DiagonAlley - Negozi
DiagonAlley - Negozi



Questa Stanza è un negozio.

Lista Articoli in Vendita


  • Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584328
       
       



    Role Aperta da Sarah_Jonson


  • Helen_White

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 1
    Galeoni: 144
        Helen_White
    Tassorosso
       
       

    [Hogsmeade]
    *Helen voleva ripararsi dalla pioggia che le tamburellava dappertutto. Aveva dimenticato l'ombrello a casa, e come al solito la felpa era senza cappuccio.
    Quella che all'inizio era pioviggine, si stava trasformando in acquazzone. La ragazza prima di uscire da casa si era fatta la piega, e con la sua "fortuna" adesso aveva i capelli fradici; sembravano spaghetti. Non riusciva a capacitarsi di non aver preso un ombrello in caso di pioggia: aveva preso di tutto tranne che quello! Helen di solito era molto previdente, e si posta a sempre una borsa dietro con dentro praticamente tutto. Quel pomeriggio era uscita di fretta, e si era dimenticata persino un elastico!*

    "Oh ma dai! Qui ci sono un sacco di bar e io non ne ho trovato neanche uno!"

    *La giovane non aveva neanche finito il pensiero che passo davanti al Paiolo Magico. Come si potrebbe immaginare, Helen entrò. Non aveva più voglia di girovagare, stare al freddo, e bagnarsi ulteriormente!
    All'entrata del locale, si tolse la felpa, ordinò una burrobirra e si mise di fronte al fuoco che scoppiettava dentro al camino per scaldarsi e asciugarsi. Sperava che la burrobirra arrivasse presto; anche se aveva preso molta acqua sui capelli, doveva bagnare anche la gola talmente era secca. Voleva asciugarsi il più in fretta possibile: non ce la faceva più a stare seduta sul pavimento.
    Appena asciutta, si alzò e vide un tavolo per due libero. Indicò al cameriere il tavolo dove si sarebbe seduta, e ci andò. Si sedette sulla sedia di legno chiaro, e si mise a guardare le persone che parlavano con gli amici e che ridevano. Anche lei avrebbe voluto essere in compagnia, ma quella sera la solitudine era la sua compagna. O forse loro era la burrobirra, anche se non era ancora arrivata.*

    Ti prego...fai che arrivi qualcuno!

    *Helen sperava sottovoce della compagnia, che forse sarebbe arrivata, forse no.*

    @Sara_Jonson

  • Sarah_Jonson

    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 5
    Galeoni: 262
        Sarah_Jonson
    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    [Diagon Alley - 20.25]


    *Quella sera Sarah Jonson si trovava a Diagon Alley, una delle cittadine magiche dell'Inghilterra. Dopo aver cenato insieme alla sua famiglia, era uscita a fare due passi e dopo una camminata si era ritrovata lì, così ne aveva approfittato per fare un giretto fra le vetrine dei negozi, anche se non aveva comprato nulla, poiché niente aveva attirato granché la sua attenzione. La ragazza dai capelli rossi lunghi fino alle spalle e gli occhi verde smeraldo aveva compiuto da qualche settimana ben quindici anni, ciò significava che il primo settembre avrebbe cominciato il quinto anno nella Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts. Era felice all'idea di tornare al Castello e riabbracciare i suoi amici, anche se l'inizio della scuola voleva dire che doveva studiare molto e da brava Corvonero si impegnava il più possibile. Soprattutto perché alla fine dell'anno avrebbe affrontato i G.U.F.O., cosa che le metteva ansia, non riusciva a immaginare cosa sarebbe successo se non li avesse superati.... A quel pensiero scosse la testa, non doveva pensarci in quel momento, doveva godersi le vacanze estive che sarebbero durate per altri dieci giorni. Per quella sera tranquilla aveva indossato una maglietta a maniche corte con strisce orizzontali nere e bianche, dei leggins grigi e infine le sue scarpe bianche comprate da poco. Fu riportata alla realtà da una goccia di pioggia e un fulmine seguito da un potente tuono. Questo non poteva che rappresentare l'inizio di un temporale estivo. Sottovalutando il tempo apparentemente innocuo la quindicenne aveva dimenticato il suo ombrello a casa. Numerose gocce le caddero addosso, così decise di correre al riparo dirigerigendosi verso casa sua che si trovava a Londra.*

