• Charlotte_Mills

    Serpeverde Amministratore Preside Insegnante Moderatore Web Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 11
    Galeoni: 295498
       
       


    Nuovo mese, nuova settimana, nuovo giorno.. e nuova lezione per la professoressa di Arti Oscure.
    Erano molti anni che Charlotte Mills ricopriva il ruolo di docente a Hogwarts, un po' meno invece da quando era diventata Preside. Da quando aveva iniziato a ricoprire quella carica i partecipanti alle sue lezioni erano diminuiti, ma nonostante quello non aveva smesso di insegnare quella materia che tanto le era cara.

    ”Buongiorno.”

    “Buongiorno professoressa Mills.”

    La salutarono di rimando gli studenti già presenti nell'aula.
    Diede uno sguardo all'orologio da polso che indossava sempre mentre si avvicinava alla cattedra di legno antico. Erano da pochi minuti passate le dieci di mattina ed era assai strano vedere gli studenti già presenti e pronti a prendere appunti.
    Si domandò come mai, ma smise subito di farci caso per rivolgersi all'intera classe pronta ad ascoltare la spiegazione di quel giorno.

    ”Dunque: oggi continueremo con il nostro vasto argomento sui demoni. Durante questa lezione parleremo di Popobawa, un demone natio di Zanzibar.”



    Iniziò a spiegare porgendo ai vari alunni le illustrazioni della quale aveva fatto numerose copie proprio pochi minuti prima di recarsi li.

    ”Nasce dall'evocazione di uno Jinn - un entità che affronteremo più avanti - da parte di uno sceicco che voleva utilizzarlo per vendicarsi dei suoi vicini rubandolo la verginità delle loro donne e la mascolinità degli uomini.
    Il Popobawa poi però si ribellò al proprio padrone diventando ciò che ora conosciamo di lui. Popobawa significa letteralmente ala ("bawa") di pipistrello ("popo") in lingua Swaili. Più che dall'aspetto, che in effetti è mutevole, il nome deriva dalla forma dell'ombra scura che esso proietta durante i suoi attacchi notturni.”


    Una mano si alzò educatamente.
    Si trattava di una ragazzina dai capelli curi e pelle quasi diafana, di nome faceva Eirwen.

    ”Professoressa, ma quindi che aspetto ha questo demone?”

    Non lo sappiamo perchè si tratta di un demone mutaforma. Di giorno può sembrare un normale essere umano mentre di notte appare in varie forme, tra cui quella di una sorta di orco dalle ali di pipistrello o di un fantasma. In alcune versioni è di bassa statura, molto robusto, con testa di scimmia e un solo occhio, come un ciclope. L'unica cosa di cui però si è sicuri è che possiede, purtroppo per le sue vittime, un apparato riproduttivo assai sviluppato.”

    Rispose la docente alla domanda della Grifondoro del quarto anno.
    Le particolari caratteristiche di quel demone se,bravano aver svegliato l'attenzione degli adolescenti. Fu subito ciò che lei disse che una studentessa di Tassorosso prese la parola.

    ”Perchè ha aggiunto “purtroppo”, professoressa Mills?”

    ”Perchè questo demone ha la malaugurata abitudine di introdursi durante la notte nelle abitazioni delle sue vittime, uomini o donne che siano, per poi attaccarle abusando di loro.
    La maggior parte delle volte causa solo lesioni fisiche, ma la sua abitudine che più terrorizza i locali è quella di immobilizzare una vittima, preferibilmente un uomo, e sodomizzarla per un'ora e più.
    Avete capito, ora, perchè ho aggiunto la parola purtroppo al mio discorso?”


    Nessuno aggiunse nient'altro, permettendo così alla professoressa ex Serpeverde di continuare con la spiegazione di quel giorno. Non era facile insegnare a degli adolescenti, soprattutto non era facile insegnare a degli adolescenti una materia non ben voluta com'era Arti Oscure.

    ”Dopo aver attaccato le sue vittime l'essere avverte lo sventurato che tornerà a trovarlo a meno che lui informi amici e vicini di quello che gli è capitato.
    Il Popobawa odia che la gente neghi la sua esistenza e spesso predilige come vittime proprio coloro che non credono in lui.

