• Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 15
    Galeoni: 584736
       
       



    Role Aperta da Mihos_Renny




    Ultima modifica di Charlotte_Mills circa 3 mesi fa, modificato 1 volta in totale


  • Mihos_Renny

    Tassorosso Responsabile di Casa

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 7
    Galeoni: 425
        Mihos_Renny
    Tassorosso Responsabile di Casa
       
       

    *La cena di inizio anno era finita da poco e Mihos era sazio, aveva mangiato molto, per via del suo lavoro capita spesso che finiva di lavorare e si buttava a letto senza mangiare, infatti era dimagrito un bel po', non che prima fosse meno magro. Tutti gli studenti, dal primo all'ultimo anno, dopo il lauto pasto si diressero nelle proprie Sale Comuni guidati dai rispettivi prefetti, ma non Mihos, lui doveva andare ad un piccolo appuntamento che aveva dato a Kristal alla Torre dell'Orologio, il posto dove si erano conosciuti l'anno prima.*

    [TORRE DELL'OROLOGIO]




    *Imponente e maestosa si ergeva come sempre la torre dell'orologio di Hogwarts che affacciava sul cortile della scuola. Il mago dai capelli castani si diresse all'interno dell'edificio per salire fino in cima dove si trovavano gli ingranaggi e si fermò di fronte alla vetrata.*

    Ora devo solo aspettare.

    *Nel cielo c'era la luna piena che illuminava l'intera distesa di colline e il Lago Nero, ogni tanto qualche nuvola di passaggio copriva il tutto rendendo l'atmosfera più buia, ma allo stesso tempo rilassante



    C'erano così tanti ricordi in quella scuola che Mihos faticava a ricordarli tutti, ma quello che più lo faceva sorridere era proprio il suo primo incontro con Kristal.*

    [INIZIO FLASHBACK]


    Chi va la?

    Ehi tranquilla, non sono un prefetto e nemmeno un professore. Non allarmarti.

    *Disse Mihos cercando di tranquillizzarla avvicinandosi a lei. Affiancata la studentessa la luce della luna rivelò il suo volto: una bella ragazza con i capelli biondi e gli occhi azzurri. Quella luce illuminò anche il viso del ragazzo, incorniciato dai capelli castani lunghi fino alle spalle e gli occhi marrone-scuro assunsero un colore simile ad un azzurro ghiaccio per via del riflesso del satellite* 



    Ti ho vista mentre tornavo al Castello. Come mai sei qui? Non hai paura che possano scoprirti?

    Allora eri tu.. Avevo notato un paio di figure attraversare il cortile 
    Volevo stare un po' lontano dalla sala comune e, fino a quando non scatta il coprifuoco non succede nulla. 
    Tu come mai tutto solo in giro per il castello?


    *Chiese incuriosita la giovane dai capelli biondi. Anche lui era strano fosse da quelle parti a quell'ora.* 

    Diciamo che ho da poco concluso una sessione di studio all'aria aperta. Ero andato al Lago Nero per stare un po' da solo e studiare in tranquillità. Sai... studiare sempre al chiuso, nel Castello, mi fa mancare l'aria. [...] E poi... non ero mai entrato qui, in cinque anni, per me é una novità.
    Ma che maleducato che sono, dove ho lasciato le buone maniere. Piacere di conoscerti, io sono Mihos Renny, della casa di Tassorosso. E tu sei?


    Piacere Kristal Thratchet, Grifondoro 

    [FINE FLASHBACK]


    *Chi si sarebbe mai immaginato che quella bionda dagli occhi azzurri si sarebbe innamorata di lui, di un maghetto senza alcune doti particolari, oltre alla magia ovviamente, chissà cosa ci aveva visto in lui.*

    @Kristal_Thratchet


  • Kristal_Thratchet

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 6
    Galeoni: 518
       
       

    [SALA COMUNE GRIFONDORO]