    [Paiolo Magico - ore 20.45]




    *Dopo una lunga corsa si fermò a prendere fiato al Paiolo Magico, un locale che divideva il mondo magico da quello babbano. Come al solito era buio, dimesso e un po' inquietante ma era sempre adatto per scambiare due chiacchiere e bere qualcosa. Oltre ad essere un locale, affittava anche delle camere, ma la ragazza non era mai rimasta a dormire là. Si sentiva un buon profumino di cibo venire dalla cucina e solo in quel momento si rese conto di essere tutta bagnata toccandosi prima gli abiti e poi i capelli, rabbrividendo anche se era caldo lì dentro. Non voleva attraversare Londra conciata così, inoltre sua madre si sarebbe spaventata e avrebbe potuto ammalarsi, cosa che non voleva accadesse, non aveva intenzione di rimanere in casa per le poche giornate di sole che ancora le restavano. Così decise di trattenersi lì fino a che non si fosse asciugata e avesse smesso di piovere fuori. Rimase qualche minuto vicino al fuoco e in seguito per ingannare l'attesa decise di ordinare una Burrobirra dato che teneva ancora dei Galeoni con sè. Si avvicinò al bancone dove vide il solito proprietario calvo e anziano, a cui rivolse un sorriso appena arrivò il suo turno.*

    Buonasera Tom, vorrei ordinare una Burrobirra media, leggermente calda se possibile....

    *Disse tremando ogni tanto, aveva proprio bisogno di qualcosa di caldo. Attese che l'uomo gliela preparasse, appena riappare con la bevanda gli porse i soldi pagare. Si guardò intorno alla ricerca di un posto libero. Vide una ragazzina mora tutta sola su un tavolo per due, così decise di avvicinarsi, notando che anche lei era un po' bagnata.*

    Ciao, posso sedermi a farti compagnia? Ah dimenticavo, io sono Sarah, è un piacere conoscerti

    *Le disse facendole un sorriso amichevole, sperando che la ragazzina accettasse. In un occasione normale avrebbe reso anche la mano, però non voleva bagnare anche quella della sconosciuta. Rimase così ferma in attesa di risposta, augurandosi di fare una bella conversazione con la giovane di cui non sapeva ancora il nome.*

    @Helen_White,


  • Helen_White

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 1
    Galeoni: 144
        Helen_White
    Tassorosso
       
       

    *Helen era rimasta al suo tavolo a sorseggiare la burrobirra e pensare a come sarebbe stato il suo primo anno ad Hogwarts. Pensò a che dormitorio l'avranno assegnata, se si fosse fatta amici o no, se le materie erano difficili o se lei sarebbe stata in grado di superare l'anno. I suoi pensieri svanirono quando una voce la richiamò alla realtà: era una ragazza più grande di lei, con capelli rossi che le arrivavano alle spalle, e dei bellissimi occhi color smeraldo. La ragazza le chiese se poteva sedersi con lei, e poi si presentò: si chiamava Sarah. Nel nome Sarah, soprattutto a lei stava bene. Le rivolse un sorriso amichevole, quelli di persone veramente molto simpatici. Era il caso di risponderle, non voleva che aspettasse troppo a lungo.*

    Ciao! Io sono Helen, siediti pure comunque. È un piacere anche per me conoscerti.

    *La ragazza era molto bella, soprattutto lo erano i suoi occhi. Bellissimi, anche Helen avrebbe voluto averli.*

    Scusami un secondo, vado a chiedere dell'acquaviola.

    *La Tassorosso non voleva essere scortese, ma vedere la burrobirra che la ragazza teneva in mano le aveva fatto venir sete. Andò al bancone per chiederne una al barista che, a quanto aveva sentito, si chiamava Tom.*

    Tom, scusami, mi potresti dare un'acquaviola?

    *Helen attese con le dita che tamburellava o sul tavolo, e dopo un po' ricevette la bevanda richiesta.*

    Grazie!

    *Helen tornò il più in fretta possibile al tavolo, ma senza far rovesciare la bevanda. Si sedette e cercò qualche argomento per fare conversazione. Ne uscì con una semplice frase.*

    A quale anno sei di Hogwarts? Io devo fare il primo!

