Hogwarts - Piano Terra
Hogwarts - Piano Terra


  • Down_Foster

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 2
    Galeoni: 240
        Down_Foster
    Tassorosso
       
       

    Anch'io non vedo l'ora di iniziare...Sento che sarà un anno fantastico!


    *Esclamò Down con lo stesso entusiasmo delle neo compagne Corvonero e Serpeverde, Vera è Sarah.
    Forse per questo, o per la sfilza di domande, la Serpeverde più anziana scoppia in una risata argentina e Sophia alza le mani invitando le promine a rallentare. Down la ascolta attentamente e intanto cerca di ignorare il rossore.*


    Ok ok una alla volta... Le lezioni iniziano il 2 di settembre e per quanto riguarda le Arti Oscure... è vero ciò che hai sentito, ma non ti preoccupare, non stanno cercando di creare un esercito.


    *Conclude facendoci l'occhiolino, poi come se fosse stato cancellato il sorriso sparisce e l'espressione di Sophia si fa grave quanto la voce.*


    Potrà sembrarti anticonvenzionale Sarah, ma ti assicuro che non lo è affatto, al contrario trovò che sia una delle materie più utili e posso spiegarti anche il perché: non aspettatevi che vi insegnino le Arti Oscure più crudeli, ovviamente parlerete di qualche incantesimo, ma è molto utile perché ci aggiornano su cosa sono le Arti oscure e su ciò che sono state nel mondo passato.

    Un esempio? Una lezione sugli Horcrux, sui maghi e le streghe più potenti... onestamente è una delle mie materie preferite, ma non voglio svelarvi tutto, lo scoprirete con calma.


    *Conclude sorridendo, ma il suo non è proprio sincero. Le parole di Sophia hanno colpito la piccola Tassorosso, Down ci riflette su è si rende conto che le parole di Sophia hanno un senso. È senza rendersene conto lo dice mentre annuisce.*


    Ha senso. Puoi capire quanto una cosa è malvagia solo studiandola, ma allo stesso tempo se ti interessa non vuol dire per forza che sei malvagia

    Vuoi solo sapere cosa vai incontro.



    Ultima modifica di Down_Foster oltre 6 mesi fa, modificato 3 volte in totale


  • Sarah_Jonson

    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 5
    Galeoni: 262
        Sarah_Jonson
    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    [HOGWARTS EXPRESS - 1 SETTEMBRE MATTINA]


    *Il giorno tanto atteso da Sarah era arrivata, proprio quel giorno sarebbe ricominciata la scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts, per la giovane sarebbe iniziato il suo quarto anno, nel suo primo anno era stata smistata in Corvonero... Ricordava benissimo il giorno in cui era stata smistata in quella casata, aveva undici anni, era una ragazzina con dei capelli rossi molto ma molto timida, quel giorno era molto spaventata, dato che era una nata-babbana pensava di essere presa in giro dai suoi compagni, ma fino a quel momento per fortuna non era mai successo. Quando le era stato "messo in testa" il capello parlante, il cappello che smistava gli studenti del primo anno in una delle quattro casate: Grifondoro, Serpeverde, Tassorosso e Corvonero, aveva avuto paura di non venir smistata in nessuna casata... Dopo quattro anni la ragazza era piuttosto cambiata nel carattere in senso positivo, non vedeva l'ora di vedere i piccoli studenti del primo anno, mentre dopo lo smistamento ci sarebbe stata una festa di inizio anno in Sala Grande e lei era sempre più eletrizzata! L'Hogwarts Express stava per partire e si era seduta in un vagone con alcune amiche e, dal finestrino salutava i suoi parenti: i suoi nonni, i suoi genitori e sua sorella Martha, in verità non era realmente sua sorella ma una "sorellastra" era figlia di sua madre, le due si volevano molto bene ed erano sempre state come vere sorelle... Durante l'estate era stata barista ai Tre Manici di Scopa e alla Testa di Porco, entrambi di Hogsmeade, come collega aveva Rosaline Barnes, una ragazza di Tassorosso. Dal suo terzo anno era diventata anche consigliera di Hogsmeade, era molto felice che la sindaca di Hogsmeade le avesse dato quella possibilità. L'Hogwarts Express era da poco partito e così durante il lungo viaggio chiacchierò con le sue amiche presenti nel vagone del treno. Il primo giorno di scuola tutti gli studenti dovevano avere la propria divisa e la quattordicenne indossava la divisa da Corvonero, che era nuova, l'aveva comprata da Madama McClan qualche giorno prima, dato che la precedente era diventata per lei troppo piccola. I suoi capelli rossi e piuttosto mossi sono sciolti. Alla Corvonero le piaceva moltissimo leggere e anche studiare, proprio per questo non vedeva l'ora di iniziare il suo quarto anno. L'anno dopo avrebbe iniziato il quinto anno e alla fine dell'anno ci sarebbero stati gli esami "G.U.F.O." anche se mancava più di un anno la quattordicenne era comunque agitata, come sempre*

    [HOGWARTS - SALA GRANDE - SERA]


    *Era da poco entrata in Sala Grande con il suo sorriso e si stava già guardando intorno. Ormai Hogwarts per lei era come una casa, in tre anni passati lì si era molto affezionata, era un luogo bellissimo dove aveva imparato molte cose e conosciuto nuovi amici. Una cosa la colpì quando entrò, il ministro della magia, Stefano Dreams, era presente, se nonse non si sbagliava non era mai stato presente il primogiorno di scuola*

    Il Ministro della Magia? È successo qualcosa?

