• Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584328
       
       



    Role Aperta da Lavinia_Grent


  • Lavinia_Grent

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 8
    Galeoni: 1555
        Lavinia_Grent
    Corvonero
       
       

    *Era una bella giornata di metà ottobre. Lavinia stava percorrendo le vie di Hogsmeade godendosi il sole del primo pomeriggio. Quelle erano sicuramente le ultime belle giornate che presto avrebbero lasciato spazio a temporali e venti. Il villaggio quel pomeriggio era raggiante, proprio il momento migliore per fare una passeggiata. In realtà aveva un appuntamento. Pochi giorni prima aveva fatto la conoscenza di una nuova studentessa, una Corvonero. L'aveva conosciuta al di fuori dal contesto scolastico e quindi aveva deciso di non presentarsi nè come l'insegnante di Antiche Rune nè come il Sindaco, ma come una semplice abitante di Hogsmeade. La ragazza si chiamava Jade e le aveva confessato di non aver avuto ancora tempo di comprare una bacchetta, quindi Lavinia si era offerta di accompagnarla. Sarebbe stato emozionante per lei rivivere il momento in cui una piccola strega compra la sua prima bacchetta. La bionda donna imboccò la via per Magic's Square, avanzò a passo svelto e raggiunge il negozio di bacchette "Salills" appartenente alla sua carissima amica Charlotte e a Sylvia. Spinse la maniglia della porta ed entrò.*

    Char? Sylvia? Ci siete?

    *Disse Lavinia una volta dentro il negozio. Avrebbe atteso lì dentro l'arrivo della sua nuova piccola amica. Il negozio era vuoto, molto probabilmente Charlotte o Sylvia si trovavano sul retro. Mentre attendeva la risposta di una delle due e l'arrivo di Jade si guardò intorno. C'erano alti scaffali pieni di scatole sottili e lunghe che contenevano bacchette. Ricordava come fosse il giorno prima il momento in cui aveva comprato la sua bacchetta di Noce 9" e 1/2 con capello di Veela. La bacchetta che l'aveva scelta. L'aveva comprata da Olivander e l'avevano accompagnata i suoi genitori. Passò qualche minuto e sentì la porta del negozio aprirsi, si voltò e vide Jade.*

    Buon pomeriggio Jade! Ti stavo aspettando. Come va oggi? Pronta per la tua prima bacchetta?

    *Lavinia quando la vide le sorrise e le andò incontro per salutarla.*


    @Jade_Hailen, @Sylvia_Turner, @Charlotte_Mills


  • Jade_Hailen

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 1
    Galeoni: 250
        Jade_Hailen
    Corvonero
       
       

    *Era una bella giornata, Jade aveva conosciuto una donna molto gentile ed aveva con lei appuntamento a Hogsmeade per comprare una bacchetta.. la sua bacchetta!
    In effetti si stupiva a pensare di non averla presa al momento opportuno, ma ormai il danno era fatto. Per fortuna aveva seguito solo lezioni teoriche.
    La ragazza decise comunque di andare in divisa scolastica, subito dopo le lezioni, all'orario concordato. Entrò nel negozio quando fu dinanzi a questo, spingendo la porta con delicatezza e guardando verso l'interno con attenzione e curiosità.
    Quando Lavinia le si rivolse, Jade le fece un sorrisone.*

    Buon pomeriggio! Spero di non averla fatta attendere troppo.

    *Commentò, preoccupata, chiudendosi la porta alle spalle e muovendo qualche passo in più dentro al locale, cercando di mantenere un contatto visivo con l'altra ma, al tempo stesso, finendo per poggiare lo sguardo ceruleo su ogni ornamento del posto, con occhi pieni di meraviglia ed i pensieri colmi di curiosità.*

    Sono pronta, sì! Che cosa devo fare?

    *Domandò, tornando a guardare Lavinia ed attendendo risposta, prima di mettersi all'opera cercando di seguire le istruzioni che le sarebbero state date.*

  • Charlotte_Mills

    Serpeverde Amministratore Preside Insegnante Moderatore Web Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 11
    Galeoni: 254436
       
       

    *Charlotte amava passare il suo tempo a Hogsmeade, quel villaggio l'aveva accolta fin da giovane e da quel momento era diventata la sua casa.
    Aveva aperto un paio di negozi, aveva preso una casa a Hogsmeade, ma piano piano la sua vita era cambiata e quello era l'unico momento in cui si trovava al villaggio. Quel giorno si trovava al Salills, il negozio di bacchette di quel villaggio, per finire di impilare alcune delle scatole delle bacchette che aveva iniziato ad impilare la sua socia, una stega appartenuta alla casa di Tassorosso.
    L'ex Serpeverde stava finendo il suo lavoro quando udì da poco distante il campanello suonare.. Ea arrivato un nuovo cliente. La donna osservò l'orologio da polso che sempre indossava.
    Erano le due del pomeriggio passate.*

    Char? Sylvia? Ci siete?