    *E mentre attendeva la risposta, cominciò a sorseggiare l'acquaviola, attenta a non farla uscire da quanto era piena*
    @Sarah_Jonson


  • Sarah_Jonson

    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 5
    Galeoni: 262
        Sarah_Jonson
    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    *Tastandosi i vestiti e i capelli bagnati pensò a quanto sarebbe stato bello poter asciugarli con un po' di magia, cosa che purtroppo con poteva fare dato che maghi e streghe minorenni non avevano il permesso di usare la bacchetta durante l'estate, cosa che avrebbe sicuramente comportato l'espulsione da Hogwarts. La ragazza ci teneva troppo alla frequentazione della scuola e poi non voleva fare una figuraccia, così scosse la testa e decise di aspettare che i suoi abiti si asciugassero da soli. Intanto che ragionava notò la ragazza a cui aveva appena rivolto la parola sorseggiare una Burrobirra, quest'ultima spostò poi lo sguardo verso di lei, rispondendole poco dopo. Dopo aver ricambiato il saluto si presentò come Helen, facendola gentilmente accomodare sullo sedia libera di fronte alla sua, così Sarah sorrise ancora per ringraziarla di aver accettato la sua richiesta. Mentre la ragazza si sedeva e appoggiava la sua Burrobirra sul tavolo a pochi centimetri da sè, la White disse che anche per lei era un piacere conoscerla. Alla quindicenne piaceva molto fare nuove amicizie ed era quindi molto aperta alle nuove conoscenze, nonostante un tempo fosse stata timida. Rimase per un po' a guardare Helen, era una giovane abbastanza magra con dei capelli scuri e occhi castani, le sembrava carina e anche simpatica, chissà se in futuro sarebbero diventate amiche... Interrompendo i suoi pensieri la mora si congedò per andare a prendere un'Acquaviola al bancone, doveva esserle venuta sete nel vedere la Jonson con una Burrobirra. La corvetta annuì dicendole con calma.*

    Sì certo, vai tranquilla! Ti aspetto qui.

    *Le rispose continuando a sorridere seguendo la con lo sguardo fino al bancone, per poi iniziare a sorseggiare la sua di Burrobirra, riscaldandosi. Velocemente Helen ritornò al loro tavolo con l'Acqua viola ordinata, chiedendole a quale anno fosse di Hogwarts, aggiungendo che lei avrebbe frequentato il primo anno. Riappoggiando la sua bevanda sul tavolo di legno Sarah prese parola con allegria.*

    Io inizierò il quinto anno e devo ammettere che sono già in ansia per i G.U.F.O. Primo anno, eh? Se hai domande sulla scuola non esitare a chiedere, Helen

    *Le disse ridacchiando. Era disposta a rispondere alle eventuali domande della nuova conoscente, forse aveva paura per l'inizio della nuova avventura e se fosse stato così l'avrebbe rassicurata. Anche lei aveva avuto paura, soprattutto per il suo essere Nata-Babbana e non conoscere la magia, per questo aveva temuto di restare emarginata. Alla fine era però stata fortunata, lì aveva trovato due migliori amiche fantastiche e altre persone davvero deliziose, anche se le persone scortesi non erano mancate.*

    @Helen_White,


  • Helen_White

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 1
    Galeoni: 144
        Helen_White
    Tassorosso
       
       

    *La ragazza sembrava simpatica. Helen sperava fossero diventate amiche, nonostante la differenza di età. I capelli della ragazza erano bagnati fradici, sembravano tante piccole carote, solo di un colore più scuro. I suoi occhi smeraldo emanavano tanta gioia, così come il suo sorriso. Sarah non aveva smesso di sorridere da quando si erano incontrate.*

    "Probabilmente è una ragazza molto solare"

    *Helen era stupita da quanta poca gente in giro ci fosse come la Corvonero in questi tempi. Ne aveva incontrate altre come lei, ma pochissime. Ormai tutti volevano essere alla moda e basta.
    La sua Acquaviola era buonissima, non ne aveva mai bevuta una prima, gliel'avevano solo consigliata, anche se preferiva la Burrobirra.*

    Sei già in ansia? Io tantissimo, anche se non ho aspettative. Spero solo che sia tutto magnifico, anche se mi hanno sempre detto che è così.