    *Pensò piuttosto spaventata, ma forse era venuto lì soltanto per "salutare" gli studenti. Era da poco passato lo smistamento, non riconobbe nessuno fra i presenti, c'era troppa gente e così rimase ferma dov'era, forse qualcuno sarebbe venuto lì da lei a salutarla, chissà*



    @Stellagiulia_Clarke, @Vera_Grace, @Esperanza_Fuentes, @Sophia_Hale, @Down_Foster, @Stefano_Draems, @Sansa_Stark, @Dragonis_Witch, @Natuk_Denatura, @Charlotte_Mills,




    Ultima modifica di Sarah_Jonson oltre 6 mesi fa, modificato 1 volta in totale


  • Esperanza_Fuentes

    Tassorosso Membro del Consiglio di Hogsmeade

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 5
    Galeoni: 566
       
       

    *Le ragazzine erano curiosissime, d'altronde anche lei era curiosa e disorientata il primo anno di scuola, per loro era tutto nuovo e tempestavano le più grandi di domande, Sophia era gentilissima e le piaceva aiutare le giovani strghette... *

    Sophia ha ragione le lezioni si svolgono il 2 settembre, e in arti oscure imparerete gli horcrux, le storie dei maghi oscuri, la necromanzia, Lord Voldemort e così via , è una materia molto affascinante, la mia preferita è difesa contro le arti oscure, e sempre buono sapersi difendere anche se qui ad Hogwartz non è avrete bisogno e un posto super sicuro!

    *Poi rivolgendosi alle ragazze ormai estasiate per le informazioni date disse... *

    E voi siete contenti della casata scelta per voi? Ho avevate qualche altra preferenza? Io ad essere sincera volevo essere smistata in GRIFONDORO, e quindi sono rimasta un po' male quando il cappello mi messa in TASSOROSSO però poi mi sono dovuta ricredere siamo una bella squadra e quest'anno abbiamo pure vinto la coppa delle case... Ogni casata a una sua particolarità ve ne accorgerete presto, e voi dovete essere bravi a far acquisire punti alla vostra squadra, come dicono i babbani L'UNIONE FA LA FORZA...

    *Esperanza era veramente orgogliosa di essere una Tassetta e non avrebbe potuto scegliere casata migliore, senza nulla togliere alle altre... Poi distogliendo lo sguardo dalla bella compagnia vide Sarah_Jonson, si stava appunto chiedendo dove si fosse cacciata, e felice di rivederla la chiamò.*

    Ehy Sarah amica mia dov'eri finita? Vieni unisciti a noi!


    @Down_Foster, @Vera_Grace, @Sarah_Khan, @Sarah_Jonson, @Sophia_Hale,




    Ultima modifica di Esperanza_Fuentes oltre 6 mesi fa, modificato 1 volta in totale


  • Charlotte_Mills

    Serpeverde Amministratore Preside Insegnante Moderatore Web Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 11
    Galeoni: 260498
       
       

    *Finalmente un nuovo anno scolastico aveva inizio e , anche se i mesi estivi erano passati velocemente la donna in questione era felice di poter tornare attiva e presente a Hogwarts.
    Quella donna era Charlotte Mills, ex Serpeverde, docente di Arti Oscure e sopratutto Preside di Hogwarts. Ricopriva quella carica da ben due anni ed era felice di vedere che tutto, più o meno, era filato senza troppi problemi.
    Quel giorno la donna non si trovava nel suo ufficio al settimo piano del castello, ma bensì nella sua residenza a Londra. Era una casetta di modeste dimensioni, abbastanza grande da contenere una madre e un figlio di quasi sei anni. Era davvero fiera della decisione che aveva preso anni prima: adottare il piccolo Kyle, che all'epoca era appena nato, era stata la cosa migliore che potesse fare per sé e per quel piccolo maghetto. Aveva allontanato l'oscurità che il marchio sull'avambraccio le aveva portato e, ovviamente, aveva creato una nuova famiglia per l'orfanello.
    Quella sera il piccolo Kyle Mills, che aveva da poco scoperto la propria magia, sarebbe rimasto a casa assieme all'Elfo Domestico Hokey, mentre lei avrebbe preso parte al banchetto di inizio anno a Hogwarts.
    Adorava quella serata, era la migliore occasione per vedere l'intera scolaresca racchiusa in una sola grande stanza. Sapeva che per quella sera gli Elfi Domestici delle cucine si erano messi all'opera fin dalla mattina, di conseguenza il banchetto doveva essere assolutamente delizioso.
    Avrebbe voluto portare con sé il maghetto, ma oramai era diventato grande per correre qua e la per Hogwarts. Il castello non era un luogo fatto per i bambini.
    Dopo essersi vestita di tutto punto salutò la famiglia e si avviò verso la propria destinazione.


    Il sole in lontananza stava scomparendo dietro le alte montagne e colline che circondavano Hogwarts.
    Era quasi giunta “l'ora x”, infatti l'Hogwarts Express non era mai in ritardo. La donna osservò l'orologio da taschino che portava con sé quel giorno e, sorprendendosi, abbozzò un sorriso. Era in anticipo, ma dato che non mancava molto all'arrivo dei primi studenti optò per dirigersi direttamente verso la Sala Grande.
    Quella sala era ancora vuota, fatta eccezione per alcuni dei docenti della scuola. Tra loro c'erano volti nuovi, volti che avrebbero sia sorpreso che rassicurato gli studenti adolescenti.
    Sorrise a loro, ma sorrise anche al Ministro della Magia che fece la sua comparsa. Ogni anno Charlotte invitava il caro amico Stefano alla festa di inizio anno e lui, prontamente accettava. Alcune volte lo invitava anche ad altri eventi scolastici ma, ovviamente, aveva i suoi numerosi impegni e non sempre era presente, era però felice di vederlo li quella sera.*

    Felice di vederti caro Stefano.

