Sono ancora più colpita. Ma sei così piccolina, dove la metti tutta quella Burrobirra? Insegnami come fai, magari posso provarci anche io, con la pizza però

    *Disse Chloe che, con un pizzico di malinconia, pensò per un attimo alla sua adorata terra, l'Italia, e alla sua forse ancor più adorata pizza. Questo però, fece venire in mente a Chloe che, oltre ai loro nomi, non sapeva davvero nulla delle due persone che le stavano tenendo compagnia*

    Voi di dove siete? Voglio vedere se riesco a trovare qualche connazionale italiano qui oltremanica

    *Chiese quindi Chloe, curiosa di sapere qualcosa di più sui suoi due nuovi amici*


Vai a pagina 1, 2, 3  Successivo