    *Kristal si girava e rigirava nel suo letto a baldacchino dalle coperte rosse e le lenzuola bianche.
    Si era rimpinzata talmente tanto di leccornie al Banchetto di di inizio anno che, ormai, non riusciva ad addormentarsi per via del tanto cioccolato in corpo che la teneva sveglia.
    Un altro pensiero la teneva sveglia...
    Un paio di ore prima Mihos Renny, le aveva inviato un bigliettino (incantato con un bellissimo e simpatico incantesimo) con scritto se potevano incontrarsi quella sera dopo la festa di inizio anno. Ovviamente la Grifondoro non potè non accettare.
    Fu così che si alzò dal suo letto, indossò un paio di Jeans e una maglietta, delle scarpe chiamate ballerine, e una volta impugnata la propria bacchetta si avventurò per il castello di Hogwarts. Non le ci volle molto per raggiungere la Torre dell'Orologio.*

    [TORRE DELL'OROLOGIO]



    *Kristal camminava furtiva, cercando di non farsi vedere da nessuno.
    L'anno scolastico sarebbe incominciato l'indomani e prendersi già una punizione la prima sera non era nei suoi programmi.
    L'anno precedente, la bionda Grifondoro, era proprio li che aveva incontrato il Tassorosso dai capelli scuri e ribelli. Ripensando a quell'incontro mai si sarebbe mai aspettata un risvolto del genere.
    I due studenti si erano innamorati reciprocamente, dopo tutte le avventure che avevano affrontato assieme. Kristal lo aveva aiutato a cercare chi fosse davvero suo padre, mente lui.. Beh le aveva fatto compagnia, e quello le bastava.
    Quando arrivò alla torre vide che il diciassettenne era già li, pronto ad attenderla.*

    Uffa... Non vale, volevo arrivare prima io.

    *Affermò scherzosamente Kristal, facendo una smorfia con il volto. Era un broncio.
    Lei era una delle poche persone che, probabilmente, odiava arrivare dopo gli altri. Era una caratteristica che aveva ereditato dalla madre, sempre puntuale o addirittura in anticipo agli appuntamenti di vario genere.*

    @Mihos_Renny,


  • Mihos_Renny

    Tassorosso Responsabile di Casa

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 7
    Galeoni: 425
        Mihos_Renny
    Tassorosso Responsabile di Casa
       
       

    *La serata era ancora lunga, ma Mihos non aveva fretta, avrebbe aspettato, anche se questo voleva dire restare fino alla mattina dopo. Mentre aspettava l'arrivo di Kristal, il ragazz pensava al suo futuro, cosa avrebbe potuto fare? Avrebbe cercato lavoro al Ministero? Sarebbe rimasto ad Hogwarts ad insegnare agli studenti più giovani? O si sarebbe dedicato esclusivamente alla ricerca del passato del padre? Era al suo settimo anno e non aveva ancora le idee chiare, tipico di Mihos, prendersi sempre all'ultimo momento con tutto. I suoi pensieri vennero interrotti da una voce, quella stessa voce che non vedeva l'ora di risentire.*

    Uffa... non vale, volevo arrivare prima io.

    *Affermò scherzosamente con un broncio stampato in faccia, il ragazzo sorrise a quella scena. Kristal era bella come al solito, i capelli biondi che le incorniciavano il viso, un sorriso smagliante meraviglioso e due occhi azzurri come il cielo. Si avvicinò con passo lento verso di lei.*

    Beh, vorrà dire che la prossima volta sarai tu a darmi appuntamento, che ne dici?

    *Disse sorridendo mentre le mise le mani sui fianchi e le diede bacio appasionato sulle labbra, era un pezzo che non stavano da soli, senza qualcuno in giro che potesse spettegolare su di loro, certo a lui non importava se li vedevano, ma sapeva che a lei davano fastidio i pettegolezzi, perciò finché a lei sarebbe andata bene si sarebbero visti di nascosto per stare da soli.*

    Mi sei mancata, sai?

    *Sussurrò sorridendole guardandola negli occhi, quanto era innamorato di lei nemmeno lui sapeva, poteva dire per certo che avrebbe fatto di tutto per lei, persino dare la propria vita; qualcuno lo chiama empatia, altri invece feeling, qualunque nome si voglia dare a questa sensazione Mihos la provava e in modo alquanto forte.*

    Ah giusto, quasi dimenticavo, non é niente di particolare, ma ti ho preso un regalino.