    *Affermò Charlotte sedendosi poi al suo solito posto al tavolo degli insegnanti.
    A gruppetti gli alunni iniziarono a giungere al castello, in particolare prima quegli studenti dal secondo anno in su che era giunti grazie alle carrozze. Per assistere agli smistamenti dovevano attendere gli alunni del primo anno che, diversamente, giungevano al castello dopo aveer solcato le acque del misterioso Lago Nero.
    Gli undicenne arrivarono circa una quindicina di minuti dopo, accompagnati dal vice preside in carica.


    La strega applaudì ai vari smistamenti. Grifondoro, Tassorosso, Corvonero e Serpeverde avevano acquistato numerose leve su cui fare affidamento per la nuova Coppa delle Case, la cui ultima era stata vinta da Grifondoro.
    Quando il Cappello Parlante terminò il proprio lavoro, la donna lasciò tempo ai vari alunni di fare conoscenza tra di loro, fu solo più tardi poco prima dell'inizio del banchetto che prese la parola.*

    SONORUS.

    Benvenuti e bentornati a Hogwarts.
    So che siete affamati ma vi chiedo ancora un attimo di pazienza.
    Prima di tutto vorrei informare l'intera scolaresca dell'arrivo di un nuovo professore di Incantesimi e di una professoressa di Difesa Contro le Arti Oscure, li conoscerete già da domani quando seguirete le varie lezioni.


    *Iniziò a dire la ex Serpeverde nel consueto discorso di inizio anno.*

    Vorrei ricordarvi inoltre che l'accesso al corridoio del terzo piano è interdetto a tutti gli studenti, così come la Foresta Proibita.

    *Disse la Preside, non tanto osservando gli studenti del primo anno ma più quelli grandi in particolare quelli che si mettevano sempre nei guai. La foresta era interamente territorio dei Centauri e, di sicuro, nessuno avrebbe voluto averli come “nemici”.
    Detto quello tornò a sedersi al proprio posto, mentre gli studenti tornarono di nuovo a chiacchierare tra di loro prima dell'inizio imminente del banchetto di inizio anno.*


    @Stefano_Draems, @Dragonis_Witch, @Sarah_Khan, @Sophia_Hale, @Zack_Plans, @Vera_Grace, @Down_Foster, @Esperanza_Fuentes, @Stellagiulia_Clarke, @Sarah_Jonson, @Mihos_Renny, @Sansa_Stark, @Dorcas_Moore, @Serenity_Hunter, @Sprotte_Smerald, @Jane_Casterwill, @Eirwen_Quinn,




    Ultima modifica di Charlotte_Mills oltre 6 mesi fa, modificato 1 volta in totale


  • Sprotte_Smerald

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 2
    Galeoni: 83
       
       

    *E così le vacanze estive erano finite e Sprotte era tornata a Hogwarts. Questo era il suo secondo anno e anche se le dispiaceva per la fine delle vacanze era eccitata all'idea di un nuovo anno nella scuola di magia. Quella notte non era riuscita a chiudere occhio, si era mossa continuamente e non aveva fatto dormire neppure sua sorella. Già, alla fine Flavia era venuta a conoscenza della verità e ne era stata felice, si era comportata davvero da sorella maggiore e aveva ospitato Sprotte da lei per le vacanze sorprendendo i loro i genitori che ancora faticavano a vedere Sprotte come una giovane maga. A sprotte dispiaceva non riuscire a far pace coi genitori, ma sua sorella la aveva appoggiata e le aveva fatto capire che lei era una strega e non poteva rinunciare alla sua vera natura per far contenti loro. La vita era di Sprotte e ormai stava crescendo e Flavia era disposta a tutto pur di aiutare e proteggere sua sorella. Sarebbe anche andata contro i genitori se era necessario e la giovane maga si sentiva rassicurata da questo. Le sembrava incredibile che la sorella che era stata sempre gelosa di lei all'improvviso si metteva dalla sua parte, insomma, le due si volevano bene in fondo, ma non erano mai riuscite ad andare d'accordo e ora invece si schierano dalla stessa parte ed erano unite come non lo erano mai state. A sprotte sembrava di essersi catapultata in un altro universo e invece era tutto normale e lei era una strega! Era così felice! Ora si trovava nella Sala grande seduta al tavolo dei tassorosso circondata dai suoi compagni e ascoltava il discorso della preside. Osservava i nuovi studenti che venivano smistati e ripensava all'anno prima quando quella nuova era lei. Tutte le sue paure, i suoi dubbi di non esserne all'altezza, il suo stupore nel vedere cose che volavano e incantesimi ovunque. L'acquisto della sua bacchetta... quanti ricordi... Ed era accaduto tutto solo l'anno prima! Quest'anno si sarebbe impegnata al massimo e avrebbe imparato il più possibile! Non vedeva l'ora di partecipare alle lezioni!*

    Che bello

    *Bisbigliò tra se e se la giovane immaginando l'inizio di quel nuovo anno scolastico*

    [spoil]@Eirwen_Quinn, @Serenity_Hunter, @Charlotte_Mills, @Esperanza_Fuentes, @Sarah_Jonson, @Down_Foster, @Cosetto_Silverwing, @Jane_Casterwill, @Livia_Kira, @Sansa_Stark, @Robert_Dippett, @Singa_Thund, @Stefano_Draems, @Mihos_Renny[spoil]

