Notturn Alley
Notturn Alley


  • Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584673
       
       



    Role Aperta da Marcus_Largh


  • Marcus_Largh

    Tassorosso Insegnante Responsabile di Casa
    AUROR

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 9
    Galeoni: 158
        Marcus_Largh
    Tassorosso Insegnante Responsabile di Casa
       
       


    *Marcus quel giorno si era recato a Diagon Alley per comprare del mangime per alcune creature magiche presenti a Hogwarts. Marcus Largh era il professore di Cura delle Creature Magiche in quella grande scuola di magia. Aveva svolto alcune commissioni prima del primo giorno di settembre, infatti l'indomani gli studenti di varie età avrebbero raggiunto il castello dopo le lunghe vacanze estive.
    Anche per Marcus erano stati mesi lunghi e di riposo.. particolarmente lunghi, ssenza sua figlia i giorni passavano più lenti del solito ma sapeva che la piccola strega si stava divertendo con i nonni e la madre al mare in Italia.
    La vita di Marcus era cambiata negli ultimi mesi, e non ne sentiva il peso e il dispiacere, anzi si sentiva estremamente bene come non si sentiva da tempo. Poteva fare quello che voleva e quando voleva.. Insomma era tornato a sentirsi come un ragazzino!
    Con il pacco di mangime sotto braccio l'uomo gironzolava per le vie di Diagon Alley. Si fermò ad osservare alcune vetrine, salutò alcune facce conosciute. Oramai tutti lo conoscevano come il “professor Largh”, uomo dai capelli color del bronzo e una lunga barba dello stesso colore.
    Stava per tornarsene a casa quando, con sua sorpresa vede una creatura con una copa biforcuta correre verso una vietta interna.*

    Un Crup, qui?

    *Si domandò l'uomo che, oltre a ricoprire la cattedra a Hogwarts era un Magizoologo del Ministero. Appena vedeva una creatura il suo istinto era seguirla e constatare che si trovasse bene.
    I Crup erano animali simili a cani babbani ma con la particolarità della coda biforcuta. Non era strano vedere quell'esemplare nelle case dei maghi o delle streghe, ma liberi e senza guinzaglio potevano essere un pericolo.. non tanto per sé stessi ma per il mondo magico. Se un esemplare di Crup fosse finito tra le mani di un Babbano? Non osava immaginare.
    Decise quindi di seguire la piccola creaturina.
    No si accorse ma da Diagon Alley era giunto a Notturn Alley, la parte che tutti i maghi di buon senso cercavano di evitare.


    Li non girava bella gente, infatti era noto per essere frequentato da ex Mangiamorte o maghi dediti alla magia oscura. Insomma: tutto l'opposto di Marcus.
    L'uomo però, impacciato dal pacco che teneva in mano, continuava a cercare l'animale che aveva avvistato pochi minuti prima e che aveva seguito fino a li.
    Era talmente assorto ad osservare qua e la che non fece caso a qualcuno, contro cui si scontrò.
    Il mangime comprato poco prima gli cadde a terra rovesciandosi, ma fece più caso al volto di colei contro cui, senza volere, si era scontrato.
    Era un volto che non conosceva.*

    Scusami tanto.
    Ehm, non è che hai visto un Crup da queste parti?

    Che sbadato: piacere, Marcus Largh.


    @Down_Foster,


  • Down_Foster

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 1
    Galeoni: 221
        Down_Foster
    Tassorosso
       
       

    *Down_Foster uscì dallo Sereaglio Stregatto dove aveva fatto il suo ultimo acquisto e si fermò per qualche istante sulla soglia. Era rimasta in quel negozio meno di otto minuti, ma erano bastati perché gli occhi grigi rimasero accecati all'improvvisa luce del sole che stava cominciando a calare. Le braccia le pesavano a causa di tutti i pacchi, e l'undicenne si chiese come avrebbe fatto a portare tutta quella roba a casa. Sbuffò scocciata, era tutta colpa sua. O meglio, sua e dei suoi fratelli che la prendevano in giro chiamandola bambina anche se sapevano benissimo che la castana non lo sopportava. Down infatti era molto più piccola delle sue coetanee e le lentiggini sulla faccia da bambina non aiutavano, ed era molto indipendente eppure i suoi genitori la trattavano come una bambina. Il fatto poi che poche settimane aveva scoperto di essere l'unica strega della famiglia non aiutava. Non che non le volessero più bene, solo che li aveva reso ancora più ansiosi. Così Down aveva deciso di andare a Diagon Alley senza di loro per comprare tutto quello che le serviva per andare a Hogwarts. Sarebbe stata lontano fino a Natale.*

    Questo sì che renderà i miei meno ansiosi.