    *Affermò il Tassorosso mettendo la mano in tasca e dalla quale tirò fuori una scatoletta rossa con un fiocco dorato come decorazione, grande poco meno di un palmo di mano.*





    Spero ti piaccia

    *Concluse con un mezzo sorriso*

    @Kristal_Thratchet


  • Kristal_Thratchet

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 6
    Galeoni: 518
       
       

    *Kristal si sentiva bene assieme a Mihos, e non riusciva a spiegare il motivo.
    Nel momento in cui il ragazzo si avvicinò a lei per darle un affettuoso bacio il cuore di Kristal, come se nulla fosse, iniziò a battere forte. Doveva ancora abituarsi a tutto quello.
    Da quel giorno alla gelateria a Diagon Alley si erano rivisti numerose volte ai Tre Manici di Scopa dove condividevano il bancone come Baristi, ma passare il tempo come una semplice coppia era diverso.*

    Mi sei mancata, sai?

    *Disse il ragazzo poco più grande della Grifondoro.I loro occhi si incontrarono e rimasero li, ad osservarsi.
    La bionda ragazzina iniziava ad abituarsi a quelle situazioni e, forse, non le importava nulla dei pettegolezzi che potevano girare su di loro, se ne sarebbe fatta una ragione, ma non voleva nascondersi in eterno...*

    Anche tu.

    *Affermò dolcemente Kristal abbracciando Mihos.
    Si sentiva sicura tra le sua braccia e i suoi abbracci.*

    Ah giusto, quasi dimenticavo, non é niente di particolare, ma ti ho preso un regalino.
    Spero ti piaccia.


    *La Grifondoro rimase sorpresa da quella sorpresa inaspettata, ma davvero molto dolce. Perchè le aveva fatto un regalo? E soprattutto: cosa c'era li dentro?
    Kristal, curiosa, aprì la piccola scatolina e rimase davvero sorpresa da ciò che c'era dentro. Mihos le aveva regalato una collanina con la sua iniziale come pendolo. Era davvero bellissima.*

    Oh...

    *Le parole non le uscirono, quasi a mostrare tutta la sua sorpresa.*

    E' davvero bellissima!
    Grazie, ma non dovevi...



    *Affermò la bionda strega.
    Fu in quel momento che si sntì leggermente fuori luogo.. Lei non aveva nessun pacchetto regalo per Mihos, e la faceva sentire davvero male. Lui le aveva fatto un regalo così, senza un vero motivo, ma lei no.
    Chissà cosa avrebbe pensato Mihos! Magari pensava che non le importava nulla di lui e dii loro.*

    @Mihos_Renny,


  • Mihos_Renny

    Tassorosso Responsabile di Casa

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 7
    Galeoni: 425
        Mihos_Renny
    Tassorosso Responsabile di Casa
       
       

    *Mihos aspettò di vedere la reazione della ragazza alla vista del contenuto della scatoletta regalo e ne rimase davvero sorpresa, ma successivamente sembrò cambiare espressione, come se si sentisse in colpa.*

    Oh...
    E' davvero bellissima!
    Grazie, ma non dovevi...


    Lo so che non dovevo, ma quando ero a Londra da mia madre ho visto questo collanina in un negozio e ho pensato a te, dato che avevo qualche soldo da parte ho deciso prendertela

    *Disse sorridendo alla ragazza, sicuramente non sarebbe stato l'ultimo regalo che le avrebbe fatto, ma sembrava quasi che quel gesto l'avesse fatta sentire a disagio e non capiva il perché.*

    Va... va tutto bene?