  • Esperanza_Fuentes

    Tassorosso Membro del Consiglio di Hogsmeade

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 5
    Galeoni: 566
       
       

    *Mentre la tassetta dialoga a con altri studenti si sentì la voce chiara e risuonante della preside naturalmente a ricosso ad un incantesimo SONORUS, non avrebbe mai potuto farsi sentire con tutto quel rumore di chiacchiere e risate degli studenti, non poteva credere di essere di nuovo ad Hogwarts, tutta l'estate non aveva fatto altro che pensare a quel posto, ormai era la sua casa, tornò a sedersi al tavolo dei TASSOROSSO e vide una ragazza forse del suo stesso anno un po' sovrappensiero, chissà dove aveva la testa, le si avvicinò. *

    Ciao cara... Come stai? Ti ho vista in lontana e mi sembravi un po' preoccupata, c'è qualcosa che ti turba?

    *Esperanza adorava aiutare gli altri, era una ragazza davvero amichevole e le piaceva fare nuove conoscenze, ma dimenticò come al solito le presentazioni. *

    Oh perdonami, sono davvero una maleducata non ti ho detto neanche il mio nome, io sono Esperanza sono del secondo anno, e tu devi essere @Sprotte_Smerald, ti ho vista qualche volta nella sala comune e frequentiamo anche lo stesso corso, solo che in questo momento non mi viene in mente quale... Tipico di me dimenticare le cose... Scusa sto parlando molto, ma dimmi di te invece.



    *La piccola Tassorosso aveva un difetto, quando iniziava a parlare era difficilissimo fermarla, ma attese la risposta di Sprotte con molta tranquillità, ammirando le meravigliose decorazioni di quella grande tavola. *



    Ultima modifica di Esperanza_Fuentes oltre 6 mesi fa, modificato 2 volte in totale


  • Sprotte_Smerald

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 2
    Galeoni: 83
       
       

    *Mentre Sprotte era persa tra i suoi pensieri una tassetta si avvicinò a lei e le chiese cosa la preoccupava. Sprotte rimase un po' perplessa... non conosceva quella bambina e all'improvviso si avvicinava a lei e le parlava senza neanche presentarsi! A sprotte la faceva ridere quella cosa e trovò quella tassetta subito simpatica. Per un'attimo si fermò a osservare i suoi lunghi capelli rossi. Erano bellissimi e avevano sfumature arancioni. Poi si accorse di averla fissata troppo a lungo senza spiccare parola e arrossendo rispose.*

    Nulla, è solo... sai un nuovo anno scolastico... di nuovo qui a Hogwarts...

    *Sprotte mugugnò frasi spezzate e si accorse che non aveva senso quello che stava dicendo. Era al secondo anno e ancora non era capace di comportarsi decentemente! *

    Ehm... è solo che devo ancora abituarmi alla magia... comunque... io mi chiamo sprotte e tu?

    *La tassetta ricominciò a parlare velocemente, era simile a lei. Anche sprotte faceva così quando prendeva fiducia. Era quasi logorroica! La bambina si chiamava Esperanza ed era del suo stesso anno! Dai, alla fine stava andando bene il primo giorno no? Aveva già conosciuto una nuova strega. Chissà, magari avrebbe anche rivisto Sarah e Cloé. Doveva ricordarsi di cercarle dopo.*

    Beh, anche io sono del secondo anno e ti sembrerà strano visto che ti ho appena detto che mi devo abituare a Hogwarts, ma sai... io sono una nata babbana e ho passato dieci anni tra i babbani... un'anno a Hogwarts è un po' poco per abituarmi all'idea che esista tutto questo...

    *Chissà se disprezzava i nati babbani... chissà di che origine era... avrebbe voluto chiederglielo, ma le sembrava scortese, così rimase in silenzio. Se riusciva a farci amicizia aveva un'intera anno per conoscerla, inutile avere fretta!*


    [spoil]@Esperanza_Fuentes[spoil/]

  • Esperanza_Fuentes

    Tassorosso Membro del Consiglio di Hogsmeade

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 5
    Galeoni: 566
       
       

    *La nuova ragazza la fissava senza dir nulla, le venne quasi il dubbio che avesse il viso sporco o qualcosa del genere, poi finalmente parlò le disse che non si era adattata al primo anno perché è nata babbana, Esperanza ascoltava con ammirazione, adorava i babbani, la affascinavano molto, e avrebbe voluto fargli un milione di domande. *

    Dunque non riesci ancora ad orientarti, tranquilla ci sono io quest'anno sarò la tua guida, la tua spalla è la tua ombra!

    *Disse scoppiando in una rumorosa risata, com'era suo solito fare, era molto simpatica Sprotte, sarebbero diventate presto buone amiche. *

    Sai Sprotte, io amo i babbani, adoro la loro normalità, la spensieratezza e vorrei sapere di più... Ti va di dirmi qualcosa in proposito?

    *Sperava di non stressare l'amica di domande ma era troppo curiosa.*

    Sprotte_smerald


  • Sprotte_Smerald

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 2
    Galeoni: 83
       
       

    *Esperanza accolse la notizia con un'entusiasmo decisamente inaspettato, ma sprotte, pur essendo sorpresa dalla reazione della sua nuova amica, sorrise sollevata. Menomale! Era andata bene fin'ora! Esperanza si propose di aiutarla ad ambientarsi, ma Sprotte non ebbe il tempo di dire nulla perché la tassetta cominciò a tempestarla di domande sul mondo babbano. Sprotte allora pensò che fosse purosangue e si stupì nuovamente. Una purosangue così entusiasta di conoscere una nata babbana? Forte! Già adorava quella rossa esplosiva!*

    Beh... allora...

