Hogwarts - Piano Terra
Hogwarts - Piano Terra


  • Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584328
       
       



    Role Aperta da Charlotte_Mills




    Ultima modifica di Charlotte_Mills mese scorso, modificato 1 volta in totale


  • Charlotte_Mills

    Serpeverde Amministratore Preside Insegnante Moderatore Web Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 11
    Galeoni: 260498
       
       

    OFF GDR:
    La presente role é la "role di punizione" per @Ronald_Canard, @Esperanza_Fuentes, e @Amelia_Smith, per ave rinfranto il coprifuoco.
    Il prima possibile starterò la role alla quale, ovviamente, siete invitati a partecipare.

    Ps: Come potete ben immaginare la punizione sarà solo in GDR e non influenzerà minimamente l'andamento della Coppa Delle Case. Vedetela come un ulteriore occasione per ruolare assieme Smile

    Firmato
    La Preside Mills


  • Charlotte_Mills

    Serpeverde Amministratore Preside Insegnante Moderatore Web Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 11
    Galeoni: 260498
       
       


    Citazione:

    Gentil signor/signorina Canard/Fuentes/Smith
    complimenti.. PER LA PUNIZIONE!
    Si è guadagnato un viaggio per la Rimessa delle Barche alle 16.30 in punto.

    Cordialmente ed affettuosamente vostra
    Charlotte Mills, preside di Hogwarts.



    *Ecco cosa recitava le strillettere che quella mattina tre studenti avevano ricevuto durante la colazione.
    La sera prima erano stati portati dal Prefetto di Serpeverde dalla professoressa di Trasfigurazione che, prontamente, l'aveva informata.
    Quello non era un momento adatto per essere puniti. La fine dell'anno scolastico oramai era giunto e i punteggi nelle clessidre erano osservati da tutti gli studenti, speranzosi di vedere la rimonta di qualche casata su quella che primeggiava da mesi.
    Quella mattina Grifondoro, Corvonero e Tassorosso si erano svegliati con venti punti in meno a testa, e tutti quanti avevano iniziato a fare speculazioni su che cosa fosse successo.. dopo colazione tutti quanti avevano scoperto chi fossero i veri responsabili.
    A presenziare durante quella punizione non sarebbe stata la professoressa che la sera prima aveva tolto punti ai tre studenti, ma bensì la Preside in persona. Quel pomeriggio non aveva nessuna scartoffia da riempire o firmare, di conseguenza aveva preso lei il compito di rimanere ad osservare gli studenti.*

    Eccovi finalmente.



    *Disse quando vide arrivare gli studenti dal castello.*

    Andiamo dritti al sodo, non ho voglia di divagare quest'oggi.
    A me le bacchette grazie.


    *Affermò la donna dai capelli scuri.
    Dopo aver riposto le tre bacchette degli adolescenti in una scatolina, che lei avrebbe tenuto in mano, si rivolse di nuovo ai tre poveri studenti che sotto il sole cocente avrebbero dovuto lavorare.*

    Vostro compito è scrostare le barche e lucidarle.
    Buon divertimento.


    *Per quel compito ci voleva molto olio di gomito, e vista l'ora era meglio che i tre iniziassero subito se non volevano saltare la cena nella Sala Grande preparata dagli Elfi Domestici di Hogwarts.*




    OFF GDR:

    Cari Ronald, Esperanza e Amelia
    benvenuti alla vostra punizione!
    Come avrete ben capito dovrete scrostare le barche rimase ferme per mesi e lucidarle.
    A voi la role, Buon divertimento.

    ps: ricordate di non svolgere azioni auto-conclusive, sarà infatti il mio PG a poter decidere quando terminerà la vostra disavventura.
    Dato che vi trovare in una location assai interessante, se lo volete, potete anche interagire con ciò che vi può circondare


    @Ronald_Canard, @Esperanza_Fuentes, @Amelia_Smith,


  • Ronald_Canard

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 4
    Galeoni: 256
        Ronald_Canard
    Corvonero
       
       

    [Sala grande orario di colazione]



    *Nel momento in cui stava facendo colazione gli arrivò la temuta ma prevista strillettera della sua o meglio della loro punizione.