    *La Tassorosso era molto in ansia, anche se cercava di non farlo a vedere troppo. Lo diceva solo quando si parlava dell'argomento, e soprattutto ne parlava con chi doveva frequentare il primo anno come lei, ma questa era un'eccezione. Sarah era stata tutto il tempo gentile con lei, quindi perché non ricambiare?.*

    Comunque grazie, spero che sarai di aiuto.

    *E mentre lo disse ricambiò il lungo sorriso della compagna. Molte persone le avevano offerto il loro aiuto, ma mai con un sorriso così lungo e dolce come quello di Sarah. Probabilmente si sarebbe rivolta a lei.
    Prese il suo bicchiere e cominciò a sorseggiare la bevanda, che orami era diventata di un viola molto chiaro. Voleva parlare ancora per molto con la compagna, ma tra poco sarebbe dovuta tornare a casa. Finì d'un fiato l'acquaviola, e si limitò a sorridere all'amica, mentre la guardava nei suoi bellissimo occhi verde smeraldo.*

    @Sarah_Jonson


  • Sarah_Jonson

    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 5
    Galeoni: 262
        Sarah_Jonson
    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    *Guardando Helen si accorse che l'Acquaviola doveva esserle piaciuta. Anche a lei piaceva molto quella bevanda, però doveva ammettere che preferiva la Burrobirra, che era la prima da lei bevuta il primo giorno ai Tre Manici di Scopa, uno dei primi luoghi magici ad Hogsmeade in cui si era recata e a cui era particolarmente affezionata, soprattutto per averci lavorato come barista tantissimi mesi durante gli anni precedenti. Era stata una fantastica esperienza lavorarci come tirocinante, le piaceva parecchio cucinare e poi aveva fatto nuove conoscenze, sia con studenti di Hogwarts che adulti. Inoltre in quel momento faceva parte del Consiglio di Hogsmeade da ormai tre anni e presto insieme ad una sua compagna di casata avrebbero aperto una libreria nel villaggio. Dopo averle confidato che temeva per gli esami a fine quinto anno, i famosi G.U.F.O., la mora replicò di avere tantissima ansia e non avere aspettative. Aggiungendo che sperava fosse tutto magnifico e che tutti le avevano detto fosse così. Sarah annuì.*

    Certo, è tutto meraviglioso te lo posso assicurare. Ti dico anche che i banchetti in Sala Grande sono da leccarsi i baffi

    *Disse ridacchiando. Era però vero che i pranzi e le cene ad Hogwarts erano ottime, tutte preparate dagli Elfi Domestici che si davano tanto da fare nelle Cucine, che si trovavano nel Seminterrato poco lontane dalla Sala Comune dei Tassorosso e a volte la rossa si recava lì per assaggiare qualche loro squisitezza. Con il pensare al cibo, la giovane bevete un'altro sorso di Burrobirra riappoggiando poi il bicchiere mezzo pieno sul tavolo. Sperava di aver in parte rassicurato la giovane, le sembrava simpatica quindi non avrebbe avuto problemi a suo parere a farsi nuove amicizie. Dopo poco la White la ringraziò sperando che le sarebbe stata di aiuto.*

    Di niente, spero che ad Hogwarts avremo occasione di conoscerci meglio. A proposito, conosci già qualche studente, eccetto me?

    *Le chiese, spesso era di conforto conoscere già qualcuno. Prima di salire sul treno Hogwarts Express lei non conosceva ancora nessuno e si sentiva sola e disorientata. Per questo si augurava che la futura tassetta avesse già degli amici che frequentavano Hogwarts.*

    @Helen_White,


  • Helen_White

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 1
    Galeoni: 144
        Helen_White
    Tassorosso
       
       

    *Helen era ancora un po' dubbiosa su come fosse Hogwarts, anche se Sarah le aveva assicurato che i banchetti erano buonissimi. Non lo sapeva, si sentiva un po' confusa. Forse avrebbe potuto chiarire i suoi dubbi con la compagna. Ma prima doveva rispondere alla sua domanda.*

    Si, conosco già qualche persona, tra cui @Varyare_King, non so se anche tu la conosci. Fa la barista ai Tre Manici e al Testa di Porco. È molto simpatica, e mi ha fatto conoscere anche altre persone molto simpatiche.