    *Sprotte non sapeva bene cosa raccontarle. Cosa poteva interessare ad una maga dei babbani? Proprio non aveva idea... A suo parere i babbani erano così noiosi... e poi erano discriminatori... lei non era mai stata accettata in quel mondo... sempre identificata come "diversa".
    E lei aveva sempre creduto di avere qualcosa che non andava e di essere sbagliata. Solo ora capiva che invece era speciale...*

    Non lo so... ecco... I babbani viaggiano con le macchine... forse lo saprai già... ma anche loro possono volare sai? Esistono gli aerei! O gli elicotteri...

    *non sapeva proprio cosa raccontarle...*


  • [HOGWARTS EXPRESS]






    *Il treno correva veloce, mentre, al di là del finestrino, il panorama variava rapidamente. Il paesaggio urbano di Londra aveva già lasciato il posto alla campagna e alle verdi colline, anteprima della vista che, nei dieci mesi successivi, avrebbe fatto da sfondo alla vita degli studenti della scuola di magia.
    Nei corridoi del treno il vociare eccitato si sovrapponeva alla voce della strega del carrello, che anche quell’anno allietava il viaggio dei giovani maghi e streghe con dolci di ogni tipo.
    Solo in uno scompartimento la gioia non era palpabile e nessun dolce profumo saturava l’aria; Albus Severus Potter se ne stava seduto con la testa reclinata all’indietro e gli occhi chiusi, a fargli compagnia l’unico studente che potesse chiamare amico: Scorpius Malfoy.
    Il giovane tredicenne non poteva essere di certo definito loquace, ma quel giorno il suo umore era più tetro del solito, conseguenza dell’ennesima discussione avuta con il padre. Al suo terzo anno avrebbe dovuto essere entusiasta di poter visitare Hogsmeade, ma, a differenza dei suoi compagni, lui non fremeva all’idea di quella gita. Il motivo? Proprio i suoi coetanei maghi e streghe che in quel momento, come sempre, lo additavano e lo fissavano, mentre ridevano di lui. Lui, il famoso Albus Severus Potter, tredicenne non all’altezza del cognome che portava.
    E così mentre il giovane si perdeva in queste tristi elucubrazioni, il treno lo portava sempre più vicino a quel castello che aveva iniziato ad odiare.*



    [HOGWARTS - SALA GRANDE]






    *La sera era giunta e gli studenti maghi e streghe erano finalmente giunti al castello di Hogwarts, che li avrebbe accolti per i successivi mesi. Il primo importante appuntamento fisso di quel nuovo anno scolastico, il banchetto di inizio anno, stava per avere inizio nella Sala Grande, dove a gruppetti i giovani cominciavano a prendere posto.
    Albus si fece largo tra la folla allegra fino al tavolo all’estrema sinistra, quello circondato dai suoi compagni dai colori verde e argento di Serpeverde. Accanto a sé l’unico amico, su di sé stranamente nessuno sguardo invadente; tutti gli occhi erano calamitati da un uomo alto, che molti avevano visto solo sulla Gazzetta del Profeta.*

    Grazie Ministro di essersi unito a noi, almeno ha dato ai miei compagni altro da fissare oltre al sottoscritto!

    *Bisbiglió il giovane mago dai capelli castani, senza farsi sentire da nessuno.
    Mentre nella Sala si levava il suono festoso degli applausi per i nuovi smistati, il mago a testa china dedicava tutta la sua attenzione alle posate davanti a sé, pronte per riempire la bocca affamata dei cibi che a casa la madre non gli permetteva di mangiare.
    Solo il discorso della Preside Mills riuscì a catturare per qualche istante l’attenzione del giovane Potter, dopotutto solo un divieto senza apparente motivazione poteva fare breccia in quella nebbia di tristezza e rabbia.*

    In tre anni è la prima volta che sento la Preside vietare l'accesso a quel corridoio. Potrebbe appena aver reso più interessante quest’anno scolastico!

    *Disse questa volta ad alta voce, allungando il braccio fino a colpire l’amico Scorpius.*






    Citazione:
    CHIACCHIERA CON...
    Il primo utente che interverrà dopo questo post e dirà di salutare e chiacchierare con ALBUS sarà il vincitore per il gioco "Chiacchiera con" e guadagnerà 5 punti per sé e per la sua Casa.

    NB. Il post di avvistamento dovrà:
    - essere scritto in corretto linguaggio GDR;
    - essere coerente con la location e ciò che sta accadendo nella sala;
    - spiegare che cosa accade e dove compare il coniglio.

    IN NESSUN CASO IL POST POTRA' ESSERE EDITATO PRIMA CHE
    UN MEMBRO DELLO STAFF ABBIA STABILITO SE IL TESTO E' VALIDO O MENO,
    IN ALTRI TERMINI, L'INESATTEZZA DI UN CODICE,
    UN REFUSO ETC. NON INFICIANO LA VALIDITA' DEL POST,
    INVECE, L'EDIT SI', PERCHE', NON POTENDO SAPERE CHE
    COSA VI FOSSE SCRITTO PRIMA DELLA MODIFICA,
    NON SAREBBE CORRETTO NEI CONFRONTI DEGLI ALTRI UTENTI
    ATTRIBUIRE LA VITTORIA A CHI, MAGARI,
    AVEVA SCRITTO UN POST CHE NON SODDISFACEVA I REQUISITI RICHIESTI.



