• Eurus_Holmes

    Serpeverde Insegnante Responsabile di Casa

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 7
    Galeoni: 354
        Eurus_Holmes
    Serpeverde Insegnante Responsabile di Casa
       
       

    VELENI SEMPLICI


    *Era l'ultima lezione dell'anno per la professoressa Holmes. La giovane donna appena ventenne era seduta alla cattedra della sua aula in attesa dei propri studenti. A causa della sua vita frenetica e piena di impegni era molto difficile trovarla seduta in quella stanza in paziente attesa, ma quel giorno era diverso: l'argomento che avrebbe trattato, comprendente anche la pratica di pozioni rischiose, le metteva molto nervosismo. Quel giorno sarebbero stati totalmente nelle sue mani e nella sua esperienza lavorativa come pozionista. *



    *Sul tavolo della stanza accanto, quel giorno, aveva preparato diverse fiale contenenti dei veleni e accanto dei calderoni, uno per ogni studente. Non si era preoccupata di preparare gli ingredienti, questo purcehé, sarebbero stati i ragazzi a preoccuparsi di tutto. Voleva valutare, essendo l'ultima lezione prima degli esami, se tutti avevano compreso a pieno come comportarsi con le pozioni e con la loro esatta preparazione. Scoccarono finalmente le 10 e mentre i primi studenti prendevano posto nelle prime file, la professoressa Holmes scrisse il titolo della lezione sulla lavagna:
    Veleni Semplici Vegetali.
    5 Maggio 2018.

    Quando tutti gli studenti presero posto, Eurus con un colpo di bacchetta di Betulla fece comparire due fiale dal colore pressoché uguale sulla cattedra e iniziò la lezione. Come le era solito fare si alzò e prese parola.*

    Buongiorno a tutti! Mi auguro che siate tutti pronti per l'argomento di oggi: tratteremo i Veleni Semplici

    *Gli studenti sobbalzarono sulla sedia. La professoressa giurò di sentirli sussurrare frasi di assenso e di dissenso ma non volle prendere parola sulla questione.*

    Buongiorno professoressa!

    *Con un dolce accenno di ulteriore ricambio la professoressa si posizionò davanti alla cattedra facendo levitare davanti a lei le due provette.*



    Oggi iniziamo a trattare un argomento che approfondiremo nelle prossime lezioni: Veleni e Antidoti. Essi costituiscono una branchia importante per l'arte delle pozioni: un buon pozionista deve essere in grado di riconoscere un veleno, e di prepararne un antidoto e, nel caso, di preparare il veleno stesso.

    * Detto ciò la professoressa afferrò le due ampolle che precedentemente fluttuavano nell'aria e stringendole tra le dita a livello del naso porse la prima domanda ai curiosi occhi di quei giovani alunni che senza sosta avevano già cominciato a prendere appunti.*

    Bene, innanzitutto...potrà sembrare una domanda banale, ma cosa può essere ritenuto un veleno?

    * attese qualche momento che tutti gli studenti riflettessero sulla sua domanda. Passarono diversi secondi e nessuno, tranne una studentessa di Corvonero, alzò la mano. La docente aspettò ancora ma, non vedendo altre mani alzate, con un cenno diede parola alla ragazza.*

    Un veleno è una sostanza che, assunta o formatasi all'interno dell'organismo, danneggia la salute dell'organismo e può condurre alla morte.

    La risposta non è del tutto esatta, ma complimenti, cinque punti a Corvonero per la risposta della signorina Armstrong. Infatti è molto importante sapere che il concetto di veleno è strettamente legato a quello di dose. In teoria, infatti, qualsiasi sostanza se assunta in quantità eccessive, può essere dannosa all'organismo. Naturalmente vengono considerati veleni, quelle sostanze che, se assunte in quantità moderate o minime, provocano danni più o meno gravi.

    *Fece una pausa per permettere agli studenti di far viaggiare le loro penne sui fogli ingialliti.*

    Sta di fatto che, il lavoro più importante e difficile per un pozionista è riconoscere che tipo di veleno si tratta per poterne creare l'antidoto. Questi due ad esempio, sono due veleni apparentemente simili in consistenza e colore, ma fondamentalmente molto diversi.

    * agito per prima il contenitore nella sua mano sinistra e successivamente quello nella mano destra.*

    Questo è veleno di Acromantula: causa danni fisici, che comprendono forti spasmi involontari, convulsioni, nausea e lento deterioramento degli organi. Quest'altro contiene invece veleno di Cicuta: al contrario del precedente veleno, provoca forti complicazioni mentali, psichiche. Solitamente porta allucinazioni, panico, ansia e può condurre alla follia permanente.

