Hogsmeade
Hogsmeade


  • Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584673
       
       



    Role Aperta da Jack_Parker


  • Jack_Parker

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 1
    Galeoni: 229
        Jack_Parker
    Serpeverde
       
       

    *Uno dei tanti luoghi che Jack non aveva ancora visitato era il villaggio di Hogsmeade, alcuni alunni con cui aveva fatto conoscenza in quella prima settimana a Hogwarts gli avevano caldamente consigliato di andare in un locale chiamato Tre Manici di Scopa.
    Decise così di uscire dal castello per vedere di cosa si trattava.
    Si incamminò per le strade del villaggio di Hogsmeade osservando le vetrine di ogni singolo negozio che sorpassava, era una bella giornata, il sole splendeva ed il cielo era di un azzurro limpido con poche nuvole.
    Notò che molti studenti frequentavano il villaggio di Hogsmeade, d'altronde lì potevano trovare moltissimi negozi che il giovane Jack imparò a conoscere.
    Salutò per le strade qualche studente che aveva già incontrato al castello e tenne in mente i negozi in cui sarebbe andato nei prossimi giorni,fino a quando finalmente arrivò nel posto desiderato, fissò per un momento l' insegna e dopo di che si decise ad entrare.

    Non si aspettava di trovare un posto così accogliente.*

    Salve

    *Disse istintivamente appena varcò la soglia della porta.
    Si guardò intorno e dopo di che cercò un tavolino a cui sedersi.*





    @Sarah_Jonson, @Zack_Plans

  • Zack_Plans

    Serpeverde Barista 3MDS

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 4
    Galeoni: 232
        Zack_Plans
    Serpeverde Barista 3MDS
       
       

    Era da poco passata all'ora di pranzo e il i tre manici di scopa e come il solito Zack, un ragazzino di 14 anni, si trovava lì non come cliente ma bensì come barista. Capitava spesso che i pub di quel villaggio chiedessero degli stagisti o dei tirocinanti e Hogwarts gliene forniva. Chi si trovava dietro al bancone quei due locali caratteristici erano anche studenti di Hogwarts e per tutto l'anno scolastico seguivano studenti e, quel settembre toccava a Zack Plans, Serpeverde del quarto anno.
    Zack quattordicenne era appena entrato nella pubertà più assoluta.
    Fino a quel momento sapeva cosa significasse davvero, ma lo aveva appreso a sue spese. Il suo corpo aveva incominciato a cambiare, l'altezza aumentare e i brufoli a comparire sul suo volto, ma che prontamente, cercava di curare con pozioni adeguate. Essendo anche un adolescente a tutti gli aveva anche incominciato mostrare un certo interesse per le ragazze in particolare per quelle che frequentavano Hogwarts come lui.
    Fortuna quel giorno tutto quello non era accaduto, era stato circondato da maghi un po' ubriachi la mattina e durante il pranzo da qualche strega o mago in visita al villaggio. Tutto proseguiva a gonfie vele.
    Essendo passata ormai bel po' l'ora di pranzo il ragazzo stava sistemando i bicchieri appena lavati. Poverino, era un ragazzino purosangue e viziato e tutto quello per lui era come un lavoro da elfo domestico.Era tutto nuovo per lui non sapeva bene come giudicare quella esperienza. Gli sarebbe stata utile o no in un suo futuro lavorativo? era ancora giovane quindi di tempo ne doveva ancora passare.
    Mentre stava riponendo un paio di boccali da Burrobirra sentì qualcuno entrare dalla porta, lo vide subito: era un ragazzino con la sua divisa scolastica, apparteneva a Serpeverde. non l'aveva mai visto probabilmente era uno studente del primo anno. Lo osservò bene, aveva capelli scuri e occhi altrettanto mentre il suo fisico era alto ma non troppo muscoloso, simile a quello del quattordicenne alla sua età.*

    Salve

    *Disse il nuovo cliente. Zack smise di fare quello che stava facendo e rivolse la sua totale attenzione al giovane. *

    Buon pomeriggio, Benvenuto ai Tre Manici di Scopa. Posso servirti qualcosa?
    Io sono Zack, uno dei baristi.