    @Stefano_Draems, @Dragonis_Witch, @Sarah_Khan, @Sophia_Hale, @Zack_Plans, @Vera_Grace, @Down_Foster, @Esperanza_Fuentes, @Stellagiulia_Clarke, @Sarah_Jonson, @Mihos_Renny, @Sansa_Stark, @Dorcas_Moore, @Serenity_Hunter, @Sprotte_Smerald, @Jane_Casterwill, @Eirwen_Quinn,




    Ultima modifica di Albus_Severus_Potter oltre 6 mesi fa, modificato 2 volte in totale


  • Down_Foster

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 2
    Galeoni: 240
        Down_Foster
    Tassorosso
       
       

    *Down_Foster sii coprì istintivamente le orecchie al suono della voce della preside riecchieggiare nella Sala Grande come se stesse usando un megafono col volume sparato a palla. Salutò le sue nuove amiche, be' almeno lo sperava!, è seguì @Esmeralda_Fuentes che prese posto accanto a una ragazza del suo stesso anno che, ascoltando venne fuori si scoprì che si chiamava @Spotte_Smerald. Anche lei come Down era una NataBabbana, e Down né fu sorpresa ma anche felice. Forse avrebbe potuto essere amiche.
    Quando tutti gli studenti occuparono il loro tavolo la preside Mills cominciò il suo discorso dando loro il benvenuto. Alla parola "banchetto" lo stomaco della Tassorosso si coprì lo stomaco arrossendo.*


    Grazie tante per averlo puntualizzato.


    *Borbottò sottovoce. Poteva diventare nervosa se era affamata e pregava che la preside finisse il suo discorso al più presto. Charlotte Mills poi continuò parlando dei nuovi professori di Incantesimi e di Difesa Contro le Arti Oscure, senza però dare i nomi. Non che per Down cambiasse poi molto, quello era il primo anno ad Hogwarts per la giovane strega. La preside continuò in seguito a vietare l'accesso alla Foresta e il terzo piano.
    Forse Down poteva sbagliarsj, ma le sembrò che lo sguardo scuro e penetrante della preside indugiasse soprattutto sugli studenti più grandi. È si augurò mai di non essere lei il bersaglio di quello sguardo.
    La undicenne prese la forchetta cominciando a dare piccoli colpetti impazienti al piatto. Fu in quel momento che per uno scherzo del caso i suoi occhi grigi si trovavano a fissare quelli color Giada e malinconici di un ragazzo al tavolo Serpeverde. Down dedusse che doveva avere circa tredici anni e aveva un aria scocciata, come se volesse essere dappertutto tranne che lì. È come ormai le capitava spesso il suo corpo agì prima della mente. Si ritrovò a percorrere i pochi metri che la separavano dal tavolo verde-argento e Down sorrise al Serpeverde tendendo la mano.*


    Ciao. Mi chiamo Down Foster.

    Citazione:
    EDIT BY CHARLOTTE_MILLS:
    Date che, purtroppo, Down Foster ha editato il proprio post nessuno ha ancora guadagnato i 5punti del gioco "CHIACCHIERA CON".
    FORZA, FATEVI AVANTI!


    @Sansa_Stark, @Esperanza_Fuentes, @Zack_Plans, @Sarah_Khan, @Down_Foster, @Gianna_Fields, @Serenity_Hunter, @Sarah_Jonson, @Eirwen_Quinn, @Jasmine_Vera, @Keith_Connington, @Sophia_Hale,




    Ultima modifica di Charlotte_Mills oltre 6 mesi fa, modificato 8 volte in totale


  • Esperanza_Fuentes

    Tassorosso Membro del Consiglio di Hogsmeade

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 5
    Galeoni: 566
       
       

    *La tassetta era seduta al suo tavolo e stava guardando il piatto vuoto con avarizia, sperava che da un attimo all'altro si riempisse, il viaggio per Hogwarts era stato piuttosto lungo e non aveva neppure fatto colazione, aveva solo preso delle cioccorane dalla strega con il carrello sul treno e adesso aveva una fame da lupo... Tolse gli occhi dal piatto come se si fosse appena risvegliata da uno stato ipnotico e finalmente si guardò un po' intorno, il salone era come sempre, enorme e meraviglioso il soffitto stellato era adornato con i colori del Tassorosso che quell'estate aveva vinto la coppa delle case, i fantasmi vagavano spensierati e i quadri chiacchieravano con qualche studente che passava per caso accanto a loro... *

    E bello che non sia cambiato niente... E come se non me ne fossi mai andata.

    *Esperanza durante le vacanze soffriva molto per la nostalgia, non si trovava bene a casa perché essendo che i suoi genitori erano fuori città lei doveva stare con una vicina di casa, quindi per lei quel castello era diventata la sua dimora. La preside stava facendo il suo discorso di inizio anno, informó gli studenti che avrebbero avuto un nuovo insegnante di incantesimi e una di arti oscure, la piccola non vedeva l'ora di conoscerli, ma la sua attenzione si soffermó su un'altra cosa... La preside vietó l'accesso al corridoio del terzo piano, Esperanza iniziò a farsi delle domande e a chiedersi il motivo di quel divieto, sperò soltanto che la curiosità non la portasse in mezzo ad un mare di guai. Cercò di schiacciare quel pensiero dalla testa e continuó a guardare i ragazzi delle altre casate, erano tutti entusiasti tranne uno... Guadó l'enorme tavolata dei Serpeverde, quasi tutti avevano pregiudizi per quella casata ma i più grandi maghi sono appartenuti ad essa ed Esperanza nutriva grande ammirazione per i suoi membri, vecchi e nuovi... Tornó a fissare quel ragazzino che non sembrava per nulla contento di trovarsi li, anzi sembrava proprio che si trovasse lì per sbaglio o per uno scherzo del destino, avrebbe voluto aiutarlo, quindi si alzò e andò verso di lui. Mentre percorreva il tragitto che li separava sentì un rumore verso il portone centrale e i suoi occhi intravidero un coniglio che correva verso l'uscita si soffermó solo un istante per fissarla... *

    Magari sarà scappato a uno studente o sarà qualche scherzo dei ragazzi del primo anno.