    *Pensò l'undicenne sarcastica prima che le braccia le cedettero e i pacchetti gli rovinassero a terra. La gabbia si aprì e una palla di pelo nero schizzò via. Down cominciò a inseguire il gatto fin dentro a un vicoletto finché riuscì ad acciuffato.*

    Per essere una palla di pelo sei veloce ma anch'io non sono da meno. Ma, dove siamo?

    *Si disse cominciando a guardarsi attorno. Era un posto lugubre e squallido e Down sentì dei brividi correre su per la schiena. Le lacrime cominciarono a offuscarle la vista e la ragazzina schizzò di nuovo via quando le sembrò di vedere un ombra spostarsi. Poteva anche essere un animale ma non le importava. Correva così veloce e finì per travolgere l'uomo che le era appena comparso.

  • Marcus_Largh

    Tassorosso Insegnante Responsabile di Casa
    AUROR

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 9
    Galeoni: 158
        Marcus_Largh
    Tassorosso Insegnante Responsabile di Casa
       
       

    *Era talmente assorto ad osservare qua e la che non fece caso a qualcuno, contro cui si scontrò.
    Il mangime comprato poco prima gli cadde a terra rovesciandosi, ma fece più caso al volto di colei contro cui, senza volere, si era scontrato.
    Era un volto che non conosceva.*

    Scusami tanto.
    Ehm, non è che hai visto un Crup da queste parti?

    Che sbadato: piacere, Marcus Largh.


    *Affermò l'uomo a quella giovane ragazza contro la quale si era scontrato.
    Fu solo in quel momento che si accorse dove si trovava: era a Notturn Alley, la parte più losca e oscura delle vie dello shopping magico.
    Il suo sguardo si posò poi sulla ragazzina, sembrava spaesata e sopratutto spaventata. Doveva trovare un modo per farla calmare.*

    Sai.. sono un professore a Hogwarts, insegno Cura delle Creature Magiche.
    Non mi pare di averi visto al castello, giusto?



    *Disse l'ex Tassorosso.
    Affermare di essere un insegnante avrebbe dovuto aiutare a calmare la giovincella, di solito infatti i docenti trasmettevano sicurezza.
    Le raccontò anche di aver visto un Crup, una creatura magica simile a un cane babbano a differenza della coda biforcuta. Non era solito vedere quegli animali gironzolare senza meta, rischiavano di ritrovarsi nel mondo babbano e creare problemi al Ministero della Magia che, ogni giorno cercava di mantenere segreto il mondo magico.*


    @Down_Foster,


  • Down_Foster

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 1
    Galeoni: 221
        Down_Foster
    Tassorosso
       
       

    *A Down le ci volle qualche minuto prima di afferrare quello che l'uomo con cui si era scontrata le stava dicendo. Il cuore era rallentato e anche il respiro si era fatto più normale. Ma a calmare la undicenne non era il sorriso gentile che intravedeva tra le lacrime o la scoperta di aver davanti un suo futuro professore, ma il tono calmo e allo stesso tempo sicuro. Al sollievo poi venne sostituito dall'imbarazzo di aver travolto un professore Cura delle Creature Magiche e che l'avesse vista piangere. È come se non bastasse molto probabilmente aveva rovinato il pacchetto che sembrava cibo per animali. Down si sbrigò a raccoglierlo, un po' impacciata dal gatto che teneva ancora in braccio, e lo porse tenendo gli occhi sulle sue sneakers.*

    Ehm, questo è suo professore Largh, mi dispiace. Io mi chiamo Down_Foster. Non mi ha mai vista perché è da domani cominciò Hogwarts.