    *Domandò curioso Zack, ormai da quasi due settimane abituato a servire gli svariati clienti che entravano nella locanda.
    il carattere di Zack era leggermente schivo con tutti quelli che non conosceva.. e anche con quelli che conosceva. Preferiva Infatti passare le sue giornate in solitudine che essere circondato dalle persone, sua madre Rosie affermava ogni volta che tale caratteristica l'aveva ereditata dal padre e che era simile a lui praticamente in qualsiasi cosa.
    Zack era infatti l'unico figlio di i Paul e Rosie Plans, ed essendo stato atteso e voluto per tanto tempo era stato molto coccolato e viziato dai due genitori. Sua madre era stata smistata a Corvonero e dopo la scuola era diventata una commessa di un negozio di abiti di lusso, mentre il padre ex Serpeverde e Mangiamorte era un giornalista della Gazzetta del Profeta*

    @Jack_Parker,


  • Sarah_Jonson

    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 4
    Galeoni: 444
        Sarah_Jonson
    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    *Dopo aver pranzato in Sala Grande, ad Hogwarts, come faceva ogni giorno, decise di dirigersi verso Hogsmeade, dato che non aveva nessun compito da fare. Aveva iniziato il suo quarto anno alla Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts da più di dieci giorni come Corvonero. Le era dispiaciuto dover salutare per l'ennesima volta i genitori e la sorella, che non avrebbe visto fino all'anno dopo, dato che i suoi genitori tornavano da Dublino, in Irlanda, a Londra solamente in estate. I suoi genitori si erano trasferiti in Irlanda per lavoro con "il fratellastro e la sorellastra" di Sarah, quando lei aveva solo otto anni, era stato per lei difficile convincere entrambi i genitori, in particolare la madre, a farla restare a Londra con i suoi nonni, era troppo affezionata alla sua città. Era arrivata da pochissimo ad Hogsmeade, ed era entrata in qualche negozio per comprare qualcosa che le serviva, quel giorno indossava le sue solite scarpe nere con la sua divisa da Corvonero e aveva messo ciò che aveva comprato nel suo zainetto blu. Era passata davanti ai Tre Mancici di Scopa e, con un sorriso era entrata, aveva lavorato lì per ben sei mesi e aveva avuto come colleghe prima Marissa White e poi Rosaline Barnes, entrambe Tassorosso ad Hogwarts. Era molto affezionata ai Tre Manici di Scopa e alla Testa di Porco, dove aveva lavorato, erano come una casa per lei, la sindaca, Gianna Fields, aveva sicuramente deciso chi sarebbero stati i nuovi baristi e sicuramente appena avrebbe aperto la porta, non più come barista, ma come cliente, avrebbe trovato uno dei due nuovi baristi indaffarato con i vari clienti. Quando entrò vide un ragazzino di Serpeverde che se non si sbagliava doveva essere del primo anno, che a quanto pareva era da poco arrivato anche lui. Vide anche alcuni clienti che conosceva, facendo un cenno con la mano e un dolce sorriso. mentre si guardava in giro vide Zack, un Serpeverde che aveva la sua stessa età e che conosceva da poco.*

    Ciao Zack! Come va, è bello il ruolo di barista?

    *Scherzò ridacchiando, non chiese a Zack il menù, dato che ormai lo conosceva a memoria, a forza di recarsi in quel locale, sia come cliente che come barista, anche se era la prima volta che da quando era iniziato l'anno scolastico che si recava lì da cliente. Aggiunse poi, rivolta a Zack*

    Una Burrobirra, grazie!

    *Sorrise, si sedette di fronte al ragazzino di Serpeverde più piccolo*

    Io sono Sarah! Posso sedermi?