    *Chiese un po' preoccupato, non voleva farla sentire a disagio, forse era troppo presto per prenderle qualche regalo? O forse non era l'occasione giusta.*

    @Kristal_Thratchet,


  • Kristal_Thratchet

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 6
    Galeoni: 518
       
       

    *Kristal adorava le sorprese, ma non aveva mai ricevuto sorprese del genere. Non era abituata a certe attenzioni, soprattutto da parte di ragazzi.
    Alla bionda grifondoro non era mai molto importato, ma con Mihos era diverso.
    Il ragazzo le raccontò di aver comprato quella collanina in un negozio a Londra, proprio quando era andato da sua madre. Kristal arrossì a quelle parole, immaginando che quello sicuramente non era di certo l'ultimo regalo da parte del Tassorosso. Prima o poi la ragazza avrebbe ricambiato quel gesto così gentile.*

    Va... va tutto bene?

    *Chiese un po' preoccupato Mihos.
    Kristal era davvero pessima a nascondere le sue emozioni sul volto.*

    Ma certo!
    E' solo che io non ti ho fatto nessun regalo, e mi sento in colpa....


    *Affermò la ragazza, decidendo di abbracciare fortemente quel Tassorosso dai capelli scuri e un po' lunghi.
    Non sapeva bene cosa, tempo prima, l'avesse attratta di Mihos, forse era la sua semplicità e la genuinità che lo caratterizzava. Non si era montato la testa come molti suoi coetanei.
    Dopo quel lungo abbraccio Kristal domandò curiosa..*

    C'è un motivo per cui ci troviamo qua?

    *Sapeva bene che quello era il luogo in cui si erano incontrati per la prima volta, sicuramente era voluto che quella sera si trovassero li, ma curiosa com'era non potè far a meno che fantasticare tra sé e sé e guardarsi attorno alla ricerca di qualcosa di diverso e insolito.*


    @Mihos_Renny,


  • Mihos_Renny

    Tassorosso Responsabile di Casa

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 7
    Galeoni: 425
        Mihos_Renny
    Tassorosso Responsabile di Casa
       
       

    Ma certo! 
    E' solo che io non ti ho fatto nessun regalo, e mi sento in colpa....


    *Mihos tirò un sospiro di sollievo, pensava di aver fatto qualcosa di sbagliato, infondo non aveva mai avuto una ragazza e non sapeva quali erano le migliori cose da fare in un rapporto
    , Kristal abbracciò il ragazzo.*

    Non ti preoccupare, l'ho fatto con il cuore e se ti senti in colpa per questo avrai tutta una vita per farmi un regalo

    *Le sussurrò all'orecchio con una risatina, accarezzandole i capelli, era felice di non aver combinato qualche guaio con quel gesto. I due si conoscevano da molto tempo ormai, ma non si può mai conoscere al cento per cento una persona. Dopo un lungo abbracciò la bionda cominciò a guardarsi attorno curiosa, domandando come mai si trovavano lì, la sedicenne era una ragazza sveglia, una delle qualità che aveva fatto innamorare il Tassorosso, così sorrise e prese la collanina dalle mani di Kristal e si posizionò alle sue spalle.*

    Volevo stare un po' da solo con te e darti questa, ma... c'era una cosa che volevo proporti più avanti, ma dato che siamo qui te la dico adesso...

    *Dopo averle allacciato la collana le diede un piccolo bacio sul collo e la abbracciò. Non aveva un'idea precisa di quello che voleva fare finiti gli studi, quale carriera lavorativa avrebbe voluto intraprendere, ma aveva un progetto, girare il mondo per approfondire la sua conoscenza magica, in qualsiasi campo possibile, non era una scelta facile, abbandonare la sua vita per un tempo indeterminato. Continuando a tenere fra le sue braccia la Grifondoro le disse con voce tranquilla:*

    Senti... questo sarà il mio ultimo anno ad Hogwarts e non ho ancora programmato nulla per la mia vita futura, tranne passare la vita con te, ma ho intenzione di migliorare la mia conoscenza sulla magia, sia teorica che pratica, viaggiare per scoprire e imparare cose nuove... quello che vorrei chiederti é... vuoi venire con me?