    I primi avvistamenti di questo demone sono datati 1964 a Pemba, la seconda isola più grande dell'arcipelago di Zanzibar. Ulteriori resoconti dei suoi attacchi risalgono al 1970, poi al 1980 e successivamente raggiungono un picco nel 1995. Dopo un'assenza dalle scene durata cinque anni, si hanno segnalazioni fugaci della sua attività nel 2000, 2001 e 2007.”


    ”Esistono modi per fermarlo?”

    Domandò una Corvonero dai capelli rossi.
    Ovviamente esistevano modi per tenere lontano un demone, esistevano sempre. Con quel particolare demone uno dei modi per tenerlo lontano, tra cui lasciare amuleti protettivi ai piedi di un albero di fico, o sacrificare capre era leggere il Corano per scacciarlo.
    Un particolare ricercatore di nome Benjamin Radford studiò l'essere nel 2007, ed affermò che “la detenzione o recitare il Corano si dice che possa tenere a bada il Popobawa, tanto quanto la Bibbia si dice possa far scomparire i demoni cristiani”, ciò significa che non tutti i metodi conosciuti per allontanare il Popobawa possono essere efficaci.
    Fu proprio mente la donna stava spiegando quella parte cruciale dell'argomento che l0orologio della torre rintoccò le dodici in punto.

    ”Avrei altro da raccontarvi sul Popobawa, ma per oggi vi lascio liberi.
    Questi sono i compiti da svolgere. Mi raccomando di non copiarvi a vicenda.. me ne accorgo.”


    Citazione:
    MODULO A
    QUIZ (max 15 punti)

    DA NON SVOLGERE MODULO B scegli sono una delle due opzioni (max 15 punti)
    - Fai una ricerca sui vari modi per affrontare un Popobawa.
    - Disegna come vuoi tu (a mano libera, con un programma grafico o altro) l'aspetto che secondo te potrebbe avere il Popobawa.



    GLI ELABORATI DOVRANNO ESSERE CONSEGNATI TRAMITE L’APPOSITO MODULO (QUI) ENTRO E NON OLTRE LE ORE 23:59 DEL GIORNO 27/02/2020.
    Fino a quando non sarà attivo il modulo potete inviare i vostri elaborati via Messaggio Privato

    N.B. Per qualsiasi dubbio, domanda o chiarimento potrete: inviarmi un MP o passare direttamente nel mio UFFICIO.

    Ricordo che copiare-incollare informazioni da varie fonti è Severamente Vietato pena l'annullamento della risposta in questione.


    "Ricordate però: a differenza dei precedenti demoni analizzati durante le lezioni, il Popobawa non è un demone biblico, ma semplicemente un demone locale. Questo non limita il suo raggio d'azione, infatti se evocato da un mago inglese avrà gli stessi effetti che può avere nel proprio paese natio.
    Detto questo vi auguro buona giornata."


    Affermò congedando i vari studenti presenti in aula.
    Come ogni volta, quando finalmente era rimasta da sola, la donna dai capelli corvini sistemò le sedie e i banchi lasciati in disordine, spense le varie torce e chiuse la porta dell'aula con la magia. C'erano oggetti importanti in quella stanza e, di conseguenza, era meglio prevenire che curare dopo.



    Ultima modifica di Charlotte_Mills 6 giorni fa, modificato 2 volte in totale


  • Charlotte_Mills

    Serpeverde Amministratore Preside Insegnante Moderatore Web Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 11
    Galeoni: 295498
       
       

    Citazione:
    VOTI LEZIONE di ARTI OSCURE: POPOBAWA

    GRIFONDORO



    TASSOROSSO


    @Sprotte_Smerald,
    MODULO A: se eseguito è già accreditato sul profilo personale
    MODULO B: 15/15 disegno molto carino
    TOTALE: 15/15 (Eccezionale)
    GIUDIZIO: Complimento per l'impegno giovane Tassetta! Sono sicura che Tosca Tassorosso sarebbe fiera di te e del tuo impegno!

    CORVONERO



    SERPEVERDE


    @Lucifer_Morningstar,
    MODULO A: se eseguito è già accreditato sul profilo personale
    MODULO B: 15/15 disegno molto carino ed ironico
    TOTALE: 15/15 (Eccezionale)
    GIUDIZIO: Complimento per l'impegno giovane Serpeverde!

    TOTALI PER CASATA:

    GRIFONDORO: Pt
    TASSOROSSO: 15 Pt
    CORVONERO: Pt
    SERPEVERDE: 15 Pt