    *Sorrise, porgendo la mano al giovane*



    @Zack_Plans, @Jack_Parker


  • Zack_Plans

    Serpeverde Barista 3MDS

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 4
    Galeoni: 232
        Zack_Plans
    Serpeverde Barista 3MDS
       
       

    *Zack chiacchierò un po' con quel ragazzino, fino a quando non sentì la porta del locale aprirsi e tintinnare. Davanti ai due si era presentata una ragazza del quarto anno proprio come Zack. Il Serepverde la conosceva: era Sarah Jonson e aveva avuto l'occasione di conoscerla meglio qualche giorno prima del ritorno a Hogwarts, si erano infatti incontrati casualmente da Madama McClan per rifare le loro divise scolastiche oramai troppo strette.*

    Ciao Zack! Come va, è bello il ruolo di barista?

    *Disse scherzosamente la Corvonero salutandolo.
    Sapeva che la ragazza aveva svolto il lavoro di barista poco prima di lui e quindi, di conseguenza, sapeva bene quali erano i compiti e come ci si sentiva.

    Buon pomeriggio Sarah.


    Lo immaginavo meno pensate, ma ci sto facendo l'abitudine. Per fortuna c'è Sansa con cui dividere i turni.

    Una Burrobirra, grazie!

    Arriva subito.

    *Affermò il Serpeverde prendendo uno dei boccali appena asciugati e versandoci all'interno della gustosissima Burrobirra.
    Le sue prime volte aveva spillato assai male la magica birra, ma solo dopo un po' di pratica aveva capito come fare e qual'era il segreto per una Burrobirra perfetta.*

    Ecco qua. Ci vuoi una spolverata di cannella o di cioccolato per caso?


    *Domandò Zack cercando di essere il più gentile possibile anche se non faceva parte del suo carattere.*


    @Jack_Parker, @Sarah_Jonson,


  • Kate_Robinson

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 1
    Galeoni: 189
        Kate_Robinson
    Serpeverde
       
       

    *Dopo aver pranzato nella sala grande come ogni giorno Kate decise di fare una passeggiata ad Hogsmeade , un piccolo villaggio vicino. Aveva da poco cominciato il primo anno ad Hogwarts , ma non era mai riuscita ad anadare ad Hogsmade. Così dopo essersi preparata si incammino verso il villaggio. Mentre passeggiava Kate si trovò vicino ad un bar dove c'era scritto I Tre Manici di Scopa. Kate decise di entrare per provare qualcosa di nuovo. Appena entrata nel bar Kate riconobbe tanti studenti di Hogwarts che erano lì proprio come lei per godersi un pomeriggio di relax. Kate aveva tanto sentito parlare del bar da molti suoi compagni , molti suoi amici le avevano detto di assaggiare la Burrobirra , una bevanda molto squisita detto da loro. Così Kate si avvicinò al bancone dove trovò @Zack_Plans ,un ragazzo appartenente alla sua stessa casata e che qualche volta Kate aveva intravisto per i corridoi.Così con voce abbastanza sottile e un pò intimidita Kate provò a ordinare.*

    Ciao Zack , non so se ti ricordi di me sono Kate, Kate Robinson sono una Sepeverde , frequento il primo anno. Ho sentito che qui fate un ottima Burrobirra potrei avere un bicchiere per favore?

    *Kate arrossì molto dopo aver pronunciato la frase, le sue guance andavano sempre a fuoco quando parlava con la gente. Si sedette su uno sgabello libero lì vicino, si tolse il giubbotto , si sistemò i capelli ed attese la sua Burrobirra.*



    @Zack_Plans,



    Ultima modifica di Kate_Robinson mese scorso, modificato 4 volte in totale


  • Zack_Plans

    Serpeverde Barista 3MDS

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 4
    Galeoni: 232
        Zack_Plans
    Serpeverde Barista 3MDS
       
       

    *Fu proprio quando Zack chiese a Sarah Jonson se preferiva cacao o cannella sulla burrobirra, che qualcuno entrò nel locale. Lo sguardo del barista si posò su una giovane ragazzina dai capelli rossi. Aveva un aspetto famigliare.. solo che non riusciva a comprendere bene dove aveva potuto incontrarla.*

    Ciao Zack , non so se ti ricordi di me sono Kate, Kate Robinson sono una Sepeverde , frequento il primo anno. Ho sentito che qui fate un ottima Burrobirra potrei avere un bicchiere per favore?