    *Sapeva benissimo che non era una decisione facile da prendere, soprattutto così su due piedi. Il Tassorosso si sentì un po' in colpa a doverla mettere davanti ad una scelta del genere.*

    Sappi che non voglio che decidi adesso, non ti obbligo a fare niente se non vuoi, ma se deciderai di venire aspettò finché non sarai uscita da Hogwarts

    @Kristal_Thratchet


  • Kristal_Thratchet

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 6
    Galeoni: 518
       
       

    *Cosa aveva fatto Kristal per meritarsi un affetto del genere, doveva ancora capirlo, ma era davvero onorata di avere Mihos al suo fianco.
    Si scambiarono un ulteriore abbraccio romantico, fino a quando Mihos dopo averle dato ufficialmente la collanina la spiazzò con le sue successive parole
    Già la premessa non sembrava molto “allettante”, sembrava preannunciare un discorso serio.
    L'argomento riguardava la vita dopo Hogwarts, ormai Mihos era alla fine del suo percorso scolastico, mentre a lei mancavano ancora due anni interi. A quella cosa non ci aveva mai pensato. Lui lontano e lei ancora li. Chissà cosa avrebbe fatto una volta uscito da quella scuola, lei per il suo futuro aveva dei progetti: voleva trovare una carriera all'interno dell' Ufficio per la cooperazione magica internazionale.*

    ma ho intenzione di migliorare la mia conoscenza sulla magia, sia teorica che pratica, viaggiare per scoprire e imparare cose nuove... quello che vorrei chiederti é... vuoi venire con me?

    *Quella era una decisione difficile da prendere, sopratutto su due piedi. Le successive parole del ragazzo l riempirono il cuore... Teneva al suo benessere e lo dimostrava in ogni momento.*

    ma se deciderai di venire aspettò finché non sarai uscita da Hogwarts.


    Ammetto che è una proposta allettante... Ed ovviamente accetto!
    Viaggiare, andare alla scoperta di cose nuove sarà davvero interessante...


    *Affermò Kristal, bionda Grifondoro.
    L'idea di viaggiare senza una vera meta l'aveva sempre attratta, se però si trattava di andare alla scoperta di magia o qualsiasi altra cosa legata ad essa era ancora meglio.
    Chissà cosa aveva in mente Mihos...*

    @Mihos_Renny,


  • Mihos_Renny

    Tassorosso Responsabile di Casa

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 7
    Galeoni: 425
        Mihos_Renny
    Tassorosso Responsabile di Casa
       
       

    *Qualunque cosa avrebbe deciso di fare Kristal, se avesse deciso di rimanere Mihos se ne sarebbe fatto una ragione, fin da quando aveva messo piede ad Hogwarts si era ripromesso di diventare un grande mago, avrebbe viaggiato per tutto il mondo: America, Giappone, Egitto, India, ovunque si trovasse della magia l'avrebbe scoperta, studiata e appresa; l'idea di stare così lontano da casa per tanto tempo un po' lo spaventava, soprattutto in quel periodo che aveva Kristal, ma allo stesso tempo lo eccitava. Cosa avrebbe scelto la ragazza ci volle poco per scoprirlo*

    Ammetto che è una proposta allettante... Ed ovviamente accetto!

    *Il cuore di Mihos iniziò a battere all'impazzata, non immaginava gli avrebbe dato una risposta subito, non sapeva cosa dire, l'unica cosa che riuscì a fare fu abbracciarla ancora una volta e darle un intenso bacio*

    Non immaginavo mi avresti risposto subito

    Viaggiare, andare alla scoperta di cose nuove sarà davvero interessante...

    *A quanto pare condividevano la stessa idea sul viaggio, sarebbe stato anche una splendida occasione per riuscire a stare insieme, da soli. D'un tratto il ragazzo non potè non notare che le lancette dell'enorme orologio indicavano quasi le tre e mezza, era una bella serata e avrebbe voluto passare tutta la notte in compagnia della bionda, ma collezionare subito una punizione e dei punti in meno alla propria casa non era l'ideale il primo giorno di scuola, quello sarebbe stato il suo ultimo anno ad Hogwarts e non voleva andarsene lasciando il ricordo di sé come "quello che fece partire Tassorosso con qualche decina di punti sotto lo zero". Stanccandosi da Kristal le sorrise e le disse:*

    Che dici torniamo nelle nostre sale comuni?

    @Kristal_Thratchet