    *Disse sforzando un sorriso e finalmente incrociando lo sguardo dell'uomo. Ora che aveva finalmente rotto il ghiaccio non si vergognava più molto di quello che era successo. In fondo non era successo nulla di male è chiunque si sarebbe spaventato in una situazione come la sua. Down pensò di essere stata molto fortunata a trovare @Marcus Largh.
    Ascoltando l'uomo che le parlava del Crum alla ragazzina tornò in mente all'ombra che aveva intravisto e col dito indicò a Largh dove era fuggita.*

    Avevo appena finito con gli ultimi acquisti per Hogwarts ma il mio gatto e scappato e io lo inseguito fino a qui. Io non sono mai stata qui. Ero già spaventa quando ho visto qualcosa che sembrava un cane frecciare in quella direzione. Forse era il Crum che stava cercando?

  • Marcus_Largh

    Tassorosso Insegnante Responsabile di Casa
    AUROR

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 9
    Galeoni: 158
        Marcus_Largh
    Tassorosso Insegnante Responsabile di Casa
       
       

    *Il professor Largh assieme alla misteriosa ragazzina raccolse il vario mangime che gli era caduto a terra, fu in quel momento che la ragazza si presentò con il nome di Down Foster, e doveva ancora frequentare Hogwarts.
    In particolare gli raccontò che l'indomani avrebbe varcato la barriera nove e tre quarti per poter prendere l'Hogwarts Express delle undici in punto.*

    Avevo appena finito con gli ultimi acquisti per Hogwarts ma il mio gatto e scappato e io lo inseguito fino a qui. Io non sono mai stata qui. Ero già spaventa quando ho visto qualcosa che sembrava un cane frecciare in quella direzione. Forse era il Crum che stava cercando?

    *Affermò la ragazzina.
    Sul volto dell'uomo comparve un sorriso divertito. Molte giovani menti sapevano poco delle creature magiche, ma non era colpa loro solo dell'istruzione magica che inizia a partire, purtroppo, dagli undici anni. Non capiva molto il motivo ma se fosse stato per lui avrebbe iniziato anche prima con l'istruzione degli studenti.*

    Crup, non Crum.

    *La corresse.*

    Oh beh, se il tuo gatto è scappato può anche essere che l'abbia spaventato la creatura magica.. sai i Crup sono come dei Jack Terrieri ma con la coda biforcuta.

    *Disse l'uomo, prendendo il sacco di mangime di nuovo sotto braccio e guardandosi attorno. Si trovavano a Notturn Alley, una delle parte più malfamate di Diagon Alley ma, per loro fortuna, non c'erano losche figure presenti per le strette stradine. Assieme alla ragazzina percorse alcuni metri fino a quando, a sua sorpresa, non trovò proprio la creatura che stava cercando.*

    Oh, guarda!


    *Davanti a loro non c'era solo un esemplare di Crup, ma bensì tre di cui due erano dei piccoli cuccioli da poco messi al mondo. Erano davvero piccoli e molto carini.*


    @Down_Foster,


  • Down_Foster

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 1
    Galeoni: 221
        Down_Foster
    Tassorosso
       
       

    Crup, non Crum.

    *La coresse il prof. Largh ma senza rimprovero, anzi a Down sembrava più divertito ma l'undicenne non poté fermare il rossore. L'uomo dai capelli e la barba rossicci aggiunse che forse Micah, aveva deciso di chiamare il gatto così in quel momento, era scappato per colpa del Crup. Down non commentò, ma tuttavia pensava che fosse più colpa di Micah che del Crup. Aveva idea che il felino fosse una testa calda ancora prima di uscire dal negozio, ma cacciò i suoi pensieri mentre seguiva Largh giù per il vicolo.
    Non aveva dimenticato di aver lasciato i suoi acquisti per strada e che avrebbe fatto meglio a tornare indietro, ma voleva conoscere ancora un po' meglio il suo professore. E Down era curiosa è elettrizzata di vedere per la prima volta coi propri occhi una creatura magica! Avevano fatto solo pochi metri quando trovarono il Crup in bella compagnia.*

    Oh, che carini!
    Sono dei cuccioli. Quindi sei una femmina?

    *Rivolgendosi al Crup che se ne stava tranquillamente accucciata, le due code biforcute che si muovevano insieme, ma Down era pronta a scommettere che li stesse studiando. L'undicenne abbracciò il suo gatto per reprimere il desiderio di accarezzare quei teneri batuffoli. È poi una domanda bizzarra germogliò nella sua mente e Down fece un grande passo indietro tenendo stretto Micah in modo protettivo.*

    Ehm! I Crup non mangiano i gatti, vero?