    *In quel momento il quattordicenne comprese dove aveva incontrato la misteriosa ragazza che si era presentata con il nome di Kate Robinson: nella sala comune di Serpeverde.
    Il ragazzo non scambiava molte parole con le altre persone, era un esemplare di maschio assai riservato ma molto osservatore.*

    Oh si, mi ricordo di te. Piacere di vederti ai Tre Manici di Scopa.

    *Disse Zack salutandola cordialmente, proprio come i suoi genitori lo avevano educato.
    Sorrise nel sentire che anche lei desiderata un boccale di Burrobirra. La Burrbirra era assai famosa tra i maghi adolescenti, non perchè fosse una via per scappare dallo studio con alcool o simile, ma proprio perchè era gustosa e soprattutto analcolica.*


    Ecco qua.
    Anche tu ci vuoi un po' di cacao o cannella per caso? Se vuoi posso darti anche il menù.


    *Domandò il Serpeverde, facendo il lavoro per cui si trovava li.*

    @Kate_Robinson, @Sarah_Jonson, @Jack_Parker,


  • Sarah_Jonson

    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 4
    Galeoni: 444
        Sarah_Jonson
    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    *La ragazza era arrivata da poco ai Tre Manici di Scopa, per vedere come andava il lavoro ai due nuovi baristi, aveva trovato Zack, un Serpeverde che frequentava il suo stesso anno ad Hogwarts, il quarto anno, i due non parlavano quasi mai ma, qualche giorno prima l'aveva visto da Madama McClan. Lo aveva appena salutato in modo scherzoso*

    Buon pomeriggio Sarah. o immaginavo meno pensate, ma ci sto facendo l'abitudine. Per fortuna c'è Sansa con cui dividere i turni.

    *La ragazza Corvonero annuì, quindi anche Sansa Stak, una sua compagna di casata era barista, aveva lasciato il locale in buone mani allora.. A quel pensiero ridacchiò, attendendo la sua Burrobirra, il Serpeverde le chiese se voleva della cannella o del cioccolato nella Burrobirra e la ragazza riflettè dicendo*

    Cioccolato, grazie

    *Mentre attendeva la Burrobirra, entrò una Serpeverde del primo anno, che Sarah si ricordava di aver visto allo smistamento d'inizio anno, ma non le aveva mai parlato, per essere educata decise di salutare la giovane dicendo*

    Ciao Kate. Io sono Sarah Jonson, Corvonero del quarto anno

    *Si presentò con il suo solito sorriso, guardando la ragazzina, mentre attendeva una risposta*

    @Zack_Plans, @Kate_Robinson, @Jack_Parker


  • Alex_Regers

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 1
    Galeoni: 189
        Alex_Regers
    Corvonero
       
       

    *Alex aveva deciso di andare al villaggio per la prima volta, era da molto ormai che era ad Hogwarts ma non aveva molti amici, forse perchè non aveva mai parlato con nessuno, si trovò davanti a un pub molto probabilmente era la testa di porco perchè ne parlavano molto a scuola, così decise di entrare. Subito dopo essere entrato si avvicinò al bancone e notò subito @Zack_Plans, e chiese*

    Salve è la prima volta che arrivo in questo villaggio e in questo pub, cosa potrei acquistare?