    *Pensò la tassetta, era strano vedere un coniglio in quella scuola, solitamente si portavano gufi, topi, rane, gatti ma un coniglietto non lo aveva mai visto lì. Arrivò al tavolo interessato e si sedette accanto a quel giovane... *

    Ciao, scusami se ti disturbo io sono Esperanza Fuentes studentessa Tassorosso al secondo anno, e tu come ti chiami?

    *Guardava sempre fisso quel giovane, aveva un volto familiare poi dopo averci pensato un po' sú urlò estasiata...*

    Per la barba di Merlino ma tu sei Albus Severus il figlio di Harry Potter, e un immenso piacere per me poter fare la tua conoscenza, ma perché mi sembri così triste? Posso aiutarti in qualche modo?

    *La ragazza era felicissima di aver visto il figlio di un famoso mago, ma era anche preoccupata per l'atteggiamento del ragazzo, sperava solo non fosse nulla di grave... Le fece un grosso sorriso perché un sorriso secondo lei era la cura per molti mali. *

    Citazione:
    EDIT BY CHARLOTTE_MILLS:
    Date che, purtroppo, Esperanza Fuentes ha editato il proprio post nessuno ha ancora guadagnato i 5punti del gioco "CHIACCHIERA CON".
    FORZA, FATEVI AVANTI!


    @Sansa_Stark, @Esperanza_Fuentes, @Zack_Plans, @Down_Foster, @Sarah_Khan, @Down_Foster, @Gianna_Fields, @Serenity_Hunter, @Sarah_Jonson, @Eirwen_Quinn, @Jasmine_Vera, @Keith_Connington, @Sophia_Hale,




    Ultima modifica di Charlotte_Mills oltre 6 mesi fa, modificato 2 volte in totale


  • Marcus_Largh

    Tassorosso Insegnante Responsabile di Casa
    AUROR

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 9
    Galeoni: 435
        Marcus_Largh
    Tassorosso Insegnante Responsabile di Casa
       
       


    *Un solo e semplice uomo, ex Tassorosso, abitava in una piccola casetta alla periferia di Hogsmeade. L'esterno fatto in muratura e pietre era molto grazioso, proprio in linea con il resto del villaggio magico. Non era molto grande come abitazione, era perfetta per una persona o due.
    Dentro era accogliente, non era esagerata come la casa precedente doveva aveva vissuto, ma modesta in ogni dettaglio.
    Il salotto era il punto focale di quella casa. Si trovava al piano terra e tutto sembrava vergere intorno alla stufa a legna molto utile nei mesi invernali. La casa di Marcus era formata anche da due stanze di cui una per una per una bambina, quella bambina era sua figlia Emma.
    Fino a qualche mese prima aveva sempre vissuto con lui, ma da quando la sua moglie ormai ex si era allontanata per vivere assieme ai genitori in Italia aveva preso con sé anche la piccola Emma. Ovviamente, i due genitori, per il bene della piccola streghetta avevano deciso di farla vivere sia in Italia sia in Inghilterra.
    Quel giorno, nonostante la pigrizia, doveva presenziare al banchetto di inizio anno scolastico a Hogwarts, indossò quindi la prima cosa che gli capitò a tirò e poi si avviò – a piedi – verso la scuola dove era docente.


    Marcus, mago appartenuto alla casata di Tassorosso, amava quel castello e amava insegnare agli alunni. L'uomo in particolare insegnava Cura delle Creature Magiche, una materia della quale sperava di trasmettere la passione. Le creature, sia magiche che non, erano degne di essere studiate e analizzate. Il loro comportamento, il loro habitat.. tutto era importante per conoscerle nel miglior dei modi.
    Hogwarts però era anche la sua seconda casa, era stato infatti l'unico luogo dove era riuscito a sentirsi se stesso senza sopprimere la magia in sé. L'uomo proveniva da una famiglia interamente composta da Babbani, e scoprire la magia a undici anni era stato uno shock.
    Era stato anche uno shock scoprire, in età adulta, che l'uomo che l'aveva cresciuto in realtà non era il suo vero padre biologico.. ma quella era un'altra storia.
    Giunto al castello si diresse subito verso la Sala Grande, dove con sua sopresa vide già presente il Ministro della Magia e la Preside.
    Salutò quell'uomo importante con una vigorosa stretta di mano e si sedette al tavolo degli insegnanti in particolare alla fine del lungo tavolo di legno.
    Gli studenti piano piano iniziarono ad arrivare, fu quando la sala fu quasi completamente piena che il Ministro prese la parola. Forse gli alunni si aspettavano qualche discorso importante, invece si presentò solamente. A quel breve discorso susseguirono gli smistamenti alla quale Marcus applaudì senza distinzioni.
    Doveva però ammettere di essere felice nel vedere così tanti nuovi Tassorosso, casata della quale era il responsabile.
    La serata era solo all'inizio e fu, solo dopo qualche minuto il consueto discorso iniziale della Preside Charlotte che i tavoli si riempirono di leccornie a non finire.