  • Marcus_Largh

    Tassorosso Insegnante Responsabile di Casa
    AUROR

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 9
    Galeoni: 158
        Marcus_Largh
    Tassorosso Insegnante Responsabile di Casa
       
       

    *Marcus e quella ragazzina di nome Down, nome assai curioso ma molto carino, appena svoltato l'angolo videro una cucciolata di Crup.
    Marcus ne era sorpreso, così come la undicenne.*

    Oh, che carini!
    Sono dei cuccioli. Quindi sei una femmina?

    *Disse la ragazza avvicinandosi all'esemplare più grande. Le due code biforcute si muovevano all'unisoro.
    La vide però abbracciare il suo amico felino quasi con fare protettivo, l'uomo scoprì subito il perchè.*

    Ehm! I Crup non mangiano i gatti, vero?

    *Domandò.la ragazzìna che il giorno seguente avrebbe iniziato a frequentare Hogwarts.
    Marcus sorrise a quella domanda, era ovvio che i Crup non mangiassero i gatti, era come pensare a un normalissimo esemplare di canide: non mangiava i felini, al massimo ci ringhiava contro.*

    No no, ovviamente no.



    *Rispose l'uomo, porgendo la mano destra per farla fiutare alla creatura. Quegli esemplari di Crup non potevano rimanere li. Doveva trovare un modo per trovarne una sistemazione, anche se provvisoria, sicura alla madre e ai cuccioli.
    Solo in quel momento l'uomo tornò con i piedi per terra. Il cielo stava tramontando e oramai l'ora era tardi e, forse, la studentessa undicenne doveva tornare verso la propria casa.*

    Ho deciso: li porterò con me a Hogsmeade e quando saranno abbastanza grandi li porterò a Hogwarts.

    Ora: ci conviene tornare a Diagon Alley, oramai il sole sta tramontando e Nutturn Alley di sera è davvero poco raccomandabile.


    @Down_Foster,


  • Down_Foster

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 1
    Galeoni: 221
        Down_Foster
    Tassorosso
       
       

    Ehm! I Crup non mangiano i gatti, vero?


    *Chiese Down abbracciando il gatto, ma dal sorriso del professore Largh capì che la risposta sarebbe stata negativa ancora prima che l'uomo parlasse per poi tenendo una mano in avanti lasciandosi fiutare dal Crup. La risposta tranquilizzò la ragazzina, ma anche se era arrossita leggermente non era tanto imbarazzata. Infondo per lei era tutto così sconosciuto e straordinario. Aveva così tante cose da imparare ancora...
    Tuttavia la seccava molto passare per ignorante.
    Certo, Down non era così ambiziosa da voler essere la prima della classe ma a casa aveva portato sempre buoni voti. Quindi le seccava molto pensasse che non sapeva nulla. Si inginocchiò e imitando il professore Largh l'undicenne tese la mano, il Crup la annusò e con sua enorme sorpresa ma era anche contenta il Crup si lasciò accarezzare dietro le orecchie morbide e Down sorrise entusiasta. Le erano sempre piaciuti gli animali!
    Il proferssor Largh spiegò che avrebbe portato i Crup e i cuccioli a casa sua a Hogmeade per poi portarli a Hogwarts quando sarebbero un po' cresciuti. La ragazzina all'inizio si rattristò un poco ma poi sorrise pensando che ad Hogwarts forse li avrebbe rivisti. Poi l'uomo fece notare che il sole stava tramontando ed era meglio lasciare Nutturn Alley e tornare a Diagon Alley. Down non si era resa conto di quanto fosse tardi e guardandosi attorno notò che il vicolo era diventato ancora più lugubre. Si, dovevano assolutamente portarli via da lì ma era preoccupata. I suoi fin da piccola le avevano insegnato a non toccare i cuccioli quando sono così piccoli perché c'è il pericolo che i genitori li abbandonano sentono un odore estraneo a loro.*


    Mi è venuta un idea professore.


    *Disse Down cominciando a sciogliere il nodo della giacca della tuta che annodava i jeans. Il suo gatto Micah colse quell'occasione per provare a scappare ma Down se lo aspettava e lo tenne stretto. Quando alla fine riuscì a sciogliere il nodo porse al professore la giacca.*



    Non so se ci sono molte differenze tra gli animali babbani e le creature magiche, ma gli animali babbani abbandonano i loro cuccioli se sentono un odore estraneo.