    *chiese il giovane timidamente, come sempre, quando parlava con qualcuno era sempre molto nervoso e si arroddava sempre un po' in viso, solo in quel momento si rese conto che oltre a lui, io locale era zeppo di gente così si sentì ancora più a disagio aspettando una risposta, in quel momento pensò ad Hogwarts e le magie che emanava quel posto solo a guardarlo, anche se avrebbe preferito aver nuovi amici che restare chiuso in camera a leggere*

    Ho una gran fame

    *disse improvvisando un sorriso e aspettando una risposta*



    Ultima modifica di Alex_Regers mese scorso, modificato 4 volte in totale


  • Katrin_Hopkirk

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 7
    Galeoni: 790
       
       

    [TORRE DEI CORVONERO - DORMITORIO FEMMINILE]


    *La giornata trascorreva lenta, melmosa, come se si trascinasse svilita su un pendio fin troppo ripido per le sue gambe molli e dolenti. La corva fissava il vuoto oltre la finestra. Il cielo era fin troppo azzurro quel giorno, l'inverno era alle porte e lei sentiva l'umidità penetrarle nelle ossa. La sua camera era una cacofonia di pergamene e volumi di ogni tipo, ingredienti per pozioni e cibo si mischiavano sul pavimento. vestiti e piume erano ammassate sul letto, il calamaio era riverso su un fianco e il liquido contenuto gocciolava denso dal bordo della scrivania. Tutto sembrava fuori posto, ogni cosa procedeva a rilento e la sua mente non faceva eccezione. La sentiva imputridirsi e ristagnare, si sentiva ovattata. Ogni volta che riportava lo sguardo sui libri qualcosa nella sua testa ruggiva indignato e le stringeva le tempie così forte da farla gemere. Chiuse gli occhi esasperata, la stanchezza e lo stress accumulato si riflettevano nello stato del suo fisico: occhiaie scure le solcavano la parte alta degli zigomi, ormai incavati, i capelli in genere lisci e lucidi si erano ridotti a una massa aggrovigliata e informe per tutte le volte che ci aveva passato le dita, il colorito smunto volgeva al verdastro, le unghie delle mani così consumate dai denti da essere ormai ridotte all'osso. Sospirò rassegnata, fissò il letto sommerso da quella baraonda, ultimamente dormiva seduta sulla sedia, non per scelta ma perchè si addormentava di botto. Bramava una bella dormita, ma sapeva che l'ansia non gliela avrebbe concessa. Scosse la testa, recuperò dei vestiti dal mucchio è si cambiò.*

    Facciamo due passi, un po' d'aria mi farà bene

    *Mormorò esasperata chiudendosi la porta alle spalle.*

    [Hogsmeade]


    *Giunse al piccolo e pittoresco villaggio affannata, con il fittone. Non si capacitava, poteva finalmente smaterializzarsi eppure doveva farsela a piedi. Piedi che in quel momento dolevano così come le gambe intorpidite. Si strofinò il naso gelido con il dorso della mano, non aveva un piano o un programma era solo partita e il suo subconscio l'aveva portata lì. Si guardò attorno spaesata, era da molto che non lasciava le mura di Hogwarts, le estati erano il suo inferno personale, ma l'inverno al castello, nonostante le lezioni e gli esami, erano sempre stati il suo piccolo angolo di paradiso. Sorrise ripensando alla sala comune dei figli di Rowena con il fuoco acceso e l'odore di legno di pino che aleggia ovunque dando quel senso di calore e benevolenza. Un brivido la sconquassò tutta facendole corrucciare le labbra.*

    necessito di qualcosa di caldo o diventerò un ghiacciolo!

    *Disse a mezza voce puntando verso la porta lignea del più famoso locale di Hogsmeade: i Tre Manici di Scopa. Spinse l'uscio e l'odore di cibo le riempì i polmoni facendole brontolare lo stomaco. Da quando era che non faceva un vero pasto? La domanda aleggiò nella sua mente mentre faceva i primi passi all'interno, non sapeva rispondere, ma era sicuramente passato un bel po' di tempo. Puntò a capo chino verso il bancone e si sedette su uno degli alti sgabelli. Altri studenti si erano rifugiati lì quel giorno, ma non le parve di scorgere volti noti.*

    Ciao scusa, posso avere una burrobirra calda e degli zuccotti per favore?

