Hogwarts - Dintorni
Hogwarts - Dintorni


  • Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584673
       
       



    Role Aperta da Zack_Plans


  • Zack_Plans

    Serpeverde Responsabile di Casa

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 5
    Galeoni: 459
        Zack_Plans
    Serpeverde Responsabile di Casa
       
       

    *Tutti avevano un lato debole, anche il Serpeverde più viziato, altezzoso e presuntuoso.
    Quello era proprio Zack Plans, quindici anni, ed era proprio lui ad essere seduto sulla riva del lago mentre la luna era già alta in cielo. Da li a poco sarebbe scattato il coprifuoco ma a lui non importava, non gli era mai importato nulla delle punizioni.. anzi gli piacevano quasi, figurarsi se si preoccupava quel giorno di uno stupidissimo coprifuoco.
    Ad osservarlo Zack sembrava diverso, in particolare da quando era tornato dalle vacanze natalizie.
    Cosa gli era successo? La storia era lunga e raccontava di padri, figli, Mangiamorte ed Auror. Fin da quando era piccolo Zack aveva sempre passato molto del suo tempo in compagnia di Paul Plans per via del lavoro che l'uomo faceva (giornalista free lance), allo stesso tempo aveva spesso visto suo padre incontrare – anche se per pochi minuti - maghi e streghe dall'aspetto poco raccomandabile. Quando era piccolo non ci aveva mai fatto molto caso, crescendo invece aveva iniziato a dubitare che le attività illecite del padre, che in teoria doveva essere terminate con il matrimonio, non fossero mai cessate. Tutte quelle persone che Zack vedeva sempre per pochi minuti e sempre sull'uscio della porta non erano altri che compagni Mangiamorte del padre. Zack aveva capito che suo padre, in tutti quegli anni, aveva continuato ad essere un Mangiamorte attivo e lui, allo stesso tempo, aveva capito che il figlio aveva compreso ciò che era davvero.
    Zack e Paul però avevano un legame troppo stretto per far si che il ragazzo raccontasse qualcosa alla madre, di conseguenza il mago ex Serpeverde aveva continuato ciò che non aveva mai smesso sapendo di aver il “benestare” del figlio.
    Anni erano passati da quando Zack aveva compreso appieno tutto quello, ma giorni invece erano passati da quando l'uomo aveva perso la vita.
    Proprio qualche giorno prima sua madre gli aveva spedito una lettera via gufo. Sembrava una lettera come tutte le altre e, proprio per quello, il ragazzino l'apri senza aspettarsi le dure parole della donna.*

    Citazione:
    Caro Zack,
    tuo padre è morto ieri sera in una retata degli Auror.
    Tra qualche giorno ci sarà il suo funerale ma tu rimarrai a Hogwarts per lo studio.

    Io e te poi dovremo parlare faccia a faccia.

    Tua madre
    Rosie


    *Nel leggere quelle parole fu come se una parte di sé si fosse sbriciolata in un batter d'occhio. Suo padre era tutto per lui, non gli importava da che parte della magia stava, era suo padre e non gli era permesso prendere parte al suo funerale.
    Nonostante sua madre fosse una donna esteticamente molto bella ed, a primo sguardo, priva di sentimenti quello non significava che anche lui dovesse essere come lei.
    Sapeva di essere un ragazzo presuntuoso ma anche lui aveva dei sentimenti, ed era proprio quelle emozioni che fino a quella sera aveva tenuto chiuse in sé che fece uscire nella solitudine della riva del Lago Nero.


    Prima di quel giorno aveva già sentito le calde lacrime scorrergli sul viso, ma mai per una ragione simile. Aveva spesso (da piccolo) pianto per non aver ricevuto il regalo che desiderava, oppure pianto per il troppo ridere ma le lacrime di quella sera erano piene di tristezza, un sentimento ed emozione che Zack Plans non aveva mai provato fino a quel momento.
    Erano lacrime di tristezza miste anche a sprazzi di rabbia.
    Aveva sempre ammirato suo padre, anche dopo aver scoperto il suo segreto. Aveva sempre desiderato eguagliarlo nello studio e nella carriera, beh.. magari con il passare del tempo lo avrebbe eguagliato anche in altro.*

    @Sansa_Stark,