Hogwarts - Dintorni
Hogwarts - Dintorni


  • Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 15
    Galeoni: 584724
       
       



    Role Aperta da Hattori_Uchiha


  • Hattori_Uchiha

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 4
    Galeoni: 610
       
       

    *Una classica mattinata passata da un'aula all'altra per seguire le lezioni era bastata ad Hattori per sentire un pò di stanchezza. Il giovane tassorosso in un primo momento pensò di tornare nel suo dormitorio e stendersi un attimo nel letto solo che, rendendosi conto della bella giornata che quel giorno illuminava di raggi solari il castello optò per uscire a farsi una passeggiata.*



    *Hattori non era ancora uscito all'esterno del castello ma si trovava davanti al grande portone che faceva filtrare i raggi di sole dalle piccole fessure e l'Uchiha aspirava già quella tranquillità che lo assaliva quando c'era una giornata così soleggiata. Con le mani spinse il grande portone fino ad aprirlo per essere accecato in un primo momento dalla luce che gli colpì gli occhi, ma una volta messo a fuoco guardò il giardino dipinto dai dei bellissimi colori autunnali. Era ormai fuori dal castello, si era lasciato alle spalle la dura mattinata passata sui libri. Aveva la mente libera dai pensieri e l'unica cosa che gli girava per la testa era ma voglia di rilassarsi. Hattori camminava nel parco, da un lato era anche distratto visto che non stava pensando a nulla, quella stessa distrazione che lo porto a urtare con una spallata un ragazzo che stava camminando nella sua direzione opposta*

    Oh scusami tanto non ti ho visto

    *Hattori venne preso dall'imbarazzo, in un secondo momento si accorse però che era Mihos il suo amico che non vedeva da un po' di tempo*

    Scusa Mihos non ti avevo riconosciuto, non ti vedo da tempo, come stai?


    @Mihos_Renny,

  • Mihos_Renny

    Tassorosso Responsabile di Casa

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 7
    Galeoni: 425
        Mihos_Renny
    Tassorosso Responsabile di Casa
       
       

    *Era una mattina come tante altre, il sole splendeva nel cielo azzurro con qualche nuvola innocente di passaggio, studenti di tutte le case e le età scorrazzavano da un'aula all'altra per seguire più lezioni possibile, o almeno questo era quello che facevano gli alunni più giovani, quelli più grandi ormai si erano abituati all'incessante via vai continuo, in fondo dopo cinque o sei anni si poteva anche quasi prevedere quali ragazzi uscivano da quale porta. Nella foga dell'andirivieni un gruppetto di tre ragazzini del secondo anno andò a sbattere contro Mihos, i tre, visibilmente imbarazzati, sbiancarono dopo aver visto la spilla da prefetto attaccata all'uniforme del ragazzo più grande che li guardò con aria minacciosa, poi sorrise notando i loro volti e disse:*

    State attenti a dove andate ragazzi, gli studenti del vostro anno dovrebbero avere Difesa Contro le Arti Oscure adesso, salite al secondo piano senza correre e guardando avanti, va bene?

    *Per quanto una semplice spilla potesse incutere tanto timore, il diciasettenne Mihos Renny sarebbe stato un prefetto severo solo nelle giuste situazioni, a chi non succedeva di distrarsi mentre camminava? I dodicenni si scusarono e si diressero a lezione, cosa che fece anche il Tassorosso successivamente; Pozioni, Incantesimi e Antiche Rune, queste erano le materie che sarebbero toccate al castano quella mattina.
    Terminate le lezioni il ragazzo non andò a pranzo in Sala Grande insieme agli altri, ma si incamminò nel suo dormitorio a prendere uno spallaccio di cuoio che aveva comprato quando era andato a casa a Londra per poi dirigersi dal suo animale e amico Horus, un falco pellegrino.*

    [Giardini di Hogwarts]


    *Mihos fece sgranchire le ali al suo amico e ogni tanto gli lanciava qualche pezzo di carne cruda, era meraviglioso vederlo volare in picchiata e afferrare al volo il cibo. Mentre era intento ad osservare Horus, spostandosi nel tentativo di non perderlo di vista, qualcuno gli andò addosso, evidentemente quel giorno tutti volevano scontrarsi con lui.*

    Oh scusami tanto non ti ho visto

    *Aveva già sentito quella voce, si girò e vide che era Hattori Uchiha, un suo concasato del quarto anno che aveva conosciuto qualche anno prima quando lavorava ai Tre Manici di Scopa come barista.* 

    Scusa Mihos non ti avevo riconosciuto, non ti vedo da tempo, come stai?

    Ehi Hattori, é da un po' che non ci vediamo, io sto abbastanza bene e tu? Come mai da queste parti?

    *Mihos fece un fischio quasi assordante per richiamare il suo volatile, che qualche secondo dopo si appoggiò sulla sua spalla.*

    Hattori, ti presento Horus, sono venuto qui a fargli sgranchire un po' le ali, ogni tanto gli ci vuole



    @Hattori_Uchiha,


  • Hattori_Uchiha

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 4
    Galeoni: 610
       
       

    *Hattori ci mise un po' prima di riconoscere Mihos, infatti si era scusato per l'inconveniente e la spallata. I due si erano conosciuti tempo prima ai Tre Manici di scopa, dove Mihos al tempo ne era il barista e Hattori essendo un cliente fisso, aveva stabilito un bel rapporto di amicizia con lui. Era passato un po' tempo però dall'ultima volta che i due si erano visti e sicuramente avevano un parecchie cose da raccontarsi.*

    Ehi Hattori, é da un po' che non ci vediamo, io sto abbastanza bene e tu? Come mai da queste parti?