    Sono qua sopra.. Arrivo subito!

    *Disse la ex Serpeverde in cima ad una delle lunghissime scale. Con cautela scese per trovarsi difronte a Lavinia, sindaco di Hogsmeade, in compagnia di una ragazzina che aveva visto durante la cerimonia di smistamento il primo settembre.*

    Buon pomeriggio, non mi aspettavo clienti a quest'ora del pomeriggio.


    *Affermò la professoressa Mills che, oltre ad essere una commerciante di Hogsmeade, era la Preside di Hogwarts.
    La professoressa estrasse la propria bacchetta e appellò un magico metro che iniziò a prendere le misure della ragazzina: dal gomito alla punta delle gita, dalle dita alla spalla, dal mignolo al pollice e così via.*

    Da quello che ho capito devi comprare la tua prima bacchetta.. corretto?
    Nel frattempo raccontami qualcosa di te.
    Sai, non tutti sanno che anche il carattere influisce nella scelta della Bacchetta, perché sono questi catalizzatori magici a scegliere il mago e non viceversa..


    Intanto prova con questa: Melo, Lunghezza: 11" e 3/4, Crine di Unicorno.


    *Affermò la trentenne porgendo quella nuova bacchetta alla studentessa che si era recata li dopo pranzo. Forse era solo in ritardo con i suoi acquisti oppure chissà per quale altro motivo, magari successivamente gliel'avrebbe chiesto.. Charlotte adorava scambiare qualche parola con i suoi clienti, in particolare con i più giovani, ma la cosa che più la incuriosiva era la presenza di Lavinia, anche lei Corvonero e docente di Antiche Rune a Hogwarts.*


    @Jade_Hailen, @Lavinia_Grent,


  • Lavinia_Grent

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 8
    Galeoni: 1555
        Lavinia_Grent
    Corvonero
       
       

    *Lavinia si trovava all'interno di "Salills", negozio di bacchette del villaggio di Hogsmeade gestito alla sua carissima amica Charlotte e da Sylvia. Aveva deciso di aiutare una nuova studentessa di Corvonero conosciuta pochi giorni prima a comprare la sua prima bacchetta. Era entrata nel negozio e non aveva trovato nessuno, anche se era aperto, per cui aveva chiamato le proprietarie. Mentre era in attesa di una risposta era entrata Jade, la nuova corvetta. Lavinia l'aveva salutata con un bel sorriso. La ragazza la salutò e si rivolse a lei in modo formale e con rispetto. Era davvero una signorina per bene ed educata.*

    Oh mia cara, per favore dammi del tu, non preoccuparti!

    *Le rispose senza perdere il sorriso. In fondo Lavinia aveva solamente ventiquattro anni, non era così adulta e fuori dal contesto scolastico e formale aveva tutta la libertà di fare amicizia con gli studenti e di sentirsi una ragazza "normale". Poi sentì un rumore provenire dal retrobottega e una raggiante Charlotte comparve di fronte a lei.*

    Ciao Charlotte, come stai? Perdona l'orario, spero che non abbiamo interrotto del lavoro importante. La signorina Jade ha bisogno della sua prima bacchetta.

    *Disse Lavinia rivolgendosi a Charlotte. L'amica allora si mise subito all'opera, con la sua bacchetta appellò un metro magico e iniziò a prendere con cura le misure di Jade, poi le chiese di raccontarle qualcosa su di lei spiegando che il carattere di una strega influenza la scelta dalla sua bacchetta magica. Poi le diede la prima bacchetta da provare: legno di Melo, lunghezza 11" e 3/4 e crine di unicorno. Lavinia era curiosa di vedere cosa sarebbe successo e se quella sarebbe stata la bacchetta giusta per Jade. Ogni tanto sentiva lo sguardo di Charlotte addosso, forse si stava chiedendo cosa ci facesse in compagnia di quella ragazzina. Lavinia sorrise ancora a quel pensiero e si rese conto di essere una persona troppo abitudinaria e soprattutto negli ultimi tempi di non essere mai entrata più di tanto in contatto con gli studenti. Forse era per quello il motivo dello sguardo curioso di Charlotte.*


    @Jade_Hallen, @Charlotte_Mills