    *Domandò al barista, conosceva il menù di quel locale ci aveva lavorato anche lei, in un'altra vita, sospirò per scacciare quella nube scura che le stava avvolgendo la testa e fece un mezzo sorriso al ragazzo.*



    @Alex_Regers, @Sarah_Jonson, @Zack_Plans, @Kate_Robinson, @Jack_Parker,


  • Zack_Plans

    Serpeverde Barista 3MDS

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 4
    Galeoni: 232
        Zack_Plans
    Serpeverde Barista 3MDS
       
       

    *Appena ricevuta risposta da Sarah Jonson Zack, che era uno dei baristi di quel pub, versò una spruzzata di cacao sulla Burrobirra della cliente dai capelli rossi che conosceva.
    Rimase a chiacchierare con lei e qualche altro cliente abituale fino a quando la porta del locale non si spalancò di nuovo, ad entrarono furono quella volta ben due nuovi volti.


    Il ragazzo osservò curioso, cercando di capire se aveva già incontrato in quel locale i due nuovi entrati, ma da quando lui si trovava dietro al bancone quei volti non li aveva mai visti.

    Salve è la prima volta che arrivo in questo villaggio e in questo pub, cosa potrei acquistare?
    Ho una gran fame

    Ciao, piacere io sono Zack uno dei baristi dei pub di Hogsmeade. Ti porto subito i menù.






    *Dopo aver portato al ragazzino dai capelli biondi i menù dove poteva scegliere quello che preferiva, Zack si rivolse alla seconda cliente. Esteticamente era una bella ragazza e sicuramente più grande di lui che di anni ne aveva quattordici.*

    Ciao scusa, posso avere una burrobirra calda e degli zuccotti per favore?

    Certo, arrivano subito

    *Affermò con un mezzo sorriso in volto.*

    @Katrin_Hopkirk, @Alex_Regers, @Sarah_Jonson, @Zack_Plans, @Kate_Robinson, @Jack_Parker,


  • Alex_Regers

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 1
    Galeoni: 189
        Alex_Regers
    Corvonero
       
       

    *il ragazzo attese una risposta, in quel momento si accorse che c’era una ragazza che aveva ordinato e le sorrise cercando di essere il più cortese possibile. Quando il barista parlò si presentò e gli portò i menù.C’era una vasta scelta e non sapeva che prendere, anche in quel caso era molto imbarazzato però alla fine decise e disse*

    Prendo una... ehm burrobirra

    *disse Alex leggendo il nome della bevanda dal menù, dato che era la prima volta che la pronunciava. In quel momento guardò fuori dal locale e scorse molte persone e molte creature strane, poi il suo sguardo finì su un grande edificio, la Gringott, la banca dei maghi, era favolosa ma per lui inutile dato che discendeva dai babbani. E pensare che qualche mese fa non sapeva neanche di essere un mago e adesso si trovava lì, adesso si trovava nella sua vera casa... si Hogwarts per Alex ormai era diventata casa. Dopo un pò però si accorse che stava fissando il vuoto, così riprese a guardare Zack in attesa che il suo ordine venisse effettuato.*

    Ops, scusami non mi sono... presentato

    *disse Alex ancora più nervoso ma cercando di assumere una faccia tranquilla*

    Sono Alex... Regers, Alex Regers e sono nuovo qui, questo già l’ho detto prima

    *disse mettendosi una mano in fronte per l’ultima frase detta, per non sembrare ancora più nervoso però sorrise, anche se con il rossore in faccia era difficile concentrasi sul sorriso, così decise di sedersi vicino al bancone.*


    @Zack_Plans,



    Ultima modifica di Alex_Regers mese scorso, modificato 2 volte in totale


  • Sarah_Jonson

    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 4
    Galeoni: 444
        Sarah_Jonson
    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    *La Corvonero Sarah Jonson, che frequentava il suo quarto anno alla Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts, si era recata ai Tre Manici di Scopa, il suo locale preferito di Hogsmeade, dove aveva lavorato come barista nei mesi precedenti, aveva ordinato una Burrobirra, la sua bevanda preferita, con sopra una spruzzata di cacao, che Zack, uno dei baristi, ci aveva versato sopra da poco, iniziò così a sorseggiarla, ripensando a quando aveva messo piede a undici anni in quel locale, a cui si era affezionata ormai da anni. Appoggiò dopo poco il bicchiere che conteneva ancora della Burrobirra su uno dei tavoli liberi vicino al bancone, vedendo poi entrare due persone, due studenti esattamente, entrambi Corvonero. Una delle due persone entrate da pochissimo era Katrin Hopkirk, una sua concasata al settimo anno, con Katrin non aveva quasi mai parlato ma le sembrava giusto salutarla, per comportarsi in modo educato*

    Ciao Katrin! Come stai?

    *Chiese, rivolta alla diciassettenne con il suo solito sorriso, si ricordò in quel moemnto che qualche anno prima anche Katrin aveva lavorato nello stesso locale in cui si trovavano. L'altro ragazzino, anche lui da poco entrato, era anche lui un consato di Sarah, l'aveva visto qualche volta nella Torre Ovest, nella Sala Comune dei Corvonero, ma non le sembrava di averci parlato, non ricordava, si ricordava però di averlo visto il primo di settembre, il primo giorno di scuola, quando lei aveva iniziato proprio il quarto anno, allo smistamento degli studenti del primo anno, quindi era sicurissima che fosse uno studente del primo, disse così, al ragazzino che si presentò a Zack come Alex*

    Ciao Alex, sono Sarah, una tua concasata al quarto anno, è un picare

    *Si presentò porgendo la mano al giovane, in attesa di una possibile risposta da qualcuno*

    @Alex_Regers, @Zack_Plans, @Katrin_Hopkirk




    Ultima modifica di Sarah_Jonson 4 settimane fa, modificato 1 volta in totale


  • Alex_Regers

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 1
    Galeoni: 189
        Alex_Regers
    Corvonero
       
       

    *il ragazzo sorseggiò la sua burrobirra immergendosi nei suoi pensieri, chissà sua sorella minore come stava. La sorella di Alex aveva circa un anno e gli mancava molto, il ragazzo corvonero amava i bambini e si divertiva facendoli divertire. Pensava anche a sua madre ovviamente, era la persona che gli mancava più di tutti. In quel momento si accorse di una ragazza vicini a lui che sorseggiava una burrobirra che disse.*

    Ciao Alex, sono Sarah, una tua concasata al quarto anno, è un piacere

    *quando la ragazza corvonero finì di parlare Alex con un sorriso stampato in faccia disse*

    oh piacere mio!

    *sembrava molto simpatica quindi gli rispose in quel modo, sperava di fare amicizia con più persone possibili anche se non era molto portato. Con un semplice sguardo al locale si rese conto che doveva proprio rientrare al castello, anche perché doveva finire dei compiti. Così affrettandosi di finire la burrobirra disse alla ragazza:*

    scusami devo proprio scappare! Spero di incontrarti al più presto. In caso mi cercassi puoi scrivermi una lettera o venire nel mio dormitorio. Ah se non riesci a trovarmi da nessuna parte sarò sicuramente in biblioteca.

    *aggiunse Alex ridendo per l’ultima frase detta, era proprio vero di solito era o nel suo dormitorio o in biblioteca, salvo lezioni. Così prese il suo zaino, sorrise alla sua nuova conoscente e andò via dal locale diretto verso Hogwarts.*

    @Sarah_Jonson,




    Ultima modifica di Alex_Regers 3 settimane fa, modificato 1 volta in totale