    *Non vedendo l'amico da parecchio, Hattori era contento di fare una bella conversazione con lui*

    Bè da non mi lamento, solita routine non ho tantissimo tempo per uscire. Non frequento nemmeno più i tre manici di scopa come una volta. Sono uscito po' per farmi una passeggiata

    *Mihos fece un fortissimo fischio e Hattori vide un bell'esemplare di quello che a prima vista sembrava un falco. Era l'uccello Mihos che una volta arrivato gli si posò su una spalla*

    Hattori, ti presento Horus, sono venuto qui per fargli sgranchire un po' le ali, ogni tanto ci sta

    *Non era la prima volta che Hattori vide Horus, infatti l'amico Mihos glielo aveva mostrato già da quando era piccolo*

    Ah si mi ricordo di lui, lo avevo conosciuto quando ancora mi stava sulla mano ahahah, cavolo quanto è cresciuto...Be arrivati a questo punto penso che tu ti ricordi ancora di lui

    *Hattori fece un doppio fischio, era il richiamo del suo barbagianni che come se fosse già nei dintorni in un lampo arrivò*







    @Mihos_Renny,

  • Mihos_Renny

    Tassorosso Responsabile di Casa

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 7
    Galeoni: 425
        Mihos_Renny
    Tassorosso Responsabile di Casa
       
       

    Bè da non mi lamento, solita routine non ho tantissimo tempo per uscire. Non frequento nemmeno più i tre manici di scopa come una volta. Sono uscito po' per farmi una passeggiata

    *Ammise il ragazzo che tempo addietro, quando Mihos lavorava ai Tre Manici di Scopa, era un assiduo frequentatore della locanda. Con la scusa che quello era il suo settimo e ultimo anno neanche il neo-prefetto usciva più tanto spesso, da quando era iniziato quell'anno vedeva di rado persino la sua ragazza e per questo ci rimaneva un po' male, ma d'altronde la vita degli studenti di Hogwarts non era una passeggiata. Dopo uno leggero scambio di parole e aver richiamato il Horus, anche Hattori chiamò il suo animale emettendo un doppio fischio. In lontananza si poteva vedere un volatile arrivare a tutta velocità.*

    [...] Be arrivati a questo punto penso che tu ti ricordi di lui.

    *Come poteva dimenticarsi di Pai Mei, il meraviglioso Barbagianni del concasato, a quanto pare i due ragazzi avevano una passione reciproca per i rapaci.*

    Certo che mi ricordo di lui

    *Disse Mihos avvicinando la mano per accarezzare sotto il becco il candido volatile, ma Horus, preso da una piccola botta di gelosia diede una testata sulla guancia al padrone ed emise uno strido, come per dire che poteva accerezzare solo lui.*

    Beh?! Cos'é questa storia? Quand'é che sei diventato così geloso, Horus?

    *Domandò stupito il castano diciassettenne, così per scusarsi lo accarezzò sulla testa e gli diede un pezzo di carne cruda che l'amico piumato divoró in poco tempo.*

    Senti un po' Hattori... ho sentito che tu e Beatrix Olives siete diventati intimi, come sta andando?

    *Chiese incuriosito. Un giorno, per puro caso vide i due parlare in biblioteca e si scambiavano degli sguardi intensi, aveva saputo del loro appuntamento al villaggio di Hogsmeade, nonostante non li abbia visti nei giorni seguenti si sa che Hogwarts, per quanto grande, é piccola per quanto riguarda i pettegolezzi.*

    @Hattori_Uchiha,


  • Hattori_Uchiha

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 4
    Galeoni: 610
       
       

    Certo che mi ricordo di lui

    *Hattori fece una domanda retorica a Mihos perché comunque aveva conosciuto tempo prima Pai Mei, anche se non lo vedeva da un po'. Infatti in tassorosso castano si appropinquò ad accarezzarlo, solo che Horus il suo falchetto mostro segni di gelosia, giustamente, nei suoi confronti. Non si agitò particolarmente ma doveva ovviamente sottolineare al suo padrone che doveva essere lui il preferito*

    Beh?! Cos'é questa storia? Quand'é che sei diventato così geloso, Horus?

    *Hattori sorrise alla buffa scena vedendo la faccia di Mihos alla zuccata di Horus*

    Ahahaha lo ricordavo abbastanza vivace il tuo compagno...stai tranquillo Horus non te lo rubo il padrone

    *Successivamente Mihos aggiunsE*

    Senti un po' Hattori... ho sentito che tu e Beatrix Olives siete diventati intimi, come sta andando?

    *Da un lato Hattori rimase spiazzato perché essendo riservato era sicuro che lui non aveva aperto bocca con nessuno riguardo l'argomento e pensava che Beatrix avesse fatto lo stesso, però comunque stava parlando con amico col quale aveva ha certa confidenza e quindi discuterne liberamente. Sicuramente erano stati visti da qualche ragazzo pettegolo mentre erano in qualche momento intimo, e poi si sa che a Hogwarts qualsiasi tipo di voce o pettegolezzo si sparge a macchia d'olio*

    Vedo che ad Hogwarts le voci girano ahahaha..comunque bene grazie per l'interessamento. Dopo quella volta in biblioteca ci siamo visti altre volte e comunque si abbiamo avuto i nostri momenti, spero che la cosa si sviluppi per io meglio

    *Hattori e Mihos si conoscevano da tempo, potevano permettersi di parlare di cose confidenziali, e il tassorosso del settimo anno sapeva che l'Uchiha aveva difficoltà ad affezionarsi particolarmente alla gente, una parte del carattere che aveva ereditato dalla madre*


    @Mihos_Renny,