    *Helen sapeva che non poteva elencarli tutti, altrimenti la ragazza si sarebbe annoiata. Non voleva che succedesse, in fondo si stavano divertendo. O almeno così era sembrato a Helen.
    La Tassetta guardò l'orologio, ancora mezz'ora e sarebbe dovuta tornare a casa. Alla prossima passaporta mancavano venti minuti, quindi ne aveva ancora dieci per stare lì.*

    "Tra poco dovrò andare a prendere la passaporta, meglio avvisare Sarah."

    *Helen aspettò un attimo, forse per capire come dirlo.*

    Emm...Sarah io tra cinque minuti devo andare a prendere la passaporta. Sai, io abito a Los Angeles...

    *Per non far preoccupare la Corvonero, Helen le disse un frase che forse l'avrebbe rassicurata.*

    Però noi ci rivedremo ad Hogwarts. A proposito, tu hai finito gli acquisti? Io purtroppo no...

    *Helen sperava di poterli finire il prima possibile, perché erano veramente strazianti. Non ne poteva più, anche se doveva comprare ancora praticamente tutto...*
    @Sarah_Jonson




    Ultima modifica di Helen_White 3 settimane fa, modificato 2 volte in totale


  • Sarah_Jonson

    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 5
    Galeoni: 262
        Sarah_Jonson
    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    *Nonostante Sarah avesse tentato di tranquillizzare Helen, la nuova giovane conosciuta quella sera al Paiolo Magico, riguardo ad Hogwarts sembrava ancora confusa, ma la quindicenne preferì non dirle altro, non voleva sembrarle ripetitiva e impicciona. Mentre pensava la White rispose ad una sua precedente domanda, dicendo che conosceva già qualche persona che frequentava la sua futura scuola di magia, nominando solo Varyare King, non sapendo se pure la rossa la conoscesse. Aggiungendo che in quel momento lavorava ai Tre Manici di Scopa e alla Testa di Porco, così dedusse che doveva averla conosciuta lì. La descrisse come simpatica spiegandole che le aveva fatto conoscere nuove persone altrettanto simpatiche. L'undicenne non aggiunse altro, credendo che avrebbe annoiato la ragazza di fronte che dal canto suo si limitò ad annuire.
    Non conosceva personalmente Varyare, strega Serpeverde un anno più piccola di lei. Aveva incontrato la King mesi prima quando lei stessa occupava il ruolo di barista dei due locali. Non era stata una grande chiacchierata, per questo l'aveva persa di vista.
    Era da molto tempo che non si recava ai Tre Manici di Scopa, ma sapeva che la Serpe era l'attuale barista insieme a Robin Peach.
    Scelse così di rispondere a quello che la futura tassetta aveva raccontato.*

    Oh sì, conosco Varyare. L'ho incontrata mesi fa quando anche io lavoravo come barista, sai? Fa parte pure lei del Consiglio di Hogsmeade, però diciamo che non siamo amiche ecco

    *Disse, abbozzando un sorriso smettendo di parlare. Negli istanti che seguirono sorseggiò la sua Burrobirra, rimettendo più o meno nello stesso punto del tavolo, osservando che ne rimaneva ancora poca. Si accorse nel mentre che Helen stava dando uno sguardo all'orologio, così istintivamente controllò anche lei l'ora, dando una frettolosa occhiata all'orologio che teneva nel polso sinistro. Dopo poco leggermente imbarazzata la mora le comunicò che fra cinque minuti avrebbe dovuto prendere una Passaporta, spiegando di abitare a Los Angeles, cosa che lasciò la Jonson di sorpresa.*

    Wow, Los Angeles! Sono stata in America ma non lì, purtroppo. Prima o poi mi devi raccontare com'è, deve essere una città spettacolare! Comunque tranquilla, io invece abito a Londra...

    *Rispose subito dopo, specificando il luogo in cui abitava lei. Successivamente tentando di rassicurare la rossa, Helen affermò che si sarebbero viste ad Hogwarts, chiedendo poi se avesse fatto tutti i suoi acquisti e che lei no.*

    Ma certo! Non so se te l'ho già detto ma sono una Corvonero, tu sai dove vorresti essere smistata?
    Comunque sì li ho finiti, a te cosa manca?