    *Con un gesto della bacchetta fece volteggiare il gesso bianco alla lavagna che cominciò a scrivere le due differenze tra veleni. La professoressa Holmes avanzò verso la parte di stanza dedicata alla pratica e invitò tutti gli studenti a posizionarsi attorno al tavolo ciascuno ad un calderone.*

    Innanzitutto cosa sono i veleni semplici? Si dice semplice un veleno che non può essere riconosciuto con l'unione di piu veleni minori.

    *Prese le due fialette mostrate precedentemente e ne versò una piccola parte in una provetta. Prese alcune foglie di dittamo e le mescolò ai due veleni, attese qualche secondo prima che entrambe cambiarono colore: il veleno di Acromantula, essendo di origine animale, prese un colore rosso intenso, il veleno di Cicuta, invece, essendo di origine vegetale prese un colore più tenue, tendente all'arancione pallido. Finito il procedimento, spiegò il risultato agli studenti e porse loro una domanda che ottenne subito risposta da uno studente dalla divisa bordata di oro.*

    Qualcuno sa dirmi che aspetto abbia il Dittamo?

    Professoressa, il Dittamo è parte della famiglia delle rutacee. È una pianta che cresce in qualsiasi stagione, alta attorno ai 70 cm. Le foglie ricordano quelle del frassino, seghettate e cosparse di ghiandole. È dotata infine di grandi fiori bianco-rosei da lunghi stami.

    *Si complimentò con la studentessa e cominciò la parte pratica. Scrisse alla lavagna il procedimento per l'Antidoto del veleno vegetale.*



    INGREDIENTI ANTIDOTO VEGETALE
    350 g di polvere di pietra lunare
    200 g di fagioli soporiferi
    400 g di erba fondente
    250 ml di succo di mandragola
    10 foglie di asfodelo



    Bene, iniziamo con i Veleni Vegetali. Versate il contenuto della fiala di Cicuta nel calderone e accendete il fuoco a fiamma bassa. Prima di tutto aggiungete della polvere di pietra lunare per eliminare la velenosità del preparato. Attendete almeno 5 minuti e aggiungete 100 ml di succo di Mandragola conservando il resto. La pozione dovrebbe iniziare a fare un fumo violaceo. A questo punto versate il resto del succo in una bacinella a parte dove aggiungete l'Asfodelo: le foglie assorbiranno la Mandragola passando da rosa a blu. Mente attendete che ciò accada versate l'erba fondente seguita dai fagioli tritati. A questo punto il vapore dovrebbe diventare giallo e meni denso. Ora mescolate, alternando tre rotazioni orarie e sei antiorarie. Quando non salirà più vapore aggiungete le foglie di asfodelo e lasciate riposare. Spero vi siate segnati tutto. La lezione è finita.

    * Gli studenti avanzarono verso i propri banchi quando la professoressa li fermò assegnando loro il compito che andava ben oltre le loro previsioni.*

    Questa volta esigo una prova pratica di ciò che abbiamo svolto oggi a lezione. In queste fiale vi sono diversi veleni vegetali. Toccherà a voi scoprire che tipo di veleno sia: sopra allo scaffale in fondo all'aula ci sono delle cavie che ho procurato per tutti voi quest'oggi. il vostro compito è quello di prenderne una a testa, somministrargli il veleno e fabbricare il giusto antidoto. Ho rallentato gli effetti di ogni veleno affinché la cavia abbia almeno 7 giorni di vita prima della fabbricazione dell'antidoto. Buon lavoro

    *Indicò dei piccolo animaletti sullo scaffale e quando tutti ne ebbero preso uno uscì dalla stanza dirigendosi nell'ufficio.*

    Citazione:

    COMPITI DELLA LEZIONE

    MODULO A

    Quiz [15 punti]
    Le informazioni per il quiz le trovate tutte nella lezione.

    MODULO B

    Svolgi in formato Gdr la pratica dell'antidoto del veleno vegetale somministrata alla cavia a tua scelta, scegliendo a tuo piacere il veleno vegetale che preferisci. (15 punti)

    I COMPITI DOVRANNO ESSERE CONSEGNATI TRAMITE L’APPOSITO MODULO ENTRO E NON OLTRE LE ORE 23:59 DEL GIORNO 29/05/2018

    P.S. Per dubbio o domande inviate tranquillamente un MP oppure venite nel mio ufficio.




    Ultima modifica di Eurus_Holmes 2 settimane fa, modificato 1 volta in totale