    Usi la mia giacca per avvolgere i cuccioli! Così potremmo trasportarli senza lasciare così l'odore.



    Ultima modifica di Down_Foster 2 settimane fa, modificato 3 volte in totale


  • Marcus_Largh

    Tassorosso Insegnante Responsabile di Casa
    AUROR

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 9
    Galeoni: 158
        Marcus_Largh
    Tassorosso Insegnante Responsabile di Casa
       
       

    *Si vedeva che la sua risposta aveva tranquillizzato la ragazzina, anche se sembrava ancora leggermente spaesata da tutto quella situazione.
    Down si inginocchiò imitando il professore che aveva teso la mano verso il Crup più grande che si fece accarezzare da entrambi.*

    Mi è venuta un idea professore.

    *Disse Down sorprendendo l'uomo.*

    Non so se ci sono molte differenze tra gli animali babbani e le creature magiche, ma gli animali babbani abbandonano i loro cuccioli se sentono un odore estraneo.

    *Marcus rimase sorpreso da quante cose sapesse quella ragazzina undicenne, conosceva cose che i suoi coetanei ignoravano. La ragazza gli aveva allungato la sua giacca per avvolgere i piccoli e indifesi cucciolotti, così da trasportarlo senza lasciare il loro odore.
    Il professore estrasse la propria bacchetta ed evocò un incantesimo utile per trasportare sia il mangime che aveva comprato poco prima, cioè un semplice e basilare incantesimo di levitazione. Prese poi la giacca della ragazzina e ci avvolse i cuccioli io non davvero piccolissimi ma Marcus era abituato creature del genere, se non ancora più grandi è molto più pericolose o salvo la ragazza al suo fianco, sembrava davvero incuriosita. Aveva solo 11 anni ma sembrava nell'animo dimostra nei molti di più. Che l'indomani l'avrebbe rincontrata al castello, e perché no magari mi stata nella sua stessa casa: quella fondata da Tosca Tassorosso.*

    Grazie mille per la giacca, te li darò giorni quando ci vedremo a scuola. Spero di vederti alle mie lezioni visto le cose che sai già sugli animali. Non sono tanto differenti quelli babbani e quelli magici...Bisogna solo imparare a trattare con loro.

    *Affermò il professor Largh, iniziando a incamminarsi verso Diagon Alley in compagnia della ragazzina.
    Oramai si era fatto tardi in quelle viuzze così Oscure e lugubre non era la migliore delle idee. Notturna a lei era considerata la peggiore delle zone puntate dei maghi londinesi fatti lì, erano presenti molti negozi di magia oscura , negozi che Marcus non aveva mai ben frequentato. Non era il tipo acquistare candele avvelenate o amuleti del genere, era appartenuto alla casa di tassorosso è solo da qualche mese oltre ad essere un lente del ministero e di Hogwarts, era anche un membro dell'ordine della Fenice. Era fiero di far parte di quel gruppo idea anche fiero degli ideali per la quale maghi e quelle streghe lottavano. Lo faceva per sé stesso anche per Emma sua figlia di un anno e qualche mese. In quel momento gli mancava molto ma pensarla felice con la madre in Italia mi Faceva spuntare un sorriso sul volto.*

    Eri in compagnia di qualcuno?

    *Chiese curioso l'ex Tassorosso mentre tornavano sulla via principale.*


    @Down_Foster,




    Ultima modifica di Marcus_Largh 2 settimane fa, modificato 1 volta in totale


  • Vera_Grace

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 2
    Galeoni: 289
        Vera_Grace
    Corvonero
       
       

    ]Maledizione! Gigio! Torna qui!

    *Esclamò Vera mentre il suo gatto si infilava nel vicolo di Notturn Alley. La ragazza era con i suoi genitori alla Gelateria Fortebraccio e aveva deciso di portare con sè il suo animale, di solito vivace ma obbediente e abbastanza tranquillo. Gigio però doveva avere visto qualcosa, forse un topo, perchè si era divincolato dalla leggera presa della Corvonero ed era schizzato via nella malfamata via. Infatti era lì che si trovavano numerosi negozi di oggetti oscuri e maledetti ed era lì che maghi con non troppo buone intenzioni si trovavano per fare loschi affari. Tutti nella sua famiglia l'avevano sempre tenuta lontana da quel luogo lugubre ed ecco che si ritrovava lì e per di più da sola. Dove si era cacciato quel gatto? Una strega dall'aria sinistra le passò affianco e Vera rabbrividì. Se solo fosse finito in un'altra via...*

    Dove ti sei cacciato, birbante?!