    *Sorrise per l'ennesima volta, rendendosi conto di aver fatto ben due domande nella stessa frase e augurandosi che ciò non avesse dato fastidio alla nuova conoscente.*

    @Helen_White,


  • Helen_White

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 1
    Galeoni: 144
        Helen_White
    Tassorosso
       
       

    *Helen raccolse tutte le sue cose e le mise nella borsa, mentre la compagna le faceva qualche domanda.*

    Certo! Un giorno ti racconterò tutto, e per le prossime vacanze hai un invito per un pomeriggio in città insieme. Comunque vorrei essere una Tassorosso. Fortunata...mi manca la divisa, i libri e anche un animale, che comprerò ben presto.

    *Helen aveva già un animale, la sua amata gattina nera, ma ne desiderava molto un altro: voleva moltissimo una civetta, preferibilmente delle nevi. L'avrebbe chiamata Nives, perché avrebbe voluto chiamarsi lei così.*

    "Sarà meglio andare, oppure farò tardi"


    *Helen prima lo pensò, e poi lo riferì a Sarah.*

    Io vado che sennò perdo la passaporta, è stato un piacere parlare con te. Offro io comunque. Ciao!

    *Helen diede i galeoni a Tom, il barista, e poi scappò via. Le era piaciuta molto quella serata, aveva fatto amicizia con una nuova persona e di certo ad Hogwarts se ne sarebbe fatte ancora di più, anche se conosceva già altre persone molto simpatiche.*
    @Sarah_Jonson


  • Sarah_Jonson

    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 5
    Galeoni: 262
        Sarah_Jonson
    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    *Helen stava già raccogliendo le sue cose, dopo averla avvisata che se sarebbe andata via presto perché entro breve sarebbe arrivata una Passaporta per riportarla a casa, infatti la giovane viveva a Los Angeles, una città americana in cui Sarah purtroppo non era mai stata. Intanto le rispose dicendole che certamente le avrebbe raccontato tutto del luogo in cui abitava, aggiungendo che per le successive vacanze estive avrebbe avuto un invito per un pomeriggio nella città insieme. In quel momento si formò un sorriso felice sul volto della rossa, le avrebbe fatto piacere passare un giorno con la nuova ragazzina conosciuta, le era molto simpatica, così la ringraziò con un cenno. Poco dopo la mora le rivelò che le sarebbe piaciuto essere smistata fra i Tassorosso dal Cappello Parlante e alla quindicenne venne in mente quando lei, essendo una Nata-Babbana, non sapeva i nomi delle casate e temeva che non ne avesse una adatta, per fortuna le sue supposizioni erano infondate ed era finita fra i corvi, probabilmente per la sua intelligenza e l'interesse per lo studio e la lettura. Dopo averle detto che fosse fortunata ad avere già tutto il materiale scolastico, le disse che le mancavano ancora la divisa da studentessa, i libri scolastici e un animali, che avrebbe acquistato al più presto.
    La ragazza aveva avuto nella sua vita tre animali da compagnia: Arnold, una puffola pigmea ormai morta, Bea, una coniglietta che aveva fatto la stessa fine, e infine Charlie un pulcino ricevuto a Pasqua da sua madre che in quel momento se ne stava al caldo nella camera della padrona.
    Mentre ripensava ai suoi animali venne interrotta dalla ragazzina che le comunicò di doversene andare altrimenti avrebbe perso la Passaporta, aggiungendo che per lei era stato un piacere parlarle e che avrebbe pagato lei. In seguito la salutò, dirigendosi verso il bancone.*

    Anche per me è stato un piacere parlarti, Helen! Ci vediamo in Sala Grande il primo settembre allora, così mi dirai se ti piace il banchetto di inizio anno, a presto!

    *La saluto ridacchiando, guardo poi la finestra, accorgendosi che fuori continuava a piovere, anche se un po' meno di prima. Inoltre i suoi vestiti erano quasi asciutti quanto lo erano i capelli, si fece così coraggio, prese le sue cose e uscì dal locale salutando Tom con un cenno. Inizio a correre verso casa sotto la pioggia, altrimenti se avesse aspettato troppo tempo a tornare la sua famiglia si sarebbe preoccupata.*

    [Fine role]


    @Helen_White,




    Ultima modifica di Sarah_Jonson 3 settimane fa, modificato 1 volta in totale