    La quale disse che lui e le due signorine Fuentes e Smith dovevano recarsi alla rimessa delle barche per le quattro e mezzo.

    Nonostante gli occhi di alcuni suoi compagni che gli sembrarono pieni d'ira Ronald fu, comunque, sollevato che seppur fosse stato scoperto a infrangere il coprifuoco per la seconda volta, non era stato espulso. Era finito solamente in punizione e per di più con due studentesse tra cui Esperanza. *


    Ronald fece tutti i compiti che poteva fare per recuperare i venti punti per la coppa delle case per rimediare anche se ormai era inutile visto che tra un paio di giorni la scuola finiva.

    Comunque ci provò fino alle 15.30 perché per evitare di perdere tempo o che le scale lo facessero sbagliare strada ed in effetti lo fecero. Quindi pensò:*

    ”Per fortuna che ho deciso di anticipare l’uscita“

    [Rimessa delle Barche]

    *Arrivando alla rimessa dove aspettò le ragazze cosi da poter entrare tutti insieme.
    E quando le vide le salutò:*

    Ciao, scusatemi se vi ho fatto beccare. Io onestamente volevo provarci. Non ho tenuto conto della durata del mio precedente incantesimo.

    *E pensando:*

    "ciò mi farà ricordare di tenere conto anche la durata degli incantesimi e non solo l'effetto"

    *Poi quando entrò vide che la preside era lì che disse che toccava a lei sorvegliarli. Quindi come l’altra volta vennero requisite le bacchette e la preside disse che dovevano togliere le croste dalle barche. Ronald guardò Esperanza con un sorriso, come dire sempre la solita storia. Per lui non era una punizione severa. Era un mezzosangue vissuto per almeno undici anni come babbano. Era come tornare ai vecchi tempi a casa coi suoi. Per di più con delle ragazze carine, visto che a Ron piacevano le rosse. *

    Beh siamo in tre quindi passerà più in fretta.

    *Quindi cominciò a cercare tutto il necessario per pulire le barche, trovò uno scopettone e qualche detersivo in un armadio, e lui prese il flacone del sapone e lesse se era adatto per lo scopo, gli sembrò di sì. Lui stava per incominciare a farlo. Poi si rese conto che per pulire le barche doveva tirarle a riva e non avendo possibilità di appellarle. Chiese aiuto alle ragazze:*

    Mi potreste aiutare a tirarla a riva cosi possiamo pulirla per bene.


    @Charlotte_Mills, @Esperanza_Fuentes, @Amelia_Smith,




    Ultima modifica di Ronald_Canard mese scorso, modificato 1 volta in totale


  • Amelia_Smith

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 4
    Galeoni: 472
        Amelia_Smith
    Grifondoro
       
       