    Citazione:
    MENU

    ANTIPASTI
    -Uova e Bacon
    -Crema fredda di formaggio all'inglese
    -Pasticcini gallesi (a base di formaggio)
    -Patè di lingua all'inglese (a base di lingua salmistrata tritata)
    -Sott'aceti

    PRIMI
    -Tagliatelle all'italiana
    -Minestra scozzese (a base di carote)

    SECONDI
    -Filetto alla Wellington
    -Prosciutto affumicato al forno
    -Pasticcio di carne (a base di rognone)
    -Pollo arrosto o fritto
    -Trota farcita

    CONTORNI
    -Fave
    -Patate lesse o arrosto
    -Zucchine e peperoni ripieni

    DOLCI
    -Zuppa inglese
    -Crema inglese
    -Torta di mele
    -Frittelle
    -Crostata di fichi

    ot: tutte le ricette britanniche sono state prese da QUESTO LINK


    Quanto ben di dio era comparso!*

    Non riuscirò ad arrivare al dolce

    *Pensò Marcus mentre si serviva un po' di patè di lingua e della crema fredda al formaggio.
    Si osservò attorno: tutti erano felici di trovarsi li e di abbuffarsi quindi, di conseguenza, lui fece altrettanto.
    Un nuovo anno scolastico era ufficialmente iniziato.*

    @Stefano_Draems, @Dragonis_Witch, @Sarah_Khan, @Sophia_Hale, @Zack_Plans, @Vera_Grace, @Down_Foster, @Esperanza_Fuentes, @Stellagiulia_Clarke, @Sarah_Jonson, @Mihos_Renny, @Sansa_Stark, @Dorcas_Moore, @Serenity_Hunter, @Sprotte_Smerald, @Jane_Casterwill, @Eirwen_Quinn, @Lamia_Salem, @Joey_Puma,


  • Down_Foster

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 2
    Galeoni: 240
        Down_Foster
    Tassorosso
       
       

    *A Down_Foster fischiavano ancora le orecchie mentre tornava a sedere al tavolo dei Tassorosso. La preside Mills dopo lo smistamento aveva lasciato gli studenti di chiacchierare in tavolo in tavolo, per poi richiamarli aumentando il volume della voce come se stesse usando un megafono invece di una bacchetta. Down prese posto e si mise a guardare tutti quei ragazzi, più grandi o primini come lei, e che per i prossimi sette anni sarebbero diventati per lei come una seconda famiglia. Una famiglia dove il sangue c'entrava ben poco, forse con lei per niente visto che Down era Natababbana e i suoi genitori erano babbani. Una famiglia unita dalla loro Casa, dalla magia, e che avrebbe iniziato a conoscersi. Forse solo in quel momento l'undicenne realizzò di trovarsi veramente ad Hogwarts. Non era un sogno. Era reale. Si rese conto di sorridere e, guardando ancora quei ragazzi che già provava un germoglio di affetto, il suo sorriso aumentò.
    Quando ormai tutti gli studenti erano tornati ai loro tavoli la preside Mills iniziò dando loro il benvenuto, raccomandando inoltre di stare lontani dalla Foresta Proibita e dal corridoio del terzo piano. L'ultima cosa un po' la incuriosì ma in quel momento Down era più presa dal suo stomaco che brontolò, o meglio ruggì, alla parola banchetto. Sperò davvero che la preside finisse in fretta il suo discorso. Per fortuna non durò a info e una volta che la preside Mills si sedette tutti i piatti delle quattro Case si riempirono magicamente di cibo. Down non aveva visto, né annusato niente di così buono*

    Wow!


    *Riuscì a dire mentre gli occhi grigi indugiavano su ogni prelibatezze, poi rendendosi conto della fame che aveva prese un tovagliolo e lo legò a mo' di bavaglio per evitare di sporcarsi la divisa, per poi alzarsi e riempirsi il piatto. Taglio un pezzo di bacon e masticò con gusto la carne croccante.*


    È davvero squisito! Il cibo di Hogwarts non ha rivali.

    Chissà se arriverò al dolce.



    Ultima modifica di Down_Foster oltre 6 mesi fa, modificato 1 volta in totale


  • Sprotte_Smerald

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 2
    Galeoni: 83
       
       

    *Il banchetto andò avanti e Sprotte adesso che aveva parlato con Esperanza per qualche motivo si sentiva più tranquilla, più rilassata... Aveva iniziato bene l'anno scolastico, si era già fatta un'amica e si stava divertendo. Vestita nuovamente con la divisa di tassorosso che stranamente le era mancata aveva ascoltato la preside parlare e fare il discorso di inizio anno e poi aveva conosciuto quella giovane con cui aveva fatto amicizia e adesso finalmente era venuta l'ora di mangiare! Da quanto tempo non riassaggiava le deliziose pietanze di Hogwarts... Ricordava benissimo come era buono il cibo in quel luogo magico dove tutto quello che conosceva, tutto quello che aveva appreso si risaltava completamente. Sprotte era felice di essere tornata a Hogwarts e lì, seduta in quella stanza circondata da magie, amici e professori capì che quello era esattamente il mondo a cui apparteneva. Lei era una maga e adesso, dopo mesi, finalmente era tornata al mondo che un po' la spaventava ma in cui si sentiva se stessa.*

    Sarà davvero un anno fantastico

    *Bisbigliò chiusa nel suo mondo di pensieri e emozioni che solo lei capiva*


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo