• Daphne_Harris

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 7
    Galeoni: 2095
        Daphne_Harris
    Tassorosso
       
       

    [Cambridge - Casa Harris]

    *Da quando i genitori di Daphne erano morti e la storia con il suo ragazzo Alexander era terminata, la giovane aveva deciso di trasferirsi nuovamente nella sua vecchia dimora, almeno finché non avesse trovato un metodo alternativo per non saltare da Cambridge al Villaggio di Hogsmeade. Era un po' che pensava di andare a prendere una casa di nuovo nella cittadella magica più famosa del mondo, ma ancora non si era decisa e quindi era nella sua stanza a decidere cosa indossare per l'occasione. Insomma, si era alzata molto allegramente, canticchiando canzoni a ballando a ritmo di musica: amava il mondo babbano per la tecnologia e poter approfittare della sua dimora per usarla la rendeva più... umana? Non che non lo fosse, solo non riusciva a capire il perché le piacesse essere nel mondo babbano. Aveva trascorso molti anni della sua vita chiedendosi se fosse normale e una volta scoperto dei poteri aveva dato la conferma ai timori di tutti. Il non essere ben vista, la paura negli occhi dei suoi genitori quando riusciva a fare cose strane...*

    Eppure lo sapevano. O comunque ne avevano il dubbio.

    *Pensò ricordando quel libro con una sua antenata, a dimostrazione che almeno la nonna era sicura di ciò che era. Le mancavano troppe cose, non sapeva nulla del suo passato, non riusciva a capire nulla e quello non era il momento per pensarci.*

    Forza, indossiamo qualcosa per la gita!

    *Esclamò riprendendo a ballare e aprire l'armadio magicamente incantato per renderlo più... capiente. Per non dire che era una cabina armadio! Entrando dentro iniziò ad osservare qualcosa di elegante e comodo, non troppo provocante e nemmeno molto sportivo: era il Sindaco e doveva certamente dare un esempio. Non era difficile però, infatti un abito attirò la sua attenzione, lo osservò solo un secondo prima di prendere accessori e scarpe e uscire dall'armadio, levando il telo avvolto al corpo e indossando i capi che aveva scelto. Sistemò i capelli, un leggero filo di trucco e si osservò nel grande specchio che possedeva in camera.*




    Perfetto!

    *Esclamò ammirandosi qualche istante, afferrando un cappottino lungo per non sembrare fuori luogo nel mondo babbano con un mantello, prendere una borsetta, bacchetta e uscire fuori casa per smaterializzarsi. Dopo quello che era accaduto alla sua famiglia aveva reso quella casa una fortezza: nessuno poteva entrare e nessuno poteva uscire smaterializzandosi. Aveva i suoi vantaggi, ma anche svantaggi perché nemmeno lei poteva, per evitare che con la pozione polisucco di potesse ingannare il suo sistema. Aveva pensato a tutto. Uscendo nel vialetto osservò sparire la dimora, affacciandosi nella stradina e il movimento del sabato mattina, osservandosi intorno, girando l'angolo della strada e smaterializzandosi al Villaggio.

    [Magic's Square - ore 12.30]


    *Fortunatamente Daphne Dianne Harris aveva giocato d'anticipo e tutto era pronto. Bancarelle, tendoni, gazebo di ogni tipo e grandezza in giro per la via, insomma, non mancava nulla e tutto a tema castagne. Era fantastico. Potevano degustare dolci, primi piatti, secondi, o restare negli stand a prepararli in compagnia di chef ed elfi domestici. Potevano pensino provare a raccogliere le castagne... *

    Non manca nulla.

    *Rifletté con un sorriso mentre i ragazzi si avvicinavano a lei, pronti ad ascoltare le sue parole.*

    Buon giorno a tutti e benvenuti alla Sagra della Castagna. Come avete ben capito e come potete vedere, alle mie spalle si svolgerà una evento a tema gastronomico, quindi liberi di girare per tutti gli stand che vedete, prendere il cibo che volete e partecipare ai piccoli eventi creati quest'oggi. In fondo a destra potete andare a partecipare alla raccolta delle castagne, organizzare gare a chi ne raccoglie di più nel meno tempo possibile, o preparare qualcosa ed essere giudicati per il vostro piatto nello stand in fondo a sinistra. Insomma, divertitevi e se vi occorre qualcosa chiedete a me o a qualunque membro del Consiglio. Prima però, dobbiamo controllare i permessi e poi potete divertirvi! Buona giornata a tutti.

    *Annunciò con un sorriso enorme la Harris, iniziando ad osservare i permessi e fare il suo lavoro. Dopo si sarebbe potuta godere la giornata anche lei.*


    Citazione:
    Dettaglio della gita

    L’attività è aperta a tutti: Studenti e Adulti.

    La gita durerà 2 giorni reali che corrispondono a un giorno di GDR, alla fine di tale attività i Sindaci analizzeranno i vari post degli utenti che hanno partecipato per poi proclamare i migliori ruolatori, se volete quindi vincere un premio davvero speciale scrivete post ben fatti e ricchi di dettagli.

    (*)Gli studenti del primo e secondo anno e quelli sprovvisti di regolare autorizzazione potranno comunque postare nell'attività, ma correranno il rischio di essere visti dai consiglieri e quindi puniti.
    L’unico modo per beccare uno studente ‘’fuori legge’’ è se uno dei consiglieri posta entro il terzo post da quello del trasgressore.
    Quindi se Reina è trasgressiva e scrive un post, e Charlotte scrive subito dopo di lei, Reina sarà scoperta, se invece tra Reina e Charlotte postano anche Geordie, Drag e Shana, allora Reina è salva per il resto dell’attività.
    Chi viene beccato potrà comunque continuare l’attività, ma dovrà poi scontare una punizione.

    Si ricorda che la punizione sarà solo simbolica, quindi non comporta alcuna perdita di galeoni, né qualsiasi altra limitazione all'interno del gioco, ma serve solo per avere più divertimento!

    I membri del Consiglio addetti alla sorveglianza sono: @Lavinia_Grent, @Daphne_Harris, @Claire_Biovero, @Angelina_Largh,
    @Michael_Thompson, @Thalita_Revenger,




    Ultima modifica di Lavinia_Grent oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Angelina_Largh

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 5
    Galeoni: 115
       
       

    *Angelina, proprio come quasi tutti i weekend del mese Si trovava a Hogsmeade, quel giorno però avrebbe preso parte alla gita al villaggio organizzata dal consiglio di cui faceva parte.
    Era un onore immenso che avrebbe portato a termine nel miglior dei modi. Aveva già incontrato i suoi colleghi, e sperava di aver fatto una bella impressione su di loro, soprattutto su i due Sindaci. Erano due donne forti e importanti, insomma le due persone più importanti in quel villaggio di maghi.
    Quel giorno la gita mensile si sarebbe tenuta nella pizza principale di Hogsmeade: Magic Square.
    Proprio qualche giorno prima si era recata li, ormai conosceva bene la strada.
    Mentre camminava tranquilla verso la sua destinazione si sistemò i capelli in una strana acconciatura stile “cignon”. Angelina ci teneva all'aspetto, soprattutto in una giornata così importante per lei. Angelina, o meglio Angi come la chiamava suo padre da moltissimo tempo, era una ragazzina bassa per la sua età e magra orse un po' troppo.
    Lei si sentiva un po' a disagio vicino le sue coetanee perchè loro erano tutte alte e bellissime, mentre lei era l'opposto. Doveva ancora crescere bene.
    Dopotutto aveva solo quattordici anni.*

    Buongiorno.



    *Disse a corvonero, avvolta nel suo giubbbottino, salutando i presenti.
    Conosceva i suoi colleghi consiglieri, negli ultimi mesi aveva stretto amicizia con loro, certo non poteva di certo chiamarli amici al 100%, ma ci stava lavorando.



    Sorrise verso il sindaco di turno quel giorno.
    Era davvero radiosa, proprio come tutte le volte che Angelina ci aveva fatto caso.
    Quella ragazzina era una Corvonero, una tipa sveglia tranne quando si parlava di studio, infatti lei non eccelleva nelle verifiche a sorpresa o altro. Dubitava di essere una vera Corvonero, pensava di essere più una Tassorosso come suo fratello maggiore, ma se il cappello parlante l'aveva smistava in quella casa aveva avuto le sue buone ragioni.*

    @Daphne_Harris,


  • Lavinia_Grent

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 8
    Galeoni: 1555
        Lavinia_Grent
    Corvonero
       
       

    Su andiamo piccolina! Ci aspetta una bella giornata oggi!

    *Furono le parole del Sindaco Lavinia Grent dirette a sua figlia mentre si trovava in prossimità di Magic's Square. Quella mattina si era svegliata alla buon ora per badare alla piccola Joy. Le aveva fatto il bagnetto e le aveva dato da mangiare, poi le aveva messo un bel vestitino, l'aveva caricata nel passeggino ed era uscita insieme a lei. C'era una bella giornata di sole. Quel giorno si sarebbe tenuta la gita mensile a Hogsmeade. Lei fortunatamente non era il Sindaco di turno, quella volta toccata alla sua collega e amica Daphne. Lavinia aveva dato una giornata libera a Orion e aveva deciso di portare con sè Joy. La gita consisteva nella Sagra della Castagna, un'idea che aveva avuto lei in quanto quel frutto fosse uno dei suoi preferiti. Stare all'aria aperta avrebbe fatto bene alla bimba che stava troppo spesso in casa. Adesso aveva cinque mesi e poteva uscire senza problemi. La giovane strega le aveva messo un vestitino grigio e rosa con delle scarpette bianche e rosa. Ogni volta si divertiva perchè le sembrava di vestire la sua bambola di quando era piccola.*

    *Era così bella e dolce. Lavinia la osservava da dentro il passeggino. La bimba rideva. Le due stavano attraversando Magic's Square per raggiungere gli stend che aveva fatto preparare Daphne. Raggiunse trascinando il passeggino fino alla postazione in cui si trovava la sua collega. Gli altri consiglieri ancora non erano arrivati, c'era solo Angelina. La bionda sorrise alla vista di tutte quelle leccornie alla castagna.*

    Buongiorno Daph! Oggi è proprio una bella giornata! Hai visto chi ho portato?
    Consigliere Largh, buongiorno anche a te! Tutto bene?


    *Disse Lavinia salutando la collega e la consigliera con un bel sorr[/spoil]iso. Anche Joy sorrise e si mosse. In quel periodo aveva il vizio di portarsi le dita alla bocca perchè le stavano crescendo i primi dentini, quindi ogni volta le toccava portarle via le dita dalla bocca e sostituirle con un un giocattolo adatto di gomma. Glielo diede e la piccola si calmò distratta dal nuovo oggetto. Spinse ancora il passeggino e lo parcheggiò sotto lo stend dietro di loro. In quel modo poteva controllarla tranquillamente e nel frattempo svologere il suo lavoro, ovvero controllare le autorizzazioni degli studenti che avrebbero preso parte all'evento.*

    @Laura_Alderbow, @Jane_Casterwill, @Gandalf_Derweiss, @Dragonis_Witch, @Alexander_Morgenstern, @Shireen_Firewet,, @Charlotte_Mills, @Gabriel_Master, @Daphne_Harris, @Phoebe_Hamilton, @Samus_Ferrerus, @Elena_Gilbert, @Scarlett_Greengrass, @Ashley_Thompson,@Jane_Hyperion, @Alberto_Aimo, @Artemisia_Altair, @Clary_Morgenstern, @Edward_Cullen, @Eoran_Brodie, @Dramione_Weasotter, @Elena_Summers, @Orelei_Strongale, @Alhena_Devon, @Moony_Lune, @Daphne_Scintille, @Thalita_Revenger, @Elena_Salavatore, @Stella_Hanson, @Percy_Smith, @Emma_Swan, @Benjamin_Burton, @Elisabeth_Whitenight, @Eltanin_Dream, @Eltanin_Avonhale, @Arwen_Dynastar, @Jordan_Harris, @Alexis_Morgan, @Julie_Steals, @Emma_Stone, @Siadora_Sunlight, @Elena_Dambrosio, @Echo_Daydreaming, @Berenice_Greenblood, @Cheryl_Johnson, @Diana_Greens, @Lilith_Jackson, @Benjamin_Lasnier, @Andrea_Thompson, @Lexa_Lively, @Leticia_Valdez, @Martolds_Disti, @Cornelius_Strange, @Sophia_Hale, @Alexander_Moran, @Daenerys_Martin, @Jessica_Random, @Alessia_Esposito, @Federica_Bordoni, @Emery_Bates, @Bethany_Priscott, @Alexia_Fenice, @Luanna_Perez, @Saadet_Mutisovska, @Amanda_Roger, @Aleksej_Zaytsev, @Haydra_Emeraudes, @Laura_Rubino, @Linda_Stuart, @Kaylee_Blankenheim, @Gaia_Smith, @Layla_Lewis,


  • Daenerys_Martin

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 9
    Galeoni: 49
       
       

    [Hogwarts - Sala Grande]

    *Schiuse appena le labbra, accarezzandole con la punta della lingua mentre attendeva che il caldo nettare si posasse su di esse. Da subito avvertì soltanto il calore, poi il gusto intenso diventò sempre più forte, mentre si tuffava nella sua bocca. Chiuse le palpebre per gustarsi a pieno quel momento di grande piacere, percependo il liquido cominciare a scorrerle in gola, sempre più suadente, sempre più a fondo. Aprì di nuovo gli occhi, l'intensa luce che filtrava in Sala Grande suggeriva che fosse già mattina tardi. Era sabato, per questo quel giorno non si tenevano le lezioni. La scuola era ormai iniziata da pochi mesetti, e molti studenti avevano già iniziato ad entrare nel vivo della competizione. Perché se alcuni potevano essere mossi da interesse personale, dalla fame di conoscenza, altri, come ad esempio la bionda Serpeverde, puntavano a primeggiare. Ogni scommessa costituiva una sfida, non partecipava mai ad un gioco solo per il solo gusto di divertirsi, ma per ottenere la vittoria. Ogni sconfitta bruciava nella sua testa come una terribile mancanza, della quale era la sola colpevole. Doveva primeggiare, faceva parte della sua indole, per sentirsi davvero bene con se stessa. Con un unico sorso terminò i bere lo scuro liquido che costituiva la sua colazione. Caffè schiumato, con due cucchiaini di zucchero.
    Quel sabato Daenerys aveva dei piani precisi, ovvero la gita scolastica. Quella mattina non si era svegliata nemmeno troppo presto, dato che la gita si sarebbe svolta in tarda mattinata, una cosa molto positiva per chi come lei amava dormire. Anche se, doveva ammetterlo, il doversi svegliare presto ogni mattina durante la settimana la stava facendo abituare, tanto che a volte persino nel weekend i suoi occhi si aprivano troppo presto. Comunque quel giorno riuscì a dormire più del solito, per poi svegliarsi ed andare a fare una tranquilla colazione in Sala Grande, già pronta con addosso il vestiario che aveva deciso di indossare per la gita.*


    [Hogsmeade - Magic's Square]

    *Hogsmeade quel giorno si trovava a dover fronteggiare una vera e propria invasione di studenti. Si agitavano lungo High Street, la principale via con i negozi più belli, come tante piccole formiche. Il brusio faceva pensare ad un alveare. Con un po' di coraggio, trattenendo il fiato quasi come se dovesse andare in apnea per qualche secondo, la verde-argento si immerse nel fiume umano di persone che passava accanto alle vetrine dei negozi. Non la vide nemmeno arrivare, la sagoma nera che si sfracellò contro la sua spalla sinistra. O contro la quale era andata lei a sbattere. Fatto sta che aveva barcollato sul posto, reggendosi a stento in equilibrio.*

    Dannazione!

    *Esclamò in automatico mentre il calore della botta cominciava ad irradiarsi nel punto colpito. Spostò lo guardo dal suo corpo verso quello della persona che le era venuta addosso, pronta a cantargliene quattro, schiuse le labbra in una raffinata espressione a bocca aperta, arrestandosi mentre metteva a fuoco e guardava la persona che l'aveva urtata. Sembrava essere un ragazzo, sicuramente più grande della quindicenne di qualche anno, ma non l'aveva mai visto prima, probabilmente non era uno studente di Hogwarts. Anche lui inizialmente era rimasto un attimo interdetto. La spalla ella bionda doleva abbastanza ma non era nulla di insopportabile. Non era mai stata una ragazza che si lamenta per un po' di dolore, ed anche da bambina aveva sempre cercato di non far notare troppo eventuali malattie o ferite che si causava giocando. In realtà lo faceva perché detestava il sapore amaro delle medicine. I tizio con cui si era scontrata non sembrava però essere molto loquace, tanto che senza una parola imbruttì la bionda e con uno sbuffo si voltò per andarsene.*

    Ma che maleducato! Non ho parole, sembrava essere iniziata tanto bene questa giornata.

    *Pensò tra sé e sé. Proprio perchè era iniziata bene non era a causa di un ragazzo che se la sarebbe fatta rovinare, così senza pensarci oltre riprese a camminare verso Magic's Square, dove si sarebbe svolta la gita scolastica di novembre. Da quanto aveva capito quest'attività avrebbe riguardato le castagne, un frutto di cui Daenerys andava matta e che in quel periodo erano di una bontà assai elevata. Arrivata alla meta notò vari gazebi, bancarelle e tendoni allestiti perfettamente, gli organizzatori avevano sicuramente fatto un ottimo lavoro. Si avvicinò così ai membri del consiglio, tirando già fuori l'autorizzazione per la gita.*

    Buongiorno Sindaco Harris, e buongiorno anche a lei Sindaco Grent. Insomma, buongiorno a tutti.
    Ecco qui, questa è la mia autorizzazione!




    @Daphne_Harris, @Lavinia_Grent, @Angelina_Largh, @Laura_Alderbow, @Jane_Casterwill, @Gandalf_Derweiss, @Dragonis_Witch, @Alexander_Morgenstern, @Shireen_Firewet, @Charlotte_Mills, @Gabriel_Master, @Phoebe_Hamilton, @Samus_Ferrerus, @Elena_Gilbert, @Scarlett_Greengrass, @Ashley_Thompson,@Jane_Hyperion, @Alberto_Aimo, @Artemisia_Altair, @Clary_Morgenstern, @Edward_Cullen, @Eoran_Brodie, @Dramione_Weasotter, @Elena_Summers, @Orelei_Strongale, @Alhena_Devon, @Moony_Lune, @Daphne_Scintille, @Thalita_Revenger, @Elena_Salavatore, @Stella_Hanson, @Percy_Smith, @Emma_Swan, @Benjamin_Burton, @Elisabeth_Whitenight, @Eltanin_Dream, @Eltanin_Avonhale, @Arwen_Dynastar, @Jordan_Harris, @Alexis_Morgan, @Julie_Steals, @Emma_Stone, @Siadora_Sunlight, @Elena_Dambrosio, @Echo_Daydreaming, @Berenice_Greenblood, @Cheryl_Johnson, @Diana_Greens, @Lilith_Jackson, @Benjamin_Lasnier, @Andrea_Thompson, @Lexa_Lively, @Leticia_Valdez, @Martolds_Disti, @Cornelius_Strange, @Sophia_Hale, @Alexander_Moran, @Jessica_Random, @Alessia_Esposito, @Federica_Bordoni, @Emery_Bates, @Bethany_Priscott, @Alexia_Fenice, @Luanna_Perez, @Saadet_Mutisovska, @Amanda_Roger, @Aleksej_Zaytsev, @Haydra_Emeraudes, @Laura_Rubino, @Linda_Stuart, @Kaylee_Blankenheim, @Gaia_Smith, @Layla_Lewis, @Daimhin_Connor


  • Daphne_Harris

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 7
    Galeoni: 2095
        Daphne_Harris
    Tassorosso
       
       

    *Una giornata splendida, non troppo fredda grazie al calore del sole di Novembre che, pur essendo un periodo umido in Scozia, doveva ammettere rendeva piacevole la passeggiata della giornata. L'odore di cibo aleggiava per tutta la via, facendola tornare bambina a quando percorreva le feste di paese con i profumi delle caldarroste calde, in quella nuvola di calore che le dava la sensazione di viaggiare su una nuvola... una nuvola di piacere.*



    Ok, sto divagando.

    *Pensò con un sorriso sulle labbra la Harris quando vide la piccola Joy, figlia di Lavinia. Non la vedeva spesso e quelle poche volte che la vedeva era ogni volta sempre più bella.*

    Hai fatto bene a portarla qui oggi, un bel giro le può fare soltanto bene! Il tempo è buono per stare all'aria aperta.

    *Disse rivolta all'amica e collega, prima di controllare il permesso della cara Daenerys.*

    Ottimo cara, puoi andare a divertirti e se ti serve qualcosa non esitare a cercarmi.

    *Congedò così la giovane Serpeverde, prima di salutare Angelina e poter dedicare un attimo di attenzioni alla piccola Joy.*

    Buon giorno Angelina, che piacere vederti. Vieni a salutare anche tu la figlia di Lav!

    *Esclamò euforica prendendo a fare le smorfie alla piccola che rideva felice. Lei era di certo ridicola e, anche se era il Sindaco, sinceramente, non le importava molto in quel momento. Era così bello farsi coinvolgere dalla felicità dei bambini.. erano così puri e innocenti che si facevano coinvolgere con poco.*

    Ok piccolina, oggi passerai una giornata fantastica con la mamma! Ti raccomando, fa' la brava!

    *Le disse la Harris con un sorriso, dandole un bacino tra i capelli profumati, godendosi quel momento e aspettandosi molto da quella giornata, nonostante tutto.*


    @Daenerys_Martin, @Lavinia_Grent, @Daphne_Harris, @Claire_Biovero, @Angelina_Largh,
    @Michael_Thompson, @Thalita_Revenger, @Shireen_Firewet, @Ilaria_Baracco, @Layla_Lewis, @Beitris_Scott, @Percy_Smith, @Sinfo_Arfen, @Charlotte_Mills, @Katniss_Everdeen, @Eltanin_Dream, @Robert_Dippett, @Filippo_Neri,