    *Chiese come se potesse sentire e capire. La via era buia e il gatto nero: come avrebbe fatto? Aveva sentito dire che bendevano oggetti stregati, come quello che aveva ucciso i suoi nonni. Scacciò via quel brutto pensiero e proseguì. Ad un certo punto vide qualcosa che la rassicurò molto. C'era un suo professore, Marcus Largh insieme ad una ragazzina che doveva avere più o meno un anno di differenza da lei.*

    Professore! Buonasera!

    *Poi aggiunse rivolta alla ragazzina:*

    Ciao! Io sono Vera Grace, Corvonero.

    *Aspettò una risposta e notò che aveva in mano qualcosa avvolto in una giacca. Chissà cos'era... e chissà se avrebbero potuto aiutarla a trovare il suo gatto.*

    @Down_Foster, @Marcus_Largh


  • Down_Foster

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 1
    Galeoni: 221
        Down_Foster
    Tassorosso
       
       

    *Mentre il professor Largh avvolgeva con attenzione i cuccioli di Crup, Down continuava ad accarezzare la madre sussurrandole che andava tutto bene, che non volevamo far del male ai cuccioli, e che li volevano portare tutti e tre in un posto sicuro. Per quanto strano possa sembrare la undicenne era convinta che l'animale capisse o almeno che fiutasse che non volevano nuocergli perché il Crup non li attaccò o diede nessun segno di nervosismo. Tutto il contrario del suo gatto, Micah, che si agitava come un matto è l'undicenne aveva un bel da fare per farlo star fermo. Forse era la troppa vicinanza del Crup, ricordando le parole del professore Largh.
    L'uomo dopo aver sistemato i cuccioli nella giacca, erano così piccoli che si riusciva a vedere a malapena le orecchiette, si avviarono per uscire dal vicolo con grande gioia del professore e della neo streghetta, il sacco di cibo per animali che lievitava accanto a loro con un incantesimo che Largh aveva lanciato. Down non vedeva l'ora di impararlo! Il Crup adulto li seguiva dolcemente. L'uomo promise che l'avrebbe restituito la giacca a scuola e che sperava di vederla nelle lezioni, cosa che fece molto piacere alla streghetta. Largh le disse anche che gli animali magici non sono tanto diversi da quelli babbani e che bisogno imparare come trattarli. Le chiese se era in compagnia di qualcuno ma prima che l'undicenne gli rispondesse qualcosa di nero frecciò di fianco a loro. A Down scappò un urlo mentre quella macchia nera frecciava a nascondersi sotto un bidone.*


    Professore! Buona sera!

    Ciao! Io sono Vera Grave, Corvonero.


    *Disse una giovane strega dagli occhi verdi e i capelli lisci appena apparsa nel vicolo. Doveva avere circa la stessa età di Down, forse più grande, e la ragazzina le sembrò subito simpatica che le sorrise d'istinto tendendole la mano.*

    Ciao Vera! Down Foster, piacere di conoscerti!

  • Vera_Grace

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 2
    Galeoni: 289
        Vera_Grace
    Corvonero
       
       

    Ciao Vera! Down Foster, piacere di conoscerti!

    *Aveva detto la ragazzina. Sembrava molto simpatica e gentile, Vera si chiese in che casa sarebbe finita. Era sempre emozionante pensare che adesso lei non era più una primina ma sarebbe andata ad Hogwarts per il suo secondo anno. Voleva offrire il massimo supporto a chi iniziava la scuola perchè lei si era trovata bene grazie a alcune ragazze più grandi che l'avevano aiutata. Chiese speranzosa a Down se aveva visto il suo gatto.*

    Hai per caso visto un gatto nero? Si chiama Gigio ed è mio!

    *Disse leggermente imbarazzata. Non era il massimo per presentarsi...*

    Devi fare il primo anno ad Hogwarts, vero? Domani è il primo giorno, io ero emozionatissima!