    [SALA GRANDE]
    *La giovane Grifondoro ascoltò la strillettera della preside, con sguardo menefreghista. Certe persone avrebbero potuto pensare, in quella circostanza, che alla fine dell'anno non era il caso di perdere punti, ma la rossa non lo credeva affatto.*
    Maddai. Insomma, tanto i punti li perdi comunque: che differenza fa se all'inizio o alla fine dell' anno? Bah, non che me ne importi molto.
    *Era uno dei difettucci dell'adolescente: quando veniva ripresa, non si chinava mai e restava semrpe sicura di sé, senza mai vergognarsi o mandare gesti di inferiorità. A suo parere, era un pregio, ma su questa cosa doveva ancora maturare.*
    [RIMESSA DELLE BARCHE]
    *Amelia varcò, a testa alta, la soglia della rimessa. La preside accolse lei e gli altri due con un gelido "Eccovi, finalmente".*
    Uff... già fa caldo e tanto basta a fondermi il cervello, se poi questa si mette a schiacciare ancora di più siamo messi male.
    *Pensò la ragazza, consegnando la bacchetta all'ex Serpeverde.
    *Poi, il Corvonero disse che non aveva intenzione di farle beccare.*
    Ma sì, non ti preoccupare. Comunque piacere, io sono Amelia Smith. Tu sei Ronald Canard, giusto? Ho sentito parlare di te, ma non ci siamo mai conosciuti bene.
    *Poi, il mago si diresse verso un flaconcino pieno di sapone, e chiese aiuto alle altre due per tirare una barca a riva.*
    Eccomi, arrivo. Dai, passa in un attimo se lavoriamo come si deve.
    *Acconsentì, raggiungendolo.*
    Dai Esp, vieni anche tu.
    Disse alla Tassorosso, sorridendole. Eh già, eccoli lì, sotto il sole, a lavorare. La Grifa quattordicenne, però, non aveva la minima intenzione di cedere e sembrare anche solo un filo vergognata, perché non le dispiaceva affatto di aver commesso l'azione notturna: Harry Potter, il suo idolo, andava sempre in giro di notte, ed era famosissimo... non aveva intenzione di smettere di infrangere la regola che odiava di più.*
    @Charlotte_Mills,@Esperanza_Fuentes,@Ronald_Canard


  • Esperanza_Fuentes

    Tassorosso Membro del Consiglio di Hogsmeade

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 5
    Galeoni: 566
       
       

    SALA GRANDE]


    *Era mattino presto quando Esperanza si alzò dal letto, fu una notte molto movimentata per il fatto di essere stata scoperta alla torre dell'orologio in piena notte insieme a Ronald e ad Amelia.
    Zack prefetto dei Serpeverde e suo poteziale nemico giurò di andare a riferire tutto alla preside ma lei sperava tanto non lo facesse. Si vestí di corsa e scese nella sala grande per fare colazione, magari avrebbe distratto la mente da quel pensiero. Si accomodò al tavolo della casata dei Tassorosso e mise pronta a divorare tutto quello che poteva, gli elfi si erano dati un gran da fare, la tavolata era colma di leccornie di ogni genere, dal dolce al salato..
    Pancetta, uova, croissant, ciambelle, cioccolata e tanto altro era davanti a lei, doveva solo scegliere cosa mangiare, decise di far colazione con un croissant e del cioccolato, era il suo preferito. Divorò il tutto come se non mangiasse da giorni dimenticando quasi il pensiero di una presunta punzione. Pultroppo però la tranquillità non durò molto. I gufi si apprestano ad entrare, sorvolando sui tavoli e lasciando lettere e pacchi ai ragazzi, lei quel giorno non ricevette nulla dalla sua famiglia ma ricevette una bella lettera da parte della Preside Mills. La pel di carota non appena vide il mittente maledisse Zack con il pensiero, aveva sperato veramente tanto che si ricredesse far rapporto, pultroppo però come si dice che il lupo perde il pelo ma non il vizio. Con gli occhi cercó Ron e Amelia e dal loro sguardo ebbe l'impressione che avessero ricevuto la stessa lettera.

    Citazione:
    Gentil signor/signorina Canard/Fuentes/Smith
    complimenti.. PER LA PUNIZIONE!
    Si è guadagnato un viaggio per la Rimessa delle Barche alle 16.30 in punto.

    Cordialmente ed affettuosamente vostra
    Charlotte Mills, preside di Hogwarts.




    La fame passò in un istante, si alzò e di preparò per andare a lezione, aveva due ore di trasfigurazione una delle materie favorite dalla pel di carota.

    La lezione fu più impegnativa del solito, mancava poco poco al loro appuntamento quindi decise di riposare un po' prima. L'ansia non riuscì a farla appisolare, non aveva ricevuto neanche una punizione quell'anno, era stata veramente una studentessa modello, e tutto era stato rovinato da uno squallido Serpeverde.*

    Te la farò pagare Zack Plans!