    *Spiegò Vera sinceramente. Forse era nata in una famiglia di maghi ma probabilmente era nata-babbana per cui doveva essere ancora più strano e "magico" per lei. Solo in quel momento la corva si rese conto di essere stata un po' troppo chiacchierona e forse di aver messo un po' alle strette la ragazzina.*

    Oh, scusa! Ho parlato troppo! Mi succede spesso, sono fatta così! Comunque io sono del secondo anno, a Corvonero.

    *Aggiunse per dire qualcosa di più su di lei. Sperò di non aver dato troppo fastidio, in fondo poteva anche cercarselo da sola il micio, loro dovevano essere liberi di tornarsene a casa, non era proprio un bel posto, quello!*

    @Down_Foster, @Marcus_Largh


  • Down_Foster

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 1
    Galeoni: 221
        Down_Foster
    Tassorosso
       
       

    Hai per caso visto un gatto nero? Si chiama Gigio ed è mio.


    *Disse Vera con l'aria leggermente imbarazzata che fece sorridere la undicenne perché anche lei si imbarazzava facilmente con le persone. A Down tornò in mente la macchia nera che l'aveva spaventata passandole vicino, ed era possibile che si trattasse del gatto che Vera stava cercando.*


    Devi fare il primo anno ad Hogwarts vero? Domani è il primo giorno, io ero emozionatissima!


    Oh, scusa! Ho parlato troppo! Mi succede spesso, sono fatta così! Comunque io sono del secondo anno, a Corvonero.


    *Finì per dire la dodicenne e il sorriso di Down si amplificò perché vedeva nella potenziale amica qualcosa in più che l'accumularsi. Anche lei infatti tendeva a diventare logorroica, e questo la Corvonero ancora più simpatica.*


    Oh beh, allora diveremmo ottime amiche, anch'io a volte ho il vizio di parlare troppo.

    Per quanto riguarda il tuo gatto... Gigio? Credo che sia nascosto sotto quel bidone là.


    *Disse Down indicando il bidone poco lontano che lei è Largh avevano superato. Poi si rese conto di non aver risposto alla domanda del professore, ancora scossa dopo lo spavento e la sorpresa di aver conosciuto la giovane strega, quindi si decise a rimediare. Down poteva essere distratta, ma non maleducata, è se lo era fraintendimente voleva porre rimedio. Ricordando il motivo perché era voluta partire da sola gonfiò le guance imbronciata.*


    Eh no, professore Largh. Sono venuta a Diagonale Alley da sola.

    I miei genitori mi credono una bambina. I miei fratelli maggiori mi prendono in giro per questo, così sono voluta venire senza di loro.*

    @Marcus_Largh
    @Vera_Grace




    Ultima modifica di Down_Foster 5 giorni fa, modificato 1 volta in totale


  • Vera_Grace

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 2
    Galeoni: 289
        Vera_Grace
    Corvonero
       
       

    Oh beh, allora diveremmo ottime amiche, anch'io a volte ho il vizio di parlare troppo.

    Per quanto riguarda il tuo gatto... Gigio? Credo che sia nascosto sotto quel bidone là.

    *Aveva risposto la simpatica ragazza. Vera avrebbe voluto abbracciarla: non avrebbe mai avuto la minima possibilità di trovare il gatto senza la sua informazione! In più l'imbarazzo relativo al carattere era passato e la corva era più rilassata. Ringraziò la nuova amica con gratitudine.*

    Grazie mille! Meno male che ci sei tu!

    *Disse facendole l'occhiolino. Poi corse a guardare sotto il bidone. Down aveva ragione, infatti la ragazza vide una macchia nera che si muoveva con cautela. Lo richiamò come di solito faceva con i gatti e Gigio si avvicinò un po'. Allora Vera, esasperata, disse supplichevole:*

    Daì, vieni!

    *Poi si ricordò di avere in tasca degli snack per gatti, ne prese uno e lo richiamò. Gigio uscì totalmente, lei lo prese e tornò dagli altri due.*

    Eccolo! Possiamo andare, scusate tantissimo se vi ho trattenuto...

    *Si scusò mentre con una mano accarezzava il gatto. Decise che non lo avrebbe più portato in giro senza la gabbietta!*


    @Down_Foster, @Marcus_Largh,