    *Passò quel tempo a pensare a come si sarebbe vendicata del prefetto, il che era tempo del tutto perso. Ma si sarebbe fatta venire in mente qualcosa di geniale ne era sicura. Si alzò dal letto accarezzando la sua coniglietta Elly e corse a cambiarsi, indossó qualcosa di comodo dato che sicuramente avrebbe dovuto lavorare, un paio di leggings e un top andavano benissimo, salutò la palletta di pelo e si diresse verso l'uscita.*

    RIMESSA DELLE BARCHE


    *Fuori c'era un caldo pazzesco, non vedeva l'ora di partire per la sua vacanza in Andalusia pultroppo doveva aspettare ancora qualche giorno. Avrebbero scontato la detenzione alla rimessa delle barche, li tenevano le barche che usavano gli studenti all'inizio dell' anno per andare ad Hogwarts, chissà cosa aveva in mente la preside..
    Arrivò a destinazione, Amelia e Ron erano già li e c'era anche la Sign. Mills più arrabbiata che mai..*

    Eccovi finalmente.
    Andiamo dritti al sodo, non ho voglia di divagare quest'oggi.
    A me le bacchette grazie.
    Vostro compito è scrostare le barche e lucidarle.
    Buon divertimento.


    *Esp per un attimo si senti mancare, c'erano barche sporche ovunque e tutte ds pulire, solo i suoi amici sembravano essere molto positivi.*

    Dai Esp vieni anche tu!

    *Disse Amelia in tono felice, quasi odiava quella positività, con quel caldo avrebbero dovuto sgobbare e sembrava non importarle nulla. Era una ragazza molto dolce. *

    Si cara, arrivo subito!

    *Andarono verso una barca capovolta e insieme la girarono, presero l'occorrente dal magazzino e cominciarono a strofinare la melma sul fondo.*

    @Amelia_Smith, @Ronald_Canard, @Charlotte_Mills


  • Ronald_Canard

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 4
    Galeoni: 256
        Ronald_Canard
    Corvonero
       
       

    *Dopo aver tirato in spiaggia la barca e anche girata per pulirla il fondo. Si tirò su le maniche, dopodiché versò un po’ di detersivo in uno dei secchi che fece uscire la schiuma, e intinto la spugna nell’acqua saponata dopodiché la spremette e infine la passò sul legno.
    Poi mentre puliva gli venne da sorridere perché pensò:*

    “che strana melma, sembra slime"

    *E poi visto che erano lì insieme chiese a tutte e due:*


    Voi avete qualche progetto per l’estate ? Io, probabilmente, sarò a casa ad aiutare i miei genitori a preparare dei giochi di prestigio per il Grande Canardini. O forse potrei essere in viaggio con loro. E voi ?


    *Lo disse per due motivi: il primo era che, secondo lui se uno si distraeva il tempo passava più in fretta, e l’altro che gli interessava cosa avrebbe fatto Esperanza. Per Amelia non era che interessava ma da buon Corvonero qual era, la conoscenza è potere.

    Infatti per il primo motivo a lui succedeva sempre così: quand’era con i suoi cubi di Rubik o un enigma da risolvere il tempo passava in maniera talmente veloce che ogni volta non si rendeva conto delle ore che si facevano perché si stava divertendo, mentre se stava studiando una materia noiosa come, per esempio, storia della Magia gli sembrava che il tempo non passasse mai


    Comunque mentre aspettava le risposte continuò a passare la spugna alternandola allo strizzare della stessa. Visto che poi un modo di dire babbano che diceva che chi ben incomincia è già a metà dell’opera. Di barche ce n’erano ancora molte ed erano solamente alla prima. Quindi sarebbe stata una giornata assai lunga visto che non potevano usare la magia. Sperando di non combinare casini*


    Meglio di niente e per non bloccare troppo la role, magari nella prossima se non viene chiusa. Gli faccio fare un po’ il maldestro per rendere un po’ più movimentato il racconto o ammenoché non lo vogliate(?) essere voi.^_^

    @Charlotte_Mills, @Esperanza_Fuentes, @Amelia_Smith,




    Ultima modifica di Ronald_Canard 4 settimane fa, modificato 1 volta in totale